Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By senhull

Non Preparare Trame

Per preparare le sessioni è meglio concentrarsi sul creare delle situazioni da presentare ai giocatori. Preparare delle trame delineate e specifiche è controproduttivo.

Read more...

Ryuutama, Gioco di Ruolo Natural Fantasy

Ryuutama parla dell'esplorazione un mondo bucolico ed idilliaco, eccovi la recensione di questo nuovo gioco di ruolo fantasy proveniente dal Giappone e tradotto anche in italiano.

Read more...

Acheron Books distribuirà il GdR Primi Re

Acheron Books ha annunciato una partnership con Epic Party Games per la distribuzione di Primi Re, un GdR narrativo ambientato in una Roma oscura, brutale e misteriosa. 

Read more...

Ed Greenwood: Ricordi Preziosi

Ed Greenwood ci racconta come fosse la vita all'interno della TSR durante la sua epoca d'oro.

Read more...

Gearbox annuncia il GdR di Tiny Tina

La Gearbox Software ha annunciato la futura pubblicazione di un GdR ispirato ad uno dei DLC più folli del first person shooter Borderlands 2. Oggi vedremo di scoprire qualcosa in più su questo progetto.

Read more...

Sondaggio sul futuro di D&D 5e di Luglio 2020


Recommended Posts

Come ogni anno, la WotC vuole sapere cosa ci spinge a giocare a D&D e cosa ci interessa di questo gioco, in modo da decidere i prossimi passi nella progettazione della 5a Edizione del Gdr più famoso al mondo.

La Wizards of the Coast ha finalmente rilasciato il consueto sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori, in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro.

In particolar modo, nel Sondaggio del 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre ambientazioni preferite, quanto tempo vorremmo poter dedicare al gioco se non avessimo limiti di sorta, quali sono per noi le caratteristiche che identificato un buon Dungeon Master, quali sono le risorse e i supporti di gioco da noi usati tradizionalmente e quali abbiamo utilizzato durante il Lockdown causato dal COVID-19, quali sono i game designer di D&D che conosciamo e quanto ci farebbe piacere leggere i loro nomi sui manuali, e così via.

Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D. Se volete dire la vostra, rispondete al seguente sondaggio:

sondaggio sul futuro di d&d di luglio 2020

 

821792728d464da757dd487d705a06b3.png.9bdb0537e7264cb7d4c51965bfdf4701.png



Visualizza articolo completo

Link to post
Share on other sites

  • Replies 20
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Risposto. Continuano a chiedere quale vecchia ambientazione vorremmo vedere ri-pubblicata. Ormai si rasenta il ridicolo. Mi sembra chiaro che stiano puntando ai cross-over con magic. Se uscissero con

Un tempo dispiaceva anche a me, ma più vado avanti meno me ne importa, dopo aver visto i Forgotten Realms fare un salto di 100 anni e da continente restringersi ad una sola regione ed aver visto Raven

Posted Images

Risposto. Continuano a chiedere quale vecchia ambientazione vorremmo vedere ri-pubblicata. Ormai si rasenta il ridicolo. Mi sembra chiaro che stiano puntando ai cross-over con magic. Se uscissero con qualche vecchia ambientazione l'anno prossimo sarebbero già in ritardo di almeno tre anni.

 

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Questo sondaggio mi è sembrato principalmente mirato a vedere quanto gli conviene investire nel gioco digitale, magari creando la propria piattaforma online e realizzare una seconda guida del DM, oltre a fare il censimento dei grognard che giocano alla 5E con quelle domande su quali ambientazioni storiche si vorrebbero vedere (da notare che dall'elenco mancavano sia Kara-Tur che Al-Quadim) o quali autori si conoscono e spingerebbero a comprare.
Oppure l'ultima domanda è stata realizzata per vedere se è conveniente far realizzare dei manuali d'autore ai grandi del passato della TSR, almeno quelli in vita.

Mi è dispiaciuto comunque non vedere domande sul lore, evidentemente per quello si affidano a twitter ormai.

Edited by Grimorio
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Muso ha scritto:

Risposto. Continuano a chiedere quale vecchia ambientazione vorremmo vedere ri-pubblicata. Ormai si rasenta il ridicolo. Mi sembra chiaro che stiano puntando ai cross-over con magic. Se uscissero con qualche vecchia ambientazione l'anno prossimo sarebbero già in ritardo di almeno tre anni.

