Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

West Marches: Segreti e Risposte - Parte 1

Oggi vedremo quanto il combattimento tattico inaugurato in D&D con la 3a Edizione sia stato importante per l'autore e come lo abbia aiutato a gestire al meglio la sua campagna.

Read more...

7 modi per comunicare nell'Impero del Drago

In questo articolo Wade Rockett analizza alcuni metodi di comunicazione di un'ambientazione high magic, come l'Impero del Drago di 13th Age

Read more...

Le Montagne Combattenti

Nel mondo di GoblinPunch tutto è pericoloso, anche cose che potremmo reputare immutabili e stazionarie come le montagne.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #10: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 2 e Parte 3

Eccoci con la seconda e terza parte della disamina che Lew Pulshiper propone delle differenze tra Old School e Nuova Scuola. Il punto di vista dell'autore è chiaro e a tratti estremo, voi come la pensate?

Read more...

Con Me nella Tomba: Il Gioco di Taffo

La Taffo e MS Edizioni hanno realizzato un Gioco da Tavolo con un'unica Regola: dovrai giurare di portare quel Segreto Con Te nella Tomba!

Read more...

Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco Serie TV


dreamworker
 Share

Recommended Posts

@Airon

Spoiler:  
Lo so, intendo in generale non in questa serie: fino alla fine di A Clash of Kings è ok, in A Storm of Words già cominciano le ciance. Un po' di pestaggi, certo, ma inizia la fase "Dany a zonzo per i deserti con gente che ha strani nomi mentre i draghi crescono". Magari con qualche tetta ogni tanto e tagliando un po' di ciance riescono a mitigare la cosa. :think:

EDIT - Pare a me o

Spoiler:  
hanno condensato Polliver, Raff e Tickler in un unico personaggio?
Link to comment
Share on other sites


EDIT - Pare a me o
Spoiler:  
hanno condensato Polliver, Raff e Tickler in un unico personaggio?

Sai che ci stavo pensando anche io? Però non mi ricordo bene, quindi non mi sono fatto troppe domande, pensavo di sbagliare io.

Spoiler:  
Inoltre credo abbiano tagliato anche Jojen e Meera, però spero che li introducano più avanti, magari durante il viaggio verso la barriera; mi dispiacerebbe non vederli proprio.
Link to comment
Share on other sites

Sto vedendo la sesta.

Spoiler:  
Un po' mi spiace la semplificazione a Winterfell, mancano i Reed, manca Reek... però mi è piaciuta la scena dell'esecuzione di Rodrick Cassel, fa capire bene la differenza di spessore tra Ned e Theon. In generale apprezzo come hanno reso Greyjoy più combattuto da subito.

EDIT - Il Mastino spacca.

RI-EDIT - E Osha potrebbe fare la Consigliera Regionale in Italia.

Link to comment
Share on other sites

Vista la sesta, devo ammettere che se non avessi letto i libri avrei capito/apprezzato molte meno cose, perlomeno in questa seconda stagione...Devo dire che tutto sommato stanno facendo un ottimo lavoro di riadattamento e condensazione, però c'è una cosa che mi stona parecchio per ora, ovvero:

Spoiler:  
Ygritte e Jon, se ora lui si unisce ai bruti perchè non riesce a ritrovare il Monco sarebbe una riadattazione davvero semplicistica, spero sviluppino la cosa in maniere più fedele al libro...
Link to comment
Share on other sites

Vista Sesta.

Direi che l'opinione non cambia: pur andando "affezionandomi" alla serie, la pochezza dei mezzi si nota sempre più, e i rimaneggiamenti son per lo più davvero inutili (e privano la serie di quanto di buono ha, ossia l'approfondimento dei personaggi e la parte dark - ribadisco i concetti about reek, bolton ecc.). Siam partiti da una serie con Sean Bean, e siamo al livello che Xena aveva effetti speciali migliori e 20 volte le comparse che troviam qui... mi sembra che stiam esagerando.

