Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Guida per torturare i vostri amati avventurieri: nello stile di Rick and Morty

Articolo di Dan Telfer del 05 Novembre
Heilà avventurieri, e Wubba Lubba (e penso che conosciate questo tormentone, è in giro ormai da un bel po' no?).
Come forse già sapete ho scritto un paio di articoli sul prossimo boxed set in arrivo per il gioco di ruolo più famoso del mondo, intitolato Dungeons and Dragons vs. Rick e Morty, e a questo punto ho persino avuto l'opportunità di giocarlo come Dungeon Master. Penso che i fan di entrambi i franchise lo adoreranno e, si spera, andrà veramente a ruba come una certa salsa per le McNugget ormai fuori produzione.

Mentre giocavo con questo set da Dungeon Master, mi sono accorto di una cosa in particolare. In passato ho giocato molte partite divertenti a D&D e con i giocatori abbiamo spesso scherzato sul fatto che io fossi o meno una forza onnipotente ed antagonistica nel gioco, ma in questo caso Rick Sanchez è una forza indiscutibilmente ostile e quasi onnipotente, che trascina la sua famiglia attraverso una serie di situazioni letteralmente infernali. Quindi aggiungere questo tono e stile ad una partita implica prepararsi a delle sessioni veramente antagonistiche.
Quindi nell'interesse di tutti voi colleghi nerd che vi divertite un sacco a tormentare durante le partite le vostre persone care del mondo reale, ho deciso di condividere qualche consiglio SENZA SPOILER su come rendere gestibili le vostre tendenze malvagie in stile Rick, e dunque vi mostrerò quello che ho.
La Bontà Che Si Cela Nel Profondo

Avrete alcune ovvie opportunità come Dungeon Master per forzare, schernire e sminuire i vostri cari. La scelta più ovvia è quella di interpretare un dio malvagio, che guarda questi eroi come ingenue pedine per le quali ha un disprezzo infinito.
Ma ricordiamoci anche che Rick Sanchez è una specie di co-protagonista con Morty e, nonostante abbia visto sofferenza e solitudine nel corso di una infinita distesa di tempo e spazio, deve occasionalmente essere qualcuno con cui potersi "identificare" e quindi possedere una certa fragilità umana. In altre parole, la forza ultraterrena simile a un dio che guida questi personaggi ha empatia per essi ed è nella propria essenza una forza benigna.
Questo non è un esempio preso direttamente dall'avventura, ma immaginiamo per ipotesi che un personaggio che assomiglia tantissimo a Jerry, il genero tira e molla, finisca impalato su degli spuntoni di ferro e stia supplicando di essere aiutato. La scelta più ovvia, presumendo che il Dungeon Master sia la voce diretta di Rick, è di prendere in giro Jerry su quanto assomigli ad una fetta di groviera.
Tuttavia, Rick prova anche pena per Jerry, e più che deriderlo quando è in preda al dolore, gli farebbe un cupo monologo sulle conseguenze delle sue scelte.
Inoltre, un Rick onnipresente e incorporeo non parlerebbe nemmeno direttamente con Jerry a meno che lui non abbia fatto un tiro con CD 10 su Intelligenza (Religione), quindi fate in modo che Jerry si genufletta al vostro altare, per modo di dire.
Questo È L'Orrore Da Cui Vi Ho Protetti
É anche possibile che ci siano visioni di sventura e cattivi presagi da cui qualcuno come Rick difficilmente si farebbe spaventare o sorprendere, ma che sicuramente terrorizzerebbero un fragile avventuriero. Questo è un momento eccellente per i Dungeon Master per improvvisare un po', perché dal punto di vista di Rick questi orrori si nascondevano sotto gli occhi dei personaggi da tutta loro vita senza che loro si accorgessero di nulla ed il fato, se non direttamente la mano protettiva di Rick, fino adesso è stato semplicemente troppo clemente nel fargli passare liscia la loro inaccortezza.
Quando trappole e mostri incombono in grande quantità e le loro minacce di violenza promettono la fine delle vite di coloro che Rick ama, sarebbe carino da parte sua controbattere dicendo che tutte queste paure e preoccupazioni se le sono andate a cercare. Del resto, sono loro che sono scesi giù per una scalinata buia per entrare nel dungeon, cos'altro si aspettavano?
Cioè, quando mai una scalinata buia ha mai portato a qualcosa di divertente? Tutti sanno che i regali di Natale sono nascosti in soffitta e non in cantina. In cantina non ci sono nient'altro che predatori antropomorfi e sogni infranti. È ora di affrontare direttamente la realtà e farsi crescere i cosiddetti.
Un Dungeon Master che incanali Rick non si diletterebbe nel descrivere questi orrori. Descriverebbe invece nel dettaglio le metafore che essi rappresentano, le scelte sbagliate rese manifeste, lo stupido viaggio per andare in un parco acquatico pubblico il cui unico risultato è trovarsi, nel bel mezzo dello scivolo ad acqua, con dei cerotti abbandonati e pieni di malattie che vi si attaccano alle cosce come delle lamprede non morte.
La Morte: Un Momento Di Apprendimento

