Jump to content
  • entries
    3
  • comments
    0
  • views
    1,661

Alba


Dardan

866 views

Alba

 

 

 

 

 

 

L'alba arrivò , ma nessuno a cui interessasse era vivo per ammirarla , il sole a poco a poco oltrepassò la barriera dei monti e lì se si può pensare di un astro , rimase attonito , nel vedere ciò che era successo ,quella splendida isola , quella splendida valle , quella grandiosa ultima città , ora di tutto quello splendore ,di tutta quella luce non rimaneva più nulla , anche la terra stessa aveva perso la sua vivacità , anche sotto i raggi di un sole cosi radioso , tutto era morte e distruzione , i corpi senza vita , martoriati, smembrati , bruciati , si sarebbero potuti contare nell'ordine delle centinaia di migliaia , la maggiorparte umani e umanoidi , gigantesche voragini , segni di immani esplosione , sono disseminate sul campo di battaglia , nessun insetto , nessuno animle mangiatore di carogne , nessun segno di vita , ne erba ne piante , ne alberi , tutto era stato distrutto , ucciso , bruciato , la terra ormai rossa di sangue e nera di morte non aveva piu nulla dire o da dare , nella notte un pezzo di ciò che era aveva semplicemente cessato di esistere.

 

I morti erano morti , ma presto non lo sarebbero stati più , se qualcuno avesse potuto avrebbe percepito , un insana , oscura e potente forza che cominciava a permeare ogni cosa ,tutta quell'energia , tutto quel malefico potere , poteva provenire solo da un unico punto , dal tempo antico , millennni di anni prima che l'idea degli elfi balenasse nella mente di una divinità , prima che quella divinità stessa fosse cosciente di ciò che era , un tempo cosi antico che a stento le stelle riescono a ricordare , un tempo in cui il bene e il male , la luce e le tenebre avevano una coscienza propria , un tempo in cui interminabili battaglie si combattevano su tutti i piani dell'esistenza e anche oltre.Ma le forze contrapposte sapevano che continuare cosi avrebbe designato la fine di tutti e due gli schieramenti , cosi decisero di affrontarsi in un ultima grande battaglia , combattuta in un unico luogo ma in diversi tempi , dopo un interminabile lasso di tempo le forze positive ebbero il sopravvento e imprigionarono o distrussero la maggiorparte degli avversari , sebbene come dicevo le forze del bene vinsero , ma come in tutte le battaglie alcuni nemici riuscirono a sfuggire , o piu semplicemente , furono tali le dimensioni della battaglia che semplicemente non furono mai trovati. C'è voluto un tempo incalcolabile ma alla fine qualcuno di questi fuggiaschi è tornato o qualcuno dei prigionieri si è liberato , qualunque sia la sua storia , ora è qui e i suoi poteri sono enormi rispetto agli esseri che abitano ora questo multiverso.

 

I servitori erano scomparsi , inghiottiti dalla terra da cui erano usciti , sarebbe stati richiamati qando ce ne fosse stato bisogno , i dodici formavano un cerco ampio una ventina di metri intorno al grande cristallo rosso fulcro del loro potere , inginocchiati , assorti in un muto rituale contemplativo , avevano vinto questa battaglia , ma gli era costata molto in termine di potere e di mezzi , era stata invero una vittoria schiacciante ma con perdite inimmaginabili , non che ciò gli desse fastidio ,ci sarebbe voluto solo più tempo per riprendersi, mentre meditavano , il cristallo pareva mutare forma , gonfiarsi , restringersi , illuminarsi , incupirsi , mentre le loro menti traevano da essi il nutrimento , se qualcuno avesse mai osservato attentamente da vicino il cristallo e fosse sopravvissuto , avrebbe visto al suo internoun infinita di figure , come definirle , fantasmi , le anime senza pace di coloro che erano stati uccisi dal circolo , essi erano il nutrimento per l'oscura cabala , nessuno dei morti di quella battaglia avrebbe informato il suo dio dell'accaduto , tutti sono stati risucchiati in qyel piccolo girone infernale pronti per essere utilizzati come "cibo" per questi esseri immondi.

 

I signori riposavano , ma altri , non servi beninteso , ma alleati si muovevano circospetti fra i resti di quella che era l'ultima città, la maggiorparte in cerca di cibo , uno , in cerca di informazioni , visto da lontano poteva essere scambiato per un soldato , un cavaliere in armatura completa , ma avvicinandosi , ci si sarebbe accorti dell'errore , l'essere , perche cosi si puo chiamare , dato che nessuno ricorda più il suo nome , neanche lui ovviamente, un esseredi fattezze umanoidi , statura media , atletico , quella che poteva parere un armatura è la sua pella , fatta di non si sa quale sconosciuta sostanze , in parte lucida e in parte opaca , confondibilissima con una armatura , ma al tatto , calda e untuosa , la testa sortmonta un collo corto ma massiccio , è simile ad un elmo , ma è il suo cranio senza pelle , di un colore grigio scuro come il resto del corpo , con un ciuffo di quelli che si potrebbero definire capelli , neri , untuosi e grossi come dita che gli scendono lungo tutta la schiene come una coda di cavallo , due occhi piccoli e completamente neri si stagliano su una faccia spigolosa , inespressiva , come il volto di una statua appena abbozzata dallo scultore, butterata e rugosa , si muoveva con passo lento e sicuro , e anche se aveva molte armi al suo seguito esse non producevano alcun rumore sfregandosi , ad un esame superficiale poteva sembrare un mostro qualsiasi , buono solo per combattere , ma era molto di più , un cercatore , un cercatore , un segugio , tutta la sua fibra era impermeata nella ricerca di ciò che gli veniva ordinato , non che non ci provasse gusto beninteso , ma era prima di tutto un lavoro , un contratto , una ricerca , e le ricerche vanno sempre portate a termine.

 

Si muoveva per tutta la città , guardando , osservando , scrutando , annusando , aveva memorizzato la mappa che gli avevano fornito , ma oramai era tutto distrutto , avrebbe duvuto andarci durante la battaglia ma glielo avevano proibito , non aveva senso rischiare che venisse ucciso pe errore , cosi ci sarebbe voluto di più , ma il tempo non era un problema , e alla fine la sua ostinazione fu premiata , determinando che quel cumulo di macerie doveva essere la casa che cercava si mise a frugare...

 

Cerca gli avevano detto , cerca ogni traccia ogni piccolo indizio che ti porti sulla pista di quell'uomo , devi trovarlo hanno detto , devi trovarlo e costringerlo a rivelarti ciò che sa , puoi torturarlo , ma non devi ucciderlo , ci serve vivo , ma dobbiamo sapere tutto ciò che sa , dobbiamo sapere tutto ciò che ci ha taciuto............... certo che cerco è ciò che so fare meglio , lui non mi sfuggirà , io sono il cacciatore per eccellenza , un segugio implacabile , quell'essere è solo un'altra preda da aggiungere alla collezione , chi sia o cosa sia non ha importanza , lo scoverà e sarà mia , spero che sia bravo , mi diverto di più quando la vittima fa resistenza .................. rovistando finalmente si ferma ed estrae qualcosa da sotto i calcinacci , lo guarda lo studia e lo ripone , ora sa cosa fare e dove cercare , peccato però sarà più facile del previsto , pensò mentre stringeva il sacchetto che aveva legato alla vita mentre il sonaglietto appena riposto finiva di suonare.....................

 

0 Comments


Recommended Comments

There are no comments to display.

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...