Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Paths Peculiar - Per favore Arthur Cobblesworth, vai a dormire

Uno One Page Dungeon di Niklas Wistedt incentrato su dei rumori molesti in un cimitero

Read more...

Recensione: Tasha's Cauldron of Everything

Con colpevole ritardo pubblichiamo la recensione del penultimo manuale uscito per D&D 5E: Tasha's Cauldron of Everything.

Read more...

Quando un lupo non è un lupo? - Parte 2

Oggi Goblin Punch vi parlerà di una possibile e viscida variante per i vampiri per le vostre avventure.

Read more...

La WotC prende il controllo della localizzazione in Italia di D&D 5E

Un comunicato stampa appena rilasciato dalla Asmodee annuncia una importante novità per il futuro di D&D 5E in Italia.

Read more...

Viaggio nella DM's Guild XI - Il Genio dell'Illusione

Il Genio dell'Illusione è un’avventura Gdr in stile Fantasy/Medievale scritta ed illustrata da Matteo Valenti.

Read more...

Recommended Posts

1 hour ago, Nyxator said:

Beh, qui si potrebbe anche ribattere che un pg del master è anche quel png che c'azzecca sempre e può switchare le stats per grazia ricevuta seguendo gli script di trama o finché vuole il master. Un png creato ad hoc o meno di norma tirerebbe il dado e sarebbe soggetto al risultato. Insomma, non è che veda tutti sti vantaggi nel dar una sorta di infallibile sottolivellato a un Dm che tanto lo usa in ogni caso per farti "il suo show" e far contento il suo ego.

Non dico né che non si possa avere un "PG del Master" creato con uno statblock come un PNG, né che non sia possibile creare un PNG come un PG e poi gestirlo correttamente come un PNG senza togliere spazio ai PG. Non sono la stessa cosa e l'uno non è condizione necessaria né sufficiente per l'altro, concordiamo. Ma questo non significa che come crei il PNG non abbia un impatto su come lo consideri nella tua mente, quanto ti ci affezioni, quanto sei fiero della combinazione che hai trovato, in particolare quando il DM si sta ponendo limitazioni molto specifiche (come creare il PNG con lo stesso point buy dei PG): tutti segnali che il DM sta cercando di provare l'esperienza di creare un PG.

Detto ciò, sono intervenuto comunque solo quando l'intento di creare un PNG seguendo le regole per i PG perché rappresenti il Master era esposto esplicitamente. Chiarire che questo sia un problema e non una valida giustificazione mi sembra doveroso.

Link to post
Share on other sites

  • Replies 40
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Lo temo anche io, ed è proprio per questo che appoggio il commento di evitare di crearlo seguendo le regole per i PG: assicurarsi che il master non abbia in mente neanche per sbaglio che quello sia il

Se si tratta di un PNG, lascia perdere livello di classe, point-buy eccetera. Quelle cose servono a creare un personaggio giocante. Prendi uno statblock simile (un altro caster) come punto di par

Prendiamo esattamente questa situazione che prendi come esempio di caso in cui un PG del master possa essere utile. Che vantaggio c'è ad avere la guida turistica del bosco gestita come un PG, inv

11 ore fa, Lyt ha scritto:

Penso voglia crearsi un png che lo rappresenti nella campagna, quindi penso lo coglia creare seguendo le regole.

Comunque teoricamente un master può fare quello che vuole con gli png: come creare uno stregone, con gli incantesimi del mago, che usa gli slot incantesimo del warlock, e che prega le divinità come un chierico

Bhe allora ti consiglio di puntare (ovviamente) su carisma, come stat principale. Altre stat che ti serviranno sono destrezza (per la CA) e costituzione (per i punti ferita)

 

Tra l'altro, ti posso chiedere perché fai uno stregone per interpretare un druido? 

non fraintendermi, adoro le idee creative e particolari🧙‍♂️

Un altra idea sarebbe quella di multiclassare druido (metto subito in chiaro che non è una combinazione molto forte, anzi, forse è pure debole. ma può essere interessante)

Intanto grazie mille per le numerose risposte. Cercherò di riassumere qui un po' delle domande che mi avete fatto cercando di chiarire che ruolo avrà questo PNG nel corso dell'avventura.