Arya è sempre brava, Tywin lannister pure, Sandor Clegane è sempre un figo. No comment su Daenerys, se dovevan renderlo così male potevan proprio toglierlo quel pezzo, o inventarsi qualcosa di sana pianta.

In linea di principio sarebbe una buona serie (di secondo livello), peccato che si chiami A song of Ice and Fire...

Link to comment
Share on other sites

Vista Sesta.

Direi che l'opinione non cambia: pur andando "affezionandomi" alla serie, la pochezza dei mezzi si nota sempre più, e i rimaneggiamenti son per lo più davvero inutili (e privano la serie di quanto di buono ha, ossia l'approfondimento dei personaggi e la parte dark - ribadisco i concetti about reek, bolton ecc.). Siam partiti da una serie con Sean Bean, e siamo al livello che Xena aveva effetti speciali migliori e 20 volte le comparse che troviam qui... mi sembra che stiam esagerando.

Arya è sempre brava, Tywin lannister pure, Sandor Clegane è sempre un figo. No comment su Daenerys, se dovevan renderlo così male potevan proprio toglierlo quel pezzo, o inventarsi qualcosa di sana pianta.

In linea di principio sarebbe una buona serie (di secondo livello), peccato che si chiami A song of Ice and Fire...

wow. Non ho parole per descrivere quanto in disaccordo mi trovi con le parti sottolineate. Non ho idea di cosa ti aspettassi, ma è probabilmente la serie con valori di produzione più alti mai vista. Hai idea di QUANTI set han messo in piedi e di quanto più costosa sia una serie in costume rispetto ad un Lost o un CSI o cos'altro consideri di prima fascia?

sulla sesta puntata.

Spoiler:  

Non mi ha dato fastidio il cambiamento di Danaerys, mi sembra un'aggiunta un po' inutile, ma non dannosa. Non grave quanto la mancanza del flashback al 7 vs 3 di sicuro.

La semplificazione di Winterfell è cosa buona e giusta - unificare i personaggi di Osha e dei Reed è sensato quanto Bronn/Bywater, la serie ha già fin troppi personaggi (se non l'avvessero chiamato per nome io non avrei riconosciuto Roose Bolton), figuriamoci chi non ha letto i libri!

Idem per la seconda morte di Arya. L'hanno dipinta più matura e più cresciuta che nei libri, sprecare con gente di poco conto anche la seconda morte sarebbe stato fuori personaggio: un'emergenza è quel che ci voleva. Tywin è potentissimo, ma era già uno dei miei favoriti nei libri, se gli dan più spazio posso solo godere.

La scena del combattimento Jon/Qhorin DEVE esserci, altrimenti non avrebbero introdotto il personaggio. Buona prova di Ygritte.

Far vedere lo sviluppo dell'innamoramento di Robb è un'altra mossa furba: dire "oh, Robb è tornato e si è sposato con Jeyne" "CHI? CHE CAZZ...?" sarebbe stato pessimo, considerando che Robb non è più un ragazzo di 16 anni.

Nella norma la parte di King's Landing. Mi piace che Sandor si porti appresso non una ma due spade lunghe. :lol: ed un altro Joeffrey-slap per la gioia dei creatori di .gif animate e video Youtube.

Nel complesso, pienamente soddisfatto da questa sesta.

Link to comment
Share on other sites

Anche a me è piaciuta. Ho un po' di perplessità su come gestiranno la "questione Reek" ma mi è piaciuta. Ho apprezzato anche l'aggiunta

Spoiler:  
del furto dei draghi
anche se temo possa portare a una scorciatoia che tronchi di netto
Spoiler:  
le visioni di Dany
il che sarebbe un vero peccato secondo me. Inoltre
Spoiler:  
sono anche io pro approfondimento di Roberto Assoluto e Giovanna Occidentale, sebbene spero fortemente che emerga chi è veramente Giovanna. Anche qui sorge però una preoccupazione: se tagliano di netto i Tully come sembrano voler fare, di chi sarà quel matrimonio? :think:
Link to comment
Share on other sites

