Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Quella copertina di Eberron è solo un segnaposto

Negli ultimi giorni numerose persone, sia negli USA che in altre parti del mondo, hanno iniziato a lamentarsi della qualità della copertina fin ora mostrata per Eberron: Rising from the Last War, primo manuale d'ambientazione cartaceo su Eberron per la 5e. Jeremy Crawford, dunque, Lead Designer di D&D 5e, ieri ha voluto rassicurare tutti con un Tweet, spiegando che la copertina fin ora mostrata su Amazon e sul sito ufficiale di D&D è una illustrazione interna al manuale usata come segnaposto (considerato che la news del manuale è diventata nota grazie al suo avvistamento sullo store di Amazon qualche giorno fa, non mi stupirei se la WotC fosse stata costretta a scegliere una immagine a caso perchè presa in contropiede e obbligata a rivelare il manuale prima del previsto, NdR). La vera copertina del manuale, creata da Ben Oliver, deve invece essere ancora rivelata.
L'immagine utilizzata al momento possiede più dettagli di quanto rivelato sulla copertina segnaposto. Potete vederla qui di seguito (cliccate sull'immagine per ingrandirla):

Read more...

Crawford rivela le razze presenti in Eberron: Rising from the last War

Attraverso il suo account Twitter, il Lead Designer Jeremy Crawford ha deciso di rivelare quali razze giocabili appariranno in Eberron: Rising from the Last War, il primo manuale ufficiale cartaceo su Eberron per la 5e in uscita il 19 Novembre 2019.
Le vere e proprie nuove Razze saranno:
Warfarged (Forgiati) Changelings (Cangianti) Kalashtar Shifters (Morfici) Nel manuale, inoltre, compariranno anche le versioni giocabili di:
Goblin Bugbear Hobgoblin Orchi (in un altro Tweet, Crawford chiarisce che gli Orchi di Eberron saranno leggermente diversi rispetto a quelli pubblicati in Volo's Guide to Monsters)
Read more...

Eberron: Rising from the Last War arriva a Novembre!

La Wizards of the Coast ha rivelato la data di uscita e il prezzo del primo manule d'ambientazione collegato a uno dei setting classici di D&D. Si tratta di Eberron: Rising from the Last War, specificatamente descritto come un "D&D Campaign setting and adventure book" (manuale d'ambientazione e d'avventura). Il manuale in lingua inglese uscirà il 19 Novembre 2019 al prezzo di 49,95 dollari (non sono ancora noti data di uscita e prezzo della versione italiana) e conterrà, oltre alle informazioni generali sul mondo di Eberron e un approfondimento dedicato alla città di Sharn, una campagna d'avventura ambientata nella regione del Mournland, nuove opzioni per PG, (tra cui la nuova Classe dell'Artefice e i Marchi del Drago), navi volanti, la nuova regola del Group Patron (un Background per il gruppo intero) e molto altro ancora.
Qui di seguito trovate la descrizione ufficiale di Eberron: Rising from the Last War, mentre in fondo all'articolo vi mostriamo la copertina standard del nuovo manuale e quella speciale della versione limitata (per ingrandire le immagini cliccate su di esse).
 
