Vai al contenuto

Emmanus

Ordine del Drago
  • Conteggio contenuto

    61
  • Registrato

  • Ultima attività

Informazioni su Emmanus

  • Rango
    Adepto
  • Compleanno 05/03/1977

Come contattarmi

  • Skype
    nessuno per ora

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    roma
  • GdR preferiti
    Uno sguardo nbel Buio d&d, mondo di tenebra, CTHULHU, Cyberpunk, Il signore degli anelli, ed altri
  • Occupazione
    impiegato
  • Interessi
    GDR, Teatro, Salsa, scrivere libri e sceneggiature
  • Biografia
    mi piace molto giocare a GDR, nel tempo libero scrivo romanzi e sto provvedendo a fare teatro e una fiction amatoriale <br />
    volevo anche girare scena di 15 minuti per The Dark Eye....ma non so se accadrà mai...sapete...gli attori gratuiti non è facile trovarli ....
  1. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato/esterno - Sereno - Bonaccia Alaric - Danow - Nayrell Etienne du Landerian - Gislald - Orestas il nobile rilascia il pugnale al mezzelfo "bene, vi ringrazio, vi sconsiglio di portare con voi il destriero, la foresta è molto pericolosa e se non rischiate di perderlo per il terreno accidioso, saranno le bestie predatrici che faranno di tutto per avere un cibo così abbondante e succulento " si volta verso il sacerdote "a tal proposito..." fa un cenno all'oste che ha già messo il tutto sulla scodella per il sacerdote "tenete, per gli altri avrete presto vostro ritorno a prescindere dall'esito dell'impresa.....ve ne saremo comunque grati " entra un ragazzo con un sacco nell'aprirlo c'è del pane e della carne secca "bene ...appena in tempo ..spero riusciate prima, ma nel caso ....ecco a voi un pasto per l'eventuale notte che passerete fuori " Danow le guardie vi accompagnano fino all'entrata della foresta una sensazione di disagio si forma nelle vostre anime, non vi sentite i benvenuti ed i rumori che porta il vento verso di non , non aiutano di certo " Buona fortuna, messeri " dicono le guardie poco prima di riprendere la strada per il paese
  2. ciao a tutti, allora dal prossimo mio round s comincia l'avventura della ricerca di severin il figlio della maniscalca (si dice?) , 2 cose a riguardo : 1) (vale anche per ruolate standard) qualora volete fare qualcosa di particolare e soprattutto avete la skill adatta , fatemelo sapere mediante Spoiler ( es. Nayrell Etienne du Landerian ha leggere le labbra , quindi in una Taverna mentre beve del vino , è mal visto da alcuni presenti che non sopportano i mezzelfi, se non dice nulla non sentirà l'odio dei presenti solo medianti voci più alte ...se saranno presenti, se richiede un tiro percezione , con un successo sentirà qualche frase, se mi riferirà anche della specializzazione di leggere le labbra. oltre al bonus qualora abbia successo sentirà la maggior parte delle frasi ) oppure Arsalan ha un'alta percezione , da buon ladro, ma se dentro una stanza non mi chiede , sullo spoiler di cercare trappole , per me non vede minimamente la trappola, skill passive come quelle di Orestat per la percezione alle imboscate le tirerò io, naturalmente. qualsiasi tirò , come fatto precedentemente superato o meno sarà inserito da me in spoiler , anche nei combattimenti 2) gli orchi hanno rapito Severin e voi dovete sbrigarvi a trovarlo, in The Dark Eye 5Ed. si usano spesso , in situazioni come queste i Time point. cosa sono? sono dei punti che gli eroi guadagnano quando fanno qualcosa che fa perdere tempo , il mater , segretamente si segna, mendiante un tiro di dado da 6 con un bonus da +2 a +4 i punti massimali che gli eroi possono guadagnare , ogni ritardo si guadagna 1 punto ( che verrà inserito in spoiler) o anche più dipende dai casi, se alla fine si arrva entro il termine stabilito dal master ok ce l'avete fatta altrimenti (troppo tardi). es. la ricerca di severin prevede 1D6+2 time point tiro e faccio 2 (2+2=4) 4 time point se voi perdete tempo tipo: combattete contro uno spettro (1 time point) cercate piante per curarvi (1 time point)riposate per recuperare forze (1 time point)combattete con un orso (1 time point) - altre cure (1 time point) - = 5 quando arrivate agli orchi o trovate il campo vuoto ( hanno venduto il ragazzo ...andrete a cercarlo?) , o peggio se arrivate a 4 - stanno vendendo il ragazzo (appena in tempo) da 1 a 3 gli orchi stanno aspettando con severin legato Attenzione ( ho messo combattere con uno spettro 1 time point - perché indipendentemente dalla durata per facilitazione si usa a prescindere 1 time point detto questo in bocca al lupo dal Master..anzi dal Narratore
