Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte II

Vogliamo creare una storia convincente, dettagliata ma senza esagerare per la nostra campagna sandbox? Seguiamo Rob Conley nella creazione del suo mondo in questa seconda parte della rubrica Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio.

Read more...

Ho ucciso tutti gli umani

Eccovi alcune idee per delle etnie simil-umane, ma sufficientemente distinte e peculiari da essere fonte di ispirazione per il gioco al di fuori dei soliti luoghi comuni.

Read more...

L'arte del pacing – Parte 3: Riempire la cornice

In questo terzo articolo sul pacing, ovvero lo svolgimento degli eventi nella vostra campagna, analizzeremo gli elementi della scena e come utilizzarli per riempirla.

Read more...

Need Games: le uscite di Marzo, Aprile e Maggio, oltre a Nuovi Annunci

Need Games ci offre tre mesi ricchi di manuali a lungo attesi e di grosse novità, oltre ad annunciare altre uscite per il futuro.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Cyrstalpunk, Temples and Tombs, Twisted Taverns

Andiamo a scoprire assieme i Kickstarter in ambito GdR attivi in questo periodo

Read more...

Recommended Posts

Ventinovesimo giorno di Tarsakh, 1489 CV.

La notte è passata tranquilla e tutti voi vi svegliate riposati. I due elfi dei boschi arrivano all'alba e si uniscono al resto del gruppo, guidato da Nighthill ed Escobert verso la stalla con i vostri cavalli già sellati e con le bisacce piene. Una volta adagiate le vostre cose, vi assicurate di aver abbastanza provviste e acqua per il viaggio, facendo inoltre un secondo giro di controllo per vedere se manca qualcosa. Escobert vi giuida al grande portone del maschio, limitandosi a sorridervi orgoglioso "Buona fortuna avventurieri, che gli dei veglino sul vostro cammino". Poco dopo le parole del nano, Tarbaw Nighthill prende parola "A nome di tutta Greenest, buon viaggio. Forse questo sarà il nostro ultimo incontro, forse no. In cuor mio so che siete gli individui giusti per questo compito e anche se le avversità vi metteranno con le spalle al muro, ricordatevi chi siete e quali imprese avete compiuto insieme. Possiate trovare la vostra strada e le vostre risposte, sappiate che sarete sempre accolti a Greenest. Addio avventurieri, è stato un onore conoscervi" Le parole di Tarbaw sono gentili e onorevoli. Effettivamente non sapete se tornerete tanto presto a Greenest, ma il conforto del discorso del governatore, vi scalda il cuore, dimostrando come in questo posto, avete trovato un buon alleato e amico. 

Terminati i saluti, vi incamminate tutti insieme fino alle 'porte' del paese. Arrivati al limitare nord di Greenest, Wunama e Fortunato si fermano. La nana osserva per un attimo i tre elfi, come se stesse guardando i suoi figli "Temo che qui le nostre strade si dividano, è stato un onore lavorare con voi, Tesori. Insieme ne abbiamo viste molte e devo dire che mi avete fatto ricordare come ci si sente ad essere giovani. Per qualunque cosa, la vostra Wunama sarà a disposizione" poi passa da uno ad uno per salutarvi calorosamente. Fortunato invece si avvicina lentamente a Nicodemo, slegandosi il suo medaglione meccanico. "Dopo quello che è successo credo che voi non vogliate condividere molto con me. Ma non importa, forse ho esagerato, forse avete esagerato voi. Come Lathander mi ha insegnato, è tempo di voltare pagina, non ho nessun rancore nei tuoi confronti ne in quelli di Lily, ora ho una nuova missione e mi aspetto di perseguirla al meglio delle mie capacità. Devo portare la luce dell'alba di Lathander ai bisognosi. Ti cedo questo medaglione, se ricordi sei stato tu a consegnarmelo la prima volta. Forse non condividerai mai i miei pensieri, ma accettalo come segno di riconciliazione" Mentre porge il medaglione a Nicodemo, osserva la piccola elfa dei boschi "Spero che anche tu riuscirai a non portarti dietro rancori". Infine, il guerriero di Lathander si sposta verso Elaethan, esclamando poche parole "Sei il combattente più saggio che abbia mai incontrato. Grazie per avermi accompagnato in battaglia. Addio Compagni! Spero di rincontrarvi presto! che Lathander illumini la vostra strada"

@unendlich

Spoiler

Considera che stai lasciando la tua casa per un viaggio che non sai quanto durerà. Libera di ruolare come preferisci questa cosa. 