 

Come al solito la pensiamo diversamente. 😀
A mio avviso, comunque, la domanda sui game designer ti dovrebbe stuzzicare, perchè molto probabilemente allude - oltre che a una menzione d'onore per qualche vecchia gloria - a collaborazioni per pubblicazioni future.

Ma per quanto mi riguarda, mai Monte Cook....se non è roba alla Numenera.

1 ora fa, Grimorio ha scritto:

Questo sondaggio mi è sembrato principalmente mirato a vedere quanto gli conviene investire nel gioco digitale, magari creando la propria piattaforma online e realizzare una seconda guida del DM, oltre a fare il censimento dei grognard che giocano alla 5E con quelle domande su quali ambientazioni storiche si vorrebbero vedere (da notare che dall'elenco mancavano sia Kara-Tur che Al-Quadim) o quali autori si conoscono e spingerebbero a comprare.

Le domande sul digitale sono sicuramente state fatte per capire le abitudini di gioco degli acquirenti e, quindi, stabilire su quali servizi puntare in futuro, anche considerato il fatto che il Lockdown ha inevitabilmente avuto un impatto sulle abitudini di gioco della gran parte dei giocatori (anche chi prima giocava solo in presenza fisica ora potrebbe aver iniziato a considerare lo streaming e i supporti digitali una valida alternativa). Non credo sia tanto il fatto di voler creare una propria piattaforma online, quindi, quanto il voler intercettare sempre le abitudini dei giocatori per non rischiare di rimanere indietro e perdere acquirenti.

Riguardo a una "Seconda Guida del DM" (che non verrà mai chiamata, presentata e strutturata in questo modo; vedi più avanti), in effetti è possibile che ci stiano pensando dopo 6 anni dall'uscita del Manuale del giocatore. Se, comunque, faranno uscire un prodotto del genere - al momento stiamo entrambi speculando - è più probabile che assumerà la forma di un supplemento generico, rivolto tanto ai DM quanto ai giocatori, come la Guida di Xanathar: pubblicando pochi manuali all'anno, infatti, devono massimizzare le probabilità di vendità...e i DM da soli non fanno abbastanza incassi.

La domanda sulle ambientazioni, invece, non è fatta come semplice censimento dei vecchi giocatori, ma viene fatta ogni anno per stabilire quali ambientazioni nel tempo rimangono le più richieste (quindi stabilire una gerarchia delle pubblicazioni).
Kara Tur e Al-Qadim, comunque, non vengono menzionate perchè già qualche anno fa i game designer (se non sbaglio Mearls) fecero capire che li avrebbero trattati come parte dei Forgotten Realms. Aspettati di vederle, quindi, nella forma di Storyline annuale come quella di quest'anno, dedicata a Icewind Dale, o come quella dedicata a Chult.

 

1 ora fa, Grimorio ha scritto:

Oppure l'ultima domanda è stata realizzata per vedere se è conveniente far realizzare dei manuali d'autore ai grandi del passato della TSR, almeno quelli in vita.

Questa è molto probabilmente la risposta più corretta.
Alcuni nomi (come Gygax e Arneson) probabilmente li hanno inseriti per vedere quanto i giocatori sarebbero soddisfatti nel veder citati nei manuali dei nomi che a loro avviso meritano una menzione d'onore. Altri nomi, invece, molto probabilmente servono per stabilire future collaborazioni con i Game designer storici di D&D. Un po' come già fatto con Keith Baker, che ha collaborato in questi anni per la realizzazione delle regole poi usate in Eberron: Rising from the Last War.

1 ora fa, Grimorio ha scritto:

Mi è dispiaciuto comunque non vedere domande sul lore, evidentemente per quello si affidano a twitter ormai.

In che senso?
Sondaggi come questo servono a stabilire le prossime mosse editoriali per D&D 5e nei prossimi 1-3 anni. Non hanno altro scopo.

Link to post
Share on other sites

Voglio far notare che il sondaggio in originale prevedeva anche  una domanda sull'etnia dei giocatori, poi rimossa dalla Wizards of the Coast.

Si può vedere da questo video di uno youtuber che si riprende mentre compila il sondaggio e dalla foto successiva.

La cosa va a braccetto con il messaggio di accompagnamento al sondaggio della Wizards of the Coast:

Help shape future D&D products by taking this survey! We want to hear about the reasons you play, the reasons you DM, and the types of tools that could help you in your play. We’d especially like to hear from D&D fans who may have been underrepresented historically.

