Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Old School Essentials sarà pubblicato in Italia da Need Games

Old School Essentials è basato sulla versione B/X (Base/Expert) di Dungeons&Dragons a cura di Tom Moldvay (Base) e David Cook (Expert) rilasciata nel 1981 dalla TSR. Per chi non lo sapesse la B/X è la versione di Basic D&D precedente al BECMI (quella con la famosa Scatola Rossa, anche se sarebbe più corretto parlare di BECM visto che l'Immortal Set non fu mai tradotto in Italia), il quale fu la prima versione ad arrivare in Italia.

Le differenze tra le due versioni sono minime e ciò permette a Old School Essentials di essere compatibile anche col materiale che fu pubblicato in Italia all'epoca dalla Editrice Giochi.

Old School Essentials, nella sua versione originale, è un gioco modulare composto da 7 supplementi:
Core rules: con le regole base del gioco. Genre Rules: dove si trovano le classi giocabili (Guerriero, Mago, Chierico, Ladro) assieme ad Elfo, Nano ed Halfling (che sono classi e non razze in questo regolamento). Treasures: con la descrizione di tesori ed oggetti magici. Monsters: il Manuale dei Mostri. Advanced Fantasy Genre Rules: con le regole per emulare la prima edizione di Advanced Dungeons&Dragons, scindendo le razze dalle classi ed aggiungendo classi come il Paladino, l'Assassino, il Bardo, il Ranger, l'Illusionista e il Barbaro. Cleric and Magic User Spells: il libro degli incantesimi di Maghi e Chierici. Druid and Illusionist Spells: il libro degli incantesimi di Druidi ed Illusionisti. Oltre alla versione in 7 supplementi esiste anche la versione in tomo unico, al momento non si sa quale delle due versioni verrà pubblicata dalla Need Games.

Per celebrare l'evento, Gavin Norman, il creatore di Old School Essentials, sarà presente alla NeedCon (ribattezzata quest'anno NeedPunk) la convention organizzata dalla Need Games per presentare i suoi prodotti e le sue novità. L'evento si terrà il 22 Febbraio 2020 presso la Casa dei Giochi a Milano, in Via Sant’Uguzzone 8 con il seguente programma:
Ore 10:00, apertura porte Ore 15:00, presentazione di Old School Essentials Ore 15:30 -19:00, partita a Old School Essentials con Gavin Norman come DM. Old School Essentials sarà disponibile in Italia a partire da Settembre 2020.

Annuncio ufficiale del NeedPunk sul sito della Need Games: https://www.needgames.it/eventi/needpunk2020/
Read more...
By Psyco

Retrospettiva: AD&D 1E Monster Manual

Il Manuale dei Mostri di AD&D è stato il primo manuale a copertina rigida per Dungeons & Dragons ed è stato un enorme passo avanti, sia per il gioco che per la TSR (l’editore originale di D&D – NdR). Nelle sue 112 pagine troviamo stipati oltre 350 mostri per il nuovo gioco “Advanced” Dungeons & Dragons, e la loro presentazione e il loro layout furono rivoluzionari.
La maggior parte dei giocatori oggi non ha idea di come i mostri venivano presentati nei manuali originali di D&D: sotto forma di lunghe tabelle e, nelle pagine seguenti, c’erano dei paragrafi che descrivono e spiegavano le forme speciali di combattimento che sfruttavano. Il Manuale dei Mostri ha cambiato questo approccio: ogni singolo mostro aveva ora le sue statistiche insieme alla sua descrizione e normalmente anche una illustrazione. Avere le immagini della maggior parte dei mostri fu un grande passo avanti rispetto ai manuali originali di D&D e ha aiutato molto sia DM che giocatori.
Questo manuale è stato “il primo” di tante cose che oggi diamo per scontate: il primo manuale a copertina rigida, il primo dedicato interamente ai mostri e il primo manuale di AD&D.
Se Eldritch Wizardry ci ha dato i demoni, il Manuale dei Mostri ci ha dato i diavoli e i Nove Inferi, i draghi metallici, i non morti più potenti e molti altri mostri. Inoltre ha aggiunto molte sottorazze agli elfi, nani ed halfling: Elfi dei Boschi, Acquatici, Mezzelfi e Drow; Nani delle Colline e delle Montagne; Halfling Alti e Tozzi. Quindi non solo più mostri, ma anche più dettagli sui quelli che già conoscevamo.

Copertine rispettivamente del: 1977, 1983, 2012
Le illustrazioni sono state fatte da David C. Sutherland III, David Trampier, Tom Wham e Jean Wells, con la copertina originale di Sutherland. Jeff Easley ha illustrato la copertina rivista alcuni anni dopo. Mentre la copertina originale non vincerà mai alcun premio per l'abilità tecnica, l'idea di mostrare le creature sia sopra il suolo che in un tunnel sotto terra è stata sicuramente un'idea eccellente – anche se ha dato agli addetti al layout della TSR un problema su dove mettere le scritte del prodotto!
Sutherland e Trampier hanno realizzato la maggior parte delle illustrazioni, ma la più memorabile per me è la vignetta di Tom Wham riguardante un gruppo di avventurieri che incontra una lince in un deserto innevato. È abbastanza in contrasto con il modo relativamente serio in cui quasi tutto il resto viene disegnato e descritto.

I mostri sono descritti in base a: N. per incontro (nelle terre selvagge), Frequenza, Classe armatura, Movimento, Dadi vita, % in Tana, Tipo di tesoro, Numero di attacchi, Danno/Attacco, Attacchi speciali, Difesa speciale, Resistenza magica, Intelligenza, Allineamento, Taglia e Capacità psioniche.
In teoria, la frequenza veniva utilizzata per determinare il loro numero sulle tabelle degli incontri casuali e sul terreno, ma non conosco molti che l’abbiano usata in quel modo. N. per incontro era un valore problematico, poiché raramente corrispondeva a qualcosa di utile: quanti se ne potevano incontrare in un dungeon sarebbe stato un valore decisamente più importante, ma quel valore si trovava nella GdDM. Lo scopo di % in Tana era per capire se (a) avevate incontrato il mostro nella sua tana in un incontro casuale nelle terre selvagge, e (b) vedere se aveva qualche tesoro.
C'è una certa propensione delle statistiche verso il rendere i mostri utili per un gioco nelle terre selvagge. È qualcosa che non ha avuto un grande utilizzo nei successivi supplementi di D&D, i quali tendevano ad essere ambientati in sotterranei o in luoghi più controllati, ma almeno l'opzione c’era per quelli che la volevano!
Gary Gygax ha tratto i mostri da Original D&D e dai suoi supplementi, dalle riviste (Dragon e Dungeon) e in parte ne ha creati di nuovi. Nella prefazione per l'ispirazione/creazione di nuovi mostri, infatti, ringrazia Steve Marsh, Erol Otus, Ernie Gygax e Terry Kuntz, anche se è improbabile che siano entrati inalterati nelle pagine del manuale: praticamente ogni mostro è stato cambiato nelle statistiche e nell’aspetto rispetto alla versione originale (se non altro perché il sistema AD&D, pur attingendo da Original D&D, era in realtà un nuovo sistema con parametri diversi).

