Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Paths Peculiar - Per favore Arthur Cobblesworth, vai a dormire

Uno One Page Dungeon di Niklas Wistedt incentrato su dei rumori molesti in un cimitero

Read more...

Recensione: Tasha's Cauldron of Everything

Con colpevole ritardo pubblichiamo la recensione del penultimo manuale uscito per D&D 5E: Tasha's Cauldron of Everything.

Read more...

Quando un lupo non è un lupo? - Parte 2

Oggi Goblin Punch vi parlerà di una possibile e viscida variante per i vampiri per le vostre avventure.

Read more...

La WotC prende il controllo della localizzazione in Italia di D&D 5E

Un comunicato stampa appena rilasciato dalla Asmodee annuncia una importante novità per il futuro di D&D 5E in Italia.

Read more...

Viaggio nella DM's Guild XI - Il Genio dell'Illusione

Il Genio dell'Illusione è un’avventura Gdr in stile Fantasy/Medievale scritta ed illustrata da Matteo Valenti.

Read more...

Impersonificare un personaggio intelligente [SLOW DOWN]


Message added by Alonewolf87,

Vi avviso che, per calmare i bollenti spiriti, questo topic è stato messo in SLOW DOWN, per cui ogni utente potrà inviare un solo messaggio ogni 24 ore. Vi faccio inoltre presente che per via dello SLOW DOWN i vostri messaggi potrebbero non apparire subito, visto che dovranno essere anche approvati da un moderatore prima di diventare visibili a tutti gli utenti.

Recommended Posts

3 ore fa, Knefröd ha scritto:

Detto questo i punteggi di caratteristica possono fornire spunti interessanti, non devono però limitare il giocatore.

Non limitano il giocatore. Limitano il personaggio.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

  • Replies 137
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Non vorrei sembrare capzioso, ma dire che un personaggio è "forte" o "debole", "intelligente" o "stupido", "muscoloso" o "non muscoloso" lascia il tempo che trova, sono elementi descrittivi che danno

Concordo su questo giudizio personale (questione di gusti) e infatti io, personalmente, non farei mai un PG così. Tuttavia: non trovo scandaloso se qualcuno fa un PG con una descrizione n

Senza voler apparire critico, mi permetto di dire che domande fuori dalla storia e dall'avventura, che non hanno un'utilità pratica nel gioco, sono semplicemente irrilevanti. Prendiamo un element

56 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

Non limitano il giocatore. Limitano il personaggio.

Esatto è proprio quello che sto dicendo. 

Il limite è del pg: sono le meccaniche ad essere legate al valore della caratteristica, il giocatore deve essere libero di interpretare quel valore come vuole finché affronta gli aspetti ruolistici.

Non mi devo sentire obbligato a imparare un tomo di medicina solo perché il mio pg è espertissimo.

Non devo per forza giocare un pg spigliato se ha carisma alto.

Edited by Casa
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

Non limitano il giocatore. Limitano il personaggio.

La linea di demarcazione è davvero sottile... ad esempio quando dici:

7 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

Nello specifico no, il PG con INT 8 non si ricorda quel dettaglio di 10 sessioni prima, perché se lo deve ricordare il personaggio non il giocatore.

IMO è limitare il giocatore: non capisco perché un personaggio con INT 8 non possa ricordarsi quello che è avvenuto 10 sessioni prima. Non sta agli altri giudicare cosa si ricorda o meno il PG, se sono il giocatore del personaggio X ho autorità su di esso, lo interpreterò in maniera coerente a quello che immagino sia il mio personaggio.

Dare un significato alle caratteristiche avrebbe senso se, quei punteggi, descrivessero in maniera oggettiva ed univoca un personaggio. Come tutti gli elementi di un GDR sono astrazione quindi soggette ad interpretazione.

Per rimanere IT, la risposta (IMO) migliore per l'OP è quella dell'ultimo post di @Bille Boo (e io dal post toglierei pure la parola mentali):

4 ore fa, Bille Boo ha scritto:

Interpreta le caratteristiche mentali come vuoi.

Per quanto riguarda tutti i seguenti aspetti:

  • preparazione come giocatore (studiare certe cose),
  • atteggiamento/interpretazione (comportarti al tavolo in un certo modo, parlare in un certo modo...),
  • scelte (far prendere al tuo PG certe decisioni piuttosto che altre)

puoi fare assolutamente quello che vuoi, e niente di quello che farai sarà in qualche modo sbagliato o invalidato a causa dei punteggi di caratteristica del personaggio.