Questo è Dungeons and Dragons, dopo tutto, e qualunque sia il legame che questi eroi possano sviluppare tra di loro, c'è un'alta probabilità che prima o poi la matematica dei punti ferita smetta di favorirli e uno di loro debba essere riportato in vita, o semplicemente riapparire in qualche modo grazie all'antica scuola di magia di "vogliamo che continui a giocare con noi, quindi ecco un personaggio uguale al precedente".
Un dio crudele e indifferente potrebbe farsi beffe della situazione, ma cari Dungeon Master, non pensate a questa come ad un'opportunità per augurare la morte ai vostri amici. Queste morti sono un'occasione per riflettere su una vita trascorsa male davanti ad una sfera di cristallo interdimensionale, osservando storie inutili che si svolgono su piani di nessuna importanza, quando invece avrebbero potuto pensare di effettuare un tiro di Intelligenza (Indagare) su quella botola prima di afferrarla disperatamente come se fosse un'innocua tetta aliena.
Perché quando i personaggi muoiono, incontrano il loro creatore, e dato che il creatore di questo gioco non è letteralmente nella stanza, sarete la cosa più vicina che potranno vedere. E potrete divertirvi col meta-gioco e far loro presente questa cruda realtà nella vostra migliore e roca imitazione di Rick. Sta a voi decidere se farli riapparire nella stanza accanto, tornando in vita come Super Mario ma con un braccio solo, o praticamente identici a prima ma con un nome più umiliante. E ricordare loro che queste scelte sono nelle vostre mani significa essere comprensivi, in un certo qual modo.
Ma la cosa più importante è che direzioniate i vostri tossici rutti divini lontano da loro. Perché puzzano veramente di brutto.
Link all'articolo originale: https://www.dndbeyond.com/posts/656-a-guide-to-torturing-players-you-love-rick-and
Read more...

Quattro nuove classi da testare per PF2

Articolo di Morrus del 06 Novembre
Sono ora disponibili da scaricare e testare le classi dell'investigatore, dell'oracolo, dell'intrepido e del fattucchiere, che saranno poi inserite nella Advanced Player's Guide prevista per Luglio prossimo. Questo playtest durerà per meno di un mese, fino al 02 Dicembre.

