Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Immagini di Anteprima della Van Richten's Guide to Ravenloft #2

Ecco a voi altre immagini in anteprima dal prossimo manuale per D&D 5E: Van Richten's Guide to Ravenloft.

Read more...

E' uscita la seconda edizione di World Wide Wrestling

E' ora disponibile la seconda edizione di questo particolare PbtA basato sul mondo del wrestling.

Read more...

Recensione: Candlekeep Mysteries

Recensiamo oggi per voi la nuova antologia di avventure per D&D 5E, che spaziano in ogni genere.

Read more...

Revolver Elfici

Non volete permettere l'uso delle armi da fuoco nella vostra campagna per questioni di bilanciamento, ma l'estetica delle pistole vi piace comunque? GoblinPunch ha una soluzione per voi.

Read more...

Su Youtube apre L'Angolo del GdR

L'Angolo del GdR è un canale Youtube da me aperto di recente, in cui condivido consigli ed esperienze per gli appassionati di D&D e altri GdR.

Read more...

Immagini di Anteprima della Van Richten's Guide to Ravenloft


Recommended Posts

  • Moderators - supermoderator

Ecco a voi alcune immagini in anteprima dal prossimo manuale per D&D 5E: Van Richten's Guide to Ravenloft.

Il nuovo manuale per D&D 5E, la Van Richten's Guide to Ravenloft, è ormai dietro l'angolo visto che l'uscita ufficiale è prevista per questo 18 Maggio. Vi mostriamo quindi alcune delle immagini rilasciate in anteprima per questo manuale e ne potete trovare molte altre a questo link. Di particolare interesse è il sommario, che è stato reso disponibile al pubblico da Lysa Penrose, brand manager della DMs Guild.

large.35E85C77-FBD3-4492-91FA-FDC047A7CEF9.jpeg.81eab7d1c563c5f146d09c8f66a73b8a.jpeg

large.ART-Van-Richtens-Guide-to-Ravenloft0.jpeg.94e5c3cd2bd9a01b8a6ad26317a31210.jpeg

large.ART-Van-Richtens-Guide-to-Ravenloft2.jpeg.f98d652a94a80e99d826120ce9ab0895.jpeg

large.ART-Van-Richtens-Guide-to-Ravenloft17.jpeg.1fd3ec8d63fc508a54fcf7b4191be46b.jpeg

large.B51D989E-38B9-4145-8BD9-6C79BEBEC4EA.jpeg.78c424f0bd64676c88841fd71fa3f935.jpeg

large.ART-Van-Richtens-Guide-to-Ravenloft23.jpeg.97c5bf1aa05a8d8e34e012b6501c12ba.jpeg

large.ART-Van-Richtens-Guide-to-Ravenloft18.jpeg.714ba6512f2c47c5a5d784cefda1d6bf.jpeg

 

 


Visualizza articolo completo

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 12
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ad alcuni va bene/piace tutto, anche Ravenloft rebootato senza le prove, con la mummia high fantasy/sci-fi poco mummiosa per i soliti motivi (che poi imho è lo stesso motivo per cui hanno levato Inza

Pare l'incrocio truzzo tra un wrestler messicano rachitico e il cugino brutto dei Daft Punk. This is a much more magical looking character who we are hoping feels like a character, that it feels

Ecco a voi alcune immagini in anteprima dal prossimo manuale per D&D 5E: Van Richten's Guide to Ravenloft. Il nuovo manuale per D&D 5E, la Van Richten's Guide to Ravenloft, è ormai dietr

Posted Images

Ook, le illustrazioni mi convincono già più della copertina e di quelle del master screen di CoS. (vabbé, a parte quella sotto il sommario che mi ricorda più un artwork per Resident Evil)

Il bestiario non è il non plus ultra dell'esaustivo ma mi garba, anche se personalmente del presumibile cross over Ravenloft-Lovecraft a pag244 ne avrei fatto a meno. 

 

Ciò detto, passiamo alle quasi certezze/ipotesi e alla grande domanda buh: 

 

Quasi certezze/ipotesi.

• Il dominio di Cavitius è sparito dopo l'avventura Die Vecna Die (fix, lapsus). A Tovag rivedremo il "buon vecchio" Kas intento a giocare a briscola coi Pugnali/sottoposti, in piena apatia stile Lord Soth all'inizio del 2° romanzo, o intento a far le stesse cose che faceva quando aveva l'odiato Vecna come vicino di casa? Si spera nessuna delle tre...

