Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Ahrua

Progettazione Avanzata Basata sui Nodi - Parte 1: Muoversi tra i nodi

Ecco il primo articolo della serie di consigli avanzati scritti da The Alexandrian sull'utilizzo dei nodi nella progettazione dei vostri scenari.

Read more...

Jaquayare i Dungeon Appendice 3 - Come Utilizzare un Diagramma di Melan

Ben 9 anni dopo l'ultima appendice, scritta nel 2013, Justin Alexander torna a parlare di come jaquayare i dungeon. Questa volta spiegandoci, finalmente, come usare il Diagramma di Melan visto nel primo articolo della rubrica.

Read more...
By Lucane

Dungeon col d100 - Parte II - Strutture

Volete creare dungeon interessanti e articolati? Tirate una manciata di d100 e lasciatevi ispirare da questa tabella che vi offre spunti per le strutture dei dungeon.

Read more...

Le volpi non esistono

Nell'articolo di oggi Goblin Punch ci porta assieme alle volpi in un viaggio ai confini tra esistenza e non-esistenza.

Read more...
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte VII

Passiamo a dettagliare i vari elementi geografici dell'Isola di Piall in questa settima e ottava parte della rubrica. Robert Conley ci mostra come trarre ispirazione da quello che ci circonda. 

Read more...

PG creati con D&D old per avventure nuove altre edizioni


Recommended Posts

Salve. Ho dei personaggi creati con D&D old (scatola rossa base expert etc) 

vorrei usare delle avventure di altri D&D, Ad D&D, 3, 3,5, 4 e 5

Ma un PG da scatola rossa è meno forte di uno creato con la 3.5, 4 e cosi via.

Non hanno talenti, abilità, e via dicendo, quindi mostri che possono tenere testa a PG di sesto livello della 3.5,

un PG di sesto livello dell'old lo spazzano via con pochi colpi.

Non posso convertire i PG dall'old alle vari versioni, i player direbbero che cosi vengono travisati, non sarebbero più loro etc

Non posso convertire i mostri delle varie avventure e tirare di nuovo per tutti i pf, danni e altro.

Vorrei sapere come per ogni avventure equilibrare il numero di PG ai nemici incontrati,

ad esempio avventura della 3.5 per 4 PG di 4 livello, quanti PG dell'old ci vogliono ? 8 di 4 livello ? 10 di 4 livello ? o livelli superiori tipo 6 o 8 PG di 6 livello ?

La domanda è per i master ma anche giocatori, che giocando hanno visto la difficoltà avuta dai loro PG creati per quella versione.

Ecco alcune avventure che si trovano su ebay facilmente, e che vorrei fare.

Riflessi del Passato, Il circolo distrutto, La Spada delle Valli, Ululato nella notte, Luci nella palude, La cittadella senza sole, La pietra eretta, Ombre dell'ultima guerra, Fortezza sulla coltre oscura, e le recenti della 5.

Grazie a tutti per l'aiuto.

Link to post
Share on other sites

  • Replies 38
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Secondo me piuttosto che una conversione delle statistiche dovresti:  ogni volta che appare un mostro in un'avventura per 3,3.5,4,5,Pathfinder cercare il corrispettivo per l'edizione che stai gio

Ecco È tutto ciò di cui hai bisogno 

Le avventure per AD&D puoi usarle senza bisogno di convertire nulla.  Per le avventure dalla terza edizione in poi puoi fare una cosa semplicissima: guarda solo il numero di dadi vita dei nem

9 minuti fa, Vassallo del Regno ha scritto:

Ma un PG da scatola rossa è meno forte di uno creato con la 3.5, 4 e cosi via.

Non hanno talenti, abilità, e via dicendo, quindi mostri che possono tenere testa a PG di sesto livello della 3.5,

un PG di sesto livello dell'old lo spazzano via con pochi colpi.

Ho cominciato a giocare a D&D proprio col Becmi (stà per "Base-Expert-Companion-Master-Immortal", anche se l'Immortal non è mai stato tradotto in italiano), e ti posso dire che in molte avventure (officiali e home-made) non si possono sconfiggere tutti i mostri.
Spesso era consigliabile trovare un modo per aggirare l'ostacolo o non affrontarlo direttamente, cosa che si è persa con le edizioni 3 e 4 (la 5° torna un pò alle origini, anche se i pg sono comunque più forti che in Becmi); se ci si riusciva, ricevevamo comunque px (in Becmi i px dipendevano dal tesoro trovato -1 moneta d'oro = 1 px- e non dall'uccisione dei mostri).
Torna a questo stile di gioco.

