Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Esplorando Eberron è uscito in italiano

Preparatevi ad esplorare Eberron in italiano grazie alla Need Games e Keith Baker

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #3: Ferrovie e Scatole di Sabbia

Eccovi il terzo articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Hexcrawl: Parte 1

Con Hexcrawl si intende il viaggio dei PG attraverso una mappa composta da esagoni (hex) dove ogni esagono corrisponde ad un tipo di terreno (pianura, montagna, palude, collina, mare, ecc). In questa rubrica Justin Alexander ci spiegherà nel dettaglio le regole che usa per realizzare le sue avventure Hexcrawl

Read more...

Un nuovo trailer per Dark Alliance

I fan possono ora visionare un trailer che va a mostrare in maggior dettaglio il gameplay di Dark Alliance, il nuovo videogioco a tema Dungeons & Dragons previsto in uscita nei prossimi mesi.

Read more...

La Marvel annuncia ufficialmente il GdR legato al suo Universo

La Marvel Entertainment ha deciso di entrare nel mondo dei giochi di ruolo annunciando un GdR sul loro universo fumettistico.

Read more...

Recommended Posts

Raftal

Riemergo dall'acqua in corrispondenza della spiaggia, trovando tutti più o meno nelle vicinanze. Richiamo la loro attenzione e cerco di evitare che sottoposti mi ascoltino, mandando gli uomini al lavoro, se serve.  "Sono riuscito a entrare nella stiva da sott'acqua, ma ho preferito risalire. Il piano è deserto, la nave è incagliata ma potrebbe capovolgersi con il cambio delle correnti o con forti scossoni, bisogna fare molta attenzione." 

Faccio una pausa, poi riprendo abbassando la voce

"La cosa che mi preoccupa di più, però, è un cerchio arcano proprio al centro della nave...Sono cinque cerchi, non lo so riprodurre. Ho preferito non rischiare che si attivasse, vorrei prima capire cosa sia, anche perché...è fosforescente, ed è scritto con.....il sangue." scuoto la testa, le ultime parole dette in un sussurro, sperando che comunque ciò non allarmi Tholin. "Per arrivarci però bisognerà scendere dal ponte...Ci sono troppe macerie per entrare di nuovo dalla chiglia. Chiedo di poter visionare prima sottocoperta, Capitano."

@Bellerofonte

Spoiler

Se ho fatto male a continuare dimmelo.

 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 496
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Eike Dammi un minuto, Iver. Mi volto e guardo i miei compagni, invitandoli a salire a bordo con un cenno Andiamo, prima che i ragazzi facciano un bordello. Quindi mi volto dagli uomini, avvicinan

Deneb " Non abbiamo molto tempo per pensare e la cosa non mi piace affatto.. E' così che si rischia di fare delle stupidaggini! L'ultima volta sono quasi diventato pa... " mi interrompo guardando

Elle Mi alzo livida in volto, sibilando acida e rimpiangendo che in tavola non ci sia nulla di utile da lanciare addosso al tabaxi, goliath esclusi No, non c'è bisogno che spieghi. Il povero gatt

Posted Images

Posted (edited)
Il 8/5/2021 alle 21:36, Bellerofonte ha scritto:

Ventesimo giorno del V mese, anno 1492, ore 15:20

Relitto della Odysseus, Bivio delle Correnti || Brezza da sud, soleggiato

@Tholin

Spoiler

Il ponte è un insieme di assi traballanti pieni di alghe e detriti, nulla più.

@Elle

Spoiler

Rhuna annuisce. Con lei al comando, almeno per ora, la Chimera è in buone mani.

Elle raggiunge in fretta la riva e i due mozzi che seguivano Seline la salutano: "Capitano." Il nostromo d'Autremont aspetta a braccia incrociate il sopralluogo di Deneb, ma nel frattempo Raftal giunge dagli abissi con strane notizie. "Finalmente le cose si fanno interessanti!" esclama la corsara.

La Odysseus ha tre ponti: se quello superiore e quello di stiva sono liberi, allora non rimane che da controllare sotto coperta. Senza dimenticare l'armeria e la cabina del capitano, le cui porte chiuse sono entrambe a qualche passo di distanza da Deneb.

