Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Immagini di Anteprima della Van Richten's Guide to Ravenloft #2

Ecco a voi altre immagini in anteprima dal prossimo manuale per D&D 5E: Van Richten's Guide to Ravenloft.

Read more...

E' uscita la seconda edizione di World Wide Wrestling

E' ora disponibile la seconda edizione di questo particolare PbtA basato sul mondo del wrestling.

Read more...

Recensione: Candlekeep Mysteries

Recensiamo oggi per voi la nuova antologia di avventure per D&D 5E, che spaziano in ogni genere.

Read more...

Revolver Elfici

Non volete permettere l'uso delle armi da fuoco nella vostra campagna per questioni di bilanciamento, ma l'estetica delle pistole vi piace comunque? GoblinPunch ha una soluzione per voi.

Read more...

Su Youtube apre L'Angolo del GdR

L'Angolo del GdR è un canale Youtube da me aperto di recente, in cui condivido consigli ed esperienze per gli appassionati di D&D e altri GdR.

Read more...

Capitolo Quattro – Avanguardia


Recommended Posts

Maxillium Nairdal

La notte portò consiglio, per così dire al cacciatore: i pensieri funesti di cui era stato preda il giorno precedente erano sotto controllo, almeno per il momento, grazie alla nuova impellenza che si presentava davanti ai Guardiani Planari: esplorare le leggendarie Rovine di Pietra. "Ci saranno degli indizi sui terremoti planari?" si chiese Maxillium mentre si preparava per la spedizione.

Il viaggio/volo si svolse senza problemi e durante quel lasso di tempo il mezzorco trovò un minimo di sollievo nell'osservare la precisione assoluta della foresta, che sembrò mettere ordine anche nella sua mente. Arrivati a destinazione le rovine erano decisamente più grandi di quanto si sarebbe aspettato "Folgori! Se fosse ancora abitata non sarebbe di meno alle capitali su Arth... Ma ora non è altro che rovine."

Gunnar lo batté sul tempo lanciando lo stesso potere che si stava apprestando a lanciare "Oh beh... vediamo cosa scoprono..." Restando sempre allerta Maxillium aspettò il risultato dell'esplorazione dei suoi compagni. 

Spoiler

Voto per il tempio/fortezza.

--

Maxillium Nairdal

PF 150 CA 24 Tempra +18 Riflessi +22 (eludere) Volontà +15

Iniziativa +3

Riduzione danno 3/-

Resistenza 30 tutti gli elementi (anello)

Scurovisione 18 m

Lotta +24

 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 137
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Sophia Zhuge Il loro arrivo su Muzziomone fu ben presto accolto da un enorme leone di metallo che, con uno spaventoso e roboante ruggito, mise fuori gioco la giovane barda, impegnata a cercare di

Posted Images

Celeste Borealis(Umana Elocatrice)

X DM

Spoiler

Celeste 

PF 194 / 194  CA 26(27)[20% di miss] Mana 112 / 141 

CA= 10(base) +3(des) +8(armatura) +5(deviazione) [+1 (Schivare)]

For 28 Des 16 Cos 20 Int 13 Sag 20 Car 9

Tempra 22 Riflessi 24(-4) Volontà 19

________________________________________ ________________________________________

@Buff:

-Sdegnare La Terra
-Armatura D'Inerzia Aumentata (+8 CA, 9h) (-1cc)
-Vuoto Mentale Personale (1 giorno) (-11 mana)
-Libertà di movimento estesa (340m) (-9mana)
-Barriera d'inerzia estesa (340m) (-9mana)

 

Link to post
Share on other sites

DM

X chi lancia incantesimi o manifesta poteri

Spoiler

 

Gunnar consuma Punti Potere per 3 Percezioni Chiaroveggenti e l’Armatura di Inerzia

Sophia lancia Invisibilità e Individuazione dei Pensieri

Osymannoch consuma 6 slot di livello 4 per lanciare Invisibilità Superiore su tutti (tranne Sophia)

Bainzu non ha modo di lanciare il suo incantesimo

Celeste manifesta i suoi poteri di buff a lungo termine

 

La consapevolezza della forza dei lastaritari di Muzziomone era stata sufficiente a mettere sul chi va là i Guardiani Planari. Laddove Bainzu non potè contribuire in virtù del volo magico che Osymannoch aveva rubato da un chierico di Talos in erba, Sophia si librò invisibile per più di un minuto, perlustrando l’area in cerca di segni di attività cerebrali. La perlustrazione della mezza-ninfa coprì le varie zone esposte delle Rovine di Pietra, indagine che fu coadiuvata da un Gunnar pronto a fare di tutto per rendersi utile per la squadra. I risultati di questa lunga sortita sembrarono buoni: è vero che i sensori di Gunnar non potevano vedere l’interno delle aree dismesse al di sotto delle gambe e del Tempio, tuttavia l’area dove si trovava la pietra irregolare si rivelò priva di pericoli immediati, lasciando intravedere solo quello che pareva un grosso macigno in pietra color grigio cemento dai bordi frastagliati. Sophia fu invece in grado di confermare che non vi era traccia di predatori o prede senzienti all’interno delle Rovine di Pietra, a meno che costoro non fossero schermati contro i suoi rilevamenti.

Fu comunque con altrettanta prudenza che i viaggiatori si apprestarono ad entrare nell’ampia costruzione in rovina, il cui scopo sembrava essersi perso nelle nebbie del tempo. Osymannoch non mancò di elargire invisibilità come fossero state caramelle da parte di un adescatore di minori, permettendo a tutti i Guardiani Planari (e Pisittu di godere di una totale occultazione da occhi normali). Dopo aver inciampato ed essersi urtati varie volte in virtù delle rispettive invisibilità, la squadra al completo fece il proprio ingresso, districandosi tra le rovine coperte di polvere (chi poteva vedere nell’oscurità) o sbattendo contro le mura incrostate di ragnatele, scheggiandosi i denti (chi non aveva scurovisione, mi si indichi chi è in tale condizione). L’imponente fano in cui erano entrati doveva essere stato un tempo una costruzione di proporzioni titaniche, sebbene essa sembrava mostrare ora solo la sua insolita struttura architettonica, difficile da comprendere per chi non fosse un esperto in materia. Gli esploratori notarono però che essa tendeva a curvare spesso, come avrebbe fatto una scala a chiocciola, ma senza cambiare la propria altezza (almeno in apparenza). Il tutto appariva piuttosto strano e un tantino nauseante per gli osservatori, che trovavano un po’ di varietà solo nelle difficili parti in cui dovevano districarsi tra calcinacci e macerie. Se un tempo vi erano state suppellettili, mobili o libri, essi erano divenuti già polvere o erano stati depredati già da tempo. Buona parte della struttura sembrava inagibile a causa dei numerosi crolli dei livelli superiori, lasciando tagliate fuori gran parte delle aree interne.