L'investigatore è un personaggio astuto e abile nel muoversi negli ambienti urbani, che si prende in carico dei casi per trovare indizi e risolvere misteri. Questa classe si lega a degli aspetti del gioco che non sono molto approfonditi nel Core Rulebook, quindi il playtest serve per vedere se il loro approccio alla risoluzione dei misteri risulta soddisfacente anche mantenendo le regole del gioco in generale flessibili.
L'oracolo controlla dei poteri divini incanalando dei concetti universali, lancia dei potenti incantesimi di rivelazione che hanno un costo per il suo corpo e agiscono come una maledizione nociva. Vogliamo assicurarci che gli effetti della maledizione siano divertenti e intriganti senza sbilanciare però la classe rispetto ad altri personaggi. Per questo playtest abbiamo reso disponibili solo alcuni misteri, ma ce ne saranno altri nella versione finale.
L'intrepido è l'agile e scattante maestro del campo di battaglia, che si muove con gesta acrobatiche tra i nemici e che può raggiungere uno stato di sensi acuiti utile per infliggere devastanti colpi letali. Vi faremo testare un sistema che incoraggia l'ottenere Eleganza, ovvero uno stato di abbagliante stile e agilità che consente agli intrepidi di usare capacità più potenti. La versione del playtest enfatizza alcune nuove regole specifiche per questa classe di modo che possano essere testate a fondo, ma la versione finale potrebbe ottenere alcuni dei talenti da arma del guerriero adatti ad uno stile da duellante.
Il fattucchiere serve una misteriosa entità che funge da patrono, lanciando incantesimi e fatture imparate grazie ad un potente famiglio. Si tratta della classe da incantatore più flessibile che abbiamo introdotto, dato che vi permette di costruire il vostro percorso non solo scegliendo dei talenti, ma anche le lezioni che si possono imparare dal proprio famiglio. Vogliamo assicurarci che queste opzioni funzionino al meglio sia meccanicamente che narrativamente in tutte e tre le tradizioni da incantatore a cui i fattucchieri hanno accesso.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/playtest-four-new-pathfinder-2e-classes.668402/
Read more...

Anteprima Eberron: Rising from the Last War #2: Il Sommario

NewbieDM sul suo account Twitter ha pubblicato l'immagine che ritrae il Sommario di Eberron: Rising from the Last War, il primo manuale cartaceo dedicato ad Eberron in uscita il 19 Novembre 2019 (potete trovare qui e qui maggiori informazioni sul supplemento). NewbieDM sul suo account Twitter ha rivelato anche numerose altre anteprime di Eberron: Rising from the Last War: se vi interessano, potete cercarle tra le immagini della sezione "Contenuti" della sua pagina Twitter (controllate a partire dalla data del 14 Novembre e proseguite la ricerca tra le immagini pubblicate nei giorni precedenti).
Qui di seguito, invece, potete trovare l'immagine del Sommario (per ingrandirla cliccate su di essa):

Read more...

I Draghi Gemmati stanno per arrivare in D&D 5e

In occasione della recente puntata di Spoiler & Swag, Natahn Stewart e Kate Welch della WotC hanno rivelato che il 21 Novembre verrà rilasciato un nuovo Set di Dadi speciale realizzato per festeggiare il 5° Anniversario dell'uscita di D&D 5e e il 45° Anniversario dall'uscita di D&D in generale. Questo set, che avrà un costo di 299,99 dollari (fra poco capirete perché) e sarà limitato a un massimo di 1974 copie, conterrà undici dadi in alluminio con i numeri colorati di blu, tra cui sarà presente un d20 con incastonato un piccolo zaffiro (questa gemma è stata scelta dalla WotC in quanto di solito essa è usata per commemorare il 5° e il 45° anniversario di un avvenimento). La vera sorpresa all'interno di questo set, però, è il fatto che esso contiene le statistiche del primo Drago Gemmato di D&D 5e, ovvero il Drago di Zaffiro.
Per chi tra voi non lo sapesse, i Draghi Gemmati costituiscono la terza categoria di draghi presenti in D&D, assieme ai Draghi Cromatici e ai Draghi Metallici. A differenza dei Draghi Cromatici (che sono malvagi) e di quelli Metallici (che sono buoni), i Draghi Gemmati sono neutrali.
La presentazione del Drago Zaffiro all'interno di questo set speciale, dunque, segna l'ingresso dei Draghi Gemmati nella 5a Edizione di D&D. Non sarà necessario, tuttavia, acquistare questo set di dadi per poter utilizzare il Drago Zaffiro nelle vostre campagne. Nathan Stewart, infatti, ha dichiarato che esso (e, chi lo sa, magari anche gli altri Draghi Cromatici, NdRedattore) sarà reso accessibile a tutti, ma si dovrà aspettare l'inizio del 2020.
E' possibile, quindi, che all'inizio del 2020 uscirà un nuovo supplemento in cui saranno presenti i Draghi Gemmati.
Voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti.
 




Fonti:
https://www.enworld.org/threads/299-d-d-anniversary-sapphire-dice.668498/
https://www.enworld.org/threads/d-d-gem-dragons-are-officially-back.668530/
Read more...