@tutti

Spoiler

si inizia il capitolo 4!

@Alabaster se accetti segnati il medaglione meccanico.

@Cuppo ti taggo perchè non so se ti arriverà la notifica.

a voi.

 

Edited by SamPey
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 61
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Elaethan Erashlooke Ascolto le parole di Brando e Flambie. I sogni del primo ricordano molto quelli di Wunama in effetti e apprezzo molto la sua determinazione: ci farà di certo comodo. Quanto al

Flambie

Brando Rimango sorpreso dal comportamento degli elfi. A quanto pare la ragazza ha qualche problema con il dormire da sola in una locanda ma vedo che uno degli altri elfi ha risolto subito la situ

Posted Images

Nicodemo

Sono sveglio già da tempo per preparare tutto il necessario per il viaggio e mettere a punto gli ultimi dettagli della mia nuova scoperta. Soddisfatto mi dirigo al punto d'incontro in leggero anticipo.

Stranamente, mi presento vestito in maniera ben diversa dal solito. Al posto della tunica sopra i vestiti comuni, mi presento con robusto abiti da viaggio e una corazza imbottita. Al fianco una lama più lunga e sottile, uno stocco, delle corte recuperate anche se sono visibili dietro la schiena. Legati in vari punti spuntano foderi con pugnali.

Saluto i presenti e con un cenno del capo in segno di rispetto a Nighthill ed Escobert accetto le loro parole

Grazie di tutto e buona fortuna, spero che il futuro vi riservi un trattamento migliore. Dal canto nostro faremo il possibile perché ciò si avveri, suppongo. 

E mi commiato leggermente impacciato all'ultima frase. Arrivati quindi alle porte saluto prima Wunama

Buona viaggio e riguardati. Forse un giorno ci reincontreremo e avremo tempo di chiacchierare con calma davanti a un thé caldo. O qualcosa di un po' più forte, chi lo sa.

Quando arriva il turno di Fortunato sospiro e mi stringo nelle spalle.

Forse abbiamo esagerato tutti, speriamo solo che tutti si sia in grado di andare avanti e aver appreso qualcosa di utile. Accetto il tuo gesto ma lo stai dando alla persona sbagliata.

Prendo l'amuleto e lo passo a Elaethan

Decisamente è la persona più adatta.

Quindi riprendo

Nonostante tutto, buona fortuna anche a te.

Terminati i saluti, controllo un'ultima volta di avere tutto in ordine e mi preparo per il viaggio.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • SamPey changed the title to HotDQ Capitolo 4

Elaethan Erashlooke

La notte passata a casa di Lily è stata un toccasana per lo spirito. Dormire in un posto così tranquillo e vicino alla Natura, era proprio quello che ci voleva per rimettersi in forze ed essere pronti ad affrontare una nuova avventura.

Sorrido alla vista di Nicodemo nelle sue nuove vesti. Mi piace questo cambiamento commento dandogli un'amichevole pacca sulla spalla. Ti sarà utile per i nostri allenamenti!

Saluto anche io Tarbaw ed Escobert stringendogli la mano. Buona fortuna a voi! Greenest è forte e lo ha ampiamente dimostrato. Spero di ritornare presto per vederla ancora più bella!

In uno slancio a me un po' alieno, abbraccio poi Wunama e Fortunato. Grazie di tutto, Wunama! le dico Faremo buon uso dei tuoi consigli. Mi giro verso il guerriero Quanto a te, Fortunato, mi raccomando: porta la luce di Lathander ovunque egli ti conduca! Sorrido So che il tuo cuore è buono e spero di rivederti un giorno per ascoltare i racconti delle tue grandi gesta!

