Vai al contenuto

Muso

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    2.242
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    5

Muso ha vinto il 15 Aprile

I contenuti di Muso hanno ricevuto più mi piace di tutti!

3 ti seguono

Informazioni su Muso

  • Rango
    Eroe
  • Compleanno 27/01/1973

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Bologna
  • GdR preferiti
    D&D
  • Interessi
    Giochi di ruolo, baseball, computer
  • Biografia
    D&D player since 1987

Visitatori recenti del profilo

2.254 visualizzazioni del profilo
  1. Muso

    DnD OS Liste incantesimi in italiano AD&D 2E

    @Dr. Randazzo, intanto grazie! Ti mando la mia mail in MP. Mi farebbe comodo la traduzione fatta dalla 25th Edition e non dalla Ripa (le immagini mi sembrano essere di quest'ultima), ma piuttosto che niente va bene piuttosto
  2. Muso

    DnD OS Liste incantesimi in italiano AD&D 2E

    Non ho fretta e mi faresti un grande favore. I miei manuali purtroppo non li ho più, li ho regalati a degli amici che ancora ci giocano
  3. Qualcuno ha delle tabelle con i nomi degli incantesimi tradotti in italiano dell'edizione in oggetto?
  4. Ciao, provo a risponderti perché Ravenloft è la mia ambientazione preferita di D&D. Gioca pure Curse of Strahd che ti darà grandi soddisfazioni. E' la campagna migliore uscita fino ad ora per la 5E insieme a Out of the Abyss e Tomb of Annihilation. Come manuali di ambientazione ho trovato ottimo "Domini del Terrore" per AD&D 2E tradotto dalla 25th Edition. Se riesci a trovarlo in italiano bene, altrimenti qui trovi il PDF su DM Guild. Come avventure ci sono quelle che portano alla Grande Congiunzione. Trovi qui la lista. Sono avventure un po' vecchie e hanno il difetto di essere più o meno rail-roaded. Offrono spunti interessanti e magari trovi il modo di usarle per una tua campagna. Come avventura non è eccelsa ma mi piace il personaggio di Lord Soth, quindi ti segnalo anche "Quando fioriscono le Rose Nere". Trovi qui il PDF su DM Guild. Infine, per convertire alla 5E se hai Curse of Strahd ti serve veramente poco. In Domini del Terrore trovi la tabella per i Power Check che si può usare pari pari (sono delle percentuali che si sommano...) mentre per la follia ci sono le regole nella Guida del DM. Le stat dei signori oscuri vanno create e non ho trovato niente di decente on line.
  5. Beh, è che poi spero anche in qualche nuova avventura e in un avanzamento sensato delle story line. Quindi riportare indietro l'orologio ad un certo punto della storia prima che venissero fatti dei danni (come hanno fatto con i Forgotten inventandosi il barbatrucco del Sundering) potrebbe avere un senso. In realtà, in Dragonlance l'hanno già fatto correggendo la Quinta Era con la Guerra delle Anime e l'Era dei Mortali in cui hanno rimesso più o meno a posto gli stravolgimenti e si sono inventati delle motivazioni per questi. Per Dark Sun e Planescape si potrebbe fare una cosa del genere? Penso di sì in qualche modo. Io ad esempio non ho più il tempo di creare niente, quindi spero che le uscite ufficiali vadano in una direzione che mi piace (con Curse of Strahd mi hanno fatto un regalone). Che servano delle meccaniche specifiche per certe ambientazioni non ci piove (Dark Sun, Dragonlance, Birthright, Spelljammer), ma anche un qualcosa sui portali di Planescape non guasterebbe. La fuffa mi piacerebbe vederla modernizzata, anche riraccontata in modo più moderno rispetto agli anni '80-'90. Ci sono molte cose che si possono fare in generale su un'ambientazione, sia dal punto di vista regolistico (classi adattate, sottoclassi specifiche, talenti, incantesimi, regole per psionici, regole sui piani, equipaggiamenti con materiali strani, gestione di un regno, battaglie campali, ecc ecc) che della fuffa (avanzamento, reset o nuova narrazione della time line; ecc)
