Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa fare quando non si riesce ad aprire una porta

Articolo di J.R. Zambrano del 04 Febbraio
Lo so, ci siamo passati tutti. Tutto sta andando perfettamente, non solo sono venuti tutti quanti a giocare, ma non si stanno neppure facendo distrarre dal video sul cagnolino carino. I telefoni e i laptop sono lontani e, sorpresa delle sorprese, i PG vogliono davvero andare avanti nell'avventura che avete creato per loro invece che spendere metà del tempo facendo spese, mentre l'altra metà sta litigando su quale sia il modo migliore per arrivare al dungeon. Infatti, sono già nel bel mezzo del dungeon quando arrivano di fronte a lei...la temibile porta chiusa a chiave.

E certo, volevate che fosse un po' impegnativa. Perciò la CD per aprirla è un po' più alta, ma dovrebbe essere abbastanza facile per il ladro da apr...ops, come non detto, non riesce a fare un tiro al di sopra del 3. Okay. Bene, adesso la serratura è rotta, ma il resto del dungeon sta chiamando gli avventurieri all'esplorazione. OPPURE, il gruppo potrebbe solamente starsene lì impalato per le successive tre ore cercando di capire come "hackerare la porta" in modo da attraversarla.
Sapete, vero, quale di queste due opzioni sceglierà il gruppo, nove volte su dieci? Ecco perché oggi parleremo di come riprendersi dopo un fallimento, e di cosa fare quanto il gruppo sembra non riuscire ad andare oltre una determinata porta.

Adesso, giusto per intenderci, questa non deve essere necessariamente una porta reale, potrebbe essere una porta metaforica. Per alcuni, la porta che non riescono ad aprire potrebbe essere la timidezza, per altri una mancanza di educazione...ma per noi la porta che non possiamo aprire è una porta reale. E stiamo per parlare di di come riuscire ad attraversarla.
Un fallimento solo da un certo punto di vista

La prima cosa di cui dobbiamo parlare è cosa rappresenti quel tiro abilità. D&D funziona come un sistema binario. Avete due situazioni quando fate un tiro in scassinare per aprire la porta: o ce la fate o fallite. Se ce la fate, la porta si apre. Se fallite, non si apre. Se fallite alla grande non potete più riprovarci, mi dispiace ragazzi, vi hanno bucato il pallone.
Altri giochi di ruolo fantasy non hanno questo problema. Che sia il metodo del D20 System di avere successo ad un costo o l'idea del successo parziale delle regole di Apocalypse World, non c'è un aut aut. Non c'è una gamma che misuri successi o fallimenti. Il che non è necessariamente una brutta cosa, ma pone alcune limitazioni nel vostro modo di pensare. Dopo tutto, se la porta si apre o non si apre, quel tipo di struttura Successo/Fallimento inquadra la situazione in una questione di sì o no.
Ma la questione è che, come DM, voi potreste volere che i giocatori entrino nella stanza. Specialmente se ne hanno bisogno per avanzare nell'avventura. La stessa cosa accade nel caso debbano assolutamente acchiappare un ladro o trovare una certa reliquia. Cosa fare allora? Riformulare l'intero concetto.

Invece di guardare alla porta come un tiro in arnesi da scasso, o come qualcosa che i giocatori devono sfondare, pensate a cosa quel tiro rappresenti. Invece di fallire ad aprire la porta, pensatela come un fallire ad aprire la porta nel modo che sia più conveniente per loro. Ci dovrebbe comunque essere un modo per aprire la porta, ma magari adesso significa trovare la persona o mostro che ne possiede la chiave. O trovare una pergamena di Scassinare in un laboratorio da Mago da qualche parte nel dungeon.
Nessuna conseguenza

Ora che avere riformulato il dilemma, pensate a quali potrebbero essere le conseguenze di un fallimento. Se scassinare la serratura vuol essere un modo facile e silenzioso per entrare, magari adesso quell'approccio non è più disponibile per i personaggi e tutti gli altri modi di entrare dentro la stanza comportano fare rumore o attirare attenzioni indesiderate.
O magari potrebbe costargli qualche risorsa extra. In pratica pensate a quali costi/risorse i giocatori potrebbero avere, in modo da spenderli per aprire la porta. Potrebbero essere oggetti magici, potrebbero essere punti ferita, se stanno combattendo un nemico che custodisce la chiave. Potrebbe persino essere l'elemento sorpresa: adesso che le persone nel dungeon sanno dei PG prenderanno delle precauzioni extra. Potete rendere un tiro fallito portatore di conseguenze indesiderate senza interrompere il flusso di gioco.
Un altro punto di svolta, una biforcazione della strada

Un altro modo di considerare come entrare nella stanza potrebbe essere trovare un'entrata alternativa. C'è una consuetudine che si trova in certi giochi come Skyrim e Fallout quando una porta è bloccata da un lato, di solito c'è un altro modo per entrare. Bisogna solo trovarlo. Se non riescono ad aprire la porta dal lato in cui si trovano, magari buttate lì qualche indizio su un'altra entrata. Magari una porta segreta o, meglio ancora, se riuscite a farli proseguire all'interno del dungeon preparate un percorso che torni indietro fino a un passaggio segreto che porta all'interno della stanza.
Circolare prego

Questo è l'altro grande trucco. Cercate modi per incoraggiare il gruppo a proseguire quando non riescono ad oltrepassare la porta. Potete indicare dettagli come l'ornamentazione della serratura e del buco di quest'ultima, o parlare di come potrebbe esserci un'entrata segreta più avanti nel dungeon. Se questo non funziona, potete sempre fare affidamento sulla vostra fidata tabella degli incontri casuali per avere qualcosa che vagherà proprio dove si trovano i PG. Qualunque cosa serva per evitare che finiscano impantanati su un particolare ostacolo.
Dategli degli amici dall'altro lato

Naturalmente, parlando di conseguenze e mostri erranti, se i giocatori sono veramente bloccati, è probabile che faranno rumore. L'attenzione può sempre arrivare dall'altro lato della porta invece che da un mostro errante. Io userei questo trucco con parsimonia però, o i giocatori si abitueranno al fatto che le cose siano facili e tutto vada liscio, e questa è l'ultima cosa che volete. Idealmente, stanno facendo una partita a un gioco che è organizzato interamente per loro, ma che deve sembrare non lo sia.
Buone Avventure! Cosa fate quando il vostro gruppo è bloccato in un impasse? Fatecelo sapere nei commenti!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/02/dd-what-to-do-when-you-cant-get-through-that-door.html
Read more...

Old School Essentials sarà pubblicato in Italia da Need Games

Old School Essentials è basato sulla versione B/X (Base/Expert) di Dungeons&Dragons a cura di Tom Moldvay (Base) e David Cook (Expert) rilasciata nel 1981 dalla TSR. Per chi non lo sapesse la B/X è la versione di Basic D&D precedente al BECMI (quella con la famosa Scatola Rossa, anche se sarebbe più corretto parlare di BECM visto che l'Immortal Set non fu mai tradotto in Italia), il quale fu la prima versione ad arrivare in Italia.

Le differenze tra le due versioni sono minime e ciò permette a Old School Essentials di essere compatibile anche col materiale che fu pubblicato in Italia all'epoca dalla Editrice Giochi.

Old School Essentials, nella sua versione originale, è un gioco modulare composto da 7 supplementi:
Core rules: con le regole base del gioco. Genre Rules: dove si trovano le classi giocabili (Guerriero, Mago, Chierico, Ladro) assieme ad Elfo, Nano ed Halfling (che sono classi e non razze in questo regolamento). Treasures: con la descrizione di tesori ed oggetti magici. Monsters: il Manuale dei Mostri. Advanced Fantasy Genre Rules: con le regole per emulare la prima edizione di Advanced Dungeons&Dragons, scindendo le razze dalle classi ed aggiungendo classi come il Paladino, l'Assassino, il Bardo, il Ranger, l'Illusionista e il Barbaro. Cleric and Magic User Spells: il libro degli incantesimi di Maghi e Chierici. Druid and Illusionist Spells: il libro degli incantesimi di Druidi ed Illusionisti. Oltre alla versione in 7 supplementi esiste anche la versione in tomo unico, al momento non si sa quale delle due versioni verrà pubblicata dalla Need Games.

Per celebrare l'evento, Gavin Norman, il creatore di Old School Essentials, sarà presente alla NeedCon (ribattezzata quest'anno NeedPunk) la convention organizzata dalla Need Games per presentare i suoi prodotti e le sue novità. L'evento si terrà il 22 Febbraio 2020 presso la Casa dei Giochi a Milano, in Via Sant’Uguzzone 8 con il seguente programma:
Ore 10:00, apertura porte Ore 15:00, presentazione di Old School Essentials Ore 15:30 -19:00, partita a Old School Essentials con Gavin Norman come DM. Old School Essentials sarà disponibile in Italia a partire da Settembre 2020.

Annuncio ufficiale del NeedPunk sul sito della Need Games: https://www.needgames.it/eventi/needpunk2020/
Read more...

5 Cose che Fortunatamente D&D si è Lasciato alle Spalle

Articolo di J.R. Zambrano del 08 Febbraio
Al giorno d'oggi se entrate in un negozio di giochi potete godervi l'enorme gamma ed evoluzione dei giochi moderni. Volete darvi alle avventure fantasy? Potete scegliere quello che volete, con Pathfinder e D&D presenti praticamente ovunque, ma con svariati altri sistemi disponibili. Non vi ispira il fantasy? Ci sono una gran varietà di giochi sci-fi. Non siete ancora soddisfatti? Perché non provare un gioco dove siete dei punk che distruggono dei centri commerciali? O magari dove interpretate un lavoratore part-time? O ancora potreste esplorare le stranezze degli anni '80 di una linea temporale alternativa.
A qualunque cosa decidiate di giocare, non ci sono dubbi che l'hobby in generale abbia fatto passi da gigante. E perché possiate meglio apprezzare cosa abbiamo a disposizione al giorno d'oggi, diamo uno sguardo alle cose che fortunatamente ci siamo lasciati alle spalle.
Doversi Colorare i Propri Dadi

Questa categoria potrebbe anche chiamarsi set incompleti, alternative cartacee ai dadi o in generale scarsità di prodotti. Nel momento in cui erano arrivati alla quarta ristampa, se volevate comprarvi un set di OD&D era probabile che sareste diventati gli orgogliosi possessori di un sacchetto con sei dadi non colorati e una matita di cera bianca o nera da usare per delineare voi stessi i numeri.
Già questa cosa non era il massimo. Ma man mano che gli anni passarono le cose non migliorarono certamente e, anzi, la cosa divenne ancora più comune. Si poteva praticamente vedere la scorta di dadi della TSR diminuire a vista d'occhio. Nel 1979 le scorte finirono e dovettero includere dei cartoncini con dei "dadi da ritagliare", dei foglietti di cartone con quadratini con sopra vari numeri da ritagliare e pescare casualmente

Al giorno d'oggi o prendete un set completo della Chessex o li ordinate a peso. Si possono comprare dadi di ogni forma e dimensioni, con simboli speciali di ogni genere. Io stesso possiedo un set di dadi con simboli di ossa per quando gioco un necromante o per generiche cose da cattivo. Viviamo davvero in un'epoca di abbondanza.
Requisiti Differenziati per Salire di Livello

Qui sopra ne ho inclusi solo due di esempio, ma 'c'è stato un tempo (AD&D) durante il quale ogni classe cresceva di livello ad un ritmo differente. Quindi anche se riuscivate a fare sì che tutti i giocatori si presentassero ad ogni sessione finivate comunque ad avere delle discrepanze di livello. Perché niente è così divertente come rimanere uno o due livelli indietro rispetto al resto del gruppo e rischiare di morire ancora più facilmente.
Vale lo stesso discorso con i limiti massimi di classe/razza. Certo le prime edizioni del gioco erano volutamente umanocentriche, ma questo limitava anche in parte il divertimento. Al giorno d'oggi si può scegliere una qualsiasi combinazione di razze e classi, e si sale di livello tutti allo stesso ritmo. Il che implica doversi preoccupare solo di assegnare al meglio le caratteristiche.
THAC0