Accetto poi il medaglione che Nicodemo mi porge e dopo essermelo messo al collo e averlo ringraziato, mi preparo a partire.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Lily

Indosso anche io abiti diversi, pantaloni da sella, di pelle e stivali.
Una casacca morbida, marrone come i pantaloni, richiusa sopra dall'armatura di pelle. Ora che il mantello è aperto e non mi copre come la tunica solita, si vede che porto addosso anche una sciabola.

tipo:
 

Spoiler

image.thumb.png.dab5bc3db0f953a5d316222cb195375e.png

Solo che Lily ha i capelli color miele e gli occhi chiari.

Come il giorno precedente resto in silenzio ed in disparte, fino a che non è ora di salire in sella.
Saluto, da lontano e con un cenno di mano, chiusa nel mio silenzio.

@SamPey

Spoiler

A casa ho preso qualche barattolo di conserve e di miele, l'alcol mio che è di buona qualità, molti semi e semini e qualche ninnolo che mi ricorda casa.
Inoltre ho la fionda e l'alcol di qualità inferiore, mi sono fatta riempire le due bottiglie che avevo preso al nido.
ah ho preso anche un coltello lungo, o spada corta che sia...Se c'è con impugnatura per la mano sinistra, insomma un'arma piccina che vada su DEX poi vedo che c'è di preciso e ti dico

Poco prima di salire in sella mi avvicino a Nicodemo, gli sistemo le spade sulle spalle.
Hai bevuto anche ieri eh? Elfoalcolizzato....

Edited by unendlich
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ventinovesimo giorno di Tarsakh, 1489 CV.

Una volta salutati con Fortunato e Wunama, vi dirigete spediti a nord, lungo la strada che vi porterà alla tanto famosa Elturel, la città sacra. I primi giorni risultano tranquilli e monotoni, avendo i cavalli riposati non trovate problemi nel galoppare per parecchie ore di seguito. Nei pochi tempi liberi, Elaethan funge da maestro a Nicodemo e Lilly, i quali cercano di apprendere il più possibile sull'arte della furtività dal buon Ranger. Per Lilly la cosa risulta abbastanza facile, la sua natura da elfa dei boschi la predispone ad avere un vantaggio furtivo, soprattutto in ambienti naturali. Per Nicodemo la situazione è leggermente più complicata, sebbene la sua natura gli doni un'agilità elevata, gli anni passati a studiare mettono in difficoltà il mago, almeno nei primi momenti. Quando non vi allenate, Lilly pensa a cucinare per tutti, Nicodemo si accinge a studiare i suoi nuovi incantesimi, mentre Elaethan medita immerso nella natura. 

Secondo giorno di Mirtul (Maggio), 1489 CV.

Dopo tre giorni di marcia ferrata, vi siete trovati costretti a rallentare il passo, visto che i cavalli iniziavano a risentire della fatica. Dopo tre giorni di viaggio, vi trovate in una zona pianeggiante, ormai prossimi alla vostra meta. La città di Elturel è famosa in tutto il suo regno, L'Elturgard -del quale Elturel è appunto la capitale-, e negli altri territori per un elemento che rende la città unica: Il Compagno.  

Il Compagno è una sfera magica di dimensioni incredibilmente grandi, il quale veglia sulla città come fosse un secondo Sole. Questo globo di energia, probabilmente di origine divina, tiene al sicuro la città dai Non-morti e immondi, vegliando proprio come un fedele compagno sulla città e su tutto il territorio dell'Elturgard. Avete ancora un giorno, forse due di viaggio prima di arrivare alla città, ma a Nord vedete chiaramente questo punto luminoso sia di giorno che di notte, come un faro che indica la vostra direzione. Proprio per questo motivo l'Elturgard viene chiamato spesso come "il Regno dei due Soli".

Terzo giorno di Mirtul, 1489 CV.

