Vai al contenuto

Kyran

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    1.094
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    5

Kyran ha vinto il 17 Febbraio 2009

I contenuti di Kyran hanno ricevuto più mi piace di tutti!

Informazioni su Kyran

  • Rango
    Campione
  • Compleanno 16/05/1986

Informazioni Profilo

  • Località
    Olbia
  • GdR preferiti
    D&D
  • Interessi
    Giochi di ruolo, Natura, Caccia e Pesca, CQC.
  1. Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!

  2. DnD 3e [Forgotten Realms v3.5] - Le Fucine di ADBAR

    Per noi va ugualmente bene
  3. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Meldon: Spoiler: "Grazie per la sincerità." risponde la genasi. Sebbene il suo tono non lo dia affatto a vedere, il tuo istinto ti fa notare espressioni che ti portano a scorgere un complimento nella frase. "Credo che oramai l'unica locanda che troverai aperta sia il Mozzo all'Amo, poco prima del porto. Non è il meglio che c'è in città, ma non si dorme male e costa poco." conclude infine, rispondendo alla tua frase,mentre si alza per stringerti la mano.
  4. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Noel: Spoiler: L'uomo non risponde, facendoti strada verso la piccola stanza. "Mio padre amava viaggiare e collezionare libri. E' uno dei suoi libri che è stato portato via, ho controllato. Pensavo che fosse un volume prezioso, uno di quelli" dice indicando lo scaffale e senza alcun'emozione nella voce "ma manca solo un libercolo insignificante e nonostante tutto quello che era più caro a mio padre. Credo parlasse delle pietre miliari di Bezentil."
  5. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Hector: Spoiler: Alcuni dei mercanti ti guardano con aria stupita dopo il tuo monologo, ma un paio di essi dopo pochi secondi scoppiano in una fragorosa risata, evidentemente preda dell'alcol. "La bottiglia la accettiamo volentieri, e poi vedremo se farti vedere la nostra merce! Chissà, magari riesci anche a venderne qualcuna!" dice uno degli uomini, con la lingua impastata dal bere. "Certo che sono tutte originali, nanetto, non siamo mica truffatori!" afferma invece un altro, con tono un pò risentito ma tuttavia con un sorriso sulle labbra. "Ti andrebbe di vendere qualche arma per noi? Ci riesci?" chiede il terzo, prima che la sua voce sia sovrastata da quella di un altro mercante ancora: "Se parla sempre così tanto almeno ci farà pubblicità!" Per Meldon: Spoiler: La genasi ascolta in silenzio il breve racconto, facendo poi un cenno con la testa. "Non ho idea di chi sia questo Oneyes, ne se sia lui veramente ad aver violato le cripte di Uthlain. Spero solo mio fratello abbia ragione, su di lui e su di te." conclude poi, alzandosi dalla sedia. "Per il momento, se non hai altre domande, non ho altro da dirti. Domani ti presenterò alle altre persone che interverranno nell'indagine." dice poi, aspettando una tua risposta. Per Noel: Spoiler: Uthlain socchiude gli occhi, palesemente infastidito. "Non credo che nessuno abbia detto niente. Non c'è nessuno che lo sappia. Semplicemente un ladro in gamba avrà trovato il passaggio, aveva tutto il tempo del mondo: non ci sono guardie che sorvegliano le cripte." Detto questo si volta e prosegue all'interno del corridoio. Corto e stretto, il passaggio ha un notevole sentore di muffa e umido. Una grossa tenda in velluto nero alla fine del cunicolo lo separa da una stanzetta illuminata da un paio di candele blu scuro, che ad una prima occhiata non paiono consumate. Di quando in quando un rumore di scintille si leva dalle fiammelle che tremolano appena al vostro ingresso. Sulla parete di fronte un elegante scaffale in legno lavorato a tornio cela dietro al vetro di due sportelli una serie di libri che appena intravedi. Alla tua destra, invece, una cartina che copre tutta la parete in mattoni rossi raffigura un mondo che non ti pare di riconoscere.
  6. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Meldon: Spoiler: "Mio fratello ha detto che un criminale che conosci è interessato a questa zona ed è anche per quello che avrebbe mandato qui te, cosa mi sai dire di lui? Visto quello che ha rubato, non credo che sia un ladro che ruba oggetti preziosi in cambio di oro, deve avere in mente qualcosa di più...o lavorare per qualcuno che ha in mente qualcosa di più." L'evidente smorfia di disprezzo dura pochi istanti sul volto della genasi, che prende poi in mano la penna, pronta a scrivere qualcosa. Per Noel: Spoiler: L'uomo indugia diversi secondi, guardandosi attorno prima di muoversi verso la parete del tavolino. "Vale ciò che ho detto prima. " dice mentre spinge il dito in quella che sembra una lieve crepa del muro. Un suono di pietra che sfrega sul pavimento e una piccola apertura buia viene scoperta dallo scorrere del muro, fino a rivelare uno stretto passaggio. "Nessuno oltre me, ormai, conosce questo passaggio. Saprò chi cercare se si venisse a sapere."