Fai quello che ritieni più divertente, nessuno deve giudicare la tua interpretazione. Se ti si presenta un'opportunità divertente coglila, metti in pericolo il tuo personaggio anche solo per vedere come riesce a tirarsi fuori dai guai. L'unico principio da rispettare è non limitare il divertimento degli altri, anche il meta talvolta è utile allo scopo: niente "Eh, ma è quello che farebbe il mio PG" per giustificare comportamenti tossici al tavolo.

Detto questo, se l'OP volesse degli spunti potrebbe provare ad immaginare il modo di parlare del tuo personaggio. Anche qualcosa di semplice, come l'utilizzo di termini complessi oppure una sintassi strana potrebbe rendere il personaggio più caratteristico. Deve essere, comunque, qualcosa che diverta te, non un obbligo per giustificare INT alta.

Edited by Knefröd
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
7 minutes ago, Knefröd said:

(e io dal post toglierei pure la parola mentali):

Sì, certo, concordo. Era per rispondere alla domanda originaria. Ma il discorso è corretto anche per quelle fisiche! 🙂🙂🙂

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Knefröd ha scritto:

Se ti si presenta un'opportunità divertente coglila,

Volendo può anche essere divertente interpretare/far emergere i limiti, i difetti ecc dei personaggi. 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Knefröd ha scritto:

La linea di demarcazione è davvero sottile... ad esempio quando dici:

IMO è limitare il giocatore: non capisco perché un personaggio con INT 8 non possa ricordarsi quello che è avvenuto 10 sessioni prima. Non sta agli altri giudicare cosa si ricorda o meno il PG, se sono il giocatore del personaggio X ho autorità su di esso, lo interpreterò in maniera coerente a quello che immagino sia il mio personaggio.

No, limiti il personaggio non il giocatore. Non dici quello che si deve ricordare il giocatore ma il dm suggerisce quello che ricorda il personaggio solo a chi se lo può ricordare. Non lo suggerisce a altri, o tuttalpiù chiede una prova e anche in quel caso é avvantaggiato chi ha int alta.

in ogni caso nel manuale del giocatore c’é scritto:

Cita

Un personaggio è muscoloso e intuitivo? Geniale e affascinante? Agile e tenace? I punteggi di caratteristica definiscono tutte queste abilitá, delineando le risorse di una creatura ma anche le sue debolezze (MDG pag. 173).

Quindi int 8 è chiaramente una debolezza e come tale va interpretata. Poi sul modo in cui interpretarla spetta al giocatore, ma il personaggio con int 8 non é intelligente, come quello con for 8 non è forte. 

Link to post
Share on other sites

Non vorrei sembrare capzioso, ma dire che un personaggio è "forte" o "debole", "intelligente" o "stupido", "muscoloso" o "non muscoloso" lascia il tempo che trova, sono elementi descrittivi che danno adito a mille interpretazioni e che comunque non hanno un vero effetto sul gioco. Alla fine conta quello che il personaggio fa, non l'eventuale disegnino o descrizione.

Il punto credo che sia questo: il compito del giocatore in D&D è prendere decisioni per il personaggio. Nell'atto di fare ciò, non è tenuto a vincolarsi in alcun modo ai punteggi di caratteristica. Solo, sarà informato di quei punteggi e terrà conto dell'effetto numerico che avranno su eventuali prove, se gli fossero richieste. Tutto qui.

Quindi, nel prendere decisioni per il mio personaggio con Int 8, devo semplicemente tenere presente che, se ciò che faccio comportasse una prova di Int, avrò una forte penalità rispetto a un personaggio con Int 20. A parte questo, non sono tenuto a fare niente di diverso da quello che farei se il personaggio avesse Int 20.

  • Like 4
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Bille Boo ha scritto:

Non vorrei sembrare capzioso, ma dire che un personaggio è "forte" o "debole", "intelligente" o "stupido", "muscoloso" o "non muscoloso" lascia il tempo che trova, sono elementi descrittivi che danno adito a mille interpretazioni e che comunque non hanno un vero effetto sul gioco. Alla fine conta quello che il personaggio fa, non l'eventuale disegnino o descrizione.

Beh, se fai il mago non sei un barbaro e viceversa. Se vuoi giocare uno non giochi l'altro. Se li interpreti uguale, sono intercambiabili in ogni circostanza e risolvono tutto nello stesso modo forse è il caso di dire Houston abbiamo un problem.

Imho se cominciamo a giustificare tutto tutto col "il pg è mio ho diritto a divertirmi/il resto conta poco" si rischia pure di finire alla deriva con Mary Sue e Gary Stu.

