Vai al contenuto

Aristeos

Ordine del Drago
  • Conteggio contenuto

    31
  • Registrato

  • Ultima attività

Informazioni su Aristeos

  • Rango
    Adepto
  • Compleanno 23/03/1981

Informazioni Profilo

  • Località
    Mestre (VE)
  • GdR preferiti
    TANTI!

Visitatori recenti del profilo

Il blocco visitatori recenti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Aristeos

    Vendo Starfinder core rulebook

    Vendo il manuale in lingua inglese di Starfinder a 32 euro comprese spedizioni in piego di libro raccomandato. Posso anche scambiare con supplemento/modulo per Star Wars RPG della Fantasy Flight
  2. Aristeos

    Vendo Man, Myth & Magic e Strange Magic

    Strange Magic scambiato e non più disponibile
  3. Aristeos

    Vendo Man, Myth & Magic e Strange Magic

    Come da titolo vendo: Man, Myth & Magic: edizione italiana uscita un paio di anni fa, solo sfogliato, la scheda personaggio non è compilata ma ha una piega. Prezzo 25 euro compresa spedizione Strange Magic: box n. 1 + manualetto d'ambientazione Aeldor, i manuali sono stati solo sfogliati, tutti in italiano, la scatola del box presenta segni di usura ma mi è stato venduto cosi'. Prezzo 28 euro compresa spedizione Posso considerare scambi con altri manuali gdr, valuto proposte
  4. Aristeos

    Vendo Star wars Edge of the empire, Qin

    Edge of empire è il set introduttivo.
  5. Aristeos

    Vendo Star wars Edge of the empire, Qin

    Edge of the empire (inglese): 18 euro +spese spedizione Qin base (italiano) + Legends (inglese) + Bestiary (inglese) 60 euro + spese spedizione Eventuale scambio a mano a Venezia-Mestre
  6. Aristeos

    Vendo Manuali base D&D 3.5 + Piani

    VENDUTI , si può chiudere
  7. Aristeos

    Vendo Manuali base D&D 3.5 + Piani

    Vendo i manuali base di Dungeons and Dragons edizione 3.5 (Giocatore, Mostri, Dungeon Master) + il Manuale dei Piani sempre 3.5. I volumi sono tutti in italiano, sono condizione "usato buono (giocatore) o usato molto buono (mostri, DM e Piani)". Il Manuale del Giocatore nel foglio di guardia ha scritto il mio nome a penna blu nell'angolo alto a sinistra. Prezzo per tutti e quattro insieme: 45 euro + s.s. a carico dell'acquirente, possibile scambio a mano a Venezia e dintorni, oppure alla fiera PLAY-Modena domenica 6 aprile. Se non rispondo ai PM entro 48 ore, contattatemi direttamente sulla mail mmonetti@hotmail.it PRENOTATI...attendete conferma prima di chiudere
  8. Aristeos

    Vendo Pathfinder Morte Sovrana (guida + vol. 1)

    venduto si puo' chiudere
  9. Aristeos

    Vendo Pathfinder Morte Sovrana (guida + vol. 1)

    Vendo la guida alla saga "Morte Sovrana" + il primo modulo "Gli spettri di Harrowstone", in italiano. Condizioni: i volumetti sono praticamente nuovi. Prezzo: 15 euro, insieme. Spedizione in piego di libri a carico dell'acquirente.
  10. Aristeos

    Vendo Manuali gdr STAR WARS Saga edition in italiano + schermo

    VENDUTI si puo' chiudere
  11. Vendo i tre manuali in italiano del gdr di Star Wars Saga edition (sistema D20) + lo schermo del master inglese (non mi risulta esista in italiano) Prezzo 50 euro comprese spese postali piego di libro, praticamente il 50% di sconto. Contattatemi direttamente sulla mia email: mmonetti@hotmail.it No scambi
  12. Aristeos

    Perchè ai giovani non piacciono i gdr

    Infatti il futuro del gdr non puo' che essere migliore, almeno ci sarà più gente che sa cosa è effettivamente un gioco di ruolo senza farsi influenzare da pregiudizi e bigottismo.
  13. Aristeos

    Perchè ai giovani non piacciono i gdr

    A parte che il concetto di sfiga è quanto meno relativo. Io che pure talvolta ho seguito il divertimento dei"ggiovani" andando in discoteca, me ne sono sempre tornato con le pive nel sacco (visto che non combinavo mai niente con le ragazze in disco), e non credo di essere l'unico che si è trovato in queste situazione. Al che mi chiedo se passare una serata con gli amici a giocare a D&D vuol dire essere sfigati piu' di uno che che spende 30 euro (se non di più) per ballare una sera a settimana senza manco limonare.
  14. Aristeos