Mettere in Piedi una Campagna nei Reami

Articolo di Ed Greenwood del 11 Ottobre 2019
Giocare ad avventure one shot, così come fare binge-watching di una bella mini-serie televisiva, può essere divertente, ma prima o poi qualsiasi giocatore di GDR vorrà provare una campagna, una serie di avventure interconnesse in cui la posta in gioco - e si spera anche le ricompense - possano essere più alti. Più tempo trascorso insieme agli amici, facendo di più e più a lungo. Molte campagne finiscono per esaurire il carburante e svanire, ma altre vanno avanti letteralmente per decenni costruendo, si spera, ricordi piacevoli (e cos'altro è la vita, se non una collezione di ricordi? Quindi cosa stiamo realmente facendo mentre viviamo le nostre vite? Stiamo costruendo una collezione di ricordi!) delle serate trascorse con gli amici attorno a un tavolo da gioco.

Il che, dato che il luogo dove realmente vivo sono i Reami, mi porta al come impostare e gestire una campagna nei Forgotten Realms.
Non esiste un modo giusto o un modo sbagliato di giocare a D&D o di fare il DM o di condurre una campagna, ma vi voglio illustrare come l'ho fatto io e, soprattutto, perché.
Primo, per risparmiare tempo e confusione, creavo dei personaggi pregenerati, comprensivi di background, i quali erano tutti giovani che cercavano la loro fortuna e lasciavano le loro case, tutte situate nella stessa comunità, per la prima volta nella vita. Questo ci permetteva di saltare i momenti confusionari in cui bisognava capire quali fossero tutte le capacità da scegliere, e soprattutto mi permetteva di costruire "abilità di vita quotidiana" e un passato per ogni personaggio. Lasciavo che i giocatori potessero scegliere tra il doppio del numero di personaggi necessari (per offrire loro maggiori scelte di classe, razza, genere e background), e spesso il gruppo di PG includeva un personaggio di riserva, gestito da me come DM fino a quando era necessario: ogni volta che un PG moriva o diventava incosciente, quel giocatore usava la riserva per il resto della sessione, invece di essere escluso dal gioco.
Ed il passato di quei personaggi dava ai giocatori situazioni problematiche per i loro personaggi (come la reputazione della famiglia, faide in corso e debiti) che potevano essere sfruttate o ignorate, a seconda di come andava il gioco.
(Man mano che il gioco andava avanti, alcuni giocatori sicuramente avrebbero voluto provare altre classi, ed io mi ero già preparato sin dal principio per mandare i PG iniziali in pensione invece di farli morire gloriosamente o altro. Molti PG in pensione potevano in caso uscire dal pensionamento per fungere da rinforzi temporanei oppure potevano mettere in piedi esercizi commerciali consolidati o creare una famiglia, dalle cui fila potevano poi essere selezionati i PG futuri.)
Secondo, avevo fornito loro un piccolo Compendio del Giocatore: un breve riassunto di ciò che sapevano riguardo ciò che li circondava, completo di mappe ridicolmente incomplete (ovvero una piccola area conosciuta circondata da frecce che indicavano cose come: "Thay molto lontano in questa direzione" e simili) dei Reami con tanto di Hic Sunt Dracones. Questa era la loro "conoscenza comune iniziale", e sì, avevamo una Sessione Zero in cui tutti potevano tranquillamente esporre le loro domande e trascrivere le mie risposte ai loro quesiti che sorgevano dalla lettura del Compendio. I loro personaggi avrebbero anche potuto essere dei ragazzi innocenti, ingenui e con gli occhi spalancati dalla meraviglia che si avventuravano in un mondo grande e spaventoso ... ma "sapevano quello che sapevano" e i giocatori potevano usarlo come solida base da cui iniziare.
