Jump to content

Cenere

Ordine del Drago
  • Content Count

    21
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Goblin

About Cenere

  • Rank
    Studioso
  • Birthday 11/25/1997
  1. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico - Esterno della caverna, Tarda mattinata] Harry Nivam. Decisamente provato dall'incontro, è pensieroso e inquieto. Avrei voluto che restasse con noi. Non avevo mai visto un fantasma. Solo storia. "Era buona" si lascia sfuggire. Scuote la testa, come se avesse detto qualcosa di sbagliato. "Mi sembra un'ottima idea. Non possiamo non farci ricucire. Dobbiamo anche mangiare e bere". E a me serve una stanzina.
  2. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico - Esterno della caverna, Tarda mattinata] I morti devono restare morti. Solo che... Harry si appoggia allo scudo, titubante e indeciso, con la sua mente che vaga lontano. "Però...".
  3. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico-Interno della Grotta, Tarda mattinata] Harry Nivam. Harry sospira e trema leggermente. Non ha mai visto un fantasma. È una...novità. Paura? Ho paura? Scuote la testa, prima di arrendersi all'evidenza. Lei ti fa più paura di questa grotta. Che schifo questo buco. Non ha portato nulla di buono, ed è fottutatemente troppo piccolo. Eppure, la bambina non sembra così malvagia. È un fantasma, come nelle storie. "Ma...Kin...". Tu sei morta. Morta, morta, morta. "Mi dispiace...".
  4. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico-Interno della Grotta, Tarda mattinata] Harry Nivam. Nivam non ha detto nulla per tutta la durata dell'esplorazione, limitandosi ad osservare in silenzio. Anche lui era certo che la bambina sarebbe stata ritrovata morta, solo che non voleva smettere di credere. Purtroppo. La voce lo fa trasalire e bestemmiare. "Chi c'è?" sussura, mentre si prepara dietro il suo grande scudo sguainando la spada. Cos'è? Cosa succede?
  5. Harry Nivam Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico, Tarda mattinata] "Qualsiasi cosa tu voglia fare, falla in fretta! Quando mai abbiamo dato retta a quel fottuto elfo! Tu pensi che gli elfi siano buoni? Ma li hai visti?". Odio. Che schifo di situazione in cui ci siamo cacciati. Harry Nivam si trincera dietro lo scudo. "Prima che vi vengano strane idee, dobbiamo capire cos'è successo alla bambina! E perché ci siano dei lupi così grossi!". Harry punta la lancia verso l'apertura. "Ma qualsiasi cosa vogliamo fare, facciamola in fretta!".
  6. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico, Tarda mattinata] Harry Nivam. "FORZA!". Harry fa spalla a spalla con il ranger. Si trincera dietro il grande scudo, e continua a colpire di punta.
  7. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico, Tarda mattinata] Harry Nivam. Ma scherziamo? Ma che cavolo è quella cosa?! Stoico, Nivam si trincera dietro il grande scudo, pungolando la bestia con la lancia. "FORZA!".
  8. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico, Tarda mattinata] Prima ancora che di dolore, l'urlo di Nivam è rabbia, quando viene abbattuto dal peso del lupo. La prima cosa che fa è proteggere il viso e il collo, frapponendo l'asta della lancia all'eventuale morso. Certo, non si è mai visto un lupo comune bucare un'armatura, ma questo non è un lupo comune! "TI SPEZZO LE OSSE, CANE BASTARDO!". E Harry, lottando con il lupo, si rialza.
  9. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico, Tarda mattinata] Harry Nivam. Il fante lascia che le mascelle del lupo si chiudano sullo scudo, prima di sbattere il tavolaccio contro la faccia della bestia. Ma guardati! Scudo e lancia contro i lupi! Sembri una barzelletta! Ma non fa fottutamente ridere! Eppure, è quello che fa, colpendo il lupo di fronte a te.
  10. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico, Tarda mattinata] Harry Nivam. No, ma noi dobbiamo pestarci contro QUELLI? Così? Senza archi, né lance, né cani, solo in quattro. Ma andate a fare in culo, nani del cavolo. Harry Nivam, tra bestemmie e insulti, carica i lupi. Prima mi pesterò con quello. Prova a colpire quello contro cui si è lanciato, ma vuoi la pessima scelta di tempo, vuoi la piccola lancia corta, non riesce a fare nulla. "FORZA!". CHE STO COMBATTENDO CON UNO SCUDO CONTRO DEI LUPI GIGANTI!
  11. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico, Tarda mattinata] Harry Nivam. "Ma che rispetto volete che abbia un lupo? Oh sì sì, ci puoi ricamare le storie sopra, puoi tessere leggende, puoi metterlo sugli stendardi. Ma sono BESTIE! E noi abbiamo il dovere di abbatterle!". "E non pensate adesso a quello che faremo dopo! Prima faremo quello che dobbiamo fare, poi penseremo ai cuccioli!". Fa un lungo sospiro, mordendo di nuovo lo scudo. "Buca, quindi?". Col cavolo che mi infilo in un buco pieno bestie assetate di sangue. Io odio gli spazi piccoli. Mi spezzano.
  12. Domenica 6 giugno, anno 861 [A Nord di Restico, Tarda mattinata] Harry Nivam. Una orribile smorfia, che accentua i lineamenti già affilati e duri dell'uomo, piega le labbra di Harry. Ha appena preso il suo grande scudo dal carretto, lo scudo di quercia dipinto con i colori di Luck. Si arrabatta un attimo con le cinghie per polso e mano, prima di equipaggiarsi. Poi, china la testa e morde il bordo dello scudo. È qualcosa di totalmente inutile, idiota e pericoloso, qualcosa che non ho mai fatto né mai farò in un combattimento. Ma...è utile. Ti fa pensare. È qualcosa
  13. Domenica 6 giugno, anno 861 [Restico, mattino] Harry Nivam. "Posso solo immaginarlo". Anche perché non ho figli. Lupi. Harry paga 15 mo. "Penso che li vedremo là, qualsiasi cosa siano. Sono pronto".
  14. Domenica 6 giugno, anno 861 [Restico, mattino] Harry Nivam. Harry piega le labbra in un sorriso maligno. "Una lancia pesante, adatta a cacciare le bestie. Potrebbe tornare molto utile. E magari qualche...sì, qualche informazione su quelle dannate grotte". "Le sto già odiando. Ma immagino che ci sia qualcuno che ha più odio, rabbia e dolore nel suo corpo di me". Gli occhi fissano i fiori.
  15. Domenica 6 giugno, anno 861 [Restico, mattino] Harry Nivam. Non poteva andare meglio di così. Povera ragazza. Le hanno fatto il funerale senza nemmeno trovare il corpo. Chissà come ci si sente...e magari è ancora viva. Non hanno sentito urla di aiuto. Forse... Nivam fa una smorfia. Ti stai illudendo. Idiota. Harry si piazza a una certa distanza dal fabbro, scudo e lancia che sporgono dalla schiena, la spad corta nel fodero. Esordire in qualche modo potrebbe essere...controproducente. Nivam incrocia le braccia e si rivolge all'uomo cosi:"Ci hanno manda
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.