Aiutaci a plasmare i futuri prodotti D&D partecipando a questo sondaggio! Vogliamo conoscere i motivi per cui giochi, i motivi per cui fai da DM e i tipi di strumenti che potrebbero aiutarti nelle tue partite. Ci piacerebbe soprattutto sentire i fan di D&D che potrebbero essere stati storicamente sottorappresentati.

Personalmente vedere come per la Wizards of the Coast le voci di alcuni fan siano più importanti di altre è una cosa molto triste.

 

 

2020.08.12-07.16-boundingintocomics-5f343ff9104fc.jpg

Edited by Grimorio
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, SilentWolf ha scritto:

Come al solito la pensiamo diversamente. 😀
A mio avviso, comunque, la domanda sui game designer ti dovrebbe stuzzicare, perchè molto probabilemente allude - oltre che a una menzione d'onore per qualche vecchia gloria - a collaborazioni per pubblicazioni future.

Ma per quanto mi riguarda, mai Monte Cook....se non è roba alla Numenera.

Stuzzicare no. Francamente mi ha infastidito essere ancora qui a rispondere alle stesse domande nelle survey dopo diversi anni. Io inizio a vedere un po' di "incompiute" di questa edizione e ne abbiamo parlato spesso da esperti di questa edizione. Mi riferisco a: modularità (non l'hanno mai veramente messa in gioco, solo timidi passi), battaglie campali (dovevano essere nella guida del DM) e vecchie ambientazioni (sono corsi nella direzione di magic). Certamente sono il primo a riconoscere i pregi di questa edizione, ma per fare un'analisi a tutto tondo mi sembra che per altri versi abbiano solleticato (soprattutto i vecchi fan) con degli specchi per le allodole per poi puntare di fatto in direzioni diverse più ammiccanti a certi bacini di utenza  (capisco benissimo che la base di utenti di Magic sia enorme e faccia gola).

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Il 13/8/2020 alle 13:42, SilentWolf ha scritto:

Sondaggi come questo servono a stabilire le prossime mosse editoriali per D&D 5e nei prossimi 1-3 anni. Non hanno altro scopo.

Ciò non toglie che quelle domande imho siano in buona parte ridondanti (aye, vorremmo qualcosa su Planescape, l'abbiamo chiesto e richiesto), ripetitive e a tratti pure stucchevoli.

Se mastero da una qualunque edizione pre 5e e scrivo l'anno, è dura che la spinta a farlo sian stati Matt Mercer e Critical Role. E se in via teorica avessi un sacco di tempo per giocare (e francamente spero di no, perché a) il periodo di lockdown aveva inciso in negativo sulla mia voglia di giocare e b) di un altro ne facciamo tutti a meno) non è detto che  disponga di migliaia di euro o dollari per far acquisti online.

Cioè, qualche domandina secca alla:

• "Vorresti un manuale su questo o quello?" (aka lore come quelli 2e o 3x)

• "Dai un voto da 1 a 10 a questi manuali, romanzi, avventure" 

• "Preferisci avventure investigative, dungeoncrawl ecc?"

 Avrebbero anche potuto metterle...

 

Edit (accorpamenti e reami)

Spoiler

700?cb=20200109180515

 

Edited by Nyxator
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Sesbassar ha scritto:

Fatto il sondaggio... So che è stato ristampato per la quarta edizione, ma mi piacerebbe rivedere Dark Sun anche per la 5a! 😬

OFF TOPIC

ho convertito DS per la 5e e ed è stato facilissimo. Prendi le classi psichiche di UA e i relativi talenti (ma lo psion non è uno stregone, è una classe a sé stante su INT), il manuale di 4e (fatto veramente bene) e con qualche giorno di lavoro ti fai una miniguida dei giocatori e per il DM va bene l'ambientazione predisposta con poche modifiche.

23 ore fa, Muso ha scritto:

Stuzzicare no. Francamente mi ha infastidito essere ancora qui a rispondere alle stesse domande nelle survey dopo diversi anni. Io inizio a vedere un po' di "incompiute" di questa edizione e ne abbiamo parlato spesso da esperti di questa edizione. Mi riferisco a: modularità (non l'hanno mai veramente messa in gioco, solo timidi passi), battaglie campali (dovevano essere nella guida del DM) e vecchie ambientazioni (sono corsi nella direzione di magic). Certamente sono il primo a riconoscere i pregi di questa edizione, ma per fare un'analisi a tutto tondo mi sembra che per altri versi abbiano solleticato (soprattutto i vecchi fan) con degli specchi per le allodole per poi puntare di fatto in direzioni diverse più ammiccanti a certi bacini di utenza  (capisco benissimo che la base di utenti di Magic sia enorme e faccia gola).