Il primo esame di quel fano non sembrava aver portato a nulla. Quando le invisibilità lanciate da Osymannoch svanirono, non vi furono aggressioni o agguati. I Guardiani Planari furono chiamati a un altro consulto tra di loro.

X tutti

Spoiler

Checkpoint nella notte tra il 3 e il 4 maggio. Le invisibilità superiori sono passate. Ulteriori indagini nel fano possono essere fatte, ma data l’ampiezza della struttura porteranno al termine anche della invisibilità di Sophia. A maggioranza relativa il gruppo è chiamato a decidere come agire o dove dirigersi, indicando nel caso eventuali modificatori o incantesimi che si intendono usare.

 

Link to post
Share on other sites

Gunnar Artigli di Sangue

La perlustrazione delle Rovine sembrava cominciare con il piede giusto (denti scheggiati e craniate sui muri a parte): non avevano trovato nulla di utile, ma per lo meno non erano stati aggrediti apeena vi avevano messo piede..il che era già un successo.

Che strano luogo.. commentò quando tornarono visibili. Sto avendo qualche difficoltà nel guardarmi intorno sinceramente, ma per quanto mi riguarda finirei di controllare questo luogo prima di spostarmi sugli altri. Accenderei la mia Lanterna, con la sua luce saremmo anche in grado di vedere ciò che è invisibile. Disse al resto del gruppo. Potrebbe valerne la pena..

@DM

Spoiler

Voto -> Continuare l'esplorazione della struttura

Tratti utili per l'esporazione: Scent e Visione Crepuscolare

Accendo la mia Lantern of Revealing per continuare l'esplorazione

----

Gunnar forma Mezzo Gigante:

Tipo: Gigante -> ignoro incantesimo ed effetti che agiscono su umanoidi

Visione Crepuscolare

Taglia M (con Powerful Build) - PF: 313/313  - CA: 27 (10 +5 Des +7 Armatura +5 Deflect)

Movimento: 40 ft.

TS: T 32 / R 15 / V 14              [+2 TS vs. incantesimi ed effetti di fuoco]

Punti Potere: 24/31 - Iniziativa: +9 - Ire rimaste 4/4

For 28 Des 20 Cos 30 Int 10 Sag 18 Car 8

TxC: "Terrore Degli Spiriti" Maglio +4 Tocco Fantasma -> +30/+25/+20+/15 - Danni -> 1d10+17

TxC: "Folgore" Arco Lungo +4 [For +9] Folgorante -> +26/+21/+16/+11 - Danni -> 1d8+13 +1d6 Elettrico

----

Gunnar forma Orso:

Tipo: Animale

Taglia: L - PF: 433/433 con Fast Healing 2 - CA: 30 (10 +6 Des +7 Armatura -1 Taglia +5 Naturale -2 Ira +5 Deflect) 

Spazio: 10 ft. - Portata: 10 ft. (5 ft. Base + 5 ft. da Morphic Reach* del Warshaper) - Movimento: 40 ft.

TS: T 38 / R 16 / V 16

Punti Potere: 24/31 - Iniziativa: +10 - Ire rimaste 4/4

For 48 Des 22 Cos 42 Int 10 Sag 18 Car 8

TxC: Artiglio 1 -> +40 - Danni -> 2d6+24

TxC: Artiglio 2 -> +40 - Danni -> 2d6+24

TxC: Morso -> +38 - Danni -> 2d6+14

Lotta: +40

Immune a critici e stun

*Morphic Reach: A warshaper of 3rd level or higher can suddenly stretch its limbs, neck, or other appendages outward, giving it 5 more feet of reach than the creature it's emulating. Unlike most creatures, warshapers don't appear to have a longer reach until they actually use it.

 

Edited by Cuppo
Link to post
Share on other sites

Osymannoch l'Inatteso

«Non mi sento di lasciare l'esplorazione così...a metà. Lo abbiamo già fatto una volta, sul Teschio. Preferirei evitare di farlo anche qui. Mi va bene che tu sia in grado di vedere qualcosa, Gunnar. Anche se la cosa mi tange poco, poiché da morto vedo assai meglio che da vivo.» disse con una risata secca, guardandosi intorno un poco.

La situazione gli sembrava fin troppo calma.
@

master

Spoiler

Voto: continuare l'esplorazione.
Mi guardo intorno con Arcane Sight, che ho permanentato addosso. Per i test di sapienza magica ho  +11

CA 34
Scudo buckler si stacca e mi vola intorno.

133 pf

Tempra 22
Riflessi 15
Volontà 35

Riduzione del danno 10/magia
RI 18

 

Link to post
Share on other sites

Bainzu Doddore

Accodandosi agli altri, il druido replica Sono d'accordo, già una volta abbiamo lasciato le cose a metà. Il pericolo ancora non ci ha colpito, tanto vale sfruttare quel poco di fortuna che ci è capitata. Detto ciò, il druido sfila una bacchetta dallo zainetto e si mette a bofonchiare incantesimi, nel tentativo discoprire qualcosa di più su quel luogo, riprendendo l'esplorazione

@dm

Spoiler

Bainzu ha visione crepuscolare e scurovisione 18 metri, osservare +45

Pisittu ha visione crepuscolare e olfatto acuto

in successione lancerei "visione del vero" dalla bacchetta (dura 19 minuti) e "individuazione del magico" (concentrazione, fino a 19 minuti). Se non trovo nulla di interessante, lancio anche "parlare con le pietre" (dura 19 minuti, ma mi servono dieci minuti per lanciarlo).