Il nuovo AD&D, quando uscì il Manuale dei Mostri, non era ancora da considerarsi come “definitivo”. La cosa si evince anche da un fatto curioso: non c'è nessun mostro nel manuale con una CA di 10. In OD&D, una CA di 9 era considerata la peggiore (nessuna armatura). Nel Manuale del Giocatore di AD&D, Gygax ha aumentato questo valore a 10, ma la cosa non si riscontra nel Manuale dei Mostri, che è stato rilasciato, ricordiamolo, un anno prima del Manuale del Giocatore.
La filosofia alla base del design dei primi mostri di AD&D era semplice: mostri stimolanti da sfidare e con caratteristiche derivate dalle leggende. In effetti, la maggior parte dei mostri era semplice e in realtà possedeva solo valori di CA, DV, #AT e danno. Tuttavia, alcuni piccoli cambiamenti hanno avuto un grande impatto: un Gargoyle era una bestia abbastanza standard, ma il fatto che fosse necessaria un'arma +1 o migliore per ferirlo lo trasformò in un temibile nemico per i gruppi impreparati o di basso livello. I ghoul paralizzavano con un colpo le vittime, i wight avevano la spaventosa capacità di risucchiare i livelli. E visto che gli incantesimi per ripristinare quei livelli persi erano di alto livello e difficili da acquisire, questi non morti di basso livello diventarono un incubo per i giocatori.
I mostri che hanno ricevuto maggiore attenzione sono stati gli umanoidi – come orchi, goblin, coboldi – assieme ai pezzi grossi di D&D: demoni, diavoli e draghi. Questi ultimi tre avevano ciascuno una sezione descrittiva generica prima delle voci dei singoli mostri che componevano tale sezione. Ci sono alcune regole interessanti qui che chiariscono cose non descritte altrove. Ad esempio, "Tutti i diavoli possono dirigere i loro attacchi contro due o più avversari se ne hanno modo", un chiaro caso de "l'eccezione che conferma la regola" visto che implica il fatto che normalmente un mostro non possa dividere i propri attacchi contro più avversari. Molti dei demoni e diavoli più potenti avevano la possibilità di lanciare incantesimi, con vari incantesimi di esempio. I draghi avevano una probabilità di poter parlare e lanciare incantesimi – oltre a poter essere scoperti mentre dormivano nelle loro tane e a poter quindi usare attacchi non letali su di loro (il che dava adito alla possibilità di rivenderli in seguito!)

Il Manuale dei Mostri di AD&D presenta un'omissione importante: i PE e il livello dei mostri. Questi valori verranno forniti – talvolta in modo abbastanza impreciso – in una tabella riassuntiva nella GdDM. Soltanto nei successivi manuali dei mostri di AD&D verranno inclusi questi valori. Quindi non c'erano all'epoca regole rigide e veloci per determinare una sfida corretta per un gruppo di avventurieri di un certo livello. La GdDM dava alcune linee guida, che spesso non funzionavano. Il modo migliore per giudicare la difficoltà di un incontro era dato dall'esperienza acquisita durante il gioco. La cosa all’epoca non mi disturbava; ci sarebbero volute le successive edizioni per farmi comprendere l'utilità di un Grado di Sfida – specialmente con molti nuovi mostri mai usati prima.
La resistenza alla magia era uno di quei valori che, per la sua poca chiarezza, causava molte discussioni. La percentuale di base (quella indicata) era riferita ad un utilizzatore di magia di 11° livello; questo valore veniva incrementato o decrementato del 5% per ogni livello di differenza dell’attaccante. È una regola piuttosto goffa che per fortuna AD&D 2E ha reso una percentuale secca.
Nonostante questi difetti, la qualità del manuale non ne risente. I piccoli problemi riscontrati non adombrano le novità che ha introdotto e la natura generalmente poco complessa dei mostri è apprezzabile. Questo non vuol dire che i mostri di D&D non possano diventare complessi, ma gestire un Orco in AD&D è sicuramente una cosa semplice e ha portato a partite emozionanti.
Questo Manuale dei Mostri certamente non vi travolge con i dettagli: il Doppleganger ha solo poche righe di descrizione e non ha nulla sul suo habitat e sulla sua società, ma già solo la sua capacità di mutare forma racchiude in sé i semi per un’avventura. E poiché la maggior parte dei mostri presenti deriva dalla mitologia, i giocatori già si potevano fare un'idea e immaginarsi di cosa si trattava (o potevano in ogni caso scoprire facilmente altri dettagli).

Alla fine, il Manuale dei Mostri è stato un lavoro eccezionale, facendo ciò che era necessario per permettere ai Dungeon Master di gestire al meglio il gioco. Le versioni successive avranno sicuramente fornito diversi livelli di complessità e dettaglio, ma sono ancora colpito da quanto sia eccellente il materiale fornito da questo manuale. È stato sicuramente il punto di partenza di molte avventure memorabili della mia giovinezza. Sfogliando una delle mie copie fisiche o sfogliando il PDF, provo lo stesso senso di meraviglia che ho provato 40 anni fa.
Articolo tratto da:
https://rpggeek.com/thread/711001/talking-lynx
http://theotherside.timsbrannan.com/2019/11/monstrous-monday-review-monster-manual.html

Questo manuale è disponibile in PDF sul sito DMGuild.com
Read more...

Andamento finanziario dei principali GdR dal 2004 ad oggi

Articolo di Morrus del 06 Febbraio
Ho creato un foglio di calcolo con tutte le valutazioni di ICv2 dal 2004 ad oggi, dopodiche le ho trasformato in un grafico. Lo potete trovare qui sotto e potete cliccarci sopra per ingrandirla.

Questo è un conteggio totale (inverso) delle valutazioni negli ultimi 15 anni per ogni GdR elencato. Più è alto meglio è:

Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/chart-of-icv2-rankings-back-to-2004.670122/
Read more...

5 Indizi Inquietanti

Articolo di J.R Zambrano del 03 Febbraio
Uno degli strumenti più utili tra quelli disponibili ad un DM è un indizio inquietante. Può essere una frase criptica, una predizione vagamente minacciosa, un frammento di una lettera che parla di qualcosa di negativo che è appena successo o che sta per succedere. Non è così importante quale forma prenda: un indizio inquietante serve a dare un tono, a mettere in allarme i giocatori e far pensare loro che "qualcosa" sta per succedere.

Ma potete ottenere tutti questi benefici senza che ci sia davvero qualcosa che sta per succedere. Tutto quello che vi serve è pensare ad un indizio inquietante e vago a sufficienza perché scateni l'immaginazione dei vostri giocatori. Se riuscite a farlo allora, così come è successo ad un terrorizzato Dr. Ray Stantz sul tetto di un edificio abbandonato a New York, anche i vostri giocatori sceglieranno la forma del destino che li attende. Tutto quello che dovete fare è ascoltare ciò che si dicono e poi evocare una visione dei loro terrori.

Tutto quello che dovete fare voi è trovare qualcosa che li faccia parlare. Dopo di che vi basterà fare in modo che ciò che succederà in futuro nel vostro gioco sia ciò a cui questi indizi inquietanti alludevano. I vostri giocatori non devono sapere che state collegando le due cose retroattivamente, tutto quello che gli interessa è una coerenza a seguire. Detto questo ecco cinque possibili indizi di esempio.
Le stelle sono (quasi) allineate

Nulla mette in agitazione i giocatori come il sapere che qualcosa sta per succedere ai loro personaggi. Mentre i PG esplorano un'antica biblioteca, una torre abbandonata di un mago o un altro luogo dove viene custodita dell'antica conoscenza, fate trovare loro un frammento di una mappa stellare (o un antico, ma ancora funzionante, planetario) che mostra l'avvicinarsi di una particolare congiunzione celeste. L'allinearsi di varie stelle in cielo è un chiaro indizio di una portentosa magia in arrivo. Delle domande da far sorgere nei giocatori includono: cosa pensate succederà quando le stelle si allineeranno? Dove è finito questo culto misterioso? Cos'è un planetario?
Il bersaglio dell'assassino