Link to post
Share on other sites

Le avventure per AD&D puoi usarle senza bisogno di convertire nulla. 

Per le avventure dalla terza edizione in poi puoi fare una cosa semplicissima: guarda solo il numero di dadi vita dei nemici e usa quello come punto di riferimento. I nemici hanno un bonus per colpire pari al numero di dadi vita (es: 5dv = +5 a colpire) e un numero di punti ferita pari a 1d6xdv (se non vuoi tirare i pf fai il numero di dadi vita x3 o x4). Tutti i nemici hanno 1 solo attacco e infliggono 1d6 danni. La classe armatura la trovi facendo 20 - la CA segnata (es: se la CA è 13, 20-13=7). Per gli incantesimi e le abilità speciali lascia i tiri salvezza della scatola rossa e improvvisa gli effetti (es: se infligge x dadi di danno usa i d6, ecc). 

Rimane il fatto che se nell'avventura c'è un mostro presente nella scatola rossa puoi usare le regole del mostro della scatola rossa. Ma il metodo descritto sopra ricalca bene o male la forza di quel regolamento. 

Edited by Percio
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Secondo me piuttosto che una conversione delle statistiche dovresti: 

ogni volta che appare un mostro in un'avventura per 3,3.5,4,5,Pathfinder cercare il corrispettivo per l'edizione che stai giocando (old D&D) ed usarlo.

Un orco di 3.5 diverrà un orco di old e via cosi....

Per quanto riguarda il numero dei mostri incontrati....stai basso.

Più che un regole precisa di conversione della numerosità dei gruppi di antagonisti dovresti considerare la forza del mostro in questione e del gruppo di PG per cui masteri e andare di buon senso.

Edited by Hero81
  • Like 3
Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Hero81 ha scritto:

Secondo me piuttosto che una conversione delle statistiche dovresti: 

ogni volta che appare un mostro in un'avventura per 3,3.5,4,5,Pathfinder cercare il corrispettivo per l'edizione che stai giocando (old D&D) ed usarlo.

Un orco di 3.5 diverrà un orco di old e via cosi....

Per quanto riguarda il numero dei mostri incontrati....stai basso.

Più che un regole precisa di conversione della numerosità dei gruppi di antagonisti dovresti considerare la forza del mostro in questione e del gruppo di PG per cui masteri e andare di buon senso.

Condivido. Non fare conti che sono in realtà impossibili. 

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, MattoMatteo ha scritto:

Ho cominciato a giocare a D&D proprio col Becmi (stà per "Base-Expert-Companion-Master-Immortal", anche se l'Immortal non è mai stato tradotto in italiano), e ti posso dire che in molte avventure (officiali e home-made) non si possono sconfiggere tutti i mostri.
Spesso era consigliabile trovare un modo per aggirare l'ostacolo o non affrontarlo direttamente, cosa che si è persa con le edizioni 3 e 4 (la 5° torna un pò alle origini, anche se i pg sono comunque più forti che in Becmi); se ci si riusciva, ricevevamo comunque px (in Becmi i px dipendevano dal tesoro trovato -1 moneta d'oro = 1 px- e non dall'uccisione dei mostri).
Torna a questo stile di gioco.

 

Le avventure sono già create, se vedi la lista, se i Pg trovano il modo di evitare uno scontro bene, tipo una caverna con 20 draghi rossi, e tentano di passare inosservati tra rocce e carcasse di carri e corpi dilaniati, vediamo se sono abbastanza furtivi, ma se dicono attacchiamo, dopo aver lanciato il dado per i danni da 20 soffi di draghi, e dopo aver visto che anche con  il TS riuscito sono troppi li dichiaro morti XD

Le ultime avventure erano adattate da altri GDR, e di mostri uccisi ve ne erano pochi, in una  solo il mostro finale , tutta l'avventura a investigare su chi era l'assassino  XD (il mostro )

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Percio ha scritto:

Le avventure per AD&D puoi usarle senza bisogno di convertire nulla. 