Parlando di matematica prendiamo la cosa "preferita" di tutti riguardo a D&D, ovvero il determinare quali numeri sommare tra di loro. Assicuriamoci, quindi, che i giocatori debbano fare un ulteriore passaggio di calcolo da poi confrontare con un altro valore.
Siamo sinceri, la questione è ancora presente (anche se non così terribile alla fine, solo noiosa). Semplicemente quel passaggio di calcolo ulteriore viene saltato visto che la CA è presentata come numero bersaglio invece che calcolata a livello astratto da uno 0. Questo ha anche il bonus aggiunto di fare sì che tutti i bonus che ottenete salendo di livello siano ad incrementare. E d'altronde ottenere dei numeri sempre più grandi non è forse da sempre alla base del voler salire di livello?
Miniature di Piombo

Le miniature sono molto migliorate con gli anni. Certo c'è comunque un certo fascino nostalgico nelle miniature "vecchia scuola" di piombo. Forse è il peso o il chiedersi se potrebbe essere il caso di farsi un richiamo del tetano se ci si graffia sopra un dito cercando di montare le ali ad un gargoyle.
Per il resto di noi ci sono tantissime miniature di plastica leggere, dettagliate e soprattutto (relativamente) economiche a disposizione sul mercato al giorno d'oggi. Che si tratti di miniature già dipinte (che è sicuramente l'andazzo del futuro) o dei prodotti della Reaper's Bones, le miniature moderne sono molto più variegate e particolari e sono più semplici da gestire.
Satana

Nessuno oggi pensa che il nostro hobby sia satanico, ma c'è stato un periodo in cui c'era chi lo pensava Che si tratti della volta in cui D&D ha traumatizzato Tom Hanks...

O di quella volta che i giornali hanno deciso che D&D era roba da stregoni...

C'è stato un periodo in cui giocare a D&D implicava essere un adoratore del diavolo e un membro degli Illuminati. Come per ogni altro franchise che è stato travolto da un panico moralista, tutto quello che queste notizie fecero fu rendere miserabile la vita di molte persone per un lungo tempo e non aiutarono certo chi pretendevano di voler aiutare.
Ad ogni modo al giorno d'oggi il futuro del nostro hobby appare radioso.
Ci sono altri aspetti del nostro hobby che siete contenti siano caduti in disuso? Pensate che ci siamo sbagliati e che la THAC0 fosse in realtà una gran cosa? Fatecelo sapere nei commenti!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/02/dd-five-trends-gaming-left-behind-for-good-reason.html
Read more...
By Psyco

Retrospettiva: AD&D 1E Monster Manual

Il Manuale dei Mostri di AD&D è stato il primo manuale a copertina rigida per Dungeons & Dragons ed è stato un enorme passo avanti, sia per il gioco che per la TSR (l’editore originale di D&D – NdR). Nelle sue 112 pagine troviamo stipati oltre 350 mostri per il nuovo gioco “Advanced” Dungeons & Dragons, e la loro presentazione e il loro layout furono rivoluzionari.
La maggior parte dei giocatori oggi non ha idea di come i mostri venivano presentati nei manuali originali di D&D: sotto forma di lunghe tabelle e, nelle pagine seguenti, c’erano dei paragrafi che descrivono e spiegavano le forme speciali di combattimento che sfruttavano. Il Manuale dei Mostri ha cambiato questo approccio: ogni singolo mostro aveva ora le sue statistiche insieme alla sua descrizione e normalmente anche una illustrazione. Avere le immagini della maggior parte dei mostri fu un grande passo avanti rispetto ai manuali originali di D&D e ha aiutato molto sia DM che giocatori.
Questo manuale è stato “il primo” di tante cose che oggi diamo per scontate: il primo manuale a copertina rigida, il primo dedicato interamente ai mostri e il primo manuale di AD&D.
Se Eldritch Wizardry ci ha dato i demoni, il Manuale dei Mostri ci ha dato i diavoli e i Nove Inferi, i draghi metallici, i non morti più potenti e molti altri mostri. Inoltre ha aggiunto molte sottorazze agli elfi, nani ed halfling: Elfi dei Boschi, Acquatici, Mezzelfi e Drow; Nani delle Colline e delle Montagne; Halfling Alti e Tozzi. Quindi non solo più mostri, ma anche più dettagli sui quelli che già conoscevamo.

Copertine rispettivamente del: 1977, 1983, 2012
Le illustrazioni sono state fatte da David C. Sutherland III, David Trampier, Tom Wham e Jean Wells, con la copertina originale di Sutherland. Jeff Easley ha illustrato la copertina rivista alcuni anni dopo. Mentre la copertina originale non vincerà mai alcun premio per l'abilità tecnica, l'idea di mostrare le creature sia sopra il suolo che in un tunnel sotto terra è stata sicuramente un'idea eccellente – anche se ha dato agli addetti al layout della TSR un problema su dove mettere le scritte del prodotto!
Sutherland e Trampier hanno realizzato la maggior parte delle illustrazioni, ma la più memorabile per me è la vignetta di Tom Wham riguardante un gruppo di avventurieri che incontra una lince in un deserto innevato. È abbastanza in contrasto con il modo relativamente serio in cui quasi tutto il resto viene disegnato e descritto.

I mostri sono descritti in base a: N. per incontro (nelle terre selvagge), Frequenza, Classe armatura, Movimento, Dadi vita, % in Tana, Tipo di tesoro, Numero di attacchi, Danno/Attacco, Attacchi speciali, Difesa speciale, Resistenza magica, Intelligenza, Allineamento, Taglia e Capacità psioniche.
In teoria, la frequenza veniva utilizzata per determinare il loro numero sulle tabelle degli incontri casuali e sul terreno, ma non conosco molti che l’abbiano usata in quel modo. N. per incontro era un valore problematico, poiché raramente corrispondeva a qualcosa di utile: quanti se ne potevano incontrare in un dungeon sarebbe stato un valore decisamente più importante, ma quel valore si trovava nella GdDM. Lo scopo di % in Tana era per capire se (a) avevate incontrato il mostro nella sua tana in un incontro casuale nelle terre selvagge, e (b) vedere se aveva qualche tesoro.
C'è una certa propensione delle statistiche verso il rendere i mostri utili per un gioco nelle terre selvagge. È qualcosa che non ha avuto un grande utilizzo nei successivi supplementi di D&D, i quali tendevano ad essere ambientati in sotterranei o in luoghi più controllati, ma almeno l'opzione c’era per quelli che la volevano!
Gary Gygax ha tratto i mostri da Original D&D e dai suoi supplementi, dalle riviste (Dragon e Dungeon) e in parte ne ha creati di nuovi. Nella prefazione per l'ispirazione/creazione di nuovi mostri, infatti, ringrazia Steve Marsh, Erol Otus, Ernie Gygax e Terry Kuntz, anche se è improbabile che siano entrati inalterati nelle pagine del manuale: praticamente ogni mostro è stato cambiato nelle statistiche e nell’aspetto rispetto alla versione originale (se non altro perché il sistema AD&D, pur attingendo da Original D&D, era in realtà un nuovo sistema con parametri diversi).

Il nuovo AD&D, quando uscì il Manuale dei Mostri, non era ancora da considerarsi come “definitivo”. La cosa si evince anche da un fatto curioso: non c'è nessun mostro nel manuale con una CA di 10. In OD&D, una CA di 9 era considerata la peggiore (nessuna armatura). Nel Manuale del Giocatore di AD&D, Gygax ha aumentato questo valore a 10, ma la cosa non si riscontra nel Manuale dei Mostri, che è stato rilasciato, ricordiamolo, un anno prima del Manuale del Giocatore.
La filosofia alla base del design dei primi mostri di AD&D era semplice: mostri stimolanti da sfidare e con caratteristiche derivate dalle leggende. In effetti, la maggior parte dei mostri era semplice e in realtà possedeva solo valori di CA, DV, #AT e danno. Tuttavia, alcuni piccoli cambiamenti hanno avuto un grande impatto: un Gargoyle era una bestia abbastanza standard, ma il fatto che fosse necessaria un'arma +1 o migliore per ferirlo lo trasformò in un temibile nemico per i gruppi impreparati o di basso livello. I ghoul paralizzavano con un colpo le vittime, i wight avevano la spaventosa capacità di risucchiare i livelli. E visto che gli incantesimi per ripristinare quei livelli persi erano di alto livello e difficili da acquisire, questi non morti di basso livello diventarono un incubo per i giocatori.
I mostri che hanno ricevuto maggiore attenzione sono stati gli umanoidi – come orchi, goblin, coboldi – assieme ai pezzi grossi di D&D: demoni, diavoli e draghi. Questi ultimi tre avevano ciascuno una sezione descrittiva generica prima delle voci dei singoli mostri che componevano tale sezione. Ci sono alcune regole interessanti qui che chiariscono cose non descritte altrove. Ad esempio, "Tutti i diavoli possono dirigere i loro attacchi contro due o più avversari se ne hanno modo", un chiaro caso de "l'eccezione che conferma la regola" visto che implica il fatto che normalmente un mostro non possa dividere i propri attacchi contro più avversari. Molti dei demoni e diavoli più potenti avevano la possibilità di lanciare incantesimi, con vari incantesimi di esempio. I draghi avevano una probabilità di poter parlare e lanciare incantesimi – oltre a poter essere scoperti mentre dormivano nelle loro tane e a poter quindi usare attacchi non letali su di loro (il che dava adito alla possibilità di rivenderli in seguito!)

Il Manuale dei Mostri di AD&D presenta un'omissione importante: i PE e il livello dei mostri. Questi valori verranno forniti – talvolta in modo abbastanza impreciso – in una tabella riassuntiva nella GdDM. Soltanto nei successivi manuali dei mostri di AD&D verranno inclusi questi valori. Quindi non c'erano all'epoca regole rigide e veloci per determinare una sfida corretta per un gruppo di avventurieri di un certo livello. La GdDM dava alcune linee guida, che spesso non funzionavano. Il modo migliore per giudicare la difficoltà di un incontro era dato dall'esperienza acquisita durante il gioco. La cosa all’epoca non mi disturbava; ci sarebbero volute le successive edizioni per farmi comprendere l'utilità di un Grado di Sfida – specialmente con molti nuovi mostri mai usati prima.
La resistenza alla magia era uno di quei valori che, per la sua poca chiarezza, causava molte discussioni. La percentuale di base (quella indicata) era riferita ad un utilizzatore di magia di 11° livello; questo valore veniva incrementato o decrementato del 5% per ogni livello di differenza dell’attaccante. È una regola piuttosto goffa che per fortuna AD&D 2E ha reso una percentuale secca.
Nonostante questi difetti, la qualità del manuale non ne risente. I piccoli problemi riscontrati non adombrano le novità che ha introdotto e la natura generalmente poco complessa dei mostri è apprezzabile. Questo non vuol dire che i mostri di D&D non possano diventare complessi, ma gestire un Orco in AD&D è sicuramente una cosa semplice e ha portato a partite emozionanti.
Questo Manuale dei Mostri certamente non vi travolge con i dettagli: il Doppleganger ha solo poche righe di descrizione e non ha nulla sul suo habitat e sulla sua società, ma già solo la sua capacità di mutare forma racchiude in sé i semi per un’avventura. E poiché la maggior parte dei mostri presenti deriva dalla mitologia, i giocatori già si potevano fare un'idea e immaginarsi di cosa si trattava (o potevano in ogni caso scoprire facilmente altri dettagli).