Inoltre
Spoiler:  
sono anche io pro approfondimento di Roberto Assoluto e Giovanna Occidentale, sebbene spero fortemente che emerga chi è veramente Giovanna. Anche qui sorge però una preoccupazione: se tagliano di netto i Tully come sembrano voler fare, di chi sarà quel matrimonio? :think:

Spoiler:  
Nella generale revisione che la serie sta subendo, potrebbe anche non essere un matrimonio, forse? Non mi sto lamentando dei cambiamenti che sono stati fatti alla serie rispetto al libro. Concordo su quasi tutto con Airon a parte, forse, le preferenze personali riguardo ad alcuni personaggi (dopo la morte di Ned io oscillavo fra Jaqen e Stannis). La serie mi sta piacendo e se quelle nozze non fossero proprio delle nozze forse la cosa potrebbe anche non essere gravissima, se il contesto dovesse essere comunque ben giustificato.

La cosa che un po' mi sta turbando riguarda il titolo della serie.

Spoiler:  
Se ben ricordo, una delle visioni più importanti di Daenerys prevedeva che un personaggio dicesse qualcosa del tipo "e suo è il canto del Ghiaccio e del Fuoco". E, considerando che questo è anche il titolo della saga e che io sono una di quelle persone a cui piace sentire un titolo così bello ripetuto ogni tanto all'interno della stessa trama, la cosa mi era piaciuta molto. Temo che chi si sia accostato alla serie solo tramite il canale televisivo possa non cogliere questa cosa che, sarò onesto, a me piacque tantissimo.

Link to comment
Share on other sites

@Airon: non credo abbia molto senso fare un parallelo con serie come Lost (che non considero di prima fascia tranne che per il fatto che è stata un'idea con cui gli autori hanno abbindolato un sacco di gente...): Se fai una serie in costume, e si tratta di serie "epica", beh direi che o li spendi o che stai a fà? Non vedo assolutamente questo scialo in AGOT, diciamo che siamo su un livello da Spartacus, niente di più.

I set interni son realmente pochi (stanze di King's landing, stanze di Winterfell, qualche accenno a dragonstone) e ad un livello bassino se si escludono la sala del trono di King's landing, quelli esterni saran pur belli ma appena vedi un muro sembra cartonatissimo... il resto son tende..

COmunque il paragone è fatto con la prima serie, nella quale il khalasar di Drogo era seriamente enorme, Ned Stark si portava appresso valangate di gente, i Gold cloaks arrivavano a frotte, si vedevan teschi di drago giganti, gli accampamenti eran pieni di soldati da scoppiare... Quello che contesto è proprio l'abbassamento rispetto alla prima serie, qui sembra che abbian finito i soldi e si siano dati agli sfondi colorati ed alla CGI per far sembrar più grande Ghost.

E comunque il paragone con Xena non è negativo: la profusione di mezzi spesa in quella serie (lascia stare la CGI/trucco, comunque già allora migliore di quella che vedi in molte serie odierne come Sanctuary ecc.) era realmente importante.

Su reek

Spoiler:  
imho non ci saran problemi: alla fine basta che vada li ramsay e faccia il tutto, bruci winterfell e ciao belli. Il fatto che prima facesse finta di esser reek è ininfluente

Sul

Spoiler:  
red wedding: per ora non mi sembra a rischio. Non c'è motivo per ignorare i Tully. Piuttosto, la mancanza dei Westerling è pesante ed insensata: bastava evitare la scena con la guaritrice [ma a quel punto HBO = gore and titties non avrebbe fatto il suo lavoro] e mettere la scena con la conquista della casata e l'innamoramento do Robb...

Putroppo si tratta di una di quelle scelte inutili che tolgono moltissimo pathos alla serie: i Westerling sono il motivo per il red wedding, sono una parte delle trame di Tywin, servono a far capire come i "buoni" in Westeros rimangon sempre fregati.

Non so voi, ma c'eran parti del secondo e terzo libro quasi insopportabili proprio a causa della claustrofobica stretta degli eventi attorno agli stark, una sensazione che senza Bolton, westerling, bloody mummers e Gregor Clegane non si viene a creare.

