Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Ho ucciso tutti gli umani

Eccovi alcune idee per delle etnie simil-umane, ma sufficientemente distinte e peculiari da essere fonte di ispirazione per il gioco al di fuori dei soliti luoghi comuni.

Read more...

L'arte del pacing – Parte 3: Riempire la cornice

In questo terzo articolo sul pacing, ovvero lo svolgimento degli eventi nella vostra campagna, analizzeremo gli elementi della scena e come utilizzarli per riempirla.

Read more...

Need Games: le uscite di Marzo, Aprile e Maggio, oltre a Nuovi Annunci

Need Games ci offre tre mesi ricchi di manuali a lungo attesi e di grosse novità, oltre ad annunciare altre uscite per il futuro.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Cyrstalpunk, Temples and Tombs, Twisted Taverns

Andiamo a scoprire assieme i Kickstarter in ambito GdR attivi in questo periodo

Read more...

La Hasbro si ristruttura per dare più spazio alla WotC e a D&D

La Hasbro ha deciso di ristrutturarsi internamente, creando in particolare una divisione incentrata sulla WotC e i suoi brand.

Read more...

Capitolo 3 - Death on the Reik (Parte 2)


Recommended Posts

Eike

Passata la frenesia della lotta e la paura che mi ha congelato alla vista del corpo martoriato del vecchio druido, mi muovo meccanicamente a frugare il corpo ai miei piedi, senza riuscire a evitare di continuare a tornare sui prigionieri di tanto in tanto. Rivolgendomi a nessuno in particolare, mormoro con voce innaturale Sarebbe il caso di legarli, quei due mentre continuo a rovistare e accumulare ciò che trovo in piccolo mucchio. Sempre sovrappensiero e con la voce alterata chiedo, di nuovo rivolgendomi a tutti e a nessuno in particolare Cosa facciamo dei corpi? Non mi piace l'idea di lasciarli qui... penso all'orrore di queste montagne e al fantasma che ci ha guidato qui, e non trattengo un brivido all'idea dei corpi che si rialzano per tormentarci ancora ... forse sarebbe meglio bruciarli aggiungo, non avendo nessuna intenzione di scavare una fossa né di mettermi ad accatastare pietre, visto che ci costerebbe troppo tempo e fatica.

Link to post
Share on other sites

  • Replies 276
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Eike Non riesco a trattenermi dal pensare quanto Wil sia, per certi versi, il più grande idiota sulla faccia del creato: sono pochi quelli così pieni di sé da poter presentarsi di fronte ad un dr

Wilhelm Non avevano ancora avuto occasione per quella chiacchierata in programma, ma ormai gli era chiaro che Morrslieb stesse facendo sanguinare la bella Eike. Non c'era altra spiegazione agli s

Eike Ascolto il piano del crociato e ci rimango di stucco quando mi salta a piè pari. Incapace di trattenermi ma consapevole del rischio di esser scoperti, il grido che ho in gola finisce soffoca

Königstag 4 Sigmarzeit 2512 i.c. - Sera [Sereno  - fine primavera]

"Bene, sarà sufficiente allontanarsi da questa zona, dove il potere oscuro è più forte" disse Corrobreth dando uno sguardo al cielo in cui Mòrrslieb, la luna del Chaos, dominava. Caricato il corpo del povero Radagast su Hidrl e legati i due prigionieri, gli amici perquisirono i cadaveri

I guerrieri non avevano addosso altro se non le loro rozze spade e armature di pelle, e un totale di 15 Corone d'oro e 5 Scellini d'argento

Più interessante era la Herzen che aveva con se un pugnale, 2 anelli d'oro e 2 orecchini d'oro, oltre a 60 Corone. Aveva anche due boccette alla cintura, una bacchetta di onice e un piccolo libro scritto in parole arcane.

Anche Ernest fu perquisito: aveva 75 Corone, 8 fiale di un liquido rosso fuoco, oltre ad un piccolo libro anch'esso.