 

Edited by aykman
Link to post
Share on other sites

Celeste Borealis(Umana Elocatrice)

Ogni volta che poteva volare di certo si divertiva. E sempre di certo, era una sensazione completamente diversa dal semplice levitare per non toccare il suolo. Ma il breve viaggio fu solo un utile intermezzo per preparare qualche protezione per la giornata, visto che una volta scesi a terra vi eran da attraversare le rovine.. La possibilità di essere invisibili era molto interessante in effetti, però il dover incespicare nei compagni toglieva parte del fascino.. Ed una volta giunti dinanzi all'ingresso di un'oscurità fissa l'elocatrice dovette sospirare.. Coraggio è lo stesso buio di quando si va a dormire.. Solo che non si dorme.. Ed è anche più buio del normale buio.. E dire che mi ero abituata all'assenza di Seline ed i suoi aloni di oscurità per fare scena.. Pensò, per poi udire (da qualche parte) Gunnar proporre l'idea di utilizzare una lanterna.. Bhe toglierebbe un po' l'effetto sorpresa dell'invisibilità.. Perrrròòò.. Per tutti i Divini non vedo un accidenti, si gentile Gunnar, accendi quell'affare perfavore.. Disse poco prima che l'effetto di invisibilità si interrompesse.. Oh.. Un motivo in più allora.. Tristemente sì.. Forza vediamo che cosa c'è in questo posto.. 

X DM

Spoiler

Celeste 

PF 194 / 194  CA 26(27)[20% di miss] Mana 112 / 141 

Spoiler

CA= 10(base) +3(des) +8(armatura) +5(deviazione) [+1 (Schivare)]

For 28 Des 16 Cos 20 Int 13 Sag 20 Car 9

Tempra 22 Riflessi 24(-4) Volontà 19

________________________________________ ________________________________________

@Buff:

-Sdegnare La Terra
-Armatura D'Inerzia Aumentata (+8 CA, 9h) 
-Vuoto Mentale Personale (1 giorno) 
-Libertà di movimento estesa (340m) 
-Barriera d'inerzia estesa (340m) 

________________________________________ ________________________________________

@Prove:

-Celeste al buio è orba, come un normale essere umano, la lanterna aiuterebbe di sicuro

-Ascoltare +22 (-2)

-Osservare +22 (-2)

-Disattivare Congegni +20 (-2) [se ve ne fossero e a suon di spadonate]

 

Link to post
Share on other sites

Maxillium Nairdal

Fatto il suo ingresso nell'oscuro antro, il cacciatore scoprì un beneficio inaspettato del suo nuovo corpo: l'oscurità non impediva più la sua visione, in alcun modo "Uh" grugnì sorpreso  "Beh... non tutti i mali vengono per nuocere..." pensò sospirando e accettò silenziosamente la proposta dei suoi compagni di continuare l'esplorazione del luogo nel quale si erano addentrati.

Spoiler

Voto per continuare nelle rovine

Casto individuazione degli intenti ostili (raggio 9m) pp: 3. Dura 50 min e se necessario continuo a castarlo per tutto il resto dell'esplorazione.
--

Maxillium Nairdal

PF 150 CA 24 Tempra +18 Riflessi +22 (eludere) Volontà +15

Iniziativa +3

Riduzione danno 3/-

Resistenza 30 tutti gli elementi (anello)

Scurovisione 18 m

Lotta +24

 

Link to post
Share on other sites

Sophia Zhuge

Al momento non vedeva assolutamente nulla, sebbene fosse preparata per queste evenienze. Ma utilizzare la bacchetta avrebbe interrotto gli altri due incantesimi e siccome poteva lasciare temporaneamente l'esplorazione al resto dei Guardiani decise di rimanere invisibile all'ingresso puntando il suo incantesimo di individuazione in direzione di quello che per ora era l'unico accesso. Fatemi sapere se trovate qualcosa, io per ora rimarrò a controllare le retrovie dato che non vedo nulla. disse al resto del gruppo 

@DM

Spoiler

Detect Thoughts attivo finché dura, così come Invisibilità.

Rimango subito a lato dell'ingresso puntando Detect Thoughts verso l'uscita/entrata.

Voto per continuare l'esplorazione. Se nessuno accende torce o simili per quando sarà terminato Detect Thoughts, uso una carica della bacchetta di Scurovisione.

 

Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

DM

X chi ha preso delle iniziative

Spoiler

 

Bainzu consuma 2 Visione del Vero, 1 Individuazione del Magico e 1 Pietre Parlanti

Sophia termina l'effetto di Individuazione dei Pensieri

Maxillium consuma PP per 1 Individuazione degli Intenti Ostili

 

Dopo la rocambolesca sortita all’interno del Teschio di Paithah, i Guardiani Planari parvero tutti concordi circa l’idea di insistere nell’esplorazione, convinti che quelle antiche pietre avessero ancora qualcosa da nascondere. Sebbene il tempo passato fosse incalcolabile, ed essi non fossero stati certo i primi a passare, l’armamentario magico tirato fuori per l’occasione fu imponente. Gunnar iniziò a perlustrare con la propria lanterna dalla fioca luce blu, ma abbastanza potente da impedire a sé e a Celeste di brancolare nel buio oltre a permettere ad entrambi di vedere l’invisibile. Gli occhi di Osymannoch arsero come stelle mentre egli scandagliava le pietre. Maxillium scandagliava l’area in cerca di desiderio di morte e distruzione. Bainzu si aggirava come spiritato, evocando incantesimi di discernimento e ascoltando ogni miagolio di Pisittu, il cui muso era costantemente a terra nella disperata ricerca di un minimo segnale. Sophia si occupava di fare da vedetta verso l’esterno, per poi unirsi alle ricerche una volta che il suo primo incantesimo ebbe termine, indagando anche lei alla luce della lanterna di Gunnar. Dopo quasi tre quarti d’ora di ricerca infruttuosa, gli aspiranti esploratori di zone antiche sembravano sul punto di cedere, quando il druido richiamò la loro attenzione in preda all’eccitazione.

Quando essi lo raggiunsero, scoprirono che Bainzu stava parlando con i sassi.

Al santo fu necessario più di qualche round per spiegare al resto del gruppo come esso fosse un antico potere dei druidi Nurag, famosi per le loro dimore costruite con sassi e a forma di damigiana. Quando essi capirono che il loro compagno non era in preda alla senilità, il sollievo si trasformò in curiosità quando egli spiegò di cosa stavano parlando le pietre (una delle quali Maxillium percepì avere intenti estremamente malvagi).

