Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Death of Divinity, Dreadful Realms, Heroes of the Cypher System

Vediamo assieme le ultime novità su Kickstarter relative al mondo dei GdR.

Read more...

Per Jeremy Crawford modificare razze e allineamenti in D&D richiederà anni

In un'intervista, il Lead Desiger della WotC ha parlato di Razze, Allineamenti e dei piani futuri della WotC in merito.

Read more...

Le strutture dei giochi - Parte 13: Strutture Personalizzate

In questa tredicesima parte della nostra rubrica sulle strutture di gioco, risponderemo alla domanda lasciata in sospeso la settimana scorsa: cosa succede se la struttura adatta non esiste?

Read more...

Una prima anticipazione sul GdR di Dune

Dopo l'annuncio iniziale di due anni fa, la Modiphius ha rilasciato delle prime anticipazioni su Dune RPG, il GdR dedicato alla famosa serie letteraria di fantascienza.

Read more...

Jaquayare i dungeon: Parte 2 - Le tecniche della Jaquays

Nella seconda parte di questa rubrica su come rendere i dungeon più eccitanti scopriremo le tecniche usate da Jennel Jaquays per disegnare le sue mappe.

Read more...

Capitolo 3 - Death on the Reik (Parte 2)


Recommended Posts

Radagast il Verde

Il Druido passò il viaggio in silenzio ascoltando tutto e tutti. La foresta parlava con lui. Animali, piante, sassi, tutto sembrava comunicare con Radagast. Quando la canoa accostò, Huan e Radagast scesero subito.

"Vado a fare i miei bisogni dietro quei cespugli...avete bisogno di qualcosa?"

E si incamminò.

@DM

Spoiler

Che notizie mi giungono dalla natura?

 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 155
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Eike VA bene, farò io il primo turno... e nel frattempo penserò ad un nome... aggiungo in tono titubante : non ho ancora digerito il nuovo arrivo, e assegnargli un nome senza neanche averci preso

Marktag 1 Sigmarzeit 2512 i.c. - Tramonto [Sereno - fine primavera] "Se sono malvagi come dite, non mi stupisce che vogliano andare lì" riprese Vorset "Quello è un luogo maledetto dalla natura e

Königstag 4 Sigmarzeit 2512 i.c. - Alba [Sereno  - fine primavera] Corrobreth scosse il capo "No questi sono fenomeni del Chaos. Le colline spesso presentano fenomeni demoniaci da quando la luna

Eike

Due giorni in ammollo a faticare sui remi, con in testa, a ronzare, le parole di commiato della ragazza. Due giorni in cui la mente con le sue pesanti riflessioni adombrò di riflesso il volto della giovane, zittendone la voce e la verve artistica. Due giorni di nervoso in accumulo, di labbra mordicchiate, occhiate sfuggenti e poca pazienza. La mancanza di un'amica, una confidente con la quale non temere di aprirsi, e quell'unica e poco criptica allusione: un mondo in un ormone, e tanti altri da dover accontentare. Approfitto della seconda sosta per darmi una lavata come si deve, ipersensibile alla pulizia e all'igiene, nascondendomi dietro ad un'ansa del fiume, in maniera da essere a portata di voce ma nascosta alla vista. Mentre mi lavo, rifletto sul fatto che, probabilmente, l'unico con cui potermi confrontare è il vecchio druido - salvo poi soprassedere al pensiero che anche lui è pur sempre di carne, e per giunta uomo. Mentre peso sulla bilancia del mio desiderio i pro e contro di chieder consiglio a Rad, le mani non si trattengono dal concedermi un pizzico di quel piacere e appagamento che mi manca. Poche carezze, e il pensiero di esser ridotta ad un gesto simile con quattro uomini ad accompagnarmi mi fa arrossire. Finisco la mia toeletta, insoddisfatta della brusca interruzione autoimposta che mi ha lasciato col desiderio inappagato e anzi, aumentato a causa dell'inappropriata stimolazione. Mi rivesto e raggiungo Rad mentre mi riavvio i capelli bagnati Ehi Rad... Radagast, ti posso parlare un momento? 