Un altro modo per far presagire un potenziale pericolo è far scoprire ai PG una nota che indica il bersaglio di un assassino. Potrebbe essere un poster da ricercati, una taglia ufficiale o anche semplicemente i frammenti strappati di una lettera che rivela che qualcuno vuole un certo bersaglio morto. Potrebbe essere un ottimo indizio da nascondere nella tana di un nemico oppure addosso a dei furfanti casuali che i giocatori potrebbero incontrare. Uno di loro potrebbe avere addosso una lettera destinata ad un assassino non meglio specificato, che i PG potrebbero trovare quando lo sconfiggono in combattimento. E ora devono scoprire chi è questo assassino per poterlo ostacolare.
Il potente rituale

Un cugino stretto della profezia celeste di cui sopra. Fate in modo che i vostri giocatori scoprano dei segni legati ad un antico rituale magico. Magari potrebbero scoprire i risultati devastanti che ha provocato in un edificio in rovina che stanno esplorando. O magari in un dungeon potrebbero trovare una stanza con una porta pesantemente rinforzata, pensata per tenere qualcosa bloccato al proprio interno, con segni di esplosioni magiche o di enormi unghiate sparse per la stanza. Abbastanza dettagli da poter far intendere loro che "qualsiasi cosa faccia questo rituale è male", di modo che vogliano trovare e fermare chi lo sta cercando di portare a compimento.
L'idolo parlante

Immagine del finale di American Idol XIV tratta da Kevork Djansezian/Getty Images
Questo più che un indizio inquietante è un oggetto inquietante, qualcosa che era parte di un tesoro e che segretamente sussurra oscure parole ai membri del gruppo. O ancora dei resoconti che parlano di un potente artefatto nascosto in una polverosa biblioteca e che suggeriscano il fatto che questa reliquia sia in attesa che delle specifiche condizioni si verifichino per potersi attivare.
La mappa

Per finire, se state cercando un indizio inquietante potreste far trovare ai PG una mappa di un luogo a loro ben conosciuto. Magari una piazza pubblica o il palazzo del re o la taverna dove sono soliti mangiare con gusto. A prescindere dal luogo, questa particolare mappa mostra alcuni dettagli di quest'ultimo cerchiati. Cosa significano questi circoli? Qualcuno sta progettando qualcosa?
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/02/dd-five-ominous-clues.html
Read more...

5 Modi per Rendere più Memorabile una Spada +1

Articolo di J.R.Zambrano del 31 Gennaio
I tesori sono importanti all'interno di una campagna di D&D. Qualunque sia il vostro stile di gioco, è innegabile che parte "dell'anima" di D&D sia proprio la ricerca di antiche rovine e la scoperta di strane reliquie o tesori delle epoche andate. E' l'ispirazione alla base del gioco stesso. Le storie fantasy sono piene di anelli magici e spade incantate da cui il vostro DM potrà prendere a piene mani la sera prima della sessione, sperando che non abbiate letto lo stesso libro e che, una volta trasposte in D&D, sembrino: 
Mentre il drago cade al suolo sconfitto, la luce si posa sul suo tesoro. L'oro brilla sotto al sole e notate una spada riccamente decorata con un'elsa ingioiellata....che vi darà +1 a tiri per colpire e ai danni.
E' la natura stessa della spada a rendervi migliori a combattere. E' un potenziamento, certo, ma non sembra veramente tale. Soprattutto in un gioco dove il suo unico effetto è quello di aumentare lievemente i bonus che usate più spesso. Nell'oscura epoca della 3° edizione, i personaggi erano spesso pieno di oggetti magici e sembravano degli alberi di Natale dopo ogni individuazione del magico, ed era un effetto voluto. Non potevate veramente durare a lungo se non avevate una spada +3 o, come minimo, una spada fiammeggiante dell'esplosione gelida +2 in aggiunta alla vostra armatura della fortificazione +3, il vostro scudo dell'attrazione delle frecce +2 e un ulteriore bonus fornito dal vostro mantello o dal vostro anello di protezione.

La 5E è molto meglio sotto questo aspetto. Una delle migliori creazioni della WotC è la Bounded Accuracy. Ora non avete bisogno di svariati +1 per rimanere competitivi con i mostri del vostro livello di potere e penso che il gioco sia migliorato. Un +1 è diventato una rarità e, di conseguenza, molto importante, ma rimane comunque deludente. E' un piccolo aumento, indipendentemente dal tetto massimo raggiungibile, ma non potete giocarvela sul fatto che, altrimenti, la spada non avrebbe colpito ogni volta che raggiungete la CA nemica.
Quanto spesso potrà succedere? E per quanto potrete ricordarvelo? Il punto non è che le spade +1 siano negative, sono un grosso potenziamento in D&D 5E. Ma penso che l'idea sia diventata talmente comune e attesa che non la si noti più. Cambiamo la cosa. Ecco cinque modi per rendere persino il ritrovamento di una spada +1 un evento nella vostra campagna.
Bella storia, amico

La spada ha una storia o un'origine unica? Potreste rendere una spada +1 parte del vostro mondo fornendogli una storia specifica. E' stata creata dagli elfi e, come Pungolo, risplende di blu ogni volta che gli orchi sono vicini? Ma ci sono altre domande che potreste farvi sulla storia della spada: chi l'abbia fatta, perché sia stata fatta, chi l'abbia usata, con cosa è stata fatta... Pensare ad una storia fornisce ai giocatori delle informazioni divertenti da scoprire e potrebbe rendere la spada più interessante.

Chiunque può immaginarsi una spada che fa un suono metallico quando viene estratta, ma se fosse una spada +1 forgiata dalle ombre della Coltre Oscura? O se fosse stata creata con dell'acciaio meteorico? E' decisamente differente. Si tratta forse dell'osso di un demone, forgiato in tempi antichi da un ordine di paladini per combattere il male? O forse questa è stata creata con dei riti blasfemi da un culto demoniaco ed ora è nelle vostre mani. Pensate a come la spada si inserisca nel mondo.
Allargate il mondo

Prendete quest'ultima frase e pensateci a fondo. Pensate a chi l'abbia creata e per quale ragione. Quale significato ha oggi se apparteneva ad un regno umano ormai decaduto? Forse la spada serve ad aprire un'antica serratura. Prendendo a piene mani dal nuovo She-Ra, forse questa spada +1 è la chiave per raggiungere dei luoghi di antico potere o per superare porte che altrimenti rimarrebbero chiuse.
Fiat Lux

E luce fu. O qualche altro effetto minore. Nella DMG c'è una lista di proprietà magiche minori che potrete prendere in prestito (o modificare) e che forniscono alla vostra spada un po' più del suo umile +1. Potrebbe emettere luce intensa in un raggio di 3 metri, puntare sempre verso il nord o, forse, chiunque la impugni è in grado di parlare un linguaggio, come l'antica lingua degli umani, che vi farà accedere ai luoghi di potere di cui parlavamo prima.
Questa non è solamente una spada, è un simbolo

Per aggiungere ulteriori dettagli, provate a pensare a quale status sociale è legato a questo oggetto. Una spada +1 può avere un significato molto più profondo se è un simbolo d'onore donato dal re ai più coraggiosi servitori della nazione. Il personaggio potrebbe ottenere così dei diritti speciali o dei privilegi. Forse mostrare la spada gli permetterà di ottenere uno sconto con i mercanti, ottenere dei passaggi gratuiti in nave o carrozza o di portare le armi in aree normalmente limitate all'accesso. Oppure non subire conseguenze per l'omicidio di un "nemico della corona".
Non siete gli unici che la desiderano