  3. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato - Sereno - Bonaccia Alaric - Danow - Nayrell Etienne du Landerian - Gislald - Orestas un piccolo sorriso sorge sulle labbra del nobile mentre il borgomasto soffoca un espressione di gioia "Mi chiedevo se foste veramente degli eroi, miei signori .....ed ora ho avuto la mia risposta ..........Grazie..a nome di tutta Arlickfords...vorrei dirvi di più.....ma vi prego , partire subito, meglio non perdere tempo, ogni attimo di attesa può essere fatale Severin " "vengo anche io con voi.." una voce arrivadalle scale , una donna sorretta dal guaritore vii guarda con viso serio e teso " è mio figlio ...ed ho tutto il diritto di venire anche io " "Clarion " tuona il nobile "mio signore, ho provato, ......voleva venire anche senza di me...è testarda....." il guaritore tenta in tutti i modi di giustificarsi il nobile scuote il capo " mia cara......non si mette il dubbio che voi siate la prima che abbiate il diritto di partecipare alla ricerca......." si ferma un attimo poi guarda gli avventurieri e nuovamente la donna "ma per quanto abile siate....siete molto ferita e sapete cosa comporta questo" "cosa !?" "un rallentamento alla ricerca, potreste svenire , o comunque rallentare il gruppo e tutti qui sappiamo ....come dicevo prima ai signori qui presenti...che ogni attimo person è un rischio per Severin e noi non vogliamo questo....e so che soprattutto voi, madame non lo volete " la donna abbassa il capo poi guarda implorante il guaritore chiedendo di accompagnarla vicino agli avventurieri prende un pugnale, il manico è stato intersiato con lo stessa imperiale, una delle armi dei cavalieri imperiali "appena vede mio figlio fateglielo vedere e ditegli che sua madre lo aspetta..appena vedrà il pugnale vi seguirà.....era di suo padre ...."sta per passarlo ad uno degli avventurieri quando perde l'equilibrio il nobile prende il pugnale e lo poggia sul tavolo "bene madame ora tranquillizzatevi questi signori hanno giurato di riportare indietro il vostro ragazzo ..e fate stare tranquilli anche noi andate a riposare " senza aggiungere altro la donna si fa accompagnare alla stanza il nobile si gira verso gli avventurieri " in quanto a voi tenete" rilascia il pugnale al primo che lo prenderà " e vi prego partire subito "
  4. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato/dintorni della locanda - Sereno - Bonaccia Alaric - Danow - Nayrell Etienne du Landerian - Gislald - Orestas Prima di sedersi notate che Adur riferisce qualcosa all'orecchio di un ragazzo che corre velocemente fuori la porta, poi invita il borgomastro e gli altri al tavolo si sofferma un momento prima per parlare con Nayrell Etienne du Landerian, , e ringrazia con lo sguardo il mezzelfo facendo un piccolo inchino col capo , "Vi ringrazio per la notizia messere..anche se non mi tranquillizza molto sapere che posa essere venduto come schiavo, almeno abbiamo una speranza di trovarlo vivo...ma per sicurezza , ve ne prego , non diciamo nulla alla madre, meglio non dare false speranze o notizie non certe " appoggia leggermente la mano sulla spalla del mezzelfo, poi fa segno di seguirlo insieme agli altri al tavolo della locanda . all'interno di questa sono rimasti pochi avventori, il tavolo, dove prima si accingevano a pranzare , ha ancora sopra le ciotole di legno e i boccali vuoti, l'oste si accinge a portar euna brocca di vino , Adur ringrazia con un sorriso, passa il vino agli ospiti , fa un breve sospiro e procede a parlare "bene signori miei, come dicevo precedentemente, mi spiace di cuore che questo problema sia arrivato al momento della vostra venuta...." La porta si apre e compaiono le guardie "mio signore, siamo spiacenti....ma appena siamo entrati nel bosco abbiamo trovato tracce confuse , non riusciamo a seguirle.... tra quelle umane, di animali e di eventuali altri esseri si mescolano e non sappiamo quale di quelle siano da seguire " Adur fa un gesto come per tranquillizzarli, ma capite dal suo sguardo che se lo aspettava "bene, miai cari..aspettate fuori alla locanda..presto vi raggoiungerò" Le guardie chiudono la porta della locanda , Adur si gira verso gli avventurieri "come dicevo mi spiace....ma forse sono stati gli Dei a farvi arrivare.......come vedete non siamo abituati a lotte o a seguire tracce o cose simili......mentre voi " scuote il capo "perdonatemi, vengo al sodo......so che forse non dovrei, ma siete la nostra ultima speranza.....probabilmente severin, il figlio della donna che si trova sopra è stato rapito.......quello che vi chiedo.........