Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I Cinque Tipi di Dilemmi Morali - Parte 2

GoblinPunch finisce oggi di parlarci dei possibili dilemmi morali da inserire nelle nostre partite.

Read more...

Un Nuovo Sondaggio sul Futuro di D&D

La WotC ha reso disponibile ai fan un sondaggio che permetterà loro di aiutare a plasmare il futuro di D&D.

Read more...

Il prodotto mancante per D&D 5E del 2021?

Quale prodotto è ancora rimasto da svelare per D&D 5E in questo 2021?

Read more...
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XVIII

Iniziamo a definire i PNG che popolano la città di Mikva avvalendoci di tabelle casuali per avere spunti interessanti.

Read more...

Cyberpunk Red: Nuovo Materiale Gratuito

La Need Games ha messo a disposizione dei supplementi digitali gratuiti per Cyberpunk Red.

Read more...

Annunciati I Nuovi Piani della WotC per la Localizzazione di D&D


Recommended Posts

  • Moderators - supermoderator

D&D tornerà in Italia tramite le nuove localizzazioni organizzate dalla WotC dopo che aveva ripreso in mano le licenze di traduzione qualche mese fa.

Ray Winninger, produttore esecutivo di D&D per conto della WotC, ha annunciato ieri come si procederà in futuro per la localizzazione dei manuali e dei prodotti di Dungeons & Dragons 5E. La WotC sta mettendo in piedi un nuovo team di traduttori e revisori e ha intenzione di tradurre una serie di prodotti al momento ancora inediti al di fuori dall'inglese.

Questo nuovo modello vedrà il via a partire da questo Settembre, con l'uscita prevista per il 24 Settembre delle nuove versioni in francese, tedesco, italiano e spagnolo dei tre manuali core (aggiornati con le ultime errata e sottoposti ad attente revisioni) e dell'Essential Kit, un prodotto che finora non era mai stato tradotto. Dettaglio molto importante ed interessante per i fan, i prezzi di questi prodotti saranno trasposti da 49,95$ a 39,99€.

Il 19 Ottobre sarà invece reso disponibile un altro prodotto a sua volta finora unicamente stampato in inglese, il Set Regalo dei Manuali Base, che include i tre manuali base e uno schermo del DM, il tutto raccolto in un cofanetto. Questo prodotto sarà in vendita a 129,99€.

Per il futuro la WotC intende impostare un modello di uscite trimestrali di prodotti, con la dichiarata intenzione di allineare le uscite in lingua dei nuovi prodotti laddove possibile.

Il Team D&D provvederà anche poi a rendere disponibili delle pagine localizzate del sito ufficiale e avvierà una campagna per una presenza più massiccia e coesa sui social.

A questo link potete leggere l'intero annuncio ufficiale in italiano.


Visualizza articolo completo

Link to post
Share on other sites

  • Replies 13
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Concordo sull'inutilità della traduzione reboot. Forse non è il luogo giusto questa chat, ma volevo esprimere qualche disagio. Sono un po' perplesso circa la piega del politically correct ch

Bhe non so come andrà a finire ma sono felice della notizia se i prodotti vengono localizzati con maggiore velocità. Spero solo che non vadano a cambiare radicalmente alcune terminologie importanti re

É quella la mia paura più grande,D&D può essere tradotto in molti modi, vedasi la differenza tra la traduzione asmodee e quella editori folli. Spero non ci siano problemi di copyright sulla traduz

Ma invece di ricominciare la distribuzione tutta daccapo, non sarebbe più intelligente far uscire in contemporanea le ristampe rivedute e corrette dei manuali base per chi ancora non li ha comprati e i nuovi manuali usciti in precedenza e mai tradotti?

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Marco¦jk¦47 ha scritto:

Bhe non so come andrà a finire ma sono felice della notizia se i prodotti vengono localizzati con maggiore velocità. Spero solo che non vadano a cambiare radicalmente alcune terminologie importanti rendendo "antiquati" i manuali editi dalla povera asmodee.

É quella la mia paura più grande,D&D può essere tradotto in molti modi, vedasi la differenza tra la traduzione asmodee e quella editori folli. Spero non ci siano problemi di copyright sulla traduzione delle terminologie importanti.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Concordo sull'inutilità della traduzione reboot.

Forse non è il luogo giusto questa chat, ma volevo esprimere qualche disagio.

Sono un po' perplesso circa la piega del politically correct che ha invaso anche D&D. Spiego.

Gli allineamenti, per quanto grossolani e schematici, forniscono un'idea e un indice sintetico per poter inquadrare il personaggio in modo rapido. Ideali, legami, difetti e quant'altro,per quanto utili, appesantiscono la definizione del personaggio limitandolo a quella chiave interpretativa dalla quale comunque devi estrarre una allineamento di massima. quindi doppio lavoro per il DM e meno gradi di libertà.