Il valore è determinato da quanto qualcuno è disposto a pagare per qualcosa, stando ad una scena di Silicon Valley (che, a mio parere, è un documentario sull'economia). Tenendo questo a mente, uno dei migliori metodi per rendere una spada magica più interessante è quello di inserire qualcun altro che la desideri. Forse è un cacciatore di taglie o un famoso guerriero in cerca dell'oggetto magico che avete tra le vostre mani. Qualunque sia la ragione, inserite un po' di conflitto e avrete fatto tutto nella maniera corretta.
Buone avventure!
Link all'articolo originale:  https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-five-ways-to-make-a-1-sword-memorable.html
Read more...
Bomba

Capitolo Quattro – Un percorso nella terra delle illusioni

Recommended Posts

Astrid

Buonanotte Kat rispose al bacio della buonanotte mentre era già infagottata nelle coperte Non sei obbligata! disse alla sorella mentre si dirigeva da Efraym Unisciti al lato oscuro del gruppo, abbiamo le coperte! scherzò mentre vide la sorella uscire dal piccolo tempio @REDDISH-MUSE
Nonostante le parole della rossa, Kat uscì comunque ligia al proprio dovere per il bene del gruppo e Astrid si mise ad ascoltare il resto del gruppo che discuteva di come procedere Nah, basterà aspettare che l'elfo si ritiri nelle proprie stanze, per me possiamo farla oggi! disse per poi rendersi conto che Luna sarebbe rimasta Allora rimani qui? Sicura? chiese all'amica, come se si volesse assicurare di perdersi un'avventura. @Cronos89
A un certo punto, il lampo di genio: se Luna non poteva venire voleva dire che si era liberato un posto! Accidenti... Adesso che si è liberato un posto... Chi potrà sostituirla? disse fingendo palesemente indecisione per la scelta del sostituto, mentre si metteva a pochi passi di distanza da Deborah, nonostante non le parlasse direttamente Chi potrebbe sostituirla? Chi potremmo chiamare per andare nella spedizione dell'incubo? continuò facendosi ben sentire da tutti i partecipanti della spedizione, nonostante avesse stampato in volto un sorrisetto che pregustava la vittoria. @Organo84

Spoiler

Se organo chiama Astrid nella spedizione, Astrid accetta

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luna

Posso coprirti io le prime due ore, spero solo che non mi si avvicini disse facendo una smorfia Angelica, Damien, mi tenete compagnia? domandò sperando che la presenza dei ragazzi bastasse a scongiurare le eventuali avanches dell'elfo anche io ho delle razioni da darvi se serve, Mulroht tu dovresti avere ancora una delle bacche, giusto? Anche Malik

@Von @AndRe89 @Redik @PietroD

Deborah, possiamo fare qualcosa? Se sussurriamo qualcosa all'orecchio possiamo influenzare i suoi sogni? @Organo84

Con Ragnar

Spoiler

Si, con Airona però, non sono sicura possa passarti Violara, ma può recapitare un messaggio sorriso al fratello direi che il peso lo avrà, ma non sulle spalle ridacchiò per poi accarezzare la spalla al fratello Cosa volevi dirle? @Ian Morgenvelt

X master

Spoiler

Diplomazia +17 per distrarlo.

Eviterei anche di finirci a letto se possibile

 

Edited by Cronos89
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vassilixia 

E così pareva che quella sera si sarebbe partiti lo stesso per l 'onirica avventura. 

Quindi saremo su di un altro piano e le nostre magie non verranno influenzate, ne sono lieta. In quanto all'idea di dire la verità  non sono sicura sia un idea sbagliata,anzi, forse sarebbe la soluzione migliore di tutte. 

 

Vassi poi sgranò gli occhi all'intuizione di Luna, ottima idea, se fosse possibile influenzare i sogni di Luke sarebbe una cosa meravigliosa.

Ora se abbiamo deciso vado a un attimo fuori. 

Vassi @REDDISH-MUSE@GelTheBest

Spoiler

E così è questa la tua singola disse cercando di sdrammatizzare e porgendo ai due una mela, tenete, vi ho portato queste.

Pare che la maggioranza abbia deciso di entrare già stasera nella mente del nostro Luke, Ef è importante che nulla spinga le guardie ad entrare nel tempio perciò cerca di restare qui tranquillo. 

 

Vassi restò ancora un poco a chiacchierare dopo di che andò a riposarsi in attesa del momento di partire.

Spoiler

Spoiler vuoto

 

Edited by shadizar

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragnar Bjornsson

Eviterei di rivelargli la verità, a meno di non essere in una situazione eccessiva. Per ora ci stanno sottovalutando, preferirei tenere questo vantaggio. 

Con Luna

Spoiler

Chiederle come stia andando la sua "missione". L'ho convinta ad alzare la testa e ad approcciarsi alle altre ninfe con più sicurezza, oltre a difendere Astrid: non vorrei averla resa, inconsapevolmente, una reietta. Spiegò alla sorella, evitando di sorridere alla sua battuta: voleva evitare di pensare alla sua prole, per quanto possibile. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Shaun Draconis

Shaun si trovò catapultato in un mondo di "conteggi fino a cento per non decapitare sacerdoti Elfi razzisti e palpeggiatori".

Conteggi ripetuti con frequenza ininterrotta. 

Il bacio di Luna, poi, non riuscì a calmarlo, ma anzi lo rese più feroce: ricambió ľeffusione, certo, ma poi si trovò a digrignare i denti con rabbia e ad ingoiare un ben amaro boccone. 

Luna

Spoiler

"E poi lo ammazzo, quel cane spocchioso...", rispose alla Ninfa, stringendola a sé. 

Spoiler

 

Shaun non si espresse sulla decisione del quando e del come, limitandosi ad assentire su due punti: Dorian era quasi sicuramente di nuovo a rischio; sarebbe stato meglio non esporsi troppo col sacerdote Elfo (la cui morte, lenta e dolorosa, si faceva ad ogni istante più vicina e soddisfacente... nella mente del giovane Draconis), inventandosi piuttosto una scusa 'alla Ragnar', qualora ce ne fosse stato il bisogno. 

Staccandosi a fatica da Luna, ebbe una parola confidenziale per Mulroht, che era stato il più ingiustamente discriminato tra i suoi compagni:

Mulroht

Spoiler

"Non preoccuparti, amico. Non dare retta a quell'Elfo snob!

È un idiota.

Un idiota morto, tra l'altro, se continua a guardare e trattare Luna così...".

In quel momento, le nocche della mano di Shaun fecero un molto virilmente draconico "CROCK".

Spoiler

 

 

  • Like 1
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Deborah Borealis(Tiefling Burattinaia del Terrore) 

Madnyss & Sorrow(Burattini)

Nulla da segnalare! Disse trionfante il piccolo Madnyss, osservando la padrona dalla sua piccolezza. Sorrow a fianco del buffone ciondolò in direzione di una panca, appoggiandosi con la schiena. La strega annuì al proprio burattino, prima di assistere alla scenate creatasi per colpa del varano. Il pollice e l'indice della destra passarono sul viso, stropicciandosi prima gli occhi, per poi scorrere per tutto il naso, mostrando un'espressione che dire infastidita e seccata era poco. Quando Efraym, seguito da Kat Po, abbandonò la stanza per andare al canile, la tiefling si rivolse al resto del gruppo. Perché lo avete voluto portare? Chiese con un tono glaciale. Eoliòn non aiutò nemmeno in quella situazione... Quando prese da parte i mezzi sangue di demone per rivolgere delle scuse per il trattamento dell'elfo... Perché ti scusi per lui? Dobbiamo restare una notte, mica rimane una vita sotto il suo tetto. Disse alzando un ciglio per poi incrociare le braccia. Viaggiamo da giorni, posseggo ancora delle provviste per me, non devi preoccuparti. 

