Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I Cinque Tipi di Dilemmi Morali - Parte 2

GoblinPunch finisce oggi di parlarci dei possibili dilemmi morali da inserire nelle nostre partite.

Read more...

Un Nuovo Sondaggio sul Futuro di D&D

La WotC ha reso disponibile ai fan un sondaggio che permetterà loro di aiutare a plasmare il futuro di D&D.

Read more...

Il prodotto mancante per D&D 5E del 2021?

Quale prodotto è ancora rimasto da svelare per D&D 5E in questo 2021?

Read more...
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XVIII

Iniziamo a definire i PNG che popolano la città di Mikva avvalendoci di tabelle casuali per avere spunti interessanti.

Read more...

Cyberpunk Red: Nuovo Materiale Gratuito

La Need Games ha messo a disposizione dei supplementi digitali gratuiti per Cyberpunk Red.

Read more...

Il futuro di Dawnstar


Recommended Posts

Vi avvicinate, portando Felix come prigioniero alla fortezza. Qui venite fermati da alcune guardie alla porta, due si avvicinano a parlavi mentre il resto sta a guardare. Sono sei in totale.

Alt, identificatevi! Vi chiede uno dei due, con voce alta ed imperiosa.

Link to post
Share on other sites

  • Replies 979
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Zisanie "Posso aiutarti a restare sveglio, Theo. Al circolo dicevano tutti che ero molto brava a tenere la gente in piedi... ora che ci penso, forse non era un complimento"

@Zisanie @no Zisanie  

Vi organizzate attentamente durante la festa. I ranger e Vorlen si posizionano sui tetti mentre gli altri si mischiano alla folla per osservare i punti più facili da colpire. Nulla sfugge ai vost

Posted Images

Theo Dezgrazos

Dopo aver camuffato Felix da prigioniero ci avviciniamo alla fortezza, dove veniamo fermati da alcune guardie. Sergente Jack, abbiamo trovato questo uomo per strada. Lo dobbiamo portare in cella per aver infranto gli ordini. Dico all'uomo dopo aver fatto un saluto, per potermi identificare. 

Master

Spoiler

Ho usato Jack per indicare un nome comune e abbastanza diffuso a Dawnstar, dimmi se può andare. In ogni caso, Deception +8 per mentire. 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

La guardia ci pensa un attimo. Jack... tu conosci un Jack? Chiede all'altro accanto a lui. Non mi pare.

Oh...

Chi è il tuo comandante, sergente Jack? Chiede poi, vi rendete conto che sta diventando sospettoso, forse Theo è più nervoso di quanto vorrebbe e lui lo ha notato.

Link to post
Share on other sites

Felix Carabàs (tabaxi duellante ora umano cittadino)

Portato di fronte alla caserma che funge da quartier generale delle forze di Pollingart vedo che la sicurezza all'ingresso non è così blanda e svogliata come si è stati abituati tante altre volte quando si tratta di guardie, ma d'altronde va ammesso che più volte le guardie di Dawnstar si sono dimostrate ben formate e capaci, certo più simili a quelle di Waterdeep rispetto a quelle di un borgo o villaggio. Siamo effettivamente arrivati di fretta ed impreparati, forse avremmo dovuto informarci meglio, non sappiamo effettivamente nulla.

 Cerco di sviare il discorso agitandomi fin da subito, dimenandomi ed imprecando arrabbiato: "Lasciatemi cani maledetti, Lasciatemi, non ho fatto nulla di male. Ma guardate un po' se un brav'uomo non può fare ritorno a casa o dirigersi al lavoro per portare avanti questa città, o quel che ne resta. Cosa credete? Che tutti i lavori inizino la mattina quando lo dite voi e finiscano alla stessa ottusa maniera? Secondo voi i panettieri non dovrebbero più preparare il pane la notte così che possano sfornarlo caldo e fragrante fin dalla mattina? Dovremmo forse dare da mangiare alla gente solo dopo mezzodì o dare loro pane azzimo? Lo sapete quanto diavolo ci vuole ad impastare e far lievitare a riposo cento, duecento pagnotte? Dannazione, devo andare al lavoro su. Siete solo dei mastini senza cervello, vedete cospiratori dei Coltelli ovunque ma siamo solo gente normale, come voi. Voglio parlare con un vostro superiore, tutto questo è assurdo?! Lo sapete che il pane che mangiate è fatto da me? Sapete quanto è difficile in questo momento trovare da mangiare per voi e per la gente? I granai ce li hanno in mano i Coltelli, ve li siete fatti soffiare incapaci che non siete altro. Ed io come dovrei fare il mio lavoro? Come dovrei dare il pane a tutti? Alla fine lo si da sempre e solo a voi ed ora avete anche il coraggio di fermarmi?!"

