Jump to content

Dreaden

Members
  • Content Count

    2
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

4 Coboldo

About Dreaden

  • Rank
    Viandante
  • Birthday 02/12/1977
  1. Ti ringrazio della risposta. Ora mi sembra moooolto più ragionevole la cosa. Adesso tutto sta nello sperare che il DM non adotti qualche House Rule e che quello sia il SUO Doppelganger Comunque la questione del toccare con l'inganno (e fare un attacco in mischia) secondo voi ha senso? Cioè è plausibile che un Dopplengager sotto le sembianze di un tuo amico, possa toccart/attaccarti senza che tu possa opporti (e quindi fare il mind Wipe)? P.S.: comunqe ora ho letto la descrizione in inglese del mostro, ed effettivamente la descrizione del Mind Wipe è come dici tu
  2. Ciao a tutti, volevo chiedervi un parere su quello che è successo alla nostra compagnia ieri sera. Premetto che è così costituita: - Mago combattente del 14° - Barbaro del 14° - Paladino del 13° - Chierico del 13° (io) - Guerriero del 10° - Ladro del 10° Il ladro, il guerriero e il paladino erano soli. Un NPC che noi conosciamo da un bel po' di tempo e di cui ci fidiamo, in realtà era un Doppelganger Etereo. Ha ucciso il ladro e ha preso le sue sembianze. Il ladro poi è andato dal guerriero e, dopo una battuta, gli ha dato una pacca sulla spalla. E a quel punto gli ha "pulito la mente". Stessa cosa ha fatto al paladino. Ora, il mostro ha grado sfida 15, ma non avendo attaccato nel vero senso della parola, non penso si possa criticare il suo GS al DM. Quello che io critico è che, non essendoci nessun tiro salvezza, per come il nostro DM interpreta il potere, per me è troppo potente. Se non sbaglio (non ho il manuale in italiano qui con me), la vittima perde tutta la memoria della sua intera esistenza. Il nostro DM ci ha detto che è come se fossero diventati del 1° livello, perchè non hanno memoria di essere un guerriero e un paladino. Quindi niente abilità, incantesimi e poteri vari. Addirittura all'inizio ha fatto sì che i due PG, non avendo alcuna memoria del passato, fossero anche alquanto "ebeti" e che si fidassero ciecamente del ladro/Doppelganger. A questo punto ho obiettato che non avevano sì alcun ricordo, ma non erano diventati stupidi: la loro intelligenza/saggezza non era diminuita. Quindi, avendo del resto perso i ricordi, non era plauisbile che si fidassero ciecamente del ladro ("Chi sei tu, che ti definisci nostro amico???"). E questa ce l'ha concessa, anche se l'unico a salvarsi è stato il paladino che, avendo un punteggio maggiore sia di INT che di SAG rispetto al guerrirero, non ha seguito il ladro, e quindi non è stato ucciso da quest'ultimo e dai suoi scagnozzzi. Altra cosa che ritengo "sgravata" è che gli effetti del Mind Wipe non si possano curare in nessun modo (non mi ha consentito di farlo nè con la guarigione, nè con ristorare... io la consideravo una specie di regressione mentale). Presumo ci voglia un desiderio/miracolo a questo punto. Voi che ne pensate? Gli effetti del Mind Wipe sono così potenti? Si perdono tutte le abilità/incantesimi/capacità? Non è proprio possibile curare qualcuno affetto da questo potere? E' normale che il ladro/Doppelganger, con l'inganno, possa fare quello che ha fatto, cioè toccare un suo compagno e fargli subire gli effetti del tocco? Nella descrizione c'è scritto che la creatura deve effettuare un attacco in mischia non un semplice tocco: quindi si parla di un attacco. Sarebbe possibile quindi fare qualcosa per evitarlo? Vi ringrazio. Salutoni, Dreaden.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.