L'avventura che sto cercando di scrivere si basa sul presupposto che ogni PNG (quelli di una certa importanza, ovvio, non l'ultimo del contadini) abbia una psicologia tutta sua, che persegua degli obiettivi personali che possono o meno entrare in conflitto con i PG, in base alle decisioni che prenderanno.
  Faccio un esempio, basato su quanto ho già scritto dell'avventura. Molto banalmente i personaggi stanno dando la caccia ad un drago (creature decisamente rare) per conto del re. Una volta che si è sparsa la notizia lo stregone druidico (lo chiamerò così per comodità) si è recato sul posto, con l'intento di dissuadere i PG, il re, e quanti si siano uniti alla caccia, a far del male alla creatura. Durante il viaggio egli cercherà di far cambiare idea a quanti non sono d'accordo con lui mediante la diplomazia, ma una volta giunti innanzi al drago lui farà di tutto pur di difenderla. Quindi, in base alle decisione che i giocatori prenderanno, egli potrà essere un loro alleato o un nemico. Non è mio interesse creare un deus ex machina che risolve le situazioni al posto dei personaggi o che è loro superiore. Avere le sue statistiche ben chiare fin dall'inizio mi permetterà di gestire un eventuale scontro più rapidamente. Ovviamente, se questo scontro non dovesse mai esserci perchè in qualche modo i PG riescono a risolvere tutto mediante il gioco di ruolo sarei ancora più felice.

L'idea di creare uno stregone con queste caratteristiche mi è venuta da un personaggio di uno dei racconti della saga di The Witcher. In più, essendo a tutti gli effetti un incantatore arcano, mi da la possibilità di svelare ai giocatori alcune pillole di trama e background presenti nell'ambientazione, senza dover far loro uno spiegone infinito che quasi sicuramente non verrebbe completamente ascoltato o compreso.

Spero di avervi chiarito un po' le idee 🙂

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Mi trovo assolutamente d’accordo con quanto sostenuto finora. Errore creare un dmpg. Ne ho avuti di dm che li tenevano e alla fine è sempre il personaggio del dm. Non ha senso. Se serve un aiuto o un supporto ruolistico prendere i png e modificarli è la cosa migliore. 

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, EdwardTeach said:

L'avventura che sto cercando di scrivere si basa sul presupposto che ogni PNG (quelli di una certa importanza, ovvio, non l'ultimo del contadini) abbia una psicologia tutta sua, che persegua degli obiettivi personali che possono o meno entrare in conflitto con i PG, in base alle decisioni che prenderanno.

Benissimo! Questo è esattamente quello che devi fare: meccanicamente semplice, ignora la build e il tempo risparmiato lo investi nel definire obbiettivi e interazione dei PNG, carattere, rete sociale, storia.

1 hour ago, EdwardTeach said:


  Faccio un esempio, basato su quanto ho già scritto dell'avventura. Molto banalmente i personaggi stanno dando la caccia ad un drago (creature decisamente rare) per conto del re. Una volta che si è sparsa la notizia lo stregone druidico (lo chiamerò così per comodità) si è recato sul posto, con l'intento di dissuadere i PG, il re, e quanti si siano uniti alla caccia, a far del male alla creatura.

Durante il viaggio egli cercherà di far cambiare idea a quanti non sono d'accordo con lui mediante la diplomazia, ma una volta giunti innanzi al drago lui farà di tutto pur di difenderla. Quindi, in base alle decisione che i giocatori prenderanno, egli potrà essere un loro alleato o un nemico.

Perfetto, un dilemma morale che può funzionare e essere interessante. 

Ora il problema. Vuoi ovviamente che il druido non combatta mai al loro fianco e non li aiuti. Questo per un semplice motivo meccanico: se deve poter rappresentare una sfida combattendo contro tutto il gruppo non può non essere anche rilevante in uno scontro al fianco del gruppo, forte almeno quanto un PG. Questo nel migliore dei casi rallenta il gioco. Se di solito ogni turno di un combattimento è rilevante per un giocatore, o perché è il suo turno per giocare o perché un mostro lo sta attaccando, con il tuo druido di mezzo ci saranno turni in cui tu giochi da solo, con un druido PNG che combatte contro un mostro PNG. Tiri i dadi, prendi appunti, segni punti ferita, e tutto ciò è irrilevante per i giocatori. Cosa guadagna il gioco per giustificare questa perdita di ritmo? Nel peggiore dei casi potrebbe rovinare la gestione della tensione, risolvendo lui dei blocchi di storia. Anche solo dare per caso il colpo finale ad un nemico importante toglie rilevanza ai giocatori, prendi per te degli onori che non ti spettano.

Se ti serve per indirizzare i personaggi, e convincerli lungo la strada, va benissimo che li segua chiacchierando durante i riposi. Ma deve essere giustificato il suo non intervento. Può essere gestito in molti modi.