Mi trovo concorde. credo sia la terza volta che scrivo più o meno le stesse cose. 

 

Link to post
Share on other sites

Anche io ho rivotato Dark Sun sapendo che tanto non uscira' mai. Me ne facico una ragione e nel frattempo giochiamo ad altri giochi.

16 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

OFF TOPIC

ho convertito DS per la 5e e ed è stato facilissimo. Prendi le classi psichiche di UA e i relativi talenti (ma lo psion non è uno stregone, è una classe a sé stante su INT), il manuale di 4e (fatto veramente bene) e con qualche giorno di lavoro ti fai una miniguida dei giocatori e per il DM va bene l'ambientazione predisposta con poche modifiche.

Fosse solo lo psionico a mancare. Come la mettiamo con le razze, la classi, la magia, etc ?

Insomma di cambiamenti meccanici da fare ce ne sono parecchi (il mio riferimento e' il primo boxed set per AD&D2).

Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Sgama ha scritto:

Anche io ho rivotato Dark Sun sapendo che tanto non uscira' mai. Me ne facico una ragione e nel frattempo giochiamo ad altri giochi.

Fosse solo lo psionico a mancare. Come la mettiamo con le razze, la classi, la magia, etc ?

Insomma di cambiamenti meccanici da fare ce ne sono parecchi (il mio riferimento e' il primo boxed set per AD&D2).

Usi la campagna non ufficiale 😉

E i mostri? Ci stanno pure loro.

Edited by Grimorio
  • Thanks 2
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Sgama ha scritto:

Anche io ho rivotato Dark Sun sapendo che tanto non uscira' mai. Me ne facico una ragione e nel frattempo giochiamo ad altri giochi.

Fosse solo lo psionico a mancare. Come la mettiamo con le razze, la classi, la magia, etc ?

Insomma di cambiamenti meccanici da fare ce ne sono parecchi (il mio riferimento e' il primo boxed set per AD&D2).

La conversione delle razze è facilissima. Ci sono tutti quelli non distrutti dai campioni di rajaat. E sono disponibili tra le razze giocanti. Gli elfi sono i wood con il cambiamento che si possono nascondere tra le tempeste di sabbia invece che nelle foreste. Gli eladrin sono gli elfi alti. I cantrip e i talenti magici sono selezionabili come magia o psionismo. Le classi e sottoclassi sono tutte utilizzabili a parte il paladino della redenzione (imho. Non è detta che un dm in condizioni particolari non ne permetta l’uso) Anche li tutte le abilità magiche di classi non magiche (monaco, barbaro ecc) sono psioniche. Insomma risolvi praticamente tutto con un reskin.

L’unica cosa che necessita di un approfondimento è la magia. Ma non potendo rallentate l’esperienza Dei preservatori come in 2e è preferibile fare come in 4e dando vantaggi alla profanazione. Li ogni dm puô decidere come fare io ho scelto per un sistema a scalare come per i cantrip. Agli stessi Livelli chi profana ha ulteriori vantaggi Ma relativamente incisivi per non sbilanciare troppo.

sul serio ci ho messo un po’ (ma in lockdown ho avuto tempo) ma ho preparato un manualetto per i miei PG di una trentina di pagine che copre tutto fondamentalmente reskinnando. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Grimorio ha scritto:

Usi la campagna non ufficiale 😉

E i mostri? Ci stanno pure loro.

Wow! Grazie!

Scorrendo velocemente vedo che mancano solo il templar e il gladiator. Se del primo non se ne sente la mancanza, del secondo non sono molto d'accordo con scelta della 4E di farlo diventare un tema. Preferisco averlo come classe a se stante.

Per caso hanno fatto anche una versione 5E di Dragon Kings, il supplemento con le regole per gli esseri "superiori" (dragon, avangion, etc.)?

 

1 ora fa, Lord Danarc ha scritto:

sul serio ci ho messo un po’ (ma in lockdown ho avuto tempo) ma ho preparato un manualetto per i miei PG di una trentina di pagine che copre tutto fondamentalmente reskinnando. 