 

Edited by Nyxator
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
12 minutes ago, Nyxator said:

Beh, se fai il mago non sei un barbaro e viceversa. Se vuoi giocare uno non giochi l'altro. Se li interpreti uguale, sono intercambiabili in ogni circostanza e risolvono tutto nello stesso modo forse è il caso di dire Houston abbiamo un problem.

Imho se cominciamo a giustificare tutto tutto col "il pg è mio ho diritto a divertirmi/il resto conta poco" si rischia pure di finire alla deriva con Mary Sue e Gary Stu.

Non è quello che ho detto 🙂. Comunque parlavo di punteggi di caratteristica, non di classi.

Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Bille Boo ha scritto:

Non è quello che ho detto 🙂. Comunque parlavo di punteggi di caratteristica, non di classi.

Siam sempre lì. Maghi con Int 7 non è che ce ne siano molti, chiediamoci perché. 

Link to post
Share on other sites
1 minute ago, Nyxator said:

Siam sempre lì. Maghi con Int 7 non è che ce ne siano molti, chiediamoci perché. 

Perché a livello meccanico non funzionano, o funzionano molto peggio.

Il che non inficia di una virgola ciò che ho detto fin qui.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Bille Boo ha scritto:

Il che non inficia di una virgola ciò che ho detto fin qui.

Se sostengo che il mio pg classe x con Int 7 ricorda un teorema/formula arcana ecc vista il mese scorso, e il Dm pensa nel mio caso si debba tirare anche solo per ricordarne la metà, che succede?

Lo sto interpretando oppure c'ho provato e ho cozzato sulla stats? 

 

Edit. 

Suona una sveglia clockwork.  Ho Int 3, non ho mai visto una sveglia clockwork.  La rompo a clavate o cerco il pulsante per spegnerla? 

Edited by Nyxator
Edit
Link to post
Share on other sites
15 minutes ago, Nyxator said:

Se sostengo che il mio pg classe x con Int 7 ricorda un teorema/formula arcana ecc vista il mese scorso, e il Dm pensa nel mio caso si debba tirare anche solo per ricordarne la metà, che succede?

Succede che se il DM ti chiede di tirare, tiri. Con le conseguenze stabilite.

16 minutes ago, Nyxator said:

Lo sto interpretando oppure c'ho provato e ho cozzato sulla stats? 

Interpretare il personaggio significa prendere decisioni, non stabilire a priori cosa riesce a fare: quello è compito delle meccaniche di gioco.

16 minutes ago, Nyxator said:

Suona una sveglia clockwork.  Ho Int 3, non ho mai visto una sveglia clockwork.  La rompo a clavate o cerco il pulsante per spegnerla? 

Puoi fare una qualunque delle due cose, trattandosi di una decisione. A seconda di quale dei due metodi scegli, il DM può ritenere che possa non riuscire, nel qual caso ti chiederà di tirare un dado e si vedrà se riesci o no.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Bille Boo ha scritto:

Puoi fare una qualunque delle due cose, trattandosi di una decisione. A seconda di quale dei due metodi scegli, il DM può ritenere che possa non riuscire, nel qual caso ti chiederà di tirare un dado e si vedrà se riesci o no.

Il punto sta proprio lì. Come faccio a scegliere se il mio pg non sa di avere né l'opzione "spegni col pulsante" né "mima la mossa di chi l'ha spenta"? Perché io giocatore voglio subito spegnerla bene come farebbe chi sa cos'è o ne conosce ogni ingranaggio e molla? Per divertirmi/riuscirci in modo figo?

Se ho voluto un pg con Int 3 non dovrei divertirmi uguale o di più a sfasciarla? Il risultato è pur sempre il suono non c'è più. 

Invertiamo i ruoli. Ho Int 18 e so cos'è perché l'ho assemblata io. Allungo il braccio e la spengo. Al massimo la piglio e la scaglio via spazientito se mi sono alzato male. 

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Nyxator ha scritto:

Il punto sta proprio lì. Come faccio a scegliere se il mio pg non sa di avere né l'opzione "spegni col pulsante" né "mima la mossa di chi l'ha spenta"? Perché io giocatore voglio subito spegnerla bene come farebbe chi sa cos'è o ne conosce ogni ingranaggio e molla? Per divertirmi/riuscirci in modo figo?

 

Se il tuo pg non sa che che c'è il pulsante, come già detto, prendi la sveglia e  la studi. Ci riesci? Il dm stabilirà se serve un tiro e se serve metti -1 o +5 a seconda del valore di intelligenza.

7 ore fa, Nyxator ha scritto:

 

Se ho voluto un pg con Int 3 non dovrei divertirmi uguale o di più a sfasciarla? Il risultato è pur sempre il suono non c'è più. 