L'ultimo tratto di tragitto percorso è risultato ancor più tranquillo rispetto ai primi giorni. Le strade che portano alla Città Sacra ospitano qui e la fattorie, piccoli borghetti e case ai limitari di piccoli ettari boschivi. Nella zona non mancano contadini, paesani e fattori, cosi come alcune piccole ronde di paladini, sicuramente al servizio del regno. Questi Paladini sono detti Compagni, grazie al loro credo e alla loro dedizione verso la città e il Compagno. Sul petto dei Compagni spicca il simbolo della città: un grosso cerchio, il quale raffigura il sole nel cielo, con accanto un sole più piccolo circondato dalle fiamme, il quale indica il Compagno). Passando per queste pianure, vi spostate poi in una zona leggermente più collinare, fino ad arrivare ad un grande ponte, il quale attraversa l'immenso fiume Chionthar. Superato questo gigantesco ponte vi trovate a varcare finalmente le porte di questa grande città. Ora resta "solo" da trovare Leosin e l'Ordine del Guanto d'Arme.

@Alabaster

Spoiler

Storia: 20 

Elturgard: L'Elturgard comprende  la capitale Elturel e ele città di Triel, Scornubel, Soubar e Berdusk. Questa nazione, chiamata "il Regno dei due Soli" ha poco più di mezzo secolo, infatti prima della sua fondazione, Elturel era una potenza minore, che riuscì a riunire sotto il suo controllo altre comunità con la scusa di "tutelarle". Ad oggi, dopo un periodo buio, la nazione fiorente è forte e unita, e viste le minacce da cui è circondata, probabilmente esiste solo grazie alla dedizione dei suoi paladini: I cavalieri infernali e i Compagni. 

I primi sono il primo vero ordine di paladini di Elturel, sono chiamati cosi perché tempo fa alcuni guerrieri di Elturel cavalcarono letteralmente attraverso un portale per i Nove Inferi per inseguire e distruggere i diavoli che tormentavano il loro popolo. I secondi sono invece un ordine più recente, che ha come genesi la storia dell'alba di Elturel. 

Elturel e il Credo risoluto: La storia di Elturel cosi come la si conosce al giorno d'oggi gira intorno al Compagno. Tempo fa la città era guidata dal Gran Cavaliere, che tuttavia si rivelò un vampiro che soggiogò il regno, il quale era costantemente attaccato da non morti, nonostante i Cavalieri Infernali contrastavano tali attacchi. Di giorno i Cavalieri ottenevano delle vittorie, ma col calare dell'oscurità il nemico infliggeva gravi danni. Poi, secondo la storia, dopo una notte particolarmente tragica comparve il Compagno, questa sfera brillante come un sole che incenerì i non morti nemici e scacciò i nemici superstiti. Nel giro di una sola notte, grazie al Compagno, la città fu liberata. Da allora il Compagno rimase sopra Elturel per vegliarla. La sua natura ambigua lo vedeva al centro di varie dispute religiose, alcune lo attribuivano ad una divinità, altri ad un altra e altri ancora contrastavano queste idee. Per mantenere un clima pacifico, venne creato un ordine di paladini e il Credo Risoluto, ai quali i Paladini del Compagno (i Compagni) prestarono giuramento. Questo credo fu elaborato dal Sommo Osservatore Thavus Kreeg (attualmente in carica), un sacerdote di Torm che prese il potere in carica di Elturel al posto del Gran Cavaliere. Tra le altre cose, il Credo Risoluto impone l'obbligo di non attribuire il Compagno ad alcuna divinità specifica e di non lasciare che le divergenze religiose si frappongano al proprio dovere nei confronti del prossimo. 

Per questo motivo esistono due ordini distinti di Paladini a Elturel, anche se il Compagno rimane un punto saldo nel cuore di tutti gli abitanti della nazione. 

Thavus Kreeg: Per quel che ne sai Thavus ha regnato con bontà e saggezza sull'Elturgard per circa 40 anni ma, essendo umano, dovrebbe essere vicino alla fine della sua vita. 

Geografia di Elturel: la città sorge su una collina sul lato nord del fiume Chionthar ed è costantemente illuminata, giorno e notte, dal Compagno. Elturel fornisce una tappa sicura per chi viaggia nelle Terre Centrali Occidentali, grazie alla sua potenza economica, alla sua popolazione e alla forza militare che i Cavalieri Infernali e i Compagni rappresentano. Al centro della città si trova il Gran Palazzo, dimora del Sommo Osservatore e sede di buona parte della burocrazia dell'Elturgard, luogo nel quale si staglia un tor roccioso proprio sotto al Compagno. Questa zona non è affatto brulla come si potrebbe immaginare, ma è ricca di ruscelli e di giardini naturali estremamente belli. Una cosa importantissima da ricordarsi è che ad Elturel non vi è un'alba o un tramonto, perciò il tempo è scandito dalle campane che risuonano dal campanile del Gran Palazzo,ì. L'assenza di oscurità naturale limita tutte quelle attività notturne poco rispettabili, la criminalità a Elturel è estremamente bassa e chi vuole cimentarsi in furti dovrebbe stare particolarmente prudente ed essere molto astuto per avere la speranza del successo. 

