Jump to content

MoN

Members
  • Content Count

    12
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

1 Coboldo

About MoN

  • Rank
    Apprendista
  • Birthday 08/13/1985

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Grazie come al solito. Si, spesso prendo spunto da storie che mi piacciono (anche che non hanno niente a che fare col fantasy o magari solo marginalmente) e le adatto. E' interessante pure usare questo espediente :). Molto interessante anche questa come risposta. E qui ci sta molto materiale su cui riflettere. Infatti l'espediente di "andare avanti con difficoltà e nemici ad oltranza sempre sullo stesso filone..." anche a me suggeriva che c'era qualcosa di fondo che funzionava male e poco...e veniva fuori perché tirato con le pinze. Alla fine, forse, la soluzione migliore è terminare l
  2. Ti ripeto, tu a mio avviso hai fatto un capolavoro veramente magistrale: non solo hai incastrato i PG e i loro BG all'interno del continente, ma addirittura il continente era noto con gilde e organizzazioni e città super note (i FR). Pensa che io sto percependo delle difficoltà perfino nell'incastrare i PG nelle mie ambientazioni inventate (dove, rispetto a te, avrei l'ulteriore libertà di piazzare ciò che voglio dove voglio e creare sul momento le organizzazioni segrete e i complotti super-segreti tra organizzazioni, nonché avere virtualmente qualunque geografia io voglia). Io credo di e
  3. Bellissima campagna e davvero complimenti. L'ho letta almeno un paio di volte e anche se conosco abbastanza bene i FR e le varie organizzazioni (e qualcuna delle loro "scaramucce" reciproche), ho fatto abbastanza fatica a seguire gli eventi. Ma mi è stato chiarissimo che la cosa è stata organizzata bene e con competenza. Senza contare che 6 anni di gioco sono una bella prova per qualunque DM e per qualunque PG secondo me. E' molto difficile (secondo me) che si arrivi a 6 anni di gioco, sulla stessa campagna, se la serie di eventi, intrighi, mostri, difficoltà ecc ecc...non sono sufficientement
  4. Buongiorno a tutti. Sto approfondendo un po' Immortali del pacchetto BEMCI (come tuo ((Ji ji)) consiglio, di cui ti ringrazio nuovamente). Effettivamente da' ottimi spunti, anche se si tratta di cambiare abbastanza le modalità di gioco (ma quello è un problema marginale tutto sommato). Lì parla di esseri in grado di viaggiare nell'universo multiplo (nella 3 o nella 5 per esempio è già presente il concetto di Multiverso, magari non chiamato esattamente così nella 3.x, ma chiarissimo nella 5) laddove i piani esterni in realtà non sono chissà quanto caratterizzati (mentre nella 3.5 o nella 5
  5. Appunto, a livelli alti il contenimento dell'aumento di potere, dopo due o tre missioni (o giù di lì), comincia a diventare di difficile gestione, oppure, vista al contrario, diventa complicato scegliere o generare mostri, difficoltà o esseri che siano in grado di contrastare questi aumenti di potere dei PG. PG che hanno ammazzato un mezzodemone possono trovare divertente anche salvare la contadinella del villaggio da una tentata razzia di una decina di coboldi spersi fuori dalla tana di lì a pochi passi, perché si trovavano lì sulla strada per raggiungere un castello diroccato dove, si p
  6. Questa non l'ho mai giocata, l'ho appena inventata sul momento come esempio. Chiedo anche perché mi è capitato di fare il Master in campagne partite da livelli bassi e in campagne partite già a livelli alti (con giocatori esperti che magari hanno voluto cambiare PG e partire comunque non da livelli particolarmente bassi). La questione della scalabilità è un problema lontano per quelle a bassi livelli, ma un problema da risolvere relativamente presto per campagne a livelli alti :). Diciamo che anche come carattere (e forse è questo il vero problema dell'intera questione), io sono una pers
  7. Innanzitutto ringrazio tutti per le risposte. Dunque, su questo argomento della "scalabilità" delle campagne, in realtà, le mie domande e perplessità sono parecchie. Ad alcune sono già state date delle risposte, ad ogni modo, visto che mi è stato detto di dire ancora meglio cosa intendo, ci provo. Facciamo finta che io abbia costruito una campagna dove un party di PG arrivi a 18-20esimo livello. "Scalare" la difficoltà, almeno in linea generale, potrebbe essere a questo punto molto semplice, perché, supponendo che, sempre come esempio, una campagna del genere sia partita da 3° livell
  8. Questo già è più fattibile. Riguardo invece il collegamento tra varie missioni per "giustificare" ruolisticamente la scalatura? Voi riuscite ad avere spunti creativi in base all'occorrenza?
  9. Ed è vero anche questo...ma una volta che i PG hanno affrontato (se sono buoni, per esempio) Demoni, o Signori dei Demoni sopra di loro, Legioni di Demoni comandati dai Signori dei Demoni, poi cambiano piano e vanno negli Inferi e anche li diavoli, Signori dei diavoli e quant'altro, divinità del Male, Divinità dimenticate del Male (quindi divinità ancora più forti delle divinità dei normali pantheon, per dire)...gli altri più forti di questa Combriccola di Emeriti figli di Buona donna...da quale parte li faccio provenire? E soprattutto...come faccio a creare mostri o esseri più potenti di una
  10. Sentitissimi ringraziamenti. Questo "aforisma", non so se è tuo, è a dir poco geniale. Mi hai dato un ottimo spunto su cui riflettere!
  11. E su questo ci siamo. Mi viene in mente la trama che ha retto il gioco Baldur's Gate e successive espansioni (penso sia conosciuto da tutti in questo forum, ma per chi non ci avesse ancora giocato e avesse intenzione, farò spoiler da questo momento in poi, quindi passate direttamente a dopo -FINE SPOILER-) -INIZIO SPOILER- BG1: Il protagonista è uno sprovveduto (che lui sappia all'inizio) che fa carriera come avventuriero (max livello raggiungibile, 6o se ricordo bene), risolve tutta una serie di difficoltà e sconfigge tutta una serie di nemici, ma oltre il sesto livello non va. Il n
  12. Quando creo una campagna (da DM), cerco sempre di fare in modo che sia scalabile (le difficoltà principali le scalo o le alzo in base al livello medio con cui il party arriva a quel determinato punto. Per esempio, se una campagna prevede una missione collegata al progresso della campagna stessa e che permetterà quindi di proseguirla, dove si deve uccidere il "cattivone" di turno, questo "cattivone" di turno faccio in modo che sia di un GS che i PG possano gestire senza perdite). Con questo approccio, mi sono reso conto che però dopo molto tempo di gioco, l'intera campagna finisce che mag
  13. ...sono un nuovo iscritto, appassionato del mondo dei GDR, in particolare di D&D. Ho giocato alla versione 2, alla versione 3, alla versione 3.5 e ora mi sto cimentando a giocare alla versione 5. Spero ci saranno degli scambi interessanti e spero di poter essere utile a questa "grande famiglia". A presto e buona giornata
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.