Jump to content

Mautoa

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    1.9k
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

75 Ogre

About Mautoa

  • Rank
    Eroe
  • Birthday 07/22/1979

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Montelibretti (Roma)
  • GdR preferiti
    D&D
  • Occupazione
    Disoccupato

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Grigory "Rhal ma cos... Baaaa... ci rinuncio..." Il Chierico si ributtò sul letto con Trifolanuche stretto sul petto a sbuffare
  2. Radagast il Verde Il Druido, illuminato da Wil prese a leggere i libri che c'erano sulla scrivania a voce alta "Dunque dunque, questo qui dice, Registro astronomico di Sternschau - Un guida ai fenomeni misteriosi del cielo notturno...fenomeni misteriosi..booh poi quest'altro... dunque... Presagi e Profezie della veggente Unserfrau...Unsefrau unserfrau, ma chi la conosciau? Aaaa poi c'è questo coso qui... spettaa... Wil illumina meglio!! Dunque... Eine freiden swike swau...no scusate, Diario del Mago Dagmar von Wittgenstein - 2405... mecojoni, 100 anni fa!! E che dice questo Magm
  3. Grigory "Ehi ma cosa sta succedendo??" Il Chierico si mise a sedere sul letto per guardare da dove veniva il rumore di monete
  4. Radagast il Verde "Wil, senti, riusciresti ad illuminare i tomi? Magari potrei leggerli per capire di cosa parlano. Alle brutte ne potremo fare un bel falò e cuocere due salsiccette. Huan fiuta bello su!"
  5. Grigory Il Chierico guardò salire il compagno e si sedette sul letto. Trifolanuche tamburellava ritmicamente sul pavimento generando un cupo ticchettio. Pensava ed era in attesa. Attendeva e stava pensando.
  6. Radagast il Verde "Uhmmm quasi quasi, ok andiamo noi! Andiamo pulcione!" Il druido iniziò a scendere le scale insieme a Huan
  7. Radagast il Verde "Questa è da cagotto!! Cosa cacchio ci sarà li sotto? Pensate sia pericoloso?" Il Druido si avvicinò all'orlo "Puzza di piedi!!! E cavoli lessi!!"
  8. Grigory "Oh, delle frecce, posso prenderle?" Il Chierico poi scelse uno dei migliori "letti" disponibili e si sedette. Prese Trifolanuche ed iniziò a farlo tamburellare a terra... "E se..." Pausa "No, non mi pare..." Pausa "Anche se..." Pausa "Naaa"
  9. Grigory "Beh, che si fa? Ci accampiamo qui? Mi sembra la stanza giusta... ci sono anche dei lettacci"
  10. Radagast il Verde Arrivati in quella strana stanza... "Ok Wil, passamene un paio ed iniziamo a posizionarli!"
  11. Radagast il Verde Il gruppo arrivò alla torre a passo di marcia e senza preamboli si diresse direttamente dentro. Mentre passavano in mezzo ai nani... "largo largo, andiamo di fretta... sono arrivati gli specialisti!!" E via difilato dentro la torre alle calcagna di Wil
  12. Grigory "Allora? Che si fa?" Il Chierico si mise in attesa di una decisione condivisa da tutti
  13. Radagast il Verde Il viaggio del Druido fu fantastico. Era felice. Sereno. La primavera ormai riempiva l'aria di odori, profumi, puzze e quant'altro. Spesso si fermò ad osservare castori, lontre, ma anche daini e cinghiali. Chiacchierava con tutto e tutti. Fossero essi ragni, alberi o uccelli. Un paio di volte anche con quelli che sembravano due sassi... Quando arrivarono dai nani fu contento di vederli. In fondo in fondo erano della brava gente, un po' ottusa, ma brava. Rise sotto la barba quando il nano riconobbe il ragazzo. poi si fece serio quando ascoltò le richieste di Will e si mis
  14. Grigory Il Chierico non poteva di certo dar torto ad Arn. Anche lui, che aveva l'occhio clinico, si era accorto che la compagnia stava accusando i colpi. Forse erano troppo fragili o forse avevano incontrato avversari ostici. D'altronde anche lui stesso non era un sacerdote di alto rango, tutt'altro. La sua "carriera" come Chierico era cominciata da poco ed il dio a cui aveva deciso di dedicare anima e corpo, ancora non si era accorto pienamente di lui. C'era ancora bisogno di tanto impegno, tanta preghiera, tanto studio. "Ragazzi, secondo me o ci accampiamo o torniamo indietro... no
  15. Radagast il Verde Il Druido e Huan anche quella mattina, prima della partenza, si alzarono presto per andare a ritirarsi fra le radici di un grande albero. Poi si riavvicinarono. Radagast raccolse le sue povere cose. Riempì lo zaino di: erbe, bacche, radici, fiori, frutti, pezzi di porchetta, patate arrostite, un paio di finocchi, dei lunghi gambi di sedano, un cavolfiore crudo, mezzo cavolfiore bollito, due cosciotti di tacchino, svariati ossi di capra, alcuni pomodori verdi, un orcio con dei pomodori sott'olio e svariate carotine. Chiuso lo zaino indossò il suo sontuoso mantello. Da una
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.