 

ELTURGARD

Spoiler

Elturgard2.png.6c3eed3f4f644f1c6322755d353ac0b7.png

ELTUREL

Spoiler

elturel.thumb.jpg.d0f0a7bb09a29efb8ec5f86fd28fbb51.jpg

EMBLEMA DELL'ELTURGARD E DEI COMPAGNI

Spoiler

Elturgard_armor.png.7246f34d99aaf715e0535b8510e84147.png

@tutti

Spoiler

Altro post molto descrittivo. Ci tengo però a farvi immaginare al meglio questo viaggio e come la zona che state attraversando si presenta. È Pomeriggio, grazie alle scorte di lilly e alle sue zuppe, segnatevi solo 2 razioni in meno ciascuno.

Considerate che Elturel è una città da circa 20.000 abitanti, ben diversa dal piccolo paese di Greenest. A voi!

Ps. Se volete saperne di più su questo posto ditemelo che vi tiro Storia.

Pps. @Calistar @Vind Nulend taggo anche voi perchè ci sono informazioni importanti sulla città

 

Edited by SamPey
  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Lily

La città è enorme....e dire che a me sembrava soffocante la piccola Greenest. Rallento restando appena un po' indietro, poi prendo un grooooooosso respiro profondo e mi riaffianco a loro.

Chiedete voi dove sono LE LOCANDE? Cerchiamo di non far capire immediatamente che cerchiamo qualcosa di specifico....noi non conosciamo nulla di questa gente ...

Link to post
Share on other sites

Elaethan Erashlooke

Arriviamo ad Elturel dopo un viaggio tranquillo e ricco di occasioni per condividere allenamenti ed esperienze. Questi pochi giorni insieme non hanno fatto altro che rinsaldare il trio e vedere sia Lily che Nicodemo in vesti più "combattive" devo dire che mi fa parecchio piacere.

La vista della città mi lascia leggermente stordito considerando la mia scarsa abitudine a luoghi del genere, ma cerco comunque di riprendermi subito per focalizzarmi sul nostro prossimo obiettivo.

Sì, ci penso io. Rispondo a Lily cercando di infonderle un po' di tranquillità con un sorriso. Ma non penso sia necessario essere così sospettosi. Mi guardo un attimo intorno e cerco una guardia. Buon pomeriggio la saluto siamo appena giunti in città. Potrebbe cortesemente indicarci la locanda più vicina?

@SamPey

Spoiler

Se non dovesse indicarmi lui direttamente la Locanda del Compagno, gli rispondo una cosa del tipo: Ah ora che mi sovviene. Tempo fa mi parlarono bene di una locanda..com'è che si chiamava? "del Compagno", può essere?

Da giocatore so che è un po' "cheap", ma Elaethan non è un drago (ops) in queste cose..

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Nicodemo

Il viaggio risulta più piacevole del previsto e riprendere un po' di dimestichezza e riavvicinarmi a quella natura da cui mi sono in parte allontanato mi rinfranca lo spirito dopo gli ultimi avvenimenti. 

 

Giunti in vista della città la osservo affascinato, ma a catturare il mio interesse è soprattutto il Compagno. 

Ne ho solo letto o sentito parlare ma è la prima volta che ho occasione di vederlo coi miei occhi. 

@tutti

Spoiler

Inserire pedante lezione di storia qui 😛

Entrati in città lascio fare a Elaethan mentre mi guardo attorno incuriosito sperando di scorgere qualcosa di particolarmente interessante fin da subito. 

Link to post
Share on other sites

Terzo giorno di Mirtul, 1489 CV.