Eberron: Rising from the Last War
Esplorate le terre di Eberron in questo supplemento di campagna per il più grande gioco di ruolo al mondo.
Che sia a bordo di di una nave volante o della cabina di un treno, imbarcatevi in una emozionante avventura avvolta nell'intrigo! Scoprite segreti sepolti per anni da una guerra devastante, nella quale armi alimentate dalla magia hanno minacciato un intero continente.
Nel mondo post-bellico la magia pervade la vita di ogni giorno e persone di ogni sorta si riversano in Sharn, una città di meraviglie dove i grattacieli squarciano le nubi. Troverete la vostra fortuna nelle squallide strade cittadine oppure rovisterete gli infestati campi di battaglia alla ricerca dei loro segreti? Vi unirete alle potenti Case dei Marchi del Drago, spietate famiglie che controllano tutte le nazioni? Cercherete la verità in qualità di reporter di un giornale, di un ricercatore universitario o di una spia governativa? Oppure forgerete un destino in grado di sfidare le cicatrici della guerra?
Questo manuale garantisce strumenti di cui sia i giocatori che il Dungeon Master hanno bisogno per esplorare il mondo di Eberron, inclusi la Classe dell'Artefice - un maestro delle invenzioni magiche - e mostri creati da antiche forze belligeranti. Eberron entrerà in una nuova era di prosperità o l'ombra della guerra discenderà su di esso ancora una volta?
Una completa guida di campagna per Eberron, un mondo dilaniato dalla guerra e armato da tecnologia alimentata dalla magia, da uno dei titoli più venduti sul DMs Guild: Wayfarer's Guide to Eberron. Una veloce immersione nelle vostre avventure pulp grazie all'utilizzo dei luoghi d'avventura facili da usare e creati per il manuale, contenenti mappe di treni folgore (lightning trains), navi volanti, castelli fluttuanti, grattacieli e molto altro. Esplorate Sharn, una città di grattacieli, navi volanti e intrighi in stile noir, e crocevia per le genti del mondo sconvolte dalla guerra. Include una campagna per personaggi interessati ad avventurarsi nel Mournland. Giocate l'Artefice, la prima classe ufficiale ad essere rilasciata per la 5a Edizione di D&D dall'uscita del Manuale del Gioatore. L'Artefice fonde magia e invenzione per creare oggetti meravigliosi. Create il vostro personaggio usando un nuovo elemento di gioco: il Patrono di Gruppo (Group Patron), un Background per tutto il gruppo. 16 nuove razze/sottorazze - il numero più alto rispetto a quelle pubblicate fin ora negli altri manuali di D&D - in cui sono inclusi i Marchi del Drago, che trasformano magicamente certi membri delle razze del Manuale del Giocatore. Affrontate mostri orrorifici nati dalle guerre più devastanti del mondo. DETTAGLI DEL PRODOTTO
Lingua: inglese
Prezzo: 49,95 dollari
Data di uscita: 19 Novembre 2019
Formato: Copertina rigida


Link alla pagina ufficiale del prodotto: https://dnd.wizards.com/products/tabletop-games/rpg-products/eberron
Read more...

Il Barbaro e il Monaco

Articolo di Ben Petrisor, con Dan Dillion e F. Wesley Schneider - 15 Agosto 2019
Nota: le traduzioni dei nomi delle meccaniche citate in questo articolo sono non ufficiali.
Questa settimana due Classi, il Barbaro e il Monaco, scoprono nuove possibilità da playtestare. Il Barbaro riceve un nuovo Cammino Primordiale: il Cammino dell'Anima Selvaggia (Path of the Wild Soul). Nel frattempo il Monaco ottiene una nuova Tradizione Monastica: la Via del Sè Astrale (the Way of the Astral Self). Vi invitiamo a dare una lettura a queste Sottoclassi, a provarle in gioco e a farci sapere cosa ne pensate. Tenete d'occhio il sito di D&D per un nuovo sondaggio e fateci sapere in quest'ultimo cosa ne pensate dell'Arcani Rivelati di oggi.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
Arcani rivelati: il barbaro e il monaco
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/barbarian-and-monk
Read more...

Intervista a Massimo Bianchini di Asmodee Italia su D&D 5e

Massimo Bianchini, Country Manager di Asmodee Italia e dal 1997 una delle principali teste dietro alla traduzione dei manuali di D&D, ha di recente rilasciato un'intervista al sito Tom's Hardware, grazie alla quale possiamo farci un'idea più chiara sul modo in cui la Asmodee Italia gestisce la localizzazione di D&D 5e in italiano e su cosa possiamo aspettarci per il prossimo futuro.
L'intera intervista è disponibile sul sito Tom's Hardware, mentre qui di seguito potrete trovare alcuni estratti riguardanti specificatamente D&D 5e.
Grazie a @Checco per la segnalazione.
 
