Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Le Montagne Combattenti

Nel mondo di GoblinPunch tutto è pericoloso, anche cose che potremmo reputare immutabili e stazionarie come le montagne.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #10: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 2 e Parte 3

Eccoci con la seconda e terza parte della disamina che Lew Pulshiper propone delle differenze tra Old School e Nuova Scuola. Il punto di vista dell'autore è chiaro e a tratti estremo, voi come la pensate?

Read more...

Con Me nella Tomba: Il Gioco di Taffo

La Taffo e MS Edizioni hanno realizzato un Gioco da Tavolo con un'unica Regola: dovrai giurare di portare quel Segreto Con Te nella Tomba!

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Red Giant e Thurian Adventures

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Il Futuro di D&D


Alonewolf87
 Share

Recommended Posts

  • Moderators - supermoderator

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Nel 2024 D&D compirà ufficialmente 50 anni e la Wizards of the Coast pare avere in serbo delle grosse novità per celebrare questa pietra miliare, sia per i prossimi anni che per il 2024. Nel corso dell'evento D&D Celebration 2021, svoltosi nei giorni scorsi, sono trapelate le prime notizie ed anteprime in merito.

large.1448859551_ScreenShot2021-09-27at12_08_42AM.png.82f05d7e0bb9beb7ec2b92a605887acd.png

Nel corso di un panel intitolato The Future of D&D condotto da Elle Osili-Wood e in cui erano ospiti Ray Winninger, Liz Schuh, Chris Perkins, e Jeremy Crawford si è parlato di ciò che accadrà in D&D nei prossimi anni e sono state condivise molte informazioni interessanti:

D&D Sta Esplorando il Multiverso

Dopo che quest'anno è stato rilasciato un manuale su Ravenloft vedremo nel corso del 2022 il ritorno di grandi ambientazioni classiche di D&D, entrambe in nuovo formato di prodotto mai usato prima in D&D 5E. Sempre nel 2022 avremo anche un piccolo cameo di un'altra ambientazione classica. Inoltre nel 2023 vedremo il ritorno di una ulteriore ambientazione classica sotto forma di un altro prodotto.

Stanno inoltre venendo create due ambientazioni completamente nuove, che al momento sono in fase di sviluppo e test, ma che non è detto verranno effettivamente pubblicate.

Un Nuovo Approccio a D&D

La WotC ha intenzione di mantenere un occhio di riguardo verso i nuovi giocatori e i nuovi stili di gioco (ad esempio in The WIld Beyond the Witchlight è possibile seguire un approccio che evita del tutto il combattimento) e cercherà di impostare un approccio che renda più facilmente fruibili i prodotti (come ad esempio il tracciato interno della storia per The Wild Beyond the Witchlight).

Inoltre stanno sperimentando con nuovi formati fisici per i prodotti, qualcosa che vada oltre i manuali a copertina rigida e i boxed set. In futuro ci saranno sicuramente altre antologie di avventure. Prossimamente sarà pubblicato un post sul blog ufficiale di D&D che entrerà più nel dettaglio.

Il 50° Anniversario

Per il 2024 sarà rilasciata una nuova versione dei manuali base di D&D 5E, con tutta una serie di modifiche ed aggiornamenti. Saranno perfettamente compatibili con il regolamento attuale e si baseranno sui sondaggi passati e futuri.

Mordenkainen Presents Monsters of the Multiverse sarà un'occasione per dare uno sguardo al nuovo approccio ai manuali che vedremo in questa nuova versione dei manuali base.

Saranno inoltre disponibili delle nuove esperienze nell'arena digitale.


Visualizza articolo completo

Link to comment
Share on other sites


Cita

Dopo che quest'anno è stato rilasciato un manuale su Ravenloft 

Più che Ravenloft al massimo era il reboot di Ravenloft o Ravenloft in stile universi paralleli della Marvel (il che potrebbe aver anche una logica se non lo si chiamasse Ravenloft). Poi, siccome qualcuno se n'è accorto, J.C e Perkins se ne son usciti con quella sciocchezza del "canon che non esiste" perché al solito a loro torna comodo così.

Con simili presupposti non ha neanche senso celebrarlo il 50° 

Cita

il ritorno di grandi ambientazioni classiche di D&D, 

Visto il precedente sopra non lo so. Da una lato ho la curiosità di veder fin dove riescono a stravolgerle come nulla fosse. Dall'altro sento di non averne proprio bisogno e penso che sarebbe più sensato far uscire altra roba per i F.R e concentrarsi sulle due nuove. Fiducia in WotC ai minimi storici.