Alla fine, il Manuale dei Mostri è stato un lavoro eccezionale, facendo ciò che era necessario per permettere ai Dungeon Master di gestire al meglio il gioco. Le versioni successive avranno sicuramente fornito diversi livelli di complessità e dettaglio, ma sono ancora colpito da quanto sia eccellente il materiale fornito da questo manuale. È stato sicuramente il punto di partenza di molte avventure memorabili della mia giovinezza. Sfogliando una delle mie copie fisiche o sfogliando il PDF, provo lo stesso senso di meraviglia che ho provato 40 anni fa.
Articolo tratto da:
https://rpggeek.com/thread/711001/talking-lynx
http://theotherside.timsbrannan.com/2019/11/monstrous-monday-review-monster-manual.html

Questo manuale è disponibile in PDF sul sito DMGuild.com
Read more...

Registrato il primo calo di D&D su Roll20

Articolo di Morrus del 05 Febbraio
Le ultime statistiche di Roll20, relative a fine 2019, sono arrivate. In termini di partite giocate D&D ha mostrato la sua prima flessione dal mio ultimo resoconto su Roll20, passando dal 51,87% nel secondo trimestre del 2019 al 47,54% nel quarto trimestre (anche se risulta comunque leggermente più alto del 45% del terzo trimestre, le cui statistiche non avevo riportato!). Call of Cthulhu è passato dal 14,3% del secondo trimestre al 15,3%. Pathfinder è calato dal 6,5& a circa il 5% (ma si è ripreso da un pesante tracollo nel terzo trimestre, che era atteso vista l'uscita della nuova edizione). In termini di numeri totali di giocatori D&D è calato di circa l'1% mentre Pathfinder è aumentato del 2% circa. Call of Cthulhu ha visto un incremento notevole del 7%.
Quello che risulta strano sono i numeri di PF2. Solo poco sopra l'1% nel quarto trimestre del 2019 (che è comunque un incremento del 82% in proporzione). Mi chiedo se alcuni dei dati di PF1 e PF2 stiano venendo mischiati sotto la voce generica "Pathfinder".

Queste sono le statistiche legate al numero di partite giocate su Roll20 con un dato sistema

Queste sono le statistiche legate al numero di account su Roll20 legati ad un dato sistema
Il rapporto pubblicato dall'Orr Group (l'azienda che gestisce Roll20 - NdT) ci mostra anche un nuovo parametro interessante, ovvero i giochi in maggior crescita in questo ultimo trimestre.

Il forte incremento di Ironsworn RPG coincide con l'uscita della campagna in streaming interna di Roll20 che usa questo sistema, quindi non è strano che la cosa si rifletta sulle statistiche.
Eccovi la lista completa:







 
Qui invece abbiamo l'andamento, diviso per trimestri, dei tre principali GdR nel 2019:

Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/roll20-reports-first-drop-for-d-d.670107/
Read more...
Bomba

Capitolo Zero – Una tranquilla giornata all'Istituto Von Gebsatell

Recommended Posts

Eoliòn Von Gebsatell (umana silverbrow mezza celestiale) 

Lei e Luke

Spoiler

Eoliòn salutò con un aggraziato e partecipe gesto della mano ed un sorriso spontaneo il loro amico Ragnar di passaggio e poi rispose a Luke: "Come vuoi fratellone, ma ricordati che questo istituto porta il nostro cognome. E qualsiasi cosa accada al suo interno e la nomea che si farà ai quattro angoli di Arth ricadranno direttamente anche sulla famiglia reale e le mamme. Ci vediamo per cena, va bene?". Era un poco dispiaciuta del suo rifiuto, ma non arrabbiata o delusa. In fondo su una cosa aveva ragione: nonostante lei facesse parte del Comitato Disciplinare per certe cose e certi provvedimenti ci voleva un professore. E lei sapena da chi andare. 

Ufficio della Vicepreside 

Spoiler

Eoliòn bussò all'ufficio della Vicepreside Edna McGranata, insegnante di Esplosivi e Tecniche di Demolizione, una insegnante dalla mano ferma, il polso di ferro e l'animo infuocato, che si occupava con dedizione in prima persona di molti aspetti pratici dell'istituto che il Preside Clemente Tacito le delegava ben volentieri. "Professoressa McGranata, è permesso?". Qualora l'insegnante fosse presente e le avesse concesso il permesso di accomodarsi, avrebbe fatto rapporto sull'incidente in mensa e poi le avrebbe mostrato i volantini cercando il suo parere. 

 

Edited by Pyros88

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Ragnar – vicolo stretto

Spoiler

 

Il concetto di “strano” all'Istituto Von Gebsatell per Giovani Avventurieri Dotati era assai relativo. D'altronde tra gli eroi che avevano salvato essi stessi il mondo, nonché genitori di diversi di loro, vi erano stati assai diversi elementi degni di tale aggettivo. E il fatto che in una scuola girassero mezzi-sangue, figli di fate e portatori sani (o meno) di sangue di drago rendeva la lurida presenza di Marjan quasi tollerabile. Ciò che lo era di meno era il suo odore.

Il ragazzo sembrava afflitto da una brutta malattia, la pelle chiazzata e screpolata in alcuni punti, i capelli che crescevano irregolarmente, il viso solcato da una mostruosa acne che gli era valso il soprannome di “faccia di pizza”. Non che il diretto interessato cercasse di fare molto per ovviare alla sua fama, lavandosi solo quando pioveva, intento a sperimentare le sostanze più pericolose che fossero rimediabili dalla sporcizia dalla lordura e dalle immondizie, tenendo la sua residenza in una fogna che condivideva con alcuni otyugh, i quali non avevano attaccato il nuovo venuto probabilmente scambiandolo per un parente alla lontana.

Quale onore avere il principino Ragnar tra di noi disse scherzosamente al nordico. Non vi era astio tra i due, nonostante le vedute di vita assai distanti. Uno aveva affinità con le donne, l'altro con le cloache... era la vita Desideri qualche articolo? disse aprendo il proprio impermeabile lurido, alle cui tasche erano appesi campioni, provette e becker che avrebbero fatto invidia al negozio di uno speziale Erba del diavolo, la preferita dai guerrieri, foglie di fiore rosso, agonia... Marjan lanciò un'occhiata di intesa con il tiefling Oppure ho degli afrodisiaci: vapore cristallo, l'incenso ideale per una notte di passione... farà urlare la tua compagna! Oppure.... ho una tavoletta di nebbia dorata. Questa non la si trova ovunque, se non alle corti dei nobili. Questo è l'afrodisiaco per eccellenza, ma occhio che chi lo mangia deve essere già lì con la persona con cui vuole passare la notte Marjan si interruppe per dover sputare a terra un grumo di catarro violaceo Se invece hai meno soldi da spendere puoi sempre puntare al fuoco rosso, rintontisce per un po' ma è capace di migliorare la fiducia in sé stessi e tutto ciò che ne consegue.

Listino dei prodotti di Marjan

Erba del diavolo – 6mo (BoVD)

Foglie di fiore rosso – 300mo (BoVD)

Agonia (dolore liquido) – 200mo (BoVD)

Vapore cristallo – 200mo (BoEF)

Nebbia dorata – 750mo (BoEF)

Fuoco rosso – 15mo (BoEF)

In alternativa posso anche proporti un lavoretto disse guardandosi circospetto attorno, per poi avvicinarsi con fare confabulatorio al tiefling, che potè notare un tumore pulsare sul suo cranio Devo portare una consegna di Vapore cristallo a “La tiefling ubriaca”, ma temo che le guardie potrebbero avere qualche leggerissimo sospetto nel vedermi disse Se prendi te il pacco e lo consegni a Hederack ti darò qualche veleno vecchio che ho da parte, roba che potresti spalmare nelle tue armi per vincere prima uno scontro, che ne dici?

 

x Mulroht e Luke – esperimenti alchemici

Spoiler

 

Si diceva che un uomo valeva quanto la sua capacità di sapersi valorizzare agli occhi del gentil sesso. Se tale detto era vero, la prima impressione su Cicciodoacre fu quella che egli manco sapeva come fosse fatta una donna sotto i vestiti. Il sospetto si fece via via più forte quando l'uomo iniziò a parlare ai due volontari giunti quasi contemporaneamente: Luke Von Gebsatell e Mulroht dei FiglidellaRoccia Entrate, entrate disse il grasso adolescente, la faccia simile a un impasto lievitato su cui gli occhietti parevano chicchi di uva passa. La stanza di Cicciodoacre non era meglio del suo proprietario, maleodorante di un misto di fritto e cibo istantaneo, il letto non rifatto e sporco di sospette macchie chiare, sebbene non sinistro come ciò che vi si trovava sopra. Esso era una delle ultime diaboliche creazioni giunte dal Katai, il dakimakura, un grande cuscino raffigurante di solito una idol ben poco vestita, in quello specifico caso la celebre eroina Chandra Silverhand.

Esperimenti alchemici disse avvicinandosi a un tavolaccio in cui si trovavano una serie di ampolle fumanti e al cui interno liquidi di diverso colore ribollivano Mi servirebbe aiuto per sperimentare questo disse mostrando un'ampolla color fango Non fatevi ingannare dal colore, non è così cattivo. Anzi, dovrebbe apparirvi dolcissimo dato che potrebbe rappresentare la più grande scoperta della storia dell'alchimia, una pozione capace di rendere un uomo attraente per qualunque donna! disse il grasso alchimista, suggellando le potenzialità non con un banale Eureka ma con un rumoroso peto Ho seguito una vecchia ricetta da un ex-alchimista Coscritto, ma l'ho perfezionata e mi serve un volontario che vada a provarla di fronte ad almeno un paio di ragazze per testarne gli effetti... mentre l'altro di voi potrebbe in effetti fargli da guardia del corpo, se egli verrà aggredito da donne desiderose di lui! In cambio vi darò alcune pozioni vecchie, ma comunque efficaci disse in tono conciliatorio Chi se la sente? Chi berrà? Chi proteggerà?

 

X Eoliòn – ufficio della vicepreside

Spoiler

 

McGranata a Ripetizione corresse piccata la vicepreside, per poi lasciar correre quando Eoliòn raccontò l'accaduto in sala mensa E' la quarta volta questo mese, c'è troppa violenza nei fogli di pergamena, te lo dico io! Esso fu l'incipit a una lunga filippica della vicepreside sull'importanza dei valori morali, della famiglia e del dovere, che trasse diverso tempo alle due donne. Quando Edna McGranata a Ripetizione parve essersi calmata un po', osservò i volantini e disse la sua La cosa brutta è che anche tutti questi annunci potrebbero essere forieri di qualche pericolo per i giovani di questo istituto la donna si grattò la testa Interverrò per quanto potrò, sebbene molti dei miei sforzi oggi siano per evitare parapiglia al campo di Orcbowl dove ci sono le selezioni. Abbiamo già dovuto mettere in punizione sette coppiette che stavano fornicando sotto gli spalti! Ti pare possibile? Senza un matrimonio o il beneplacito dei genitori!

Eoliòn concluse infine la vicepreside Chi fa da sé fa per tre, quindi se puoi intervieni te per quello che puoi. Io cercherò di fare del mio meglio per il resto. Non dimenticherò l'aiuto del Comitato Disciplinare quando la scuola sarà finita!

 

x Shaun – a ripetizioni

Spoiler

 

Non fu difficile per Shaun Draconis trovare un gruppo di studentesse che indicarono con chiarezza qual'era la stanza di Natalya Moreau. Quando l'uomo bussò, una delicata voce femminile pose una domanda oltre l'uscio Siete qui per l'annuncio? la risposta affermativa che ne seguì fu accolta con un tono allegro Solo un attimo disse prima che la porta si aprisse leggermente. Quando Shaun entrò all'interno si trovò di fronte una stanza molto ordinata e pulita, in cui il tocco femminile era evidente nei dettagli: una piantina vicino al davanzale della finestra, una composizione artistica di quadri colorati al muro, lenzuola color pesca, un piccolo incensiere che sprigionava nella stanza un delicato aroma esotico fruttato. Tuttavia di Natalya non sembrava esservi traccia! Che ciò fosse un preludio ad un attacco a sorpresa? Una stilettata nella schiena mentre egli sarebbe stato colto alla sprovvista? O egli era già stato derubato e ancora non lo sapeva?