Edited by Bellerofonte
Link to post
Share on other sites

Tholin

La notizia che porta Raftal mi distrae momentaneamente dal contatto con Umi.
"Un sigillo magico? Ma chi mai può averlo creato... non c'erano incantatori sulla nave, in quel viaggio!"
Sono preoccupato che quello sia un lascito di Samshiel.
"Elle, forse è meglio se fai allontanare un momento tutti dalla nave" le mormoro sottovoce.
"La struttura non sembra solida, e meno gente c'è sopra, meglio è per tutti, per non parlare di quello che ha trovato Raftal! Se lui se la sente di accompagnarmi, bastiamo noi due a dare una controllata al sigillo"

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Deneb

Le notizie portate da Raftal non sono per niente confortanti, ma in fondo non siamo venuti qui a bere una birra " Intanto provo a dare un'occhiata alla cabina del Capitano, fatemi sapere cosa trovate lì sotto "

Nella maniera più cauta possibile e cercando di muovermi dal lato della nave che poggia su quel poco di sabbia emersa, avanzo guardingo verso la cabina, i sensi in allerta.

Arrivato di fronte alla porta, attendo un momento di fronte ad essa cercando di percepire qualunque rumore possa venire dal suo interno, quindi con cautela, tento di aprirla.

Link to post
Share on other sites

Elle

Non saliranno a bordo finché non saremo tranquilli di poter operare senza problemi. Replico asciutta a Tholin, facendo un cenno affermativo alle proposte di esplorazione. Voi due indico lui e Raftal fate quello che dovete. Io vado con Deneb verso la cabina. Se le cose si complicano col simbolo, manda la tua scimmietta a cercarci.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Raftal

"Aye, Capitano." rispondo, cominciando ad abituarmi a chiamare quella che, finora, avevo continuare a chiamare "la rossa" con il suo attuale titolo, come d'altronde è giusto che sia.

Faccio segno a Tholin "Andiamo. Stiamo attenti." e detto questo, mi dirigo per salire sul ponte della nave e scendere sottocoperta.

@Bellerofonte

Spoiler

Mi dirigo sul ponte della nave e sto sempre bene attento sia a dove metto i piedi, indicandolo anche a Tholin se serve, sia che scendendo di sotto non troviamo sorprese. Tra le due, punterei a tenermi furtivo, a rallentare il passo e controllare prima di tutto per sicurezza intorno a me e a vedere se trovo tracce di qualcosa, nel dubbio.

+4 Percezione

+4 Sopravvivenza

+9 Furtività

A te 🙂 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Il 12/5/2021 alle 20:26, Bellerofonte ha scritto:

Ventesimo giorno del V mese, anno 1492, ore 15:20

Relitto della Odysseus, Bivio delle Correnti || Brezza da sud, soleggiato

@Cabina del capitano: Elle & Deneb

Spoiler

Deneb si affaccia dalla porta: una stanza in penombra, piena di macerie tra le quali spiccano alcuni resti di librerie marce, un tavolo e una poltrona sulla quale forse, una volta, il capitano Shardmoon comandava l'imbarcazione. Lampadari rotti, scatole distrutte, piatti, stoviglie e posate arrugginite e l'odore di marciume che aleggia nell'aria vi ricordano di stare attenti a dove mettete i piedi. Dal soffitto i raggi di sole filtrano timidi dalle assi semidistrutte.

In mezzo al macello c'è uno strano oggetto sopravvissuto, non si sa come, alle disastrose avventure della Odysseus: il quadro appeso alla base dell'albero di trinchetto che attraversa la stanza, all'interno del quale c'è una copia dello statuto della Loggia, identico a quello all'interno della Chimera. Tutte le navi che battono la Savia Bussola ne hanno uno. La Odysseus è ancora fedele alla gilda di Capo Ventura.

In fondo alla stanza intravedete la cima di una scala a pioli che scende verso il piano inferiore.

@Elle

Spoiler

Un brivido risale schiena di Elle: la sensazione di essere osservati da qualcosa - o qualcuno - nascosto nelle macerie. Non siete soli.

70qKyOH.png

@Sottocoperta: Tholin & Raftal

Spoiler

Nel più assoluto silenzio Raftal si cala dalla grata al centro del ponte giù, verso la penombra, seguito a ruota da Tholin. Siete inizialmente sopraffatti dall'odore di legno rancido, salsedine e muffa a cui vi abituate presto; state attenti a non inciampare nelle alghe scivolose e nelle assi sconnesse del pavimento, in cui ogni tanto spuntano...ossa. Femori, costole, teschi spaccati. Ciò che rimane dell'equipaggio è stato mangiato durante l'ultimo anno. Sperate soltanto che siano stati i pesci.

