Blog Kursk

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
  • inserzioni
    52
  • commenti
    218
  • visualizzati
    623

Capitolo 28: Riuniti!

Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0
Kursk

54 visualizzazioni

GIORNO 283 (46): RIUNITI.

I nostri eroi (escluso Geego-Gin) sono ancora sulla luna di Ryloth a discutere di come recuperare il loro compagno che si trova ancora sul pianeta. Alla fine dopo la proposta di Nova, il gruppo opta per una soluzione più semplice, ed è lo wookie a riassumerla: “… dunque alla fine io e Jere Mee Kohlson prendiamo la navetta trasporto del nostro ospite mon-kalamari .. carichiamo un po’ di barre d’acciaio per avere una scusa plausibile per muoverci da qui … scendiamo sul pianeta, contattiamo Geego-Gin con il com-link e ci accordiamo con lui su come, dove e quando recuperarlo …” poi aggiunge “Nel frattempo Hope e Nova staranno pronti a bordo di uno dei caccia mon-kalamarian per offrirci supporto aereo in breve tempo, se ce ne fosse bisogno. Tutti d’accordo?!”.

Nessuno obbietta, e ne giro di un’ora il piano viene messo in atto.

Il decollo è agevole, ed in breve l’atmosfera di Ryloth è raggiunto … il com-link gracchia e Geego-Gin è rapido a rispondere ed a dare le coordinate di atterraggio ai suoi compagni.

Le coordinate puntano ad un luogo lontano dalla città, nei pressi di una “villa isolata” tra le foreste equatoriali del pianeta … l’atterraggio non è dei migliori, ed alcuni alberi ne fanno le spese …

Datemi un’ora…” chiede il twi’lek. “Devo organizzarmi un attimo con la famiglia e congedarmi dal mio ospite … aspettatemi lì … e preparatevi ad accogliere altre quattro persone.” Gli altri sono sorpresi, ma preparano la navetta senza fiatare.

Dopo l’ora prevista il nostro eroe dalle treccine carnose si presenta presso la navetta accompagnato da quattro femmine twi’lek (la madre e le tre sorelle). In breve si decolla senza troppi preamboli e, in pochi minuti, il gruppo è di nuovo riunito nella base “lunare” del Mon-Kalamarian.

Geego-Gin è l’unico a chiedere al mon-kalamari di presentarsi, e lui lo accontenta “Sono Sarek … Ammiraglio Sarek della quarta flotta di difesa!”.

Il resto della giornata passa in velocità con i nostri eroi che aiutano il loro ospite a prepararsi per il viaggio del giorno dopo, e con Geego-Gin che approfitta del tempo per stare con la sua famiglia e per scoprire qualcosa di più sul suo passato.

GIORNO 284 (47): PARTENZA.

Gli ultimi preparativi sono fatti in fretta; le navette destinate al viaggio vengono spostate sulle piste di lancio. La destinazione è Yavin.

Su uno dei caccia kalamarian siede l’ammiraglio accompagnato dalla persona misteriosa che stava ospitando: si tratta di una umana piuttosto anziana, una senatrice di nome Alhana Mainsley che i nostri eroi avevano già incontrato sulla luna di Yavin assieme al generale Tarth.

Sugli altri caccia trovano posto gli uomini dell’ammiraglio, Nova ed Hope sul terzo velivolo ed il jawas e Paul Waterflyer sull’ultimo.

Highbecca, il twi’lek e la sua famiglia viaggiano sulla Exxodus.

In pochi minuti i nostri eroi ed i ribelli si accordano su come calcolare il salto in hyperdrive per viaggiare “in convoglio”. E si parte.

Appena le navi lasciano la base lunare, parte una slava di razzi dalla superficie del satellite contro lo star destroyer in orbita. Un diversivo organizzato dal mon-kalamari per garantirsi un salto in hyperdrive senza trambusti e complicazioni imperiali … pochi minuti per completare i calcoli e via in hyperdrive verso Yavin.

(NdSM: solo 6 giorni di Hyperdrive questa volta).

GIORNO 290 (53): YAVIN.

L’arrivo sul pianeta è agevole; scortati da altre navi ribelli ed atterrando su una pista, le manovre sono semplici.

I nostri eroi si guadagnano così sia il diritto di riposare qualche ora dopo sei giorni bloccati nella cabina di un caccia; sia l’invito ad una riunione tattica di alto livello.