• Il dominio di Darkon includerà Necropolis?  Si spera... 

• la banshee di Keening sarà diventata tsundere di botto col retcon per "salvare l'equilibrio cosmico?" 

Spoiler

e-nun-lo-so-mica-eh.jpg

 

Grande domanda/buh.

• Ma dico io...con tutti i domini fuffa e le sacche che ci sono dovevano proprio levare Sithicus? E vabbò che Lord Soth è ripartito e schiattato (o meglio schiantato) da un pezzo, ma cestinare una darklord come Inza https://www.fraternityofshadows.com/wiki/Inza_Magdova_Kulchevich, quella sagoma del nano tasso mannaro Azrael e la faccenda col baratro dopo averli anche messi in un romanzo mi pare una discreta porcata galattica.

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites

Molto belle le illustrazioni. Direi che si presenta secondo le mie aspettative. Mi sembra abbiano tolto la meccanica dei "Tiri delle Potenze" che se uno vuole può riciclare pari-pari dai vecchi manuali (erano dei tiri percentuale), ma non mi è chiaro.

Link to post
Share on other sites

Le prove delle potenze? Eh, a meno che non le abbiano infilate di straforo là nei dark gifts si sono volatilizzate come le prove di paura, orrore e follia. Sì, volendo potresti riciclare dalle edizioni vecchie e ricalibrare a braccio, ma considerato che i manuali non li regalano e sto qui è in pratica Domini del Terrore per 5e, non mi pare una ragione valida per non mettere cose che persino Horror Adventures di Pathfinder uscito una manciata di anni fa ha. (non che mi stupisca più di tanto)

Comunque, stando a quel che dicono qui, non avevo poi tutti i torti quando alcune cose a naso mi sapevano di reboot 

https://www.polygon.com/22417339/van-richtens-guide-to-ravenloft-harakir-ankhotep-the-mummy-preview

Per chi non lo conoscesse/ricordasse

Spoiler

Ravenloft 2e

IMG_20210504_093755.jpg.20b5ecd5176c148d10f4a0bfec589998.jpg

 

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Nyxator ha scritto:

 

Comunque, stando a quel che dicono qui, non avevo poi tutti i torti quando alcune cose a naso mi sapevano di reboot 

https://www.polygon.com/22417339/van-richtens-guide-to-ravenloft-harakir-ankhotep-the-mummy-preview

Per chi non lo conoscesse/ricordasse

  Contenuti nascosti

 

Pare l'incrocio truzzo tra un wrestler messicano rachitico e il cugino brutto dei Daft Punk.

This is a much more magical looking character who we are hoping feels like a character, that it feels like a mummy that comes from a D&D setting, that comes from a high fantasy setting

Chi lo ha detto che D&D deve essere tutto high fantasy? Le vecchie ambientazioni erano interessanti proprio per la loro varietà, avevi ambientazioni low fantasy come Greyhawk e Ravenloft e hight fantasy come Planescape e Spelljammer. Ravenloft si basa sulla paura dell'occulto e sulla superstizione, se lo rendi high fantasy lo ammazzi.

Personalmente prenderò solamente regole e stats di mostri e png di questo manuale e userò la lore dei Domini del Terrore 2E.

Edited by Grimorio
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Ad alcuni va bene/piace tutto, anche Ravenloft rebootato senza le prove, con la mummia high fantasy/sci-fi poco mummiosa per i soliti motivi (che poi imho è lo stesso motivo per cui hanno levato Inza e i kender vampiro) e la darklord di Dementlieu ispirata alla maschera della morte rossa di Poe e/o alla leggenda veneziana, col costume preso in prestito da un video di Lady Gaga. Ad altri magari no... 

Come si suol dire: a caval (non) donato non si (può) guarda(re) in bocca. 😄

È la sezione commenti, mica la sezione applausi a scena aperta. 

  • Like 1
  • Thanks 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, Nyxator ha scritto:

Ad alcuni va bene/piace tutto, anche Ravenloft rebootato senza le prove, con la mummia high fantasy/sci-fi poco mummiosa per i soliti motivi (che poi imho è lo stesso motivo per cui hanno levato Inza e i kender vampiro) e la darklord di Dementlieu ispirata alla maschera della morte rossa di Poe e/o alla leggenda veneziana, col costume preso in prestito da un video di Lady Gaga, ad altri magari no... 

Come si suol dire: a caval (non) donato non si (può) guarda(re) in bocca. 😄

È la sezione commenti, mica la sezione applausi a scena aperta. 