Cita

Stanno inoltre venendo create due ambientazioni completamente nuove, che al momento sono in fase di sviluppo e test, ma che non è detto verranno effettivamente pubblicate.

Spero che l'ultima frase sia una tua congettura in base alle poche info trapelate, perchè se hanno detto davvero una cosa tipo "guardate, ne abbiamo altre due però forse le cestiniamo o ce le teniamo noi" è abbastanza surreale. 

Cita

Inoltre stanno sperimentando con nuovi formati fisici per i prodotti, qualcosa che vada oltre i manuali a copertina rigida e i boxed set.

Hhm, che sia una versione moderna di questo?

https://forgottenrealms.fandom.com/wiki/Forgotten_Realms_Interactive_Atlas

Cita

La WotC ha intenzione di mantenere un occhio di riguardo verso i nuovi giocatori e i nuovi stili di gioco (ad esempio in The WIld Beyond the Witchlight è possibile seguire un approccio che evita del tutto i combattimenti. 

Mi sembra un pò l'ennesimo annuncio di WotC sulla scoperta dell'acqua calda, ma se non altro è apprezzabile il tentativo di spiegare ai novizi davvero interessati al gdr che D&D non è più solo eumate da qualche decennio. 

Cita

Per il 2024 sarà rilasciata una nuova versione dei manuali base di D&D 5E, con tutta una serie di modifiche ed aggiornamenti. Saranno perfettamente compatibili con il regolamento attuale e si baseranno sui sondaggi passati e futuri.

Guardo il soffitto, ho una vaga idea di dove si andrà a parare, ma taccio. 😄

 

 

 

 

 

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

33 minuti fa, Nyxator ha scritto:
Cita

Stanno inoltre venendo create due ambientazioni completamente nuove, che al momento sono in fase di sviluppo e test, ma che non è detto verranno effettivamente pubblicate.

Spero che l'ultima frase sia una tua congettura in base alle poche info trapelate, perchè se hanno detto davvero una cosa tipo "guardate, ne abbiamo altre due però forse le cestiniamo o ce le teniamo noi" è abbastanza surreale.

Forse vogliono, prima di completarle e pubblicarle, sentire se i giocatori sono effettivamente interessati?

Link to comment
Share on other sites

48 minuti fa, MattoMatteo ha scritto:

Forse vogliono, prima di completarle e pubblicarle, sentire se i giocatori sono effettivamente interessati?

Yep, può darsi. Ma per tastare il terreno c'erano pure i sondaggi. Lì però boh, mi sembrano già allo step successivo.

Spoiler

Che poi diciamocelo...pure i sondaggi non è che abbiano granché senso quando ti chiedono per anni "rivorresti questa ambientazione classica in 5e?" e poi all'atto pratico l'utente si ritrova a leggere tutt'altro. 

 

 

Edited by Nyxator
Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Nyxator said:

Spero che l'ultima frase sia una tua congettura in base alle poche info trapelate, perchè se hanno detto davvero una cosa tipo "guardate, ne abbiamo altre due però forse le cestiniamo o ce le teniamo noi" è abbastanza surreale. 

Nel corso degli anni gli sviluppatori hanno detto più volte che questo è il modo in cui lavorano e in cui hanno sempre lavorato.

In genere hanno 2-3 progetti che mandano avanti in parallelo dietro le quinte ma alcuni di questi progetti vengono accantonati e non vedono mai la luce se giudicati non abbastanza promettenti. 

Link to comment
Share on other sites

Riscrivo qua il mio commento che era presente della discussione chiusa:

Cita

ATTENZIONE! i tre nuovi manuali base che arrivano in Europa a Ottobre cambiano solo editore (WOTC), ma sono le stesse identiche regole dei tre manuali Asmodee. I nomi di incantesimi, privilegi e condizioni sono rimasti gli stessi. Solo la traduzione è leggermente diversa, la Wotc ha lasciato la seconda persona come in originale.

Esempio, privilegio del Guerriero:

  • Originale WOTC: You gain
  • Traduzione Asmodee: Il Guerriero ottiene
  • Traduzione WOTC: Ottieni

I nuovi manuale base di Ottobre sono pensati per chi non possiede già quelli Asmodee.