Nulla di tutto ciò, poiché quando la porta si richiuse alle sue spalle, il lucchetto che venne chiuso per maggiore privacy, Natalya si rivelò dal suo semplice nascondiglio dietro l'uscio stesso. La studentessa che offriva “ripetizioni” era una mora dai lungi capelli sciolti, dal viso dai tratti dolci e alta circa un metro e settanta. Ciò che colpiva di pià era il suo fisico, statuario e reso ancora più invitante dagli indumenti che indossava, l'ultima moda proveniente dagli atelier di Arcoria che stavano spopolando in tutto il Continente Occidentale, dal provocante nome di lingerie (che con un bonus di +2 porta l'Apparenza a 16).

Natalya Moreau

Spoiler

image.jpeg.65e08556e1878b4272262afa061b3589.jpeg

La bocca di Natalya si dischiuse in un sorriso vedendo il Draconis Sei molto carino. Come ti chiami? disse mantenendosi a un'educata distanza, osservando e lasciandosi osservare La vita è piena di difficoltà per chi non ha affrontato certe lezioni di vita importanti. Tu mi sembri uno che non ha questo problema, ma potresti averne altri... gli occhi che sembravano sondare ogni reazione del Draconis Cinque monete d'oro e qui puoi dimenticarli... o parlarne se ne sentirai il bisogno. Io sarò qui per accudirti... disse facendo un passo avanti verso colui che aveva trovato l'unica insegnante di ripetizioni di vita.

 

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Astrid Winnsdottìr

Campo da Orcbowl

Spoiler

Astrid spaccò di brutto alle selezioni, era migliorata parecchio, in effetti, aveva passato tutta l'estate ad allenarsi con spiritelli dispettosi, satiri molesti, driadi carbonizzate (si sa, alla vista di Astrid prendevano fuoco per combustione spontanea), ninfe dalle lingue biforcute e con l'apatico fratello ogni volta che questi se ne stava a fissare lo stesso punto nel vuoto per più di 30 minuti. 
Una volta finita la sua partita, la ninfa si allontanò a testa alta con fierezza, per poi venire interrotta dai complimenti di Mulroth e Shaun, la ninfa non poté non arrossire leggermente ai complimenti di quest'ultimo Beh, modestamente... Sì, sono abbastanza brava, grazie per averlo notato! annuì fiduciosamente Ma anche voi due siete stati bravissimi ragazzi, complimenti! disse con un sorriso radioso Magari ci vediamo più tardi, ok, ragazzi? salutò i due mentre si allontanavano per chissà quale meta.
Venne presto interrotta dal "Quaterback Balor" un'affascinante tiefling 19enne Certo che non è male... Però il mio Ragnar è più affascinante... sorrise inconsciamente al pensiero del (letteralmente) cornuto erede di una lunga stirpe di cornuti e cornificatori I Satanassi Infernali, eh...? Sarebbe interessante... Dimmi cosa vuoi che faccia? chiese mettendo la mano destra sul fianco, mentre sorrideva con fare seducente al tiefling Perché io... Sarei disposta veramente a qualsiasi cosa... continuò con voce suadente, passandosi la mano tra i capelli e dandosi un lievissimo morsetto sul labbro inferiore.  
Immaginava già la proposta, ma non poteva lasciarsi sfuggire un'occasione simile...

 

  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Luke Von Gebsatell

@cicciodoacre

Spoiler

Quando si aprí la stanza del dormitorio, Luke fece fatica a non vomitare per l'acre odore che si era impossessato delle sue narici: non si capiva se l'orribile tanfo provenisse dalle ascelle pezzate del ragazzo o dalla sporcizia in cui viveva. Le macchie sul letto dall'indubbia provenienza e lo stantio odore di solitudine davano quel disgustoso tocco in più. Luke glissò sull'immagine della madre che in quella situazione stonava come un astemio ad una gara di bevute tra nani, ma non potè che rispondere deluso alle parole di Cicciodoacre:

Mi spiace ma pensavo di aver letto che cercavi volontari per effettuare esperimenti di magia alchemica, non che volessi delle cavie su cui testare i tuoi intrugli. L'alchimia necessita di doti che dimostri di non avere: ordine, pulizia, rigore. 

Un ingrediente mal dosato potrebbe far saltare in aria l'intero dormitorio e un reagente contaminato se ingerito potrebbe uccidere all'istante. O peggio. 

Murloht, amico mio, se posso darti un consiglio - disse al nano alato dal sangue abissale - non accettare di bere nulla. Se fosse sicuro delle proprie creazioni le avrebbe già ingurgitate, ma bevendo qualcosa prodotto qui - disse indicando con lo sguardo lo squallore del laboratorio improvvisato - avresti ottime probabilità di finire in un posto da cui nessun battito di mani potrebbe portarti indietro.

Con permesso... Disse congedandosi dai due dopo aver chinato la testa. 

Luke si decise quindi ad andare pressl i campi sportivi dove la maggior parte degli studenti fisicamente più prestanti stavano tenendo i provini per le quattro squadre, non prima però di essere passat nella sala comune dove corresse con penna e calamaio l'annuncio di Cicciodoacre cancellanco la parola "volontari" per sostituirla con un più consono "cavie"... 

 

@campi di Orcbowl 

Spoiler

Arrivò dunque ai campi dove per qualche momento attirò l'attenzione dei ragazzi in attesa del proprio provino con una presenza del tutto fuori luogo a causa del fisico gracile e assolutamente non atletico. Fortunatamente i ragazzotti avevano cose più importanti a cui pensare e tornarono a commentare le perfirmance sportive degli atleti allora impegnati sul campo da gioco. 

Tirò un sospiro di sollievo per il ritrovato anonimato e conquistò una posizione in alto sugli spalti per avere una posizione d'osservazione privilegiata e guardarsi intorno. Non erano solo i giocatori ad attirare la sua attenzione, ma anche gli osservatori intenti a prendere appunti e gli allenatori bramosi di mettere le mani su quei nuovi talenti. I Satanassi Infernali avevano vinto le ultime cinque edizioni, ma tifare per loro o scommettervi dei soldi in fin dei conti era come essere un drago e vantarsi con dei goblin di essere una potente creatura magica. Troppo facile. La rotta doveva essere invertira, il cerchio soezzato.

Luke ripensò ai due ragazzotti armati di bastoni magici e al futuro che si era immaginato per loro a servire come bassa manovalanza dei generali che ne avrebbero decretato la morte con una singola decisione sbagliata. Luke voleva l'opposto: voleva essere dall'altra parte della batticata per gestire in prima persona le strategie che avrebber deciso vittoria o sconfitta. 

Vita o morte. E questa era la situazione ideale per mettersi in gioco e dimostrare lenproprie capacità!

Puntare sui Warriors era un suicidio e Luke di certo non avrebbe affrontato la strada del martirio solo per principo. Restavano due squadre con cui poter mettere in atto la propria strategia e cominciò ad osservare quale dei due allenatori fosse il più adatto. Forse quello dei 49ers...

Si avvicinò ascoltando i discorei e le indicazioni dei preparatori per poi fare la sua mossa: Salve, sono qui  per il provino. Non come giocatore naturalmente - dise con sguardo di ghiaccio - ma per fare qualcosa di più. Non ne fareste nulla delle mie spalle, ma la testa potrebbe fare la differenza. Vi aiuterò ad accaparrarvi le migliori scommesse dell'anno e forse avrete maggiori speranze di spodestare i Satanassi con i miei consigli... 

Spoiler

Mi propongo come braccio destro del coach individuando per lui gli underdog che potrebbero far bene in campo e che sono stati mal giudicati dagli osservatori. 

Posso portare dalla mia un bonus di intelligenza di +7, +20 di concentrazione, conoscenze +20 o +13 per le creature con collector of stories (+20 per arcane/psioniche/piani e +13 per le altre) e parlo una decina di lingue per capire meglio gli studenti stranieri in eventuali colloqui. 

Se individuo un buon giocatore durante il riscaldamento o nelle prime parti del workout, punto a "rovinare" il suo provino intervenendo con poteri psionici e magici per farli sembrare errori grossolani (facendo deviare il pallone di qualche cm con i servitori inosservati e fargli mancare la presa, facendo sparire e riapparire la palla con time hop per causare un fumble, migliorando i riflessi di un brocco con combat readiness e poi coprendo l'incantesimo con aura magica di nystul per farlo scegliere dai satanassi ecc...) 

Una volta fatti sballare i valori dimostrati nel workout, sistemo al meglio l'ordine delle scelte per il coach in modo che possa fare diverse "steals" nel draft e prendere con scelte basse degli ottimi giocatori mentre gli altri si accaparrano brocchi con le scelte migliori. 

Per convincere il coach dell'idea, gli dico in anticipo come saranno secondo me le prove dei ragazzi che stanno per scendere in campo e che ho osservato attentamente mentre si scaldavano e si preparavano al provino in modo che capisca che ho occhio per il talento delle varie creature

 

 

  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eoliòn Von Gebsatell (umana silverbrow mezza celestiale) 

Spoiler

Eoliòn ascoltò rapita la filippina della Vicepreside e poi si congedò riconoscente: "Sì, Professoressa McGranata a Ripetizione. La ringrazio per il suo tempo. Le farò sapere eventuali sviluppi. Con permesso."

Decise di prendere in considerazione solo gli annunci di cui poteva occuparsi. Quindi considerò di iniziare dall'annuncio delle strane sostanze alchemiche nel vicolo accanto alla scuola. Si tolse l'appariscente spilla che la identificava come membro del Comitato Disciplinare, si mise dei vestiti ordinari evitando di apparire la persona ricca che era, il che comprendeva anche togliersi i pochi gioielli permessi dal regolamento scolastico. Fatto ciò si diresse nel luogo indicato dall'annuncio con un po' di soldi in tasca, non troppi ma abbastanza per comprare questo genere di cose. Non che fosse esperta, ma qualcosa aveva imparato dai corsi di formazione del Comitato Disciplinare quando vi era entrata a far parte all'inizio del suo percorso scolastico qualche anno fa. Quei corsi preparatori al ruologo di vigilante scolastico le avevano perto le porte più oscure, degranti, perverse ed orribili della società civilizzato, lei che fino a quel momento era rimasta placidamente coccolata e protetta in quella campana di cristallo dotata che era stata la sua infanzia a palazzo con le sue mamme. Solo con il tempo Eoliòn avrebbe imparato come quelle lezioni grattassero appena appena in superficie gli abissi e la malvagità a cui la coscienza può arrivare a sprofondare attirata dal Male. 

Una volta nel vicolo la mezza celestiale si mosse guardinga, cercando di simulare un atteggiamento sospetto o colpevole nel volersi trovare lì. Incontrato il fornitore avrebbe prima di tutto cercato di capire se si trattasse di sostanze lecite o meno o se esse od il distribuirle, qualora l'individuo fosse un studente, infrangessero il Regolamento Scolastico. 

 

Edited by Pyros88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Deborah Borealis(Tiefling Burattinaia del Terrore) 

Madnyss & Sorrow(Burattini)  

Il club delle magie oscure

Spoiler

Deborah scese nell'aula di pozioni trovando soltanto pochi presenti quel particolare giorno. Su scendete. Giocate un po' qua... Disse rivolta ai pupazzi appollaiati sulle spalle, i quali si lanciarono sul pavimento (Madnyss diede pure una facciata a terra, ridendo poi di gusto), per poi scorrazzare liberi in quella stanza come bambini eccitati. Deborah si avvicinò ai due ragazzi che l'avevano salutata con sguardo spento, il solito. Ciao. Disse per poi ascoltare i discorsi sui pacchetti Kataiani a tema. Che stranezza...  Disse inclinando un po' la testa sul lato destro... Però sono economici... Capisco il vantaggio... Affermò pragmaticamente  prima che Sorrow si avvicinasse al gruppetto ed iniziasse a strattonare la burattinaia per le calze. P-possiamo p-provare? Non risponde direttamente al proprio burattino, ma se lo caricò sulla spalla destra, per poi passarsi le unghie smaltate di nero tra i capelli. Manimmario, potrei aprirne una? Magari ho fortuna. Chiese. 