Link to post
Share on other sites

Wilhelm

Il viaggio lungo il fiume sarebbe una piacevolissima e bucolica vacanza in compagnia di belle persone, non fosse che siamo sulle tracce di cultisti impegnati nelle loro trame nefande.
L'istinto del dovere mantienne Wilhelm in allerta, poco propenso a rilassarsi. Trascorse buona parte delle ore di vedetta, usando i ritagli di tempo per mangiare e scambiare qualche chiacchiera con Corrobeth, che rispose alle sue brevi domande con ancor più concise risposte. L'uomo, accomunato a Radagast nella fede, rappresentava la sua antitesi per quanto riguardava il carattere. Il templare trovava la sua compagnia assai piacevole. Caspar era invece come sempre sulle sue, taciturno e poco incline a scambiare parole: per quanto tra i due ci fossero lealtà e rispetto, era difficile poter parlare di una vera e propria amicizia, perchè l'arcanista quasi mai lasciava spazio ad altro che non fosse la semplice missione. Wil ne ammirava la devozione alla causa, e questo era quanto poteva dire. Radagast era sempre perso nel suo mondo, fatto di muschi, insetti e flebile brezza. Lo adorava, considerandolo alla stregua di un membro della famiglia, come un vecchio zio strambo e ben voluto. Eppure anche con lui c'erano limiti invalicabili, un po' per la differenza di età, un po' per l'eccentrico carattere del druido. Olf era paradossalmente la persona che conosceva da meno tempo, e quella per cui sentiva il potenziale di una grande amicizia: era curioso ed estroverso,di buona compagnia ed intelligente, e finora si era dimostrato un ottima aggiunta al gruppo. Era davvero felice di averlo con loro e si ripromise di conoscerlo un po' meglio.
Quanto ad Eike... con lei era... complicato. Sollevò il viso al vento e lasciò che questo portasse i suoi pensieri fino a casa, ai suoi campi, alla fattoria, e alle persone che lo attendevano.
Preparo il fuoco disse all'improvviso, lasciando che le faccende incombenti lo riportassero con i piedi per terra.

Link to post
Share on other sites

Olf tuttofare

Anche se faticoso il remare per portare la canoa mi piace molto, e non smetto di chiedere come riconoscere i tratti in cui si può passare e come dirigere i rematori per far spostare la canoa nel modo desiderato.
L'aver appreso una cosa nuova mi rilassa molto dallo stress della missione, in cui mi sono buttato un po' per stare con la sorella e un po' per viaggiare con persone fidate, piuttosto che da solo o con sconosciuti.

"Allora, com'è che dicevi? Valeriana, Terrabeth e Sigmafoil per le ferite, rispettivamente da mettere in infusione, essiccare e inalare, e Gesundheit, per le ferite infette... Bene ricordarsene, anche se sono certo che si tratta di cosa che Rad sa perfettamente..."
Ripeto per tenere a mente, quando Wil si alza
"Oh, hey, t'accompagno a prendere della legna, magari troviamo qualche ramo spezzato già a terra"
Aggiungo, estraendo e facendo roteare l'accetta
"Ma quanto scende la temperatura? Che non vorrei attirare sguardi indiscreti con un fuoco"

Edited by sani100
Link to post
Share on other sites

Radagast il Verde

Il Druido aveva appena finito di darsi una ripulita con alcune larghe foglie che si sentì chiamato da Eike

"Piccola Eike, un attimo... Ho quasi fatto..."

Il Druido si diede una risistemata alla lunga veste, prese il bastone e uscì dal cespuglio.

"piccola Eike, cosa mi dici? E' successo qualcosa??"

Link to post
Share on other sites

Wilhelm

Il templare apprezzò molto l'offerta di compagnia di Olf, giunta proprio in coda ai pensieri che lo avevano rapito. Sì, lui poteva davvero diventare un amico.
Gli annuì sorridendo e si infilarono tra gli alberi, pur senza allontanarsi troppo e restando a portata di voce dal punto in cui avevano deciso di fermarsi.

Con Olf

Spoiler

Il fuoco può attirare l'attenzione è vero, ma anche tener certe presenze lontane... disse Wilhelm lasicando trapelare parte della sua superstiziosità, nata dai racconti in famiglia e alimentata da ciò che aveva potuto vedere lungo il cammino da templare.
Lo possiamo schermare con tende e teli, e tenerlo basso suggerì come compromesso.