Ovvio, io non parlo dei "core" (phb DMG e mm), ma di tutti gli altri libri: ad esempio, mettiamo che dopo le uscite di ottobre wizard annunciasse in italiano il volo ed Curse of strahd. Il testo é uguale a quello inglese, tradotto, ma gli statblocks dei mostri all'interni sono già nel formato 5.5. Questi statblocks nuovi sono già pronti (non avrebbe annunciato il nuovo Mordenkainen per Gennaio, se non lo fossero), sarebbero solo da tradurre. Wizard non ha ancora importato nulla, quindi tutti i suoi manuali sarebbero già 5.5 ready, così facendo; avrebbero già creato un mercato diverso nei confronti dei vecchi prodotti Asmodee, che avrebbero il vecchio formato. Mm e essentials continueranno ad avere il formato 5.0, in attesa del 2024, ovviamente.

Per me il Mordenkainen nuovo é una "patch" per non invalidare le scorte già in giro di manuali invenduti inglesi. Così i libri già stampato con gli statblocks 5.0 hanno ancora un mercato. Poi, finite le scorte di un libro, si stampano le nuove revisioni.

Link to comment
Share on other sites

31 minuti fa, greymatter ha scritto:

Nel corso degli anni gli sviluppatori hanno detto più volte che questo è il modo in cui lavorano e in cui hanno sempre lavorato.

In genere hanno 2-3 progetti che mandano avanti in parallelo dietro le quinte ma alcuni di questi progetti vengono accantonati e non vedono mai la luce se giudicati non abbastanza promettenti. 

Ok, ma permetti che mi paia quantomeno una mossa bislacca sventolare davanti alle quinte che stai buttando via tempo a lavorare non su un manuale ma su due nuove ambientazioni "che forse escono e forse no" quando hai i F.R che definirli un pelo incompleti è essere buoni e c'è ancora un sacco di gente che aspetta che si degnino di (ri)tradurre roba già uscita in inglese da eoni (che era pure pronta a uscire in ita) slittata più volte per fisime, beghe legali e risoluzioni di contratto varie?😉

Edited by Nyxator
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Probabilmente le due ambientazioni sono FR e Dragonlance. Il primo perchè é tipo l’ambientazione base ma sviluppata 0, la seconda invece è in linea con sondaggi e ultime uscite.

Sulle due ambientazioni nuove da un lato immagino che faranno qualcosa legato a magic per rendere i manuali già usciti coerenti. A questo punto avremmo:

- Eberron

- Ravenloft

- Wildermont

- Old 1 (FR?)

- Old 2 (Dragonlance?)

- New 1 (Magic?)

- New 2 (dunno)

1 ora fa, Alby1987 ha scritto:

Riscrivo qua il mio commento che era presente della discussione chiusa:

Ovvio, io non parlo dei "core" (phb DMG e mm), ma di tutti gli altri libri: ad esempio, mettiamo che dopo le uscite di ottobre wizard annunciasse in italiano il volo ed Curse of strahd. Il testo é uguale a quello inglese, tradotto, ma gli statblocks dei mostri all'interni sono già nel formato 5.5. Questi statblocks nuovi sono già pronti (non avrebbe annunciato il nuovo Mordenkainen per Gennaio, se non lo fossero), sarebbero solo da tradurre. Wizard non ha ancora importato nulla, quindi tutti i suoi manuali sarebbero già 5.5 ready, così facendo; avrebbero già creato un mercato diverso nei confronti dei vecchi prodotti Asmodee, che avrebbero il vecchio formato. Mm e essentials continueranno ad avere il formato 5.0, in attesa del 2024, ovviamente.

Per me il Mordenkainen nuovo é una "patch" per non invalidare le scorte già in giro di manuali invenduti inglesi. Così i libri già stampato con gli statblocks 5.0 hanno ancora un mercato. Poi, finite le scorte di un libro, si stampano le nuove revisioni.

Bho non saprei, sicuramente sarebbe un buon punto di aggancio, ma se fai uscire roba nuova due anni prima della nuova riedizione si perde l’effetto novitá. Secondo me le modifiche attuali riguardano appunto questa edizione, anche a causa del gran casino esistente. Con la 5.5 incideranno più profondamente sulle regole senza stravolgere il gioco. 