Nel frattempo Madnyss, zompettando in giro per l'aula a braccia tese, si trovò al cospetto della ragazza dalla carnagione scura. Con un ghigno dei suoi denti appunti gialli si lasciò sfuggire una risata. Uhihihih! A che incantesimi lavora oggi? Sono molto oscuri? Lo fanno BUM BUM? Gridò muovendo freneticamente le ditina secche delle mani che si ritrovava, guardando Siohban con aria maligna. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragnar Bjornsson

Vicolo stretto

Spoiler

Ragnar si trovò a riflettere sulle forze entropiche che guidano il fato degli uomini. Quale altra spiegazione, altrimenti, per giustificare la sua speranza di trovare qualcosa di interessante tra gli esperimenti alchemici di Marjan, il "lord delle lattine"? Trovò il solito essere lurido (letteralmente) e le solite, noiose sostanze tossiche o stupefacenti. Anche se doveva ammettere che questa volta aveva fatto un salto di qualità per quanto riguarda la provenienza esotica dei suoi preparati. Uno spaccio di sostanze stupefacenti? Non gioverebbe alla mia immagine. A meno di non rimanere sulle sostanze "leggere" e puntare alle ragazze alternative... Come mi vengono in mente certe idee? Veleni spalmabili? Non fa per me: non sono certo un felinide. Disse citando il noto detto popolare delle Colline Cremisi, guardando le sostanze con finto interesse, come se le stesse analizzando. No, non credo di aver bisogno di nulla. Le ragazze che passano una notte con il sottoscritto alzano i loro canti di piacere senza aver bisogno di alcuno stimolante alchemico. Roba per perdenti, come dei vecchi banchieri di Glantria. È stato un piacere, Marjan: ero qui per osservare gli esperimenti, ma vedo che non sono del mio campo. Ci si vede in giro, allora! Più probabile che io esca assieme ad Eoliòn. Salutò il ragazzo, rimanendo a distanza di sicurezza, uscendo poi dal vicolo per recarsi alla panetteria "Cuori di Cioccolato": era quella che gli serviva per completare il suo piano perfetto. 

Master

Spoiler

Cosa so sulla Cuori di Cioccolato? Ho Conoscenze (Locali) +5, anche se senza gradi. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Shaun Draconis

Studentato

Spoiler

Shaun osservò la ragazza con viva curiosità, decisamente colpito da come avesse reso gradevole ed ospitale un luogo generalmente caotico, disordinato e rumoroso come il dormitorio. 

Dapprima, il ragazzo si chiese se la sua interlocutrice non soffrisse troppo il caldo, vista la leggerezza dei suoi vestiti, poi provò a cogliere il senso del suo strano giro di parole. 

Shaun, cresciuto tra donne bellissime e spesso discinte, costretto da una matrigna esigente a pensare solo ad un futuro con Vassilixia, generoso ed idealista in ogni sua interazione umana, era però, in conseguenza di tutto ciò, anche poco recettivo alle blandizie delle donne ed alle loro civetterie (il che ingenerava regolarmente in Clint un moto ibrido di ilarità, disappunto e tenerezza).

E non che queste gli fossero decisamente mancate, dal momento stesso in cui aveva iniziato a frequentare il Von Gebsatell! Ragnar - che non perdeva mai occasione per un po' di sana intimità con le fanciulle - lo aveva spesso preso in giro per questo, ma Shaun, vuoi per educazione, vuoi per attitudine, tendeva a cascare sempre nel più completo vuoto empatico: non aveva mai fatto la prima mossa con una ragazza e capiva eventuali intenzioni seduttrici nei suoi confronti con un curioso ritardo. Fonte infinita di frequenti imbarazzi e di ilarità generale. 

Shaun, abbandonato a sé stesso, si ritrovò dunque a chiedersi se questa Natalya facesse un lavoro simile a quello di dama Nicolette, di cui gli aveva spesso parlato zio Bjorn quando zia Tiana era assente. Psicologa? Quel parlare dei problemi sembrava indicare in tal senso...

Ma lei era ancora una studentessa. Presumibilmente abbastanza brillante, però, da farsi avanzare il tempo per insegnare qualcosa agli altri.  

Certo che cinque monete d'oro, in anticipo, per un po' di ripetizioni parve una richiesta abbastanza esosa al povero Shaun, che decise però di fidarsi: in fondo, quella ragazza gli dava una strana sensazione di fiducia istintiva, che sembrava quasi fisicamente localizzata nella zona del basso ventre.

Mise le monete sul tavolo. 

"Allora, uhm... Mi chiamo Shaun. Shaun Draconis. Io spero tanto che tu possa davvero aiutarmi, perché, nonostante quello che dici, anch'io ho bisogno di certe lezioni: che poi, altrimenti, non sarei qui, ma invece ho proprio bisogno del tuo aiuto. Cioè, se pensi di poterlo fare, ecco. Nonv so se sono un allievo molto bravo, perciò mi affiderei completamente al tuo giudizio.  

È solo che non capisco bene cosa intendi con ľaccudirmi!".

Si guardò attorno, colto da un dubbio: "Ma vivi qui da sola? Che fortunata...".

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Damien Marsh (Human/Half-Fiend)

"...è giunto il momento della tua fine! il tuo sangue sarà inchiostro per la mia prossima opera d'arte! disse con voce beffarda ed un sorriso che niente di buono prometteva grazie di essere passato! concluse prima di calare in picchiata verso il nemico, pronto a far assaggiare il sangue pulsante di un uomo alle sue affilatissime lame.." Damien! senti il ragazzo sobbalzando dalla sedia. Ancora una volta si era perso in qualche macabro sogno durante le lezioni. Rialzando la testa capì di essere a quella "divertentissima" lezione tenuta dal padre di Celeste..ancora con gli occhi mezzi chiusi, alzando la mano, esordi con uno svogliato Presente.. risposta coerente se non fosse data a fine lezione. Per fortuna il ragazzo si prese solo uno sguardo intimidatorio e niente di più, in fondo la lezione era finita e qualsiasi punizione sarebbe stata pressoché inutile.

Il suono della campana sancì definitivamente la fine della lezione, molto utile per riposarsi, visto la nottata movimentata passata in qualche letto non suo. Riprendendosi dal torpore di quella dolce pennichella, anche se in ritardo, si incammino verso la mensa. diamine!....ho finito nuovamente le monete d'oro..! maledetto Speedy Gonzales! avevo scommesso sulla tua vittoria..topo traditore... iniziò a pensare mentre si incamminava verso la mensa e la bacheca scolastica se chiedo altri soldi a zia Chandra penso che mi potrebbe dare fuoco...Clint! potrei chiederli a mio padre...mh meglio di no...meglio stare lontano da Acquastrino...eeeehhhh mi tocca trovare un lavoretto...maledetto topo!...speriamo almeno ci sia qualche annuncio interessante..

La mensa si trovava in uno stato post bellico, con sugo e elementi di dubbia commestibilità sparsi in ogni dove. Noncurante di quello che lo circondava, evitando di sporcarsi, si avvicino alla bacheca. Scorse velocemente con lo sguardo i vari annunci Vendesi..vendesi...magari...non ho soldi maledizione! Natalya..Natalya..non credo di conoscerla...magari potrei trovare un modo per far diventare interessante una lezione di ripetizioni penso con un sorrisetto per poi proseguire Tanner..Tanner..deve essere il figlio di Trull! sarei curioso di conoscerlo, magari è alla mia altezza..Eoliòn gli ha lasciato il suo recapito..e vedi un po la sorellina..si sta svegliando la ragazza penso in modo ironico e provocatorio; con lei e Luke aveva da sempre un rapporto quasi fraterno e con esso non mancavano le battute ironiche, uno dei modi in cui Damien mostrava il suo affetto. L'unico annuncio decente è questo..Talent Scout alla “La tiefling ubriaca”...adiamo a vedere un po...

Prima di andare non poté non notare una giovane elfa attenta a non sporcarsi in tutto quel caos. Aprendosi un po la giacchetta con i lacci si avvicino con un sorrisetto Sembra che sia scoppiata una guerra qui..come rovinare un bel posto..anche se.. disse guardando la ragazza con modi ammaliatori ..se vuoi stasera ti posso mostrare veramente un bellissimo luogo, altro che questa mensa.... Beh adesso devo andare, purtroppo impegni inevitabili mi portano via.. in caso a dopo my lady concluse con un sorrisetto ed un occhiolino muovendosi verso l'uscita.

Nonostante la sua riluttanza verso i bordelli, in quanto per lui pagare per un po di calore umano toglieva tutto il divertimento, si diresse verso "La tiefling ubriaca". Necessitava di soldi e gli esperimenti di magia non facevano proprio per lui. 

 

Edited by AndRe89
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mulroht Tanner (nano mezzo demone lanciatore d'asce e di palla ovale... e degno figlio del padre adottivo)

@ Luke

Spoiler

Un altro volto noto. Giornata fortunata, per Mulroht, che finalmente aveva dei nomi da riferire al padre come proprie conoscenze all'interno del Collegio. Chissa' quanti degli altri Figli di Eroi che aveva incontrato avrebbe trovato la' dentro. In questo, ne' il padre ne' il fratello avevano voluto anticipargli niente, forse per metterlo alla prova e impedirgli di millantare contatti sociali che in realta' non aveva avuto.

Non che l'incontro con Luke Von Gebsatell si potesse elencare fra i contatti sociali. Quel piccolo arrogantello aveva persino sbagliato a pronunciare il suo nome. Mulroht, come quell'altro nano, rovina di Huruk-Rast e suo padre biologico, ma trascritto e pronunciato al contrario, come aveva voluto suo padre Trull, perche' la memoria dell'altro e di cio' che era stato, sia per Mulroht che per lo Xoorvintal, non fosse del tutto persa.

"A presto, e grazie per il consiglio, principe Luke." sebbene il padre gli avesse insegnato a mostrare deferenza chinando solo la testa e non la schiena, uso' il braccio destro e l'ala membranacea dello stesso lato per tenersi la pancia mentre si sprofondava in un inchino. Appena lo vide un po' piu' lontano, lo apostrofo' fra i denti.

Spoiler

"Che l'Arroganza sia con voi, padron Luke!"

Forse non era un caso che dei semplici Conti si facessero chiamare Principi. Quel tipo di carattere doveva essere connaturato in famiglia, nonostante l'ottima opinione che papa' Trull aveva del sedicente 'Principe' Derbel, della sorella Sophia, e della consorte e amica Chandra. A ben vedere, forse Luke aveva frequentato troppo la zia Marie Antoinette.

Allontanatosi il rampollo della casa regnante di Firedrakes, il nano mezzo immondo torno' a parlare all'alchimista in erba.

Spoiler

"Tra l'altro, ho idea di sapere chi sia il tuo Coscritto... portagli i saluti da parte di mio padre Trull. So che gli e' dispiaciuto quando Flurio l'ha messo nei guai con le Guardie."

Allungo' le mani per prendere le boccette, sia quella da assaggiare che quelle di pagamento. Avrebbe accettato comunque, qualsiasi fosse il compenso, ma ci provo' comunque.

"Direi che di volontari te ne e' rimasto solo uno. Per cui, il prezzo sale, non hai alternative. Faro' la guardia di me stesso, cerchero' un paio di ragazze senza il dono del volo, per cui dovrei riuscire a tenerle a bada allontanandomi. Quindi, paga doppia. A che distanza funziona?"

Doveva scoprire quanto tenersi pronto alla fuga, oppure se sorvolare le ragazze sarebbe stato sufficiente ad ottenere un successo in quel particolare test che soddisfacesse il committente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Angelica Draconis

Le lezioni erano riprese da poco, dopo la pausa estiva e Angelica quel giorno le seguì tutte con interesse...beh a parte forse quella del papà di Celeste.