Del resto non si può essere tutti dei fanboy che applaudono acriticamente.

No ma poi mi fa ridere il fatto che nel setting vecchio il fatto che esistano dei signori oscuri era un segreto sconosciuto sia agli abitanti dei domini sia ai personaggi giocanti (teoricamente, poi il metagioco imperava) e i signori dei domini passavano per persone o mostri assolutamente nella norma. Ora con la nuova edizione sono certo che i cittadini di Demetlieu potrebbero avere qualche leggeeeeeriiiiissssssiiiimooooo sospetto sulla tizia che levita e disintegra la gente a comando.

Edited by Grimorio
Link to post
Share on other sites

Boh... fanboy che applaude acriticamente sarà qualcun altro.

Io di solito preferisco leggere prima di parlare senza prove e trovo che fare critiche esagerate sulle intenzioni o su dettagli marginali sia poco intelligente, imho. Poi il mondo è molto vario e vasto.

D'altra parte quelli della WoC non ne azzeccano una, a sentire certa gente, mentre se poi si guarda ai guadagni che producono e alla gente che gioca a D&D negli ultimi anni forse le vostre critiche a prescindere sono un po' campate per aria.

Link to post
Share on other sites

Va boh...l'indice del manuale c'è e le interviste del lead designer son là. Quanto al fatturato di WotC e/o rischi di flop (cosa di cui neanche stavo parlando) direi che... 

Spoiler

...neanche Magic, covid permettendo, se la passa poi così male, checché ad altri non piaccia.

Cita

The top line number is that Wizards of the Coast had $816 million in sales in 2020, with Magic: The Gathering revenue up 23% and Dungeons & Dragons revenue up 33% for the year to record years for both.  Sales for the WotC and Digital Gaming segment as a whole were up 19%, from $761.2 million in 2019 to $906.7 million in 2020.  That means that the non-WotC portion of the segment (licensed Hasbro digital gaming) was $90.7 million.

 

 

Anyway, in un articolo/intervista di Ign di ieri c'era questa 

VRGtR_br5-720x594.jpg

 

 

 

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Alonewolf87
      Il nuovo manuale per D&D 5E, la Van Richten's Guide to Ravenloft, è previsto in uscita martedì prossimo 18 Maggio. Sono state rivelate ulteriori immagini di anteprima che raffigurano due dei PNG iconici dell'ambientazione: Rudolph van Richten, l'eponimo cacciatore di vampiri, e Harkon Lukas, Signore Oscuro di Kartakass

      "Rudolph Van Richten si prepara per la sua prossima spedizione, aiutato dallo spirito di suo figlio Erasmus."

      "Abile mentitore e mutaforma, Harkon Lukas orchestra complessi intrighi e manipolazioni.
      Viene raramente visto senza il suo capello a tesa larga, il suo ciondolo di dente di lupo e il suo violino, che chiama Cuore Sanguinante."
    • By Alonewolf87
      Ecco a voi altre immagini in anteprima dal prossimo manuale per D&D 5E: Van Richten's Guide to Ravenloft.
      Il nuovo manuale per D&D 5E, la Van Richten's Guide to Ravenloft, è previsto in uscita martedì prossimo 18 Maggio. Sono state rivelate ulteriori immagini di anteprima che raffigurano due dei PNG iconici dell'ambientazione: Rudolph van Richten, l'eponimo cacciatore di vampiri, e Harkon Lukas, Signore Oscuro di Kartakass

      "Rudolph Van Richten si prepara per la sua prossima spedizione, aiutato dallo spirito di suo figlio Erasmus."

      "Abile mentitore e mutaforma, Harkon Lukas orchestra complessi intrighi e manipolazioni.
      Viene raramente visto senza il suo capello a tesa larga, il suo ciondolo di dente di lupo e il suo violino, che chiama Cuore Sanguinante."

      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Recensiamo oggi per voi la nuova antologia di avventure per D&D 5E, che spaziano in ogni genere.
      Candlekeep Mysteries, uscito il mese scorso, è un manuale di 224 pagine per D&D 5E, che riprende un modello già visto in passato con Tales from the Yawning Portal: un'antologia di avventure adatte a vari livelli.
      Nel caso di Candleekeep Mysteries parliamo di ben 17 avventure differenti, adatte per i livelli dal 1° al 16° e che possono essere unite a formare una campagna interconnessa, aggiunte come brevi diramazioni di una campagna già avviata oppure essere giocate singolarmente come one-shot separate.