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, Alby1987 said:

Riscrivo qua il mio commento che era presente della discussione chiusa:

Ovvio, io non parlo dei "core" (phb DMG e mm), ma di tutti gli altri libri: ad esempio, mettiamo che dopo le uscite di ottobre wizard annunciasse in italiano il volo ed Curse of strahd. Il testo é uguale a quello inglese, tradotto, ma gli statblocks dei mostri all'interni sono già nel formato 5.5. Questi statblocks nuovi sono già pronti (non avrebbe annunciato il nuovo Mordenkainen per Gennaio, se non lo fossero), sarebbero solo da tradurre. Wizard non ha ancora importato nulla, quindi tutti i suoi manuali sarebbero già 5.5 ready, così facendo; avrebbero già creato un mercato diverso nei confronti dei vecchi prodotti Asmodee, che avrebbero il vecchio formato. Mm e essentials continueranno ad avere il formato 5.0, in attesa del 2024, ovviamente.

Per me il Mordenkainen nuovo é una "patch" per non invalidare le scorte già in giro di manuali invenduti inglesi. Così i libri già stampato con gli statblocks 5.0 hanno ancora un mercato. Poi, finite le scorte di un libro, si stampano le nuove revisioni.

Secondo me la maggior parte dei cambiamenti di questa revisione sara' nelle meccaniche player-facing, invece che quelle del DM o nelle statistiche dei mostri.

Secondo me ci classi e sottoclassi con meccaniche riviste, ma non credo ci saranno grossi cambiamenti nelle statistiche dei mostri (se non allineamento opzionale e cose cosi').

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, Nyxator ha scritto:

Che poi diciamocelo...pure i sondaggi non è che abbiano granché senso quando ti chiedono per anni "rivorresti questa ambientazione classica in 5e?" e poi all'atto pratico l'utente si ritrova a leggere tutt'altro.

Dipende tutto da quanti hanno risposto "si" e quanti "no".
Se in un sondaggio chiedono "vuoi l'opzione A, B, o C?", e le risposte sono 30% A, 60% B, e 10% C, è ovvio che la Wizard fà B; non è che non ascolta quelli che vogliono A o C, è solo che la maggioranza dei giocatori vuole B, e quindi per guadagnare di più l'azienda fà B.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, Alonewolf87 ha scritto:

Per il 2024 sarà rilasciata una nuova versione dei manuali base di D&D 5E, con tutta una serie di modifiche ed aggiornamenti.

Io mi aspetto modifiche molto leggere dal punto di vista meccanico, concentrate invece su diversità e inclusione che in questi anni sono i temi caldi nel mondo creativo USA. 

Quindi nessuna caratteristica o competenza in abilità obbligata, nessun mostro cattivo per natura, abbandono delle razze, revisione di alcuni stereotipi.

Insomma, un pò di cose senza alcun impatto al tavolo ma destinate a far parlare molto. 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

la domanda che sorge spontanea è:MA PERCHÉ!!

le regole attuali funzionano, sono semplici immediate e profonde. ed i numeri lo confermano! ma perché fare una 5.5???

comunque continuo a pensare che shrad in italiano non lo vedremo mai

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Dracomilan ha scritto:

Io mi aspetto modifiche molto leggere dal punto di vista meccanico, concentrate invece su diversità e inclusione che in questi anni sono i temi caldi nel mondo creativo USA. 

Quindi nessuna caratteristica o competenza in abilità obbligata, nessun mostro cattivo per natura, abbandono delle razze, revisione di alcuni stereotipi.

Insomma, un pò di cose senza alcun impatto al tavolo ma destinate a far parlare molto. 

Abbandono delle razze é impossibile in una edizione patch. Nella 6 forse, ma a parte il cambio di nome non possono venir meno visto che sono connaturate alla natura stessa dell’immaginario fantasy. 

57 minuti fa, baallast ha scritto:

la domanda che sorge spontanea è:MA PERCHÉ!!

le regole attuali funzionano, sono semplici immediate e profonde. ed i numeri lo confermano! ma perché fare una 5.5???

comunque continuo a pensare che shrad in italiano non lo vedremo mai

Funziona ni. Fanno una 5.5 comunque non perchè non funzioni perfettamente ma per rinnovare e vendere altri manuali allineando le modifiche attuali andando oltre. Ma senza stravolgere. 