In questa epoca di ritorno in auge del gioco di ruolo Asmodee si è “portata a casa” uno dei prodotti più noti e diffusi sul mercato: Dungeons & Dragons. Come sta andando la linea editoriale?
Sta andando molto bene, e anche Wizards of the Coast e Gale Force 9 sembrano molto contente di quanto stiamo sviluppando sul mercato. Non c’è la certezza assoluta, ma in base alle informazioni di cui siamo in possesso, l’italiano è la seconda lingua in cui vengono venduti più manuali al mondo (dopo ovviamente l’inglese)!
La domanda più “pressante” e diffusa nella community dei giocatori di D&D è: “quando esce il modulo X?” “qual è la linea editoriale per raggiungere le pubblicazioni USA?”. Cosa possiamo rispondere in merito? Wizards of The Coast ha “ingranato la quinta” nella velocità di lancio di prodotti… come riuscirete a stare al passo?
L’accelerazione da parte di Wizards of the Coast si è verificata nel corso dell’ultimo anno e al momento stiamo cercando delle contromisure per riuscire a stare al passo. L’idea iniziale era quella di seguire la schedule di uscite originale con l’inserimento in semi-contemporanea delle novità più importanti dell’anno. Ed effettivamente, almeno inizialmente, eravamo riusciti a recuperare “tempo”: la nostra frequenza di uscite era più alta rispetto a quella delle uscite americane.
Purtroppo ora non è più così: il successo world-wide di D&D ha dato un impulso pazzesco alle produzioni americane e stiamo cercando con tutte le nostre forze di tenere il ritmo. Occorre anche dire che alcuni accessori prodotti da Gale Force 9 (come gli schermi del DM dedicati alle campagne o le carte incantesimo, oggetti magici e dei mostri) sono produzioni aggiuntive che portano via risorse, e che vanno ad aggiungersi alla realizzazione dei manuali. (E bisogna anche aggiungere che il gioco da tavolo del Dungeon del Mago Folle, in uscita a fine anno, è andato in coda alla produzione: lo staff che se ne occupa, per ovvie esigenze di coerenza, è lo stesso).
Il discorso generale è che è molto difficile lavorare su prodotti in maniera che non presentino errori di traduzione, e come si può immaginare ciò porta via molto tempo. In ogni caso, pur essendo partiti in ritardo rispetto alle edizioni di altri paesi (Francia, Spagna o Germania, per nominarne qualcuno) siamo comunque in linea con il numero di uscite di questi ultimi.
Il mercato USA gode di numerose versioni “collector” dei vari volumi. Sarà possibile vedere qualcosa anche per il mercato italiano o i numeri attuali sono ancora lontani da permettere stampe di manuali in edizioni diverse?
Siamo in attesa, ormai da molti mesi, dell’autorizzazione alla pubblicazione di questi magnifici manuali “collector”, che sono molto richiesti e che speriamo prima o poi di riuscire a portare nei negozi.
D&D ricopre un posto particolare nella tua evoluzione sia di appassionato sia lavorativa. Da quanto segui il prodotto come “giocatore” e da quanto come “addetto ai lavori”? Quando hai saputo di avere “in casa” il gioco quali sono state le tue reazioni? Felicità o “terrore” per la fan base che avresti dovuto affrontare?
Considerando che il primo manuale che ho editato risale al 1997 (Manuale del Giocatore di AD&D Seconda Edizione) direi che la fase del “terrore” l’ho passata da un pezzo. Diciamo che per la Quinta Edizione ero un po’ preoccupato perché non avevo seguito molto le uscite in inglese dal 2014 in poi… Quando abbiamo ottenuto i diritti, nel 2017, ho dovuto rispolverare glossari e terminologie che non toccavo da molti anni (dal 2009, ultimo manuale che ho seguito per la Quarta Edizione), ma alla fin fine crediamo di avere svolto un buon lavoro.
Attualmente siamo arrivati alla sesta stampa, che consideriamo un bel traguardo! C’è da dire che ho curato solamente la pubblicazione del Manuale del Giocatore, per tutte le altre uscite mi sono avvalso di una mia collaboratrice storica molto in gamba, Chiara Battistini, che sta seguendo tutta la produzione, lavorando sulla traduzione di un’altra pietra miliare del settore, Fiorenzo Delle Rupi.
Quanto del tuo bagaglio culturale e di esperienza troviamo nella attuale versione del gioco? Ti sei “portato dal passato” qualche glossario o elemento che avete utilizzato per mantenere una coerenza con le vecchie edizioni?
Ho una cartella “Glossari” creata più o meno nel millennio scorso, che ho (abbiamo) utilizzato nel corso di tutte le edizioni. In origine, cercammo di mantenere coerenza con la vecchia scatola rossa di D&D, pubblicata da Editrice Giochi, come ad esempio il mitico Dardo Incantato.
In linea di massima abbiamo sempre cercato di mantenere il massimo della coerenza possibile tra un’edizione e l’altra, anche nei termini più ricercati. Per esempio, nella Guida degli Avventurieri alla Costa della Spada, di prossima uscita, i termini geografici sono esattamente gli stessi della scatola base di Forgotten Realms di AD&D Seconda Edizione, pubblicata più di vent’anni fa!
Attualmente Asmodee attraverso Gale Force 9 detiene i diritti per la pubblicazione dei manuali cartacei e non quelli PDF. Il mercato sempre più sembra richiedere la vendita in bundle o anche singola per le versioni digitali… se si aprisse la possibilità secondo te il mercato italiano sarebbe una piazza interessante per questa tipologia di distribuzione?
Devo dire che nutro forti dubbi in merito, da noi la pirateria è ancora ampiamente diffusa, anche se capisco che sarebbe molto comodo avere la versione in pdf dei manuali per facilità di consultazione durante le sessioni di gioco. C’è da dire che è un problema che non si pone, dal momento che questa non è una decisione che spetta ad Asmodee Italia ma bensì a Wizards of the Coast.
Qualche numero sulla vendita di D&D in Italia? Siamo rimasti alle 10.000 copie del Manuale del Giocatore, qualche aggiornamento?
Al checkpoint di metà luglio siamo arrivati a 14.000 copie, ma il periodo migliore dell’anno è da settembre in poi.

