Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Humble Bundle: Warhammer Fantasy

E' stato messo a disposizione un nuovo bundle, dedicato a Warhammer Fantasy RPG

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: "Quando un GdR diventa un hobby da tavolo?"

In questo articolo si cerca di analizzare qualsi siano le caratteristiche che defiscono un gioco di ruolo rispetto ad altre tipologie di gioco. Per voi quali sono gli elementi che rendono unico il GdR?

Read more...

Le novità Need Games per Lucca Comics & Games 2021

Ecco per voi tutte le novità Need Games che vedrete a Lucca Comics & Games 2021.

Read more...

Avventure Investigative #3: Cherchez la succube Parte 1

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi il terzo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Odissea dei Signori dei Draghi verrà presentato a Lucca Comics & Games 2021

Diventate eroi mitologici in un mondo dove Dei e Titani camminano in mezzo ai mortali.

Read more...

Vantaggio in Combattimento 5ed


Anthaldin94
 Share

Recommended Posts

Ho provato a usare la voce "cerca" ma non ho trovato nulla. Se c'è già l argomento mi scuso.

Esiste il vantaggio in combattimento dato dal posizionamento dei compagni vicini? o fiancheggiato da entrambi i lati? Io vedo il vantaggio solo in tipi di status o condizioni. Ma dal posizionamento in combattimento c è ancora nella 5ed il vantaggio?

Grazie

Link to comment
Share on other sites


Ciao, il fiancheggiamento delle vecchie edizioni non esiste, di base, in 5e.

Può essere reintrodotto come regola opzionale (= se fiancheggi un nemico con un alleato, avete vantaggio agli attacchi in mischia), ma molti lo sconsigliano perché, visto che più vantaggi non sono cumulativi e che moltissime meccaniche, magie e capacità sono basate sul dare / ottenere / conferire vantaggio, poterlo ottenere in un modo alternativo così semplice rischierebbe di mettere tutte quelle altre meccaniche, magie e capacità in secondo piano. Tra l'altro considera che in 5e, a differenza di quanto avveniva in 3.5, "girare intorno" a un nemico senza uscire dalla sua zona minacciata non provoca attacchi di opportunità, quindi procurarsi il fiancheggiamento è davvero banale.

La mia opinione personale è che il fiancheggiamento sia una buona idea, ma lo farei funzionare in modo diverso (+2 al tiro per colpire, anziché vantaggio: così è meno "impattante" e si può cumulare con il vantaggio ottenuto da altre meccaniche) e reintrodurrei l'attacco di opportunità quando si "gira intorno" al nemico (così la scelta di andarlo a fiancheggiare ha, in genere, un costo). Si tratta però di una proposta che consiglierei solo a gruppi abbastanza esperti. Molti altri utenti del forum l'hanno criticata dicendo che un +2 è poco "in linea" con lo "stile" dell'edizione, in cui uno dei pilastri è proprio ricondurre tutto il più possibile alla sola meccanica di vantaggio e svantaggio. Non hanno tutti i torti.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Bille Boo said:

Ciao, il fiancheggiamento delle vecchie edizioni non esiste, di base, in 5e.

Può essere reintrodotto come regola opzionale (= se fiancheggi un nemico con un alleato, avete vantaggio agli attacchi in mischia), ma molti lo sconsigliano perché, visto che più vantaggi non sono cumulativi e che moltissime meccaniche, magie e capacità sono basate sul dare / ottenere / conferire vantaggio, poterlo ottenere in un modo alternativo così semplice rischierebbe di mettere tutte quelle altre meccaniche, magie e capacità in secondo piano. Tra l'altro considera che in 5e, a differenza di quanto avveniva in 3.5, "girare intorno" a un nemico senza uscire dalla sua zona minacciata non provoca attacchi di opportunità, quindi procurarsi il fiancheggiamento è davvero banale.