  • Faglielo incontrare in due o tre punti del percorso, abbastanza per conoscerlo e averci interessanti conversazioni continuate ma solo in parti del viaggio dove non ci dovrebbero essere combattimenti. Forzali altrimenti a prendere strade diverse - per qualsiasi motivo.
  • Fai in modo che sia ferito, avvelenato: lungo il viaggio e fino al drago è incapace di aiutare i giocatori. Se il viaggio è breve (un giorno), può semplicemente aver finito le risorse prima di incontrare i giocatori. Poi riposo lungo subito prima del drago, e il giorno dopo...
  • Sta osservando i PG, non è schierato da un lato o dall'altro. Li segue dicendogli esplicitamente che non combatterà al loro fianco. O li segue senza rivelarsi per quello che è: rimane in forma animale di scoiattolo e li segue, i personaggi pensano sia una sorta di spirito della foresta.

o infinite altre possibilità.

Poi dagli statisitche ignorando come le ha ottenute e la build (Perché mai ti dovrebbe interessare seguire il point buy 32 per decidere le caratteristiche? Che scopo potrebbe mai avere importi quella limitazione? Perché per questo druido segui un point buy 32 e non per il drago?). Pensa solo a come sarebbe interessante e bilanciato lo scontro nel caso si arrivi allo scontro con i PG. Se non si arriverà allo scontro con i PG, le statistiche del druido non saranno importanti, come dovrebbe essere.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, EdwardTeach ha scritto:

Intanto grazie mille per le numerose risposte. Cercherò di riassumere qui un po' delle domande che mi avete fatto cercando di chiarire che ruolo avrà questo PNG nel corso dell'avventura.

L'avventura che sto cercando di scrivere si basa sul presupposto che ogni PNG (quelli di una certa importanza, ovvio, non l'ultimo del contadini) abbia una psicologia tutta sua, che persegua degli obiettivi personali che possono o meno entrare in conflitto con i PG, in base alle decisioni che prenderanno

L'idea in effetti non è male. E secondo me può funzionare.

Se il png non deve essere per forza un boss ci sta che non sia molto più forte dei pg.

Detto cio potresti ricordati comunque che sei il master. e puoi fare quello che vuoi, se questo druido ha bisogno di una casa mobile li puoi insegnare "Fortezza Inespugnabile" anche se è un incantesimo di livello 8

Continua per la tua strada. Ma ricordati anche di non metterti troppi limiti

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, EdwardTeach ha scritto:

L'idea di creare uno stregone con queste caratteristiche mi è venuta da un personaggio di uno dei racconti della saga di The Witcher.

https://witcher-games.gamepedia.com/Dorregaray

Problemi nel concept in sé non ne vedo. Imho aver chiare le statistiche e la personalità di un png da subito serve a inquadrare la sua agenda (sua, non tua) e cosa sa o non sa fare.

Al più vedo una fretta generale, la convinzione che il png buono sia solo quello che fa la sagoma di cartone, la damsel in distress, l'utility a comando e/o il sacco da pungiball per pg rissosi (strano che nessuno si lamenti mai se un png gli crafta roba magica decente a prezzi di favore, lo resuscita al tempio, o lo ricompensa con un forziere d'oro e gioielli perché è più ricco di lui😄), e le solite "paure", preconcetti ecc di molti dilagate a causa delle solite malegestioni (aka dmpg, deus ex&co) dei png.

 

Edited by Nyxator
link inglese
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, savaborg ha scritto:

Ha ragione @Nyxator fatti una scheda con le regole dei personaggi giocanti tutte le volte che vuoi e divertiti.

Premesso che (spoiler) anche i game designer creano/inseriscono da anni png ufficiali con parametri, lv o feature differenti dal solito a seconda delle necessità dell'ambientazione/trama/modulo/adventurePath/scena ¹/quelcheè, ed è tipo tre post che dico che il dmpg è più un problem di malagestione che di stats, non è mica colpa mia se vi sono capitati Dm che non sanno o non vogliono gestire i png come tali.

 

¹ Ad esempio nell'avventura introduttiva del setting FR 2e (Shadowdale) Ed Greenwood, Jeff Grubb e Don Bingle mostrarono in modo creativo/giocabile/non palloso/non competitivo Elminster a dei pg di lv 1-3. 

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites

Si stavano mettendo in evidenza i punti a favore e a sfavore di determinate scelte, la discussione era sulla gestione dei tempi in gioco e durante la preparazione, l’affezionarsi al pg del master era un commento sempre a latere come ulteriore rischio.