In mensa preso un tocco di pane, del formaggio e un po' di carne di cinghiale, se ne uscì a mangiare evitando il caos che come sempre si sarebbe scatenato. Le sue pause pranzo spesso passavano così, in solitaria. Soprattutto quando ancora c'erano delle belle giornate in cui godersi ancora qualche raggio di sole stesi sull'erba appoggiati al tronco di un ramo. Quel giorno finito il suo panino si addormentò per una buona mezz'ora,  la sera prima aveva fatto le ore piccole ad una festa e aveva ancora un po'  di sonno. Quando si risvegliò tornò in mensa, dove ormai non c'era quasi più nessuno, per leggere gli annunci in bacheca. Il suo occhio cadde sulle selezioni di Orcbowl. Ci aveva giocato alcune volte col fratello e suo padre e tutto sommato non le dispiaceva affatto, quindi perché non provare. Andò quindi ai campi da gioco. Salve ragazzi disse arrivando sul campo è possibile partecipare? Sono disposta a provare più ruoli, anche se preferisco giocare in attacco.

@DM

Spoiler

Iniziativa +7

Equilibrio: +10

Saltare: +17

Acrobazia: +15

Prove di Forza: +8 (se sono consentiti oggetti magici* +9)

Prove di Destrezza: +6 (*+7)

Raggirare: +13

Rapidità di mano: +10

Se possono servire altri check...beh c'è la scheda XD

 

 

Edited by Von

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Astrid – spogliatoi

Spoiler

 

Valgrodath parve ben impressionato dalle parole della ninfa Andiamo, dunque disse mettendo anch'egli una mano sul fianco della atleta proveniente da Lagocristallo.

Gli spogliatoi erano un'ambiente reso umido dalle numerose docce fatte, sebbene ormai nessun atleta si trovasse al suo interno. Diverse panche e armadietti permettevano a chi lo frequentava di potersi cambiare in tutta tranquillità Qui non dovrebbe disturbarci nessuno, vero? Domandò, ma non rivolto ad Astrid, bensì all'unica “persona” presente oltre a loro: Rakayah Decanti.

La succube, sensuale come sempre, squadrò da capo a piedi Astrid per poi appoggiare un indice sulle labbra Una ninfa atleta, mh? commentò con un sorriso, osservando i due con sguardo furbetto Non preoccupatevi, mi assicurerò io che nessuno vi interrompa. La succube passò una mano sul suo voluttuoso corpo, fino a raggiungere l'inguine Certo... se doveste dimostrarvi stimolanti potrei sempre unirmi a voi... suggerì peccaminosa, per poi fare un occhiolino ad Astrid. Infine, rivolta a Valgrodath Mi raccomando, però, non trascurarla. E' una ragazza che ha tanto sofferto e merita di ricevere attenzioni e dolcezze, tante. In questo caso, diciamo pure che... la succube sorrise Deve essere strapiena!

Valgrodath scostò i capelli di Astrid per iniziare a baciarla sul collo, le calde mani da atleta che iniziarono a scivolare sul suo corpo, in cerca di piacere, cercando di ottenebrare i sensi della ninfa e farla sua. Un forte odore di muschio raggiunse le narici della provinante.

 

x Angelica Luke – campo di Orcbowl

Spoiler

 

x Angelica
 

Spoiler

 

Equilibrio +10+14=24

Saltare +17+6=23

Acrobazia +15+2=17

Forza +8+19=27

Destrezza +6+2=8

 

Dopo aver dovuto ribadire più volte rispondere alle domande del tipo Ma non eri qui per il ruolo di palla? Luke fu infine in grado di convincere con la propria logorrea l'allenatore dei Pescalia 49ers a concedere il tempo per dimostrare le proprie capacità come osservatore.

I fatti diedero inizialmente ragione a Luke, che si trovò a suo agio con il mercato pieno di scommesse dell'allenatore, con il quale accordarono gli acquisti di diversi giovani talentuosi in rampa di lancio, una squadra che avrebbe avuto una trazione molto giovanile Non credo riusciremo a prendere la Winnsdòttir, ma ci siamo accaparrati quel FiglidellaRoccia con le ali che ha un lancio davvero notevole a Luke venne offerto un sigaro mentre le operazioni di controllo proseguivano. L'allenatore si esaltò, come Luke peraltro, alla prova di Angelica Draconis, che brillò nel ruolo di ricevitore dopo aver compiuto un meraviglioso balzo su un lancio non perfetto del quarterback di turno, percorrendo il campo con eleganti falcate fino a segnare il punto. I Warriors non si pronunciarono, ma i Paladins non mancarono di discutere lungamente sulla possibilità di tentare l'assalto alla Draconis. L'osservatore dei Satanassi scribacchiò qualcosa, per poi correre a parlare con il suo allenatore Von Gebsatell brontolò l'allenatore rivolto al nuovo membro dello staff Che te ne pare della Draconis? Il prossimo draft tocca a noi, quindi potremmo prenderla... ma dovremmo rinunciare quasi per certo a quella goliath di due metri e venti per la difesa. Dimmi la tua Luke aveva l'occasione di decidere il futuro di Angelica nei Pescalia 49ers... oppure altrove.

Un problema iniziò però a sorgere quando i tentativi del cerebromante di sfalsare gli esiti dei provini destarono i primi sospetti. Laddove in principio ci furono semplici episodi, anche alcuni avversari convenirono sulla natura sospetta dei balzi temporali e delle performance non eccelsi di alcune. Un fischio richiamato da Brambilla Fumagalli richiamò l'attenzione dei provinanti Temiamo che vi siano delle magie o dei poteri in atto. Faremo una breve pausa per cercare di capirne la fonte la frase fu di conforto, ma il Von Gebsatell era certo di non essere stato notato, complice le proprie capacità psioniche.

Tuttavia i provini sembravano essere ora temporaneamente in pausa.

 

x Deborah

Spoiler

 

-150mo

Deborah può aggiungere al suo inventario:

1 pergamena arcana di Tocco Gelido

1 pergamena divina di Santuario

1 pergamena arcana di Luce Diurna

Per Deborah vi fu una trepidazione, simile a una lieve scossa elettrica mentre ella percepiva il brivido della sorpresa mentre apriva il pacchetto al cui interno si trovavano le pergamene. Abituata com'era a procurarsi ciò che le serviva tramite semplici acquisti o trascrizioni dalla biblioteca dell'Istituto, riuscì a comprendere come mai questa innovazione sembrasse andare tanto in voga nel Katai, la terra da cui era partita.

Deborah scoprì ben presto che anche pergamene divine erano disponibili all'interno dei booster pack, trovandone una al suo interno. La pescata si rivelò comunque proficua quando scoprì di aver trovato una delle “ultra-rare”, una pergamena di Luce Diurna dai bordi dorati. Cuspid imprecò invece al proprio unboxing Accidenti! Un altro Caduta Morbida! Che sfiga! Mannimario sorrise di rimando: a quanto pare anch'egli aveva speso parecchio in quel passatempo.

Siobhan osservò arcigna Madnyss, per poi rivolgere il suo sguardo a Deborah Puoi cercare di dilettarti con quelle sciocchezze da ragazzini disse accennando col capo a Cuspid e Mannimario. La mora appoggiò il libro che stava leggendo, per poi accavallare e prestare la propria attenzione Ma io credo che tu voglia di più. Lo hai sempre voluto, vero Deborinah? I tuoi libri reclamano altro potere e io posso dartelo, come fatto altre volte. E' stato difficile disse allungando il busto verso la tiefling Ma ho trovato un altro paio di pergamene a un mercatino delle pulci che aveva anche dei cimeli dell'Ordine Sinaptico... puoi crederci? In ogni caso ho una pergamena di Fistole Rosse, necromanzia come piace a te, e una di Assorbire Forza. Se le vuoi sono il doppio del loro valore, devo pur sempre coprire i costi delle spese per trovare questa roba.

Lista delle pergamene corrotte disponibili

-Fistole Rosse 750mo

-Assorbire Forza 1400mo

 

x Eoliòn – vicolo stretto

Spoiler

 

Il concetto di “strano” all'Istituto Von Gebsatell per Giovani Avventurieri Dotati era assai relativo. D'altronde tra gli eroi che avevano salvato essi stessi il mondo, nonché genitori di diversi di loro, vi erano stati assai diversi elementi degni di tale aggettivo. E il fatto che in una scuola girassero mezzi-sangue, figli di fate e portatori sani (o meno) di sangue di drago rendeva la lurida presenza di Marjan quasi tollerabile. Ciò che lo era di meno era il suo odore.

Il ragazzo sembrava afflitto da una brutta malattia, la pelle chiazzata e screpolata in alcuni punti, i capelli che crescevano irregolarmente, il viso solcato da una mostruosa acne che gli era valso il soprannome di “faccia di pizza”. Non che il diretto interessato cercasse di fare molto per ovviare alla sua fama, lavandosi solo quando pioveva, intento a sperimentare le sostanze più pericolose che fossero rimediabili dalla sporcizia dalla lordura e dalle immondizie, tenendo la sua residenza in una fogna che condivideva con alcuni otyugh, i quali non avevano attaccato il nuovo venuto probabilmente scambiandolo per un parente alla lontana.

Quale onore, nientemeno che la contessina Eoliòn tra di noi disse scherzosamente alla mezza-celestiale. “Faccia di pizza” osservò con sospetto la donna Che cosa ci fai qui? Se non erro tu sei la lecchina della presidenza, potrebbe essere un problema frequentare questi posti per una come te disse digrignando i denti. Uno di essi cadde a terra, subito raccolto e rimesso al suo posto originale, prima di rimettere la mano al fianco. La situazione era carica di tensione in quel vicolo stretto, i soli due a fronteggiarsi.

 

x Ragnar – Cuori di Cioccolato

Spoiler

Cuori di Cioccolato era una meta piuttosto nota tra le studentesse e i golosi, una panetteria che si occupava anche di pasticceria: cannoli, bomboloni, frappe, bignè, meringhe, qualsiasi dolcezza poteva essere trovata presso Cuori di Cioccolato e il suo staff, tra cui la più nota era la titolare Adrianne, una trentatreenne bassina dalle forme giunoniche e prosperose, che era in grado di sopperire alla sua non più fresca giovinezza con un temperamento fiero e un davanzale generosamente valorizzato Sei qui per l'annuncio o per un bel bombolone? domandò la donna dai capelli castani raccolti, gli occhi chiari che scrutarono Ragnar Abbiamo una stanza al piano di sopra per degli studenti che vogliano stare in affitto. Divisi sono 15 monete d'oro al mese, 30 se vuoi ridurre la stanza e tenerla come singola. Se ti interessa posso fartela vedere disse, notando come non vi fosse un particolare intralcio di clienti in quel momento della giornata.

x Damien – La Tiefling Ubriaca

Spoiler

 

L'elfa osservò Damien allontanarsi con un sorrisetto, giocherellando con una lunga ciocca dei suoi capelli.

La Tiefling Ubriaca era l'unico bordello presente a Covo del Tarrasque, un'attività legalizzata riconoscibile per la sua insegna di una succube seduta che reggeva in mano un grosso boccale di birra. Al suo interno il profumo di incenso colpì subito le narici di Damien, una fragranza fruttata che accendeva i sensi in quel posto illuminato da candele e costituito da un mobilio un po' retrò, ma raffinato. La clientela era scarsa in quel momento, motivo per il quale più di una delle lavoranti all'interno approcciò il robusto e vigoroso mezzo-immondo. La prima fu un'elfa dai capelli castani e dagli occhi azzurri, vestita con un saio blu che ne esaltava le curve Mi chiamo Desyra dal Sangue di Fata, mi hanno dato questo nome perchè si dice che nella mia famiglia vi fosse anche una ninfa. Tu che ne pensi? domandò civettuola Sei giovane disse Al massimo del tuo vigore, bisognoso di attenzione. Lascia che mi occupi di te.

