Jump to content

Pirmin

Members
  • Content Count

    10
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

4 Coboldo

About Pirmin

  • Rank
    Viandante
  • Birthday 06/25/1975

Profile Information

  • GdR preferiti
    Pathfinder

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Salve sono un appassionato di Sci Fi piuttosto tardivo (o meglio, mi è sempre piaciuta ma ho avuto poco tempo per leggerla ) ed ora "in vecchiaia" mi pacerebbe esplorare qualche gioco di ruolo a tema. Posseggo già Star Wars Saga edition che mi è piaciuto ma che, ovviamente, è un po' troppo legato al film di Lukas e Traveller che mi ha entusiasmato anche se non ho ancora trovato nessuno disposto a provarlo... Ci sono altri titoli in italiano od in inglese che secondo voi meritano un occhio?
  2. Alla faccia del mio apporto poco produttivo Avevo letto i tuoi interventi Fenna ma avevo anche notato che tendi a scavalcare di palo in frasca tutti i pareri che ti ruotano intorno ed a concentrarti su un solo interlocutore e sul tuo filo conduttore. Diventa un testa a testa che sfocia nel monologo e non una discussione a più mani. Come vedi ogettivizzando il discorso si aprono parecchi ponti. Ovviamente il mio intervento era provocatore ma vedo che molti utenti lo hanno preso con ironia e stanno uscendo un mucchio di pareri sulla scena videoludica e ruolistica italiana. Però il tu
  3. Certo ma anche un giocatore di soft air o no? Io intendevo che mentre l'assenza o l'aumento di lettori di libri POTREBBE incidere dacisamente sul numero di giocatori di ruolo cartaceo l'assenza-aumento di videogiocatori secondo me è assolutamente indifferente a questo settore.
  4. Sul "c'entrare nulla" non sono d'accordo. Semplicemente in un mercato letterario florido queste cose non possono succedere: siamo di fronte ad una discrepanza troppo notevole tra il concreto ed il dichiarato. Ovviamente questa di discrepanza a voi non tocca. Possiamo, come giustamente dite, chiudere qui il discorso: i ragazzi italiani leggono una cifra e ipotizzare che la cosa non sia vera è un'ersia. La colpa è dei videogiochi... A me sembra che a colpi di internet stiate cercando di dirottare il discorso sugli argomenti che conoscete meglio. Ma io sono uno zuccone: COSA vi fa pens
  5. Dunque vediamo in un paese con questi dati Istat attendibili: La saga letterararia di "Nicholas Flamel l'immortale" ha subito ritardi di due anni ed è tuttora in corso di pubblicazione (od è finita da poco). Fuori dall'Italia è un successo mondiale con un film in preparazione. FATTO La saga letteraria de: "La bussola d'oro" non ebbe nessuna ristampa (contro le TRE di Francia e Germania) fino all'avvento del film. FATTO Tutti i libri delle varie serie di Warhammer (orride vabbè, ma sono ai primi posti della classifiche per teenager americane almeno secondo le riviste di settore) sono stati f
  6. Fenna che nessuno abbia la verità in tasca sono d'accordo ma se ci mettiamo a sviscerare i dati non c'è NIENTE che pone i giocatori dei vari WOW come possibili fruitori di rpg. A questo punto valgono quasi di più le considerazioni personali come quelle di Arrow che sono atipiche ed interessanti. Che videogiochi giocavi Arrow? Per quel che riguarda i dati istat io lascerei perdere: Tengo un laboratorio di modellaggio per ragazzi una volta in settimana, essendo in località turistica (causa lago ) il mio "pubblico" è eterogeno anche se proveniente tendenzialmente dal nord Italia.
  7. No ferma... Una ditta come la Wizkid si mette a fare un accordo con la Paizo ed ad avviare una linea di produzione sperando nel successo del... Marchio? No vai tranquillo che se Pathfinder non era GIOCATO dai giovanissimi non si schiodavano, il mercato delle miniature lo conosco abbastanza. Dopodiché il boxed set (in lingua inglese) di regolamento + miniature è acquistabile anche in Italia da GU, puoi chiedere direttamente a loro. Nel campo della letteratura invece i dati ISTAT valgono pochino in campo "giovani" visto che dovresti sapere che i minorenni non possono essere inte
  8. Intanto si dovrebbe chiarire se si parla dell'Italia oppure in generale. Purtroppo questa generazione di giovani semplicemente NON LEGGE, per fortuna è una situazione solo italica... Leggevo per l'appunto su "Il libraio" la cosa. In effetti la situazione che hai descritto mica è solo quella dei negozi specializzati, è uguale paro paro in una qualsiasi libereria. Ora che il fenomeno Harry Potter è passato di giovani ce ne vedi pochi. In Germania oppure in Francia i ragazzi che spulciano i manuali e che giocano ci sono ancora. Ovviamente se un ragazzo fatica a leggere un libro figuri
  9. Scusatemi... Per me state perdendo di vista la situazione generale. Siamo in un periodo di crisi e quindi è logico che non possiamo aspettarci impennate di vendita mostruose. Inoltre i videogiochi hanno sepre vinto sul cosidetto "gioco intelligente". Però intanto la Wizkid (una grande ditta di giocattoli e forse la più grande produttrice di miniature dopo la GW, dententrice di licenze come MArvel e DC comics) cosa fa? Le miniature di PATHFINDER. Non sto parlando di miniature da modellismo come le reaper ma proprio di predipinte da gioco vendute AI RAGAZZI nei negozi di giocattoli i
  10. Oibò mi sembra strano che tu abbia avuto tanti problemi. Innanzitutto la prima cosa che devi vagliare in un gioco è che l'ambientazione ed i personaggi siano di gradimento a tutto il gruppo. In questo D&D è abbastanza versatile visto che consente praticamente a chiunque di crearsi il suo personaggio favorito. Di contro i giochi Indie tendono a limitare e quindi prima di provarli devi vedere se queste limitazioni sono gradite o meno. Qui sopra ti hanno consigliato Trollbabe. Vi va di giocare interpretando SOLO nerboruti personaggi femminili? Se la risposta è sì potrebbe essere una buona id
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.