Se vuoi aiutare chi chiede e contribuire entra nel merito della discussione, perché in quello che hai scritto ci sono solo commenti all’atteggiamento degli altri utenti, illazioni su quello che è “strano non abbiano ancora chiesto” e una citazione buttata lì che è non pertinente.

I png che hai citato appartengono a edizioni passate in cui era normale crearli così. La 5e mette a disposizione strumenti migliori  e più moderni che erano l’oggetto dei consigli in questione.

Il tutto in modo collaborativo e cortese.

Edit: un’altro vantaggio degli stat bloc è che puoi crearne velocemente uno con le cose che il png farà durante la fase in cui accompagna il gruppo ed uno con azioni diverse quando servirà di scontrarsi con il gruppo.

Inoltre spesso in uno scontro il contributo di un png, soprattuto se non rilevante ai fini della trama e dello scontro, il DM può anche deciderlo a priori come se fosse un’elemento del contesto o della storia.

Edited by savaborg
Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, savaborg ha scritto:

Se vuoi aiutare chi chiede e contribuire entra nel merito della discussione, perché in quello che hai scritto ci sono solo commenti all’atteggiamento degli altri utenti, illazioni su quello che è “strano non abbiano ancora chiesto” e una citazione buttata lì che è non pertinente.

Ci sono già entrato nel merito e volendo a sto punto non sarebbe neppure pertinente molto di quanto ho letto: se hai un pg che visita per la prima volta una foresta e magari è scarso in sopravvivenza, per me è sensato/coerente che un druido che magari ci vive da una vita abbia quantomeno più chance di trovare la strada, non smarrirsi o precederti a x location. Stessa cosa potrebbe applicarsi a un png marinaio al timone di una nave, almeno finché non si triggera la scena di un abbordaggio e un nemico non te lo secca. Idem, se visiti a scopo diplomatico la torre di un arcimago è lecito aspettarsi di trovare un arcimago con tutti i crismi e non il mago di Oz. 

Per voi a quanto pare no, perché i pg in quanto pg devono avere una sorta di corsia preferenziale per saper far qualunque cosa meglio, il che sarebbe anche bello ma è improbabile (anche rapportato agli altri pg del party)

That's all, senza polemica o illazioni. 

52 minuti fa, savaborg ha scritto:

I png che hai citato appartengono a edizioni passate in cui era normale crearli così. La 5e mette a disposizione strumenti migliori  e più moderni che erano l’oggetto dei consigli in questione.

Non è mica questione di edition war o di cos'è meglio o peggio. È costruzione delle scene. Se metti un arcimago che gioca con un cane come nell'esempio di Elminster che citavo fungerebbe tranquillamente pure in 5e.

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites

Allora forse, almeno io, non mi sono spiegato nel modo corretto.

La questione non è decidere cosa sa fare o meno un png ma “come” lo si decide.

Deciderlo con le regole per creare i pg è una grande perdita di tempo che non da nessun vantaggio nella definizione di quel png.

Tutto quello che hai appena scritto lo puoi fare in entrambe i modi, quindi perché farlo con il modo più complesso? Che vantaggi aggiunge?

E anche a proposito delle edizioni devo essermi espresso male, perché il punto non è meglio o peggio ma semplicemente che ora c’è uno strumento nuovo che funziona bene e si consiglia di usarlo perché permette di lavorare più velocemente senza rinunciare a nulla di utile.

EDIT: faccio un esempio per spiegare.

@EdwardTeach vuole ricreare un simil Radagast, quindi un png che parli con gli animali della foresta, sia seguito o possa chiamare quando sono nelle vicinanze una serie di animali fantastici con i quali ha stretti legami o che sono sotto i suoi comandi, che sappia fare degli intrugli e delle pozioni con ciò che trova nella foresta, che va in giro con una slitta trainata da lepri speciali.

Con le regole per png può fare esattamente questo senza nessun problema è poi se vuole gli aggiunge un po’ di incantesimi da stregone e da druido.

Se vuole che in questa prima fase faccia le cose peggio dei pg o come i pg basta che gli assegni dei bonus inferiori o uguali a quelli dei pg, e magari in questa fase nello stat block segnerà solo parlare con gli animali, alleati conigli e farfalle e creare pozioni.