Intanto di fronte a voi una serie di porte conducono in altre stanze.

WphRykd.png

@Tholin

Spoiler

Se ben ricordi:

  • La porta a "nord" va nella cambusa
  • La porta a "nord-ovest" va in quella che una volta era la tua stanza a bordo
  • La porta nel corridoio a "ovest" verso "nord" punta alla scala per l'armeria al piano di sopra
  • La porta nel corridoio a "ovest" verso "sud" va negli alloggi dell'equipaggio
  • La porta a "nord-est" va nella camera del primo ufficiale
  • La porta a "sud-est" va in altri alloggi dell'equipaggio
  • La porta a "sud" va in un'area intermedia che fungeva da area comune e ospitava le brande dei mozzi.
    • Oltre quest'ultima, ancora più a sud, dovrebbe esserci un'altra area, la cucina, nella quale una scala a pioli permette di raggiungere sia la cabina del capitano al piano superiore che la stiva a quello inferiore.

 

 

Link to post
Share on other sites

Raftal

Sottocoperta

Spoiler

Prima di spostarmi, osservo le ossa per capire se riesco a farmi un'idea di chi o cosa possa aver mangiato l'equipaggio e, soprattutto, se sia postumo alla loro morte o no. Questo potrebbe essere importante, per non rischiare sorprese...

Intanto mi guardo intorno. "Temo dovrai guidarmi tu per scendere. Qual è la strada migliore?" Noto un particolare che mi rende irrequieto. "In questo momento penso che ci troviamo esattamente sopra quel cerchio...La cosa non mi fa stare tranquillo...Per niente..."

Spoiler

Medicina +1 (Studio ossa)

Natura +6 (Se è qualche creatura acquatica, magari questo tiro mi può dire quale?)

 

 

Link to post
Share on other sites

Eike

@Deneb 

Spoiler

Rovisto la cabina con lo sguardo dopo aver raggiunto il gatto. Lui, come al solito, agile e tranquillo, si muove con naturalezza e sicurezza; io sono agile, ma quei movimenti che fa Deneb farebbero l'invidia di più di una ballerina umana. Trattengo con difficoltà un sospiro, concentrandomi sull'evitare le assi più malandate. Quando arriviamo in cabina, la devastazione non mi stupisce quanto l'apparente incredibile incolumità del quadro. Lo fisso mentre una strana sensazione di ansia e trepidazione mi assale; incapace di dargli risposta, sussurro a mezza bocca Fai attenzione.. c'è qualcosa che non mi convince.. come.. come.. non so, come se la dannata poltrona stesse guardandomi. Stringo i pugni e mi mordo le labbra, preoccupata, indecisa se avvicinarmi o no all'albero di MEZZANA. Che ne pensi?

@Bellerofonte

Spoiler

L'albero a prua è il trinchetto, quello centrale è il maestro, quello a poppa (il più piccolo) è la mezzana. In una nave a due alberi, il più alto è sempre il maestro, l'altro dipende da dove sta, rispettando l'indicazione precedente: se è a pura, è il trinchetto (come su un brigantino, tipo la Chimera Cremisi) mentre se sta a poppa è la mezzana (come in un kecth o in yawl)

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Tholin

Sottocoperta

Spoiler

Cerco di non guardare le ossa ai miei piedi... se tra di esse dovessi risconoscere quelle dei miei zii, non sò come reagirei, e in questo momento ho assolutamente bisogno di mantenere il sangue freddo!
Guardo per un'attimo la porta della mia vecchia cabina, poi scuoto la testa.
'Rimani focalizzato, Tholin, lì non c'è niente di importante... quello che conta è raggiungere la stiva!'
"La porta grande in fondo" mormoro indicandola "porta al dormitorio dell'equipaggio; subito dopo c'è la cucina, da cui si può accedere sia alla stiva che alla cabina del comandante... quindi, in caso dovessimo scappare velocemente, abbiamo due vie di fuga"
Facendo attenzione a come mi muovo, mi avvicino alla porta.

 

@Daimadoshi85

Spoiler

La porta di cui parlo è quella doppia a "sud" dela nostra posizione.

 

 

Link to post
Share on other sites

Deneb

@Elle

Spoiler

 

Apro la porta della cabina mentre vengo raggiunto dal nostro capitano. Mi volto verso di lei scambiando un segno di intesa, quindi varco la soglia della stanza.

L'odore è particolarmente pungente ora che siamo in un ambiente chiuso e ci metto qualche attimo ad abituarmi. Nella devastazione e confusione che regnano nella stanza, una cosa attira per forza l'attenzione.