La mia opinione personale è che il fiancheggiamento sia una buona idea, ma lo farei funzionare in modo diverso (+2 al tiro per colpire, anziché vantaggio: così è meno "impattante" e si può cumulare con il vantaggio ottenuto da altre meccaniche) e reintrodurrei l'attacco di opportunità quando si "gira intorno" al nemico (così la scelta di andarlo a fiancheggiare ha, in genere, un costo). Si tratta però di una proposta che consiglierei solo a gruppi abbastanza esperti. Molti altri utenti del forum l'hanno criticata dicendo che un +2 è poco "in linea" con lo "stile" dell'edizione, in cui uno dei pilastri è proprio ricondurre tutto il più possibile alla sola meccanica di vantaggio e svantaggio. Non hanno tutti i torti.

 

Utilizzo esattamente questo apperoccio al fine di limitare manovre ripetitive per sfuttare al massimo una meccanica rotta. +2 al finacheggiamento come nelle vecchie edizioni funziona benissimo.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Anche noi da praticamente sempre usiamo il buon vecchio +2 di fiancheggiamento. La meccanica altrimenti semplifica di molto gli scontri con NPC singoli, costringendo il Dungeon Master a dover strutturare sempre i combattimenti con più nemici (non dovrebbe esserne costretto!).

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Ho giocato in un gruppo che utilizzava il fiancheggiamento come regola basilare nel combattimento. Inutile dire che era eccessivamente forte e soprattutto andava a inficiare alcune meccaniche volte a darti effettivamente vantaggio dalla posizione. Nel senso che se lo possono fare tutti, allora non ha più molto senso che  tu abbia un'abilità specifica per ottenere vantaggio dalla posizione, con il risultato di appiattire il combattimento.


Come master ho appreso che si trattava di una regola opzionale, per altro legata più all'uso delle miniature, e ho scelto di non applicarla. Questo da più rilevanza a personaggi come il ladro che beneficiano effettivamente di vantaggio se affiancano e penso anche stimoli i giocatori a muoversi e sviluppare strategie in modo vario.


Applicare  un +2 al tiro mi sembra abbastanza equilibrato, e più sinergico con le altre abilità che conferiscono vantaggio e bonus vari. Personalmente non so, dovrei provare questa opzione, anche se di base sono più per concedere bonus esclusivamente a chi ha abilità specifiche per favorire la differenziazione.

 

Edited by Mighty Warlock
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Mighty Warlock ha scritto:

Ho giocato in un gruppo che utilizzava il fiancheggiamento come regola basilare nel combattimento. Inutile dire che era eccessivamente forte e soprattutto andava a inficiare alcune meccaniche volte a darti effettivamente vantaggio dalla posizione. Nel senso che se lo possono fare tutti, allora non ha più molto senso che  tu abbia un'abilità specifica per ottenere vantaggio dalla posizione, con il risultato di appiattire il combattimento.


Come master ho appreso che si trattava di una regola opzionale, per altro legata più all'uso delle miniature, e ho scelto di non applicarla. Questo da più rilevanza a personaggi come il ladro che beneficiano effettivamente di vantaggio se affiancano e penso anche stimoli i giocatori a muoversi e sviluppare strategie in modo vario.


Applicare  un +2 al tiro mi sembra abbastanza equilibrato, e più sinergico con le altre abilità che conferiscono vantaggio e bonus vari. Personalmente non so, dovrei provare questa opzione, anche se di base sono più per concedere bonus esclusivamente a chi ha abilità specifiche per favorire la differenziazione.

 

Giusto per puntualizzare, il ladro non prende vantaggio se fiancheggia, fa il furtivo se il bersaglio é minacciato. 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il 1/8/2021 alle 21:28, Lord Danarc ha scritto:

Giusto per puntualizzare, il ladro non prende vantaggio se fiancheggia, fa il furtivo se il bersaglio é minacciato. 