Siamo inoltre reduci dall'ondata del "Black lives matter". Concordo pienamente  e risolutamente nella sostanza della protesta, tuttavia non vedo cosa c'entri con le razze in D&D che hanno una  funzione di archetipo, di orientamento culturale generale e di omaggio alla tradizione fantasy dove l'orco, pur con eccezioni, è un tipo poco raccomandabile . Poi certamente possono esistono Drow buoni (Drizzt per esempio); paladini di Torm orchi o mezz'orchi; goblin intelligenti e caritatevoli, così come degli Aasimar malvagi, ma cedere al politicamente corretto non mi pare una grande conquista. Anzi. Inoltre non vedo come la diluizione di razze in etnie abbia a che fare con il colore dell'epidermide nel mondo reale, fatto assolutamente ininfluente  nel distinguere un uomo da un altro. Gli elfi sono di base altezzosi e un poco razzisti, i nani pure a modo loro, gli halfling sono gelosi della loro tranquillità, mentre gli umani per varietà e relazioni tendono a essere cosmopoliti.

Mi sembrava che in Waterdeep  Dragon Heist vi fosse un ottimo compromesso tra ossequio alla tradizione e necessità di innovazione  culturale. Sono un poco perplesso ora con le nuove pubblicazioni in inglese: Tasha e Van Richten (dove neppure i vampiri sono definiti malvagi).

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
Il 12/6/2021 alle 09:35, Lord Danarc ha scritto:

Intanto rallenterà necessariamente le traduzioni di roba nuova che aspettiamo da un pezzo compresa roba già pronta (tipo volo). Secondariamente non è peregrino il dubbio espresso sul cambiamento di termini. Cheppalle. 

Dico, la Volo mica può uscire entro il decennio così com'è. Non se prima non si tolgono lo sfizio di aggiungere due righe su Aevendrow, Lorendrow, and Udadrow. 😄

Senza contare che con Greyhawk ormai caduto nel dimenticatoio manualistico magari potrebbero pure essere al lavoro per "svelarci" le versioni 5e di png nuovissimi e non malvagi...chessò Nilonim  o Jawal Severnain  😅


 
Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
AVVISO MOD: cerchiamo di mantenerci il più possibile in tema, la discussione è legata alle nuove strategie per la localizzazione delle traduzioni da parte della WotC.

 

Link to post
Share on other sites

Beh, il discorso è molto parvo: se in x manuale cI sono x termini di gioco/meccaniche/quelcheè, o x versioni "datate" di x creatura e/o rimandi a x creatura, esiste ragionevolmente la probabilità che tali cose vengano sottoposte a (cito) attenta revisione, e aggiornate. 

Ergo, se il vecchio piano editoriale prevedeva come data di uscita in ita di x manuale già pronto Ieri, questo nuovo piano editoriale ha già esteso l'attesa per chi non ha già x manuale in inglese. 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      La Wizards of the Coast ha aperto un nuovo sondaggio pubblico che dovrebbe aiutare a definire il futuro di D&D, chiedendo ancora una volta ai suoi appassionati la loro opinione su una serie di argomenti inerenti al nostro beneamato gioco.
      Potete trovare qui il sondaggio. Partecipate numerosi a questa preziosa occasione!
    • By Alonewolf87
      La WotC ha reso disponibile ai fan un sondaggio che permetterà loro di aiutare a plasmare il futuro di D&D.
      La Wizards of the Coast ha aperto un nuovo sondaggio pubblico che dovrebbe aiutare a definire il futuro di D&D, chiedendo ancora una volta ai suoi appassionati la loro opinione su una serie di argomenti inerenti al nostro beneamato gioco.
      Potete trovare qui il sondaggio. Partecipate numerosi a questa preziosa occasione!

      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Quale prodotto è ancora rimasto da svelare per D&D 5E in questo 2021?
      Poco più di un mese fa la Wizards of the Coast aveva aperto un nuovo blog dedicato a D&D 5E sul suo sito. Tra le varie notizie presenti nel primo post di quel blog, Brandy Camel ci aveva parlato dei tre prodotti in previsione per D&D 5E durante il resto del 2021.
      Di quei tre prodotti abbiamo di recente avuto conferma di quali saranno il primo e il terzo:
      Ovvero The Wild Beyond the Witchlight e Strixhaven: Curriculum of Chaos.
      Rimane quindi ancora in sospeso il secondo prodotto, di cui al momento non sappiamo ancora nulla, se non che uscirà tra Witchlight e Strixhaven: Quasi sicuramente sarà rivelato qualcosa durante l'evento D&D Live previsto per il 16 e 17 Luglio, durante il quale verranno anche forniti ulteriori dettagli in merito agli altri due prodotti.
      Rimanete sintonizzati per ulteriori notizie!