      La copertina base del manuale
      Come è stato il caso per molti dei precedenti volumi per D&D 5E anche in questo caso è disponibile una copertina variante, realizzata da Simen Meyer, in bordeaux e oro. Questa copertina include al centro il simbolo di Candlekeep e mostra varie creature come parte delle decorazioni, dando quasi l'idea che sia un libro che si potrebbe davvero trovare all'interno della cittadella.

      La copertina variante del manuale
      Il filo di Arianna che unisce le avventure di questo manuale è l'eponima fortezza-libreria, Candlekeep, o meglio i libri custoditi all'interno di essa. A fornire l'aggancio per i PG ad imbarcarsi nelle varie avventure saranno infatti dei libri da loro reperiti nella grande cittadella, a cui è riservata una sezione di undici pagine all'inizio del manuale. Candlekeep viene lì descritta nel dettaglio dall’organizzazione della città, alla composizione dell’ordine monastico che la sovraintende, a tutti gli incantesimi che la preservano dagli invasori ma anche dal fuoco e dagli insetti nocivi per i volumi. Uno dei motivi che la rendono la biblioteca più ricca dei Forgotten Realms è che ogni visitatore, per potervi accedere, deve donare un tomo, pergamena, o uno scritto di vario tipo che non sia ancora presente nella biblioteca o che abbia un particolare interesse. Ad accompagnare tutto troviamo una pregevole mappa pieghevole della cittadella.
      Vengono fornite anche idee e consigli su come trasporre il materiale di questo libro in altre ambientazioni, per esempio usando la Grande Libreria di Greyhawk o la Libreria di Korranberg di Eberron.

      Ognuna delle diciassette avventure sarà quindi collegata ad un volume (di svariata natura) che i PG potranno aver trovato sugli scaffali di questa gigantesca biblioteca. Ognuno di questi volumi ha un titolo, una descrizione ed un'illustrazione dedicata e funge appunto da incipit per le avventure, dando informazioni ai PG oppure portandoli ad incontrare vari PNG. Ciascuna delle avventure è estremamente varia in toni, luoghi, storie e situazioni che i PG potranno affrontare e ho apprezzato molto il fatto che sono praticamente sempre presenti delle soluzioni non violente agli eventi, cosa resa più facile dall'approfondimento dato ai PNG chiave, sia nelle loro personalità che nelle loro motivazioni e debolezze.

      Al centro di ogni avventura ci sarà comunque un mistero su cui investigare, dei segreti da svelare, con astuzia e con tutti i mezzi a disposizione. Uno degli aspetti che trovo possa essere sia un punto di forza che una debolezza di questa antologia è che ogni avventura offre al DM i dettagli generali e le informazioni fondamentali, lasciandogli la libertà di definire i dettagli di contorno o di modificare alcuni aspetti. Più che quindi una raccolta di avventure completamente e totalmente dettagliate, può essere vista come una raccolta di semi di idee, con oggetti, storie e PNG interessanti da cui prendere spunto e da rifinire. Può quindi risultare uno strumento molto prezioso ed utile, ma non è adatto a chi si aspetta di avere delle avventure già perfettamente pronte e su cui fare poco o niente lavoro.
      Un altro possibile punto di forza e debolezza al contempo è che ciascuno di queste avventure è per sua natura abbastanza breve e autoconclusiva. Questo da un lato può risultare soddisfacente per molti gruppi, che magari non hanno molte occasioni per giocare oppure che preferiscono di base delle storielle più brevi rispetto a delle campagne di lungo corso. Inoltre la soddisfazione data dalla risoluzione "veloce" e mai scontata di queste linee narrative non è un aspetto da sottovalutare, così come il fatto che le "ricompense" non sono quasi mai limitate a semplici oggetti di valore. D'altro canto questo approccio episodico può mal sposarsi con i giocatori e gruppi più interessati alle lunghe campagne e linee narrative complesse, anche se persino in quel caso l'uso sporadico di queste mini-avventure può a mio avviso essere utile per spezzare un pò il ritmo e creare un contrasto interessante tra le normali sessioni e le occasionali situazioni peculiari.