@tutti

Spoiler

potete leggere lo spoiler che ho inserito nel post precedente per Nicodemo. 

Altra cosa importante che il mago vi fa notare, le regole sono molto rigide qui a Elturel. Pure un umorismo troppo spinto o il linguaggio troppo scurrile potrebbe richiamare all'attenzione i vari paladini.

Elaethan si sposta verso una delle guardie poste ai cancelli delle grosse mura, mentre Nicodemo si guarda intorno meravigliato e Lilly si sente sempre più spaesata. 

La guardia è un umano di circa trent'anni, vestito con l'armatura tipica dei Compagni. Al saluto di Elaethan ricambia e risponde "Salve a te, viandante! Dunque, la locanda più vicina è a qualche isolato da qui, si chiama 'La piuma d'oro', in alternativa poco più avanti c'è la taverna del 'Boccale aggiunto', qualora aveste solo necessità di mangiare"

Elaethan replica gentilmente:

Il 23/2/2021 alle 18:17, Cuppo ha scritto:

Ah ora che mi sovviene. Tempo fa mi parlarono bene di una locanda..com'è che si chiamava? "del Compagno", può essere?

"Ahh cerchi la locanda del Compagno! Sicuro, una delle migliori della città. Tuttavia si trova nei pressi del Gran Palazzo, poco prima a dire la verità. Il Gran Palazzo si trova al centro della città, proprio sotto il Compagno. Difficile perdersi!" Immediatamente dopo, la guardia osserva prima Elaethan e poi Nicodemo e Lilly "Come compagno, è mio dovere informarvi che a Elturel non tolleriamo comportamenti incivili o nocivi per la salute di altri. Sono sicuro che non siano necessari questi avvertimenti. Non siete sicuramente gli individui..." Elaethan capisce chiaramente che gli occhi della guardia calano un secondo di troppo sulla vistosa cicatrice sulla sua faccia "...Già, avete tutti la faccia raccomandabile! Spero di esservi stato di aiuto, seguite la strada maggiore per arrivare in centro città...e che il Compagno vi guidi!"

Link to post
Share on other sites

Nicodemo

Osservo un attimo spaesato Lily non avendo notato che il paladino stesse osservando un attimo di troppo la cicatrice di Elaethan. Mi riprendo in fretta però

Grazie delle informazioni, buona giornata. 

Rivolgendomi quindi agli altri due elfi

Faremo meglio ad andare, abbiamo bisogno di riposo e credo di volermi fare un bagno. 

Link to post
Share on other sites

Elaethan Erashlooke

Mi blocco un attimo quando vedo gli occhi della guardia posarsi sulla cicatrice. Non rappresentando più un pensiero per me, anzi tutt'altro, tendo a dimenticarmene ultimamente. Sto per rispondergli per le rime, ma poi ricordo quanto spiegato da Nicodemo sulla città e soprattutto quanto io abbia più da perderci che da guadagnarci nel litigare con il soldato, e quindi allargo la bocca in un sorriso. Grazie mille! Rispondo Buona giornata!

Faccio poi un cenno a Lily come a dirle "Non è un problema" e annuisco a Nicodemo. Concordo. Poi mi avvicino per sussurrargli senza farmi sentire dalla guardia. ..e anche di una bevutina..che dici?

Link to post
Share on other sites

Terzo giorno di Mirtul, 1489 CV.

@Calistar

Spoiler

Sei in ritardo. 

Ontharr ieri sera ti ha chiesto di venire alla taverna "Un paio di corna nere", uno dei luoghi più popolari tra gli avventurieri che giungono ad Elturel e che funge anche da base operativa per il Guanto d'Arme. Non sai il perché Ontharr ti abbia chiamato e si sia assicurato di avvisarti di essere puntuale, che finalmente voglia vuotare il sacco su tutto quello che sta succedendo? purtroppo ancora non lo sai. Purtroppo la sera prima, nella stessa taverna, hai fatto tardi e ora ti trovi a correre all'impazzata nella città. Mentre ti dirigi alla taverna, ti guardi intorno. Elturel è sempre bellissima, il Compagno è sempre luminoso e i paladini -Cavalieri infernali e Compagni- sono sempre pià rigidi. A volte pensi a come sarebbe stata la tua infanzia se a quel tempo ci fosse stato un cosi alto livello di "rigidezza morale". 

