Jump to content

Zellos

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    6,576
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    11

Zellos last won the day on June 13 2019

Zellos had the most liked content!

Community Reputation

980 Dragone

About Zellos

  • Rank
    Viandante
  • Birthday 02/25/1986

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Livorno
  • GdR preferiti
    Direi tutti...basta non avere PK o PP fra i piedi XD

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Arthorius Theos Azuj Allo scudiero @Festa festosamente festosa
  2. Vi annunciate ai soldati al cancello, che guardano con evidente curiosità la gente che ti accompagna (il che è una espressione nuova sul volto dei soldati), aspettando: potrebbero farvi entrare domani oppure subito.
  3. Ringraziate che Silfer sia qui, visto che l'analisi di Koen questa volta non vi aiuta: le leve sono in realtà una trappola, ben ordita e ben nascosta: ci sono due nascosti e quasi invisibili fori puntati da sopra la porta verso coloro che attivassero le leve. Una evidente trappola. Una volta scoperto che per aprire la porta bisogna spingerla da quello che sembra il lato dei cardini (quindi, ingannevole all'ennesima potenza), si apre con una molla. Ciò che sarebbe stato spruzzato dalla trappola lo scoprite in breve: nella piccola stanza del sotterraneo a cui accedete ci sono tipo una decina di botti di acido vaporizzato che continua a fermentare. Sarebbe stato un gran problema. MOLTO grande. Dopo aver attraversato la porta, siete raggiunti da alcune guardie, inviatevi dall'Eptarca Juliano, che a loro dire, sta procedendo ad accerchiare l'ospedale. Arrivate quindi all'interno dell'ospedale, al momento silenzioso. A parte Koen, nessuno di voi viene qui dalla vecchia inaugurazione e gli spazi sembrano i soliti, niente di nuovo. L'unica cosa che cambia è un rumore di gocciolio che si sente un poco in tutte le stanze, ma anche di un lento battere alle porte. Poi, all'improvviso, sentite un rumore provenire dalle scale per il secondo piano. @Plettro
  4. Nel Thrane? I non morti non erano del Karnath? 🤔
  5. Ajand Fundar <<Difficile aiutare un flatlineato, no? Inutile sprecare tempo.>> dico girando leggermente la testa verso Reyna, anche se in realtà sto guardando i tre droni. Mi “sveglio” solo alle parole di Tivra. <<Io sono già armato. Conviene che ne prendi una tu, Reyna.>> Mosis non risponde, continuando i suoi controlli, insieme a Glitch.
  6. @Redik Juliano decide di spostarsi per andare ad avvisare le guardie (cosa non esattamente difficile, visto che la "caserma" delle guardie è in piazza): ci mette qualche minuto, giusto in tempo per essere l'unico a notare un movimento nella piazza. @Plettro @tutti gli altri
  7. Il viaggio procede a lungo ma, nonostante l'armatura, per te è quasi come non sentirlo. Non ti da neppure fastidio essere leggermente sballonzolato, a volte, con il mezzo che sembra che schiacci qualsiasi cosa trovi. Curiosamente, il viaggio procede senza avere mai un cambio apparente di velocità. E' assai strano per te e dopo un poco di tempo, la cosa inizia ad infastidirti lo stomaco. Quando lo nota, ad aiutarti è lord Nihilius che ti consiglia una iniezione. La discussione all'inizio langue, abbondantemente: i tuoi "ospiti" non sembrano essere granché interessati al vostro mondo, se non alla situazione politica delle Terre Rubate: l'interesse è ovviamente di Nihilius, mentre invece il mezz'elfo sembra completamente disinteressato. Quando gli chiedi di parlare del loro mondo...la cosa si complica: ti spiegano (più il nobile che il suo amato) che la loro realtà ha un impero umano altamente xenofobo che in pratica domina le stelle. Migliaia e migliaia di mondi, asserviti ad una teocrazia psicopatica e folle, che sacrifica quotidianamente miliardi di cittadini perché la "carne" è l'unica cosa che hanno in abbondanza, anzi, pure troppi. Nel resto dello spazio ci sono razze violente e malvagie, in attesa di predare, fra cui orchi, demoni, non morti e molto, molto altro (oltre alla razza di cui fa parte l'amato di Nihilius, una razza di "elfi" schiavisti e torturatori che, per descrizione, ti ricorda abbondantemente i drow). I congiurati di cui fa parte Lord Nihilius (che ne era il capo) aveva ordito un piano per rendere questo impero qualcosa di diverso, qualcosa di migliore...ma è evidente che deve essersi sporcato le mani orrendamente e che la cosa gli pesa molto (a differenza dell'altro). Il viaggio prosegue per due ore, prima che il carro si fermi e veniate fatti scendere. Siete su una collina che da sulla città. Lord Nihilius sembra essere dell'idea di andare a passo d'uomo per l'ultima parte e non essere equivocati visto lo "strano mezzo".
  8. Ajand Fundar «Uhm...» dico guardando un attimo Reyna ed interfacciandomi con Mosis e gli altri. «...andiamo a vedere chi c'è giù. Non credo che sia qualcuno di giusto...o è uno odioso perché se ne è fregato della gente chiusa, o è roba di qui...magari bestie.» dico affiancandomi un attimo a Reyna. «Hai un sensore?» dico mentre fischio ed il braccio meccanico sembra staccarsi: in realtà a separarsi è la parte meccanica simile ad un'ala cromata che, aprendosi a metà, si rivela essere un drone. «Una telecamera all'ultimo grido con tutti gli optional!» Mosis e Glitch si mettono a controllare in compenso se esiste un sistema di sblocco "a blocchi" delle capsule: se ne trovassimo alcune libere da ghiaccio, liberabili...i gemelli invece sono in attesa di ordini da Mosis, fermi immobili. A volte canticchiano a ritmo di una musica che sembrano sentire soltanto loro. «Glitch...» dice Mosis con un'espressione leggermente infastidita, visto che non riesce quasi a chiamarlo così «...non puoi fare nulla per non farli canticchiare?» il grosso robot, in risposta, fa spallucce scuotendo il "volto".
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.