Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Ragionando sui Viaggi nelle Terre Selvagge - Parte 2

In questa seconda parte vedremo come aggiungere maggiore complessità ai nostri itinerari.

Read more...

La casa degli orrori

Gareth Ryder-Hanrahan ci presenta una breve idea per una serie di nuovi nemici di Fear Itself legati ad una casa degli orrori fin troppo reale...

Read more...
  • entries
    3
  • comments
    6
  • views
    1.1k

L'introduzione è d'obbligo


D@rK-SePHiRoTH-

455 views

 Share

Dato che questo è un blog e non una pubblicazione ufficiale, mi permetterò di essere conciso.

Per prima cosa, individuo 4 problemi fondamentali con il bilanciamento in 3.5
1) inflazione numerica
2) disparità tattica
3) disparità narrativa
4) le promesse non sono mantenute

Le mie soluzioni:

1) Introduzione in 3.5 di un meccanismo simile alla Bounded Accuracy, ma con un range più ampio di quanto visto in quinta edizione.
2) Eliminazione degli I-Win button
3) Nessun intervento
4) Revisione dei contenuti

Questo è un processo talmente lungo e impratico da avermi scoraggiato più di una volta. Avrei voluto rilasciare tutto insieme una volta pronto, ma non ho nemmeno scalfito la superficie. Il lavoro è troppo, o almeno è troppo per me.
Tuttavia ho alcuni contenuti pronti che mi piacciono, e che stanno facendo la muffa in attesa di una pubblicazione finale che, ormai mi rendo conto, non avverrà mai.
Per questo, piuttosto che lasciarli in eterno nel mio hard disk, preferisco condividere con voi almeno questi, poco a poco.

Ed è quello che farò.

 Share

0 Comments


Recommended Comments

There are no comments to display.

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.