è se per voi andrebbe bene andare a cercarlo...forse siamo ancora in tempo per evitare chissà quale fine" si volta verso Orestas e Alarick " Certo, naturalmente sarete ricompensati...non abbiamo molto , qui ...ma se riuscirete nell'impresa, sarete nominati nostri eroi e saremo per sempre in debito con voi....Gisla sicuramente vi donerà un'armatura o un'arma di buona fattura.....se la cava bene la donna " sorride "chiaramente potrete prendere tutti i tesori che troverete nel vostro viaggio e se tornerete qui con severin "abbassa lo sguardo "o con qualcosa che attesti sia lui , qualora non lo trovaste vivo " si riprende subito "provvederò personalmente a ricompensarvi con 50 talleri d'argento per ognuno di voi .....che ne dite ?" vi guarda,ansioso della risposta
  5. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato/dintorni della locanda - Sereno - Bonaccia Alaric - Danow - Nayrell Etienne du Landerian - Gislald - Orestas Appena salite le scale notate le guardie davanti alla porta della stanza dove è stata poggiata la donna, il nobile vi fa passare per poi ordinare alle guardie di non far entrare nessun altro per consentire alla donna di respirare e non sentirsi in ansia più di quanto non possa esserlo al suo risveglio. sentite alcune voci che richiedono il motivo del vostro passaggio nella stanza, voci che vengono soffocate dalla risposta del nobile, che riferisce che siete degli avventurieri e , pertanto, sarà più facile per voi scoprire i colpevoli che n gruppo di paesani che mai o raramente hanno lasciato il villaggio. Dentro la stanza Clarion poggia le erbe, portategli, sulle ferite della donna, e poi lentamente , accarezzandole il viso , passando più volte le dita sulle ferite del capo e avvicinando il suo sentite pronunciare delle parole flebili Danow la donna comincia a tossire e riprendersi, il nobile dopo l'ultima raccomandazione entra nella stanza la ragazza apre lentamente gli occhi , guarda prima il guaritore, poi il nobile, come se non capisse il perché si trovi in un letto letto , poi comincia a sgranare gli occhi il respiro aumenta e dice solo "SEVERIN!" si alza ma poi ricade subito sul letto "dovete stare calma , Gisla, dovete dare tempo alle erbe di fare effetto" "non c'è tempo Clarion ...non C'è tempo ....povero Severin..mio signore ...aiutatelo..aiutateci "Gisla, calmatevi, diteci...come state...cosa è successo?" la ragazza guarda gli avventurieri " mio signore..e queste persone chi sono " "amici, Gisla, tranquilla, raccontateci tutto ....forse possono aiutarci..." la donna vi squadra uno ad uno , poi squote il capo e comincia a parlare "va bene....sapete, mio signore, che Severin ama passare il tempo con me, sua madre, mentre lavoro aiferri di cavallo sulla fucina. Ama anche andare a passeggiare con me, mentre gli racconto delle imprese di suo padre, un soldato dell'esercito imperiale, dell'Imperatrice Rohaja, che ha sempre mandato la sua paga e notizie delle sue avventure a casa ...qui a Alriksford, fino a quando non è rimasto ucciso in una imboscata di orchi. Severin sa che, quando andiamo a fare una passeggiata al bosco , spesso è perché vado a rileggere le sue ultime lettere ..oggi era uno di quei giorni....stavo leggendo la lettera mentre lui correva poco più avanti, poi mi invita a venire a giocare con lui, ha sempre quel bel sorriso ......e io sorrido sempre quando me lo chiede. mi trovavo sotto una grande quercia e ridevo mentre gli dicevo di aspettare un attimo e di preparasi che tra poco sarei corso da lui per prenderlo, lui rideva dicendo di essere pronto , poi li ho visti..sono uscito dalla selva..chissà da quanto erano lì....prontamente ho tirato fuori il mio martello , ed a quel punto ho letto negli occhi di mio figlio che aveva capito che gli stava per accadere qualcosa di pericoloso, erano umanoidi, con respiro basso e rumoroso, ne ho colpito uno guardandolo nei suoi occhi gialli , ho visto la loro pelle nera ed ispida bagnarsi di sangue " hanno sguainato delle enormi sciabole, poi sono usciti altri due dalla selva , in tutto erano 6 umanoidi, i due appena usciti si sono scagliati verso di me con le loro grida da guerra, mostrando i loro canini inferiori, che sembravano zanne, erano poco più alti di un uomo normale . Gli altri tre hanno preso Severin, e l'hanno portato via, io ho provato a combatterli, ne ho messo KO uno, poi , stupidamente ho corso verso la direzione di dove