Il quadro con lo statuto della loggia fa bella mostra di sé alla base dell'albero di Mezzana come se ce lo avessimo appena messo. Vengo riportato all'attenzione sul resto della stanza, dalle parole di Elle "Mai che ci fosse una bella donzella a guardarci... " 

Cerco di concentrarmi, per scovare questa possibile misteriosa presenza, muovendomi con ancora maggior cautela, mentre pian piano rovisto per la stanza alla ricerca di qualche indizio o oggetto utile che possa aiutarci in questa ricerca. 

Spostando quella che sembra una canna di bambù, il rumore che ne segue non è quello che mi aspettavo, così mi fermo per raccoglierlo e capire di cosa si tratti. Un contenitore trattato esternamente, con una guarnizione in gomma e imbottito al suo interno, contenente quello che sembra essere un piccolo flauto in osso.

Lo giro un paio di volte fra le zampe, non sapendo resistere nel provare a fare due note. Tanto chi doveva sapere della nostra presenza ne sarà già al corrente.

Spoiler

Perception/Investigation/Survival +4

 

 

Link to post
Share on other sites

Raftal

Spoiler

Annuisco a Tholin, dopo aver esaminato rapidamente le ossa. "Stiamo molto attenti..."

 

@Bellerofonte

Spoiler

Sono andato avanti supponendo le ossa non mi dicano niente, nel caso magari avvertimi. 

Continuo a avanzare con molta attenzione.

+4 Percezione

+4 Sopravvivenza

+9 Furtività

 

 

Link to post
Share on other sites
Il 14/5/2021 alle 14:56, Bellerofonte ha scritto:

Ventesimo giorno del V mese, anno 1492, ore 15:20

Relitto della Odysseus, Bivio delle Correnti || Brezza da sud, soleggiato

@Sottocoperta: Raftal & Tholin

Spoiler

@Raftal

Spoiler

Sembra che alcuni resti siano semplicemente deteriorati in fretta per via della loro permanenza sott'acqua. Altri, invece, presentano segni di rosicchiamento più recenti, ma non riesci a capire di che animale si tratta.

  • Medicina: 16
  • Natura: 6

Vi avvicinate alla porta, dietro alla quale sentite alcuni rumori, come di un ticchettare contro il legno.

@Cabina del capitano: Deneb & Elle

Spoiler

@Deneb

Spoiler

Non percepisci lo stesso brivido di Elle, ma ti fidi della sua intuizione. Avanzi verso il cumulo di detriti e inizi a cercare. Trovi quasi subito un portatabacco d'argento ancora intatto, appartenuto a chissà chi...

  • Percezione: 7
  • Investigare: 14
  • Trovi Portatabacco d'Argento [5mo]

Deneb si china per terra a raccogliere un oggetto metallico, ma nel frattempo sentite distintamente uno scricchiolio delle assi. Magari per il felinide sarà un altro difetto strutturale del relitto, ma Elle riesce chiaramente a percepire la presenza di una - o più? - paia di occhi che vi scrutano dalla penombra.

 

Link to post
Share on other sites

Tholin

Spoiler

'Cosa diamine...' aggrotto la fronte, quando sento il rumore.
Mi blocco subito; poi mi volto verso Raftal, indicando prima il mio orecchio e poi la porta, come per chiedergli se ha sentito anche lui.
Approfittando della pausa, mi concentro per creare un'armatura di energia magica sul mio corpo.

Spoiler

Stavolta mi sono ricordato di mettere su "Armatura magica"; ora la mia CA è 15.
Troll docet! 🤣

 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Elle

@cabina del capitano con Deneb

Spoiler

Di nuovo la sensazione di essere osservati, e stavolta anche un rumore che non può aver prodotto Deneb. Lo guardo mentre si china a raccogliere qualcosa. A bassa voce, chiedo Cos'è? mentre sfilo l'otre dalla cintola e bevo un sorso. Un'idea nel frattempo mi cresce in testa, e prima ancora di averla fatta fiorire, sfrutto questo bocciolo di slancio, incurante delle conseguenze. Stringo tra le mani l'otre e invece di richiuderlo lo premo con violenza, disegnando nella stanza un arco d'acqua che allungo dalla mia sinistra verso destra, inzuppando il malcapitato gatto. E forse qualcos'altro?