Tuttavia, il momento in cui la strega vide la propria pazienza testare il limite fu quando le vennero sottoposte domande di natura stupida sul funzionamento dell'incantesimo. Devo iniziami a preoccuparmi? In istituto mi pareva che la media generale dei voti fosse tendenzialmente bassa... Se normalmente la tiefling si copriva metà del viso coi propri capelli per nascondere un disagio, o inquietare qualcuno, il momento in cui scostò volontariamente la ciocca che le oscurava il volto fu suggestivo. L'espressione completamente dura e impassibile, la coda immobile poggiata sul pavimento e le mani tenute dentro le tasche dell'abito potevano far intuire il poco buon umore della Borealis. Come avevo già spiegato, è un viaggio planare, ergo il nostro corpo verrà fisicamente trasferito dentro il sogno, Vassilixia. Quando lui si sveglierà verremo portati fuori. Semplice. Inoltre sussurrare all'orecchio di una persona che dorme non la indurrà a sognare ciò che le viene chiesto, anzi è più probabile che la sveglierete... Se pensavate fosse un metodo di ipnosi vi sbagliate... Non è assolutamente nulla. La tiefling incrociò le braccia. Non vedo motivo di farlo un altro giorno, dato che la nostra permanenza rimane Frondargentea. Potrebbe essere che saremo più al sicuro qui che altrove, quindi meglio approfittare. Dopodiché prendendo la pergamena tra le mani, pronunciò qualche parola in abissale... Sentì come la propria magia rischiava di venire distorta... Di mutare incontrollata... Tuttavia la strega mostrò al gruppo la propria abilità e capacità di controllo delle arti magiche, dominando severamente il disturbo che permeava quel luogo. L'incantesimo è pronto... Aspetteremo più tardi, quando sarà ora di coricarci. Disse. Il voler restare da parte di Luna fece contrarre leggermente le labbra della tiefling, la quale dovette subire la nonchalance di Astrid. Astrid, vuoi entrare come scorta? Chiese senza neanche aver bisogno di sentire la risposta. Ma ciò fece realizzare che probabilmente il gruppo non aveva ben capito il rischio che comportava entrare dentro il reame dell'incubo. Forse non sono stata chiara, ma quando dissi che avremmo potuto trovare di tutto, bhe non scherzavo. Ciò che verrà sognato sarà reale per noi e potrà ferirci allo stesso modo di come potremmo essere feriti in questo mondo. Potremmo incontrare creature dalle forme ignote, aberranti e alienoidi, apici della paura stessa, così come dei Draghi nei sogni oppure altre creature... Le leggi della fisica potrebbero essere stravolte... Il sopra potrebbe essere il sotto, la destra la sinistra, i muri potrebbero essere calpestabili oppure pericolose sabbie mobili. Tuttavia se quanto detto di quegli incubi è vero, avremo direttamente faccia a faccia una proiezione immaginaria della strega. La magia fortunatamente non sarà influenzata da quella selvaggia, dato che saremo letteralmente su un piano di esistenza differente. Spiegò la studiosa, sperando che i compagni avessero ora ben presente i pericoli della situazione nella quale si sarebbero cacciati. La paura è un'arma molto potente, dovrete resistergli, perché tenterà di insinuarsi in voi nel reame dell'incubo. 

Madnyss che per tutto il tempo aveva ascoltato la padrona a fine del discorso volle dire la propria... Cavolo... Che schifo. Auguri ragazzi, UHAHAHIHUHAHAH! 

X DM

Spoiler

Astrid al posto di Luna. 

 

Edited by Organo84
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Angelica Draconis

L'elfo sembrava aver preso in simpatia il gruppo di studenti e se non fosse stato per Efraym forse avrebbe dato ulteriori informazioni utili. Il danno ormai è fatto lo sapevo che Efraym non sarebbe riuscito a mantenere la sua parola...

Sono d'accordo rispose alle parole di Ragnar oramai abbiamo già dato una versione, cambiarla ora sarebbe sospetto, tanto vale continuare col piano originale. Anche per il sogno mi sembra che la maggioranza sia convinta di farlo qui stasera...speriamo vada tutto bene allora.

Rivolgendosi poi Luna Va bene, così nel frattempo lascerò due appunti a Ragnar su quel che c'è da sapere sul loro culto e tutto il resto... concluse sorridendo brevemente al giovane tiefling prima di tirar fuori dal suo zaino le provviste magiche.

@Dm

Spoiler

Non penso di dover ritirare, semplicemente nelle due ore di guardia metto per iscritto le info che servono a Ragnar, in modo che possa abbindolare meglio l'elfo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mulroht Tanner

Il mezzonano fece un inchino all'elfo che lo invitava ad andare a raccogliere avanzi, o forse addirittura pattume, dietro la panetteria del paese. 
"Sono certo che là troverò il meglio che questo posto possa offrire..." esitò per lasciare il dubbio che la frase fosse finita, poi in realtà la smorzò concludendo "ad uno come me. Grazie per la cortese indicazione." e fece un occhiolino all'elfo, mandando un cosiddetto 'bacio volante'. Era certo che il gesto avrebbe personalmente fatto schifo all'elfo, ma non avrebbe potuto scatenare alcuna faida.

Poco dopo, rassicurò tutti i compagni che gli rivolgevano parole di consolazione, inviti alla calma, o annunciavano imminenti vendette.
"Ragazzi, mio padre è stato un elfo. Sa benissimo cosa vuol dire, e me lo ha raccontato. Per questo sono certo che nella panetteria troverete un sacco di baguette, quei pani lunghi a forma di bastone. Si tratta di una forma di compensazione... la storia della L, sapete? Certificata da chi l'ha vissuto sulla sua pelle. Bisogna compatirli, poverini."

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

Finres non parve nemmeno accorgersi delle parole di Mulroht, ma annuì invece alla richiesta di Ragnar Suppongo che posso farvi avere qualcosa, non credo potreste fare molta strada senza incrociare di nuovo una pattuglia e non voglio che vi siano disguidi con gli uomini del nostro onorato leader disse in tono asciutto Me ne occuperò io concluse con un gesto vago delle mani, per la gioia di Shaun non più intente a valutare la circonferenza di vita e fianchi della Bjornsdòttir. Sebbene fosse stata proposta l'idea di parlare del viaggio al sacerdote, i viaggiatori si apprestarono a compiere il proprio viaggio in sordina, una volta che l'elfo si ritirò nella propria stanza dopo aver dato agli avventurieri la buonanotte D'accordo, io sono pronto disse Dorian, prendendo un profondo respiro Spero vada tutto per il meglio... vi prego di fare attenzione, vorrei potervi anticipare che cosa troverò... ma non lo so neanche io disse, ammettendo la imprevedibilità dei sogni. Nonostante la sensazione di essere osservato da un intero gruppo di persone, l'uomo si distese su una delle panche. Lì, nella sala del tempio illuminata solo dalle candele, gli spettatori avrebbero potuto osservarlo rilassarsi gradualmente e, nel giro di una decina di minuti, rallentare il proprio respiro mentre scivolava in un profondo sonno. Per Deborah fu il segnale necessario per far partire la spedizione ridotta, che consisteva in sé stessa, Vassilixia, Malik, Damien, Alucard, Eoliòn, Shaun e la neo-entrata Astrid. Quando anche la rossa si unì al cerchio formato dall'unione delle mani dei partecipanti, l'incantatrice tiefling pronunciò le ultime parole mentre la pergamena in cartapecora si sgretolava tra le sue mani formando piccoli petali di margherita che scomparvero toccando terra. Gli otto viaggiatori svanirono quindi in un lampo di luce rapido come un battito di ciglia, mentre essi si dirigevano presso il Reame dei Sogni.

x Deborah, Vassilixia, Astrid, Malik, Damien, Alucard, Eoliòn e Shaun

Spoiler

 

Un intenso bagliore, talmente forte da risultare accecante, accompagnò la transizione dei viaggiatori scelti da Deborah, che ebbero la fugace di visione di un vuoto quasi assoluto se non fosse stato per una piccola clessidra intenta a riempirsi a velocità irregolare di una fine sabbia dorata, un barlume di lucidità prima di riapparire all'interno sì di una struttura chiusa, ma assai più grande e luminosa del tempio di Vandria Gilmadrith di Fodell: il palazzo reale di Firedrakes.