avevano portato mio figlio e ho sentito un dolore alla testa e successivamente altri colpi a braccia e corpo e sono svenuta quando mi sono rialzata ho preso tutte le mie forze e sono venuta qui" "avete fatto bene , mia signora , ora calmatevi e riposate " "NON POSSO RIPOSARE " grida per poi riprendersi " non so cosa faranno di mio figlio , magari lo mangeranno ....dovete trovarlo , mio signore vi prego " le lacrime cominciano a sgorgare e bagnare le sue guance "faremo il possibile" si gira verso le guardie " Guardie.....andate a vedere se trovate le tracce dei predoni" le guardie si guardano per poi annuire e partire "nessuno vuole partecipare alla ricerca ?" si volta verso i popolani , partono alcuni borbottii, poi uno dopo l'altro abbassano il capo e scendono le scale.... "mio signore " parla il Borgomastro " sapete che nessuno partirà per la ricerca ...sono contadini impauriti e non sanno usare bene le armi " " già lo so " sorride alla donna sul letto " ma in qualche modo faremo..non vi preoccupate , mia signora "poi guarda gli avventurieri "ok se volete scendere, dovremmo parlare di un po' di cose, se non vi dispiace, messeri " un piccolo inchino a loro ed alla signora e poi fa un cenno al borgomatro di scendere con lui e provvede ad avviarsi verso i tavoli della locanda Nayrell Etienne du Landerian
  6. Nome Gilda: [The Dark Eye 5ed.][Emmanus] -Gli schiavisti di Reichforst I Topic da spostare sono: Topic di gioco: Topic si servizio: Grazie Mille Saluti
  7. ciao a tutti, Nome Gilda: [The Dark Eye 5ed.][Emmanus] -Gli schiavisti di Reichforst I Topic da spostare sono: Topic di gioco: [The Dark Eye 5ed.][Emmanus] -Gli schiavisti di Reichforst Topic si servizio: Uno Sguardo nel buio 5 ED. [The dark Eye] Grazie Mille Saluti
  8. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato/dintorni della locanda - Sereno - Bonaccia Alaric - Danow - Nayrell Etienne du Landerian - Gislald - Orestas "ve ne sono grato messere" un sorriso compiaciuto appare sul viso del borgomastro e anche il guaritore addolcisce lievemente il viso, ringranziando con un cenno del capo Il più velocemente possibile il giovane mercenario, accompagnato da un altro contadino robusto poco meno di lui accompagnano la donna ancora svenuta nella locanda. la porta di quest'ultima viene tenuta aperta facendo passar einnanziatutto il borgomastro e il guaritore, che riconoscendo il warlock e l'iniziato fa un veloce cenno di saluto per poi guardare il nobile del villaggio " mio signore, sapete sicuramente già tutto, spero si sia provveduto ad un giacilio dove appoggiare la donna in attesa di essere curata da Clarion" "tutto è già pronto mio signore" fa un leggero inchino Mahena "ho già richiesto acqua calda e la migliore stanza.." nel mentre entra Orestas , insieme all'altro mentre tengono la donnna "Mahena, gentilmente, accompagnate i signori alla stanza " "subito mio signore " fa un inchino la donna per poi rivolgersi a Orestas , il viso prima birichino ora rimane serio e teso, ma sempre gentile " da questa parte prego " Adur si gira verso il guaritore "Clarion ... devo sapere cosa è accaduto ...ce la fate a farla rinvenire?" "mio signore ho applicato una lozione curativa , alcune ferie sono guarite , a breve farò impacchi co nacqua calda eed erbe curative mandate a prendere" alza le spalle "è una donna forte , non ho dubbi che tra poco sia con noi " "bene." mormora Adur, serio, "allora seguiamo quegli uomini alla stanza ...oste appena arriva la persona con le erbe fatela salire immediatamente" "non abbiate dubbi" mormora l'uomo "quanto a voi signori...chiedo scusa per il disagio....se volete rimanere a mangiare fate pure ..è tutto pagato, io purtroppo, per quanto piacevole la vostra compagnia , ho uno del mio popolo ferito e devo capire che cosa è successo " vi squadra un attimo uno per uno e sorride leggermente quando vede che sono propensi a seguirlo "Beh!" mormora rispondendo al mezz'elfo, ma facendo capire che la frase vale per tutti " la vostra esperienza è sicuramente migliore della nostra, vistochè pochissimi di noi si avventurano fuori dal paese, magari saprete spiegare bene chi ha colpito Gilas ..sperando che possa riprendersi e spiegarsi bene " sorride a vedere Alaric portarsi via il pezzo di carne, "se volete potete portare il cibo con voi , in alternativa l'oste lo terrà al caldo " l'oste conferma, sbuffando , l'ordine del suo signore , dimenticandosi di nascondere tale atteggiamento a tutti, e cominciando a riprendere i piatti appena portati.