Fonte: https://www.tomshw.it/culturapop/asmodee-dungeons-dragons-e-giochi-di-ruolo-intervista-a-massimo-bianchini/
Read more...
Zellos

[Atto I] Aracnofobia

Recommended Posts

Juliano Demetrios

Spoiler

Annuisco alle parole del vecchio, come per farli capire che lo sto ascoltando, nel mentre mi faccio pensieroso, questo non è certo un caso facile Mi consulterò con gli altri, comunque, un'ultima domanda: quanto tempo hai per svolgere il rituale?

Una volta conclusa la conversazione con il vecchio, mi riavvicino ai miei compagni, sempre trasportando il cadavere dello sventurato barbaro, ben attento che il vecchio non faccia mosse avventate.
Come sta andando l'interrogatorio? Che abbiamo scoperto? chiedo ad alta voce ai miei compagni, in modo che possano sentirmi tutti.
Una volta terminato l'interrogatorio, prendo da parte gli altri Dovremmo concentrarci su questi uomini una volta tornati da Oleg... invece bisogna ancora discutere del Numeriano... sussurro in modo che i prigionieri non mi sentano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Plettro

Spoiler

<<Il tempo di tornare a casa. O poco dopo. Quindi...pochi minuti.>> dice il vecchio Numeriano guardando il sole in cielo.

I tre si guardano intorno.