  6. Oltre alle meccaniche aggiornate per la 5E si potrebbe anche ovviare a qualche disastro fatto a livello di ambientazione dalle precedenti gestioni. Insomma, come hanno resettato gli effetti della morte di Mystra e la conseguente Spell Plague nei Forgotten Realms, si potrebbe intervenire tanto su Dark Sun che su Planescape o anche Dragonlance per resettare qualche minchiata fatta in passato. Per alcuni setting, poi mi piacerebbe averli finalmente in italiano. Leggo bene l'inglese, ma faccio ovviamente meno fatica in italiano e, come dice @Hicks, sarebbe un buon modo per diffonderle nel mercato italiano che non gradisce molto i manuali in lingua originale (senza il lavoro fatto da Editori Folli molta gente con cui ho giocato in passato non avrebbe mai considerato di passare alla 5E, tanto per dire). Fra parentesi, visto che la licenza di Asmodee riguarda solo ed esclusivamente il carteceo, direi che si si può scordare di avere tradotto Eberron nel breve periodo.
  7. Riformulo: nei sondaggi si erano chieste ambientazioni diverse dai Forgotte Realms. Sul perché le ambientazioni sono così importanti per una fetta dei fan credo che qui si rimarchi un po' una delle differenze fra la cosiddetta nuova scuola (il focus è più sulle meccaniche, le opzioni di classe, i talenti, ecc.) e la vecchia (non che le meccaniche ci schifino ma vogliamo le storie e la fuffa). A noi vecchi giocatori le storie, le descrizioni dei mondi di gioco, il flavour, piace un sacco. E fino ad ora la 5E è andata abbastanza in questa direzione. Prendi ad esempio tutte le parti descrittive sulla Volo's Guide o sul Mordenkainen's Tome. Per me quello è manna dal cielo.
  8. @Pippomaster92: esattamente. Sono anni che chiediamo le ambientazioni. Però prima c'era la prima espansione meccanica maggiore. Poi c'era questo e quello (ad esempio Mordenkainen's Tome of Foes, che per inciso penso sia uno dei manuali più belli della 5E, ma che rimane "monco" senza aver pubblicato Planescape e che in qualche modo ha fatto venire l'acquolina in bocca a chi si aspettava Planescape). E la prima ambientazione che fanno uscire per D&D 5E è un'ambientazione di magic? E poi fanno uscire un'ambientazione di D&D ma si tratta di un play-test a pagamento con regole non complete né nella loro forma definitiva. Se uscissero fra un mese con altre due ambientazioni forse non suonerebbe neppure troppo di beffa, ma visto il ritmo lento di rilascio dei manuali della 5E (che io apprezzo, per carità) dovremo aspettare l'estate-autunno del 2019 per avere altre ambientazioni (ammesso che ne rilascino altre 2... potrebbero anche rilasciarne una sola, oggi non lo possiamo sapere). Sono anni che ci diciamo: "va beh, l'anno prossimo sarà quello buono per le ambientazioni" e ora tocca dirlo di nuovo. Non lo trovi un po' frustrante? Detto questo, mi ricollego al mio ragionamento sul Mordenkanin's Tome of Foes che sembrava un preludio o una sorta di espansione del Monster Manual pensato per tirare la voltata a Planescape. Sono sempre più convinto che dall'alto (vertici WoC o addirittura Hasbro) abbiano imposto un cambio di rotta per far uscire Ravinca in concomitanza con il lancio di una nuova espansione di Magic ambientata a Ravnica in uscita a partire da questo ottobre.
  9. Si vede che i giocatori di magic sono di un veramente molto più numerosi di quelli di D&D se pensano che sia una buona mossa scontentare una parte dei loro giocatori, già fidelizzati, per attirarne altri che forse si limiteranno ad acquistare due o tre manuali per poi tornare a giocare a magic.