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, MattoMatteo ha scritto:

Dipende tutto da quanti hanno risposto "si" e quanti "no".
Se in un sondaggio chiedono "vuoi l'opzione A, B, o C?", e le risposte sono 30% A, 60% B, e 10% C, è ovvio che la Wizard fà B; non è che non ascolta quelli che vogliono A o C, è solo che la maggioranza dei giocatori vuole B, e quindi per guadagnare di più l'azienda fà B.

Eh, quello è ovvio, fosse quello il problem neanche starei a parlarne. In realtà la cosa a cui mi riferisco è che hanno fatto proprio B (e in quel teorico 60% c'ero pure io) solo che B alla prova dei fatti era tutto fuorché B, per info vedasi il mio primo post del commentario. Avessero detto chiaramente "vuoi un tristo reboot a sorpresa di x ambientazione classica?" gli avrei detto "no grazie." 

Edited by Nyxator
Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

Abbandono delle razze é impossibile in una edizione patch.

Sì hai ragione. Non intendevo un abbandono della 'razza' come scelta di un set di caratteristiche iniziali quanto proprio l'abbandono del termine e l'annacquamento di quanto fino a oggi rendeva distinte le diverse possibilità di scelta.

Insomma, una linea puramente politica destinata alla polemica, non una revisione meccanica.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Ma a proposito di razze, non avete notato la fregatura dietro l'angolo?

Hanno fatto uscire un sacco di razze, poi, per motivi che ognuno in cuor suo ha il diritto di ritenere validi o meno validi, hanno rilasciato un manuale (Tasha) che offriva una regola per customizzarle, definendola opzionale.

Successivamente però è diventata l'unica regola con cui le future razze sarebbero state costruite.

Tra poco uscirà un manuale, Fizban, che presenterà una nuova versione di Dragonidi e Coboldi attinente a questa regola. Più avanti uscirà Monsters of the Multiverse dove saranno presenti 30 razze tra quelle già pubblicate fuori dal Manuale del Giocatore, sempre revisionate secondo questa regola.

Ora, se la regola di Tasha funziona, perché rifare le razze? Forse quello che si dice in giro, ovvero che le regole razziali di Tasha sono state una pezza raffazzonata per placare le polemiche, magari è vero. Altrimenti queste revisioni non servirebbero.

Ma la vera fregatura  è che, dopo essersi resi conto di aver sbagliato, stanno sparpagliando le razze già pubblicate in vari manuali invece di realizzarne uno solo contenente tutte. 

Loro hanno fatto la cavolata, e noi dobbiamo pagare a caro prezzo per la soluzione.

Edited by Grimorio
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, baallast ha scritto:

la domanda che sorge spontanea è:MA PERCHÉ!!

le regole attuali funzionano, sono semplici immediate e profonde. ed i numeri lo confermano! ma perché fare una 5.5???

comunque continuo a pensare che shrad in italiano non lo vedremo mai

Io non sono così d'accordo che tutto vada bene. Anche con Tasha le cose non sono perfette.

Noto il power creep e alcuni problemi atavici di D&D che sono rimasti.

Alcune domande mi faccio:

- è così sconvolgente avere razze più prediposte di altre per fare certe cose o no? Ovvero, cosa c'è di male ad avere bonus razziali fissi. Io dopo un po' di ragionamento da DM non metterò la possibilità dei bonus razziali mobili. NO a maghi nani, A MENO che il party non sia di SOLI nani, allora un mago ci può stare. Insomma se lasciano le regole come opzionali va bene.

- Il Guerriero. Ma chi lo fa? Altri mostri come il Paladino sono troppo più forti e utili per il party. Un paladino CAR 18 dà +4 ad area di bonus ai TS. sgravato. Il guerriero che fa? un attacco in più (che può mancare) e un surge. MI dispiace ma è poco.

- Troppe classi sono troppo caster. Tutti sono maghi, sarò un gusto personale ma qui sento influsso pesante dei supereroi Marvel o similari.

 

Probabilmente c'è poco da fare perchè il fantasy di D&D si sta un po' perdendo, quello alla Gygax /Arneson e sta venendo fuori sempre di più un D&D per le nuove generazioni che sono cresciute a pane, Dragonball e Eroi Marvel (almeno in USA direi, ma anche qui).

 

Sto giocando da DM a Tier 4, il gioco a questi livelli è giocabile certo, ma un inferno per il DM e combattimenti troppo lunghi.

Qui devono modificare secondo me alcune cose:

- I pg di tier 4 sono incredibilmente resilienti

- La morte NON esiste per un PG, è troppo difficile morire, non ricordo in 5 anni di gioco di aver avuto un pg morto.