Oh hey disse una delle pietre, con tono atono (TUTTE le pietre avevano un tono simile) qualcuno ci capisce un coro di Oh hey! proruppe dalle varie pietre. Una pietra di sostegno di un arco brontolò Qui non abbiamo visto tanto. Una volta però ho visto un uccellino. E’ stato bello prima di venire interrotto da una pietra del pavimento Scusa, potresti dire alla tua amica con i capelli bianchi di spostarsi? E’ talmente pesante che potrei rompermi un'altra pietra gemette No, no! Il gatto mi sta per pisciare addosso! Oh my goooood! un grosso mattone in un angolo ringhiò Schiaccerò tutti, farò a pezzi ossa, tendini, muscoli, mi impregnerò di sangue… le conversazioni con i sassi furono per svariati minuti su quella linea di pensiero (con l’eccezione del grosso mattone), finchè una informazione interessante non giunse da un gruppo di calcinacci Quindi sì, sotto di noi c’è il Santa Sanctorum di questo fano. Dopo il crollo ci sono stati alcuni coboldi che hanno girato qui attorno, ma non hanno mai trovato ingressi perché sono tutti sepolti. Ma se avete la pazienza di scavare vicino a mio cugino, quell’architrave caduto, per qualche metro potreste riuscire ad entrare

La prospettiva di scoprire un’antica camera principale, dopo tutto quel tempo passato a cercare qualcosa, fu sufficiente. Dopo aver spostato il cugino dei calcinacci, i Guardiani si misero all’opera in un’estenuante opera di scavo che richiese un’altra ora buona, attraverso più di quattro metri di roccia franata talmente spessa da impedire la percezione magica. Questa fastidiosa caratteristica ebbe però un risvolto positivo: quando essi entrarono furono i primi a posare gli occhi sugli antichi resti di un sabca sanctorum le cui parete erano formate da scaffali di pietra con centinaia di pergamene al suo interno, chiazzate di polvere e sporco ed esposti per la prima volta a una luce dopo tempo immemore. Tre troni si trovavano in bella vista e in ognuno di essi era seduto uno scheletro di forma umanoide. Ognuno di esso era ormai ai limiti dell’esistenza, in buona parte polvere, ma ognuno di essi vestiva con antichi abiti da stregone. Fu quello il momento in cui la sapienza non giunse dal saggio (e anche molto carismatico) Osymannoch, né dalla sempre piena di risorse Sophia. Fu Celeste a riconoscere gli abiti cerimoniali tipici di una terra che lei aveva conosciuto nel corso dei suoi viaggi: i tre uomini erano arci-stregoni provenienti dal Ducato di Acquastrino di Arth.

Oltre a questa scoperta, comunque, i Guardiani Planari ebbero modo di notare più di un elemento di interesse: oltre alle numerose pergamene sparse nella biblioteca, lo scheletro nel trono di sinistra reggeva un grosso portapergamene in oro e lapsilazuli sigillato, mentre quello centrale recava due polverosi anelli al dito mentre ai suoi piedi giaceva uno scettro in puro adamantio. Osymannoch, in virtù della sua vista magica, fu inoltre in grado di notare la presenza di un oggetto nascosto all’interno del trono centrale, oltre una serie di incisioni magice poste a copertura di quello che doveva essere uno scomparto segreto. La sua vista gli permise inoltre di notare cinque pergamene in un angolo della stanza emananti dweomer magico.

X Osymannoch, risultati di Arcane Sight

Spoiler

 

Anello 1 (scheletro centrale): Aura schiacciante di Abiurazione

Anello 2 (scheletro centrale): Aura schiacciante Universale

Scettro (scheletro centrale): Aura schiacciante Universale

Incisioni sullo scomparto (trono centrale): Aura Schiacciante di Necromanzia

Oggetto all’interno dello scomparto (finchè non si apre lo scomparto non si sa cos’è): Aura Schiacciante di Evocazione

Pergamena 1: Aura Schiacciante di Necromanzia

Pergamena 2: Aura Schiacciante di Divinazione

Pergamena 3: Aura Schiacciante di Abiurazione

Pergamena 4: Aura Schiacciante di Invocazione

Pergamena 5: Aura Schiacciante di Abiurazione

 

I Guardiani Planari avevano scoperto forse l’ultimo ricordo di coloro che erano giunti tanto tempo prima di loro in quel luogo.

X tutti

Spoiler

Checkpoint nella notte tra il 4 e il 5 maggio per le azioni del gruppo.

 

Edited by Bomba
Link to post
Share on other sites

Gunnar Artigli di Sangue

Gunnar inarcò un sopracciglio nel sentire Bainzu parlare con le pietre. Anche Egill Fondo di Bottiglia diceva a tutto il Clan di essere in grado di farlo e per un attimo il barbaro ebbe paura che la sanità mentale del druido fosse definitivamente andata. Poi si ritrovarono nel Sancta Sanctorum, esattamente come avevano detto i calcinacci (!), e dovette ricredersi. Stai a vedere che anche Egill..

Sbattendosi le manone sugli abiti per togliersi frammenti di roccia e ragnatele si guardò intorno incuriosito. Per tutti i morti! commentò come suo solito. Altri viaggiatori da Arth dunque. Aggiunse dopo le parole di Celeste. Una strana coincidenza.. terminò ironico. Potremmo cercare se in mezzo a tutta questa roba troviamo riferimenti al creatore dei Mormorii Criptici, Thuz, o del suo..collaboratore, Yarnak. Magari non vi è nulla, ma potrebbe valer la pena fare una ricerca. Si guardò intorno. Come la mettiamo con la possibile presenza di trappole? Qualcuno ha idee in merito? Domandò al resto del gruppo continuando nel frattempo a tenere accesa la Lanterna e a tenersi pronto a reagire in caso di pericolo. Intanto magari, do un'occhiata alle pergamene sugli scaffali..

@DM

Spoiler

Tengo accesa la Lanterna e comincio a dare un'occhiata alle pergamene (quelle indicate come non magiche da Osy) sugli scaffali in cerca di indizi. In particolare vorrei provare a vedere se trovo riferimenti ai Terremoti/Thuz/Yarnak. In caso serva -> Cercare +0

Tratti utili per l'esporazione: Scent e Visione Crepuscolare

----

Gunnar forma Mezzo Gigante:

Tipo: Gigante -> ignoro incantesimo ed effetti che agiscono su umanoidi

Visione Crepuscolare

Taglia M (con Powerful Build) - PF: 313/313  - CA: 27 (10 +5 Des +7 Armatura +5 Deflect)

Movimento: 40 ft.