<<Noi siamo il nostro gruppo. Gli altri non li conosciamo. Ed erano otto gli altri. E non abbiamo fatto nulla di male, dovevano solo far parlare qualcuno dei vostri con qualcuno, no?>> dice la ragazza. Il “paranoico” fa cenno di star calmi ed estrae poi una piccola sfera. 

<<Ci ha detto di schiantarla a terra stando tutti vicini e ci avrebbe portato al Gallo con la magia. Così nessuno avrebbe potuto fare il furbo. Funzionerà per due giorni, oggi è domani.>> 

Jasmine non vede e non sente nessuno, mentre Rajah, complice il fiuto, si volge molto vicino a voi, in pratica fissa dietro Juliano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jasmine Al-Alrae

Mi avvicino a Juliano, accarezzando Rajah, ed evoco nuovamente la protezione della dea affinché i miei sensi già affinati mutino forma e misura. 

DM

Spoiler

Mi lancio Consapevolezza Intensificata e trasformo il mio Aspetto di Focus Animale da Falco a Lupo. 

Percezione +14, Fiuto 3 m (6 m con vento a favore, 1,5 m con vento a sfavore)

(Rajah resta uguale)

Se trovo un odore, provo a localizzarne la direzione ďorigine e poi mi porto a 1,5 m per individuarne la fonte precisa. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Koen

Non avete risposto alla mia domanda: qualcuno scelto casualmente o una persona precisa? Chiedo agli uomini, nonostante sia abbastanza intuitivo quale sia la risposta. Faccio segno agli uomini di consegnarmi la scheda, guardando quindi Jasmine in attesa di capire cosa intenda fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

<<Scusa... a caso. Andava bene chiunque>> dice la ragazza con un sospiro. 

Rajah e Jasmine sono abbastanza convinte che ci sia qualcuno se non accanto a Juliano, a meno di due metri da lui. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jasmine Al-Alrae

Mi sposto con Rajah in modo da trovarci di fronte all'origine dell'odore.

"Lily, mi domandavo... quella cosa meravigliosa che hai fatto prima, spettacolare e luminosa... è veramente bellissima... potresti rifarla, proprio adesso, davanti a me e Rajah?".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Koen

E forse è un bene. Meglio un uomo genericamente interessato alle spedizioni che... Loro. Jasmine mi risveglia dai miei pensiero. Juliano, potresti leggermente spostarti verso Jasmine? La signorina ha chiesto luci e colori, sarebbe un peccato non accontentarla. Dico prima di avvicinarmi ai due, lanciando per terra della sabbia colorata prima di pronunciare delle parole nell'antico linguaggio dei primi uomini, creando uno spettacolo di luci e colori caleidoscopici nella direzione indicata dalla seguace di Sarenrae.

Master

Spoiler

Uso Spruzzo Colorato spendendo un punto della Riserva Arcana per alzare la CD. Lo oriento in modo da non prendere Jasmine, Rajah e Juliano (ammesso si sposti) e coprire i "quadretti" indicati da Jasmine.

CD 17 su Volontà, altrimenti subisce/subiscono un effetto in base ai loro dadi vita.

2 HD or less: The creature is unconscious, blinded, and stunned for 2d4 rounds, then blinded and stunned for 1d4 rounds, and then stunned for 1 round. (Only living creatures are knocked unconscious.)

3 or 4 HD: The creature is blinded and stunned for 1d4 rounds, then stunned for 1 round.

5 or more HD: The creature is stunned for 1 round.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Juliano Demetrios

Luci e colori? Per Jasmine? Non mi è mai sembrata una ragazza amante di certe frivolezze... Almeno... Non in missione... Forse ho capito... 