  10. Concordo con Hicks. Chi c'era ai tempi sa benissimo che Dark Sun e i disegni di Brom (controbilanciati dagli orrendi disegni dentro i moduli, ma questo è un discorso a parte), ma ancora di più Planescape e i disegni di DiTerlizzi sono legati indissolubilmente.
  11. Non concosco i Griffin, quindi non posso rispondere. Fammi capire, se leggo bene D&D è roba fatta da e per gente con quoziente intellettivo basso (singola cifra). Quindi dovrei pensare che la pensi uguale di chi lo gioca rispetto al giocatore medio di magic. Interessante... peccato che le regole del forum mi impediscano di rispondere come vorrei. Detto questo rispondo anche ad un tuo messaggio precedente: Prima di attirare la fan base di magic (è vero, fa sempre bene allargare la base), cioè di un altro gioco, avrebbero dovuto pensare a come non scontentare la propria fan base. Ho sempre più il presentimento che la direttiva di uscire con Ravnica sia arrivato dai piani alti della WoC o addirittura dalla Hasbro. Metà delle robe che leggo di Ravnica (luogo per avventure urbane, gilde, ecc) le ha anche Sigil. La storia che le anime vengono bloccate dentro il piano ce l'ha anche Ravenloft (era una cosa scritta fra le righe nella seconda edizione, ma in Curse of Strahd lo scrivono esplicitamente). Quindi... dove sta l'originalità di tutto ciò?
  12. E piantala di menarla su Dragonlance. O devo ritirare fuori di nuovo le vaccate che hai scritto su Ravenloft?
  13. @SilentWolf La calma io l'ho persa quando ho sentito la parola ravnica (sto continuando ad usare le minuscole non casualmente da tre giorni a questa parte). Su Eberron come minimo hanno sbagliato la strategia di comunicazione. Poi non cambia la sostanza: si tratta di play-test a pagamento, mi sembra una gran c@zzata. Su Planescape inizio ad essere scettico. Parte del lore l'hanno messo nel Mordenkainen Tome of Foes e qualche altra cosa c'era già nella Guida del DM. Tuttavia, ammettiamo che tu abbia ragione: penso che il QUANDO e l'ORDINE con cui stanno facendo uscire le cose stia diventando un problema. Cioè, dopo aver aspettato che uscissero con l'espansione meccanica maggiore (che poi tanto maggiore non era viste alcune grandi assenza, regolamento sulle battaglie campali in primis) e dopo che ci hanno propinato un setting di un altro gioco + il play-test del più giovane dei seting di D&D dobbiamo aspettare un altro anno per avere quello che si chiese quando? Due anni fa? La pazienza anche del più affezionato inizia a scarseggiare. A sto giro da me non avranno un soldo, né per ravnica né per il play-test a pagamento di Eberron che si trasformerà (quando?) nel PDF del manuale ufficiale. Cambiando interlocutore, come al solito non sono d'accordo con quasi neanche una parola di quello che dice @Lord Karsus: I sondaggi se li fanno vuol dire che gli interessa almeno di facciata sapere cosa pensano i giocatori. Altrimenti tanto vale non farli e non c'è da stupirsi se la gente si arrabbia se non gli viene dato quello che chiede. Visto che li hanno fatti e sappiamo almeno vagamente quali sono i risultati sarà il caso che vadano in una certa direzione. Il play-test a pagamento è folle e non produce prodotti migliori e a prezzo più basso: produce solo più introiti per la ditta che li fa. Siamo tornati alla T$R. Il bacino di utenza di magic potevano attirarlo dopo aver soddisfatto i clienti di D&D. L'unica cosa che condivido del tuo intervento è: "Peccato per Planescape".
  14. In effetti qualche migliaio di download non so se sono tanti...
  15. Se c'è della gente disposta a pagare per fare del play-test siamo messi male... se alla WoC dovesse passare l'idea che questa è una buona strategia per fare della grana siamo nella merda.
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.