Se la prospettiva di entrare negli incubi di Dorian poteva far presagire creature più temibili di qualunque dungeon, l'arrivo dei viaggiatori si rivelò invece assai tranquillo, il gruppo scelto che giunse all'ingresso di un ampio salone da ballo, che Eoliòn riconobbe: era lì che i loro nobili zii erano soliti incontrare gli illustri rappresentanti delle altre nazioni, nelle rare occasioni di festa. Una musica risuonava nella stanza, dove ballerine e danzatori occupavano la pista da ballo, muovendosi ad un perfetto ritmo della musica suonata dal gruppo più improbabile ( i Sinners in persona!) per un genere così classico, mentre camerieri in livrea passavano tra gli invitati che si astenevano dal ballo, portando vassoi carichi di prelibatezze oltre a quelli disposti su numerose tavole imbandite con ampie tovaglie di un bianco immacolato. Nonostante l'atmosfera invitante, tuttavia diverse cose erano strane agli osservatori esterni: i visi della maggior parte degli invitati, perfino il nobile principe Derbel e sua moglie in persona, erano spesso privi di espressione, nel senso più letterale del termine dato che molti di essi non avevano naso, occhi o bocca, le lancette degli orologi a pendolo giravano all'incontrario, i dipinti che Eoliòn conosceva erano masse informe di colori, le pareti apparivano leggermente sfocate, come se fossero state osservate attraverso un collo di bottiglia. Le monete elargite dal principe Derbel erano prive di qualsiasi conio o stampa.

I dettagli parevano farsi più nitidi solo verso un angolo della stanza, dove si trovava Dorian Von Gebsatell. Il figlio del principe Derbel era in piedi, vestito con un elegante abito di velluto blu scuro sopra una camicia dalle ampie maniche, pantaloni scuri e stivali in pelle lucidata. Il suo sguardo, invece di essere rivolto alla pista, sembrava rivolto verso due donne che il gruppo non ebbe difficoltà a riconoscere: esse erano difatti due donne identiche a Deborah e Vassilixia, sebbene i tratti del loro viso sembrassero rifiniti e ancora più attraenti di quanto già non fossero. Entrambe erano vestiti con eleganti abiti da ballo, blu per Vassilixia e nero per Deborah, entrambe intente a parlottare frasi non udibili con alcuni degli anonimi avventori presenti E' assurdo Dorian, devi deciderti! la voce di Dorian non fu pronunciata dalle sue labbra, ma giunse alle orecchie dei viaggiatori del sogno come se egli stesse parlando dentro le loro menti Fatti avanti, chiedile un ballo e portala in pista! L'hai fatto varie volte, no? un sospiro mentale seguì la domanda Ma allora non ti piaceva nessuna, mentre ora hai due donne a cui non smetti di pensare! Dorian scosse muto la testa Una, ne bastava una signori dèi, grazie! Ma sarebbe stato troppo facile, vero? Dorian non pareva essersi reso conto della presenza degli avventurieri “non invitati”.

 

Non pareva invece un reame da sogno il canile in cui era stato inviato, senza troppe cerimonie, Efraym. L'unico elemento piacevole alla vista in quell'angusto ambiente era Kat Po, che mostrando una pazienza degna di nota, si era offerta di rimanere rinchiusa in quello spazio dal tetto basso, i molossi dal pelo verde che abbaiarono dapprima al nuovo ospite, ostili di fronte a quella grottesca e aliena creatura giunta nei loro recinti, salvo scodinzolare ed esibire ognuno la propria lingua rugosa simile a una bistecca, di fronte alla ninfa esploratrice, tanto che un esemplare allungò il muso fino al recinto per fiutarla meglio.

All'interno della sala del tempio di Vandria Gilmadrith, i viaggiatori rimasti si trovarono, per la prima volta da giorni, ad avere a che fare con un ambiente pressochè tranquillo. Oltre alle panche (una delle quale occupata Dorian, che sembrava dormire un sonno tranquillo) su cui erano stati adagiate le coperte, l'ambiente contava oltre all'altare un paio di ampi portacandele, su ognuno dei quali erano state accese una decina di esemplari che fornivano l'unica fioca illuminazione di quella stanza. Delle due porte a disposizione oltre a quella principale, una conduceva presso il bagno da cui giungeva un fetore acido frutto dell'ultimo passaggio di Efraym, mentre l'altra conduceva agli alloggi privati del sacerdote in capo. Ragnar, Luna, Mulroht, Forgrim e Angelica poterono trovare conforto nella mezz'ora successiva alla partenza del gruppo, con Finres che pareva ancora nella sua stanza, liberi di poter agire e parlare nell'ambito delle restrizioni di quel luogo e di quella situazione. Ben più udibili versi di dolore giungevano invece fuori dal tempio, laddove il cacciatore che era stato frustato era ancora legato al palo su cui aveva scontato la condanna, legato per i polsi e schiena all'aria, mugugnando per le numerose ferite che avevano lasciato profondi solchi sanguinanti. Un rumore di passi anticipò il passaggio di una pattuglia che attraversò la strada in cui si trovava il tempio. I due elfi che ne facevano parte squadrarono le strutture dandogli appena un'occhiata, prima di proseguire nel loro giro.

x tutti

Spoiler

Prossimo post nella notte tra il 28 e il 29 gennaio. Coloro che rimangono sul Piano Materiale possono farlo senza andare in spoiler, che sarà riservato ai viaggiatori del sogno.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kat Po

Al primo accenno di Efraim @GelTheBest di alzarsi da dov'era, Kat gli diede una specie di schiaffo sulla fronte, come un colpo di Karate dritto in mezzo agli occhi e lo guardò con la severità di una madre che impartisce disciplina ad un figlio disobbediente. Non intendeva fargli male, ma intendeva fargli capire che non scherzava… L'essere sotto l'ala di Kat poteva essere inteso come essere coccolato ed amato come Astrid, ma nel caso di quel lucertoloide, ben diversa disciplina sarebbe stata richiesta. "Tu non alzerai il tuo culo squamoso da lì! Ti metterai buono a sedere e dormirai, o posso assicurarti che ti farò rimpiangere di essere uscito dall'uovo!" Kat disse seria e severa, allungando ad Efraim la coperta che le aveva dato Malik @Redik "Tieni, me l'ha data tuo fratello, che tra parentesi è dentro a pensare alla missione e molto preoccupato per te, come sempre!"

Prendendo un lungo sospiro, Kat poggiò a terra il sacco a pelo datole da Luna @Cronos89 e vi si sedette sopra a gambe incrociate "Senti Efraim, nemmeno a me piace stare qui." Disse parlando a bassa voce, sia per evitare di essere sentita, sia per buonsenso generale mentre avvicinava la mano al mastino che la fiutava in modo che potesse annusarne la traccia (non era tanto sciocca da infilare la mano più vicina, ma niente di male nell'avere a che fare con un nobile animale) "Non mi piace quell'elfo. Anzi, non mi piace nessuno di questi elfi. Non mi piace come sono gestite le cose e non mi è piaciuto particolarmente quello che ho visto. Ma seriamente, cosa pensi di fare? Hai visto come si sono comportati vedendoci quegli elfi e vedi chiaramente anche tu quanto siano militarizzati e nevrotici. Noi dobbiamo tenere un profilo basso, enfasi sul basso." Kat disse prendendogli il muso e portandoselo ad altezza viso "Quindi sia ben chiaro, si fa come si viene detto e si completa la caccia! E cosa più importante, non si mettono in pericolo gli altri con azioni che possano anche solo avvicinarsi a dei problemi, anche perchè se per colpa tua o di chiunque altro accadesse qualcosa ad Astrid, vi caccerei fino alla fine dei vostri giorni facendovi morire dallo spavento, chiaro?"