Poi quando diventerà un nemico prenderà il secondo stat block dove ci saranno gli incantesimi e alleati come l’orso gufo o il drago verde. E se la campagna prenderà una piega inaspettata e i pg lo affronteranno al 9 invece che al 7, visto che il secondo blocco lo preparerà solo allora lo farà direttamente per il livello appropriato.

Edited by savaborg
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, savaborg ha scritto:

La questione non è decidere cosa sa fare o meno un png ma “come” lo si decide.

Deciderlo con le regole per creare i pg è una grande perdita di tempo che non da nessun vantaggio nella definizione di quel png.

Opinabile. È un modo di gestire la cosa come un altro. Non vedo per quale ragione si debba considerare la fretta o la mancanza di tempo una virtù nella creazione di un incontro con un png. Se si vuol velocizzare si può anche reskinnare la scheda pronta di un npc e usarlo così com'è o ricalibrarne le stats. 

https://www.5esrd.com/gamemastering/monsters-foes/npc/

O bannare i png con lv di classe dall'ambientazione e tornare alla formula dungeoncrawl mostri e popolani only. 

4 ore fa, savaborg ha scritto:

Tutto quello che hai appena scritto lo puoi fare in entrambe i modi, quindi perché farlo con il modo più complesso? Che vantaggi aggiunge?

Se vogliamo guardare l'altro lato della medaglia: dov'è il vantaggio nel costruire un png a rate se tanto sai che al 50% minimo servirà un simil Ragadast adatto a entrambe le situazioni che al peggio puoi sempre riciclare?
E se contro ogni previsione il barbaro pg del party o chi per lui si spazientisce e tira un pugno in testa a Ragadast nella sessione 1 e il Dm ha fatto i compiti solo a metà (o per nulla) cosa succede? Si improvvisa tutta la scena della fuga con eventuale inseguimento (perché se i pg decidono di inseguire il druido fino al suo capanno o cecchinarlo c'è poco da fare) statistiche della slitta e delle lepri inclusa?

Insomma, ok che 5e è più semplice e a ciascuno il suo...a me risulta che ci sono pure Dm che preferiscono perdere tempo prima della sessione piuttosto che ritrovarsi a far i salti mortali e improvvisare parametri a braccio durante. 
 

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites
4 hours ago, Nyxator said:

Ci sono già entrato nel merito e volendo a sto punto non sarebbe neppure pertinente molto di quanto ho letto: se hai un pg che visita per la prima volta una foresta e magari è scarso in sopravvivenza, per me è sensato/coerente che un druido che magari ci vive da una vita abbia quantomeno più chance di trovare la strada, non smarrirsi o precederti a x location. Stessa cosa potrebbe applicarsi a un png marinaio al timone di una nave, almeno finché non si triggera la scena di un abbordaggio e un nemico non te lo secca. Idem, se visiti a scopo diplomatico la torre di un arcimago è lecito aspettarsi di trovare un arcimago con tutti i crismi e non il mago di Oz. 

Mi sono un po' perso, non capisco cosa c'entri questo punto con la discussione. Puoi mettere le skills che vuoi a un PNG, anzi: creandolo come un PNG hai molta più flessibilità. Perché ad esempio creandolo come un PG potresti trovarti a dover scegliere tra due skills, ed entrambe funzionerebbero bene per quel PNG, ma prenderle entrambe non è permesso dal sistema di creazione scelto.

I PG sono creati con delle restrizioni pensate per bilanciarli come PG. Crearlo come un PNG vuol dire semplicemente non applicare tutta questa serie di restrizioni. Non significa dargli meno o più skills, semplicemente dargli il numero di skills che ti pare e non scegliere il numero in funzione di un sistema di bilanciamento pensato per un'altra cosa. Il sistema di creazione dei PG, per esempio sulla scelta del numero di skill, è pensato per dare ad ogni giocatore un'occasione di brillare: se tutti i PG potessero fare tutto, sarebbe un problema, e quindi il numero di skills è deciso dal sistema di creazione come PG. Se un PNG avesse tutte le skills, non ci sarebbe nessun problema, e quindi non ha senso imporsi quella limitazione.

Non è questione di risparmiare tempo perché si è pigri, è questione di non perder tempo a cercare di rispettare limitazioni che non sono pensate per quello. Nel caso migliore, riesci a fare quello che avresti potuto fare comunque. Nel caso peggiore devi dare o togliere delle proprietà al PNG che non sono quelle che volevi. Se il progettista del nuovo modello di Fiat Panda non rispetta il regolamento della F1 nel costruire la scocca dell'abitacolo non è perché sia pigro, ma perché sono limitazioni che non sono pensate per quello e quindi non c'è motivo di cercare di rispettarle.