 

Link to post
Share on other sites

Deneb

@cabina del capitano con Elle

Spoiler

Sto per rispondere ad Elle, dopo aver sistemato l'oggetto in una delle tasche quando un getto d'acqua mi colpisce in pieno.

Guardo interrogativo la ragazza, mentre cerco di capire le ragioni del suo gesto.

Spoiler

perception +4

 

 

Link to post
Share on other sites

Raftal

@Sottocoperta

Spoiler

Annuisco verso Tholin, dicendo in un sussurro quasi impercettibile "C'è qualcosa..." 

A quel punto, mi avvicino lentamente verso la porta e appoggio l'orecchio, al fine di capire meglio cosa potrebbe essere. Il ticchettare, se fosse estremamente regolare, potrebbe essere anche solo qualcosa che sbatte regolarmente per una lieve inclinazione della nave...O potrebbe essere qualcosa di più vivo.

@MattoMatteo @Bellerofonte

Spoiler

+4 Percezione

+4 Sopravvivenza

+9 Furtività

 

Vorrei capire se si tratta di un ticchettare ritmico regolare o no, come ho scritto sopra. Vorrei accertarmi che non fossero creature...Anche se le ossa rosicchiate mi fa poco sperare 😥

Se proprio non riesco a capire niente, faccio segno a Tholin di stare pronto e lentamente e furtivamente apro uno spiraglio della porta, per poter vedere meglio dall'altro lato. 

...O magari c'è modo di guardare attraverso la serratura della porta, se è presente?

 

Tutti

Spoiler

Scusate, è una settimana terribile 😭

 

Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
Il 16/5/2021 alle 12:13, Bellerofonte ha scritto:

Ventesimo giorno del V mese, anno 1492, ore 15:20

Relitto della Odysseus, Bivio delle Correnti || Brezza da sud, soleggiato

@Sottocoperta: Raftal & Tholin

Spoiler

Raftal attende dietro la porta il momento più propizio per entrare mentre Tholin lancia il suo primo incantesimo. La piccola scimmietta mistica al suo seguito fa qualche passo indietro; dopodiché Raftal apre giusto uno spiraglio nella porta che vi permette di guardare al di là...

AU1RbAR.jpg

UnDbfCcbl.png orco dalla pelle rossastra è girato di spalle mentre osserva ticchettando il contenuto bollente di un calderone di fronte a lui, ai lati dei quali si annidano due creaturine malefiche grandi quanto un bambino, con ali da pipistrello e dalla pelle squamata. Sono queste ultime, impazienti, a ticchettare sul legno con i loro piedi artigliati.

L'aria nella stanza odora di pece e zolfo. Nessuna di loro sembra avervi notato...per ora.

cmoyzYT.png

@Cabina del capitano: Elle & Deneb

Spoiler

LDbfCcbl.png'acqua bagna per terra senza infrangersi verso nulla. Quello che non vedete non è veramente invisibile...solo nascosto. Dove? Nella penombra sopra la porta d'ingresso un esserino piccolo quanto un bambino, con pelle squamata rossastra e due ali ferine ghigna verso di voi.

46UXxK9.pngLa sua risata malefica desta quattro strani esseri dal pattume nelle vicinanze, i cui corpi sembrano essere fatti dello stesso tipo di marciume delle assi della nave.

In mezzo alla baraonda, un ultimo mostro si leva, anch'egli nascosto; è molto simile al primo, ma possiede due ali leggermente più grandi e il corpo ricoperto di spine acuminate; in più è armato con un pezzo d'osso che assomiglia vagamente ad un tridente.

zqEcIMQ.jpg

PBYvEnT.png

Iniziativa:

  1. Elle: 17
  2. Deneb: 13
  3. Imp: 12 [accanto ad Elle]
  4. Diavolo spinato: 11 [davanti a voi]
  5. Lemure 1
  6. Lemure 2
  7. Lemure 3
  8. Lemure 4

 

Edited by Bellerofonte
  • Sad 2
Link to post
Share on other sites

Elle

@cabina del capitano in gran compagnia

Spoiler

Ma quanti sono? Attento gatto.. Mi volto piroettando su me stessa, solo per rendermi conto di essere praticamente circondati. Fisso lo sguardo sui malevoli esserini che attendevano per farci l'imboscata, salvo esser stati tanto fortunati da accorgercene con un secondo d'anticipo. Visto la pesante inferiorità numerica, mi lancio subito contro l'essere accanto a me, tempestandolo di colpi, sperando di allontanarlo da me Stammi vicino, impediamogli di prenderci alle spalle

@dm

Spoiler

Attacco completo sull'imp, usando anche un punto ki se dopo i primi due attacchi è ancora vivo per fargliene altri due. aggiungo TS For per spingerlo di 4,5 metri lontano da me (e possibilmente contro una parete). E anche una domandina, abbiamo una mappa con le posizioni degli altri nemici?

