Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Beowulf: Age of Heroes - Intervista a Jon Hodgson di Handiwork Games

Jon Hodgson, uno degli autori de L'unico Anello e di Avventure nella Terra di Mezzo, ci racconta la sua ultima fatica, l'ambientazione per D&D 5e basata su Beowulf.

Read more...

Piante: parte I

Eccovi un altro articolo dedicato ai mostri iconici dei nostri giochi, con alcuni interessanti suggerimenti su come utilizzarli in modo non convenzionale. In questo caso si parla di piante e vista la lunghezza dell'articolo lo stesso verrà diviso in due pubblicazioni.

Read more...

Lucca Comics & Games 2020 diventa interamente digitale

Lucca Changes passa completamente in digitale. Se gli appassionati non potranno andare a Lucca, allora Lucca va dagli appassionati.

Read more...

Sottoclassi, Parte 5

La WotC ha rilasciato gli Arcani Rivelati di Ottobre 2020, nel quale possiamo trovare due nuove Sottoclassi per D&D 5e basate sul tema dei draghi.

Read more...

Viaggio nella DM's Guild III - I 100 Incipit

Oggi andiamo ad analizzare uno dei primi lavori dei "Revel Tales", gruppo di talentuosi creatori di contenuti di recente formazione, ma con grandi idee e capacità dalla loro parte. Esso è formato da Matteo Ruggiero, Andrea Garrone e Matteo Airaghi!

Read more...

Aiuto build combattente melee evocatore


Recommended Posts

Ciao a tutti! Prima di tutto specifico, come da guida, alcuni dati:

  • gioco in italiano
  • non sono così esperto da sapere se utilizziamo i Multiclasse!!!
  • manuali tutti fino alla versione 5 (inizio a pensare che questa precisazione sia controproducente)
  • non ci sono razze proibite

Vado a spiegare meglio la mia idea: 
vorrei un guerriero (ma anche un monaco o qualsiasi altra cosa melee) in grado di evocare uno spirito, un famiglio qualcosa e di lottarci assieme tipo tag team (per rendere chiara l'idea qualcosa che assomigli alla scimmia evocata dal 3 hokage di naruto, qualcosa alla shaman king... insomma un partner con cui condividere momenti di battaglia e riflessioni).
Per quanto riguarda la razza vorrei qualcosa il più umaneggiante possibile! 
E' possibile secondo voi creare qualcosa del genere che worki? (la mia paura è che i guerrieri di solito alzano la forza mentre lo spiritello andrebbe a prendere le stat da int o sag, quindi verrebbe zoppo come pg...)
Sperando di aver reso l'idea, sicuro di essermi espresso male causa poca esperienza (ho partecipato solamente a due campagne come druido quindi ho poca esperienza in generale), rimango in attesa delle vostre opinioni.
Sbizzarritevi!!!
 

Edited by Yoroi
Link to post
Share on other sites

  • Replies 8
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Guarda, così su due piedi credo la cosa più simile all’idea che hai in mente sia un Artificer Battle Smith, che trovi sul manuale di Eberron, che però è solo in inglese e non so se è un problema per te 

Altrimenti l’alternativa potrebbe essere un warlock col patto della catena, questo dal manuale del giocatore base, che però a meno di un minimo di multiclasse sarà poco performante nella mischia, a causa delle poche competenze in armi ed armature; se vuoi potresti farlo nano delle montagne, così da migliorare entrambi gli aspetti, prendere il famiglio sprite e ruotarlo come se fosse lo spirito di un antenato 

Link to post
Share on other sites

Grazie mille per aver risposto!
Perdona l'estrema ignoranza, ma la multiclasse sarebbe l'archetipo? (immagino di no ma ci ho provato...)
come funziona la multiclasse? è difficile da gestire?
Avevo pensato anche io ad un warlock, ma ho letto che è un seghino in mischia... ora ovviamente non voglio un guerriero immortale che spari anche magie ed evochi, sono conscio che sarebbe troppo (oltre che poco divertente) però magari un chierico ha un patto simile che può evocare qualcuno o qualcosa di questo tipo...
 