Terzo, avevo incoraggiato i giocatori a parlare immedesimandosi nei loro personaggi, tranne quando si interagiva tra giocatore e giocatore: "Mi passi quel d12, per favore?" O "Passami le patatine" o tra giocatore e DM: "Ho vissuto qui tutti la mia vita; ho mai visto questa persona / quel distintivo prima d'ora? ”.E avevo fatto estendere la cosa, a partire dall'inizio della prima sessione di gioco, ai "consigli di guerra" , in cui i PG discutevano su dove sarebbero andati e cosa avrebbero cercato di fare rimanendo sempre nel personaggio. Volevo che prendessero l'abitudine di scegliere il loro destino, così come fanno degli eroi che cambiano il mondo rispetto a dei ragazzi che reagiscono solo a ciò che il mondo fa capitare loro.
Sì, questo significava che dovevo dettagliare il mondo in tutte le direzioni (nelle immediate vicinanze, almeno) e avere varie avventure pronte all'uso, indipendentemente dai luoghi e dalle attività che avrebbero scelto, ma avevo già questo mondo vasto e complesso, che doveva solo essere rifinito con dei dettagli locali. (Questo, oltre alla necessità di rispondere a tutte le domande dei miei giocatori per anni e anni, è il motivo per cui avete dei Reami così profondamente dettagliati.)
Eppure tutta quella mole di lavoro valeva la pena di essere fatta, perché i giocatori, attraverso i loro personaggi, avevano la possibilità di scegliere.
Anche nella campagna "casalinga" dei Reami, dopo decenni di gioco, ho sempre incoraggiato questi "consigli di guerra" fatti rimanendo nel personaggio, momenti in cui i PG discutevano su dove andare e cosa fare, in modo che si sentissero padroni dei loro destini, non tirapiedi che venivano spinti di qua e di là da un potente Dungeon Master divino (o, peggio ancora, da un DM che si comportava in modo tale da sembrare l'avversario dei giocatori).
La vita è una serie di scelte morali, in fondo lo sappiamo tutti; organizzate le cose intorno al vostro tavolo da gioco in modo da dare ai vostri giocatori scelte morali da compiere tramite i loro personaggi, e le avventure AVRANNO PIÙ IMPORTANZA per loro, e quindi saranno più significative, successi ben più importanti del semplice "ammazza il mostro, arraffa il tesoro, via col prossimo dungeon."
Quarto, mi assicuravo che i giocatori avessero una serie di avventure tra cui scegliere, tra cui qualche bel massacro per sfogare le frustrazioni della vita reale e un mistero o due (perché tutti amano i misteri; sono seducenti, possono davvero interessanti se il mistero non deve essere risolto per ottenere la sopravvivenza o la libertà). Comprese alcune scelte che sembrassero facili rispetto ad avventure tipo "combatti il Grande Signore Oscuro."
Per le mie mini-campagne da biblioteche (giocate nelle biblioteche pubbliche in cui lavoravo, gestendo dei programmi per adolescenti, un pomeriggio alla settimana per 13 settimane consecutive), non avevo il tempo per lasciare che i personaggi dei giocatori vagassero in giro e scegliessero la loro prima avventura, quindi ho risolto con l'idea dei contratti di avventura. Il gruppo di avventurieri avrebbe iniziato a giocare nel Cormyr, avendo appena ottenuto un atto reale, che imponeva loro una condizione per la concessione dello stesso, che era l'unico modo legale in cui i PG potevano andare in giro armati nel paese. Questa era una missione primaria quindi, prima di cercare avventure in modo indipendente per conto vostro, voi, la nascente Compagnia dell'Unicorno o la Spada Azzurra o la Lama Luminosa, dovete completare prima questa missione (eliminare quei fastidiosi briganti o guidare i goblin fuori dalle colline attorno a quella valle di confine). Un compito del genere costringeva il gruppo di PG ad esplorare caverne o una rovina che i loro bersagli stavano usando come tana, ed ecco che un'avventura per rompere il ghiaccio era in corso...e poteva essere impostata per mostrare chiaramente una via verso diverse altre avventure, dando ai giocatori le loro prime scelte reali.
E gli avventurieri di successo, nella vita reale e nel gioco, cosa fanno? Cercano di ottenere il meglio dalle loro scelte.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/getting-a-realms-campaign-up-and-running.667087/
Read more...
Bomba