Per me sarebbe un lavoro biblico. 30 pagine non le ho mai scritte neanche summando tutta la mia carriera scolastica 😄

E comunque non ho proprio il tempo materiale (in lockdown ho lavorato come se non piu' di prima) e la forza mentale (sono piu' vicino ai 50 che ai 40) per farlo.

Link to post
Share on other sites

Per Il gladiatore ho usato il samurai ma invece che diplomazia ha intrattenere come abilitá (per incitare le folle). Il reskin è potente 🙂

 I Templari invece possono essere di ogni classe, l’ho reso un background.

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Sgama ha scritto:

Wow! Grazie!

Scorrendo velocemente vedo che mancano solo il templar e il gladiator. Se del primo non se ne sente la mancanza, del secondo non sono molto d'accordo con scelta della 4E di farlo diventare un tema. Preferisco averlo come classe a se stante.

Per caso hanno fatto anche una versione 5E di Dragon Kings, il supplemento con le regole per gli esseri "superiori" (dragon, avangion, etc.)?

 

 

Nel primo link che ti ho mandato spiega che i Templari sono i Warlock, i quali prendono i loro poteri dai Re Stregoni.

Quanto al resto dato che le regole sarebbero homebrew e sai l'inglese ti suggerirei di non limitarti solo ai prodotti Wizards of the Coast ma di guardare anche quelli OGL.

Per esempio è di prossima uscita Dragon Kings , realizzato da uno dei co creatori di Dark Sun, praticamente Dark Sun ma senza licenza.

Oppure potresti usare questo modulo, Legendary Dragons.

Quanto al Gladiatore potresti scrivere Gladiator nella DmGuild dove troverai moltissime opzioni per renderlo una sottoclasse di varie classi.

Edited by Grimorio
Link to post
Share on other sites

Ma possibile che non si riesca a stare in topic? Se volete parlare di Dark Sun aprite un'altra discussione. Qui si dovrebbe parlare della nuova survey pubblicata sul sito ufficiale di D&D.

Edited by Muso
  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
  • Administrators

Temo sia abbastanza irrilevante quale ambientazione del passato verrà ripubblicata.

Ormai l’andazzo attuale é fare un manuale di 200/300 pagine e fine lí. Il livello di dettaglio e di descrizione a cui eravamo abituati in passato (fino al termine della 3e) non lo vedremo MAI piú, almeno non dalla WotC.

  • Thanks 1
  • Sad 1
Link to post
Share on other sites
9 ore fa, aza ha scritto:

Temo sia abbastanza irrilevante quale ambientazione del passato verrà ripubblicata.

Ormai l’andazzo attuale é fare un manuale di 200/300 pagine e fine lí. Il livello di dettaglio e di descrizione a cui eravamo abituati in passato (fino al termine della 3e) non lo vedremo MAI piú, almeno non dalla WotC.

 

In effetti i capitoletti pubblicati nelle avventure sono abbastanza dettagliati ma sicuramente non esaustivi. Ma penso che siano il massimo che ci possiamo aspettare visto il trend attuale. Ormai mi accontenterei di un'avventura a Sigil con la descrizione rivista delle fazioni e della città.

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, aza ha scritto:

Temo sia abbastanza irrilevante quale ambientazione del passato verrà ripubblicata.

Ormai l’andazzo attuale é fare un manuale di 200/300 pagine e fine lí. Il livello di dettaglio e di descrizione a cui eravamo abituati in passato (fino al termine della 3e) non lo vedremo MAI piú, almeno non dalla WorC.

Un tempo dispiaceva anche a me, ma più vado avanti meno me ne importa, dopo aver visto i Forgotten Realms fare un salto di 100 anni e da continente restringersi ad una sola regione ed aver visto Ravenloft venire politicamente corretto ho deciso che il lore della quinta non conta un cavolo.