Spoiler

Ingannare +2

 

Edited by Pyros88
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites

Ealadha Dar Marcades

Muovo leggermente il naso, mentre il “Tabaxi” inizia il suo sproloquio per attirare l’attenzione. 
Ottima idea.
Faccio un cenno come se stessi per starnutire, portandomi la mano alla bocca, fermandomi. 
<<Siamo sotto…>> di nuovo mi fermo un attimo <<sotto al comandante…>> e starnutisco terminando con un un <<Eugh…‘Ron>>  mangiandomi in parte il nome del comandante. <<…scusate, è tutto il giorno.>> asciugandomi la mano addosso a Felix con molta poco gentilezza. <<Essù, meno casino fai e prima finiamo no…eww…>> e faccio finta di trattenere un altro starnuto.

@master

Spoiler

+4 a Deception!

 

Link to post
Share on other sites

Theo Dezgrazos

Le guardie sembrano dubitare delle mie parole, ma Ealadha e Felix riescono a ribaltare la situazione. Fateci entrare e mettere fine a questo strazio. È da quando l'abbiamo preso che non smette di parlare! Dico alle guardie con stanchezza, cercando di fingermi un uomo stressato dal lavoro.

Master

Spoiler

Deception +8, se è possibile ritentare. 

 

Link to post
Share on other sites

Zitto tu! Nessuno ti ha detto di parlare! La guardia dice, infastidita. Si avvicina a Felix e lo colpisce in testa con il manico della spada, facendogli uscire qualche goccia di sangue dall'impatto. Vediamo se stai zitto ora!

Poi verso Ealadha gli risponde. Eron, il comandante Eron? Credo sia dentro ora. Va bene, facciamo così visto che non vi conosco. Sergente Jack, ti scorto a fare rapporto al tuo superiore, voi altri portate il prigioniero giù. Li accompagni tu? Chiede all'altro soldato, che annuisce.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Theo Dezgrazos

Le guardie colpiscono Felix, cadendo nella sua "trappola" e concedendoci di raggiungere le celle. Andiamo, allora. Dico facendo un cenno d'assenso ai miei compagni: troverò un modo per cavarmela e scappare, in questo modo dovrei fargli guadagnare abbastanza tempo. 

Link to post
Share on other sites

Così vi avviate entrambi verso l'edificio, passando oltre il cortile che sembra fungere da campo di allenamento e dentro dalla porta principale, che notate resta sempre aperta.

Dentro l'edificio non ci sono molte persone, almeno a quest'ora. C'è solo un ufficiale che sembra catalogare ogni ingresso e uscita. Non c'è altro nell'atrio se non delle scale che salgono su e due corridoi opposti.

Mentre Theo viene portato su per le scale, gli altri vengono condotti verso l'ala sinistra del piano terra.

@Theo

Spoiler

Il primo piano è una sfilza di letti disposti alla meglio, rendendo particolarmente difficile camminarci in mezzo a gran velocità. La struttura chiaramente non era pensata per ospitare tutte queste persone.

Arrivate ad una stanzetta dove siede un uomo anziano con lunghi baffi e degli occhiali tondi. Sembra impegnato a leggere un documento con attenzione.

Vi fa aspettare qualche momento sulla soglia prima di farvi entrare.

Allora? Chiede.

Signore, c'è il sergente Jack qui per fare rapporto.

Il sergente Jack? Domanda il comandante Eron, fissandoti con sguardo interrogativo.

@altri

Spoiler

Vi fermate davanti ad una fila di porte rinforzate, non paiono di ottima fattura. Forse quest'ala è stata riadattata di recente come prigioni.

C'è solo una persona di guardia a tutta l'ala e se ne sta seduto con lo sguardo vuoto, non si volta a guardarvi quando arrivate.