Intorno vi erano anche effetti personali utili per il viaggio, quali coperte e zaini con cibo

Corrobreth annuì ad Eike "Sì dobbiamo bruciarli, perché gli Dei oscuri o la non morte non si impossessi dei loro corpi oltre che delle loro anime: ma prima darei priorità a Radagast"

Link to post
Share on other sites

Königstag 4 Sigmarzeit 2512 i.c. - Sera [Sereno  - fine primavera]

Trascinando i due prigionieri legati, i compagni trasportarono il corpo del druido fino al cerchio di pietre, il luogo dove Corrobreth riteneva di poter invocare la natura in suo aiuto

"Il cerchio fu costruito da druidi per contenere i punti dove lo sputo di Morrslieb era caduto. La loro ombra è sacra come già avete visto" disse

Quando finalmente i compagni furono giunti sotto le pietre il prete della Grande Madre si inginocchiò ai piedi del corpo di Radagast ed iniziò a pregare con un leggero mormorio.

Improvvisamente una nube, comparsa come dal nulla, si mosse nel cielo oscurando per alcuni istanti la luna del Chaos. Fu allora che un flebile vento si mosse scompigliando la barba del vecchio: e molte delle sue ferite vennero sanate

E Radagast aprì gli occhi.

@all

Spoiler

Radagast recupera 25hp già aggiunte

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Olf tuttofare

Tiro un sospiro di sollievo quando il druido riapre finalmente gli occhi, nonostante fossi certo del mio impeccabile operato questo posto mi mette inquietudine.
A questo punto mi posso concentrare su quello che abbiamo trovato.
Mi giro gli anelli e gli orecchini fra le mani, cercando di capire se hanno simboli o incisioni particolari, poi mi rivolgo al mago sopravvissuto.
"Cosa sono queste boccette? E questi due libri?"

@dm

Spoiler

Non so che tiri devo fare per esaminare la bigiotteria, nel dubbio ti lascio qui un cercare+13
Percepire intenzioni+3 sulla sua risposta, sospetto che i due libri siano i loro libri degli incantesimi, come ha Caspar e come abbiamo trovato nel laboratorio alla torre coi goblin.

 

Link to post
Share on other sites

Eike

Un flebile sorriso mi solca il volto nel vedere le ferite sparire dal corpo del druido. Accarezzando distrattamente Huan al fianco del suo padrone, mi accorgo a malapena delle lacrime che mi hanno bagnato il volto: mi rendo conto di essermi affezionata particolarmente al vecchio. Sia ringraziato il cielo mormoro appena, ignorando i due nemici legati a salame a pochi passi di distanza e apprestandomi ad aiutare Rad non appena si sarà ripreso.

Link to post
Share on other sites

Radagast il Verde

"Grande Madre, hai avuto compassione del tuo figlio prediletto!"

Il Druido aprì gli occhi

"L'amore infinito per i tuoi figli non ha eguali"

Radagast si stiracchiò braccia e gambe facendo scrocchiare le giunture delle ossa CRIC... CROC... SCROC...

Cercò con la mano destra il bastone per aiutarsi a rialzarsi, poi vide avvicinarsi Eike che voleva aiutarlo, allora gli allungò la mano sinistra per afferrarle il braccio nell'intento di rimettersi su.

"Piccola Eike, la Grande Madre benedice anche te!"

@DM

Spoiler

casto Luce sull'arma che usa Eike, fa scena, ma serve per rincuorarla e farla sentire più sicura

 

Edited by Mautoa
Link to post
Share on other sites

Wilhelm

Il templare osservò Corrobreth occuparsi di Radagast da un po' più lontano, e si concesse un respiro di sollievo quando vide il druido riprendersi e chiacchierare con Eike.
Le sue stesse ferite dolevano, si sentiva gambe e braccia prive di energia, tenuto in piedi solo da una profonda rabbia interiore che gli era contemporaneamente intima ed estranea.
Prese a sfogliare i due libri, cercando di capire di cosa si trattasse.
Comincia a spiegarmi perchè siete qui e come ti sei trovato a fianco di Etelka Hertzen disse a Ernst legato poco lontano da lui.