TS: T 32 / R 15 / V 14              [+2 TS vs. incantesimi ed effetti di fuoco]

Punti Potere: 24/31 - Iniziativa: +9 - Ire rimaste 4/4

For 28 Des 20 Cos 30 Int 10 Sag 18 Car 8

TxC: "Terrore Degli Spiriti" Maglio +4 Tocco Fantasma -> +30/+25/+20+/15 - Danni -> 1d10+17

TxC: "Folgore" Arco Lungo +4 [For +9] Folgorante -> +26/+21/+16/+11 - Danni -> 1d8+13 +1d6 Elettrico

----

Gunnar forma Orso:

Tipo: Animale

Taglia: L - PF: 433/433 con Fast Healing 2 - CA: 30 (10 +6 Des +7 Armatura -1 Taglia +5 Naturale -2 Ira +5 Deflect) 

Spazio: 10 ft. - Portata: 10 ft. (5 ft. Base + 5 ft. da Morphic Reach* del Warshaper) - Movimento: 40 ft.

TS: T 38 / R 16 / V 16

Punti Potere: 24/31 - Iniziativa: +10 - Ire rimaste 4/4

For 48 Des 22 Cos 42 Int 10 Sag 18 Car 8

TxC: Artiglio 1 -> +40 - Danni -> 2d6+24

TxC: Artiglio 2 -> +40 - Danni -> 2d6+24

TxC: Morso -> +38 - Danni -> 2d6+14

Lotta: +40

Immune a critici e stun

*Morphic Reach: A warshaper of 3rd level or higher can suddenly stretch its limbs, neck, or other appendages outward, giving it 5 more feet of reach than the creature it's emulating. Unlike most creatures, warshapers don't appear to have a longer reach until they actually use it.

 

Link to post
Share on other sites

Osymannoch l’Inatteso

Una volta entrati, iniziò a snocciolare quanto la sua vista gli stava rivelando, inclusa la presenza di uno scomparto segreto e la presenza dell’aura necromantica su di esso.

@tutti 

Spoiler

Anello 1 (scheletro centrale): Aura schiacciante di Abiurazione

Anello 2 (scheletro centrale): Aura schiacciante Universale

Scettro (scheletro centrale): Aura schiacciante Universale

Incisioni sullo scomparto (trono centrale): Aura Schiacciante di Necromanzia

Oggetto all’interno dello scomparto (finchè non si apre lo scomparto non si sa cos’è): Aura Schiacciante di Evocazione

Pergamena 1: Aura Schiacciante di Necromanzia

Pergamena 2: Aura Schiacciante di Divinazione

Pergamena 3: Aura Schiacciante di Abiurazione

Pergamena 4: Aura Schiacciante di Invocazione

Pergamena 5: Aura Schiacciante di Abiurazione

<<Curioso comunque che costoro siano del nostro piano di esistenza. Acquastrino…la terra dove scorre il sangue dei draghi o la mia memoria mi inganna?>> domandò più fra se e se che davvero agli altri. 
 

@master

Spoiler

CA 34
Scudo buckler si stacca e mi vola intorno.

133 pf

Tempra 22
Riflessi 15
Volontà 35

Riduzione del danno 10/magia e contundente
RI 18

A quel punto, mosse le mani, iniziando a sfruttare i suoi poteri telecinetici per poter spostare gli oggetti “incustoditi” al momento è poi quelli custoditi fra le dita. 
<<Uscite tutti, così potrò provare ad aprire anche lo scomparto segreto. La sua energia è necromantica, potrei persino uscirne totalmente immune. O comunque meno influenzato di voi…>> per ultimo quindi proverebbe ad aprire proprio quello. 

Edited by Zellos
Link to post
Share on other sites

Bainzu Doddore

Il druido rimane stupito dalla scoperta della sala nascosta, ma mai quanto dalla quantità e dalla potenza della magia che il lich percepisce: un sesto senso gli dice che la maggior parte di quel potere che lui ha percepito proviene dalle difese che i tre cadaveri hanno piazzato sulla sala e sui loro tesori. Inoltre il berserker è stato piuttosto acuto su un punto: se finora sono stati parecchio fortunati, chi può dire che delle trappole non siamo in attesa degli incauti che si avventurano li sotto? Specie le aure provenienti dallo scomparto, necromanzia ed evocazione, lo rendono estremamente titubante. Sospira e fruga nelle sue borse, recuperando un bastone di nocciolo lungo un metro, nodoso e non lavorato, stretto in punta e via via più bitorzoluto e largo in cima Si direbbe quasi che avessero qualcosa da nascondere.. replica alle parole di Osymannoch .. i coboldi hanno detto che vennero qui per vivere liberi e come meglio volevano. E che poi sparirono, all'improvviso, esattamente come erano arrivati.. bè, qualcuno è rimasto indietro.. conclude in tono più basso, neanche temesse di essere udito dai cadaveri. Reggendosi al bastone, da una tasca l'uomo tira fuori un altro oggetto, all'apparenza nulla più di un fazzoletto ripiegato di un nero lucido che sembra assorbire la luce. Io direi di muoverci circospetti e recuperare tutto ciò che potrebbe essere utile.. magari stando lontani da quelli, per ora.. Ho qui un giocattolo dice sventolando il fazzoletto che potrebbe aiutarci a stipare gran parte di queste ricchezze, se volessimo portarli via. Queste pergamene, se la fortuna ci assiste e non si sfaldano tra le nostre mani, potrebbero rappresentare una vera e propria montagna di sapere. 

@dm

Spoiler

tengo in mano il bastone di dissolvi magie superiore e il buco portatile (ancora ripiegato), a disposizione per spazzolare via il tutto ( o perlomeno, il tutto che si riesce a prendere). Eviterei di avvicinarmi ai tre cadaveri, al momento.

 

Link to post
Share on other sites

Maxillium Nairdal

La prima parte dell'esplorazione si svolse (fortunatamente) senza problemi, ma al prezzo di non trovare nessun indizio, di alcun genere nonostante i vari incantesimi e poteri lanciati. i Guardiani vagarono nell'oscurità senza meta fino a quando Bainzu non cominciò a parlare... con le pietre...? Tale azione suscitò una certa confusione in Maxillium, ma essa era destinata ad aumentare, infatti il potere che aveva attivato, che gli permetteva di individuare intenti ostili nell'area, percepì un'ostilità crescente provenire....da un mattone? "Ma che...." Il cacciatore pensò di essersi sbagliato e controllò più volte, ma il risultato era sempre lo stesso: apparentemente un mattone voleva fare del male al gruppo, in qualche modo.