 

 

Link to post
Share on other sites

Tholin

Spoiler

@Bellerofonte

Spoiler

Arcano +6 per capire cosa sono quei "diavoletti"... e magari anche l'orco con la pelle rossa!
Non credo che ci fosse un tipo del genere sulla nave, quando navigava.

'Chiudi la porta, e torniamo un pò indietro per decidere cosa fare...' trasmetto telepaticamente a Raftal.

 

Edited by MattoMatteo
Link to post
Share on other sites
  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      Nome dell'ambientazione: 
      Pianeta Terra, anno 2015: all'oscuro della maggior parte dell'umanità, le creature dei miti e delle leggende hanno continuato a prosperare, integrandosi nella nostra società e modificandola profondamente.
      Temi
      Temi principali
      Come nelle fiabe: Le leggende, i miti, le fiabe e l'epica… sono tutti metodi con cui l'umanità ha tramandato le imprese di esseri fondamentalmente diversi da loro. Dei, "lupi cattivi", streghe, troll ed elfi sono molto più reali di quanto si possa pensare, come sapevano gli antenati degli uomini moderni: le storie non erano solamente racconti per allietare una serata, ma avvertimenti su questo mondo tanto affascinante quanto pericoloso.
      Questi esseri, ormai dimenticati o scherniti, non sono certo spariti nel nulla: sono cambiati, ma hanno mantenuto i loro ruoli narrativi. E, soprattutto, vivono tutt'ora in mezzo a noi, nascondendosi sotto pelli mortali e penetrando in profondità nella società moderna. O fuggendo totalmente da essa, infestando luoghi che tutt'ora vengono guardati con timore irrazionale: da dove nascerebbero le leggende metropolitane, altrimenti? La Grande Mascherata: Le storie del passato sono state dimenticate o guardate come sciocche superstizioni con cui si trastullavano i nostri avi. E proprio per questo la maggior parte delle persone si rifiuta di credere al soprannaturale, anche quando viene messa di fronte a prove inconfutabili. Il cervello umano non riesce ad accettare che possa esistere qualcosa di tanto assurdo, in grado di farci sentire totalmente inermi e impotenti: per questo ogni uomo attiva una sorta di meccanismo di autodifesa, razionalizzando qualunque avvenimento a cui assiste. La deflagrazione infuocata creata dal mago? Una fuga di gas, non c'è dubbio! E quelle fotografie spaventose di un lupo sono chiaramente il frutto della mente fantasiosa di un appassionato di Photoshop. E via dicendo.  I Liberatori: Non tutti gli uomini sono ignari del soprannaturali. Parte di loro sono dotati della capacità di vederlo e comprenderlo, che sia una benedizione (o maledizione) di famiglia o semplice arguzia. E, ovviamente, alcuni di loro sono in grado di comprenderne i vantaggi. Ma la reazione più comune è indubbiamente un'altra: la paura.
      E' proprio per questo che sono nati i Liberatori, una società che vuole eradicare il soprannaturale e far tornare l'umanità sul trono che si è affibbiata da sola. Molti li conoscono come semplici complottisti da forum, folli che continuano ad insistere sull'esistenza dell'area 51 o sulle prove dei presunti avvistamenti di fate e folletti. Ma pochi conoscono ciò che vi è realmente dietro: questi uomini e queste donne sono un vero e proprio esercito, pronto ad eseguire il proprio compito con cieca devozione. Diverse creature lo hanno imparato a proprie spese: anche un drago non può nulla contro una folla armata di fucili automatici.  La tua vita per la tua Nazione: Le persone che sono certamente state in grado di sfruttare il soprannaturale sono i capi di stato (sempre ammesso che siano realmente tali). La magia e l'occulto sono regolati da leggi, come tutti gli altri aspetti della vita quotidiana, anche se tendono ad essere più blande e permissive, per non limitare le occasioni offerte da questi poteri. Una delle più famose è il cosiddetto Servizio Eterno: la necromanzia, la tradizionale magia nera, non è illegale, a patto però che il mago abbia un Sigillo statale. Sigillo che comporta la possibilità di venire arruolati per controllare gli "uomini" che difendono il proprio stato: gli eserciti e parte delle unità di polizia (in base ai singoli stati) sono innocenti sacrificati e rialzati da oscuri riti, spesso dotati di un istinto animalesco ed un cervello semplice. L'unica cosa che riesce a tenerli a bada è il potere controllato dai necromanti, in grado di farli ballare come marionette. E non sempre per il bene della patria.  Temi Secondari
      Cabala di potere Gli arcanisti sognano pecore elettriche I signori del crimine Il nemico alle porte Il tempo è denaro La rottura del patto Venti di magia
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92 @shadizar @Tarkus @Zellos 
      Come vi avevo anticipato, con la creazione dei Volti abbiamo terminato di creare l'ambientazione. Noterete che abbiamo ancora molti dettagli da tratteggiare e molti buchi da riempire: è una cosa voluta, in questo modo sarete libero di aggiungere tutti i dettagli che vorrete con i vostri personaggi.
      E, infatti, inizieremo proprio a crearli a partire da questo post. Vi guiderò passo per passo, approfittandone per spiegarvi le regole del sistema, così che abbiate modo di "digerirle" e farmi tutte le domande del caso. 
      Partiamo dalle base, ossia la risoluzione dei conflitti: qualunque sfida viene risolta tirando 4 dadi a 6 facce abbastanza particolari, a cui viene poi sommato il valore dell'abilità che si vuole utilizzare per superare l'ostacolo. I dadi, in particolare, variano tra -1 e +1 (1-2: -1, 3-4: 0, 5-6:+1), fornendovi così un bonus che può variare tra -4 e +4. Vi spiegherò in maniera più specifica il funzionamento delle prove e dei combattimenti quando vi avrò introdotto le abilità, ma iniziate pure a farmi tutte le domande che volete sulla questione. 