@DM e altri

Spoiler

Ho aggiunto le corone alla cassa comune e segnato gli oggetti da prezzare-identificare:
un pugnale
2 anelli d'oro
2 orecchini d'oro
due boccette alla cintura
una bacchetta di onice
un piccolo libro scritto in parole arcane
8 fiale di un liquido rosso fuoco
un piccolo libro
effetti personali utili per il viaggio, quali coperte e zaini con cibo

 

Link to post
Share on other sites

Königstag 4 Sigmarzeit 2512 i.c. - Sera [Sereno  - fine primavera]

Le pietre del cerchi davano evidente protezione e, nonostante adesso il ghigno di Mòrrslieb fosse riapparso in cielo, l'invocazione di Radagast generò una luce sulla lama di Eike

Intanto, mentre i compagni esaminavano gli oggetti ritrovati, iniziò l'interrogatorio di Ernst Heidelmann e del guerriero catturato. Quest'ultimo stava muto con la testa china, mentre fu il primo a parlare: alla luce del fuoco il suo viso ora pareva quello di una persona magra e consumata.

"La nostra era una spedizione" disse "e siete voi, briganti, a doverci spiegare perché ci avete attaccato. Noi ci siamo solo difesi. Quanto ai libri e alle boccette io e la mia maestra siamo studiosi. Ecco tutto" usando un tono che non tradiva paura.

@Olf

Spoiler

Ernst Heidelmann pareva una persona sicura di se e convinta delle sue azioni. Non lasciava trapelare esitazioni in ciò che diceva

@all

Spoiler

Allora:
un pugnale - pugnale normale
2 anelli d'oro - 15 corone l'uno
2 orecchini d'oro - 10 corone l'uno
due boccette alla cintura - profumo di lavanda
una bacchetta di onice - oggetto magico; evocato
un piccolo libro scritto in parole arcane - libro di incantesimi
8 fiale di un liquido rosso fuoco - pozione ignota
un piccolo libro - libro di incantesimi
effetti personali utili per il viaggio, quali coperte e zaini con cibo

 

Link to post
Share on other sites

Eike

Sorrido al risvegliato druido, e nell'aiutarlo ad alzarsi tra la meraviglia del piccolo incantesimo, non mi trattengo dall'abbracciarlo e scoppiare in piccoli singhiozzi, tra i quali si intuiscono, più che comprendere, le parole "non farlo più."

Con orecchio lontano ascolto le parole che cominciano a scambiarsi Wil e il nostro prigioniero, ma mi prendo qualche momento per godere di quel piccolo sfogo e dell'affetto del vecchio. Solo alle insistenze di Huan mi sciolgo dall'abbraccio, mi asciugo con una manica le lacrime e accarezzo la testa al sanbernardo, mormorando Va bene, va bene, palla di pelo, te lo lascio... allontanandomi di qualche passo a riprendere fiato e recuperare un pò di decoro. Con sguardo vago, cerco in giro il fantasma che abbiamo incrociato prima e ci ha condotti efficientemente ad Etelka.

Link to post
Share on other sites

Wilhelm

Il templare chiuse lentamente il libro, intriso di magia blasfema. Quindi si alzò, raggiunse Ernst e gli rifilò un pugno sul naso con tutta la sua forza. Quindi tornò a sedersi.
La vostra è una spedizione al servizio del Chaos. Questo basta a mettere voi dalla parte del torto e noi del giusto.
Ora ripeto: comincia a spiegarmi lo scopo della vostra spedizione qui e come ti sei trovato a fianco di Etelka Hertzen.
Se le tue risposte non saranno soddisfacenti, e quindi dovrò ritenerti inutile, eseguirò la tua condanna a morte: ogni giorno darò a mangiare un pezzettino del tuo corpo a Hildr, finchè non avrai cambiato idea... o nulla sarà rimasto.