Desyra dal Sangue di Fata

Spoiler

image.thumb.jpeg.54d9e1472d5848e5e6883664db06ed6b.jpeg

Suvvia Desyra disse una tiefling dai capelli scuri, squadrando con supponenza l'altra pretendente Sangue chiama sangue e squisitezza chiama eccellenza gli occhi rossi della tiefling avevano percorso in lungo e in largo il corpo di Damien, la mano che si appoggiò sul suo petto Vieni con Lynxia, abbandonati ad una donna che capisce i tuoi bisogni la donna, vestita con un aderente abito scuro, si avvicinò all'orecchio di Damien per lasciare un sussurro Il potere dell'Abisso ci unisce e ci chiama. Con me potrai abbandonarti a qualunque perversione...

Lynxia

Spoiler

image.thumb.png.1e4e1d8969e222b1b545b1d83a97daab.png

Un uomo calvo e dai lunghi baffoni osservava discretamente il locale, come a verificare che tutto andasse bene, intervenendo di tanto in tanto per informare le prostitute di quale stanza potevano usare e prendendo in consegna i pagamenti convenuti.

Listino prezzi

Desyra dal Sangue di Fata - 10mo

Lynxia - 12mo

 

x Shaun - Ripetizioni

Spoiler

Natalya carezzò i capelli di Shaun con una tenerezza materna, il viso che si illuminò alle parole del giovane, innocente ai suoi occhi come un cerbiatto che aveva cominciato a reggersi sulle proprie zampe Sì, sono riuscita a ritagliarmi uno spazio personale... mi fa piacere che ti piaccia commentò con un sorriso, gli occhi che non persero di vista per un attimo Shaun Draconis? Della famiglia reale di Acquastrino? domandò E' la prima volta che incontro un nobile, sai? Non sono mai stata ad Acquastrino... la Moreau invitò Shaun a sedersi accanto a lei sul letto, con la naturalezza che avrebbe mostrato un'amica e una confidente, lo sguardo intenerito dalla sincera inesperienza del ragazzo Ci sono modi in cui una donna può accudire un uomo, aiutarlo a sentirsi meglio e felice. Non preoccuparti di essere un bravo allievo, quello verrà con il tempo... Hai fatto bene a venire da me, poiché ora ti insegnerò una importante lezione di vita, Shaun... Natalya allungò il collo, posando le sue labbra su quelle del Draconis, che potè sentire il calore e le morbide labbra prima che la lingua di lei cercasse di insinuarsi dolcemente tra le sue labbra. Il proprio retaggio, sopito, percepì il tocco delicato di una mano femminile, come quello di una padrona che risvegliava un animale dormiente...

x Mulroht – Esperimenti alchemici

Spoiler

 

Il rifiuto di Luke parve infastidire il grasso alchimista, il quale tuttavia non commentò nei suoi confronti Non so chi fosse l'alchimista, in compenso le pozioni di pagamento dopo l'esperimento precisò Cicciodoacre aggrottando la fronte Abbi fede, verrai pagato. Sarebbe stupido per me non farlo, sei grosso e potresti darmene parecchie ammise. Non protestò quando Mulroht richiese l'ampolla d'esperimento, che gli venne data senza esitazione Il raggio dovrebbe essere variabile, ma circa tra i 9 e 15 metri di raggio centrati su di te disse vagamente l'alchimista, per poi accompagnarlo fuori dalla porta, con l'intenzione di condurlo presso il luogo dell'esperimento In effetti le tue ali potrebbero aiutarci davvero molto, calibrando con una misura precisa l'area. Non avremo bisogno di quell'altro supponente secchioncello commentò seccato prima di accompagnare all'esterno Mulroht Dunque... Cicciodoacre si passò una mano sotto i numerosi menti per controllare i “bersagli” Mi sembra che quel gruppo di ragazzine dovrebbe andare bene disse occhieggiando un gruppo di quattro giovani studentesse in minigonna che ridacchiavano tra di loro, intente con buona probabilità a parlare di gossip studenteschi. Fresche e di giovane bellezza, le quattro erano nel fiore della loro umana giovinezza adolescenziale (Apparenza tra il 10 e il 12) quando gli ormoni fremevano.

Quando Mulroht bevve la pozione, l'idea che le quattro venissero attratte da lui in un raptus edonistico divenne un pensiero lontano. In effetti Mulroht stesso sentiva i propri ormoni stimolati più che mai, trascinato da un ardore e una carnalità come mai aveva provato prima... un bisogno che aveva bisogno di sfogo sulle quattro ignare fanciulle.

Effetti della pozione

Spoiler

 

-Mulroht è sotto l'effetto di Engorged Strike, che ha migliorato la taglia delle proprie “armi” naturali

-Mulroht è in preda a una frenesia di desiderio sessuale, sulla carta implementato al punto da essere paragonabile a un incantesimo di Ira

 

Cicciodoacre non sembrò essersi accorto di ciò che si agitava dentro Mulroht, commentando mestamente Non sembra succedere nulla... che non funzioni?

In realtà altro stava per mettersi in moto, quel giorno...

 

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eoliòn Von Gebsatell (umana silverbrow mezza celestiale) 

Vicolo stretto 

Spoiler

"Sono qui per l'annuncio e come hai detto tu se mi scoprissero qui sarebbe un problema, quindi vediamo di fare in fretta. Che cosa hai per me? A seconda di che cosa smerci potrei avere una proposta interessante per te." disse la mezza celestiale con fare subdolo e guardandosi in giro un paio di volte per essere sicura di non essere vista, era evidente il bisogno da parte sua di fare in fretta. 

Spoiler

Raggirare +2

 

 

Edited by Pyros88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Shaun Draconis

Ripetizioni

Spoiler

"Sì, beh, i duchi di Acquastrino, certo. Credo che se mia madre - diciamo - sapesse che esistono altri con quel cognome, potrebbe dichiarare loro guerra per il privilegio!", rispose Shaun, ancora ignaro e totalmente ingenuo, alla splendida interlocutrice. 

"E Acquastrino è... casa mia, suppongo. Non la amo molto, preferisco Lagocristallo, dove sono nato. Ma perché non ci vieni con me, una volta, se sei curiosa?", continuò il ragazzo, in quella che era ormai la parodia della inconsapevolezza. 

Avrebbe voluto chiederle il perché del letto (anche se gli sovvenne qualcosa riguardo il famoso "lettino da psicologo", che rafforzó in lui la certezza sulla precoce professionalità di Natalya), totalmente inadatto, a suo giudizio, per una efficace lezione di ripetizioni, ma i discorsi della sua ospite gli zittirono la bocca, prima che fossero le labbra profumate della ragazza ad impedirgli di parlare, in altra maniera. Più concreta, per così dire...

Shaun ebbe un fremito, la sua mente che urlava "Vassilixia! Calixtria! Morte e dannazione! Frusta! Carcere!", laddove il suo basso ventre si era messo ormai ad urlare selvaggiamente il suo apprezzamento e la sua disponibilità verso il generoso accudimento palesato dalla fanciulla. Shaun non capiva più granché. 

Ma, di certo, in quel momento, sentì la voce nella sua mente strangolarsi a morte, mentre lui apriva le labbra e lasciava che la ragazza iniziasse quella curiosa lezione, che gli era stata promessa come fondamentale. 

DM

Spoiler

Se serve, essendo la prima esperienza "completa", Shaun ha Intrattenere (Arti Sessuali) +7 e bonus di Costituzione +4.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragnar Bjornsson

Cuori di Cioccolato

Spoiler

Ragnar conosceva benissimo la Cuori di Cioccolato: era il posto perfetto dove fare una colazione per ritemprarsi da una notte di passione o trovare un regalo per ingraziarsi qualcuno. E le grazie di Adrianne sono nettamente meglio di Marjan. Salve, Adrianne. Sono qui per l'annuncio... E per un bombolone. Disse con un sorriso furbo: per qualche ragione, sentiva che aveva appena fatto una battuta divertente. Scadente, probabilmente, ma che avrebbe fatto sorridere certamente qualcuno. O meglio, un vassoio di dolci. Ma prima vorrei dei dettagli sulla camera: ci sono delle regole da rispettare sul rumore e l'orario di rientro? 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Angelica Draconis

@ campo da Orcbowl

Spoiler

La prova andò piuttosto bene, gli osservatori sembravano molto interessati, ma ancora nessuno sembrava volersi sbilanciare troppo.
Quando arrivò il fischio di Fumagalli Angelica si diresse subito verso bordo campo per capire con chi avrebbe giocato, ma l'arbitro fece notare come qualcuno stesse influenzando il gioco con poteri magici. Dal canto suo non ci aveva prestato molta attenzione e quindi un po scocciata chiese Ma quindi dovremo rifare i provini? O si può già sapere qualcosa? e senza spettare alcuna risposta concluse Va beh! mentre voi decidete io aspetterò sugli spalti e andò a sdrairsi su una delle panche più in alto.

Chissà chi si è divertito a rompere le balle pensò la giovane guardando verso il campo sicuramente non uno dei giocatori il suo sguardo passò quindi sui reclutatori hmm no nemmeno loro, venissero scoperti potrebbero rimetterci troppo, ma magari qualcuno così disperato potrebbe esserci infine la ragazza notò la presenza di Luke Von Gebsatell e lui che ci fa lì? non sapevo si interessasse di Orcbowl...che sia lui a rompere le scatole?

 

Edited by Von

Share this post


Link to post
Share on other sites

Deborah Borealis(Tiefling Burattinaia del Terrore) 

Madnyss & Sorrow(Burattini)  

Il club delle magie oscure

Spoiler

Oh... Un lieve stupore comparse sul volto della Borealis quando trovò una delle pergamene rare decanta appena qualche minuto fa da Mannimario. Ho avuto davvero fortuna. Disse con voce smorzata e mostrando il ritrovato ai due ragazzi. Sorrow sembrava estasiato dal ricavato dato che agitava le braccine sopra la testa, anche se, a differenza di Madnyss, era difficile dirlo dato che la sua espressione non cambiava. Deborah alché ripose tutto nella borsa, tirando fuori il suo libro di incantesimi per apprestarsi alla lettura. Tuttavia Siobhan sembrò voler dire la propria: la coda della tiefling si smosse lievente ascoltando interessata, mentre le unghie nere della mano passavano tra i capelli lisci per pettinarseli. Ma quando la mora alludette alla fonte dei suoi nuovi incanti lo sguardo di Deborah si fece spento ed i gesti che muovevano il corpo si interrupero. Madnyss si irrigidì di colpo, mentre Sorrow cadde dalle spalla della Burattinaia... Uhihihiihi! AHUHAHUAH! Il joker ricominciò con un'altra isterica risata mettendosi in punta di piedi e piroettando in direzione di Sionhan. Sorrow steso a terra cominciò a muoversi a su quattro zampe con le posizioni delle articolazioni molto raggiungendo il compagno burattino. Oh... Si è arrabbiata... La padrona si è arrabbiata. AHHAHAH! SÌ! Le parole lacerano più di una lama e lei pazza! Pazza te lo dico io! Madnyss abbracciò la gamba della donna alzando la testa e sorridendogli con malignità, mentre Sorrow era montato sulle spalle a mo di zaino al compagno burattino. Deborah si schiarì la voce... Mi offendi così... Rifilarmi degli insulsi incantesimi dell'Ordine che ha ucciso mia madre... La mano destra di Deborah si alzò mentre il libro degli incantesimi nella mano sinistra si aprì di colpo, cominciando a sfogliarsi da solo e raggiungendo una pagina ben precisa. L'espressione totalmente glaciale. Non voglio niente da quella feccia... Dovrai ripagarmi di questa tua sfacciataggine... 

Pirau lisdiydu akkuliquda sxqqu kxsdx wa liqxa ltx ka aszoqdu lis moxzdi uppyisdi!

Abissale

Spoiler

Fobia contorta immacolati nella mente di colei che mi insulta con questo affronto! 