      Un aspetto che vale la pena sottolineare per bene è che c'è davvero una enorme diversità nella tipologia di storie, eventi e PNG che ci vengono presentate in questo manuale, cosa anche legata al fatto che ciascuna di queste avventure è scritta da un autore diverso. Tra gli autori troviamo Graeme Barber, Kelly Lynne D’angelo, Alison Huang, Mark Hulmes, Jennifer Kretchmer, Daniel Kwan, Adam Lee, Ari Levitch, Sarah Madsen, Christopher Perkins, Michael Polkinghorn, Taymoor Rehman, Derek Ruiz, Kienna Shaw, Brandes Stoddard, Amy Vorpahl, e Toni Winslow-Brill.
      Per quanto riguarda le avventure si passa da un dungeon completamente accessibile a personaggi in sedia a rotelle a storie che approfondiscono in maniera non stereotipata le mitologie arabe e cinesi. I PG passeranno dal dover affrontare un culto misterico che vuole letteralmente lanciare la torre principale di Candlekeep nello spazio come se fosse un razzo missile al debellare una terribile epidemia fungina che sta dilagando per il mondo a viaggi in reami fatati racchiusi in un libro.

      Ad accompagnare tutto questo troviamo mappe semplice e di facile utilizzo, assieme ad illustrazioni di grande effetto che trasmettono molto bene la varietà di luoghi e personaggi che i PG potranno incontrare ed ammirare. Il fatto che ciascuna avventura abbia uno scrittore ed un artista dedicati ha aiutato molto a mio avviso a rendere davvero efficaci e di grande effetto le varie storie.
      Detto questo forse il numero di illustrazioni interne è un pò carente e la qualità delle storie non è sempre consistente, con degli inevitabili alti e bassi. Per dire l'avventura Book of the Raven scritta da Chris Perkin in persona per personaggi di 3° livello e che porta i personaggi nella Coltre Oscura ha dei PNG decisamente interessanti, ma è poco più che una scusa per fornire un aggancio per un'avventura su Ravenloft (forse un omaggio alla Van Richten's Guide to Ravenloft presto in arrivo?) e non offre molto di stimolante da fare ai PG. Dall'altro canto rimanendo sempre in tema dark/horror Shemshime's Bedtime Rhyme e A Deep and Creeping Darkness (entrambe per PG di 4° livello e scritte rispettivamente da Sarah Madsen e Ari Levitch) sono degli eccellenti esempi di come riuscire a portare l'horror nelle sessioni di D&D. In particolare A Deep and Creeping Darkness offre al DM degli ottimi consigli su come gestire i PNG, consigli da cui un DM neofita può imparare molto in generale su come dare forma ad un PNG tridimensionale e che susciti l'interesse dei giocatori.



      In definitiva trovo questo manuale molto interessante e utile, probabilmente non adatto a tutti i gruppi, ma pensato e strutturato con un occhio di riguardo alle esigenze ed interessi di molti dei nuovi gruppi di giocatori formatisi negli ultimi anni, in particolari quelli siti negli USA (cosa che d'altronde vale per buona parte dei manuali per D&D 5). Nonostante questo trovo che possa fornire qualcosa di interessante a giocatori di ogni età ed interessi e per quanto mi riguarda lo reputo un acquisto decisamente valido.

      Visualizza articolo completo
    • By Kable991
      Ciao, 
      cerco gruppo e DM che possa giocare su Discord, via chat o in chiamata che sia. 

      Lascio la massima disponibilità al master di scegliere il sistema che gli è più nelle sue corde.

      Al momento ho giocato a d&d3,5 - 5e / Ultima Torcia / 7th sea / Brancalonia / Pathfinder / Vampire v5. 
      Sono disponibile anche per provare cose nuove. 

      L'importante è ruolare!
    • By Alonewolf87
      Diamo uno sguardo al funzionamento interno del Team D&D della WotC tramite le parole di uno dei suoi membri.
      A fine Aprile di quest'anno la WotC ha aperto, nella sezione del proprio sito dedicata a Dungeons & Dragons, un blog gestito da Brandy Camel (NdT, Community Lead per Dungeons & Dragons) e Ray Winninger, dove gli sviluppatori e creatori di D&D possono comunicare con i fan e rendere noti i loro pensieri, processi creativi e molto altro.
      Nel primo articolo di questo blog Ray Winninger ha fornito ai lettori uno sguardo dietro le quinte sui processi creativi interni dei prodotti per D&D, con alcuni dettagli di particolare interesse che vi riportiamo qui sotto:
      Quanto ci vuole per creare un prodotto per D&D 5E?
      Come si sceglie di creare un prodotto per D&D 5E?
      Cos'altro uscirà nel 2021?
      Link al blog: https://dnd.wizards.com/dndstudio_blog1
      Visualizza articolo completo

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.