- Ad alti livelli il gioco in combattimento è troppo lungo, è di una lentezza mostruosa. Il gioco gira bene a Tier 1 e 2. A Tier 3 comincia a scricchiolare pesantemente.

- Alcuni incantesimi sono, tuttora, troppo sgravati specie quelli ad alto livello, sarà anche voluto am questo non rende altro che per il DM ancora più difficile e LUNGO creare sfide per i PG. Il DM può SOLO fare leva sulla ATTRIZIONE; cioè consumare piano piano le risorse dei PG. Possibile che sia solo questo che un DM può fare?

 

Fate fare un incontro a uun gruppo di Tier 4 , DOPO UN RIPOSO LUNGO, non gli sta davanti nessun cattivone del manuale del giocatore manco se gli metti i minion.

Eh si, rimettete i minion a 1 pf. ma devono picchiare duro.

E se restano questu pf dei peg, devono aumentare la pericolosità dei mostri.

 

I mostri non picchiano abbastanza secondo me. oppure ci sono troppi PF nel gioco, oppure la morte non esiste. O un insieme di questi fattori.

 

Sono soddisfatto della 5a ed che ritengo la migliore edizione sin qui, ma è molto migliorabile.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

(Per rispondere anche a @Lord Danarc )

Nah, macché Tasha e Tasha. In 6e, è palese, metteranno una sola creatura giocabile: il Phasm

Grazie a questa "ingegnosissima e rivoluzionaria" trovata (il phasm è "notoriamente" una creatura della salvifica 5e, come si evince -ma anche no- dal link precedente) i giocatori potranno finalmente giocare umani, elfi, nani, gnomi, orchi, coboldi, troll, tavoli, armadi, credenze ecc senza neanche la seccatura di fare una nuova scheda. I mimic, per adeguarsi all'andazzo, si dichiareranno buoni a prescindere (aka unico allineamento contemplato della futura 6e) e mimeranno tutto l'inventario, a volte persino sostituendolo. 

L'edizione si chiamerà D&D 6 forget everything - one for all - vicini vicini (citaz.) edition 😂 

 

P.s: potrei aver fatto un pizzichino di ironia qui e là, pigliare "lo spoiler pazzesco" con le pinze😄

Edited by Nyxator
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, Dracomilan ha scritto:

Io mi aspetto modifiche molto leggere dal punto di vista meccanico, concentrate invece su diversità e inclusione che in questi anni sono i temi caldi nel mondo creativo USA. 

Quindi nessuna caratteristica o competenza in abilità obbligata, nessun mostro cattivo per natura, abbandono delle razze, revisione di alcuni stereotipi.

Insomma, un pò di cose senza alcun impatto al tavolo ma destinate a far parlare molto. 

This.
Gli articolisti di tutto il mondo stanno ingigantendo tutto quanto, ma alla fine sarà davvero solo questo. 
Probabilmente sarà un'edizione più curata a livello editoriale, visto che il mega-successo globale della 5a è arrivato qualche annetto dopo l'uscita dei primi tre manuali. Ne approfitteranno per aggiornare qualcosina, mettere alcune regoline vicine, imho potrebbero cogliere l'occasione per strutturare meglio le sezioni del Manuale del Giocatori, lasciando "solo" quello che serve per la creazione del personaggio (razze, bg, classi, incantesimi, talenti, volendo equipaggiamento, stop) e togliendo le regole vere e proprie che potrebbero andare nella Guida del Master. 
 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Sarebbe inoltre gradita in una nuova edizione non solo una versione base semplice ma anche moduli per cui chi vuol giocare tipo a una versione Advanced D&D 5.5 non sarebbe male.

Perchè hanno un po' troppo semplificato su:

- Attribuzione punti alle abilità (non sono customizzabili)

- Talenti

Ecco facessero un D&D che con le regole opzionali diventa AD&D non sarebbe male. Non capisco sinora perchè non lo abbiano fatto.