Una delle grosse pecche della serie, ad esempio, è la mancanza del ritratto del nord come luogo selvaggio, fatto di guerra sangue e crudeltà: tagliare il bastardo di Bolton che si sposa per prendersi terre non sue e mette la moglie a mangiarsi le mani fa sparire in un sol colpo il background di uno dei personaggi più tetri della serie e pure la sensazione che nessun re su Westeros comanda un bel niente se non ha un pugno di ferro alla tywin.

Putroppo è vero, c'è troppa roba nei libri per un adattamento di alto livello, servirebbero 20 puntate a serie

Su Daenerys invece

Spoiler:  
gli autori han fatto un massacro. Se dice un'altra volta "prenderò quel che è mio with fire and blooood", oltretutto arrivando a Qarth non con 300 ma con 10 persone, mi metto a piangere...
Link to comment
Share on other sites

@Airon: non credo abbia molto senso fare un parallelo con serie come Lost (che non considero di prima fascia tranne che per il fatto che è stata un'idea con cui gli autori hanno abbindolato un sacco di gente...): Se fai una serie in costume, e si tratta di serie "epica", beh direi che o li spendi o che stai a fà? Non vedo assolutamente questo scialo in AGOT, diciamo che siamo su un livello da Spartacus, niente di più.

I set interni son realmente pochi (stanze di King's landing, stanze di Winterfell, qualche accenno a dragonstone) e ad un livello bassino se si escludono la sala del trono di King's landing, quelli esterni saran pur belli ma appena vedi un muro sembra cartonatissimo... il resto son tende..

COmunque il paragone è fatto con la prima serie, nella quale il khalasar di Drogo era seriamente enorme, Ned Stark si portava appresso valangate di gente, i Gold cloaks arrivavano a frotte, si vedevan teschi di drago giganti, gli accampamenti eran pieni di soldati da scoppiare... Quello che contesto è proprio l'abbassamento rispetto alla prima serie, qui sembra che abbian finito i soldi e si siano dati agli sfondi colorati ed alla CGI per far sembrar più grande Ghost.

E comunque il paragone con Xena non è negativo: la profusione di mezzi spesa in quella serie (lascia stare la CGI/trucco, comunque già allora migliore di quella che vedi in molte serie odierne come Sanctuary ecc.) era realmente importante.

Su reek

Spoiler:  
imho non ci saran problemi: alla fine basta che vada li ramsay e faccia il tutto, bruci winterfell e ciao belli. Il fatto che prima facesse finta di esser reek è ininfluente

Sul

Spoiler:  
red wedding: per ora non mi sembra a rischio. Non c'è motivo per ignorare i Tully. Piuttosto, la mancanza dei Westerling è pesante ed insensata: bastava evitare la scena con la guaritrice [ma a quel punto HBO = gore and titties non avrebbe fatto il suo lavoro] e mettere la scena con la conquista della casata e l'innamoramento do Robb...

Putroppo si tratta di una di quelle scelte inutili che tolgono moltissimo pathos alla serie: i Westerling sono il motivo per il red wedding, sono una parte delle trame di Tywin, servono a far capire come i "buoni" in Westeros rimangon sempre fregati.

Non so voi, ma c'eran parti del secondo e terzo libro quasi insopportabili proprio a causa della claustrofobica stretta degli eventi attorno agli stark, una sensazione che senza Bolton, westerling, bloody mummers e Gregor Clegane non si viene a creare.

Una delle grosse pecche della serie, ad esempio, è la mancanza del ritratto del nord come luogo selvaggio, fatto di guerra sangue e crudeltà: tagliare il bastardo di Bolton che si sposa per prendersi terre non sue e mette la moglie a mangiarsi le mani fa sparire in un sol colpo il background di uno dei personaggi più tetri della serie e pure la sensazione che nessun re su Westeros comanda un bel niente se non ha un pugno di ferro alla tywin.