Capitolo Venti – Il giorno in cui la Savana si tinse di sangue

Recommended Posts

X TUTTI, IMPORTANTE

Spoiler

Tutti i pg sono saliti di livello. Viene data una settimana di tempo per la correzione delle schede

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

La Fine del Guardiano

Alla fine dell'epico scontro, Sharifa fu decisamente soddisfatta dalla propria fortuna: andando a nord si era recata nel posto giusto. Aveva trovato degli eroi, veri eroi. Una volta morto il behir, Sharifa si avvicino rapida alla figura prona di Golban, chinandosi su di lui per assicurarsi che fosse vivo e tutto intero "Nobile Golban, ho temuto il peggio per voi. Sono davvero lieta di vedervi ancora vivo" si voltò verso gli altri, ripetendo quello strano inchino a braccia aperte, palmi verso il cielo, già fatto al sovrano del nord "Siete tutti degli eroi, ora ne sono certa. Vi chiedo umilmente scusa se non sono stata eccessivamente utile in battaglia, non sono abituata a lottare per sopravvivere"

Un genio nella lampada

Ovviamente Sharifa aveva sentito parlare degli djinn, degli efreet e dei loro desideri. Li aveva ritenuti a lungo fantastiche storie per cuccioli, e invece...si rivolse, sempre con sommo rispetto, all'entitá "Prima di esprimere i desideri, nobile efreet" la stregona evitó accuratamente di pronunciare il nome del genio "Lasciaci il tempo di discuterne tra noi. Confido che nel frattempo vi godrete un po' di aria fresca"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

I vincitori della prova

Il behir era una bestia formidabile. Liang la vide azzannare e sollevare quasi senza sforzo il paladino del loro gruppo, sbatacchiandolo. Tom Po e Winn'ler attaccarono l'avversario con la loro forza ferina, mettendolo in difficoltà, mentre Chandra infieriva da lontano, la spada che danzava in aria intorno al mostro, lacerandone le scaglie. Fu allora che Liang diresse il suo colpo: la lama del falchion, circonfusa dell'energia della Fenice di Giada, squarciò l'addome del mostro, sventrandolo. Dopo la morte della belva, Liang attese ai suoi doveri. Behir, la tua forma era stata distorta e corrotta dai poteri oscuri, la tua mente piegata dalla malignità. Che tu possa trovare pace e purificazione nell'anima. Addio.

Lo Sceicco della Città d'Ottone

Salute a voi, Possente Zubenel. Da moltissimi anni non parlavo con qualcuno della vostra onorata stirpe. Immagino che siate sfortunatamente legato a quell'ampolla in questi ultimi secoli, nevvero? Che peccato. Mentre decideremo insieme quali desideri esprimere, nobile signore di fuoco e vento, vi potremmo portare con noi. Non avete forse nostalgia dell'aria fresca, della luce del sole e della luna?

Edited by Nightmarechild

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

Ha la pelle dura lui, anche grazie alla sua armatura c'è da dire aggiunsi alle parole di Sharifa su Golban rialzandomi e cercando di riprendere confidenza con i miei arti
Avete provato anche voi quella sensazione di aver perduto tuttala vostra forza? Ho sentito un senso di fiacchezza mai provato prima.. va beh. Sarà stata una prova del Guardiano..

Stupore. Uno strano essere.
Non capivo minimamente come poteva quello esaudire tre nostri desideri, qualsiasi essi fossero.

Possiamo chiedere che tutti i draghi mutino la loro volontà di combattere la guerra? Potremmo tornare alla nostra vita e chiuderla qua..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

Ne dubito TomPo... La magia è potente, ma non fimo a questo punto. - rispose al compagno felinide. 

Im compenso ho un'idea per avere un aiuto concreto per le battaglie che dovremo affrontare ed anche per i tempi di pace che speriamo seguiranno. Dopo aver parlottato con i compagni, chiese al genio se la richiesta fosse ragionevole: Anni fa abbiamo sconfitto un potente drago rosso e so di un incanto arcano che permette di creare un simulacro di altre creature. Possediamo anche parti del suo corpo, quindi vorrei che creassi un simulacro di Azariaxis il Terrore Cremisi sotto il mio controllo o in alternativa che mi fornissi una pergamena per lanciare l'incanto da sola. 