Per le avventure dalla terza edizione in poi puoi fare una cosa semplicissima: guarda solo il numero di dadi vita dei nemici e usa quello come punto di riferimento. I nemici hanno un bonus per colpire pari al numero di dadi vita (es: 5dv = +5 a colpire) e un numero di punti ferita pari a 1d6xdv (se non vuoi tirare i pf fai il numero di dadi vita x3 o x4). Tutti i nemici hanno 1 solo attacco e infliggono 1d6 danni. La classe armatura la trovi facendo 20 - la CA segnata (es: se la CA è 13, 20-13=7). Per gli incantesimi e le abilità speciali lascia i tiri salvezza della scatola rossa e improvvisa gli effetti (es: se infligge x dadi di danno usa i d6, ecc). 

Rimane il fatto che se nell'avventura c'è un mostro presente nella scatola rossa puoi usare le regole del mostro della scatola rossa. Ma il metodo descritto sopra ricalca bene o male la forza di quel regolamento. 

 

 

Grazie per le avventure di AD&D,

cioè + 5 a colpire senza consultare la tabella dadi vita dei mostri CA del bersaglio ?

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Hero81 ha scritto:

Secondo me piuttosto che una conversione delle statistiche dovresti: 

ogni volta che appare un mostro in un'avventura per 3,3.5,4,5,Pathfinder cercare il corrispettivo per l'edizione che stai giocando (old D&D) ed usarlo.

Un orco di 3.5 diverrà un orco di old e via cosi....

Per quanto riguarda il numero dei mostri incontrati....stai basso.

Più che un regole precisa di conversione della numerosità dei gruppi di antagonisti dovresti considerare la forza del mostro in questione e del gruppo di PG per cui masteri e andare di buon senso.

Se però cerco il corrispettivo devo ritirare per i PF e i DV o prima di fare l'avventura o durante XD

non mi preoccupa il numero ma i danni che fanno, se prima un gruppo di 20 goblin in 8 li facevano fuori facilmente, anche se con un po di ferite riportate, con le versioni dalla 3 in poi non vorrei che ci restassero secchi tutti XD

basta che in un'avventura ci sta un orso crudele e li falcia tutti da solo senza aiuto di chi lo cavalca XD

Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Vassallo del Regno ha scritto:

cioè + 5 a colpire senza consultare la tabella dadi vita dei mostri CA del bersaglio ?

Se preferisci puoi consultare la tabella e via, non cambia nulla. Il fatto è che il sistema della scatola rossa (e di AD&D) basa tutto sul numero di dadi vita dei nemici. Se prendi quello come riferimento puoi calcolare il tiro per colpire guardando le tabelle, i punti ferita (1d6xdv o 3 o 4xdv) ecc. È l'unica vera informazione che ti serve. I danni sono sempre 1d6 e via. 

46 minuti fa, Vassallo del Regno ha scritto:

Se però cerco il corrispettivo devo ritirare per i PF e i DV o prima di fare l'avventura o durante XD

Volendo impieghi poco, puoi farlo durante l'avventura. Appena un mostro viene ferito tiri 1d6xdv e vedi quanti pf ha. Impieghi pochissimo (io faccio così) 

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Vassallo del Regno ha scritto:

1d6 per danni vale per mostri e PG o solo per i mostri ?

Io farei per entrambi. Se preferisci puoi controllare i danni che fanno le varie armi sul manuale, oppure dare 1d8 alle armi a due mani 1d4 ai pugnali

Link to post
Share on other sites

Massimo rispetto per chi gioca alla scatola rossa, l'edizione che mi ha fatto divertire di più in assoluto, però non capisco questo passaggio.

18 ore fa, Vassallo del Regno ha scritto:

Non posso convertire i PG dall'old alle vari versioni, i player direbbero che cosi vengono travisati, non sarebbero più loro etc

Non capisco questa remora da parte dei giocatori, un pg del BECMI è praticamente l'ossatura di qualunque PG delle edizioni successive. 

La quinta poi per semplicità si ispira molto al BECMI e convertire i pg sarebbe facilissimo e non li snaturerebbe, basterebbe fare:

Guerriero/Nano = Guerriero Campione (razza Nano delle Montagne per il Nano)

Mago = Mago Invocatore

Ladro = Ladro Furfante

Chierico = Chierico dominio della Vita

Elfo = razza Elfo Alto , Multiclasse Guerriero Campione e Mago Invocatore

Halfling = razza Halfling Tozzo, Multiclasse Guerriero Campione e  Ladro Furfante oppure classe unica Ladro Spadaccino (dalla Guida Omnicomprensiva di Xanathar)

Edited by Grimorio
Link to post
Share on other sites

Condivido quello che hanno detto altri prima di me: non è solo questione di numero di PG o di livello dei PG, creature (o personaggi) di edizioni diverse sono proprio incompatibili per diverse meccaniche. Non puoi usare un mostro di 3e, 4e o 5e così com'è contro un PG di BECMI, tantissime cose non sarebbero compatibili e ti costringerebbero a fare conversioni "al volo" (ad esempio, se un potere richiede un TS sulla Volontà con CD 16, che cosa fai, visto che un PG di BECMI non ha un tiro salvezza di quel tipo, e il concetto di "CD" non è neppure contemplato nel suo sistema?).