Putroppo è vero, c'è troppa roba nei libri per un adattamento di alto livello, servirebbero 20 puntate a serie

Su Daenerys invece

Spoiler:  
gli autori han fatto un massacro. Se dice un'altra volta "prenderò quel che è mio with fire and blooood", oltretutto arrivando a Qarth non con 300 ma con 10 persone, mi metto a piangere...

mi faresti un paio di esempi di serie di prima fascia, con più set e più comparse di GoT, e perchè le consideri tali?

Link to comment
Share on other sites

@Airon: Capisco che "wall of text" non sia amato, ma se tutto quello che ti ho scritto viene bellamente ignorato, a che pro discutere? :-)

Comunque, serie mainstream "storiche" non ce ne stanno, quindi è ben difficile far dei paragoni inutili: Csi, desperate housewives, the mentalist non han bisogno di 100 diversi set.

@Aerys

Lascia stare ADWD!!! lo sto centellinando momento per momento, tipo "lo leggo solo in treno ogni 2 settimane", pur di farmelo durare... ma so che sfortunatamente finirò di leggerlo :-)

Spoiler:  
Sono al Ghost of Winterfell, non so se effettivamente più avanti la parentesi di Ramsay come Reek 3 libri prima diverrà importante - se lo sarà non spoilerare ehehe

Mi riferivo al fatto che con tutto quello che han tagliato, eliminare Ramsay che si è fatto passare per Reek per qualche capitolo mi sembra il male minore.

Link to comment
Share on other sites

@Airon: Capisco che "wall of text" non sia amato, ma se tutto quello che ti ho scritto viene bellamente ignorato, a che pro discutere? :-)

Comunque, serie mainstream "storiche" non ce ne stanno, quindi è ben difficile far dei paragoni inutili: Csi, desperate housewives, the mentalist non han bisogno di 100 diversi set.

no, la mia non era una provocazione, era una domanda genuina. Dal momento che non sono assolutamente d'accordo con quanto dici, ho voluto stabilire dei paramentri per capire cosa tu consideri di prima fascia. Dire "di prima fascia" non significa assolutamente nulla, volevo degli esempi concreti, adesso so da dove parte il tuo punto di vista.

Mi sembra tu la stia giudicando con standard troppo alti, non da serie TV ma da film, appunto. Tu stesso ammetti che nessuna serie in costume ha mai raggiunto i tuoi standard, che probabilmente sono viziati dai blockbuster di Hollywood (come quelli di tutti noi). Sembra che saresti stato soddisfatto solo se questa serie avesse staccato tutta la concorrenza di dieci lunghezze.

Il budget della prima stagione di GoT è sui 60 milioni, 6 ad episodio. Considerando che gli stipendi non saran stati altissimi (di solito crescono se la serie va bene, e per quanto ci siano tanti attori molti son bambini o semi-sconosciuti), mi sembra ok.

Se poi mi dici che i set sono pochi e poveri, non so che risponderti... a me sembrano molto ben fatti e numerosi (non siamo in high-fantasy, il tono è quello medievale sporco e rozzo, soprattutto al nord). Non mi aspettavo una qualità da LOTR, perchè non è fisicamente possibile da avere. Sul possibile gap tra prima e seconda stagione mi pronuncerò al decimo episodio (la battaglia di Blackwater sarà la grossa discriminante).

Per finire il discorso (se vuoi continuarlo via MP ok, non voglio intasare il topic), dico che per quanto capisca la tua affermazione

Se fai una serie in costume, e si tratta di serie "epica", beh direi che o li spendi o che stai a fà?

mi sembra che pur con il budget che ha e con i cambiamenti allo script, ti stia piacendo, dato che la segui. Ho seguito alcuni video di making of su youtube e tutto mi sembra tranne che i muri si vedano come cartonati (tranne rare eccezioni).

Niente da dire sulle opinioni riguardo allo script, io non pretendo fedeltà assoluta ma capisco chi invece ci tiene.

Link to comment
Share on other sites

Ma in tutto questo...

Spoiler:  
Dov'è finito Vargo Hoat?

Considerando che è uno dei miei personaggi preferiti e che ha datto il nome a innumerevoli miei pg di D&D e videogiochi vari me lo stavo chiedendo anche io!

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.