Il furtivo si innesca se sta attaccando con vantaggio un bersaglio, o se un altro nemico del bersaglio si trova entro 1,5 metri da esso può effettuare un attacco furtivo senza necessità di vantaggio. Ma visto che sostanzialmente sta fiancheggiando il bersaglio grazie a un alleato, e dispone quindi di vantaggio, può effettuare un furtivo (perché ha vantaggio).
Scritta in modo diverso ma meccanicamente è la stessa cosa.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
57 minuti fa, Mighty Warlock ha scritto:

o se un altro nemico del bersaglio si trova entro 1,5 metri da esso può effettuare un attacco furtivo senza necessità di vantaggio. Ma visto che sostanzialmente sta fiancheggiando il bersaglio grazie a un alleato, e dispone quindi di vantaggio, può effettuare un furtivo (perché ha vantaggio).

Attenzione ad alcuni aspetti rilevanti:

1) il vantaggio per il fiancheggiamento è una regola opzionale

2) la questione del "faccio il furtivo se vicino al nemico c'è un alleato non incapacitato" vale anche a distanza

3) il "faccio furtivo se vicino al nemico c'è un alleato non incapacitato" non funziona se il ladro ha per qualche motivo svantaggio al tiro per colpire

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

36 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

Attenzione ad alcuni aspetti rilevanti:

1) il vantaggio per il fiancheggiamento è una regola opzionale

2) la questione del "faccio il furtivo se vicino al nemico c'è un alleato non incapacitato" vale anche a distanza

3) il "faccio furtivo se vicino al nemico c'è un alleato non incapacitato" non funziona se il ladro ha per qualche motivo svantaggio al tiro per colpire

1)Assolutamente, io stesso parlavo del fiancheggiamento come regola opzionale scomoda, intendo solo che regolisticamente è un modo per riassumere l'abilità del ladro.


2)Sì l'unico distinguo è la possibilità di avere vantaggio effettuare un furtivo anche su un attacco a distanza, anche se la trovo un'opzione un po' ridicola. Se un nemico è impegnato in un corpo a corpo con un mio alleato, non credo starà fermo a prendersi i miei dardi, anzi attaccando a distanza vedo pure un intralcio nell'alleato che rischia di farsi colpire. Ma ok queste sono considerazioni personali.