Sergente Zantar? Chiede la guardia, questo si gira verso di voi. Non vi riconosce, ma Felix riconosce lui. Il sergente col volto duro e la cicatrice sopra l'occhio che ha dato la caccia alla vostra compagnia fin da quando siete arrivati ma è anche l'unico che vi ha dato retta quando avete cominciato a smascherare i complotti in atto qui in città. Non avete saputo più della sua sorte dalla ribellione, fino ad ora.

Che succede? Chi è questo? Che ha fatto? Chiede, indicando Felix.

 

Link to post
Share on other sites

Theo Dezgrazos

Master

Spoiler

Vengo condotto attraverso una sorta di dormitorio improvvisato fino alla stanza del comandante, un ometto anziano dai lunghi baffi. Devo solo tenerlo impegnato a sufficienza da permettere ai miei compagni di liberare gli altri. Mi metto sull'attenti appena entro, attendendo un suo segnale per mettermi a riposo. Sì, signore. Ero in pattuglia assieme ai miei uomini e abbiamo catturato una persona che stava infrangendo gli ordini del Pretore. Si è dimostrato aggressivo e non ha collaborato, come possono testimoniarle le guardie al cancello. Dico senza prestare attenzione alla sua domanda implicita: fingendo di essere al di sopra di ogni sospetto potrei convincerlo della mia identità. 

Master

Spoiler

Deception +8, spendo l'ispirazione per ottenere vantaggio. 

 

 

Edited by Ian Morgenvelt
Link to post
Share on other sites

Felix Carabàs (tabaxi duellante)

La mia recita ha l'effetto sperato, anche se mi è costata un duro colpo in testa, e le guardie ci lasciano entrare anche se scortano comunque Dezgrazos da un superiore per fargli fare rapporto e verificare chi egli, e noi, sia.

Altri

Spoiler

Scesi nelle prigioni incontriamo un uomo che io già conosco, un sergente con cui abbiano già avuto a che fare e che ci ha aiutati nonostante gli ordini dall'alto perché aveva capito che qualcosa non andava affatto con il passato governo. Ovvio che nel conflitto civile che ne è scaturito si sia comunque schierato con l'ordine costituito piuttosto che con dei rivoltosi, ma mi chiedo se si senta in pace con sé stesso a lavorare per Pollingart o comunque come guardia in una situazione simile. Forse potrebbe aiutarci ancora o perlomeno esserci utile. Aspetto che siano gli altri a parlare, recitando comunque la parte del cittadino colpito duramente alla testa ma ancora non del tutto ammansito.

 

Link to post
Share on other sites

Zisanie

Altri

Spoiler

Per tutto il tempo mi faccio piccola piccola, cercando di non farmi notare e di stare parzialmente nascosta dietro gli altri. 

DM

Spoiler

Furtività +5 per evitare di farmi vedere. Non mi nascondo completamente, ma cerco di non farmi notare troppo. 

 

 

Link to post
Share on other sites

Ealadha Dar Marcades

Nelle prigioni

Spoiler

Continuo a fare la mia parte, facendo finta che questo raffreddore non mi dia tregua.
«Abbiamo...abbamo drovato questo a farsi un giro...era sospetto e...» starnutisco un attimo, poi trattengo un secondo. «...insomma, bighellonava.»

 

Link to post
Share on other sites

Felix Carabàs (tabaxi duellante)

Altri, Prigioni

Spoiler

"Dannazione non stavo bighellonando. Stavo andando al lavoro, vi ho detto." dico con tono rancoroso ed arrabbiato cercando di farmi togliere di dosso le mani con cui mi tengono controllato ma senza alcuna intenzione di muovermi o di fuggire.

 

Edited by Pyros88
Link to post
Share on other sites

@Theo

Spoiler

Molto bene, molto bene. Dice il comandante, che ti guarda a malapena. Sembra che non stia sospettando della tua voce stavolta.

C'è altro? ho da fare. Dice.

@altri

Spoiler

Tutto qui? Chiede Zantar. Quel bernoccolo non è abbastanza per questo?

La guardia che vi accompagna si dimostra infastidita.

Sul serio, Zantar? Devi fare sempre il difficile? Gli chiede.

Abbiamo poco spazio e ordini di tenerlo poco occupato. Insiste Zantar.

 

Link to post
Share on other sites

Felix Carabàs (tabaxi duellante)

Altri, Prigioni

Spoiler

"Ecco una guardia con un po' di sale in zucca. Se sono così rare non mi sorprende che i Coltelli siano riusciti a fare tutto questo casino." sbraito arrabbiato simulando un commento di getto e cercando di peggiorare la mia posizione così da essere messo in cella.

 

Link to post
Share on other sites

@prigioni

Spoiler

Come osi parlare così! Dice la guardia che vi ha accompagnato.

Questo è un ribelle, ve lo dico io! Va interrogato!

Zantar sembra sospettoso.

Vi sembra un ribelle? Chiede a voi. Poi domanda a Felix. Chi sei? Dove vivi? Che fai di mestiere?

 

Link to post
Share on other sites

Theo Dezgrazos

Master

Spoiler

Non ho altro da segnalare, signore. Dico al comandante, lieto che il mio bluff abbia avuto successo. Se non ha altro da dirmi andrei dai miei uomini, signore. 

 

Link to post
Share on other sites

Felix Carabàs (tabaxi duellante)

Prigioni

Spoiler

"La guerra civile mi ha tagliato fuori dalla mia abitazione ed ora abito in una residenza comune accanto al fiume vicino alla fortezza sud. Lavoro in un forno, per questo ero già in giro a quest'ora. Il pane non si fa da solo, perlomeno quel poco che possiamo ancora fare con le misere scorte che ci fornite e che in gran parte ritirate per voi." commento con una nota amara e critica nella voce.

 

Link to post
Share on other sites

@prigioni

Spoiler

Questo non è un ribelle. Dice Zantar.

Senti, lavorano per il comandante Eron, vuoi che viene a fare storie qua giù o cosa? L'altro soldato si sta scocciando.

Zantar sospira. Va bene, se lo vuole il comandante. Ma sta una notte e lo tiro fuori. Prende una grossa chiave dal muro ed apre una delle porte. Avrai compagnia.

Apre la porta e vedete un paio di persone acquattate in un angolo.

La stanza è completamente vuota, non ha ne letto né giaciglio. Solo un secchio per escrementi. Non riconoscete chi siano gli occupanti ma uno dei due sembra ferito.

@Theo

Spoiler

No, vai pure! Torna al tuo posto con i tuoi uomini. Dice il comandante, già ha smesso di guardarti.

Esci dalla porta ed il soldato si scusa. Con tutte le facce nuove che abbiamo di recente, non si è mai certi chi è con noi e chi no. Ti dice, ignaro dell'ironia della faccenda.

Mentre uscite, notate un paio di persone che scendono le scale. Questi indossano delle stravaganti tuniche rosse. Passano per un attimo poi spariscono alla tua vista.

 

Link to post
Share on other sites
  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      Nome dell'ambientazione: 
      Pianeta Terra, anno 2015: all'oscuro della maggior parte dell'umanità, le creature dei miti e delle leggende hanno continuato a prosperare, integrandosi nella nostra società e modificandola profondamente.
      Temi
      Temi principali
      Come nelle fiabe: Le leggende, i miti, le fiabe e l'epica… sono tutti metodi con cui l'umanità ha tramandato le imprese di esseri fondamentalmente diversi da loro. Dei, "lupi cattivi", streghe, troll ed elfi sono molto più reali di quanto si possa pensare, come sapevano gli antenati degli uomini moderni: le storie non erano solamente racconti per allietare una serata, ma avvertimenti su questo mondo tanto affascinante quanto pericoloso.
      Questi esseri, ormai dimenticati o scherniti, non sono certo spariti nel nulla: sono cambiati, ma hanno mantenuto i loro ruoli narrativi. E, soprattutto, vivono tutt'ora in mezzo a noi, nascondendosi sotto pelli mortali e penetrando in profondità nella società moderna. O fuggendo totalmente da essa, infestando luoghi che tutt'ora vengono guardati con timore irrazionale: da dove nascerebbero le leggende metropolitane, altrimenti? La Grande Mascherata: Le storie del passato sono state dimenticate o guardate come sciocche superstizioni con cui si trastullavano i nostri avi. E proprio per questo la maggior parte delle persone si rifiuta di credere al soprannaturale, anche quando viene messa di fronte a prove inconfutabili. Il cervello umano non riesce ad accettare che possa esistere qualcosa di tanto assurdo, in grado di farci sentire totalmente inermi e impotenti: per questo ogni uomo attiva una sorta di meccanismo di autodifesa, razionalizzando qualunque avvenimento a cui assiste. La deflagrazione infuocata creata dal mago? Una fuga di gas, non c'è dubbio! E quelle fotografie spaventose di un lupo sono chiaramente il frutto della mente fantasiosa di un appassionato di Photoshop. E via dicendo.  I Liberatori: Non tutti gli uomini sono ignari del soprannaturali. Parte di loro sono dotati della capacità di vederlo e comprenderlo, che sia una benedizione (o maledizione) di famiglia o semplice arguzia. E, ovviamente, alcuni di loro sono in grado di comprenderne i vantaggi. Ma la reazione più comune è indubbiamente un'altra: la paura.
      E' proprio per questo che sono nati i Liberatori, una società che vuole eradicare il soprannaturale e far tornare l'umanità sul trono che si è affibbiata da sola. Molti li conoscono come semplici complottisti da forum, folli che continuano ad insistere sull'esistenza dell'area 51 o sulle prove dei presunti avvistamenti di fate e folletti. Ma pochi conoscono ciò che vi è realmente dietro: questi uomini e queste donne sono un vero e proprio esercito, pronto ad eseguire il proprio compito con cieca devozione. Diverse creature lo hanno imparato a proprie spese: anche un drago non può nulla contro una folla armata di fucili automatici.  La tua vita per la tua Nazione: Le persone che sono certamente state in grado di sfruttare il soprannaturale sono i capi di stato (sempre ammesso che siano realmente tali). La magia e l'occulto sono regolati da leggi, come tutti gli altri aspetti della vita quotidiana, anche se tendono ad essere più blande e permissive, per non limitare le occasioni offerte da questi poteri. Una delle più famose è il cosiddetto Servizio Eterno: la necromanzia, la tradizionale magia nera, non è illegale, a patto però che il mago abbia un Sigillo statale. Sigillo che comporta la possibilità di venire arruolati per controllare gli "uomini" che difendono il proprio stato: gli eserciti e parte delle unità di polizia (in base ai singoli stati) sono innocenti sacrificati e rialzati da oscuri riti, spesso dotati di un istinto animalesco ed un cervello semplice. L'unica cosa che riesce a tenerli a bada è il potere controllato dai necromanti, in grado di farli ballare come marionette. E non sempre per il bene della patria.  Temi Secondari
      Cabala di potere Gli arcanisti sognano pecore elettriche I signori del crimine Il nemico alle porte Il tempo è denaro La rottura del patto Venti di magia Volti
      Come nelle Fiabe
       
      La Grande Mascherata
       
      I Liberatori
       
      La tua vita per la tua Nazione
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92@shadizar @Tarkus @Zellos 
      La campagna di FATE è ufficialmente aperta! Giocheremo una prima avventura e partiró da quella per creare la campagna. Io posterò ogni due giorni e vi chiederei di essere costanti: voglio tenere un buon ritmo. Ovviamente non ci sono problemi di nessun tipo se non avete nulla da dire o se siete troppo impegnati: basta che mi scriviate in privato per avvisarmi. 
      In questi giorni, mentre finisco Lady Blackbird con parte di voi, vorrei iniziare a fare il punto della situazione per organizzare i prossimi passi. Vorrei quindi che mi diceste se conosciate FATE e, nel caso, quanto lo conosciate: nel caso partiate da zero non dovrete preoccuparvi, ci penserò io a guidarvi nella creazione del PG (e, in ogni caso, il sistema è molto semplice). Potete intanto dare un'occhiata al regolamento, che trovate linkato in "Link Utili": useremo FATE condensato, che è una versione leggermente migliorata di FATE core (se conoscete il secondo conoscete il primo, di fatto).
      Prima di riflettere sui PG, però, dovremo creare l'ambientazione in cui verrà ambientata l'avventura. Per farlo useremo un metodo che ho creato pescando materiale da varie fonti: ognuno di voi dovrà proporre due "temi", che possono essere media vari (libri, film, canzoni...), veri e propri aspetti che vorreste approfondire (esempio: "Magia oscura e misteriosa" o "Mondo distrutto"), particolari luoghi o qualunque altra cosa che vorreste rendere un tratto caratteristico dell'ambientazione. Ognuno di voi avrà quindi 3 voti a sua disposizione e un veto, un voto che potrete usare per bloccare un tema proposto da un altro giocatore e che, ovviamente, non siete obbligati ad usare. I quattro temi con più voti saranno le caratteristiche principali dell'ambientazione, mentre gli altri saranno aspetti marginali e di minore importanza. Io raccoglieró il tutto e definirò quindi il mondo sulla base di quanto uscito.
      Passeremo quindi a creare i Volti, dei PNG che rappresentano un tema. Ogni tema avrà un Volto favorevole e un Volto contrario: ognuno di voi dovrà sceglierne uno e creare il corrispondente PNG. 
      Prima di iniziare a proporre i temi dovremo definire il genere della campagna (anche a grandi linee: nulla ci vieta di inserire degli elementi più fantasy in un'ambientazione fantascientifica, ad esempio): iniziate a discuterne tra di voi e vedremo cosa uscirà. L'unico "veto" che metto è sull'horror: non penso di essere in grado di narrare una vera e propria avventura di questo genere, al massimo potrei inserire alcuni elementi più inquietanti o gotici.
      Voti
      Cabala di potere: 2 Come nelle Fiabe: 4 Gli arcanisti sognano pecore elettriche: 2 I signori del crimine: 2 Il nemico alle porte: 1 Il tempo è denaro: 1 I liberatori: 3 La tua vita per la tua Nazione: 3 La grande mascherata: 4 La rottura del patto: 1 Venti di magia: 1 Veti
      Devils (and Angels) may cry Mondi che collassano
    • By Athanatos
      Passa qualche ora ancora, finalmente arriva da mangiare. Vi vengono posate elle zuppe molto povere. Un guaritore per favore! Chiede il prigioniero in salute, chiaramente preoccupato per il compagno di cella. Ma le sue parole restano inascoltate.
      Maledetti! Lo lasceranno morire. Impreca il ribelle.
      Non è che per caso sai badare a una ferita? Ti chiede poi.
      @Pyros88
       
    • By Lord Danarc
      Piccolo OT: posto che il numero degli oggetti magici dipende molto dall'ambientazione scelta, una high magic chiaramente avrà più oggetti di una low magic, alla fine non ci trovo nulla di male nel fatto che i PG abbiano tutti N oggetti magici, sopratutto considerando che molti di tali oggetti necessitano di attunement e quindi sono limitati a 3. E in ogni caso il 5e c'è quindi un cap dato dalle regole rispetto alle edizioni precedenti.
      Detto ciò gli oggetti magici non compresi nel calcolo dei GS creano un ulteriore problema nel bilanciamento di incontri che come appare pacificamente sono già un incubo. Non riesco proprio a capire come mai la 5e abbia un sistema fatto così male non solo nel calcolo dei GS (l'ultima volta una sfida che doveva essere molto difficile - assurda per le regole - è finita con la ritirata del mobile dopo 2 turni e un solo PG ferito in modo abbastanza grave ma non in pericolo di vita). Anche gli scontri molto brevi in realtà mi fanno abbastanza schifo. Questo significa che ad alti livelli un mago o comunque un caster avrà 3 round in cui lanciare 3 incantesimi potenti prima della fine dello scontro. Questo lo rende praticamente in grado di affrontare sempre tutto, visto che non avrà particolari problemi nel gestire i suoi incantesimi, se non decidere se è il momento di lanciare la spell più potente che ha 1v/g. 
      Fine OT.
    • By Ian Morgenvelt
      In questa discussione inserirò tutti i link che potrebbero servire per questa campagna. Per ora vi lascio il link alla SRD di FATE, che contiene tutto ciò di cui avete bisogno.
      https://www.fateitalia.it/srditaliano (Sistema di riferimento: FATE Condensato)
      Scheda: https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=1832047 (Per trovarne una da modificare basta entrare su Mythweaver, iscriversi (è gratuito, per chi non lo sapesse) e cliccare "Create sheet", selezionando Fate come sistema)

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.