  9. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato/dintorni della locanda - Sereno - Bonaccia Alaric - Danow - Nayrell Etienne du Landerian - Gislald il giovane nobile sorride alle presentazioni dei commensali poi si rivolge la mezzelfo, primo ad aver parlato "oh, messere, dal mio punto di vista nessuno è poi così......" la porta della locanda si spalanca ed alla soglia appare un ragazzo "mio signore Adur, Gilas ...è tornata al villaggio...ferita il figlio Severin è sparito ........" il nobile si alza dalla sedia, il sorriso è sparito dalle sua labbra "cosa è accaduto " "non lo sappiamo, mio signore , voleva parlare con voi , ma mentre stava venendo qui è svenuta ora sta con il guaritore e il borgomastro, stanno per arrivare qui " "oste, Mahena, fate preparare un letto e dell'ìacqua calda...e tutto quello che può servire al guaritore, te, ragazzo " indica il ragazzo alla porta "senti il guaritore, se serve qualcosa da prendere dalla sua abitazione, fallo velocemente " "subito mio signore " esclamano l'oste e la donna, quasi all'unisono "si, mio signore " mormora il ragazzo per poi sparire nuovamente "messeri chiedo venia per questo disagio, ma uno del mio popola è ferito e devo capire se questa cosa o persona l'abvbia ferito sia una minaccia per il mio villaggio e soprattutto devo sapere tutta la storia, clompreso dove pensa sia sparito il figlio " sospira mostrando un evidente stato di disagio e preoccupazione Orestas "no , messere " a rispondere è il guaritore " la mia abitazione è lontana e non mi fido a trascinarla per così lungo tragitto, per quanto non penso ci sia nulla di gravem rimane il faffto che la locanda ed i suoi comodi letti siano un ottimo posto di cura , manderò qualcuno a prendere quello che mi manca dalla bisaccia, e poi la ragazza voleva parlare con Adur, così sarà accontentata e tutti saremmo contenti " arriva il ragazzo di corsa "Mirex, serve qualcosa che devo andare a prendere alla tua abitazione?" il guaritore pensa ,"mmmmm prendi un po' di bacche quadrifoglio e l'erba bianca wirsel, utili per le ferite, li trovi all'interno dell'armadio con le altre erbe " "beve!" il ragazzo parla prima di scattare. il brogomastro prende la parola "bene, se vogliamo andare...Orestas, ho capito bene? ....potreste aiutarci a portare la donna?" chiede bonariamente
  10. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato/dintorni della locanda - Sereno - Bonaccia Alaric - Danow - Nayrell Etienne du Landerian - Gislald sorride, con piacevole sorpresa, al brindisi del mezz'elfo , sorclassata dall'evviva dei presenti dentro la locanda , un attimo poi riprende il viso neutrale che non lo abbandona mai "troppo gentile messere......" mormora all'uomo, poi alle domande degli altri risponde con voce calma e cortese " ebbene , signori miei......la foresta è immmersa dalle leggende ...ma come sappiamo tutti...ogni leggenda ha un fondamento di verità.....molti di quelli passati al paese che sono entrati nella forresta non sono mai ritornati...." sorseggia con eleganza il vino "ora...potrebbero essere andati in paesi come Andergast..Lowangern, o altre città a nord della foresta , potrebbero essere rimasti lì o aver preso vie traverse per il ritorno " alza le spalle " quello che so , oltre a quello cantato dai bardi che ho incontrato nella mia vita o passati di qui ,è rilasciato da quelli tornati o da alcune persone del villaggio ...non si è mai molto chiari in queste situazioni ...diciamo...spiacevoli ed imbarazzanti.....come la fuga..... non si fa mai una bella figura d'altronde....." altro sorseggio " diciamo che quello riferitoci sono di spiriti che vagano nella foresta....spiriti dei morti rimasti a vagare nel posto dove sono deceduti, altri parlano di alberi parlanti....più raramente bande di goblin ..." guarda il cuoco che comincia a portare i primi piatti senza interrompere il nobile, fa un cenno di ringraziamento prima di continuare "fortunatamente qui da noi non sembra essere mai arrivato nessuno di questi a disturbarci ...e devo ringraziare gli Dei di questo...........ma prego ...mangiate ...e se non vi è troppo disturbo...potete parlarmi un po' di voi? per conoscerci meglio , sempre che la cosa vi aggrada" Orestas "sta arrivando, straniero" dice un ragazzo di poco più di 18 anni " la ragazza chiedeva di andare a chiamare il nobile, lasciatela qui , la guarderò io, intanto andate alla locanda a chiamare il nostro signore" "lo andrò a chiamare io..." un uomo corpulento vestito di abili eleganti che passeggia con un bastone elegante anch'esso compare sulla scena "è probabile che il messere non lo conosca anche se non passa , diciamo , inosservato....ma voglio sapere che cosa è successo " il ragazzo fa un inchino col capo "Signor borgomastro...........non sappiamo bene ..Gilas e severin erano usciti insieme questa mattina, ed erano andati verso la foresta , come spesso facevano.....