Link to post
Share on other sites

Mi sembri molto confuso su come funziona D&D 5e. Ti consiglio di leggere il manuale del giocatore per avere un'idea precisa dei termini usati dal gioco.

In ogni caso, ogni classe ha a disposizione degli archetipi che sono delle specializzazioni specifiche. Per esempio i maghi hanno archetipi in base al tipo di incantesimi in cui sono specializzati, il chierico in base al tipo di divinità che venera eccetera. 

Per quello che chiedi ti consiglierei l'echo knight, un archetipo per il guerriero presente in Explorer's Guide to Wildemount, un manuale che però è uscito solo in lingua inglese per il momento. Ti permette di evocare la tua ombra in modo che combatta con te.

Link to post
Share on other sites

Si, la confusione è enorme e vi chiedo scusa ancora per questo!!
L'idea da te proposta mi sembra molto valida, tuttavia mi sarebbe piaciuto qualcosa di più vivo come partner di una semplice copia di se stessi.
Un chierico che evoca qualcosa? un Eldrich knight in grado di evocare?
Continuate a proporre, vi prego!

Link to post
Share on other sites

Credo che la cosa migliore per te sia leggere per bene il manuale del giocatore 

In ogni caso, al momento nella 5 edizione non ci sono più i vecchi incantesimi “evoca mostri” e simili, di fatto l’unica classe ad avere una sottoclasse dedicata alle evocazioni “vecchia maniera” è il druido col circolo del pastore, ma non so quanto sia adatto al pg che vuoi giocare. Detto questo, per come hai descritto il pg, non mi viene in mente altro oltre all’artefice ed al warlock, a meno di non voler reskinnare pesantemente qualche privilegio di classe, ma non mi pare ci sia qualcosa di utile

Non so se hai presente il meccanismo del multiclasse, ma comunque: servono dei requisiti per prendere una nuova classe, un punteggio minimo in determinate caratteristiche, e si acquistano solo alcune competenze della seconda classe; che ti basterebbe partire da guerriero, fare giusto 2 o 3 livelli per rendere il warlock più adatto alla mischia: hai tutte le armi e le armature, puoi prendere il patto della catena ed iniziare a giocare la build al livello 5 o 6 senza particolari problemi 

oppure volendo andare su un unica classe ci sono o il ranger maestro delle bestie, o l’artefice battle smith, o se non ti interessa che lo spirito evocato combatta puoi prendere il talento Ritual Castro e seleziona Find Familiar come incantesimo 

Link to post
Share on other sites

L’echo knight è esattamente quello che cerchi a parte la componente interattiva.

per il resto probabilmente è bene che ti legga bene il manuale per avere chiaro il funzionamento dell’edizione. Qua non si evocano più N cose e non si hanno molte spell di durata a disposizione. In genere è una sola. 

Link to post
Share on other sites

Guerriero puro, umano variante con talento iniziato alla magia e incantesimo trova famiglio.

Ti metti d'accordo con il master per  reskinnare il famiglio come meglio credi e per dargli qualche capacità ad hoc (esempio potresti togliere l'abilità di usare i suoi sensi in cambio di poter dialogare con lui).