 

Ma certamente, se hai int 3, puoi fare quello che dici, ma puoi farlo anche con int 20. E viceversa l'int 3 non ti deve impedire a priori di poter studiare un meccanismo. Se decidi tu di non farlo è una scelta tua, ma non puoi impedire a me di farlo.

 

Ripeto posso descrivere il mio pg come un pg attento, riflessivo che cerca di memorizzare tutte le informazioni cui viene a conoscenza, che ha studiato 20 anni nelle migliori scuole del reame e sa di storia, natura e sa far di conto. Valore di intelligenza 8!

Qual è il problema?

Viceversa descrivo un pg svogliato, che mena le mani appena può, se ne frega si tutto ciò che accade. Valore di intelligenza 18.

È un problema?

 

Se davanti a un meccanismo non vuoi studiarlo, è una scelta tua di come vuoi ruolare il tuo pg. Se per questa scelta ti sei fatto "condizionare" dai valori delle caratteristiche va bene, ma non è vincolante.

 

Edited by Casa
Link to post
Share on other sites

Io sono d’accordo con @Bille Boo e @Casa intelligenza 8 vuol dire che il mio pg fallirà spesso le prove di intelligenza e i TS relativi, nient’altro.

Poi posso giocarla come voglio. Ad esempio il mio pg potrebbe avere una enorme conoscenza enciclopedica relativa a qualsiasi argomento ma non essere quasi mai in grado di richiamare l’informazione giusta perché è distratto o concentrato sulle cose sbagliate. Quindi quando c’è da investigare una statua per trovare un dettaglio rilevante tiro 10-1=9 e il master mi dirà se gli va di farmi divertire: “noti che la fattura della statua è identica a quella del tempio del sole di nunsodove e ricordi chiaramente che quella statua fu scolpita da un lontano parente di el famoso architetto Nonconsoco.”

Altrimenti lo dirò io in aggiunta al secco “non trovi nulla” del master.

Quindi meccanica insufficiente ma descrizione sulla cultura calzante con il pg che interpreto.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Secondo me porta una grossa dissonanza descrivere un personaggio come intelligente se poi ogni volta che deve cercare di fare qualcosa per cui serve l'intelligenza fallisce. Una dissonanza talmente ridicola da detrarre attivamente dall'esperienza di gioco.

Nessuno mi obbliga col fucile a metter un punteggio di intelligenza alto, ma se voglio giocare un personaggio intelligente e metto 8 a intelligenza quello scemo non è solo il personaggio, sono io.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

In verità essendo un gioco dovresti sentirti libero di fare quello che ti diverte.
Siccome non crea problema a nessuno se tu descrivi quello che fa il tuo pg come piace a te, se ti piace descrivere un int 8 come un pg stupido, lo puoi fare, è diretto e lineare e divertente.
Puoi fare però anche il contrario, nessuno dovrebbe dirti che stai facendo una stupidaggine, anche perché magari giochi tutte le settimane dal 1985 e di int. 8 stupide ne hai fatte un migliaio e ti va di cambiare.

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

 

31 minuti fa, Enaluxeme ha scritto:

Secondo me porta una grossa dissonanza descrivere un personaggio come intelligente se poi ogni volta che deve cercare di fare qualcosa per cui serve l'intelligenza fallisce. Una dissonanza talmente ridicola da detrarre attivamente dall'esperienza di gioco.

Nessuno mi obbliga col fucile a metter un punteggio di intelligenza alto, ma se voglio giocare un personaggio intelligente e metto 8 a intelligenza quello scemo non è solo il personaggio, sono io.

Gioco ininterrottamente ai giochi di ruolo da quasi 40 anni e, per quello che ho visto, interpretare obbligatoriamente le caratteristiche può solo creare problemi. Viceversa, prendere le caratteristiche per quello che sono, cioè numeri che servono per la task resolution, può solo apportare benefici.

La questione è stata affrontata innumerevoli volte, anche qui su D'L, e la rete pullula di testimonianze di persone che si lamentano del problema di interpretare le caratteristiche. La stessa esistenza di questa discussione ne è la prova: se non fosse un problema, probabilmente non staremmo qui a discuterne.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Allora, vedo che si è un pò cambiato argomento dal ultima volta che sono entrato😃

per quanto trovi molto scomodo creare un pg intelligente con int 8 secondo me è fattibile (a patto di sapere che falliremo la maggior parte dei tiri)

Lo stesso vale anche per le altre statistiche

Ma dagli anime e dai videogiochi mi vengono in mente alcuni esempi:

in phoenix wright c'è Acro, un ex acrobata le cui gambe rimasero paralizzate durante un incidente. Ed è un ammasso di muscoli che però non può usare a pieno