 

Edited by Dmitrij
Link to post
Share on other sites

Bezahltag 3 Sigmarzeit 2512 i.c. - Tramonto [Sereno]

@Radagast

Spoiler

Gli animali più i compagni avanzavano verso le Barren Hills si facevano sempre più radi e i pochi presenti mostravano sentimenti di preoccupazione angoscia fino a rasentare quello che, se fossero stati esseri umani, si sarebbe definito paranoia o pazzia

Mentre Radagast ed Eike, con Corrobreth, preparavano l'accampamento per la notte, Olf e Wilhelm si allontanarono dal fiume per cercare legna secca da ardere

@Olf e Wilhelm

Spoiler

 

La foresta allontanandosi dal fiume si faceva sempre più intricata e selvaggia. I rami degli alberi parevano contorti e davano l'impressione di protendere i rami come braccia verso le colline maledette 

Ad un tratto un forte rumore attrasse l'attenzione dei due amici

In uno slargo, posto non lontano, stava svolgendosi uno scontro. Uno stupendo e gigantesco lupo nero stava affrontando un lupo dalla pelliccia rosso dorata e con un corno in mezzo al capo.

@Wilhelm

Spoiler

Il templare riconobbe la simbologia riportata dal lupo rossastro: il rosso dorato era simbolo di Khorne, Dio del Chaos dedito al massacro e alla violenza.

 

 

Edited by AndreaP
Link to post
Share on other sites

Eike

@Radagast

Spoiler

Cincischio appena, non sapendo bene come affrontare il problema col vecchio druido: è la cosa più simile ad una figura paterna a cui possa rivolgermi, anche se proprio paterna non la si potrebbe definire; magari uno zio, uno di quelli eccentrici, adorato dai nipoti, malvisto da fratelli e sorelle e sopportato a malapena dai più saggi e anziani. Dopo aver preso fiato due volte e non aver cavato neanche una parola di bocca, mi stringo con forza le mani l'una con l'altra, arrossisco come un peperone e fissando un punto imprecisato del terreno, bofonchio a mezza voce Ho un problema... ecco... un problema... femminile? non so bene neanche io come porre la domanda, né che genere di aiuto mi aspetti. Forse ciò che voglio è soltanto qualcuno che mi ascolti, che mi permetta di liberarmi del peso dei pensieri che mi ronzano in testa Sono... come dire... irrequieta? Sollevo lo sguardo un secondo soltanto, per guardare in faccia il druido, ma ciò che vedo mi spinge ad essere un pò più precisa Senti, io sono una femminuccia... e... ecco... sento il... bisogno, si ecco, il bisogno di... di... di attenzioni? Si attenzioni, da parte dei maschietti. Rialzo lo sguardo separando le mani e lasciando le braccia a penzolare lungo i fianchi, inerti. Non parlo di questioni sentimentali, voglio bene a tutti voi, abbiamo viaggiato a lungo insieme, siete come una nuova famiglia per me. Solo che... ecco, solo che vorrei... vorrei un pò di... calore. Qualcuno che mi scaldi, la notte. Mi capisci?   Mi lascio scivolare a terra, prendendomi la testa fra le mani è tanto tempo che... nessuno, con me... e mi sento così, così, così... sola. Faccio un sorrido mesto, guardando da sotto in su il vecchio uomo è così strano sentirsi soli in mezzo a tanta gente... come se nessuno ti capisse veramente. Scuoto con forza la testa, scacciando le lacrime che si affacciano. Lascia stare, andiamo a preparare il campo. Non so proprio cosa mi è preso. Mi alzo e gli vado incontro, lo abbraccio e scoppio a piangere stretta alla sua camicia. Grazie al cielo, una cosa breve, solo qualche singhiozzo, prima di riprendermi e seguire il druido all'accampamento.

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Radagast il Verde

@ Eike

Spoiler

 

Il Druido rimase tramortito da quelle parole inaspettate, ma quando ella l'abbracciò, si sciolse in un abbraccio paterno anche lui.

"Piccola Eike... hai ragione..."

Si voltò, vide un grosso tronco di albero crollato a terra e ci condusse la ragazza per sedersi e chiacchierare.