Inarco il sopracciglio, fissandoli un'attimo, ma annuisco e mi avvicino verso di loro Certo, nessun problema. Mi metto in mezzo a Koen e Jasmine, per poi voltarmi verso l'uomo dalla pelle azzurra Procedi pure, Koen, era uno spettacolo molto gradevole...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Valena Aurica

Ascolto le parole di Jasmine un po' interdetta...ma di certo ha le sue ragioni per comportarsi così.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pochi istanti di preparazione, in cui a qualcuno par di sentire una risatina soffusa, poco prima che si sentano invece dei berci alquanto mefitici.

Se lo spruzzo colorato di Koen sembra non destare alcun effetto, la scia di luce glitter di Lily la ha: due figure si stagliano dall’invisibilità, una immobile e statuaria, una piccola, obesa e volante.

<<Argh!!! Iomadae ghirx tarunt! Sarenrea hasht uaran! Desna tygrax-al!>>

per chi parla infernale

Spoiler

<<Argh! Iomadae maledetta impostore! Sarenrea economica cortigiana! Desna sudicia errante!>>

La figura invisibile ed umana toglie il suo incanto di invisibilità, rivelandosi essere una assai strana figura umana, completamente prima di colore, grigia. Le corna che ha in testa ad un occhiata di sfuggita potrebbero sembrare sue, ma in realtà sono una decorazione di una tiara

Spoiler

spacer.png

L’altra figura, che agita le manine e con esse un sigaro ( fonte dell’odore sentito da Jasmine e Rajah) è un imp...assai strano: non solo ha dei tentacoli sotto il naso aguzzo, che sembrano dei baffi, ma è vestito in modo assai strano ( alla moda Halfling) con addirittura un panciotto a coprire l’enorme pancia cadente. Porta anche un curioso cappello floscio con una strana piuma multicolore. Sta ancora berciando a bassa voce.

<<Ve lo avevo detto, non-troppo-saggio Gaerodar, che il vostro sigaro per quanto avrebbe cancellato le tracce dei nostri suoni avrebbe attirato olfatti...sopraffini. Perdonatemi, avventurieri. Il mio nome è di difficile pronuncia, potete chiamarmi però Xhran. Non per servirvi, poiché sono già in missione di ricognizione “a vostro danno”.>> 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Valena Aurica

Le parole dell'imp mi fanno sguainare l'arma con furia...ma subito fermo il mio attacco quando una creatura ancora più strana compare al suo fianco. Oltre al colore grigio, è nudo! Arrossisco violentemente e distolgo lo sguardo, fissandolo su una delle sue corna "Chiunque tu sia e qualunque sia il tuo nome, sappi che non prendiamo bene né gli spioni né chi bestemmia gli dei. E copritevi, per amore del buon gusto!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jasmine Al-Alrae

"Esattamente: quello che dice la mia amica...", aggiungo, una espressione abbastanza indecifrabile sul viso, "... ed aggiungo che sarei curiosa come vi dobbiamo considerare, allora. Semplici spie o nemici bellicosi?".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lily

Dopo le parole a Beregor che non trovano risposta, forse troppo perso nei propri pensieri e rischiando seriamente il liuto in testa, Lily viene chiamata da Jasmine per una seconda scarica della propria polvere luccicante, annuendo con un certo orgoglio e prendendola come una sorta di seconda esibizione del proprio ego. Scagliato l'incantesimo, insieme a quello di Koen, ecco che altre due creature si rivelano. La prima è un imp che mostra semplicemente un'espressione leggermente contrariata da parte della Ifrit nel notarlo con quel sigaro in bocca e quei mini baffi tentacolari, mentre il secondo pare un essere umano.... Nudo.
Sbatte velocemente le palpebre un paio di volte la ragazzina, prima di aprire leggermente le labbra e mostrare un'espressione totalmente allarmata mentre il visetto prende ad arrossire sempre di più.
M-ma che cav..
Lo sguardo va dall'alto e scende, scende, scende, fino ad arrivare ai suoi addominali, prima di voltarsi velocemente, flettere le ginocchia e portarsi una mano a lato per evitare che l'occhio possa cadere inconsapevolmente su di lui.
Ma ti sembra una cosa normale girare in quella maniera?? Mettiti qualcosa!
Farebbe così eco alla richiesta di Valena, mentre il geco si farebbe strada fino ai suoi capelli per osservare meglio l'umano e l'imp.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Juliano Demetrios