Per fortuna le altre pietre furono più collaborative(?) e indicarono ai Guardiani la via più rapida per il Sancta Sanctorum, indirettamente confermando l'identità delle rovine come tempio.

L'arrivo alla sala nascosta rivelò una cospicua serie di pergamene e tre scheletri la cui provenienza lasciò di sasso Maxillium: originavano da Arth. "Curioso... cosa ci facevano qui? Che obiettivo avevano?" riflettè il mezzorco mentre si guardava attorno prendendo nota di quello che vedeva. Osymannoch comunicò di aver rilevato anche potenti oggetti magici sui tre scheletri e anche alcune pergamene interessanti. "Personalmente non ho modo di rilevare alcun tipo di trappole... Ma concordo con Bainzu, dovremmo recuperare quanto possibile... Voi avete idee?" chiese ai suoi compagni.

Spoiler

Maxillium Nairdal

PF 150 CA 24 Tempra +18 Riflessi +22 (eludere) Volontà +15

Iniziativa +3

Riduzione danno 3/-

Resistenza 30 tutti gli elementi (anello)

Scurovisione 18 m

Lotta +24

 

Link to post
Share on other sites

Sophia Zhuge

Quando raggiunsero la stanza sotterrato dai crolli rimase stupita di vedere i tre scheletri ancora seduti sui troni. Non è che ora si risvegliano, vero? disse rivolgendosi in particolare ad Ozymannoch che di certo era il più esperto in materia. 

Per le trappole a parte attivarle non ho metodi semplici con cui risolvere la cosa, quindi sono aperta a suggerimenti. disse mentre si avvicinava alle pergamene, per prendere ciò che poteva prima di passare agli oggetti nelle vicinanze dei tre scheletri. Osymannoch dacci un attimo prima di aprire lo scomparto...se effettivamente può avere effetti negativi non vorrei danneggiasse gli oggetti qui presenti, meglio tenerlo per ultimo.

@DM

Spoiler

Senza toccare terra, prima prendo qualche pergamena e poi mi avvicino sempre in volo ai tre troni per accettare gli oggetti magici non indossati. Quelli indossati vedremo poi dopo se non succede nulla XD

 

Edited by Von
Link to post
Share on other sites

Celeste Borealis(Umana Elocatrice)

Vengono da Acquastrino.. Erano.. Stregoni? No, arci-stregoni od una roba del genere.. Per tutti i Divini, che cosa ci facevano qui? La sorpresa era tanta in effetti e c'era tanto da capire.. Non abbiamo comunque molto tempo per rimanere in questa tomba.. Io direi di prendere quello che ci serve ed uscire, anche perché vorrei vedere il sole il prima possibile, se non vi spiace.. Disse, per poi ascoltare le perplessità del gruppo riguardo a delle trappole.. Se avete paura di muoveri qui dentro posso pensarci io, ditemi solo dove devo prendere gli oggetti così possiamo tornare a cercare il covo della madre.. Si fece avanti con la sua innata capacità di sdegnare la terra, tratto distintivo della Borealis anche se più sfruttato per non sporcare gli stivali. Nel mentre seguiva le indicazioni gli occhi di Celeste restavano tuttavia vigili all'interno della stanza, sia per non far scattare qualche insolito filo invisibile o cassetto bomba, sia per quanto concernesse qualche dettaglio in più su questi uomini. Mi chiedo di quanti anni fa stiamo parlando.. Pensò mentre osservava i cadaveri (e si teneva con una mano il naso per la puzza di carogna e chiuso, oltre che per la polvere).. 

X DM

Spoiler

Celeste 

PF 194 / 194  CA 26(27)[20% di miss] Mana 112 / 141 

CA= 10(base) +3(des) +8(armatura) +5(deviazione) [+1 (Schivare)]

For 28 Des 16 Cos 20 Int 13 Sag 20 Car 9

Tempra 22 Riflessi 24(-4) Volontà 19

________________________________________ ________________________________________

@Buff:

-Sdegnare La Terra
-Armatura D'Inerzia Aumentata (+8 CA, 8h) 
-Vuoto Mentale Personale (1 giorno) 
-Libertà di movimento estesa (280m) 
-Barriera d'inerzia estesa (280m) 

________________________________________ ________________________________________

@Prove:

-Ovviamente Celeste non tocca terra coi piedi nemmeno a pensarci.

-Cristallo di Percezione Fissa 90m (immunità a finzioni e mascheramenti e bonus di +6 a cercare ed osservare)

-Ascoltare +22 (-2)

-Osservare +22(+6) (-2) [una per le trappole ed una per vedere se scorgo informazioni extra]

-Disattivare Congegni +20 (-2) [se ve ne fossero e a suon di spadonate]

-Acrobazia +20 / Saltare +24 [dovessi evitare degli ostacoli]

-Conoscenze (storia) +4 (-2) [per capire se ho latre informazioni]

-Rapidità di Mano +7

-Cercare +1 (+6) (-2)

 

Link to post
Share on other sites

DM

Gunnar fu il primo a farsi avanti, cercando di mettere mano ad una delle antiche pergamene conservate nella biblioteca di pietra, salvo constatare come essa si ridusse in polvere al primo tocco, seguita dalla seconda che prese in mano. Se da principio egli temette che la colpa fosse la sua eccessiva stretta, notare che la stessa cosa avveniva anche per mano di Sophia rese ben presto chiaro che esse erano giunte a uno stadio di deperimento troppo avanzato per essere recuperato. Per quanto riguardava invece la magia percepita, l’iniziale timore reverenziale dei membri della compagnia portò a una bizzarra forma di stallo, nella quale tutti sembravano in attesa di una mossa dei propri compagni per agire, un sentimento di titubanza forse alimentato dalle grandi forze in campo. Furono Osymannoch, Sophia e Celeste a spezzare quell’immobilità di massa, il lich intimando al gruppo di allontanarsi e ricorrendo ai propri poteri, la mezza-ninfa approcciandosi ai troni in perlustrazione e la Borealis infischiandosene e affrontando di petto qualsiasi pericolo si celasse in agguato.