La Quinta è un'edizione con delle ottime meccaniche e del pessimo lore, che visto l'andazzo buonista potrà solo peggiorare nel tempo, quindi nel caso escano nuove versioni di vecchie ambientazioni prenderò solo le regole mentre invece userò il lore dei boxed set di AD&D. Che alla fine è quello più puro, quello voluto dagli autori originali di quei mondi prima che fossero rimaneggiati da tante persone.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Sammily
      Davide, 40 anni, esperienze recenti con Pathfinder via skype/R20. Cerco gruppo x sessioni online, possibilmente D&D 5e.
      Se ci fossero giocatori in zona Arezzo sarebbe il top giocare dal vivo.
      Grazie 
    • By Grimorio
      Esplorate il Mondo di Grim Hollow, un'ambientazione Dark Fantasy dove i giocatori combattono il male...o soccombono ad esso diventando mostri a loro volta.
      Dopo l'enorme successo della campagna Kickstarter per Grim Hollow: The Campaign Guide, che ha incassato ben più di 280,000$, la Ghostfire Gaming porta a casa un altro successo con Grim Hollow: The Player's Guide, finanziata in 90 minuti.
      (Tutte le traduzioni presentate nell'articolo sono non ufficiali, NdT)
      Grim Hollow è un'ambientazione Dark Fantasy situata nel mondo di Etharis, ricca di temi dark fantasy che richiamano l'horror gotico, il crudo realismo e le fiabe dei fratelli Grimm. Dai minacciosi ululati nella Foresta Nata Morta (Stillborn Forest) ai pericolosi piani escogitati nella città di Nov Ostoya, i giocatori troveranno conflitti e storie complesse ovunque si trovano.

      Grim Hollow: The Players Guide è il manuale ideale per i giocatori che vogliono creare personaggi realistici in una campagna dark fantasy. Questo supplemento è compatibile con la 5E di Dungeons & Dragons ed è progettato per essere facile da usare sia per i principianti che per i veterani.

      Questo manuale contiene nuove sottoclassi per ogni classe di D&D 5E. Ognuna ha un ruolo unico nel mondo di Etharis e porta con sé un tocco di Dark Fantasy. Dal Sangromante (Sangomancer) alimentato dalla Magia del Sangue (Blood Magic) al severo Giuramento dello Zelo (Oath of Zeal), ognuna di esse fornisce gli strumenti per sopravvivere in un'ambientazione Dark Fantasy.

      Grim Hollow permette ai giocatori di trasformarsi lentamente in creature non più umane. In Grim Hollow: The Campaign Guide sono descritti i modi per diventare un Vampiro o un Lich, mentre in Grim Hollow: The Players Guide vengono mostrate le trasformazioni in Elementale ed Essere Fatato. La guida, inoltre, comprende diversi nuovi oggetti unici pensati per le trasformazioni, che ne migliorano i poteri e ne attenuano i difetti.
      I livelli di contributi al Kickstarter vanno dal Town Militia di 22€ per il PDF della guida fino al superaccessoriato (con miniature, dadi in metallo, sacca in pelle colma di monete e l'edizione della guida con copertina in pelle) Vampire Grand Sovereign di 292€, ma se non avete contribuito alla precedente campagna Kickstarter vi consigliamo il Discount Campaign Guide da 82€ che comprende le versioni cartacee + PDF sia di Grim Hollow: The Players Guide che di Grim Hollow: The Campaign Guide.

      Ci sono ancora molti contenuti da sbloccare in questo Kickstarter e gli autori potrebbero farlo anche grazie al vostro contributo per Grim Hollow: The Player's Guide.
      Link al Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/977277590/grim-hollow-the-players-guide

      Visualizza articolo completo
    • By DjKu
      Cercasi giocatore a Roma per giocare a dnd 5e, se ci riusciamo, una volta a settimana dalle 18:30 fino alle 22:00 (orari approssimativi).
      Ambientazione inventata dal DM (io), con alcune regole della casa, per migliorare il ruolo.
      Per chi fosse interessato....
      Non vi dico da chi o cosa è formato il party, e vi dirò solo quello che dovete sapere a secondo del bg (*/B) che volete fare (agli altri 2 pg l'ho fatto io, poi loro gli hanno dato un po di spessore).
      I combattimenti sono "marginali", quindi non ve presentate con una build che fa solo danni, perché finché non ci sarà un fight, il vostre pg ve lo date su i denti.
      Se ti può piacere, scrivimi in privato.
    • By Grimorio
      Dopo l'enorme successo della campagna Kickstarter per Grim Hollow: The Campaign Guide, che ha incassato ben più di 280,000$, la Ghostfire Gaming porta a casa un altro successo con Grim Hollow: The Player's Guide, finanziata in 90 minuti.
      (Tutte le traduzioni presentate nell'articolo sono non ufficiali, NdT)
      Grim Hollow è un'ambientazione Dark Fantasy situata nel mondo di Etharis, ricca di temi dark fantasy che richiamano l'horror gotico, il crudo realismo e le fiabe dei fratelli Grimm. Dai minacciosi ululati nella Foresta Nata Morta (Stillborn Forest) ai pericolosi piani escogitati nella città di Nov Ostoya, i giocatori troveranno conflitti e storie complesse ovunque si trovano.