 

Puoi invece, per ogni nemico, cercare il suo corrispettivo più simile possibile nei "vecchi" manuali, e usare quello; se ti preoccupa il fatto di dover ritirare i punti ferita, non farlo: usa la media.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Bille Boo ha scritto:

ad esempio, se un potere richiede un TS sulla Volontà con CD 16, che cosa fai, visto che un PG di BECMI non ha un tiro salvezza di quel tipo, e il concetto di "CD" non è neppure contemplato nel suo sistema?)

Per quello basta fare un tiro salvezza nella categoria appropriata. È vero che dalla terza edizione si è spostato l'attenzione "all'esterno" (il mondo o le capacità dei nemici offrono la CD) ma nelle dinamiche al tavolo poco cambia: un PG di Livello più alto avrà più possibilità di passare il tiro salvezza rispetto a uno di Livello più basso (come accade anche nella terza edizione e successive). 

Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Bille Boo ha scritto:

Non puoi usare un mostro di 3e, 4e o 5e così com'è contro un PG di BECMI, tantissime cose non sarebbero compatibili e ti costringerebbero a fare conversioni "al volo" (ad esempio, se un potere richiede un TS sulla Volontà con CD 16, che cosa fai, visto che un PG di BECMI non ha un tiro salvezza di quel tipo, e il concetto di "CD" non è neppure contemplato nel suo sistema?).

Un tiro di quel tipo sarebbe vs incantesimi&bastoni tarato sul lv del pg e finita là. È tutto il resto il casino, a partire dal dado vita, caratteristiche e danni.

Insomma, quoto pure io il consiglio di usare i mostri dell'edizione in uso (e i vecchi Ts, in caso di trappole) senza convertire nulla e arrangiarti alla bisogna in caso di png e nemici unici. 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Ho fatto un'avventura della 3

gli avversari erano briganti, nessun mostro quindi,

ho lasciato pf invariati, elfo che gli dava come livelli 3-3 di cui 3 ranger ho fatto livello 6

i pg hanno avuto un po' di difficoltà alla prima imboscata, ma alla seconda che l'aspettavano i 2 maghi hanno scagliato 

2 palle di fuoco sul gruppo di briganti e nessun png ha superato il TS e ci sono rimasti secchi

stessa cosa nell'assalto finale al villaggio da parte dei banditi

 devo provare una della 3 con qualche mostro, per vedere se le difficoltà aumentano 

grazie per i consigli

Link to post
Share on other sites
24 minutes ago, Vassallo del Regno said:

Trovato avventura della 3 con mostri

una cockatrice 

ma come la utilizzo? nel Becmi  non mi pare di aver letto questo mostro sui manuali, forse ricordo male?

dice incontro livello 3 pe 1500 

come gestisco l'attacco morso battuta d'ali?

grazie

 

Secondo questa fonte (ma non so quanto sia affidabile) esisteva una cockatrice compatibile con il BECMI.

Comunque, la caratteristica essenziale della cockatrice è la capacità di pietrificare, il resto puoi adattarlo anche cambiandolo di molto, come più ti torna meglio.

Non mi sento abbastanza esperto da consigliarti meccaniche specifiche.