La situazione si sta facendo ridicola, abbiamo ancora da fare una scelta gravosa riguardo la morte di un'individuo e nel frattempo ci distraiamo con dei criminali da due soldi, mentre un'imp bestemmiatore e un'individuo statuario quanto nudo si approccia a noi, dicendo esplicitamente di essere un nemico.
Dannazione... Non si può fare un po di ordine?! sussurro, poi mi schiarisco la gola Mi sembra che siate molto sicuri di voi, ad affermare le vostre vere intenzioni... Se volete uno scontro, sarò ben felice di accontentarvi...

Spoiler

+8 intimidire

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Koen

Ringrazio Aesocar che Lily abbia preso l'iniziativa e lanciato il suo incanto, visti gli scarsi risultati della mia illusione. Guardo imbarazzato l'uomo quando sento la serie di imprecazioni, voltandomi di scatto quando noto la sua nudità. Tutto ciò è imbarazzante. Chi andrebbe in giro nudo in queste terre? Non... Non ha senso! Prendo un profondo respiro e mi volto nuovamente, concentrandomi sull'imp. Siete stati inviati anche voi da questo Al o avete altre intenzioni? Abbiamo già abbastanza problemi da risolvere, una risposta chiara e tonda sarebbe decisamente gradita. Concludo con un tono leggermente seccato, chiedendomi se scegliere questo territorio sia stata veramente la scelta più saggia.

Master

Spoiler

Conoscenze (Piani) +12 sull'imp

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il grigio inclina la testa alle varie richieste di coprirsi. Sul momento sembra ignorare il fare intimidente di Juliano con espressione calma e serafica.

<<Non ho niente di cui vergognarmi: la mia è una carcassa come quella di tutti noi, coprirla non mi rende più vivo di...>> 

L’imp gli parla per qualche istante.

Per chi capisce l’Infernale.

Spoiler

<<Su questo piano non credo siano a conoscenza della filosofia degli Uomini di Cenere. Non ti comprenderebbero amico mio. E chiedigli scusa per le mie imprecazioni, come sai sono un disturbo che non riesco a controllare. Ah, e presentami.>> 

L’imp vi fa un cenno con il suo cappello ed un inchino in aria. 

<<Vogliate scusarmi. Se sono svestito in tal modo è per motivi filosofici. Qualora lo desideriate, mi coprirò con un incanto minore. >>

Osserva poi Koen ed il Cheliaxiano, ma prima di rispondergli meglio, fa le presentazioni, con uno strano inchino, effettuato con le mani a croce sul petto, ma non in modo speculare. 

<<Come dicevo, io sono Xhran e lui è...Gaerodar. Nella pratica sono la sua guardia del corpo, necessaria per la sua condizione medica che lo porta, in situazioni di stress ad offendere casualmente i suoi interlocutori. Sono però stato ingaggiato per portare un dono ad uno di voi...Valena.>> dice facendo un passo avanti << Anche se, visto ciò che è e le sensazioni di cui è pregno, difficilmente l’avrei definito tale.>>

Nella mano sinistra, dove porta un elaborato bracciale, gli appare un drappo anch'esso grigio. 

Dentro il drappo c’è un anello con sigillo infranto, come capita alla morte di alcuni capi religiosi, oppure dai monarchi. 

Lo stemma del Re di Korvosa, così come cambiato da sua moglie, giace in mezzo si frammenti di un lungo stocco a cui manca l’impugnatura.

Edited by Zellos

Share this post


Link to post
Share on other sites

Valena Aurica

Sapermi destinataria di un qualche dono è già strano. A parte i miei confratelli e le mie consorelle del tempio (con cui non ho legato molto) non ho nessuno che potrebbe volermi dare qualcosa.

Poi vedo il contenuto del drappo e mi porto la mano alla bocca per strozzare un grido "Che significa? Che cosa...chi ve lo ha dato?" la vista dello stemma araldico mi fa torcere le viscere, sudare freddo e mi riporta alla mente immagini terribili che da tempo cerco di dimenticare. Per qualche istante smetto di essere la coraggiosa sacerdotessa di Iomedae, e divento una donna spaventata e tremante, pallida in volto e quasi più piccola, come se questo "dono" mi avesse svuotato di ogni forza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ian Morgenvelt

Spoiler

Estremamente curioso, ma l’Imp è un imp sacco di carne, normalmente usato dalle forze infernali come pozione di cura ferite vivente: mordendolo alla pancia e bevendone il sangue si possono guarire ferite e, si dice, curare malattie.

Porta al panciotto una spilla curiosa, il cui simbolo hai visto disegnato su alcuni libri della Società dei Cercatori. In quei libri dicevano che alcuni mercanti planari portavano tali spille ai vestiti come simbolo di riconoscimento “non fraintendibile”.

Il grigio si schiarisce un attimo la gola.

<<Spezzatrice  di giuramenti, la punizione arriverà presto. Siete rimaste solo in due. Presto Sua Maestà avrà pace. Presto l’avremo tutte. Come a tutte, ti offro la pietà che non meritereste. Afferrala ed usala...o attendi la punizione. La GIUSTA punizione.>>

La voce ( che non è affatto singola, ma multipla) non è la sua, ma è composta da molte voci femminili, alcune raschianti, altre estremamente basse, alcune sibilanti. Qualcuna ti pare pure di riconoscerla, ma è impossibile perché appartiene ad una consorella morta. Solo dopo aver terminato questo discorso pare ri-schiarirsi la voce e riniziare a parlare normalmente

<<Me lo ha dato uno spirito inquieto, ha detto di volersi far chiamare Korvosa, l’ultima leale.>> poi si fa pensieroso un attimo, riprende a parlare << Non ho idea se sia quella che viene definita un morto vivente: per spirito inquieto mi riferivo al suo essere, alla sua ansia ed ossessione.>>

L’anello ed i resti di stocco si sono uniti, magicamente, in un pugnale dalla punta lunga e sottile, simile ad un rompighiaccio.

<<Accettate Pietà, oppure no?>>

Edited by Zellos

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jasmine Al-Alrae

Faccio qualche passo indietro, in modo da non frappormi tra Valena e questo... Xhran. Li lascio parlare, nella stranezza della presente conversazione, ma senza abbassare troppo la guardia. 

Valena sa certamente come difendersi, ma la stranezza e l'incertezza della presente situazione sembra averla sconvolta: osservo gli estranei con uno sguardo ora più tagliente. 

Ed attendo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Valena Aurica

Sento le voci, alcune le riconosco pure. Le parole sono dure e scavano a fondo nella mia anima. Per qualche istante resto in silenzio, gli occhi bassi. Pietà...non me la merito. Però sarebbe così facile accettarla. Il freddo della lama nel petto, e la pace. Ma non sarebbe giusto, così è troppo facile. Korvosa, sembra che non possa davvero andare abbastanza lontano da te.

Raddrizzo la schiena e rinfodero la spada, poi allungo la mano e prendo Pietà "Sarà un memento di ciò che ho fatto, ma non cercherò una via di uscita facile. Se incontrerete Korvosa ditele che la ringrazio dell'offerta, ma che pagherò per le mie colpe riscattandomi, non togliendomi la vita. Se vorrà punirmi dovrà venire di persona" dopo di che mi assicuro l'arma alla cintura, soffermando un attimo il guanto d'arme sull'elsa.

Faccio un cenno col capo al "messaggero" e mi volto verso i miei compagni "Vi chiedo scusa se il mio fardello ha finito per crearvi dei disagi"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.