è tornata sola, ferita e mentre spiegava è svenuta addosso allo straniero " "capisco" dice l'uomo toccandosi il pancione con la mano libera e squadrandolo un attimo per poi parlare sempre al ragazzo ma senza smettere di guardare il mercenario "avete chiamato Clarion?" "sissignore" risponde prontamente il ragazzo "sta arrivando " "bene" finalmente volge lo sguardo al ragazzo mentre gli parla "ho cambiato idea, facciamo così, vai tu alla locanda ed avverti il nobile Adur, e l'oste a portare un po' di acqua calda e tenere libero un tavolo....noi provvederemo ad entrare quando si sarà ripresa " il ragazzo annuisce mentre corre verso la locanda , dal brusio delle persone si capisce che il guaritore è arrivato, ma lui ricomincia a guardare il mercenario1,2 secondi poi fa un piccolo sorriso "benvenuto messere alla città di Arliksford, io sono Malor, il borgomastro , mi spiace che abbiate trovato questa spiacevole situazione...normalmente diamo più credito agli ospiti, ma in casi come questi , il mio popolo ha la priorità......posso sapere il votro nome?" mentre aspetta la risposta arriva il guaritore che dopo aver ascoltato la versione dei presenti comincia a dare una prima cura posizionando una lozione, da una boccetta trasparente tolta dalla borsa di cuoio che porta in spalla, sulla ferita " ok , per ora diciamo che questo dovrebbe bloccare l'emorragia, ma non posso curarla per strada ..aiutatemi a portarla in locanda"
  11. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato/dintorni della locanda - Sereno - Bonaccia Alaric - Danow - Nayrell Etienne du Landerian - Gislald il primo ad avvacininarsi è il giovane mezzelfo "nobile ed avventuriero .......aaaaaahhhh, se fosse vivo sareste il pupillo del mio bisnonno...anche lui era un avventuriero io invece....." alza le spalle "...io preferisco l'agio, sono sempre ..o almeno quasi , chiuso dentro la mia tana ....anche se lo faccio per il mio popolo , cerco in ogni modo di migliorare la loro sorte e renderli felici secondo le mie possibilità....e come vedete , loro spesso mi riconpensano" alla frase di Alarci sta per rispondere, ma viene preceduto dallo stregone........sorride amichevolmente "il nostro amico ha ragione messere....ho incrociato un ragazzo abbastanza robusto armato fino ai denti all'entrata della locanda ...deduco che stiate parlando di lui....avrà voluto esplorare il mio villaggio " aspetta che tutti si siedano , sorridendo del fatto che tutti si siano avvicinati al suo tavolo , per poi fare cenno alla ragazza che comincia a versare il vino nei classici boccali , la ragazza appena si sofferma da Danow pronuncia a voce bassa "ma sbaglio o volevate birra scura? noi abbiamo solo quella chiara, ma conosco un posto dove potrete assaggiare anche quella di vostro gusto messere" subito appare la sua solita risatina impertinente prima di passare ad un altro calice . quando tutti hanno avuto la sua parte , in attesa del cibo il nobile comincia a parlare ..."Arlickfords non ha molto tempo...non certo come Gareth, Punin, i monti cocci o il deserto di Kosh...nossignori......anzi non viene neanche considerata dai cartografi come villaggio da inserire nella mappa di aventuria....ma sapete che vi dico? meglio così....questo villaggio è stato creato dal mio Bisnonno........aveva deciso di fuggire da Gareth per alcuni problemi con i feudi del regno, aveva perso tra incursioni di orchi, ladri , tasse....decise di mettere casa qui, lontano da tutti vicino alla foresta maledetta...lui non aveva paura, i dodici lo avrebbero protetto e così è stato " fa un sorriso alzando le spalle "poi un giorno è venuto un avventuriero, ha visto il posto , ha proposto di aiutarsi a vicenda e creare una casa li e lui accettò, poi ne venne un altro e un altro ancora ...fino ad arrivare ad oggi ..Arlik si chiamava il mio bisnonno .......il villaggio ha preso il suo nome" alza il suo calice "ad Arliksford, ai nobili e gli stranieri che vengono a conoscerla" volge lo sguardo all'iniziato, facendo un leggero inchino col capo "ed ai dodici Dei che ogni giorno ci proteggono ". il brindisi viene accompagnato anche dai paesani all'interno della locanda a cui partecipano , anche se solo a voce , anche l'oste e Mahena Orestas la ragazza cerca di guardare il giovane mercenario con l'occhio ancora aperto, nei suoi occhi si vede la stanchezza, il suo viso mostra il massimo della sofferenza , una resistenza a rimanere vigile e cosciente sarebbe visibile anche un cieco anche se risulta un po' più robusta di una donna normale e, probabilmente, si capisce che non è il classico tipo da farsi mettere i piedi in testa, or ora la donna mostra la fragilità e la paura di un persona indifesa "Gi-Gisla....il mio nome....è Gisla...s-sono il maniscalco del paese..dopo la morte di mio.....marito....ora.. vi prego...devo arrivare.....arrivare...." gli occhi si chiudono, barcolla un paio di volte prima di svenire , il corpo , alla fine, ha ceduto hai colpi e or ora sembra che esiga , anche solo per un momento, un meritato riposo. Boron esige quello che gli spetta dalla donna....bisogna capire se come Dio del Sonno o della Morte....