Proprio mentre lei finiva il discorso, Vassilixia @shadizar entrava portando ad entrambi qualcosa da mangiare. "Grazie mille." Kat disse ascoltando le sue parole prima di addentare la mela. Deglutendo il primo morso, Kat divenne perentoria. "Bene, in tal caso noi due vi faremo da vedetta. NON interagiremo con le guardie a meno che non sia necessario per tenerle lontane. Capito, Efraim? Non vorrai deludere Vassilixia o Malik, giusto?"

 

Edited by REDDISH-MUSE

Share this post


Link to post
Share on other sites

Efraym Al Rasul

Lo schiaffo di @REDDISH-MUSE Kat lo rimise al suo posto. Era da quando il viaggio era iniziato che ragazze con facevano che schiaffeggiarlo, sospirò.

Te la ha data mio fratello... ennesima persona che Ef stava deludendo. Prima Ragnar era andato da lui, e gli aveva fatto una ramanzina che però non era servita a molto Preferisco così che leccare gli stivali di quel sacerdote... aveva pensato, ma quando si parlava di suo fratello, o di Eloiòn... lui stava deludendo tutti, e cosa peggiore stava deludendo se stesso.

Per l'ennesima volta la giovane Draconis si rivelò di impareggiabile bontà e gli portò una mela. @shadizar Sì, è questa la mia stanza... rispose sorridendo non è il massimo, ma almeno sono in compagnia! disse guardando un mastino, il quale rispose con uno sguardo in cagnesco. Efraym deglutì.

Vassi si allontanò, stava per andare nella missione all'interno del sogno, ed Ef era sinceramente preoccupato. Ma ciò che lo faceva dolere ancora di più erano le urla di dolore del poveretto ai ceppi. Hai ragione Kat... questo luogo è orrendo... si rannicchiò. Non è che io pensi di poter cambiare qualcosa... ma se non può farlo un principe come me chi lo può fare? Ho la fortuna di essere nato nobile... e che ho fatto di tale fortuna? Ho solo studiato e... E inseguito sogni da idioti... Orcbowl? Gioco di squadra? Hip-Hop? Tutto così inutile... poi appena ho messo il becco fuori dall'istituto... villaggi assaltati da briganti... discriminazione e campi di lavoro forzato...
Spese qualche parola a raccontare a Kat di ciò che aveva sognato, un mondo differente: Vorrei che ci fosse libertà per tutti! E niente più guerre! Niente più frontiere, templi per tutti gli dei in ogni luogo e niente divieti di accesso da nessuna parte! Niente più re e regine! Niente più nobili, niente più... be' vorrei aprire un piccolo pub... ed organizzare qualche festa... tutto questo naturalmente era irrealizzabile, un sogno così grande per un lucertoloide così piccolo.

Vorrei poter aiutare quel piccoletto là fuori... domani secondo te gli altri mi permetteranno di liberarlo? Le sue urla mi fanno male quanto le urla di mia madre... è un dolore lancinante... disse all'amica, per poi decidere di allentare la tensione che si era creata.

E tu invece... Kat? Cosa ti piacerebbe fare quando tutto questo sarà finito?

Edited by GelTheBest
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luna Bjornsdòttir

Osservò con un misto di apprensione e di invidia quelli che si stavano per avventurare nel sogni di Dorian e una volta che furono spariti si sedette su una delle panche accanto al fratello tirando fuori parte delle sue razioni che condivise con chi ne aveva bisogno. Restò per lo più in silenzio, lanciando di tanto in tanto qualche occhiata agli appunti che Angelica stava prendendo che scrivi? chiese avvicinandosi alla ragazza @Von

 

Spoiler

Luna ovviamente parla sottovoce.

 

Edited by Cronos89

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vassilixia 

Spoiler

Un poco di nausea seguì l"ingresso nel mondo dei sogni e Vassi sperò di non doverla subire ad ogni cambio di scenografia di Dorian.
Lei e i compagni vagarono brevemente finché i pensieri del principe non li condussero nell'unico punto "a fuoco" della sala: " da quando le mie tette sono così grosse?" Si chiese Vassi guardando la sua copia.

Nonostante la consapevolezza che si trattava di due immagini idealizzate non poté fare a meno di arrossire vistosamente osservando imbarazzata la vera Deborah.
Dorian provò a chiamare dolcemente, Dorian cerca di ricordare, guardaci, lo sai chi siamo?
Da qualche parte in quel mondo onirico dovevano esservi anche i ricordi del principe e se fossero riusciti a portarli a galla lui avrebbe potuto guidarli.

Spoiler

Vassi si lancia addosso " resistenza"

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Damien Marsh (Human/Half-Fiend)

Nel Sogno

Spoiler

Quando l'elfo lascio il gruppo da solo per prendere riposo Deborah fu pronta per attivare l'incanto. Dopo un leggero smarrimento e confusione Damien si trovo in quello che doveva essere il Piano del Sogno. Non fu come si poteva aspettare ..in fondo sembra piu normale di quanto doveva essere..almeno per ora..se non fosse per le facce.. penso osservandosi intorno per poi notare oltre al principe due figure che erano esattamente identiche a Deborah e Vassilixia. Il mezzo-demone non pote che sorridere notando quel particolare, avvicinandosi alle sue vere compagne (Vassilixia e Deborah..mi sa che somigliano a qualcuno qui presente..guarda un po' il principe cosa sogna..chi se lo immaginava.. esordi sorridendo poggiando contemporaneamente una mano sulla spalla ad entrambe ed avvicinando il suo viso a loro; per poi lasciar avvicinare la Draconis a Dorian. ..quindi immagino dobbiamo trovare la strega o sbaglio? domando osservando Deborah, incuriosito da quella situazione.

 

Edited by AndRe89

Share this post


Link to post
Share on other sites

Astrid

Mmm... la ragazza finse di riflettere un poco all'idea di entrare nel sogno D'accordo, vengo, se me lo chiedi tu... disse unendosi agli esploratori del sogno Ci si vede dall'altra parte! 

Sogno @Organo84 @AndRe89 @Ghal Maraz @Pyros88 @shadizar @Zellos @Redik

Spoiler

Allora, Deborah, se becchiamo la strega possiamo attaccarla a vista senza problemi, giusto? chiese Astrid cominciando a guardarsi attorno, osservando la strana sala da ballo Un sala da ballo... Mi aspettavo qualcosa di più spaventoso... disse guardandosi attorno, non aveva mai visto tanto lusso Voi riconoscete questo posto? chiese ad Eolion e Damien E' il palazzo di Firedrakes? continuò con le domande per poi vedere i Sinners che suonavano della musica che per Ragnar sarebbe stata improponibile.
Ehi, Shaun bisbigliò toccando sulla spalla l'amico Da quando i Sinners si danno a certa musica? chiese scherzosamente all'amico, sperando in una delle sue solite risposte scherzose.

Che ne dite di dividerci? La sala da ballo è piccola, non dovremmo perderci... propose al gruppo Voglio dire, per ora non sembra che il sogno abbia preso una piega pericolosa... 