      La prima cosa che dovremo definire saranno gli Aspetti, il centro del personaggio e dell'intero sistema. Un Aspetto è una breve frase che descrive un luogo, una situazione o, in questo caso, un personaggio. La frase che utilizzate deve essere facilmente inseribile in un discorso: per poterli utilizzare per influenzare le meccaniche, infatti, dovrete inserirli direttamente nella narrazione. 
      I vostri personaggi saranno definiti da un totale di cinque Aspetti: il Concetto base, il Problema, la Relazione e due Aspetti liberi. Inizieremo a focalizzarci sui primi due, che saranno il fulcro del vostro personaggio.
      Il Concetto base indica la sua identità, le sue parti essenziali. Dovrete quindi scrivere una breve frase che lo riassuma ("Il nuovo Cavaliere Nero", "Guardiano del Tempio di Efeso", "Mago folle"...) e una descrizione di qualche riga che presenti il personaggio. Non scrivete il background completo, solamente le sue caratteristiche principali e la sua identità.
      Il Problema, invece, rappresenterà un difetto del vostro personaggio. Deve essere qualcosa che renda la vita del vostro PG più complicata: potrebbe trattarsi di una vera e propria debolezza, come quelle di molte figure mitologiche (il calcagno di Achille o i capelli di Sansone, per dire), di un rapporto complicato con un familiare/amico/conoscente, un nemico molto importante... Qualunque cosa vi venga in mente, insomma. Anche in questo caso dovrete scrivere una breve frase per riassumerlo e una rapida descrizione. 
      Una volta che avremo definito Problema e Concetto base vi spiegherò il funzionamento della risorsa più importante del gioco (i punti Fato) e la sua influenza sugli Aspetti. 
      Nota finale, staccata dal resto: come volete che gestisca il tiro dei dadi? Lo delegate completamente a me o preferite usare una app/sito per tirarli voi? E sareste eventualmente interessati ad un canale di chat più diretto rispetto al forum, per chiedere dubbi vari (e riempirlo di spam, meme e cagate varie, come parte di voi ben sanno)?
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92@shadizar @Tarkus @Zellos 
      La campagna di FATE è ufficialmente aperta! Giocheremo una prima avventura e partiró da quella per creare la campagna. Io posterò ogni due giorni e vi chiederei di essere costanti: voglio tenere un buon ritmo. Ovviamente non ci sono problemi di nessun tipo se non avete nulla da dire o se siete troppo impegnati: basta che mi scriviate in privato per avvisarmi. 
      In questi giorni, mentre finisco Lady Blackbird con parte di voi, vorrei iniziare a fare il punto della situazione per organizzare i prossimi passi. Vorrei quindi che mi diceste se conosciate FATE e, nel caso, quanto lo conosciate: nel caso partiate da zero non dovrete preoccuparvi, ci penserò io a guidarvi nella creazione del PG (e, in ogni caso, il sistema è molto semplice). Potete intanto dare un'occhiata al regolamento, che trovate linkato in "Link Utili": useremo FATE condensato, che è una versione leggermente migliorata di FATE core (se conoscete il secondo conoscete il primo, di fatto).
      Prima di riflettere sui PG, però, dovremo creare l'ambientazione in cui verrà ambientata l'avventura. Per farlo useremo un metodo che ho creato pescando materiale da varie fonti: ognuno di voi dovrà proporre due "temi", che possono essere media vari (libri, film, canzoni...), veri e propri aspetti che vorreste approfondire (esempio: "Magia oscura e misteriosa" o "Mondo distrutto"), particolari luoghi o qualunque altra cosa che vorreste rendere un tratto caratteristico dell'ambientazione. Ognuno di voi avrà quindi 3 voti a sua disposizione e un veto, un voto che potrete usare per bloccare un tema proposto da un altro giocatore e che, ovviamente, non siete obbligati ad usare. I quattro temi con più voti saranno le caratteristiche principali dell'ambientazione, mentre gli altri saranno aspetti marginali e di minore importanza. Io raccoglieró il tutto e definirò quindi il mondo sulla base di quanto uscito.
      Passeremo quindi a creare i Volti, dei PNG che rappresentano un tema. Ogni tema avrà un Volto favorevole e un Volto contrario: ognuno di voi dovrà sceglierne uno e creare il corrispondente PNG. 
      Prima di iniziare a proporre i temi dovremo definire il genere della campagna (anche a grandi linee: nulla ci vieta di inserire degli elementi più fantasy in un'ambientazione fantascientifica, ad esempio): iniziate a discuterne tra di voi e vedremo cosa uscirà. L'unico "veto" che metto è sull'horror: non penso di essere in grado di narrare una vera e propria avventura di questo genere, al massimo potrei inserire alcuni elementi più inquietanti o gotici.
      Voti
      Cabala di potere: 2 Come nelle Fiabe: 4 Gli arcanisti sognano pecore elettriche: 2 I signori del crimine: 2 Il nemico alle porte: 1 Il tempo è denaro: 1 I liberatori: 3 La tua vita per la tua Nazione: 3 La grande mascherata: 4 La rottura del patto: 1 Venti di magia: 1 Veti
      Devils (and Angels) may cry Mondi che collassano
    • By Athanatos
      Passa qualche ora ancora, finalmente arriva da mangiare. Vi vengono posate elle zuppe molto povere. Un guaritore per favore! Chiede il prigioniero in salute, chiaramente preoccupato per il compagno di cella. Ma le sue parole restano inascoltate.
      Maledetti! Lo lasceranno morire. Impreca il ribelle.
      Non è che per caso sai badare a una ferita? Ti chiede poi.
      @Pyros88
       