Non sai perché, ma oggi sembra un gran giorno per ricevere delle risposte.

 

Il volto della guardia si dipinge di rosso quando il commento gelido di Lilly lo spiazza, probabilmente non voleva additare nessuno, ma è quasi inevitabile per Elaethan non attirare l'attenzione. Ottenute le informazioni necessarie, vi muovete a passo svelto, cercando di arrivare al centro della città. Le strade sono ampie e abbastanza affollate, dovrebbe essere tardo pomeriggio ora, tuttavia la luce del Compagno illumina la città come fosse mezzodì. Arrivati nei pressi della zona centrale, scorgete chiaramente il Gran Palazzo, una struttura incredibilmente grande, dimora del Sommo Osservatore e della burocrazia dell'Elturgard. Dal centro del Gran Palazzo si staglia un immenso Tor, la quale cima arriva a poche decine di metri dal Compagno. La vista è impressionante, soprattutto perché dal Tor, sgorgano ruscelli provenienti da falde sotterranee, i quali scendono a cascata lungo le pareti di roccia, fino a creare dei veri e propri canali che si riversano a terra. Tutt'intorno al Gran Palazzo potete osservare i meravigliosi e rigogliosi Giardini, zone quasi "selvagge" con una rigogliosa vegetazione che da una notevole colorazione alla città. Mirtul è quel periodo dell'anno chiamato "Lo Scioglimento" proprio perché la neve inizia a ritirarsi -salvo andando troppo a nord- e la vegetazione inizia a riprendere vita. 

La locanda è a qualche centinaio di metri prima della strada che porta al Gran Palazzo e ai Giardini, e la sua grande costruzione e la sua vistosa insegna -un grosso cartello appeso con delle corte che raffigura il Compagno- la rendono un obiettivo facile da individuare.

@Vind Nulend

Spoiler

Sono passati due giorni da quando hai parlato con Leosin, il quale ha capito il tuo animo e si è fidato di te, rivelandoti chi è il misterioso nemico che sta portando tanta sofferenza in queste terre. Al momento ti trovi nella locanda del Compagno, proprio in compagni del monaco.

Stai alloggiando in questa bella locanda da qualche tempo, ma non avevi nessuno con cui parlare a parte l'oste, un uomo di mezza età con due fantastici baffi a manubrio di nome Clint, e qualche Cavaliere infernale o Compagno che ha attaccato bottone. Dopo aver conosciuto Leosin la situazione si è fatta più gioviale, il suo volto pare noto a diverse persone e lui stesso è di gradevole compagnia. State conversando del più e del meno quando la porta della locanda si apre... 

Aprite la porta con delicatezza e l'ambiente interno vi accoglie. La locanda è molto luminosa, grandi finestre permettono alla luce del Compagno di entrare e, sul bancone e nei punti più bui sono presenti varie candele e lanterne per illuminare la zona. un grosso tappeto rosso e ben ricamato è posto al centro della sala, la quale ospita vari tavoli, una piccola zona con due poltrone e un caminetto, una porta che conduce alle stalle e alle latrine e una scala posta sulla parete opposta alla vostra, la quale conduce ai piani superiori. Nella sala oltre a voi sono presenti un paio di individui seduti in vari posti della locanda e il locandiere, un umano di mezza età con dei baffi a manubrio stupendi. Seduti ad un tavolo vicino, notate Leosin e un altro individuo, un ragazzo con cui il monaco sta conversando. Non appena vi vede, Leosin si alza in piedi ed esclama sorridendo "Amici miei! Siete arrivati finalmente! Sono cosi contento di vedervi! State bene? Dov'è Wunama? È forse partita insieme a Fortunato? vi prego ditemi di si, non vorrei pensare al peggio" Leosin è raggiante di vedervi e vi fa cenno di avvicinarsi al tavolo "Prego accomodatevi. Lui è Brando -indicando il ragazzo seduto- è un nostro alleato! Ma lascio a voi le presentazioni!"

@tutti

Spoiler

@Calistar @Vind Nulend Benvenuti ufficialmente nell'avventura!