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By James.Zolmang
      ciao a tutti,stiamo per iniziare una nuova avventura e ho optato per fare il Warlock/lama del sortilegio/patto della lama,volevo chiedervi quali sono le combo più forti per questo pg e quali sono incantesimi e suppliche consigliate appunto per creare un’ottima build.
      grazie
    • By IlNuovoArrivato
      Ciao a tutti ragazzi,
      tra un mesetto dovremmo iniziare una nuova campagna ed è arrivato il dubbio esistenziale su quale classe puntare... Nel team abbiamo un bardo un paladino un monk e io.
      Stavo pensando a un pg che gioca principalmente non melee solo che non saprei se puntare su cleric druid warlock sorcerer o wizard... siccome pensavo a un pg che come il bardo poteva andare a tappare i buchi durante i fight e non. Come razza pensavo auna razza bassa perchè le amo.
      Usiamo tutto ciò che d&d beyond ci fornisce quindi tutto.
      Voi ragazzi cosa mi consigliereste giocare con qualche combinazione anche divertente e se secondo voi è importante il team building perchè non so perchè forse troppi anni di World of Warcraft ma ci penso sempre quando devo creare un nuovo PG.
      Intanto grazie a tutti e vi auguro una buona giornata.
    • By Kuka97
      Salve.
      Ho iniziato una campagna in Pathfinder 1e con un Chierico Elfo, Solarion, attualmente al terzo livello.
      Dato che ho giocato principalmente 5e, il passaggio a PF mi ha lasciato un poco spaesato, in particolare data la incredibile quantità di opzioni di personalizzazione disponibili. Ho studiato alcune guide online, ma ne ho ricavato solo idee generali, come il fatto che il chierico sia generalmente versatile e adatto a ricoprire, con le dovute limitazioni, vari ruoli.
      Allego le foto della scheda da Roll20.
      Per questioni di background, le mie statistiche hanno subito una variazione +3 FOR, -2 DES e -1 CAR, bariazioni già prese in considerazione nella scheda.
      Apro questa discussione per ricevere consigli su come sviluppare il personaggio partendo da queste basi. Lo immaginerei come combattente da mischia e buffer specializzato in cura e supporto. Mancandomi però una adeguata conoscenza dei talenti e degli incantesimi, esito a procedere autonomamente e potrei ricavare ispirazione e valore dal confronto con chi si è già posto il problema prima di me.
      Grazie a chi vorrà darmi un parere!
       
       




       
       
