Vai al contenuto

19Doc89

Ordine del Drago
  • Conteggio contenuto

    21
  • Registrato

  • Ultima attività

Informazioni su 19Doc89

  • Rango
    Studioso
  • Compleanno 28/03/1989

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    L'Aquila
  • GdR preferiti
    Pathfinder, D n d 5, Cyberpunk 2020
  • Occupazione
    Studente
  • Interessi
    Musica, Libri, Computer

Visitatori recenti del profilo

405 visualizzazioni del profilo
  1. Perfetto, adesso è chiaro... Grazie mille!
  2. Salve, qui è scritto tutto molto chiaramente, ed è perfettamente comprensibile. E' quella FAQ lì sotto ad incasinare tutto, almeno per quanto mi riguarda. Se il cast aumenta di una taglia il soggetto, perchè la taglia dell'arma aumenta di due? Perchè è scritto in una FAQ e non nel testo dell'incantesimo, visto che se non ci fosse sarebbe logico aumentare l'arma solo di un passo? Come mai su Golarion non ce n'è traccia? Gli incrementi si contano in orizzontale o in verticale? Ma soprattutto, cosa mi sfugge? Grazie!
  3. In realtà parte del path parla proprio di questo: la 'rimessa a nuovo dell'isola', con conseguente 'disinfestazione' e via dicendo. I ragazzi hanno già riabilitato le strutture preesistenti (un forte chelaxiano abbandonato e le rovine dei ciclopi (che fungeranno da punto segreto di scambio per le merci illecite). Ora hanno costruito due porti: uno dà sull'oceano, l'altro sulle terre dei pirati (l'isola è al confine). Poi vogliono aggiungere un paio di torri di guardia, e, infine, un piccolo villaggio con locanda, negozietti e via dicendo. Insomma, il loro obiettivo è creare un porto dove i pirati possano attraccare da sud per vendere merci rubate, e i mercanti da nord per comprarle. Ah, ci sarebbe anche un bacino di carenaggio per riparare le navi danneggiate (hanno fatto un gemellaggio con un png che si occupava di questo). Insomma, si stanno impegnando, non c'è che dire 🙂
  4. Salve! I miei giocatori hanno conquistato l'Isola degli Occhi Vuoti, ed hanno deciso di trasformarla in un porto commerciale che fungerebbe da punto di contatto fra i mercanti onesti e i pirati. Per la costruzione dei vari edifici di cui hanno bisogno, ho proposto queste regole: https://golarion.altervista.org/wiki/Costruzioni_e_Organizzazioni, sostituendo i punti discredito ai punti influenza, e mantenendo inalterati i costi. Loro sostengono che i prezzi siano sbilanciati, (ovvero troppo alti), in termini di discredito. Voi cosa ne pensate? Inoltre, una volta ultimato il tutto, pensavo di assegnare loro una rendita mensile, percentuale della loro spesa per le migliorie. Secondo voi quale potrebbe essere un buon valore? Grazie, e buon anno.
  5. Quindi secondo te è possibile che loro capiscano l'imbroglio, anche se sono sotto gli effetti di un incantesimo? Questa è fantastica!
  6. Eh, è la prima cosa a cui ho pensato, ma mi sembra proprio troppo scontato (anche divertente, se è per questo). Tant'è vero che uno degli altri giocatori aveva già suggerito che potesse accadere in sessione, citando Pirati dei Caraibi...
  7. Salve ragazzi, ho ancora bisogno del vostro aiuto. Ora, sono abituato al fatto che i miei giocatori facciano di tutto per ribaltare la campagna, inventando stratagemmi sempre nuovi per saltare i combattimenti, le cui meccaniche annoiano i più. Non nascondo di essere anche divertito da questo fatto, e di ricompensarli spesso quando affrontano il gioco in maniera creativa. Tant'è che ho acconsentito, visto che la cosa mi sembrava ruolisticamente divertente, e diversa dalle solite cose che il pg avrebbe potuto chiedere (aumenti di caratteristica, ecc). Però, mi sono accorto che su questa storia della divinità hanno già iniziato a marciarci sopra, ad esempio ricattando il capo del villaggio affinchè faccia tutto quello che vogliono, sotto minaccia dell'abbandono della loro divinità (loro si spacciano come araldi della stessa). Volevo chiedervi un consiglio: quale appiglio posso usare per tenerli a bada, ossia per evitare che, ad esempio, usino i ciclopi come loro esercito personale, trasformando gli scontri in una farsa o che, in generale, facciano quello che non dovrebbero? Ah, un'altra cosa: avendo saltato a piè pari il dungeon (e avendo evitato parecchi degli scontri precedenti) avevo pensato di non farli salire di livello (anche se dovrebbero), così anche da risolvere il problema della difficoltà del path, al momento un pò bassina, a mio avviso. Che ne pensate?
  8. Si, penso proprio che farò così!
  9. Provando ad essere un buon master, aggiungo sempre sottotrame, reazioni di png, grattacapi relativi ai singoli background, sidequests, insomma aspetti ruolistici al di là del path. Anche se, forse, ultimamente questo aspetto nel secondo gruppo lo sto un pò trascurando, proprio perchè, come vi dicevo, nelle situazioni che richiedono ruolo i giocatori si bloccano e aspettano che io li guidi, oppure le ignorano proprio. Tanto per farvi un esempio, Sandara si era effettivamente innamorata di uno dei pg, e a lui non importava proprio niente. Nulla li smuove, se non i combattimenti ed il loot per comprarsi un migliore equip. A questo punto, penso che debba o insistere un pochino, o lasciar perdere. Ma ringrazio entrambi per i buoni consigli
  10. Si, mi sono confrontato con loro fuori dal tavolo, e la maggior parte vorrebbe provare a migliorarsi in tal senso, ma non ci riesce... A parte qualcuno per cui, invece, temo proprio non ci sia nulla da fare. So bene che per loro sarebbe più adatta una campagna diversa, magari il classico path buono con un re che ti dà le quest e pieno di dungeon crawling, ma io non ho il tempo di masterare e preparare due campagne diverse, quindi in questo caso il gruppo cesserebbe di esistere. Ecco perchè ero in cerca di soluzioni 'in game' per spronare i giocatori a interpretare e possibilmente farli appassionare alla cosa... Comunque grazie!
  11. Salve, sto masterando lo stesso adventure path per due gruppi diversi, quello storico che mi ha introdotto ai gdr, ed un altro messo in piedi da me. Purtroppo, in quest'ultimo l'avventura non ha preso il volo, il chè è dovuto in parte all'inesperienza di alcuni, in parte all'impostazione di quelli 'navigati'. Fatto sta che non riesco a spingere i miei giocatori all'interpretazione. Sono costantemente (e quasi esclusivamente) concentrati sulle meccaniche, qualcuno è troppo timido per interpretare, qualcuno sembra proprio non essere interessato a questo aspetto... Potrei anche rassegnarmi, se non fosse che la campagna in questione richiede molto role play (in alcuni punti si bloccano totalmente e aspettano la mia imbeccata). Inoltre sono dispiaciuto, perchè vedo una bella avventura, che col primo party vale 100, andare a stento avanti con un misero 40. Ho provato di tutto, compreso portarmi un buon giocatore dell'altro gruppo per spingerli a seguire il suo esempio... Con scarsi risultati! Se avete consigli da darmi, sono bene accetti. Grazie a tutti
×
×
  • Crea nuovo...

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.