Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation on 10/19/2008 in all areas

  1. Oltre agli assassini non si arrestano forse pure i mandanti? Logico che la colpa primaria sia di chi decide, ma anche chi ti da i mezzi e la possibilità di decidere ha le sue responsabilità. Se io do un coltello ad una persona e gli dico chiaramente che può utilizzarlo per uccidere (se ne sta discutendo in area 3.x partendo da una dichiarazione di Mount Cuoco), lui è un assassino, ma io sono colpevole di istigazione a delinquere. Se poi il coltello che ti do è un coltello che rende meglio per il combattimento anzichè per tagliare verdure l'istigazione mi sembra molto più marcata. Inoltre per tornare alla tattica, che in teoria è l'argomento principale di questo topic, ricordo che la 4ed pone come protagonisti al livello uno non più gli sbarbatelli delle edizioni precedenti (notare il cambio avventuriero--->eroe) ma appunto degli eroi (o quantomeno avventurieri esperti) che quindi si presuppone abbiano quel minimo di esperienza necessaria per aver capito che contro nemici che riescono bene a lavorare in sinergia il modo migliore di sopravvivere è lavorare in sinergia anch'essi. E' un concetto già presente in 3.x nel bardo, che da solo è quantomeno risibile come avventuriero, con scarse capacità di sopravvivere da solo in un avventura "standard", ma che in un gruppo ispirando gli altri, con i giusti effetti di musica bardica, può risultare decisivo. Non a caso le classi con la minore sopravvivenza in solo anche in quarta sono quelle che da concept sono più adatte a dirigere gli altri che non al mena-mena. Il condottiero è un tattico. Il suo concept è quello di offrire aiuto tattico e attenta pianificazione e con ogni probabilità all'accademia ha seguito lezioni di strategia e tattica piuttosto che di scherma avanzata. Allo stesso modo un bardo avrà fatto un apprendistato canoro per influenzare il morale degli alleati anzichè dedicarsi allo studio delle armi in asta. Possono ancora andare all'avventura da soli? Sì! E' verosimile che un pg che ha studiato tattica (cioè l'arte di saper muovere le truppe) anzichè scherma abbia le stesse possibilità di sopravvivenza in solo anzichè lontano da un gruppo che è "de facto" il suo vero strumento di battaglia per la stessa definizione della sua classe? No! Ben venga! Ma implicherebbe un cambio di mentalità troppo esteso per essere davvero realizzabile. E' come chiedere: cosa pensi di una oktoberfest senza bevitori che non sanno quando fermarsi? Auguri... E' verosimile che pg esperti (come ho già detto i primini della 4ed sono considerati a tutti gli effetti già avventurieri con una certa esperienza) viaggiando con altri avventurieri capiscano come lavorare al meglio con loro? Sì E' necessario che il gruppo abbia tutti i ruoli coperti perchè sia efficace? No E' verosimile che un gruppo con tutti i ruoli coperti sia più efficace di uno senza? Sì E' verosimile che un gruppo a ruoli non coperti possa comunque, usando più pianificazione, a uscire vincitore da uno scontro, magari con qualche ferita in più, quindi essere efficace? Sì
    1 point
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.