La mano destra della Burattinaia si agitò di colpo passando il proprio potere oscuro alla coppia di famigli uniti che poi venne trasmesso alla donna. CHAOS CHAOS CHAOS! Berciò Madnyss. Dopodiché Deborah strinse la mano sinistra che impugnava il libro chiudendolo di colpo, mentre i burattini si allontanarono lentamente... Apparentemente non era capitato nulla...  Ora puoi prenderti un po' di tempo per pensare e chiedermi scusa. Almeno finché la paura non si manifestò nella donna la quale cominciò ad urlare contro i due uomini ed a scappare da loro. Ti libererò più tardi se riuscirai a trovarmi senza incontrare qualche ragazzo... 

Maledizione

 

Spoiler

Casto Scagliare Maledizione tramite Trasmettere Poteri a Contatto del famiglio. CD 22 Volontà e dato che è un incantesimo di Necromanzia è soggetta anche a Fearsome Necromancy che la rende scossa indipendentemente dalla riuscita dell'incantesimo, quindi ha pure un - 2 ai ts. 

Il malocchio prevede: stato di paura (quindi dovrà fuggire al massimo delle sue capacità) ogni volta che incontra una figura di sesso maschile. 

 

Tra gli incantesimi preparati ho Rimuovere Maledizione, quindi quando riuscirà a raggiungermi senza morire di un coccolone prima la libererò dal sortilegio. 

 

Deborah dopodiché si passò una mano tra i capelli portando gli occhi ai due ragazzi... C'è poca gente oggi, mi annoio... Grazie per il booster pack... A domani se ci siete. Disse freddamente per poi riporre il libro degli incantesimi ed uscire dalla stanza, con al seguito i due burattini che sembravano contentissimi dell'accaduto. 

 

Al cuore di cioccolato

Spoiler

Uh... Non ho molte monete... Ed ho anche fame... Mi toccherà saltare la visita a Sudtir. I suoi passi la condussero verso la pasticceria dell'istituto con appollaiati sulle spalle Sorrow e Madnyss. Deborah si avvicinò ad una delle commesse... Ciao... Una pasta crema e frutti di bosco ed un bicchiere di succo di ananas... Grazie. Il bambolotto triste alzò un braccino in una direzione e tirò lievemente per i capelli la tiefling, la quale lo fissò ed alzò la punta della coda con fare interrogativo. Padrona guardi... C'è Ragnar... Ciao... Ragnar... Disse la burattinaia con voce smorzata. Madnyss sbirciò il tiefling con un sorrisetto mostrando i denti gialli appunti. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Damien Marsh (Human/Half-Fiend)

La Tiefling Ubriaca

Spoiler

Non fu difficile per giovane mezzo-demone trovare la "locanda". Un'insegna per niente sobria, posta all'entrata gli indico la via. Anche se non frequentatore usuale di bordelli fu subito stuzzicato dall'odore presente nell'aria. Per condire il tutto subito due giovani donne (una tiefling ed una elfa) si avvicinarono seducentemente al ragazzo; fu cosi che la necessita di un lavoro divenne un lontano problema. perchè limitarsi...potrebbe essere divertente pensò sorridendo in modo accattivante, valutando la possibile compagnia di entrambe. La realtà pero si presentò come un pugno in pieno volto quando notò la leggerezza del suo borsello; non aveva soldi neanche per piangere topo maledetto!. Facendo cenno alle due donne di avvicinarsi a lui gli sussurrò nell'orecchio sono certo che sarebbe stata un'esperienza indimenticabile bellissime creature... riprendendo poi distanze normali continuò purtroppo non posso..sono qui per altri motivi, ben lontani da quello che vorrei fare.. Ricercò poi l'unico uomo non perso nelle curve di quelle donne. Con le mani in tasca ed pò sconsolato si avvicinò a lui Slave, è lei che gestisce questo luogo? Sono venuto qui per l'annuncio messo all' Istituto Von Gebsatell per Giovani Avventurieri Dotati...vorrei sapere più informazioni a riguardo... Ormai quella scintilla che si era accesa appena entrato si era spenta; i doveri... una cosa che non aveva mai digerito.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mulroht Tanner (il batnano)

Esperimenti alchemici

Spoiler

Il nano si lasciò portare non distante dagli appartamenti dell'apprendista alchimista, e concordò sull'utilizzare il gruppetto di ragazze come cavie per il test. Quelle ragazzette lasciavano pochi centimetri di pelle coperta, e da quel che si vedeva parevano non nascondere ali da nessuna parte. Il piano di fuga doveva, quindi, funzionare alla perfezione. Se anche la pozione avesse funzionato troppo, come era successo per suo padre Trull, Mulroht avrebbe avuto una rapida via d'uscita.

Cosa poteva andare storto?

Ingollò il liquido, e già mentre Cicciodoacre gli rivolgeva la parola, sentì un calore scendere dallo stomaco in cui si era depositata la miscela verso gli arti inferiori, e poi concentrarsi nelle pudenda. Dentro di sè pulsioni ataviche presero ad agitarsi. Ebbe l'impressione di sentir crescere i canini, avvertì la sensazione che anche gli artigli stessero crescendo, ed infine ebbe contezza certa che l'ultima qualità di cui un buon nano si sarebbe vantato s'era fatta ancora più indecente. Ed esigente.

Mentre iniziava ad ansimare, come tentasse di aspirare il profumo che certamente usciva da quelle gonne, iniziò a deformare la sua espressione spaesata, digrignando i denti in un sorriso zannuto e bestiale. "FOOOLLE!" urlò, quasi fosse un ululato. Nemmeno lui sapeva se si stesse rivolgendo a se stesso o al ciccioso ragazzo accanto a sè, ma voltò comunque la testa per guardare l'umano in cagnesco. Un solo istante dopo lasciò partire un manrovescio che colse il ragazzo in pieno zigomo. Per fortuna del giovane alchimista, il mezzo demone non si era levato i guanti, per tanto non furono gli affilati artigli a colpirlo, probabilmente si sarebbe risvegliato con una vistosa ecchimosi a colorire di viola metà del viso.

Spoiler

Colpo con armi naturali +11, danni non letali: 1d4+5

Mulroht tornò a voltarsi verso le fanciulle, ed avanzare a passi lenti, trattenendo la foga che sentiva erompere dentro di sè ogni istante di più. "VOI! VOI! FUGGITE! SCIOCCHE!". Ma chi si mosse fu lui stesso, spalancando le ali e accelerando il passo verso di loro.

Fu solo quando fu a tre metri da loro, che compì il balzo. Sfiorò quelle teste scompigliate dallo spostamento d'aria con tutto il proprio corpo sfilando oltre loro, tragicamente e prepotentemente conscio della breve distanza di quelle labbra dall'arto che solo nonni e padre avevano avuto la possibilità di vedere, e per tutt'altro scopo che quello che ora aveva in mente Mulroht.

Compì un'ampia virata, tentando di sfiorare di nuovo quelle teste, poi con possenti colpi d'ala diresse il suo volo verso una finestra. La via di fuga progettata, Cicciodoacre avrebbe dovuto aprirla, invece era sigillata, lui ancora svenuto su quel prato. L'urgenza che il suo nuovo comandante imprimeva nella sua mente lo costrinse a non indugiare e non cercare vie alternative. Passò attraverso il vetro come fosse un paravento di carta di riso, irrompendo nella stanza dell'alchimista.

Trovare ciò che cercava fu un attimo. Si avventò su Chandra, su quel simulacro di quella zia acquisita, togliendo i guanti per strapparsi via con gli artigli i pantaloni. Ma quel simulacro era adatto, forse, ad altre più minute possanze, e se ne rese conto. Affondò i propri artigli nel cuscino, là dove il disegno separava le gambe dell'Eroina di Firedrakes, producendo un buco di dimensioni adeguate. Ma non di sufficiente profondità. Allora Mulroht affondò ancora gli artigli, squarciando e sventrando a sufficienza anche il materasso sottostante. Lì, finalmente, li possedette: Chandra, il cuscino, ed il materasso, inondando direttamente il pavimento del proprio seme. Non ancora pago, si sollevò, osservando il cuscino, ormai talmente stropicciato da aver quasi consunto l'effige umana che vi era impressa. Lo girò, e come immaginava l'altro lato del cuscino offriva una seconda immagine, il foro provocato dagli artigli esattamente al centro delle natiche. Questa volta, sollevò il materasso, vi poggiò il cuscino, e possedette Chandra, il cuscino ed il materasso dall'ingresso di servizio. Il suo seme disegnò una natura morta sul lurido muro della stanza.

Solo allora si arrese ai propri sforzi, e si accasciò al suolo, avendo cura di non sedersi proprio dove era umido.

I sudori ed il freddo del pavimento aiutarono il mezzo demone a domare la sua irruenza bestiale, recuperando infine la propria lucidita'. Non tuttavia la propria serenita'. Un'ira furente, violenta, manesca e vendicativa si stava sostituendo lentamente a quella alchemicamente indotta e direzionata.

Osservo' il materasso bucato. I propri artigli. Completo' l'opera, tagliando con poche artigliate l'intero materasso.
Lo stesso fece del cuscino,  l'imbottitura di piume si sparse sul pavimento della stanza, parzialmente imbibendosi di quanto vi aveva in precedenza versato all'apice della bestialita'. Le due meta' della fodera, invece, le osservo' brevemente, conscio di quanto sarebbe accaduto se quella figura fosse stata, invece, viva e vera. Si scopri' seriamente intenzionato a portar via quelle 'spoglie mortali', per non lasciarle nelle mani del loro legittimo proprietario. 

Perche' portar via solo quello? 

Aveva sperimentato il liquido, in fondo. L'effetto non era quello sperato dal committente, ma il proprio lavoro era stato portato a termine. Cerco' in giro. Qualsiasi cosa fosse asportabile e paresse di valore: le ampolle promesse, prima di tutto, ma anche denaro, oggetti strani che potessero contenere incanti... 

Mentre cercava, individuo' un separe', una piccola zona riservata. Non indugio' ad entrarvi, ritrovando quanto quel dilettante utilizzava per i suoi distillati. Digrigno' ancora i denti, mordendo a sangue la propria lingua per rimuovere con quel sapore ferroso il disgusto di quel altro sapore, che voleva dimenticare. Poi si lascio' andare, rivesciando il desco, spaccando ampolle, perche' quanto era accaduto non potesse essere rifatto. Non con altrettanta sicumera ed ignoranza.

Cerco' una sacca, la piu' anonima, per portar via quel che aveva raccolto... ed accogliere con religiosa pena le 'reliquie' del peccaminoso cuscino.
Infine si avvicino' alla porta... rendendosi conto solo allora di essere privo di calzoni ed altri intimi indumenti. Ne prese uno di Cicciodoacre dall'armadio, gli stava largo e lungo ma trovo' un paio di bretelle con le quali compensare il problema.

Infine usci' dalla porta, chiudendola con cura dietro di se', come se nulla fosse. Se avesse incontrato qualcuno attratto dai rumori, avrebbe spiegato che Cicciodoacre stava litigando con una prostituta, che non era contenta stesse tirando sul prezzo _dopo_ aver usufruito dei suoi servizi, e che non era il caso di entrare.

Per strada, lievemente appesantito da un secondo zaino, un Mulroht non sereno ma piu' soddisfatto si diresse verso la cioccolateria.
Aveva bisogno di qualcosa che gli togliesse certi odori e sapori di dosso.

Edited by PietroD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragnar Bjornsson

Cuori di Cioccolato

Spoiler

Ragnar vide Deborah entrare nella pasticceria per ordinare qualcosa da mangiare. Poco male, non avrebbe certo rovinato il suo piano: sua sorella era sempre stata silenziosa. Strana, ma silenziosa. Beh, sempre meglio che Rakayah. Oh, ciao sorellina. Fammi finire di sistemare questo affare e sarò da te. Disse facendo un occhiolino al pupazzo che lo fissava. Qualcuno dovrebbe distruggere quei cosi inquietanti. Per il bene dell'umanità. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.