  7. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Noel: Spoiler: "Da sola? Non dobbiamo fare molta strada, comunque." dice senza neanche voltarsi per guardarti. Uthlain attende alcuni istanti prima di infilare una mano nella sua tasca sinistra e tirarla fuori con un'elaborata chiave in acciaio. Sono pochi i passi che lo separano poi dall'ingresso della cripta che ha di fronte e che apre con tre sonori giri di chiave,prima di entrare. La scalinata che vedi scende verso il basso, in un tetro silenzio misto ad un forte odore di fiori. Il percorso è illuminato da una serie di lampade ad olio tremolanti, alcune delle quali risultano spente. Scendete per una decina di metri, prima di trovare una sala di circa tre metri per tre, che sembra piuttosto essere un crocevia per l'ingresso a tre diversi corridoi. Senza un attimo di esitazione l'uomo che ti precede imbocca quello di destra, che sembra essere stato pavimentato di fresco e in pochi passi giungete ad un cancelletto alto circa un metro e mezzo e costituito da due lamine di ferro battuto che in caratteri eleganti riportano il nome Therold Uthlain. "Voglio specificarti che qualunque cosa tu trovi qui sotto, dovrai usarla solo per le indagini. Nessuno che non sia coinvolto in queste dovrà sapere nulla." Un lieve stridio metallico si leva dai cardini del cancelletto mentre l'uomo spinge avanti una delle due ante per entrare in una seconda sala: lunga circa sei metri e larga tre, la sala contiene solo due elementi: su un piccolo altare in pietra bianca è poggiata una bara in un elegante legno dal colore azzurro scuro, materiale che non ti pare di conoscere. Al di la di questa particolarità, tuttavia, nessun altro abbellimento è posto sopra la cassa. Il secondo oggetto all'interno della stanza è un tavolino rotondo, posto vicino all'angolo in fondo a sinistra della stanza. Su di esso un leggio orfano del suo libro è posto davanti ad un candelabro con tre candele quasi del tutto consumate e una penna posata sul fianco del suo calamaio.
  8. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Noel: Spoiler: Non appena ti dirigi verso la direzione indicata l'uomo torna verso il cancello. Devi fare alcune decine di metri prima di cominciare ad intravedere il cimitero: costruite in una leggera depressione del terreno e circondate da enormi massi di marmo nero che contrastano fortemente con le pareti dell'edificio, spiccano sei cripte, tutte costruite con architetture diverse ed evidentemente di differenti epoche. Le più antiche sembrano costruite con materiali più poveri rispetto alle più recenti ma con uno stile ugualmente ricco, in qualche maniera altisonante. Una cripta in particolare ti colpisce: la struttura di base è semplice e più piccola di tutte le altre, rettangolare e con un colonnato attorno. Salta però subito all'occhio il fatto che ognuna delle quattro pareti sia fatto con un'architettura completamente diversa, richiamando decisamente lo stile delle quattro popolazioni più influenti di Fearun: umani, nani, elfi e giganti. In ognuna delle pareti è raffigurata una scena simile come ambientazione: quello che puoi immaginare sia il padre di lord Uthlain a cospetto di quelli che sembrano i regnanti dei quattro regni, con l'umano che porge omaggio ai sovrani. I bassorilievi sono certamente degni di un maestro, tuttavia mancano gli aspetti di altezzosità e di ostentazione che hanno invece le altre cripte. A pochi passi dall'ingresso della struttura, sta in piedi invece lord Uthlain, avvolto in un pesante mantello rosso scuro.
  9. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Noel: Spoiler: Alle tua parole uno degli uomini si fa avanti: "Lady Noel?" chiede accennando un lievissimo inchino. "lord Uthlain la sta aspettando, mi segua." Detto questo si avvicina al cancello, aprendo una delle ante con una grossa chiave e richiudendola alle sue spalle una volta che siete dentro la tenuta. In silenzio l'uomo percorre il lungo sentiero di pietra in mezzo al prato che vi separa dalla costruzione. Da vicino, la costruzione è ancora più ricca di quanto appaia da lontano: affreschi abbelliscono le guglie e lungo le mura non mancano i bassorilievi raffiguranti varie scene, particolarmente di paesaggi, come se volessero riportare in immagini le pagine di un diario di bordo. Ad una decina di metri dal portone d'ingresso l'umo si ferma, voltandosi verso di te. "Lord Uthlain la aspetta oltre il castello." ti dice poi indicando una direzione oltre di voi.