      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Poco più di un mese fa la Wizards of the Coast aveva aperto un nuovo blog dedicato a D&D 5E sul suo sito. Tra le varie notizie presenti nel primo post di quel blog, Brandy Camel ci aveva parlato dei tre prodotti in previsione per D&D 5E durante il resto del 2021.
      Di quei tre prodotti abbiamo di recente avuto conferma di quali saranno il primo e il terzo:
      Ovvero The Wild Beyond the Witchlight e Strixhaven: Curriculum of Chaos.
      Rimane quindi ancora in sospeso il secondo prodotto, di cui al momento non sappiamo ancora nulla, se non che uscirà tra Witchlight e Strixhaven: Quasi sicuramente sarà rivelato qualcosa durante l'evento D&D Live previsto per il 16 e 17 Luglio, durante il quale verranno anche forniti ulteriori dettagli in merito agli altri due prodotti.
      Rimanete sintonizzati per ulteriori notizie!
    • By Grimorio
      Su Amazon e Geeknative sono apparsi in questi giorni dei leak riguardanti le prossime uscite ufficiali di Dungeons & Dragons del 2021.
      Una di esse sarà una nuova campagna ufficiale per D&D 5E e si intitolerà The Wild Beyond the Witchlight: A Feywild Adventure (La Ferocia oltre la Luce Stregata: un'Avventura nella Selva Fatata, traduzione non ufficiale) e come si può intuire dal titolo sarà ambientata nel Feywild, la Selva Fatata. Nella cosmologia di D&D la Selva Fatata è un piano parallelo al Piano Materiale, con cui condivide la stessa geografia, ma dove la magia arcana scorre più potente e libera e dove tutto appare più splendido se comparato al Piano Materiale.

      La copertina standard del manuale

      La copertina variante del manuale
      Su Geeknative è stata anche pubblicata la copertina del manuale che potete vedere qui sopra. Essa ci mostra un'illustrazione di stampo circense con le luci e le tende tipiche di un circo, un giullare chiaramente non umano e un "gentiluomo" dalla corporatura massiccia e con i tratti da Orco o forse da Hobgoblin della Selva Fatata, che regge un orologio da taschino.
      Su Amazon è stato invece diffuso un annuncio per la nuova uscita, di cui vi riportiamo la traduzione non ufficiale:
      Quel "dettagli su nuovi personaggi" fa immediatamente pensare che i lignaggi del Popolo della Selva Fatata presentati in uno dei più recenti Arcani Rivelati verranno introdotti proprio in questa nuova campagna, mentre le nuove meccaniche potrebbero essere dei patti fatati, simili ai contratti infernali visti in Discesa nell'Avernus.
      Amazon ci informa inoltre che The Wild Beyond the Witchlight: A Feywild Adventure uscirà il 21 Settembre di quest'anno, al prezzo di $49,95 (circa 41€).
      Sempre su Amazon è stata rivelata l'uscita successiva a questa, ovvero Curriculum of Chaos (Il curriculum del Chaos, traduzione non ufficiale), un nuovo crossover tra Dungeons & Dragons e Magic: The Gathering. Esso sarà ambientato a Strixhaven, un'università magica del multiverso di Magic e simile alla Hogwarts dei romanzi di Harry Potter, la cui linea di carte correlata è uscita ad Aprile di quest'anno. Curriculum of Chaos uscirà il 16 Novembre 2021 al prezzo di $49,95 (circa 41€).

      Immagine promozionale della linea di carte di Strixhaven (non è la copertina del manuale)
      Ecco la traduzione non ufficiale dell'annuncio:
      Il D&D Live 2021 a cui entrambi gli annunci fanno riferimento sarà un evento ufficiale di due giorni, 16 e 17 Luglio, che sarà caratterizzato da partite con cast di volti noti che giocheranno con la guida di esperti DM del settore e in cui verranno mostrate interviste con personale della WOTC e verranno presentati i nuovi prodotti (anche se ormai più che di presentazioni si può parlare di conferme).
      Link alle fonti:

      https://www.geeknative.com/131975/dd-the-wild-beyond-the-witchlight-a-feywild-adventure-cover-reveal/

      https://www.amazon.com/dp/0786967277?&linkCode=sl1&tag=gamewyrd-20&linkId=f6878d2e78e5159c14989bdd9ad131f0&language=en_US&ref_=as_li_ss_tl

      https://www.amazon.com/dp/0786967447?&linkCode=sl1&tag=gamewyrd-20&linkId=360e4290cb8db4661e55f162ae11dca9&language=en_US&ref_=as_li_ss_tl

      https://dnd.wizards.com/articles/news/dndlive2021_announce

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.