"Dunque, dunque... Ti interesserà sapere che uomini e animali siamo tutti uguali. I maschi e le femmine di tutte le razze vanno incontro agli stessi bisogni durante la vita. Chi prima, chi dopo tutti devono fare i conti con la riproduzione. Poi, certo, a seconda delle razze ognuno risolve la cosa in modo diverso. Ci sono alcuni uccelli che si scelgono per la vita e non si mollano più. Altri invece fanno una botta e via e se ne fregano dei nascituri. Questi bisogni che senti tu, so che esistono e sono normali. Naturali. La Grande Madre ce li ha dati per, ovviamente riprodurci, ma anche per creare un ambiente protettivo in cui la prole possa nascere e crescere fino a che non è pronta per "volare" da sola. Anche Huan, ad esempio, ogni tanto scompare, soprattutto quando vede qualche bella cagnolina nei paraggi. Io non gli dico niente, non gli chiedo spiegazioni ma so che è corso sicuramente da lei. Però vedi, anche questo è un modo diverso di gestire questi bisogni. Io ad esempio, non ho mai corteggiato una femmina per costruire un nido. Sai, nella foresta non c'è tutto questo via vai di donne e di certo se ne passava qualcuna, era sempre accompagnata. Ma sto divagando. Per tornare al tuo problema, se non ricordo male, voi ragazze siete governate da un flusso che si ripete ogni ciclo lunare. Questo flusso riesce anche a modificare il vostro umore. Chissà cosa aveva in mente la Grande Madre quando lo ha inventato. Eheheheeh. Per gli animali la cosa si risolve molto più facilmente. Le femmine quando vanno in calore attraggono tutti i maschi del circondario, loro non debbono fare altro che scegliere il migliore,il più forte, e dare sfogo al loro istinto. Di certo le femmine della razza umana sono più complesse e di certo una cosa del genere non basta. La costruzione di un nido umano è molto più complessa di quella di un assiolo. Sto divagando di nuovo. Tornando a te, secondo me a questo punto devi anche fare una scelta: vuoi un passatempo o costruire un nido? Se vuoi un passatempo qualsiasi maschio che ti circonda è capace, se vuoi costruire un nido, secondo me, nessuno dei nostri compagni fa al caso tuo. Tu hai bisogno di qualcosa di più che nessuno di loro può darti. Ma la scelta è tua, se poi non te la senti ti consiglio un bel bagno al fiume con acqua fresca, con i cani funziona! Ti calma tutto. Altra cosa, altra cosa molto importante. La mia visione del sesso è sicuramente dettata dalla mia formazione. Questo lo so, non sono scemo. Matto si, ma mica scemo! Di conseguenza ti ho dato un parere di parte sulla questione. Ti consiglio di andare da qualche donna esperta nella prossima città che incontreremo. Anche una smandrappona farebbe al caso tuo. Forse sono quelle che hanno capito meglio l'argomento e te ne sapranno parlare meglio di me. Ti sei calmata un pochino piccola?"

 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Eike

@Rad

Spoiler

Mi sciolgo dall'abbraccio, lisciando la stoffa bagnata della camicia del druido Scusa, te l'ho tutta sgualcita bofonchio con voce ancora tremula. Mi asciugo le ultime lacrime, guardando quella faccia vecchia e saggia anche se matta, e il sorriso ritorna a far capolino tra le mie labbra, come sole fra le nuvole Grazie sussurro ancora, scoccandogli un bacio sonoro sulla bocca e abbracciandolo di nuovo Sei stato... bé, non so cosa sei stato, ma mi ha fatto bene. Tiro su col naso un'ultima volta e mi rialzo, piroettando su me stessa, quindi prendo la mano al vecchio e lo trascino verso il campo, dove Corrobreth sta sfacchinando tutto solo Aspetta, ti diamo una mano gli grido entrando nella radura, lasciando andare la mano di Radagast e fiondandomi a impilare ordinatamente il cibo nei pressi del focolare 

 

Link to post
Share on other sites

Olf tuttofare

@Wil, dm

Spoiler

"Mmmm tenere lontane certe presenze... Effettivamente mi sono unito a voi, ma dell'influenza del caos ho solo sentito qualche racconto, il massimo che ho visto sono i goblin che abbiamo affrontato, dimmi di più, almeno sono preparato"
Domando incuriosito, mentre uso l'accetta per spezzare qualche ramo già caduto, così da portarlo meglio
"Per ora prendo solo quelli già caduti, non so, come la prenderebbe Rad se prendessimo qualche ramo da alberi ancora in piedi?"
Aggiungo, ma un improvviso rumore mi fa girare, appoggio cautamente la legna cercando di non far rumore, poi estraggo il pugnale.
"Non avevo mai neanche sentito di creature del genere..."
Sussurro

 

Link to post
Share on other sites

Radagast il Verde

 

@Eike

Spoiler

 

Il Druido arrossì come il culo di un Cinopiteco. 