3) Ok ma al pari di: fiancheggiare = avere vantaggio, se ho per un qualche motivo svantaggio i due si annullano vicendevolmente quindi dal mio punto di vista il risultato è lo stesso. Tolta l'opzione di poter eseguire un furtivo (essere avvantaggiato) anche a distanza, non vedo differenze di funzionamento tra le due regole.
 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By MadLuke
      Ciao a tutti,
          è scritto che "An incorporeal creature moves silently and cannot be heard with Listen checks if it doesn’t wish to be. ", la qualcosa mi fa subito sorgere due domande:
      1) come comunicano tra di loro? Considerato che hanno spawn almeno ai propri sottoposti dovranno pur dare degli ordini, no? Però non si fanno sentire, quindi vanno di telepatia? E soprattutto: in che lingua parlano? O anche solo: che linguaggi conoscono, possono capire gli insulti dei viventi?
      2) quando hanno voglia di far rumore, come fanno esattamente, dal momento che non possono impugnare alcunché di materiale? Si dovrebbe ascoltare il rumore dello spostamento d'aria al loro passaggio?
      Ciao e grazie, MadLuke.
    • By blackwood
      Ciao ragazzi, un dubbio che mi è venuto guardando online la gente giocare: le prove abilità. Ogni volta che c'è da superare una prova, il dado viene lanciato dal giocatore. Uno che sa un minimo le regole, sa che un tiro da 1-10 poche volte è sufficente per superare la prova mentre sa che un 20 da sempre tutte le info disponibili.
      Facciamo l'esempio con una prova intelligenza/arcana su un oggetto magico non identificato. Se un giocatore lancia il dado e fa 5, non gli verrà mai in mente di indossare l'anello perchè non ha abbastanza informazioni a disposizione. Se invece è il DM a lanciare il dado, il giocatore non sa se ha superato la prova o meno. Sa solo quello che gli dice il DM e quindi si trova costretto ad analizzare meglio quello che gli viene detto sulla descrizione dell'oggetto e magari indossa l'anello maledetto.
      Quindi vi chiedo: non sarebbe più corretto se fosse il DM a fare determinate prove abilità per i giocatori?
    • By Jibril
      Buongiorno a tutti,
      Un aspetto dell'esplorazione e dei downtime che più mi mette in difficoltà sono i mercati. Potrà sembrare stupido, ma è una cosa che non riesco a gestire bene. Se le scenette e la parte di contrattazione non sono un problema, lo è decidere cosa vende un determinato negozio in una determinata città; non riesco a darci una giusta caratterizzazione.  Voi come gestite l'inventario dei negozi? Andate a braccio su richiesta dei giocatori o avete una serie di liste con i vari oggetti in vendita?
    • By Bomba
      Buonasera, ho un dubbio su una combinazione postami da un mio fedele giocatore. Egli utilizza un elocatore che ha ottenuto la capacità Accelerated Action. Oltre a ciò indossa dei Boots of Temporal Acceleration. L'idea alla base è che il suo personaggio possa in un turno fare:
      -Attivare gli stivali con azione veloce e darsi due round di tempo apparente in cui:
      Round 1: usare Accelerated Action per manifestare un potere, quindi una veloce per un altro potere, quindi una standard per un terzo potere
      Round 2: come il round 1
      -usare Accelerated Action per attaccare
      So bene che la 3.5 è foriera di tante strane combinazioni, ma pure a me tutto ciò è sembrato veramente un cumulo di grandi capacità insieme. In giro però non ho trovato nulla e una tale combinazione, se fosse così forte come sembra, dovrebbe essere conosciuta! Rileggendo e rileggendo mi sono sorti dei dubbi e chiedo a chi abbia pazienza di aiutarmi a capire se:
      1-Dato che non è specificato, che tipo di azione è utilizzare Accelerated Action? E quali limiti ci sono?
      2-Accelerated Action può essere usato durante Temporal Acceleration, visto che non può essere usato con effetti che conferiscono azioni extra? (il testo pone ad esempio Scisma e Velocità
      3-Si può spostare Accelerated Action prima per poter manifestare comunque un potere in più? (nello stesso round in cui se ne è già manifestato uno normalmente non si potrebbe)
      4-possono essere usate fino a tre azioni veloci nello stesso round come fatto con Temporal Acceleration?
      5-Vi sono altre incongruenze nell'esempio posto in essere?
      Ringrazio in anticipo per le risposte. Taggo @Organo84 come accordato e @Von che oggi provava a capirci qualcosa.
    • By kimardianus il big bang
      Salve, ho un piccolo dubbio per quanto riguarda i danni di taglia del mio monaco.
      Mi spiego: ho un monaco a cui castano ingrandire persone e ha i guanti del pugno di pietra (quindi dovrebbe fare danni di taglia enorme) però, nella tabella dei danni del colpo senz'armi non ci sono quelli di taglia enorme. Che danni fà quindi? ho  provato a cercare in giro ma, trovo solo questo elenco con cui però non riesco a capire quindi che danni fà il mio monaco di taglia enorme.
      Visto che ci sono, chiedo un altra cosa veloce: Il talento assalto furioso funziona solo sul colpo vitale base o anche su quello migliorato/superiore? 
      chiedo perche volevo usare appunto il mio monaco con danni enormi e massimizzare i danni del mio colpo vitale (però se funziona solo con il talento base è poco utile)
       Tabella della progressione dei dadi danni
      1
      1d2
      1d3
      1d4
      1d6
      1d8
      1d10
      2d6
      2d8
      3d6
      3d8
      4d6
      4d8
      6d6
      6d8
      8d6
      8d8
      12d6
      12d8
      16d6
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.