    Perchè ai giovani non piacciono i gdr

    probabilmente i nostri figli giocheranno piu' di noi ai gdr. Io da 30enne mi considero quasi fra i pionieri italiani del gdr, visto che D&D è arrivato da noi intorno alla metà degli anni '80. E sono stato introdotto per caso da mio padre, che come ho gia' detto non è che conoscesse molto quel mondo. Contando che come ripeto, di solito sono gli adulti a far scoprire il gdr ai giovani, la prossima generazione sarà sicuramente più fortunata della nostra e probabilmente i giocatori di ruolo non saranno più considerati come "sfigati", o lo saranno in maniera molto minore rispetto ad esso. Inoltre la scelta sarà molto più ampia e i sistemi di gioco adattabili a seconda delle età. Per fare un paragone con i giochi da tavolo (di cui sono altrettanto appassionato): il negozio della mia città che vendeva negli anni '90 gdt più approfonditi rispetto ai classici Monopoli e Risiko, poteva offrire classici come Civilization, ASL, e wargame similari, che sicuramente non erano certo appetibili per un ragazzino come me. Oggi invece i gdt prodotti spaziano fra tutti i generi, hanno un miglior aspetto estetico e ve ne sono sostanzialmente di dedicati alle singole fasce d'età, come pure il ventaglio di difficoltà è molto più ampio. Giochi come Wings of War, Axis & Allies, sono tranquillamente proponibili ai 12enni, non certo come ASL o i giochi della GMT Games. Se non ci fosse una congiuntura economica come quella che viviamo oggi, il presente dei gdr sarebbe sicuramente più roseo (non dimentichiamoci che comunque parliamo di manuali di un certo costo). Il futuro lo sarà sicuramente per il motivo che ci saranno sempre più adulti che non guarderanno più con occhio sospettoso come invece succede ancora oggi.
  15. Aristeos

    Perchè ai giovani non piacciono i gdr

    Io sono stato introdotto al gdr da mio padre intorno agli 8 anni, con la famosa scatola rossa di D&D. E il bello è che mio padre non è mai stato un appassionato di gdr/gdt, e neppure di fantasy (piuttosto lo era di fanatscienza). Per la verità non gli ho mai chiesto perche' acquisto' D&D e me lo propose. Fatto sta che anche altri che conosco cominciarono a giocare a D&D a quell'età. Oggi a 8 anni i bambini giocano gia' ai videogiochi con le console, ai miei tempi esisteva il Commodore 64, che era si' di moda, ma non si puo' certo dire che i suoi giochi fossero "appetibili" come quelli che girano adesso. Inoltre il gdr necessita di trovarsi in gruppo, di solito i giovani (parlo fino ai 18 anni, ma anche oltre) quando si trovano in gruppo preferiscono giocare a calcio/altri sport, quando il tempo è bello. Inoltre come ha detto Dakkon necessita di preparazione...preparazione che spesso necessita di un master scafato e anche preparato a livello di conoscenze, difficilmente un 14enne si puo' improvvisare master. Proprio in questo periodo stiamo introducendo al giochi di ruolo e da tavolo dei ragazzini al GREST (gruppi estivi) che fanno in una scuola di suore qui a Mestre. Siamo riusciti a interessare 3 diciassetteni (fra cui una ragazza!) a venire a giocare anche al venerdi' nella nostra associazione, uno di loro sembra parecchio preso, vediamo quanto durano. I bambini più piccoli, dalla 4 elementare alla 1/2 media invece li stiamo facendo giocare con heroquest o star wars miniatures, e gli piace abbastanza. Insomma, alla fine i giovani introdotti al gdr lo sono sempre tramite un adulto (parente o meno). Ora, a meno di non essere un gruppo/associazione dedito alla diffusione del gioco di ruolo nella propria città, i gruppi di giocatori sono abbastanza autoreferenziali, spesso si tratta di amici che si trovano a giocare, senza velleità di volere invitare nuova gente, se non quando uno dei "membri" abbandona (per motivi di lavoro magari). Come dice Dakkon, il gdr non è pubblicizzato, per cui tutto sta nelle mani di volenterosi giocatori che si prestano a fare demo in giro. E per volenterosi intendo anche il fatto che si sbattano informandosi di eventuali eventi cittadini e magari si propongano agli organizzatori, la nostra associazione (ufficialmente registrata e con alcuni eventi aperti a tutti e organizzati da noi, coinvolgendo la municipalità di quartiere) non viene quasi mai contattata dal comune o dal quartiere quando si fanno eventi per i giovani, siamo sempre noi che dobbiamo tentare di informarci e chiedere se possiamo venire. Ora, forse dipenderà dal fatto che i soci fondatori ebbero la pessima (IMHO) idea di registrarsi come associazione culturale piuttosto che giovanile, fatto sta che non siamo mai noi ad essere cercati, quanto piuttosto noi che cerchiamo gli eventi.
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.