Calistar per ora scrivi sotto spoiler.

A voi!

ps. mi sto facendo prendere con le descrizioni...

 

Edited by SamPey
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Nicodemo

Ammiro il Tor centrale e soprattutto i giardini che circondano il Gran Palazzo.

Forse soffrirai un po' meno qui. Almeno me lo auguro.

Rivolgendomi a Lily. Una volta entrati faccio un cenno del capo a Leosin e quindi mi presento a Brando

Nicodemo Amarillis, piacere di fare la vostra conoscenza.

Rispondo quindi a Leosin

Sperate bene Leosin. Wunama ha deciso di accompagnare Fortunato nel suo compito, non si fidava a lasciarlo da solo. Quando ci siamo separati a Greenrest pochi giorni fa erano entrambi in... salute.

Lancio un'occhiata di sottecchi a Lily. Quindi passando agli "affari" non volendo spendere altro tempo sulla questione, proseguo

Portiamo molte notizie, per le quali è bene che orecchie indesiderate non possano ascoltare. Dove potremmo parlare?

 

Spoiler

Nicodemo

Al momento porta una corazza di cuoio imbottita, robusti abiti da viaggio e porta 1 stocco al fianco e 2 spade corte sulla schiena

 

Edited by Alabaster
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Lily

La tentazione di lanciarmi verso i giardini è forte .... ma seguo gli altri, entro e rivolta distrattamente verso Leosin, in elfico sotto voce

L'unica morta e risorta drago qua sono io .... 

Poi annuisco alla richiesta di Nicodemo.
Piacere, io sono Indilluin, ma gli umani mi chiamano Lily o Lilly di solito, e anche gli elfi ormai!
Gli allungo la manina. Lily però è bionda ed ha gli occhi chiari, le orecchie più lunghe.

Spoiler

image.thumb.png.dab5bc3db0f953a5d316222cb195375e.png

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Brando

Sto chiacchierando con Leosin, la mia occupazione preferita da quando sono in questa città. Non è facile riuscire a svagarsi in una città in cui sembra che la metà delle persone siano difensori della fede. Anche bere molto è guardato male in questa città. All'improvviso dalla porta entrano un terzetto di elfi. Di per se non sarebbe così sorprendente se non fosse per la reazione di Leosin che salta in piedi e va ad accoglierli. Mi aspettavo una persona in più da quanto mi aveva detto. Mi alzo in piedi e lo seguo per le presentazioni. Ricambio il saluto del primo elfo e stringo la mano all'elfa cercando di essere delicato. "Molto piacere. Sono Brando, come ha già detto lui." Mi presento con un sorriso "Leosin, se vuoi che vi lasci da soli basta che me lo dici, non c'è problema."

 

Spoiler

Più o meno così, ma con il naso leggermente storto e schiacciato. Con l'armatura indosso ha più o meno le dimensioni di un frigorifero in stile americano.

dabf4b83daca00381c37846c244c8fd6.jpg

 

  • Like 1
  • Confused 1
Link to post
Share on other sites

Flambie

Spoiler

Corro, il più velocemente possibile. Le mie gambine corte non sono sicuramente il massimo per guadagnare tempo, ma almeno conosco anche fin troppo bene la città per sapere che ci sono strade che mi permettono di velocizzare il tragitto.

Spoiler

Utilizzo il privilegio del background dell'Urchin, City Secrets, per dimezzare il tempo di percorrenza in una città che conosco.

Non ho nemmeno mangiato nulla, mi sono alzato, vestito senza far caso a cosa mi sono messo (sicuramente non un vestiario per un giorno così importante, e il trucco sarà completamente sfatto, dato che non mi sono dato la premura di togliermelo la sera prima. 

In ogni caso, che me ne frega? Alla fine, oggi finalmente dovrei ricevere le risposte che ho aspettato così a lungo, e finalmente potrò diventare un membro dell'Ordine anche io e rendere fiero Ontharr, colui che mi ha salvato.

Alla fine, sono arrivato, eccola qui, la taverna "Un paio di corna nere". 

Spero solo di non essere arrivato in ritardo...

Apro la porta e...

  • Like 1
  • Confused 1
Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.