  12. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato/dintorni della locanda - Sereno - Bonaccia Alaric - Danow - Nayrell Etienne du Landerian - Gislald sorride a rikkardo "benissimo messere.......scegliete tranquillamente una sedia e....." sente Nayrell Etienne du Landerian presentarsi e volge lo sguardo verso il mezzelfo "diamine, messere, perdonatemi, ma il vostro modo di vestire da viaggio e il fatto di essere un mezzelfo, mi avevano deviato dal fatto che siate un nobile, o perlomeno avete vissuto con loro.... sono imperdonabile.... ma sarei felice di sentire la vostra storia......prego, non vi pentirete ne del cibo , ne della compagnia...anche se quella di Mahena sarebbe migliore suppongo " non c'è malizia nella sua voce, solo educazione , ma anche questo fa arrossire la ragazza. vede il sacerdote fermo sul suo tavolo fa un gentile gesto di cortesia di passare davanti a lui , ma il "prego" del'iniziato , lo fa desistere. poche parole, come richieste dalla loro divinità, capisce che è inutile insistere pertanto fa un inchino leggero col capo pronunciando una sola parola "bene" , per poi procedere a sedersi al suo solito posto "bene, signori miei, chi vuole sedersi lo faccia tranquillamente, conoscerete l'ospitalità di Arliksford, io sono Andur Meriba Birrak, il mio bisnon costruì con le sue mani la prima casa di questo paese, che pian piano continua a crescere e , anche se non abbiamo le mire di Gareth, Se Praios ci protegge dai demoni , Boron....." fa un cenno di saluto all'Iniziato "....dagli spiriti dei morti che dicono infestino la foresta vicino a noi, e Tsa ci allunghi la Vita, speriamo che non smetta mai" Alza il boccale di birra richiamando Mahena "naturalmente non siete obbligati a sedervi qui, ma spero lo facciate per brindare alla vostra venuta...oste il cibo migliore che possiedi " "subito mio signore" si prodiga l'uomo un sorriso appare sulle labbra dell'uomo quando l'oste si dirige verso la cucina "il nostro amato oste, burbero per quanto cucina bene..quindi portate pazienza..poiché cucina benissimo" sorride guardandovi uno pr uno , aspettando la vostra prossima mossa Orestas i mercenario avvicinate verso il gruppo di persone e riesce a capire , tra il nugolo di frasi , alcuni discorsi che hanno un tono più alto di altri "...ma cosa è successo...." "dove è Severin" "....accidenti...chiamate un guaritore" tra queste , successivamente, una volce sovrasta le altre, una voce di donna, disperata "toglietevi di torno...mi...mi ...miserve il borgomastro...o il mio signore...deve ascoltarmi...deve ...TOGLIETEVI!!!" Il muro di persone si apre ed esce una donna, capelli bruni, scarmigliati, occhi color nocciola, o almeno un occhio , poichè l'altro è chiuso da una chiazza di sangue che si sta seccando, il sangue proviene dalla parte destra dei capelli della donna, che probabilmente ha subito un colpo alla testa, un taglio nella spalla dimostra un'altra ferita che sporca i vestiti che indossa , inoltre ha una contusione sul braccio destro. La donna barcolla e cade verso il mercenario , per una decina di secondi guarda l'uomo , il viso e lo sguardo chiamano pietà e disperazione "vi prego.........il borgomastro , o il nobile del paese...vi prego ditemi che li avete visti...." una voce da dietro le mormora " il borgomastro è in giro per il paese, mia signora, ma ho visto il nobile Andur entrare nella locanda " la cosa viene confermata da altre voci "bene, scusatemi " cerca di scostarsi dall'uomo ma cade un attimo " la locanda...ci sono quasi....." dice a se stessa come se fosse sola "un altro passo..." si rialza dirigendosi verso la locanda