Detto ciò, non sono entrato nella discussione a caso o perché "mi sono capitati Diemme che non sanno gestire i PNG": sono assolutamente d'accordo (come ho scritto in passato) che puoi creare i PNG come ti pare. Io li creo così: come mi pare, così come tutti i mostri. Non amo per niente il sistema per il calcolo del GS di 5E. Ho scritto per rispondere allo specifico commento di @Lyt "Penso voglia crearsi un png che lo rappresenti nella campagna, quindi penso lo coglia creare seguendo le regole". Invece quindi di parlare della capacità del mio Diemme, che mi sembra da un lato sterile e dall'altro poco informato, parlerei di quello di cui stiamo discutendo e di cui sappiamo qualcosa. Che motivo c'è di rispettare un point buy per decidere le caratteristiche di un PNG? Cosa ci guadagna il gioco, rispetto a mettere i numeri che vuoi e che siano più adatti a quel personaggio non giocante?

Link to post
Share on other sites

Continui a fraintendere e a sminuire chi si sforza di comunicare con calma e rispetto, tra l’altro addebitandogli cose che non sono tate dette, trovo tutto questo un’atteggiamento scorretto.

Comunque tieniti le tue idee io ho esposto le mie spero che servano a qualcuno. 

Link to post
Share on other sites

Creare i PNG con i livelli di classe è una cosa della 3.5. In 5a si usano gli statblock.

Trovatemi un PNG, e dico uno, costruito come un PG in un'avventura o modulo ufficiale della 5a e mi mangio un calzino.

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, bobon123 ha scritto:

Invece quindi di parlare della capacità del mio Diemme, che mi sembra da un lato sterile e dall'altro poco informato, parlerei di quello di cui stiamo discutendo e di cui sappiamo qualcosa. Che motivo c'è di rispettare un point buy per decidere le caratteristiche di un PNG? Cosa ci guadagna il gioco, rispetto a mettere i numeri che vuoi e che siano più adatti a quel personaggio non giocante?

Beh, potrei anche dire che se l'autore del topic desidera creare un png in altro modo perché lo ritiene più comodo all'occorrenza (cosa avvenuta in questo topic, 2° post di questa pagina), almeno per me, non c'è motivo di porsi il problem. Prendo atto della sua decisione invece di tirar dritto o ventilare l'ipotesi del dmpg. 

2 ore fa, savaborg ha scritto:

Continui a fraintendere e a sminuire chi si sforza di comunicare con calma e rispetto, tra l’altro addebitandogli cose che non sono tate dette, trovo tutto questo un’atteggiamento scorretto.

Questa non l'ho capita, considerato che è una pagina che mi scrivi che è meglio procedere in un dato modo perché tu lo ritieni tale. Se non concordo su una cosa dico la mia. Mica dobbiamo essere d'accordo per forza. 

 

Edited by Nyxator
Link to post
Share on other sites
10 ore fa, bobon123 ha scritto:

Ho scritto per rispondere allo specifico commento di @Lyt "Penso voglia crearsi un png che lo rappresenti nella campagna, quindi penso lo coglia creare seguendo le regole". Invece quindi di parlare della capacità del mio Diemme, che mi sembra da un lato sterile e dall'altro poco informato, parlerei di quello di cui stiamo discutendo e di cui sappiamo qualcosa

Ormai l'ipotesi del PG del DM è saltato da un pò

 

Comunque questa discussione sta uscendo dal obbiettivo. è diventata una cosa tipo PNG come PG ok? si o no?

E comunque mi sembra che siano quasi tutti per il no😅

 

Nel caso @EdwardTeach voglia continuare per la sua strada (nonostante tutto) gli consiglio di seguire questo commento

Il 20/3/2021 alle 11:31, SamPey ha scritto:

Razza: Umano V (Iniziato alla magia)

F 8

D 14

C 14

I 12

S 13 +1

C 15 +1 (18 al 4)

Al 4 prendi asi +2 a carisma

Stregone anima divina.

Trucchetti:

Randello incantato (iniziato alla magia, Frusta di spine (iniziato alla magia), fiamma sacra, guida, produrre fiamma (o dardo infuocato), Luce, taumtaurgia.

Incantesimi 1° lvl:

Benedizione (Anima divina, Neutrale), intralciare (Iniziato alla magia 1/long), cura ferite, armatura magica, scudo.