X Celeste e Osymannoch

Spoiler

 

Osymannoch usa uno slot per Telecinesi

Cercare +3+1=4

Celeste non viene influenzata in quanto ha più PF del limite massimo della trappola

 

L’approccio della Furia Bianca non fu di certo salottiero, ma si rivelò efficace. Il simbolo di morte tracciato nel punto che Osymannoch aveva indicato si attivò, ma per chi aveva affrontato la Xorvintaal e sconfitto il tarrasque il destino non era quello di cadere per mano di una runa magica. Celeste forzò la trappola, per poi aprire lo scomparto all’interno del trono di pietra centrale ed estrarne l’oggetto che il lich aveva percepito, un vasetto di metallo violaceo dal collo stretto, chiuso da un tappo di ottone. Osymannoch, dopo aver constatato con la propria telecinesi che gli scheletri non erano suoi “parenti”, bensì solo resti privi di qualsiasi vita, potè trarre lo scettro in adamantio, gli anelli e le pergamene in cartapecora magiche che aveva notato. Sophia fu in grado di recuperare il portapergamene sigillato con lapislazuli. Le mani cariche degli oggetti in questione, il gruppo si prodigò a raggiungere la soglia della fortezza, per constatare ciò che avevano trovato. I Guardiani Planari non si aspettavano di trovare i cartellini con le indicazioni su ciò che avevano e non furono delusi: essi avrebbero dovuto ricorrere alla magia o alle proprie capacità per comprendere il funzionamento di ciò che avevano trovato. Con maggiore sicurezza essi poterono invece agire sul ricco portapergamene non magico. Al suo interno si trovava una strana pergamena di colore blu, la cui consistenza sembrava più dura della carta, ma sottile e malleabile. Sulla superficie erano segnati in Comune i resoconti di un arci-stregone che si firmava Akarioso.

“Il portale ha funzionato. Io e i miei seguaci siamo finalmente giunti in un luogo tranquillo, lontano dalle esasperanti richieste del Duca, sempre alla ricerca di un modo per rendere più pura e forte la sua genìa. Certo, i miei esperimenti potrebbero tornare utili per rendere le sue figlie capaci di partorire figli sani e più potenti di chiunque altro, ma perché limitarsi a ciò? L’essere perfetto può essere trovato in ogni razza e qui potrò portare avanti i miei esperimenti in pace. Ho ordinato ai miei di seppellire di terra il portale nella collina in cui siamo giunti.

A quanto pare un gruppo di coboldi ci ha seguiti, per poi stabilire una tana nei pressi di una piccola area vicino a dove abbiamo fondato la nostra città. Parlandone con gli altri stregoni abbiamo convenuto che essi potrebbero essere ottimi soggetti su cui sperimentare, dopotutto per quanto deboli sono comunque parenti alla lontana dei draghi. I primi contatti sono stati positivi, sono stupidi e sottomessi e tendono ad avere paura della nostra magia. Per il momento li abbiamo trattati comunque bene, scambiando con loro cibo e oggetti. Il loro capo ha acconsentito a tentare esperimenti in cambio di carne.

Questo piano continua a sorprendermi. I coboldi lo chiamano Muzziomone e anche i miei uomini hanno preso a chiamarlo così, pare abbia avuto più successo di Akariosolandia. Pare comunque che Muzziomone abbia un flusso temporale ben diverso, ce ne siamo accorti la prima volta quando siamo tornati dopo un mese di ricerche per fare provviste… e scoprire che era passato pochissimo tempo su Arth! Dopo un paio di calcoli abbiamo scoperto che un’ora su Arth equivale a un anno su Muzziomone. Non potevamo chiedere di meglio, alternandoci tra i due piani siamo in grado di osservare i risultati di test che non avremmo mai potuto vedere in vita!

Ce l’abbiamo fatta! Dopo quattro generazione finalmente una buona parte dei coboldi sta dimostrando capacità fuori del comune. I membri della loro razza li hanno definiti Supremi, nome che ha avuto successo anche tra gli altri miei colleghi ricercatori, per quanto penso tuttora che Akariosani sarebbe stato molto migliore. La Pietra Suprema che abbiamo creato ha una minuscola possibilità di rendere un coboldo capace di procreare un esemplare Supremo, ma se bastava che funzionasse una volta ora abbiamo svariati individui! A questo punto faremo dei calcoli per migliorare le possibilità, ma in teoria già si potrebbe passare alla sperimentazione sugli umanoidi. Se riesco a rendere i Draconis una famiglia di super sangue di drago è la volta che mi sistemo a vita!

I coboldi stanno mostrando dei cambiamenti. A quanto pare i Supremi hanno assunto tutte le posizioni di comando, cosa che mi aspettavo vista la loro rinnovata super intelligenza. Non mi aspettavo però diventassero sempre più numerosi, la selezione naturale sta procedendo più veloce che mai. La differenza in termini bellici è spiazzante, non credo che nemmeno i Dragoni di Acquastrino potrebbero fermarli. Temo possa scoppiare una rivolta contro di noi, sembra che stiano capendo come essi sono in basso nella catena alimentare. Ma non posso fermarmi ora! Non voglio essere costretto a rilasciare le forze racchiuse nell’Ampolla di Zepheth, ho sempre considerato quella solo come l’estrema alternativa. Se l’aprissi sarebbe la fine per tutto il piano.”

Il depredamento del fano dell’antica città aveva portato più di qualche scoperta all’attenzione dei membri dell’Assemblea, i quali ora erano chiamati a decidere come muoversi.

X tutti

Spoiler

Checkpoint nella notte tra il 5 e il 6 maggio per la scelta della prossima mossa del gruppo. Entro tale checkpoint sarebbe anche utile sapere chi prende quale oggetto e se lo indossa/mette da qualche parte. Si indichi in gioco l'iniziativa di prendere qualcosa, altrimenti li considero ad ingombrare le mani. Se avete metodi di identificazione rapidi potete chiedermi su Discord.

 

Link to post
Share on other sites

Gunnar Artigli di Sangue

Ci rimase piuttosto male nel vedere le pergamene sgretolarsi tra le sue dita. Gli sarebbe piaciuto molto leggerne qualcuna, ma si dovette accontentare, per modo di dire, della strana pergamena blu che rivelò loro dettagli decisamente interessanti. Non piacevoli, almeno per lui, ma interessanti comunque.

Brutta storia! Commentò dopo aver udito il resoconto di Akarioso. Non vedo grossi collegamenti con i Terremoti, però..  proseguì grattandosi il mento pensieroso. ..o mi sfugge qualcosa?