  10. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Meldon: Spoiler: La donna resta in silenzio ascoltando le tue parole con espressione piatta. "Mi interessa solo sapere cosa sai fare, come combatti. Perchè ci sarà da farlo." Le sue parole, come il suo tono, sono secchi ed autoritari, ma la sua espressione non è nè ostile nè contrariata. Una serie di sottili rintocchi di triangoli sottolinea probabilmente l'arrivo della mezzanotte e l'inizio del giorno successivo, mentre l'umidità di questo posto inizia a farsi sentire anche nella stanza, troppo grande per essere riscaldata dal piccolo braciere. Nonostante questo, la tua interlocutrice sembra pienamente a proprio agio, nonostante sotto la cappa che porta sulle spalle sembra avere vestiti piuttosto leggeri. Per Noel: Spoiler: Nonostante sia molto presto, quando esci dalla locanda la vita nella zona del porto è già viva come al solito. In lontananza, vedi che alcune imbarcazioni si sono avvicinate alla Bruma e anche se non ne sei certa non è difficile immaginare che lo facciano per commerciare. Al di la di questo, non ti pare che nulla sia diverso da una normale mattinata. Impieghi alcuni minuti ad arrivare davanti alla tenuta di Uthlain, nel quartiere nobiliare. Un sontuoso giardino è circondato da alcuni centimetri di muro in pietra grigio scuro che prosegue in un'alta inferriata i cui elementi sono elaborati e formano, a distanze regolari, sagome della poppa di un galeone, simbolo della famiglia. Accanto al grosso cancello in metallo dipinto di nero stanno immobili quattro uomini con mezze armature, palesemente a guardia. Al di la della recinzione il giardino è ben curato e alla fine di esso, su una lieve collina, sorge una costruzione imponente in marmo bianco, bassa ma piuttosto estesa. Da questo punto non si vede però il sontuoso cimitero di famiglia, che sorge dietro il palazzo. Non è certo la prima volta che guardi con attenzione questo luogo, ma non sei mai andata oltre la recinzione.
  11. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Meldon: Spoiler: Lo sguardo della genasi si fa più sereno e si riappoggia allo schienale della sedia. "Lo spero." dice semplicemente, prima di dare una nuova occhiata alla lettera che le hai dato. "La situazione è piuttosto tesa e non abbiamo tempo per fare errori adesso. Non sarai da solo a cercare di risolvere questa situazione, ci sarà una persona di cui mi fido, ha lavorato per me altre volte. Si chiama Noel. E forse ci sarà un'altra persona. Ma dimmi di te, sei l'unico che non conosco. E poi parleremo di prezzo."
  12. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Meldon: Spoiler: La donna aggrotta la fronte alle tue parole: "Non credo di capire cosa vuoi dire. Ho i miei motivi se ho fatto chiamare un cacciatore e se mio fratello ha mandato te avrà le sua ragioni. Se non credi di essere all'altezza, dillo subito, non tempo da perdere." Per Hector: Spoiler: Si, conosci Evereska che è una cittadina elfica nell'Ovest, nota in particolare per le creazioni di vario genere ed in particolare di armature ed armi, che sono create spesso con l'ausilio della magia runica elfica ed anche nanica. Non se ne vedono molte in giro, soprattutto di questo periodo e sono oggetti piuttosto rari e dei quali non c'è grande produzione.
  13. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Hector: Spoiler: "C'è sempre un buon affare da festeggiare, piccoletto!" dice uno dei mercanti, "Ma un carico di armi di Evereska non si batte!" gli fa eco un secondo uomo, brindando col primo. Per Meldon: Spoiler: La genasi ascolta le tue parole, annuendo. "Il padre di Uthlain è stato assassinato qualche tempo fa e già quello era un problema: il figlio si è trovato a gestire un impero di ricchezze e non credo che sia ancora pronto a farlo. E in più questo. E non credo che Uthlain dica la verità su ciò che è stato sottratto dalla sua casa."
  14. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Meldon: Spoiler: La genasi prende la lettera e la poggia sul tavolo, prendendo una candela e una piccola lente per guardarla nel dettaglio. Passano alcuni minuti prima che il suo sguardo si sposti dalla carta e si risollevi sul tuo volto con espressione immutata. "Cosa conosci di ciò che è successo?" chiede semplicemente, indicandoti una sedia e spostando verso la tua direzione un grosso calice bombato ed una bottiglia che dev'essere di fattura elfica. Per Noel: Spoiler: In fretta, ripercorri la strada che porta alla tua locanda. Passando per la piazza guardi velocemente che non ci siano dettagli che ti sono sfuggiti prima, ma oltre agli evidenti segni della battaglia non ti pare di vedere nulla che possa esser degno di nota. Le sole cose che ti saltano ora all'occhio sono le numerose ed evidenti tracce di marcia certamente fatte dalle guardie,che confondono ancor di più i segni. Le strade sono oramai completamente deserte e in lontananza senti i rumori dei braccianti che spostano le casse al porto, distinto segno che preannuncia l'alba. Impieghi pochi minuti ad arrivare alla locanda e, come il resto della città, anch'essa appare vuota.
  15. [Forgotten Realms] - Le vie di Val-Murthag