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By shish104
      Ho notato che alcune sottoclassi hanno opzioni interessanti ma che poi non vengono continuate ai livelli successivi  per esempio il cacciatore di mostri con la opzione il misticismo dei cacciatori e la opzione è la brutta copia del maestro di battaglia quindi ecco una bozza della mia versione in primis volevo specificare che è per una campagna con questi tratti 1 si può ottenere 1 arma argentata dall'equipaggiamento base 2 argentare le armi costa 30 mo e creature come zombi e scheletri sono deboli a danni contundenti creature come vampiri ai perforanti mannari all'argento. Premetto che questa è una bozza e sono in cerca di consigli 
      Misticismo dei cacciatori
      Lv3 ottiene competenza in arcano se ha già questa competenza in religione/indagare impara a castare individuazione del magico come azione bonus per 3 volte a rl protezione dal bene e dal male 3 volte per rl lanciare maledizioni 1 volta al rl quando casta non deve utilizzare componenti ed è competente in tutti questi incantesimi e ne è competente
      Incanalatore dell’arcano
      Lv7 impara ad incanalare alcune magie nelle sue armi può incanalare come azione bonus individuazione del magico scegliendo se rendere la sua arma magica per 5 turni potendo infliggere al nemico cecità per tutti i turni in cui la arma è magica se fallisce un tiro su carisma  i cd sono 10 più intelligenza più bonus competenza può fare questi effetti solo su 1 attacco oppur avere vantaggio contro le creature magiche per 5 turni oppure usare un turno per incanalare protezione dal bene e dal male si hanno 2 dadi 1d4 e 1d8 si può usare un dado per curare  come azione bonus ed l’atro da somare al tiro danni contro aberrazioni, celestiali, elementali, folletti, immondi ed non morti (più creature come vampiri e lupi mannari scelti dal master)
       in più il tiro per colpire ha vantaggio ed contro le stesse creature si avrà vantaggio per 2 turni.
      Misticismo migliorato
      Al livello 10 raddoppia gli incantesimi per rl ed impara ad utilizzare i non morti per sconfiggere mostri peggiori impara l’incantesimo animare i morti 2 volte rl e creare non morti 1 volta rl
      Cacciatore migliorato
      Al lv15 ha sempre vantaggio contro aberrazioni, celestiali, elementali, esseri fatati, immondi non morti e creature magiche (più creature come vampiri e lupi mannari scelti dal master)
       se ha un altro vantaggio può convertirlo in più 5 al tiro per colpire (se si fa un venti vale come 20 naturale)
       
      Maestro cacciatore
      Al lv18 impara devastare non morti ma su aberrazioni, celestiali, elementali, esseri fatati, immondi e non morti (più creature come vampiri e lupi mannari scelti dal master) 1 volta rl e può percepire queste creature da distanza la sua percezione passiva aumenta del suo bonus competenza x3 infine può infliggere debolezze a argento danni perforanti contundenti per 3 volte a rb
    • By Azog il Profanatore
      Salve a tutti,
      ci riprovo.
      Mesi fa tentai di incominciare una partita Pbf de La Tomba degli Orrori.
      Ma non andò bene. Nemmeno cominciò, per l'abbandono di alcuni, e per altre cause che non sto qui ad elencare.
      Ora ci riprovo.
      C'è qualcuno interessato a giocare questo dungeon molto complesso?
      Poco EUMATE e molto intelletto. 
      PG di alto livello...
      Chi è interessato?
    • By Alonewolf87
      I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.
      La Wizards of the Coast ha reso disponibile sul suo sito un nuovo sondaggio, in cui i giocatori di D&D 5E possono esprimere le loro impressioni e commenti sulle versioni di vari incantesimi presenti sul Manuale del Giocatore.
      Link al Sondaggio sugli incantesimi

      Visualizza tutto articolo
    • By Alonewolf87
      La Wizards of the Coast ha reso disponibile sul suo sito un nuovo sondaggio, in cui i giocatori di D&D 5E possono esprimere le loro impressioni e commenti sulle versioni di vari incantesimi presenti sul Manuale del Giocatore.
      Link al Sondaggio sugli incantesimi
    • By Il Guardiano Notturno
      Salve, ho notato che viene trattato poco dai manuali ufficiali la creazione di pozioni o veleni, e non soddisfatto di ciò che si poteva fare con degli strumenti ho deciso di crearmi da solo le regole, prendendo quando potevo regole su internet, per creare pozioni e veleni con gli strumenti di erborista, alchimista e avvelenatore. 
      Visto che potrei apportare delle modifiche in futuro se vi può interessare inserisco direttamente il link: https://homebrewery.naturalcrit.com/share/BcFfGjyNL
      (le immagini non sono mie)
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.