    • By Lord Danarc
      Piccolo OT: posto che il numero degli oggetti magici dipende molto dall'ambientazione scelta, una high magic chiaramente avrà più oggetti di una low magic, alla fine non ci trovo nulla di male nel fatto che i PG abbiano tutti N oggetti magici, sopratutto considerando che molti di tali oggetti necessitano di attunement e quindi sono limitati a 3. E in ogni caso il 5e c'è quindi un cap dato dalle regole rispetto alle edizioni precedenti.
      Detto ciò gli oggetti magici non compresi nel calcolo dei GS creano un ulteriore problema nel bilanciamento di incontri che come appare pacificamente sono già un incubo. Non riesco proprio a capire come mai la 5e abbia un sistema fatto così male non solo nel calcolo dei GS (l'ultima volta una sfida che doveva essere molto difficile - assurda per le regole - è finita con la ritirata del mobile dopo 2 turni e un solo PG ferito in modo abbastanza grave ma non in pericolo di vita). Anche gli scontri molto brevi in realtà mi fanno abbastanza schifo. Questo significa che ad alti livelli un mago o comunque un caster avrà 3 round in cui lanciare 3 incantesimi potenti prima della fine dello scontro. Questo lo rende praticamente in grado di affrontare sempre tutto, visto che non avrà particolari problemi nel gestire i suoi incantesimi, se non decidere se è il momento di lanciare la spell più potente che ha 1v/g. 
      Fine OT.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.