In jojo tutti i membri della famiglia joestar sono degli ammassi di muscoli alti quasi due metri, super intelligenti e carismatici... ma ognuno di loro usa alcune di queste cose solo in rari casi

  • Vi sfido a dire che josuke ha intelligenza 18
  • Oppure che jotaro ha destrezza superiore al 15
  • o che joseph (per quanto carismatico e intelligente) abbia la saggezza alta 

Eppure in alcuni casi fanno sfoggio di queste qualità, magari per fortuna (dei dadi)

 

Questi sono i primi esempi che mi sono venuti in mente, ma si potrebbe continuare.

 

Come ho gia detto la trovo una cosa molto scomoda, non è impossibile giocarlo e divertirsi. Ma bisogna essere sicuri di quello che stiamo andando a fare

Spero di essere stato utile👍🏻

 

 

Link to post
Share on other sites
  • Alonewolf87 changed the title to Impersonificare un personaggio intelligente [SLOW DOWN]
  • Alonewolf87 locked and unlocked this topic

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Aranar
      secondo voi un personaggio malvagio che usa la legge deformandola e piegandola a proprio vantaggio (tipo Kingpin) è un neutrale malvagio od un legale malvagio?
    • By DarkBane
      Buonasera a tutti!
      Volevo avere qualche consiglio e parere su un possibile biclassamento efficace oppure una progressione intelligente per questi due pg che sto usando rispettivamente in due campagne differenti
      Il paladino è a livello 9, giuramento della vendetta e come arma uso lo spadone a due mani
      L'hexblade invece è a livello 12
      Pongo questa domanda perchè il nostro DM per dar la possibilità di provare varie combinazioni, a metà campagna ci dà la possibilità di modificare i personaggi. (Fatto prevalentmente per 3 amici che giocano per la prima volta a d&d) I manuali consentiti sono tutti quelli della 5 edizione. Noi per ora abbiamo usato il base + Xanathar e Tasha.
      Attendo i vostri consigli e vi ringrazio per la disponiblità
       
      Grazie mille!
    • By quello.stupido.nel.bosco
      Ciao a tutti, mi sono avvicinato a d&d (5e) da poco e vorrei compilare la mia prima scheda solo che ho qualche dubbio:
      1) Non capisco come si fa a capire che armi devo scrivere su attacchi & incantesimi, ho scelto un dragonide paladino solo che tra armi da guerra e scudo non so che arma devo mettere. Ce ne sono un'infinità ma non sono sicuro che ne posso scegliere qualcuna e basta.
      2) le armature da paladino sono generiche: tutte le armature, quindi non so che mettere  nell'equipaggiamento
      Scusate per il disturbo e a presto fioi.
    • By korhil
      Buonasera. Eccomi a chiedere consigli e delucidazioni su un pg dalla distanza.
      Mi sono letto un po di post e guide, ho provato anche in inglese ma con scarsi risultati...
      Il dubbio, escludendo l interpretazione e lo stile del pg sarebbe se creare un pg che si focalizzi su un solo colpo magari critico e furtivo con l assassino con arco lungo oppure puntare su un pg con balestra a mano e puntare su molti attacchi?
      Oppure provare a includere emtrambi gli stili di tiro in un unico pg? Leggevo guide di 500 danni o più inserendo ladro/guerriero/ranger?
      Grazie
    • By Lyt
      Buona sera a tutti
      Premetto che non intendo giocare questo pg (non ora almeno) e quindi questo rientra tra le domande fatte più che altro per curiosità😅 
       
      Stavo leggendo "The witcher" quando mi è venuta in mente una domanda. Esiste una razza ufficiale che può trasformarsi in altro? tipo in un altro pg o in un oggetto
      Ho cercato un pò in rete, e non ho trovato molte informazioni sicure. So che i mimic (in D&D) si possono trasformare in oggetti inanimati (e quindi teoricamente si possono trasformare in cadaveri)
      So che i druidi possono trasformarsi in animali ma volevo qualcosa di raziale. Un pò come un Ditto
      So anche che esiste l'incantesimo "Trasformazione" ma è un incantesimo di livello 9° e diciamo che passa un pò di tempo dagli slot di livello 1 a quelli di livello 9 (sempre ammesso si voglia giocare un mago)
       
      Quindi, esiste qualcosa di simile? se si è stato tradotto in un manuale italiano?
      (io e il mio gruppo possiamo usare solo le componenti dei manuali in italiano)
       
      Come al solito grazie in anticipo🙇🏻‍♂️

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.