2° lvl:

Lesser restoration, warding bond

3° lvl:

Protezione dall'energia, spiriti guardiani

4° lvl:

Esilio

In alternativa puoi prendere il druido della terra e farlo scalare su carisma, emulando lo stregone.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Il 20/3/2021 alle 22:54, bobon123 ha scritto:

Benissimo! Questo è esattamente quello che devi fare: meccanicamente semplice, ignora la build e il tempo risparmiato lo investi nel definire obbiettivi e interazione dei PNG, carattere, rete sociale, storia.

Perfetto, un dilemma morale che può funzionare e essere interessante. 

Ora il problema. Vuoi ovviamente che il druido non combatta mai al loro fianco e non li aiuti. Questo per un semplice motivo meccanico: se deve poter rappresentare una sfida combattendo contro tutto il gruppo non può non essere anche rilevante in uno scontro al fianco del gruppo, forte almeno quanto un PG. Questo nel migliore dei casi rallenta il gioco. Se di solito ogni turno di un combattimento è rilevante per un giocatore, o perché è il suo turno per giocare o perché un mostro lo sta attaccando, con il tuo druido di mezzo ci saranno turni in cui tu giochi da solo, con un druido PNG che combatte contro un mostro PNG. Tiri i dadi, prendi appunti, segni punti ferita, e tutto ciò è irrilevante per i giocatori. Cosa guadagna il gioco per giustificare questa perdita di ritmo? Nel peggiore dei casi potrebbe rovinare la gestione della tensione, risolvendo lui dei blocchi di storia. Anche solo dare per caso il colpo finale ad un nemico importante toglie rilevanza ai giocatori, prendi per te degli onori che non ti spettano.

Se ti serve per indirizzare i personaggi, e convincerli lungo la strada, va benissimo che li segua chiacchierando durante i riposi. Ma deve essere giustificato il suo non intervento. Può essere gestito in molti modi.

  • Faglielo incontrare in due o tre punti del percorso, abbastanza per conoscerlo e averci interessanti conversazioni continuate ma solo in parti del viaggio dove non ci dovrebbero essere combattimenti. Forzali altrimenti a prendere strade diverse - per qualsiasi motivo.
  • Fai in modo che sia ferito, avvelenato: lungo il viaggio e fino al drago è incapace di aiutare i giocatori. Se il viaggio è breve (un giorno), può semplicemente aver finito le risorse prima di incontrare i giocatori. Poi riposo lungo subito prima del drago, e il giorno dopo...
  • Sta osservando i PG, non è schierato da un lato o dall'altro. Li segue dicendogli esplicitamente che non combatterà al loro fianco. O li segue senza rivelarsi per quello che è: rimane in forma animale di scoiattolo e li segue, i personaggi pensano sia una sorta di spirito della foresta.

o infinite altre possibilità.

Poi dagli statisitche ignorando come le ha ottenute e la build (Perché mai ti dovrebbe interessare seguire il point buy 32 per decidere le caratteristiche? Che scopo potrebbe mai avere importi quella limitazione? Perché per questo druido segui un point buy 32 e non per il drago?). Pensa solo a come sarebbe interessante e bilanciato lo scontro nel caso si arrivi allo scontro con i PG. Se non si arriverà allo scontro con i PG, le statistiche del druido non saranno importanti, come dovrebbe essere.

Ottima risposta, grazie. Hai giustificato benissimo il perchè non dovrei seguire le regole imposte ai PG per la creazione. Lo creerò sulla base di un possibile scontro e non segunedo i dettami da manuale.

Solo una cosa non mi è chiara, ma non so se sia opportuno scriverlo qui (mi direte voi se sarà il caso di aprire un'altra discussione). Il GS di un mostro/PNG incantatore come viene esattamente calcolato?
Ovvero, un incantatore di 7 livello che GS dovrebbe avere e perchè?

Link to post
Share on other sites

Il gs lo devi calcolare non in base al livello che dovrebbe avere ma in base alla minaccia che deve rappresentare per il gruppo.

Sulla Xanatar trovi delle tabelle che ti aiutano a calibrare bene uno scontro (le trovi uguali banche sugli UA se non hai accesso a quel mamuale).

https://media.wizards.com/2016/dnd/downloads/Encounter_Building.pdf

In base a quanti giocatori di 7 livello hai nel gruppo e in base a quanti alleati vuoi che abbia nello scontro ottieni il gs che dovrebbe avere.

Meno alleati gli dai più dovrà essere alto il suo gs.