    • By Plettro
      Ivan Petrov
      Un giovane obiettore di coscienza imperiale.
      TRATTI
      Studente
      Studioso, Buona Memoria, Matematica, Cosmologia, Storia, Cultura, Scienza, Argomentare, Ricercare
      Dottore
      Medicina, Anatomia, Strumenti, Pronto Soccorso, Chirurgia, Cucire, "Dannazione, sono un dottore mica un..."
      Soldato Imperiale
      Codice di Condotta, Uniformi, Navi da guerra imperiali, Tattiche, Rango
      Compassionevole
      Empatia, Parole Calmanti, Comprensivo, Rabbonire
      CHIAVI
      Chiave dell'ingenuità
      Ivan è molto ingenuo ed innocente, ciò è dovuto al suo animo fin troppo gentile, alla sua giovane età ed alla sua famiglia benestante, la quale l'ha sempre fatto vivere nell'agiatezza e lontano dalla povertà dei bassifondi imperiali. Attivi la chiave quando qualcuno si approfitta della sua innocenza.
      RISCATTO: quando batti qualcuno in astuzia.
      Chiave del Pacifismo
      Ivan è disgustato dalla violenza, si rende conto del fatto che in certe situazioni sia necessaria, ma non sarebbe capace di fare del male ad una mosca.
      Attivi la chiave quando risolvi un problema senza ricorrere alla violenza o esprimi il tuo disappunto verso chi la usa.
      RISCATTO: quando compi un'atto violento di tua spontanea volontà, senza cercare vie alternative.
      Chiave della Coscienza
      C'è chi direbbe che Ivan è fin troppo buono, non può non provare ad aiutare chi ne ha bisogno, anche se un nemico. Il giuramento di Cavhallocratis lo impone! Attivi la chiave quando aiuti qualcuno nei guai o cambi la sua vita in meglio.
      RISCATTO: quando ignori una richiesta d'aiuto.
      SEGRETI
      Segreto del Consiglio
      Ivan non può fare a meno di offrire consiglio verso chi crede ne abbia bisogno, una volte per sessione può consigliare a qualcuno per fargli ritirare un dado.
      Segreto della Medicina Portentosa
      Ivan, prima di partire per il servizio di leva, ha preso dal laboratorio di suo padre un piccolo campione di una medicina sperimentale capace di guarire da ogni male, purtroppo è una scorta veramente limitata ed Ivan deve usarne solo quando estremamente necessario se non vuole finirla prima della fine del servizio. Ivan, una volta per sessione, può risolvere una condizione negativa di un personaggio senza alcun tiro.
      Riserva dei Dadi: 7.
      PE: 5.
      BACKGROUND
      Ivan Petrov è uno dei tanti giovani soldati che sono stati arruolati secondo il servizio di leva imperiale. E' un ragazzo timido e gentile, figlio secondogenito di genitori benestanti proprietari di una clinica medica su uno dei tanti mondi imperiali. Per via della sua vita sicura e, tutto sommato, agiata, Ivan non si è mai fatto una idea precisa di come sia la vita per i cittadini più sfortunati dell'impero, finendo per venire parzialmente convinto dalla propaganda imperiale del fatto che la vita nell'impero fosse la migliore possibile e che chiunque si ribellasse al suo dominio ed alle sue leggi, era sicuramente uno sciocco: non che vedesse i ribelli con disprezzo, il suo era perlopiù dispiacere per il fatto che non capissero quanto la loro vita sarebbe migliorata sotto l'impero!
      Il ragazzo, tuttavia, non poteva definirsi certo un cieco patriota, il giovane era solito criticare le pratiche imperiali più violente, come la guerra (che a differenza del fratello maggiore, non era assolutamente convinto che "nobilitasse l'animo") o il violento trattamento dei criminali e dissidenti.
      Ivan, quindi, per tutta la sua gioventù, passò le giornate studiando e vivendo spensierato tra diletti e uscite "avventurose" (per i moderati standard borghesi, ovviamente) con coetanei amici di famiglia, anch'essi di famiglie benestanti.
      A differenza dei suoi amici e di suo fratello, però, il ragazzo con il passare degli anni viveva con grande tensione l'arrivo dei suoi 18 anni, quando sarebbe stato costretto assieme ai suoi amici a fare servizio di leva.
      Quella che doveva essere per tutta la sua compagnia il momento più avventuroso delle loro vite, per Ivan era solo un tritacarne dove sarebbe stato costretto a seguire ordini spiacevoli, da gente spiacevole, vivendo in compagnia di giovani interventisti dalla testa bacata finché non sarebbe stato ammazzato da una pallottola vagante.
      E la cosa peggiore è che, nel mentre, avrebbe dovuto uccidere altri giovani come lui che non lo meritavano! 
      Alla fine, i 18 anni arrivarono e la macchina burocratica imperiale pretese il suo tributo in giovani vite umane.
      Tuttavia, Ivan aveva un piano: non poteva scappare dalla macchina burocratica imperiale, ma poteva scappare dalla responsabilità di dover strappare delle vite e, nel mentre, mettere in pratica i suoi studi per salvare delle vite! Il ragazzo si propose come medico da campo in quanto obiettore di coscienza.
      Certo, non fu un processo immediato, ci furono regolamenti da controllare, scartoffie da compilare e clausole da rispettare ma alla fine, il giovane Ivan, riuscì ad ottenere il suo pacifico ruolo di medico da campo.
      Adesso Ivan presta servizio in una navetta imperiale come medico di bordo, cercando di destreggiarsi tra gli insulti e le mancanze di rispetto dei suoi commilitoni, i quali fanno molta fatica a prendere sul serio le convinzioni del giovane soldato.
    • By BZR
      Salve a tutti! In vista di un avventura imminente (cui probabilmente seguirà un altra, e un altra ancora,...) sto progettando un Pg Guerriero.
      È di razza dragonide (è di Stirpe del Drago Rosso, ma ha le squame bianche perché albino), ha il background di Forestiero e le seguenti caratteristiche:
       18 Forza , 10 Destrezza , 16 Costituzione , 10 Intelligenza ,  12 Saggezza , 12 Carisma. 
      Le abilità che gli ho messo sono Percezione, Intimidire, Sopravvivenza e Atletica.  il talento a cui avevo pensato è "Lottatore da taverna" e lo stile di combattimento che pensavo di dargli è Duellare (questo guerriero si suppone combatta con un arma a una mano e uno scudo). Come equipaggiamento, sono ancora a lavoro.
      Tuttavia non sono sicuro delle mie scelte, dalle abilità in poi 🤣
      Avete qualche suggerimento su come migliorare questo Pg?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.