Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Paths Peculiar - Per favore Arthur Cobblesworth, vai a dormire

Uno One Page Dungeon di Niklas Wistedt incentrato su dei rumori molesti in un cimitero

Read more...

Recensione: Tasha's Cauldron of Everything

Con colpevole ritardo pubblichiamo la recensione del penultimo manuale uscito per D&D 5E: Tasha's Cauldron of Everything.

Read more...

Quando un lupo non è un lupo? - Parte 2

Oggi Goblin Punch vi parlerà di una possibile e viscida variante per i vampiri per le vostre avventure.

Read more...

La WotC prende il controllo della localizzazione in Italia di D&D 5E

Un comunicato stampa appena rilasciato dalla Asmodee annuncia una importante novità per il futuro di D&D 5E in Italia.

Read more...

Viaggio nella DM's Guild XI - Il Genio dell'Illusione

Il Genio dell'Illusione è un’avventura Gdr in stile Fantasy/Medievale scritta ed illustrata da Matteo Valenti.

Read more...

Indizi, info e lore


Recommended Posts

Inserirò qui tutti gli indizi, gli oggetti ed i testi che analizzerete, così da poterli consultare in un unico topic 

La lettera del Conte

Spoiler

Ai più patetici tra i miei sudditi, 

Non sono un araldo inviato a voi da divinità occulte; le vostre ricerche sono futili, i vostri intenti vani, e pur con tutto il tempo a Mia disposizione, dubito di poterne sprecare con voi. La vostra ignoranza vi ha portato a torturare ed uccidere innocenti, cosa che Io non tollero nelle Mie terre. E pur con tutti i vostri esperimenti, non siete riusciti a produrre un risultato che valga la Mia attenzione. Sapevo che le vostre promesse erano vane, ed adesso ne ho la conferma. 

Gustav Durst, il tuo casato è antico, ed era rispettato, hai fallito come marito, come padre, come studioso e come nobile di queste terre; tu ed i folli con cui ti accompagni avete venduto le vostre anime e le vostre menti alle ombre, e adesso contemplate cosa avete acquistato. Mi domandate aiuto e consiglio? Veleno, il mio consiglio ed il mio aiuto. La fiala che accompagna questa lettera basterà per un uomo adulto. Mi aspetto che tu, Gustav, abbia la dignità di capire cosa va fatto. 

Strahd von Zarovich,

conte di Barovia, barone di Ravenloft

Lo stemma del conte 

Spoiler

1131083659_stemmaStrahd.gif.d9207b131603a4405ed1044ad5c6dcaa.gif

Due chiavi, una pesante e semplice, una leggera e arzigogolata 

Il diario di Gustav Durst 

Edited by Voignar
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 8 months later...

  • Replies 6
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Qualche informazione che avete raccolto sul luogo in cui vi trovate: Barovia è una terra dominata da un potente Vampiro, il conte Strahd von Zarovich. Costui domina con pugno di ferro le terre, p

Inserirò qui tutti gli indizi, gli oggetti ed i testi che analizzerete, così da poterli consultare in un unico topic  La lettera del Conte Lo stemma del conte  Due chiavi, una pesan

Non so se si riesce ad ingrandire, magari cliccandoci sopra; in ogni caso: voi siete al villaggio di Barovia, a destra nella pianura tra i boschi; il castello a nord sulla collina è quello di Strahd,

Posted Images

Posted (edited)

Qualche informazione che avete raccolto sul luogo in cui vi trovate:

Barovia è una terra dominata da un potente Vampiro, il conte Strahd von Zarovich. Costui domina con pugno di ferro le terre, punendo con morti orribili chiunque si ribelli al suo potere. 

Sembra in realtà che, molto tempo fa, il conte fosse più mite verso i suoi sudditi, ma che da alcuni anni (quattro o cinque generazioni) si sia fatto via via più crudele e spietato. 

Mostri e orrori vari hanno iniziato a proliferare a Barovia, aggredendo i viaggiatori. 

L'intero paese è circondato da nebbie, che impediscono a chiunque di uscirne, chi entra nella nebbia si ritrova a vagare senza una meta, fin quando non ne riesce, magari a molti chilometri da dove è entrato. Solo i Vistani, pare, sono in grado di attraversare la nebbia.

Barovia è anche il nome del paesino vicino al grande castello del Conte, un luogo desolato e quasi del tutto spopolato, pieno di case in rovina.

Vallaki è una città a poca distanza da Barovia (paese), il cui borgomastro pare aver trovato un modo per sottrarla al dominio di Strahd 

Immagine di Ismark 

Spoiler

6aee64455bbd4de643a1165d96228ea4.jpg.18829ee057c901b33fda854b88844068.jpg

Immagine di Ireena

Spoiler

5a1f74d7b4d631822b0ab97c9add2f57.jpg.484febc769f37e5e1192cb3007fe933d.jpg

 

Edited by Voignar
  • Like 4
Link to post
Share on other sites
15 hours ago, Voignar said:

Non capisco perché, non riesco a mettere l’immagine della mappa, lascio il link all’immagine, ditemi se funziona 

https://www.pinterest.it/pin/113786328076757575#imgViewer

Bisogna un po' armeggiare finché poi non si arriva a questa 😅

 

C'è qualcosa di particolare che posso notare col mio privilegio? Non so... Immagino che noi siamo nel paese al centro della mappa, sul lato destro. La linea rossa è la strada principale ed è una zona parecchio montuosa, anche.

afn39b8xq7921.png

Edited by Daimadoshi85
Link to post
Share on other sites

Non so se si riesce ad ingrandire, magari cliccandoci sopra; in ogni caso: voi siete al villaggio di Barovia, a destra nella pianura tra i boschi; il castello a nord sulla collina è quello di Strahd, seguendo la strada a cavallo è circa un giorno di viaggio, più o meno due a piedi con un buon passo; T'ser Fell sono delle cascate, vicine ad uno dei migliori guadi per il fiume; Vallaki è sulla riva del lago Zarovich, tra gli alberi, due giorni di cavallo/quattro a piedi

Le distanze sono più o meno indicative, e non tengono conto di eventuali rallentamenti o problemi che possono sorgere durante il viaggio  

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.