Fece una piccola pausa. C'è una cosa che mi ronza in testa da quando ho sentito parlare della Madre della Desolazione..e da quando abbiamo ucciso uno dei suoi "figli": "Il quarto segno è la rabbia di una madre morta nei confronti del suo figlio deceduto." Recitò dalla Visione di Septimus Jessop, la profezia che lo aveva colpito di più. Non so, magari non è nulla è, ma non riesco a non pensarci.. Confessò con un'alzata di spalle. Magari era un pensiero stupido, ma tant'è..

Ad ogni modo..per il momento ritengo sia più saggio riporre quegli oggetti, fino a che non li abbiamo identificati..anche perchè temo che quel vasetto sia l'Ampolla di Zepheth.. Aggiunse indicando l'oggetto nelle mani di Celeste.

Quanto al da farsi, visto il vantaggio temporale che abbiamo, potrebbe valer la pena tornare dai coboldi a riposare e poi proseguire domani nell'esplorazione delle Rovine. Così potremmo tornare a piene risorse. Che ne dite?

 

@DM

Spoiler

Per il momento non prenderei nessun oggetto, almeno fino a che non sono stati identificati.

Voto su come proseguire -> pit stop dai coboldi e poi torniamo qui domani con tutti gli slot carichi.

----

Gunnar forma Mezzo Gigante:

Tipo: Gigante -> ignoro incantesimo ed effetti che agiscono su umanoidi

Visione Crepuscolare

Taglia M (con Powerful Build) - PF: 313/313  - CA: 27 (10 +5 Des +7 Armatura +5 Deflect)

Movimento: 40 ft.

TS: T 32 / R 15 / V 14              [+2 TS vs. incantesimi ed effetti di fuoco]

Punti Potere: 24/31 - Iniziativa: +9 - Ire rimaste 4/4

For 28 Des 20 Cos 30 Int 10 Sag 18 Car 8

TxC: "Terrore Degli Spiriti" Maglio +4 Tocco Fantasma -> +30/+25/+20+/15 - Danni -> 1d10+17

TxC: "Folgore" Arco Lungo +4 [For +9] Folgorante -> +26/+21/+16/+11 - Danni -> 1d8+13 +1d6 Elettrico

----

Gunnar forma Orso:

Tipo: Animale

Taglia: L - PF: 433/433 con Fast Healing 2 - CA: 30 (10 +6 Des +7 Armatura -1 Taglia +5 Naturale -2 Ira +5 Deflect) 

Spazio: 10 ft. - Portata: 10 ft. (5 ft. Base + 5 ft. da Morphic Reach* del Warshaper) - Movimento: 40 ft.

TS: T 38 / R 16 / V 16

Punti Potere: 24/31 - Iniziativa: +10 - Ire rimaste 4/4

For 48 Des 22 Cos 42 Int 10 Sag 18 Car 8

TxC: Artiglio 1 -> +40 - Danni -> 2d6+24

TxC: Artiglio 2 -> +40 - Danni -> 2d6+24

TxC: Morso -> +38 - Danni -> 2d6+14

Lotta: +40

Immune a critici e stun

*Morphic Reach: A warshaper of 3rd level or higher can suddenly stretch its limbs, neck, or other appendages outward, giving it 5 more feet of reach than the creature it's emulating. Unlike most creatures, warshapers don't appear to have a longer reach until they actually use it.

 

Link to post
Share on other sites

Sophia Zhuge

La storia appena letta nella pergamena non aveva molto a che fare con i terremoti, ma era di certo un reperto storico abbastanza importante. Inoltre ci aveva fornito un'importante informazione: l'effettiva differenza temporale con i piani esterni come Arth.
Sophia inoltre era stata incuriosita parecchio dalle ricerche che questi stregoni avevano condotto sui poveri coboldi. Sebbene non fosse concorde con i metodi di sperimentazione, non poteva fare a meno di chiedersi dove fossero questi "Supremi". chissà se i coboldi hanno qualche leggenda in merito? Magari i coboldi che abbiamo incontrato in parte sono ancora dei "supremi"...o quanto meno i loro capi stregoni.

In effetti, direi che collegamenti coi terremoti non ce ne sono nei racconti, ma visto lo scorrere del tempo differente almeno adesso possiamo capire la cronologia degli eventi su questo piano...considerando che l'ultimo terremoto planare per loro risale a un secolo fa più o meno. disse aggiungendo una piccola considerazione rispetto a quelle di Gunnar. Concordo, ma prima di andarcene direi di assicurarci di non lasciare nulla, così prossima volta potremmo vedere cosa troviamo nell'altro passaggio. Sempre che vogliate tornare.

Link to post
Share on other sites

Osymannoch l’Inatteso

<<Così difesa, così protetta…>> si ritrovò a dire, osservando gli oggetti attentamente. <<Direi anche io di prendere tutto. E di tornare dai coboldi affinché possiate riposare, voi che abbisognate di dormire. Quanto al resto, porterei tutto dentro un semplice sacco, lasciandoli con noi su Muzzimone e non su un altro piano, visto ciò che sta succedendo nel multiverso. Stanotte li identificherò e decideremo chi prenderà cosa, qualora, ovviamente, voglia qualcuno prenderlo. Magari saranno oggetti di poca utilità, per noi…>>  
terminò con gli occhi carichi di curiosità ed un pizzico di avidità, posizionando gli oggetti all’interno di un semplice mantello che chiuse come un sacco. 

Una volta tornati dai coboldi, passò la notte ad identificare tutto ciò che avevano trovato affinché, una volta svegli, tutti sapessero cosa fossero.

@tutti

Spoiler

Un anello è di protezione +8, l'altro di stregoneria 7. Lo scettro è una rod of epic spellcaster +10

L'ampolla è un oggetto di contenimento che funziona come un buco portatile, ma con un annullamento del tempo all'interno. Non sai che cosa ci sia all'interno

Le 5 pergamene sono incantesimi a LI 26. Sono Clone, Disgiunzione di Mordenkainen, Foresight, Sciame di Meteore Massimizzato e Sfera Prismatica

Una volta spiegato cosa fosse ogni cosa ritrovata e come in caso funzionassero e che danni facessero nel dettaglio, iniziò.

<<L’anello mi tenta discretamente. In caso ne avrei uno un poco meno potente da dare a chi lo desiderasse. Quanto al resto, direi che potremmo vendere la verga: mi dovete ancora due diamanti, e con quella potremmo prenderne quasi altri otto, oltre ai miei.>>

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.