DM

Spoiler

Intimidire +8

 

Link to post
Share on other sites

Radagast il Verde

"Piccola Eike, tranquilla, la Grande Madre non mi abbandonerà mai!"

Fece un piccolo buffetto alla ragazza poi però fu travolto dall'entusiasmo dilagante di Huan

"Si si pelandrone, sono ancora qui, lo sai che non posso lasciarti solo, verresti mangiato dai pidocchi! AHAHAHAHAHAH"

Si alzò in piedi, aveva ancora un po' di contusioni ma in fin dei conti stava benone.

"EHI WIL!! Lascia stare quell'ebete deficiente e vieni qui, così che possa darti una rappezzata. Eri già mezzo scassato prima dell'incontro, figuriamoci adesso!"

@DM

Spoiler

 

Quando Wil entra nel cerchio di pietre casto su di lui Cura ferite moderate.

Dopo averlo racconciato, vorrei passare in rassegna tutte le cose che abbiamo trovato per capire se riesco a capire cosa abbiamo tra le mani

 

 

Link to post
Share on other sites

Caspar

Grazie al potere della Grande Madre Radagast non è più in pericolo di vita anzi, il druido riesce anche a riprendersi a sufficienza da alzarsi; sorrido al mio vecchio compagno quindi seguo con più interesse l'interrogatorio condotto da Wilhelm

In modo o nell'altro sei fo***to amico ma, nel primo caso, almeno te ne andrai senza soffrire le pene dell'inferno

Link to post
Share on other sites

Olf tuttofare

Faccio un mezzo sorriso nel constatare che il druido è nuovamente così rumoroso perché sta di nuovo alla grande.
Perdendo così interesse per gli oggetti e l'interrogatorio, che Will e Caspar sapranno sicuramente gestire molto meglio di me
"Vedo che la rattoppata che ti ho dato ha permesso a Corrobreth di fare il suo lavoro alla grande"
Commento dando una pacca al druido quando gli passo accanto, per poi superarlo e affiancare mia sorella.
Arrivandole da dietro le passo una mano sui capelli e glieli scompiglio un po'.
"Il primo passo è fatto, e stiamo tutti bene."
Aggiungo, per rassicurarla un po'
"Il fantasma lo vedi? Vediamo di aiutare anche lei... Facciamo quello che dobbiamo fare e andiamo via da qui.
Questo posto mi piace sempre meno"

Link to post
Share on other sites

Königstag 4 Sigmarzeit 2512 i.c. - Sera [Sereno  - fine primavera]

Mentre Radagast invocava la Grande Madre per lenire le ferite di Wilhelm, questi continuava ad interrogare Ernst

Il duro colpo dato dal templare pareva aver placato le sicurezze del giovane "Io sono solo uno studioso. Maestra Hertzen mi aveva contattato perché cercava un segretario, e mi aveva promesso di insegnarmi nuove conoscenze. Ma io non sapevo che fossero proibite."

"Ero giunto alla sua torre solo da pochi giorni quando poi siamo partiti. E mi sono reso conto che qualcosa non andava solo quando siamo giunti qui."

"Maestra Hertzen aveva decifrato un antico codice e sapeva che uno studioso due secoli or sono aveva scoperto che una strana pietra caduta dal cielo era caduta in questa zona. E aveva fatto una spedizione per ritrovarla. Stavamo cercando tracce di quella spedizione per capire chi fosse quello studioso e recuperare il sasso. Frau Hertzen pensava che quella pietra fosse uno sputo di Mòrrslieb, e che le avrebbe dato immenso potere. E' stato allora che avevo capito che era legata al Chaos: ma ormai non avevo modo di fuggire"

Poi aggiunse "E anche queste povere guardie, che abbiamo assoldato lungo la strada, penso non sapessero nulla"

Intanto Olf e Eike osservavano il lago. In lontananza si vedeva aleggiare lo spirito di Brunhilde


@all

Spoiler

Wilhelm recupera 16hp, già aggiunti

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Radagast il Verde

"Ma vatte a dà 'na chiodata!"