Spoiler

+1 Spot per individuare la Strega, se il gruppo approva Astrid si allontana a cercarla.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alucard Borealis

Nel Sogno

Spoiler

La sensazione di inizio del viaggio fu particolarmente insolita e simile ad un teletrasporto della mamma. Si ritrovò a palazzo Fyredrakes, durante una festa da ballo che presentava alcuni dettagli...inquietanti un minimo, ma niente di così strano.

Un sogno su quale ragazza preferisse... ed una delle due era sua sorella. Aggrottò le sopracciglia e rimase in silenzio, fermo immobile. 

Iniziò a spostare un poco lo sguardo in giro, curioso di guardarsi intorno e di “analizzare la situazione”. Si lasciò sfuggire un piccolo incanto per l’occasione, per improvvisare un giudizio più accurato.

@master

Spoiler

Professione ( Psicologo) a 5+4 di Improvisation=+9 per cercare di comprendere elementi nascosti del sogno.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eoliòn Von Gebsatell (umana silverbrow mezza celestiale) 

Nel sogno 

Spoiler

Introdursi nel sogno di Dorian fu più veloce del previsto. Non si aspettava però di trovarsi a casa, al palazzo di Firedrakes. Riconosceva il luogo, un salone da ballo per gli eventi mondani in cui erano invitati ospiti importantili arredamenti. Tutto era come se lo ricordava, anche se alterato da una patina di indefinizione, i dettagli più piccoli mancavano, le forme alle volte erano come abbozzate, i quadri erano più macchie di colore che ricordavano vagamente le raffigurazioni impresse su di esse, le persone mancavano di vere facce. Era alquanto alienante. Le uni he persone che avevano dei volti perfettamente formati, forse persino abbelliti, erano una Vassilixia e Deborah in abiti eleganti. Dorian le guardava da una certa distanza crucciandosi sul chi scegliere. Era evidente che quel sogno, che incubo ancora non si poteva definire, mostrasse i turbamenti sentimentali di Dorian diviso nell'attrazione per entrambe le donne. Chissà cosa avrebbe pensato Vassilixia di una tale scena e mossa dalla curiosità la guardò vedendo imbarazzo ma anche compiacimento e non poté fare a meno di esserne felice così le si avvicinò e le diede un lieve colpetto si gomito sorridendole con uno sguardo d'intesa. Se Dorian avesse scelto lei, per Vassilixia si sarebbe aperto un futuro radioso, regina di Glantria, felice al fianco di un uomo degno di lei e che l'avrebbe amata davvero. Non poteva sperare di meglio per la sua amica. @shadizar

Ad ogni modo guardandosi in giro non le parve di notare nulla, o meglio nessuno, di insolito, ma era troppo presto per esserne sicuri: vi erano troppe figure in mezzo alle quali nascondersi e per il momento gli unici a contraddositnguersi erano loro, vestiti in maniera assolutamente non consona all'evento di palazzo. "Sì, è il Palazzo di Firedrakes. Io e Damien così come Luke e Dorian ci siamo cresciuti. Forse la strega deve ancora arrivare o forse è già qui. In tal caso dovrebbe essere facile trovarla, come noi la sua faccia non sarà vaga ed indosserà dei vestiti inadatti a questo evento. No?" disse agli altri guardandosi in giro. "Ma forse..." Eoliòn provò a concentrarsi con tutta sé stessa e ad immaginarsi con un abito adatto alla, situazione senza il suo equipaggiamento militare, così da potersi megli confondere in quel turbinio di gente che ballava e di spettatori di alto lignaggio. 

 

Edited by Pyros88
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Shaun Draconis

Sogno 

Spoiler

"Non so se siamo in grado di influenzare la nostra rappresentazione in un sogno altrui, Eolión, ma è una ipotesi interessante...", fece Shaun, intuendo cosa volesse fare la ragazza alata, per il semplice motivo che aveva anche lui pensato a quella eventualità. 

"È come se stesse attingendo ai suoi ricordo ed a ciò che lo influenza, ma in maniera sfocata e confusa, tranne che per quanto è centrale al sogno. Non so se lo faccia lui o se sia già influenzato... ma i Sinners non potrebbero mai suonare questa nenia! Quindi propendo per una cattiva e maligna influenza!", aggiunse, con l'aria più seria che potesse dissimulare. Avendo già infilato fin troppi discorsi degni di suo padre in una sola frase, decise di cogliere il suggerimento di Astrid al volo. 

Ma tornó subito serio, nuovamente più Clint che Shaun: "Se quella donna sta già osservando, è probabile che sia in grado di leggere la realtà alla base del segno. Vassilixia, Deborah... questo potrebbe essere pericoloso, per voi. Fintanto che le figure oniriche restano tali, modificate dal sogno, è un conto... ma ora, qui, ci siete due volte voi. In entrambi i casi più concrete e definite del resto. La strega potrebbe identificarvi. O comprendere qualcosa. Collegarvi a qualcosa. Memorizzare il vostro aspetto. O usarvi contro Dorian. Dovrete prestare particolare attenzione e cautela, sia per voi stesse, sia per il giovane principe...".

Non importava quale fosse la situazione dei loro rapporti reciproci: nessuno poteva permettersi di minacciare impunemente una sorella di Shaun in sua presenza. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forgrim Minyar Tanner (Umano)

 

Efraym fu portato nel canile a causa del suo coraggio e Mulroht fu offeso a causa del suo sangue. Forgrim avrebbe voluto rispondere, ma sapeva che non sarebbe cambiato nulla. Anzi avrebbe solo peggiorato la situazione. Si forzò al silenzio.

Poco dopo tutti decisero di entrare nel mondo dei sogni. Non mi sembra una mossa saggia....ma vogliono rischiare. Veglierò su di loro e farò di tutto affinché possano fare il viaggio in sicurezza. Quindi i piccoli avventurieri si disposero nelle proprie coperte e si addormentarono, sparendo magicamente. Nonostante non vedesse i corpi Forgrim voleva rimanere sveglio il più a lungo possibile: non sapeva quando sarebbero tornati e doveva essere pronto in caso ci fosse bisogno di lui. 

Si trovava con Ragnar, Luna, Mulroht e Angelica. Fratello tieni, mangia. Disse gentilmente a Mulroht. Non ho toccato nulla di questo cibo. Mangiala tranquillamente fratello. Devi rimanere in forze per ogni evenienza. Da fuori arrivarono i versi del povero prigioniero. L'umano girò lo sguardo verso i lamenti. Non va bene, non posso ignorare tale sofferenza. Bahamut non vorrebbe ciò. Ragazzi vorrei uscire fuori e provare ad alleviare il dolore di quel povero cacciatore. Faro veloce, non se ne accorgerà nessuno e sopratutto non vi lascerò da soli troppo a lungo. Si alzò in piedi, attendendo un cenno d'assenso da parte dei presenti.

 

Master

Spoiler

 - Guarire +8, conoscenza arcana +3, osservare +2 su tutti i piccoli addormentati. Forgrim vuole essere sicuro che stiano bene.

 - Forgrim non esce ancora dalla stanza. Aspetta l'assenso dei presenti prima di recarsi dal prigioniero.

 

Edited by SassoMuschioso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mulroht Tanner

Il mezzonano si mosse silenziosamente per non svegliare il principe nella cui mentre aleggiava il sogno, e si appoggiò ad una colonna del tempio ad osservarlo e a vegliare sul suo sonno. 

Sarebbe andato in panetteria quando i suoi amici fossero usciti dal sogno, e avrebbe impedito a chiunque di avvicinarsi al principe tanto da rischiare di svegliarlo.

Accettò il cibo dal fratello, ma gli chiese di non uscire. “Forgrim, siamo già pochi. Se arrivasse un attacco fisico dalla strega e dai suoi scagnozzi a questo inerte, come potremmo salvarlo? Ho bisogno di averti con me.”

Spoiler

 

Edited by PietroD

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.