    Per Hector: Spoiler: "Oh no, nessun problema..." dice con un sorriso di rimando la cameriera mentre anche la ragazza sul palco ti rivolge un sorriso e un cenno di approvazione col capo. Solo alcuni dei commercianti al tavolo ti rivolgono lo sguardo, ma niente di più che le loro espressioni di disapprovazione nei tuoi confronti. Solo una delle persone sedute, quello che sembra essere uno degli ufficiali della nave, ti rivolge invece un sorriso d'intesa, divertito dal tuo comportamento, poco prima di alzarsi. "Scusate signori, ci vedremo a bordo: le mie gambe hanno bisogno di sgranchirsi per qualche minuto prima che io vada a tracciare la rotta." Alzatosi, l'uomo fa un cenno di commiato col capo prima di voltarsi e dirigersi verso la porta. Uomo di notevole stazza, indossa un'armatura in cuoio leggero con alcuni rinforzi in acciaio smaltato di rosso, anche se un lungo mantello lo copre quasi per intero, nascondendo la gran parte dei particolari del suo abbigliamento. Il suo volto, curato nel dettaglio, appare gioviale e sorridente, sebbene una folta barba rossa e i lunghi capelli del medesimo colore facciano apparire il suo volto più serio. "Cameriera, offrite da bere al piccoletto da parte nostra: è festa anche per lui oggi." dice uno dei commercianti, indicandoti, anche se dal tono che ha utilizzato ti pare che sia più un gesto di magnanimità che altro. Per Meldon: Spoiler: La figura che ti si presenta davanti, ora più nitida grazie alla luce delle candele, è quella di una genasi. I lineamenti sono femminili e piuttosto piacevoli alla vista, anche se gli occhi di un rosso acceso e leggermente luminoso e i capelli del cangiante colore delle fiamme ne rivelano la razza. Al di sotto della pesante pelliccia che indossa sulle spalle, la corporatura sembra poderosa e le mani, benchè sottili, rivelano di certo un'abitudine a maneggiare la spada. Il suo sguardo si fissa nei tuoi occhi per alcuni istanti, prima che la figura si alzi in piedi superandoti in altezza di venti centimetri e tendendoti la mano. "Sei arrivato in fretta, Meldon. Ti aspettavamo." Per Noel: Spoiler: "A domani." replica il ragazzo, prendendo la sua strada. Le vie sono ora deserte e il silenzio ti concede di sentire in anticipo i passi di una persona che arriva dalla via perpendicolare a quella che stai percorrendo. "C'era uno gnomo, o un halfling che pareva interessato alle attività dei commercianti di quella nave alla Bella Notte. E'abile. Ti farò sapere." dice la persona, incrociando la tua strada senza fermarsi neanche per una risposta e parlando in un elfico così lieve da essere difficile da udire. Prosegui per la tua strada fino ad arrivare alla piazza, mentre una fitta nebbia inizia a scendere e con lei un fresco atipico per questa stagione che pare non voler arrivare. A parte te, sei certa che nessuno sia nelle vicinanze.
×