Disse il Druido rivolto al giovane, poi non lo degnò di uno sguardo, ma si voltò ed andò ad armeggiare con tutte le cose che avevano trovato in mano alla Hertzen e i suoi scagnozzi.

"Vediamo qui cosa c'è di bello..."

Link to post
Share on other sites

Wilhelm

Io invece penso tu sappia benissimo che erano conoscenze proibite, Ernst. Come hai detto? "Non fermerete il cambiamento". E quella magia oscura con cui hai ferito Radagast...
Gli sventolo davanti al naso il libricino di magia corrotta che gli ho trovato addosso. Poi lo uso come arma per colpirlo di nuovo al volto con un duro schiaffo cartaceo.
Ultima occasione, Ernst. Due domande per te:
Chi dovreste incontrare a Middenheim al termine della vostra sciagurata spedizione?
E come hai conosciuto Radagast?*


* Questa parte della storia, avvenuta prima che mi unissi al pbf, continua ad essere un gran casino nella mia testa. Non riesco a formulare domande più precise.

Link to post
Share on other sites

Königstag 4 Sigmarzeit 2512 i.c. - Sera [Sereno  - fine primavera]

"Middenheim?" disse stupito il giovane "no, non so niente di Middenheim. La torre della mia maestra e a Grissenwald, e lei a quanto ne so veniva da quella zona, a sud. Non a Middenheim no, no"

"E io il vecchio... non l'ho mai visto. Te lo giuro. La mia signora non mi diceva tutto..."

Poi con fare spaventato aggiunse "Si è vero quando avevo intuito che fossero segreti oscuri, la tentazione di seguirli è stata forte. Sono segrete potenti. E io sono un debole... ma quello che sapevo te l'ho detto" concluse


 

Link to post
Share on other sites

Wilhelm

Il templare mosse le dita nella mano guantata, come a voler sciogliere le giunture irrigidite delle falangi. Tu sei un piccolo, fottuto bugiardo, Ernst Heidelmann.
Wilhelm scattò per afferrarlo per la collottola e prese a trascinarlo verso Hildr.
 

Edited by Dmitrij
Link to post
Share on other sites

Eike

E' lì, accanto al lago... credo ci stai aspettando... replico alle parole di Olf, aguzzando lo sguardo, sorda ai rumori dell'interrogatorio. Solo quando Wilhelm nomina il suo nuovo cucciolo trascinando il malcapitato Ernst mi volto un momento. Con voce calda e uno sguardo perfido, gongolo verso i due Non farglielo mangiare tutto, Wil, che poi magari fa indigestione... faglielo dividere con Huan, da bravi compagnetti. Poi, rivolgendomi direttamente a Ernst, aggiungo Sai cosa succede ai bugiardi? Bruciano urlando "al fuoco, al fuoco" perché nessuno gli crede più. Addio.  Mi volto e riprendo a parlare con Olf, accennando al fantasma Forse è il caso che ci avviciniamo a parlarle, le diciamo che dobbiamo riposarci un pochino, prima di andarle dietro. Che dici?

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Radagast il Verde

Il Druido si era gettato sulle cose trovate e le stava guardando e soppesando. Alle parole del ragazzo che diceva di non averlo mai visto, sobbalzò

"CHE MI VENGA UNA TOSSE SIFULINA!!! Ma tu sei nato scemo così o da piccolo sei caduto da una quercia?"

Pausa scenica

"Wil, questo damerino ha viaggiato con me per un paio di giorni o giù di li...all'epoca avevo altri compagni di viaggio... chissà che fine hanno fatto...vabbè comunque, dagli un pugno da parte mia, che poi te lo ridò...ahahahahaha"

E tornò di nuovo a guardare quel mucchio di cianfrusaglie.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.