Passa qualche ora ed è il momento della riunione. Le notizie non sono buone, il generale Malik (capo dei ribelli su Yavin) spiega a tutti i convenuti che una gigantesca stazione spaziale si sta dirigendo verso il pianeta per portare un attacco devastante alla ribellione: “… ma hanno un punto debole … un punto debole che è sfuggito ai costruttori e che ci è stato procurato dalla qui presente Principessa Leia … la stazione sembra invulnerabile, ma le difese che ha sono poco adatte contro un attacco portato da dei caccia … e proprio i caccia possono sfruttare questo punto debole …

La discussione continua con i nostri eroi che forniscono la loro versione di descrizione della Death Star e che forniscono i dati in loro possesso (dati sottratti dai computer della stazione spaziale da Geego-Gin durante il salvataggio di Paul). Durante la riunione si discutono pro e contro del piano d’attacco e si prepara l’evacuazione di quanti più “civili” possibile.

L’attacco avrà luogo tra trentasei ore … ci rivedremo tra dodici ore per un briefing finale per definire gli ultimi dettagli”.

La riunione viene sciolta. I nostri eroi tornano a riposare. Geego-Gon torna dalla sua famiglia per parlare ancora un po’ con loro.

GIORNO 291 (54): PIANO DI BATTAGLIA.

Nuova riunione, questa volta di sole persone coinvolte nell’attacco: i nostri eroi hanno accettato di fare la loro parte.

Lo wookie comanderà una squadriglia, la squadriglia “tuono”, che avrà il compito di creare un diversivo nei confronti dell’attacco principale, distruggendo una postazione di potenti cannoni turbolaser. La squadriglia sarà composta da nove velivoli:

1. Il caccia Dragonfly pilotato dallo stesso Highbecca = Capo Tuono.

2. Caccia kalamarian pilotato da Jannee Albinoleffe e con Tony Mandato come copilota = Tuono 2.

3. Caccia kalamarian pilotato da Nova e con Geego-Gin come copilota = Tuono 3.

4. Caccia kalamarian pilotato da Paul Waterflyer e con Jere Mee Kohlson come copilota = Tuono 4 (o “fagiano”).

5. Caccia kalamarian pilotato da Spudd Manilunghe e con Alexis Sanchez come copilota = Tuono 5 (o “quaglia”).

6. X-Wing pilotato da Rufus Starzinger (con il droide astromec D-10 B35-T14 ) = Tuono 6.

7. X-Wing pilotato da Putrellas Morrikony = Tuono 7.

8. X-Wing pilotato da Loopo B. Scott = Tuono 8.

9. X-Wing pilotato da Hope = Tuono 9 (o “allodola”).

Il gruppo ha ventiquattro ore per prepararsi al meglio.

NdSM: in un momento d debolezza ho lasciato ai giocatori la facoltà di scegliere i nomi dei piloti degli altri veicoli della loro squadriglia; ne sono risultati dei PNG dai nomi quantomeno buffi!

GIORNO 292 (55): SI DECOLLA.

È ora di decollare.

La Death Star è entrata in orbita attorno a Yavin e si prepara ad attaccare direttamente la base ribelle.

La squadriglia “tuono” è in volo in formazione.

In breve i caccia sono fuori dall’atmosfera della luna si Yavin …

In breve i caccia superano gli scudi esterni della Death Star …

I caccia assumono una formazione d’attacco …

La radio gracchia “Bloccare gli alettoni in posizione d’attacco!


Accedi per seguirlo  
Che mi seguono 0


3 Commenti


C'era anche un altro droide...

E poi la riunione non è andata esattamente così liscia! Ricordo ad un certo punto di aver detto ad un biondino che affermava di poter distruggere la Morte Nera con un caccia "Zitto, pischello!".

:-D

Condividi questo commento


Link al commento

Si ... ma non posso nè ricordarmi tutto nè scrivere trutto quello che viene detto (pena il BAN) :ban:

Condividi questo commento


Link al commento

Tengo a precisare che nella versione originale di Star Wars il nome di Loopo B. Scott era Loopo Biscòt. Un po' come Han Solo o Ian Solo, problemi di doppiaggio hanno cambiato lo spelling del nome Biscòt.

I droidi modello D-10 sono davvero una bomba,

Condividi questo commento


Link al commento

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora