Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Sondaggio sul futuro di D&D 5e di Luglio 2020

La Wizards of the Coast ha finalmente rilasciato il consueto sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori, in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro.
In particolar modo, nel Sondaggio del 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre ambientazioni preferite, quanto tempo vorremmo poter dedicare al gioco se non avessimo limiti di sorta, quali sono per noi le caratteristiche che identificato un buon Dungeon Master, quali sono le risorse e i supporti di gioco da noi usati tradizionalmente e quali abbiamo utilizzato durante il Lockdown causato dal COVID-19, quali sono i game designer di D&D che conosciamo e quanto ci farebbe piacere leggere i loro nomi sui manuali, e così via.
Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D. Se volete dire la vostra, rispondete al seguente sondaggio:
sondaggio sul futuro di d&d di luglio 2020
 

Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/news/dd-survey-2020
Read more...

Manticore Games offre 20.000 $ per un'Avventura di D&D creata con la piattaforma Core

La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
Grazie a @Muso per la segnalazione.
Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
Read more...

Sottoclassi, Parte 4

Articolo di Ben Petrisor, con Jeremy Crawford, Dan Dillon e Taymoor Rehman - 5 Agosto 2020
Due spettrali Sottoclassi si manifestano negli Arcani Rivelati di oggi: il College degli Spiriti (College of Spirits) per il Bardo e il Patrono Non Morto (Undead Patron) per il Warlock. Potete trovare questi talenti nel PDF disponibile più in basso, mentre rilasceremo presto un sondaggio per sapere cosa ne pensate di loro.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi, parte 4
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/subclasses-part-4
Read more...

Curse of Strahd: la Beadle & Grimm pubblicherà la Legendary Edition

Se la Revamped Edition recentemente annunciata dalla WotC non dovesse bastarvi, potrebbe essere vostro interesse sapere che la Beadle & Grimms ha deciso di pubblicare la Legendary Edition di Curse of Strahd, l'Avventura dark fantasy per D&D 5e ambientata a Ravenloft (qui potete trovare la recensione pubblicata su DL'). Per chi tra voi non lo sapesse, le Legendary Edition della Beadle & Grimm sono versioni extra-lusso delle avventure pubblicate dalla WotC per D&D, contenenti oltre all'avventura tutta una serie di accessori pensati per rendere l'esperienza dei giocatori più immersiva e divertente.
Al costo di 359 dollari, dunque, all'interno della Legendary Edition di Curse of Strahd potrete trovare:
l'Avventura per D&D 5e Curse of Strahd suddivisa in libri più piccoli, in modo da aiutare DM e giocatori a orientarsi più facilmente nel suo ampio contenuto. Come aggiunta, sono stati inseriti alcuni PG pre-generati per i giocatori e una serie di incontri di combattimento bonus. 17 mappe per il combattimento che coprono ogni angolo di Castle Ravenloft, la dimora di Strahd. Una mappa dell'intera Barovia disegnata su tela. 60 Carte di Scontro, che permetteranno ai giocatori di farsi un'idea dei PNG e dei mostri che si troveranno di fronte grazie alle loro illustrazioni. Una serie di supporti di gioco per i giocatori, quali lettere, atti relativi a misteriose proprietà, note scritte dal proprio "gentile" ospite, monete del Regno di Barovia, ecc., utili per dare ai vostri giocatori elementi concreti con cui sentirsi più immersi nella campagna. Uno Schermo del DM con illustrazioni originali sul fronte e le informazioni utili a gestire la campagna sul retro. Una serie di pupazzi per le dita, con cui divertirsi a interpretare i mostri e i PNG dell'Avventura. La Legendary Edition di Curse of Strahd uscirà a Novembre 2020.
Grazie a @Muso per la segnalazione.


Fonte: https://www.enworld.org/threads/beadle-grimms-legendary-edition-curse-of-strahd.673629/
Link alla pagina ufficiale di Beadle & Grimm: https://beadleandgrimms.com/legendary/curse-of-strahd
Read more...
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...
AndreaP

01. Il caso della Sposa Abbandonata

Recommended Posts

Prof. William E. Darwin

L'accademico trovò l'osservazione della moglie molto interessante, con la citazione del libro piuttosto chiarificatrice della sua idea in proposito. Le sorrise, non come approvazione ma come plauso.

La sua idea era diversa, tuttavia.

Leggere le lettere lo convinse, insieme agli altri dettagli. Un fermo posta come recapito, ad esempio. Non c'era un libro che avrebbe fatto cogliere a Teresa il tutto, se vi avesse alluso. Fosse esistito, certamente avrebbe avuto per protagonisti un rodomonte bello ma stupido e un poeta romantico ma nasacciuto, una donna da entrambi amata come elemento gentile.

Tuttavia, le carte parlavano ciao, dando un ulteriore elemento, la presenza di uno spasimante 'scartato'.

“Questo Mr Maxwell, citato nelle lettere... potreste dirci qualcosa di lui? Quanto tempo fa ha iniziato a corteggiarvi? Anche il vostro patrigno sapeva di lui, oltre al vostro promesso sposo?”

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

"Beh è una storia lunga" rispose la donna "Per me è sempre stato un peso non essermi già sposata e pesare ancora sulla mia famiglia, così ho sempre colto ogni possibile opportunità per fare incontri. Partecipai a balli, feste e qualunque evento sociale con in mente il matrimonio. Nonostante questo mi fidanzai solo una volta prima di incontrare Rich, e fu con Mr Maxwell. Ma poi rompemmo il fidanzamento."

"L'ultima volta che lo incontrai fu la sera che conobbi Mr Soldier. Avevamo ricevuto i biglietti di invito al ballo dei gasisti: prima che mio padre morisse li ricevevamo sempre ma il mio patrigno non ha mai amato gli eventi sociali quindi avevano smesso di mandarceli: questa volta invece arrivarono, e io approfittando dell'assenza del mio Patrigno che era in Francia per importanti affari riguardanti il commercio del vino, decisi di andarci. Non mi aspettavo di incontrare qualcuno ma poi ballai con Mr Soldier. Rich è un uomo meraviglioso con cui condividiamo un problema e questo ci accomuna: come me ci vede pochissimo; indossa sempre occhiali abbrunati per difendere i suoi occhi dalla luce" La donna estrasse dalla borsetta degli occhiali dalla lente spessa, dichiarando così la sua forte miopia"

"Quella sera mi accompagnò a casa chiacchierando tutto il tempo. Fu allora che incontrai Mr Maxwell: ma non pareva dispiaciuto di vedermi con un altro uomo. Era entrato nel giro di affari degli idraulici come mio padre e stava portando delle carte importanti, quindi ci ignoro praticamente."

"Fu una passeggiata bellissima con Rich, con cui condivido molti interessi. Da allora continuammo a vederci ogni volta che il mio patrigno era in Francia: temevo molto la sua reazione, mentre mia madre mi appoggiava. Ci vedevamo la sera dopo il lavoro: forse vi ho già detto che lavoro presso uno studio di avvocati, battendo a macchina"

"Comunque Rich non si dimostrò mai geloso di Mr Maxwell e me lo scrisse anche"

@all

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. William E. Darwin

Piu' il racconto della ragazza si faceva dettagliato, piu' la faccia del professore si faceva contrita. Nonostante tutto, quel che la ragazza stava raccontando continuava a collimare con l'idea che si stava formando nella sua mente... un piano gretto e meschino per condannarla alla solitudine a vita, giocando sulla sua ingenuita', sulla sua rispettabilita', sulla sua voglia di accasarsi, e soprattutto sulla sua miopia. Un piano che, al momento, pareva concepito e realizzato da un'unica persona, agli occhi di William, che aveva evitato in ogni modo di lasciare tracce di una identita' definita, di un recapito, di qualsiasi voglia di personale che portasse ad una sua identificazione plausibile.

Se la donna non fosse stata piangente davanti a loro, avrebbero potuto pensare che si fosse innamorata di un fantasma letterario. 

"Signorina, la curiosita' e' donna secondo il proverbio, ma ancor piu' la necessita' accompagnata all'ingegno potrebbe avervi indotto a tentare di rintracciare il vostro promesso consorte attraverso il suo recapito postale. Avete forse effettuato tali indagini? Certamente una delle prime cose che dovremo fare, una volta congedatici, sara' chiedere agli impiegati di tale ufficio se possano descrivere chi ritirava le vostre missive ed inviava le eventuali risposte., se gia' non avete provveduto."

Iniziava a credere che Mr Soldier avrebbe avuto un volto fin troppo familiare, per la povera sposa abbandonata.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

"Sinceramente non l'ho fatto" rispose la donna "Rich non voleva che le lettere gli arrivassero in ufficio. Temeva cosa avrebbero detto i colleghi. E dato che viveva in una pensione, non aveva un indirizzo personale."

"Comunque volevo assicurarvi che dopo che ci siamo lasciati non vi è stato più alcun incontro fra me e Mr Maxwell. Era accaduto qualcosa fra lui e mio padre: il mio vero padre intendo. Ma non so cosa: morì prima che io riuscissi a farmelo dire. Comunque fu allora che decisi di rispettare la sua volontà"

@all

Spoiler

 

Vi rimangono due domande prima di far crescere il TM. Tenete conto che vi abbia dato i riferimenti dell'ufficio postale.


 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

Gli amici parevano per il momento aver raccolto abbastanza informazioni. Chiesero quindi alla signorina Northernsea di lasciare loro qualche momento per discutere sulla situazione: la donna acconsentì, segnalando tuttavia che aveva ancora poco tempo e poi sarebbe dovuta tornare in ufficio.
Lasciò quindi la stanza accompagnata dalla signora Hudson

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teresa Visconti Darwin 

Signori spero che vogliate accettare il caso della signorina Northernsea. Ammetto che avrei proprio voglia di scoprire chi la sta usando in questo modo, perché è chiaro che il suo patrimonio faccia gola a molti e lasciarla zitella sia un sistema comodo per non sperperarlo ma... giocare in questo modo col cuore di una fanciulla è crudele disse perorando la causa della cliente inoltre si  e' anche convinta di avere ogni colpa.

Spoiler

Come detto in tds io vorrei capire il perché delle parole " è tutta colpa mia" correlato al " mi avevano spiegato che gli uomini erano così " altre domande?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

L'ispettore Hamilton scosse il capo "Io per ora mi ritiro amici" disse poi aggiunse "mi spiace di deluderla dott.Watson ma temo che questo caso non faccia per me. Ma non mi dimentichi: al prossimo parteciperò sicuramente"

Quindi salutò tutti, con particolare attenzione alla signora Darwin e si allontanò, lasciando i compagni a procedere con le deduzioni su quanto capito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

John Doe, ladruncolo ritirato

Quando la signora Hudson con una scusa fece in modo di lasciarli soli, la vecchia canaglia John osservò di sottecchi il professore.

Aveva detto un paio di cose che suggerivano un'idea, un'ipotesi. E voleva proprio sentirla!

L'ispettore lasciò la stanza, e John capì: era più uno svago, quel caso. O almeno così pareva.

Niente furti eclatanti, o macabri omicidi.

Pazienza, la prossima volta...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. William E. Darwin

Allontanatasi la ragazza sposa promessa, il Professore espose le proprie ipotesi. 
"In un caso del genere, seguirei volentieri il suggerimento di A. Dumas, mia cara Teresa, il quale direbbe certamente cherchez la femme, ou cherchez l'argent. Direi che nel nostro mistero siano ben chiari l'uno e l'altro. La nostra cara committente, innamorata, sincera e miope, è la donna in questione, ed il patrimonio che gestisce, entrato a far parte della sua dote, il vero oggetto dell'attuale crisi. Da che ho letto il racconto di Stevenson, sul Dottor Jekyll e Mister Hide, tendo a considerare certe 'assenze' molto sospette. La mia preoccupazione, che non potevo esprimere davanti alla povera fanciulla, riguarda infatti il ruolo del suo patrigno. Egli si è trovato infatti nella condizione di poter conoscere ogni dettaglio degli interessi della ragazza, e gli deve essere stato facile adoperarsi per conquistarla. E' infatti evidente che il promesso marito ed il patrigno non le sono mai apparsi davanti contemporaneamente, ed inoltre il promesso sposo si è reso irreperibile ed irriconoscibile. CHiederei pertanto una descrizione del patrigno e dei suoi spostamenti abituali, per confrontare la sua figura con quella di chi sia partito per la Francia per affari e con quella dell'individuo che recupera la posta diretta al fermo postale indicatoci dalla ragazza."

"E' piu' che probabile che vi siano altre implicazioni e collegamenti fra gli attori di questo mistero, ma resta la questione che il denaro sia nella disponibilità di una ragazza nubile che provvede alle necessità della propria famiglia, mentre da sposata non potrebbe farlo. Innescare una promessa di matrimonio e rendere impossibile mantenerla assicura il patrigno che i soldi restino a sua disposizione, senza la possibilità che la ragazza si accasi con qualcun altro. Proprio la sua tresca con il Maxwell dovrebbe aver indotto a questo stratagemma chi ci teneva a tenerla legata a sè per soddisfare le proprie costose esigenze."

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teresa Visconti Darwin 

Mi pare ovvio che vi sono elementi per ipotizzare ben più di una semplice fuga dal matrimonio. 

Personalmente ritengo importante indagare  le cause di morte del signor Northernsea e magari andare anche a parlare con il precedente fidanzato della signorina; possibile che si sia ritirato così tranquillamente  senza farsi più sentire?

Spoiler

 Io suggerisco queste 2 domande e linee d'azione

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

Gli amici richiamarono la signorina Northernsea e subito Teresa pose le ultime domande.

"Mio padre, il mio vero padre, faceva l'idraulico: possedeva un negozio in Tottehham Court Road. Non era ricco ma non ci ha mai fatto mancare nulla,E' morto schiacciato da dei calcinacci durante la costruzione di una casa: sono passati ormai sei anni. Quando mia madre si è risposata ha venduto il negozio su richiesta del mio patrigno" rispose

"Per quanto riguarda mr Maxwell ci siamo visti solo per alcuni mesi. L'avevo conosciuto sul lavoro: lui lavorava presso lo studio di avvocati Worthington, dove lavoravo io. Mi portava dei documenti da battere a macchina. Poi ha cambiato lavoro, e ci siamo separati. Non so dove lavori ora"

"Penso di avervi detto tutto. Posso andare e attendere vostre notizie, ora?"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. Darwin

“Signorina, le sue informazioni ci hanno suggerito delle linee d'azione. È presto per poterle promettere qualcosa, come noi tutti ritengo vorremmo, se non che ci impegneremo al massimo delle nostre capacità per risolvere il mistero e riportare la serenità che deriva dal basare su certezze e non su dubbi la propria quotidiana esperienza del mondo. La terremo informata degli sviluppi, e le chiedo di farci pervenire notizia di qualsivoglia evento rilevante dovesse presentarsi nei prossimi giorni. È possibile che il nostro 'smuovere le acque' faccia riemergere dal fango tanto i vermi quanto i fiori. Inoltre, le suggerirei di non muoversi a piedi da sola, né con vetture pubbliche di cui non conosca personalmente il vetturino.”

Fece un lieve inchino, acconsentendo a che la donna a sua volta si accomiatasse dal loro piccolo consesso.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

John Doe, ladro in ritiro

Il vecchio John ci aveva visto giusto. Il professore aveva una teoria, e accidenti se non era una diavolo di teoria interessante!

Attese l'evolversi degli eventi, e che la donna uscisse: era giunto il momento di sedersi e ragionare tutti insieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

Gli amici ragionarono sugli indizi trovati non riuscendo tuttavia ad identificarne altri oltre a quelli a cui avevano già pensato

I viaggi di lavoro in francia di Mister Wavetable e la sua relazione con Mr Soldier
Le azioni e il patrimonio di Miss Northernsea
La preoccupazioni di mr Soldier la sera prima del matrimonio e il suo ritardo 
La miopia di miss Northernsea
Le lettere scritte a macchina
Mr Maxwell
La morte del padre di Miss Northernsea

Tra queste l'unica su cui non pareva ragionevole continuare ad investigare, soprattutto a giudizio di Darwin, era l'ultima

Ora bisognava pensare quali tracce dedurre da questi indizi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

I compagni discussero a lungo sulle possibili piste guidati dalle deduzioni di Rickard, ma  alla fine riuscirono ad eliminare solo due possibilità.

Dovevano ora decidere come procedere, se continuare con l'analisi o investigare qualcuna delle tracce.

@all

Spoiler

 

Qui trovate le tracce con cancellate quelle eliminate dal check

https://www.dragonslair.it/forums/topic/59032-01-il-caso-della-sposa-abbandonata/?do=findComment&comment=1659914

Potete provare ancora deduzione ma ciò aumenterebbe il TM; oppure agire in altro modo

 

 

Edited by AndreaP

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. W.E.Darwin

Congedata la donna, il professore si era affacciato alla finestra che dava sulla strada, come qualcuno degli altri. Da li', era stato facile per tutti constatare che la signorina non era stata e tuttora non era seguita. Nessuno era ancora a conoscenza del loro coinvolgimento, se non la signorina stessa. Un vantaggio che avrebbero potuto sfruttare, ma che appena utilizzato sarebbe svanito come neve al sole.

"Ritengo che abbiamo principalmente due priorita', la prima delle quali e' appurare l'identita' di Mr Soldier. Che sia scomparso di propria volonta' o sotto coercizione, non sappiamo quale sia il suo reale aspetto. Ritengo che dovremmo tentare di identificarlo, lui e la sua abitazione, procedendo ad una indagine presso l'unico punto al quale sappiamo egli accedeva spesso con il nome che ha fornito alla nostra committente, cioe' l'ufficio postale dove ritirava le sue lettere. Potrebbe aver commesso l'imprudenza di presentarsi agli impiegati con il proprio vero aspetto... anche perche' essi lavorano in un ambiente ben illuminato e non tutti soffrono della stessa miopia della sfortunata signorina, coglierebbero facilmente un travestimento."

"La seconda priorita', ritengo stia nello stabilire se il patrigno della signorina sia realmente partito per la Francia nei periodi in cui faceva la sua comparsa Mr. Soldier. Direi che una indagine presso la capitaneria di porto o gli uffici mercantili delle compagnie di navigazione potrebbe dirci se, effettivamente, un passeggero con il suo nome risulti o meno imbarcato in partenza e in rientro nei periodi che ci interessano."

"Personalmente, credo che mi dedichero' alla lettura dei quotidiani, in particolare relativamente al giorno in cui c'e' stato l'incontro 'frettoloso' fra i due promessi sposi. Voglio scoprire se qualche evento che possa giustificare i timori di Mr. Soldier sia addirittura assurto agli onori della cronaca. Questo potrebbe indicarci in quali ambienti bazzichi il nostro scomparso... indicandoci per tanto dove andare a cercarlo."

Spoiler

Proposte d'azione del Professore. Per me possiamo dividerci anche per competenze.
Io invierei la cantante alla posta insieme a Joe.
Invece Jonsson e Hamilton (se ci fosse stato) li vedrei bene agli uffici mercantili del porto.
Darwin si spulcia i quotidiani dei giorni passati in biblioteca.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lunedì 12 settembre 1891 - Mattina [Plumbeo] - [TM:0]

La linea di azione proposta da Darwin era chiara e avrebbe occupato tutta la mattinata. 

Mentre il professore avrebbe studiato i giornali i compagni si sarebbero dedicati ad approfondire le persone di Soldier e del patrigno della loro committente.

Oltre all'ufficio postale e al porto, l'unica che avrebbe potuto dare altre piste su come appurare la natura dei due sarebbe stata la stessa signorina Northernsea, che tuttavia ora si era allontanata ma di cui sapevano come rintracciarla alla bisogna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

John Doe, furfante in pensione

"Questo s' che è un diavolo di piano. Lo stesso signor Holmes, nonostante fosse un mago del travestimento, usava mettersi in condizioni di vantaggio: una stanza più scura, una certa distanza...
Posso fare una capatina alla posta, non godo di un'eccellente reputazione, e se facessi strane domande al porto potrei dare nell'occhio.
Ma possiamo inventarci qualche balla sull'aprire un fermo posta, inventarci un amico che ha fatto la stessa cosa lì, e vedere se si ricordano qualcosa..."

Spoiler

Abbiamo tutte le informazioni sulla casella postale? Nominativo o altro.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prof. D.E.Darwin

"Ottime idee, ottime idee, Mr. Doe. Tu che ne pensi, mia cara? Potresti andare con lui e chiedere notizie..." un paio di colpi di tosse per schiarirsi l'ugola sottolinearono l'imbarazzo dell'accademico nel proferire quel suggerimento "del tuo fidanzato agli addetti alla posta. Magari fingendo di avere una lettera per lui da depositare a mano."

Spoiler

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Teresa Visconti Darwin

Oh caro che proposta intrigante.

Personalmente volevo andare dagli avvocati per cui lavorava il suo precedente fidanzato per capire presso quale compagnia si era trasferito ma direi che una capatina alle poste prima va molto bene.

Signor Doe sarei lieta se volesse accompagnarmi.

Piuttosto Signor Watson  disse rivolgendosi al loro anfitrione se questo fidanzato è scomparso già da un po', cosa ne pensa Scotland Yard ? È già stata avvisata? 

Spoiler

Non ricordo se uno di noi era un poliziotto in pensione.  Forse proprio colui che ci ha lasciati?

 

Edited by shadizar

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.