  13. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato/dintorni della locanda - Sereno - Bonaccia il nobile sorride sonoramente, anche se in modo elegante "mio giovane amico, ma i ragazzi qui non potranno che dire che, qualsiasi scelta, sia quella giusta, sia come cibo...che come personale" fa un inchino alla ragazza che asseconda con un ulteriore inchino "troop ogentile mia signora" "ma vedo con piacere che non siate l'unico straniero , qui , mi fa piacere che il villaggio cominci a frequentarsi di visi nuovi" sorride "spero che possiate un domani rilevare la nostra presenza e la nostra cucina, quando tornerete alle vostre città" nel mentre la ragazza dopo un cenno di assenso verso il warlock , regalando un dolce sorriso , si avvicina verso il mezzelfo "desiderate qualcos'altro? " poi fa come cadere e si poggia sui piedi del MEZZELFO "oh come sono sbadata....meno male che ci siete voi messere...." fa un sorrisino da ragazza impertinente toccando i capelli fino alle orecchie a punta con un viso curioso , "mio signore il vostro tavolo è pronto, come sempre" esclama l'oste dando uno sguardo torvo alla ragazza che si alza subito preoccupata "bene" esclama l'uomo "se volete essere miei ospiti , potreste parlarmi un po ' di voi, ed io in cambio potrei farvi assaggiare le specialità della casa... cosa ne pensate " poi volge lo sguardo al mezzelfo, per passare successivamente all'iniziato e al warlock" la proposta vale anche per voi , messeri, mi farebbe piacere un po' di compagnia durante il pranzo...le mie guardie si metteranno al tavolo accanto e non ci disturberanno.......spero " fa con un sorrisetto per poi ossere i presenti, aspettando una risposta Orestas dopo lo sguardo del nobile, accompagnato da un sorriso , che il mercenario non è riuscito a comprendere se fosse un sorriso di scherno o un semplice ed elegante saluto , appena fuori la locanda,Orestas nota tante tipologie di volti che lo osservano ,alcuni spauriti , altri curiosi, altri ancora ammaliati. Chiunque , chi tra le finestre di casa ,chi per strada o appena fuori dai locali , non fanno che osservare il giovane. Ad un certo punto , però la cosa però finisce presto gli sguardi a breve si spostano verso sinistra , dove si sente vociare voltandosi il giovane mercenario nota un nugolo di persone poco distanti da dove si trova lui
  14. Arlickfords- Locanda del Cinghiale infuriato - Sereno - Bonaccia all'avvicinarsi del giovane pirata , i 4 paesani si chiudono nelle loro spalle "S-Salve messere......qu-qualunque cosa sceglierà, ...farà la sce-scelta giusta" gli occhi del primo esprimono terrore "ma da dove venite, se possiamo saperlo? non ci sembra avervi visto mai da queste parti " un altro segue con uno sguardo il mercenario mentre esce fuori "ehi omaccione...già ve ne andate via? non assaggiate le nostre specialità? sono le migliori che potrai assaggiare fino alla capitale...e forse anche oltre " dice la ragazza regalando un nuovo sorriso , poi si volta verso il pirata "potevate chiederlo a me, vi avrei rilasciato i migliori consigli su cosa mangiare " la voce della ragazza non varia , sembra una persona perennemente allegra . da li a poco ecco aprirsi nuovamente alla porta ed apparire un nuovo personaggio, capelli neri curati e vestiti eleganti e occhi verdi semichiusi , l'età sembra essere sulla trentina, mentre le due guardie che lo accompagnano sembrano di lunga più giovani di lui, uomo affascinante, anche se non propriamente di bell'aspetto, ha modi di fare molto eleganti, come se provenisse da una famiglia nobile, di corporatura magra, non sembrerebbe eccessivamente alto, all'incirca 1,70/72cm "Osteeeeee!" dice con voce amichevole "cosa avete per l vostro cliente preferito e le sue immancabili guardie?" l'oste provvede ad uscire dalla cucina "Mio signore ...per voi solo il meglio , oggi abbiamo dell'ottimo stufato di cervo o se preferite, del cinghiale " "voi mi viziate , signor oste... e dove è l'angelo della locanda " "qui mio signore " fa un inchino e nel farlo sussurra a Nayrell Etienne du Landerian "è il signorotto del paese.....sembra uno che gli importa solo di se stesso, ma in realtà ha un cuore d'oro" "salve Mahena " fa un inchino anch'esso e così le sue guardie "noi prendiamo il solito posto " "si signore , finisco i signori e sono subito a voi " "fate con comodo , mia signora " fa un leggero sorriso e poi sussurra nuovamente "che vi avevo detto ?" mentre passeggia verso il suo tavolo osserva i nuovi arrivati e si sofferma sul tavolo dei paesani , verso il pirata " vi hanno fatto arrabbiare?" sorride "non vi preoccupate sono innocui come gli animali che accudiscono...sono solo curiosi " porge la mano " sono Argur , signore di Arlikfords"
×