Trovato questo sul manuale dei mostri prendi un png che si avvicini come gs e tipo di personaggio e lo modifichi a occhio per farlo assomigliare a quello che hai in mente con le regole per creare un mostro che trovi sul manuale del master (che sono 4 pagine di cui 2 di tabelle). 

EDIT: @EdwardTeach se ci dici da quanti personaggi è formato il gruppo (se non sono tutti di 7 anche i livelli di ognuno) ti diamo un’idea di gs e un parere sullo stat block da cui potresti partire.

Edited by savaborg
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
21 ore fa, savaborg ha scritto:

 EDIT: @EdwardTeach se ci dici da quanti personaggi è formato il gruppo (se non sono tutti di 7 anche i livelli di ognuno) ti diamo un’idea di gs e un parere sullo stat block da cui potresti partire.

Il gruppo è formato da 4 personaggi di 5 livello. Il PNG intendevo farlo leggermente più forte in modo da dissuaderli in maniera indiretta dall'affrontarlo, visto che il suo scopo non è quello di antogonista (ma lo diventerà se le azioni dei PG lo richiederano)

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Aranar
      secondo voi un personaggio malvagio che usa la legge deformandola e piegandola a proprio vantaggio (tipo Kingpin) è un neutrale malvagio od un legale malvagio?
    • By DarkBane
      Buonasera a tutti!
      Volevo avere qualche consiglio e parere su un possibile biclassamento efficace oppure una progressione intelligente per questi due pg che sto usando rispettivamente in due campagne differenti
      Il paladino è a livello 9, giuramento della vendetta e come arma uso lo spadone a due mani
      L'hexblade invece è a livello 12
      Pongo questa domanda perchè il nostro DM per dar la possibilità di provare varie combinazioni, a metà campagna ci dà la possibilità di modificare i personaggi. (Fatto prevalentmente per 3 amici che giocano per la prima volta a d&d) I manuali consentiti sono tutti quelli della 5 edizione. Noi per ora abbiamo usato il base + Xanathar e Tasha.
      Attendo i vostri consigli e vi ringrazio per la disponiblità
       
      Grazie mille!
    • By quello.stupido.nel.bosco
      Ciao a tutti, mi sono avvicinato a d&d (5e) da poco e vorrei compilare la mia prima scheda solo che ho qualche dubbio:
      1) Non capisco come si fa a capire che armi devo scrivere su attacchi & incantesimi, ho scelto un dragonide paladino solo che tra armi da guerra e scudo non so che arma devo mettere. Ce ne sono un'infinità ma non sono sicuro che ne posso scegliere qualcuna e basta.
      2) le armature da paladino sono generiche: tutte le armature, quindi non so che mettere  nell'equipaggiamento
      Scusate per il disturbo e a presto fioi.
    • By korhil
      Buonasera. Eccomi a chiedere consigli e delucidazioni su un pg dalla distanza.
      Mi sono letto un po di post e guide, ho provato anche in inglese ma con scarsi risultati...
      Il dubbio, escludendo l interpretazione e lo stile del pg sarebbe se creare un pg che si focalizzi su un solo colpo magari critico e furtivo con l assassino con arco lungo oppure puntare su un pg con balestra a mano e puntare su molti attacchi?
      Oppure provare a includere emtrambi gli stili di tiro in un unico pg? Leggevo guide di 500 danni o più inserendo ladro/guerriero/ranger?
      Grazie
    • By Lyt
      Buona sera a tutti
      Premetto che non intendo giocare questo pg (non ora almeno) e quindi questo rientra tra le domande fatte più che altro per curiosità😅 
       
      Stavo leggendo "The witcher" quando mi è venuta in mente una domanda. Esiste una razza ufficiale che può trasformarsi in altro? tipo in un altro pg o in un oggetto
      Ho cercato un pò in rete, e non ho trovato molte informazioni sicure. So che i mimic (in D&D) si possono trasformare in oggetti inanimati (e quindi teoricamente si possono trasformare in cadaveri)
      So che i druidi possono trasformarsi in animali ma volevo qualcosa di raziale. Un pò come un Ditto
      So anche che esiste l'incantesimo "Trasformazione" ma è un incantesimo di livello 9° e diciamo che passa un pò di tempo dagli slot di livello 1 a quelli di livello 9 (sempre ammesso si voglia giocare un mago)
       
      Quindi, esiste qualcosa di simile? se si è stato tradotto in un manuale italiano?
      (io e il mio gruppo possiamo usare solo le componenti dei manuali in italiano)
       
      Come al solito grazie in anticipo🙇🏻‍♂️

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.