"Eeee si si andiamo..."

Rientrarono nella radura, e mentre attraversarono i cespugli, Radagast raccolse dei legnetti per il fuoco e li portò al suo collega.

"Serve altro?"

 

 

Edited by Mautoa
Link to post
Share on other sites

Wilhelm

Spoiler

Alla vista delle due creature, Wil d'istinto trattenne il respiro. Poggio' una mano sul petto di Olf per bloccarlo da ogni mossa avventata, nel caso gliene passasse una per la mente.
Volevi vedere il segno della corruzione del Chaos... eccoti accontentato. Corrobreth ha ragione: questi boschi sono stati violati.
Quindi sgancio' il martello dalla cintura e imbraccio' lo scudo dono di Gorim.
Il lupo rosso ne porta i segni inequivocabili spiego' a labbra strette all'amico.
L'altro lupo appariva invece puro nel suo lucido mantello nero come la notte e dalle dimensioni, Wilhelm avrebbe giurato che la benedizione di Ulric fosse discesa su quell'abitante dei boschi.
Affascinato e turbato, esito' sul momento a lanciarsi in carica. Avanzo' pero' di qualche passo per frapporsi tra Olf e la bestia corrotta.

 

Link to post
Share on other sites

Olf tuttofare

@Wil, dm

Spoiler

"E' terribile"
Sussurro di risposta
"Dobbiamo intervenire o no?"
Aggiungo, sempre sussurrando

@dm

Spoiler

A che distanza sono?

 

 

Edited by sani100
Link to post
Share on other sites

Bezahltag 3 Sigmarzeit 2512 i.c. - Tramonto [Sereno]

@Wilhelm e Olf

Spoiler

I due compagni osservavano la scena mentre i due lupi si scagliavano uno contro l'altro ferendosi a vicenda con morsi, artigli e la pura irruenza del corpo con cui si gettavano a terra a vicenda

@all

Spoiler

 

Mappa
https://drive.google.com/open?id=1rLmosJtbfMlns7QtQmb25Wp92MWXCreH

Svolgo per qualche post gli eventi che accadono ad Olf e Wilhelm, presupponendo che all'accampamento procediate con la preparazione. 

Se volete in qualche modo invece interagire fate pure.

 

 

Link to post
Share on other sites

Wilhelm

Gli era ormai chiaro cosa stesse accadendo, sebbene il come e il perchè si fosse giunti a quello scontro tra bestie gli fosse ignoto. Avverti gli altri del pericolo chiese ad Olf.
Poi il giovane templare sollevò la testa del martello in aria e invocò Ulric! Osserva i tuoi figli!
Quindi scattò in avanti caricando il colpo per far compiere alla pesante testa metallica un arco letale.

DM

Spoiler

Carico il lupo rosso, punisco il Chaos e spendo 1 uso di Potere divino.
Martello da guerra TxC +14, danno 1d8+11, 20/x2
CA 17


 

Link to post
Share on other sites

Bezahltag 3 Sigmarzeit 2512 i.c. - Tramonto [Sereno]

@Wilhelm e Olf

Spoiler

 

Il templare non perse tempo e si lanciò sulla bestia del Chaos brandendo il suo martello. La testa piatta cadde sulla creatura colpendola in pieno e sfiorando il cranio

L'essere saltò indietro fermando l'attacco mentre anche il lupo nero si arrestava tentando di capire il nuovo venuto cosa facesse

 

@all

Spoiler

 

Wilhelm causa 19 hp

Iniziativa
Wilhelm
Lupo del Chaos
Lupo Nero

Nuovo round

 

 

Link to post
Share on other sites

Wilhelm

Il templare approfittò dello scatto indietro della creatura, evidentemente colta di sorpresa, per muovere lateralmente e posizionarsi per fiancheggiarla insieme al lupo nero.
Quindi preparò il colpo in attesa dell'attacco che certamente sarebbe arrivato.
Fronteggia i figli di Ulric vittoriosi!

DM

Spoiler

Movimento per fiancheggiare, quindi attacco preparato contro il lupo rosso se questo attacca me o il lupo nero.
Punire il caos + potere divino + poderoso: TxC +13, danno 1d8+12, 20/x2
CA 19

 

Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.