      Grim Hollow: The Players Guide è il manuale ideale per i giocatori che vogliono creare personaggi realistici in una campagna dark fantasy. Questo supplemento è compatibile con la 5E di Dungeons & Dragons ed è progettato per essere facile da usare sia per i principianti che per i veterani.

      Questo manuale contiene nuove sottoclassi per ogni classe di D&D 5E. Ognuna ha un ruolo unico nel mondo di Etharis e porta con sé un tocco di Dark Fantasy. Dal Sangromante (Sangomancer) alimentato dalla Magia del Sangue (Blood Magic) al severo Giuramento dello Zelo (Oath of Zeal), ognuna di esse fornisce gli strumenti per sopravvivere in un'ambientazione Dark Fantasy.

      Grim Hollow permette ai giocatori di trasformarsi lentamente in creature non più umane. In Grim Hollow: The Campaign Guide sono descritti i modi per diventare un Vampiro o un Lich, mentre in Grim Hollow: The Players Guide vengono mostrate le trasformazioni in Elementale ed Essere Fatato. La guida, inoltre, comprende diversi nuovi oggetti unici pensati per le trasformazioni, che ne migliorano i poteri e ne attenuano i difetti.
      I livelli di contributi al Kickstarter vanno dal Town Militia di 22€ per il PDF della guida fino al superaccessoriato (con miniature, dadi in metallo, sacca in pelle colma di monete e l'edizione della guida con copertina in pelle) Vampire Grand Sovereign di 292€, ma se non avete contribuito alla precedente campagna Kickstarter vi consigliamo il Discount Campaign Guide da 82€ che comprende le versioni cartacee + PDF sia di Grim Hollow: The Players Guide che di Grim Hollow: The Campaign Guide.

      Ci sono ancora molti contenuti da sbloccare in questo Kickstarter e gli autori potrebbero farlo anche grazie al vostro contributo per Grim Hollow: The Player's Guide.
      Link al Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/977277590/grim-hollow-the-players-guide
    • By Grimorio
      La Monte Cook Games continua la sua trasposizione di Numenera per D&D 5E con questo nuovo bestiario di orrori tecnorganici, vediamone l'anteprima gratuita
      Dopo la pubblicazione di Arcana of the Ancients e Beneath the Monolith la Monte Cook Games ci delizia questa volta con un'anteprima gratuita di Beasts of Flesh and Steel, il bestiario di Numenera per la 5a Edizione di Dungeons & Dragons. 

      Cliccate sull'immagine per scaricare gratuitamente l'anteprima da DriveThruRPG
      Scopriamo di cosa si tratta direttamente dalle parole degli autori, gli storici Bruce R. Cordell e Sean K. Raynolds:
       

      Nonostante Arcana of the Ancients sia un ottimo compagno per questo bestiario, Monte Cook fa notare che non è necessario possederlo per usare Beasts of Flesh and Steel e che le creature descritte nel manuale sono utilizzabili in qualsiasi campagna esistente.
      Parlando delle creature, il manuale presenterà ben 140 nuove creature con un grado di sfida che va da 1/8 a 30, tutte accompagnate da splendidi disegni come quelli presentati in questo articolo. Tra di esse, nell'anteprima, troveremo orrori come:
      il Chronal Feeder: un mostro a caccia di paradossi temporali...e di coloro che li causano. il Nichthemeron: un'enigmatica creatura biomeccanica che potrebbe approcciare i personaggi in modo pacifico...o meno. la Stalking Shadow: un predatore che usa le ombre per cogliere di sorpresa le sue vittime.
       
      E questi mostri sono solo un assaggio delle creature che troverete in Beasts of Flesh and Steel la cui pubblicazione è prevista per questo autunno.
      Link alla pagina dell'anteprima su DriveThruRPG: https://www.drivethrurpg.com/product/328635/Beasts-of-Flesh-and-Steel-FREE-PREVIEW?cPath=9452_36123

      Visualizza articolo completo

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.