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By MadLuke
      Ciao a tutti,
          nella mia campagna, soprattutto all'inizio, ho cercato di applicare alcune conoscenze della mia cultura filosofica amatoriale. Mi piacerebbe qualcuno ben più preparato di me scrivesse qualcosa a riguardo, anche se temo debba aspettare invano. Vorrei provare quindi a elencare alcuni spunti su cui poi innestare dei ragionamenti più complessi ed esaustivi.
      Innanzitutto per "filosofia in gioco" intendo dire che ci sono degli elementi che esemplificano le diverse dottrine filosofiche sorte nel corso della storia dell'umanità. Gli elementi che ho ipotizzato sono quindi questi:
      - stati/città/società/etnie: certamente il più prevedibile, ossia luoghi in cui gli abitanti (comuni) come massa praticano gli insegnamenti di una particolare dottrina.;
      - oggetti magici: un oggetto magico compulsivo impone un certo tipo di comportamento;
      - luogo: un dungeon che per essere superato impone i personaggi si comportino in una certa maniera (un po' come diversi film hanno già esemplificato);
      - PnG: personaggi potenti che per favorire i PG (o anche solo non ucciderli) richiedono un certo comportamento, oppure PnG deboli/pari che chiedono ai PG di seguire un certo comportamento.
      Alcuni esempi dalla mia campagna:
      - le tribù barbare da cui provengono i PG, oltre a essere analfabete, aborriscono proprio la scrittura, perché, spiegano gli sciamani, gli spiriti ne verrebbero impriogionati, e invece le parole devono volare, essere libere e gli spiriti agire a proprio piacimento (Socrate);
      - la civiltà evoluta padroneggia la magia elementale del fuoco, questo gli ha fatto abbandonare la religione e sono tutti atei (Dio è morto);
      - sempre nella suddetta civiltà chi ha conoscenza tecnica del fuoco campa bene, gli altri vivono di stenti (la cultura non è un hobby dei ricchi, è lo strumento invece);
      - in un'altra civiltà barbara sono estremamente religiosi/superstiziosi e comandano le matriarche, perché le donne hanno maggiore predisposizione verso il sacro, l'oscuro, i loro riti orgiastici, mentre gli uomini sono deputati all'assetto militare.
      - i nani onorano profondamente i loro campioni defunti, erigono luoghi commemorativi e si tramandano i loro aforismi (culto degli antenati di Confucio).
      Ne avrei anche altri ma mi fermo qui, se qualcuno volesse condividere la propria esperienza o aggiungere altri spunti di riflessione...
      Ciao, MadLuke.
       
    • By Knight_mare
      Cosa vi appaga quando giocate?
      La domanda è all'apparenza scontata: "una storia profonda", "interazioni interessanti", "un'ambientazione ben studiata". 
      Ma quelli che vi chiedo è di essere più specifici e profondi possibile. 
      Ad esempio una risposta potrebbe essere "trovare dopo molta fatica un oggetto unico", o "conquistare la fiducia di un npc importante, " cambiare le sorti di una comunità" o chissà che altro.
       
      Voglio sentire le vostre opinioni a riguardo. 
       
      Grazie in anticipo😊
       
    • By Muso
      Come chiesto da @Dyeus ecco il nuovo topic. L'argomento è nel titolo e in larticolare sarei interessato alla letteratura scientifica del rollplay vs. roleplay. A Dyeus la palla 🙂
       
    • By Arathon Kewozak
      Salve a tutti,
      non so se ne avete sentito mai parlare, anche perché non ho mai visto un master usarne una, ma esistono schede con gli argomenti che i giocatori non vorrebbero trattare durante la campagna o durante una one-shot. Ho provato a cercarle su google ma non so con quali parole chiave farlo. potreste linkarmene una?
       
      Grazie a tutti in anticipo
    • By Tayan Chingachgook
      Buonsalve!
      Scrivo per chiedere il vostro parere riguardo un tema scottante, le cene con i parenti.
      Scherzi a parte, mia sorella vorrebbe introdurre il mio nipotino di 8 anni al bellissimo mondo del gioco di ruolo, ma senza per questo esporlo alle mie sessioni in ambientazioni mature tra le 21 e le 4 del mattino in atmosfera fumosa e cupa.
      Ne consegue che dovrei preparare una one shot da giocare con il piccolo e con due giocatrici d'eccezione, mia mamma e mia sorella, entrambe totalmente digiune di gioco di ruolo.
      Sto quindi cercando un gioco senza tematiche forti, che soddisfi tre requisiti fondamentali:
      Ambientazione "naif" (tipo il DnD di quando eravamo piccoli)
      Ambientazione facile da imparare (non posso tirare a mia mamma un pippone sulla storia dei nani e del perché quel dato clan ha un drago nell'araldica, io ci vado matto ma lei mi cala di attenzione dopo due minuti e si scorda pure la razza del suo personaggio)
      Poche semplici regole (per la stessa ragione di cui sopra).
       
      Io sono un giocatore abituale di Cyberpunk 2020, Vampiri la Masquerade, The Witcher e di una mia ambientazione fantasy estremamente matura, capite quindi la mia difficoltà 😅
      Consigli, idee e suggerimenti cercasi! 

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.