Avuta la conferma dal genio, la barda pronunciò le fatidiche parole: Zubenel desidero che... 

Spoiler

In base a quello che mi risponde sull'essere accettabile o meno la richiesta, gli chiedo appunto di creare un suo simulacro sotto il mio controllo con l'incantesimo di 7°, oppure una pergamena adatta a farlo da me (perché da regolamento il simulacro risponde agli ordini di chi lancia la spell, quindi potrei lanciare da me la pergamena con umd). 

Ho una scaglia di azariaxis appresso, o in alternativa abbiamo la testa impagliata a firedrakes se serve

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

Stavolta la carica del paladino non andò come era abituato, l'avversario come Golban aveva immaginato era piu pericoloso di qualsiasi essere avesse mai incontrato. Nonostante le forze che calavano il Sacro Liberatore si lancio su quell'essere, ma non fece neanche in tempo di scagliare il suo potente colpo divino che le fauci del Behir lo presero. Tento di resistere il piu possibile a quella stretta ma lentamente sentiva il suo corpo comprimersi. Se non fosse stata per la sua sacra armatura e per i suoi compagni forse sarebbe stato schiacciato da quella forza. I colpi degli eroi di Firedrakes però arrivarono puntuali e il behir dovette cedere il passo, lasciando cadere il paladino a terra. Prostrato a terra tossi sangue cercando di rialzarsi, non riusciva ancora a pensare a niente, solo le parole di Sharifa lo riportarono li Lady Sharifa...stavolta me la sono vista brutta pure io..ma è grazie a tutti voi che mi sono salvato...non so...prese tempo per riprendere fiato ...se sarei riuscito a liberarmi da quella morsa....vi devo molto riprendendosi lentamente e guardando tutti gli altri prosegui voi? come state? Domando cercando di capire le condizioni dei suoi compagni per eventuali cure prima di proseguire

Il Genio Tutto per voi in diretta via satellite per esaudire i vostri desideri del venerdì sera

Quello che trovarono, nonostante quello che il sindaco aveva raccontato fu comunque bizzarro per il paladino, un uomo legato in qualche modo ad un ampolla. Ancora segnato dallo scontro il paladino si presentò E' un onore fare la vostra conoscenza, lei sta parlando di desideri..ma immagino che non tutto sia realizzabile, credo che vi siano delle restrizioni, qualcosa di inesaudibile, oppure sono in errore e qualsiasi richiesta puo essere esaudita? Noi siamo qui per proposta di un felinide, per motivi alquanto futili visto il pericolo che tutta la savana e non sta passando..la nostra missione è di fermare questa guerra che minaccia tutta Arth..! Il suo aiuto forse potrebbe essere significativo

Edited by AndRe89

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier Deh Puh

La fine della battaglia

GOLBAN! AMICO! RIPRENDITI! esclamò Winn alla vista del paladino Fiuuu, menomale stai bene! Ho pensato subito al peggio! disse tirandoli una pacca sulla spalla.
Tranquilla Sharifa, te la sei cavata benissimo! disse Winnie per poi darle un'abbraccio stritolante Non sentirti in colpa! Per me sei stata U-T-I-L-I-S-S-I-M-A! disse scandendo eccessivamente la parola "utilissima", per cercare di farla sentire meno in colpa.

Il grande e potente Zubenel

Nooooo! Un genio! Incredibile! Abbiamo tre desideri! disse avvicinandosi allo spirito per poi afferrare la lampada ove era contenuto Posso tenerlo, ragazzi? Posso, sì? chiese l'orso al resto del gruppo porgendo la lampada agli altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

Non sarebbe per niente male dichiarò Zubenel Sì, direi che un po' d'aria fresca non farebbe male per niente disse l'efreeti, il quale sollevò l'indice alla proposta di Tom Po Beh, se dovessi prenderti alla lettera i draghi metallici dovrebbero diventare malvagi e i cromatici buoni. Non credo cambierebbe molto, ma anche se volessimo la cosa mi richiederebbe diversi decenni di parlamentazioni... sempre che i cromatici non mi uccidano prima Zubenel scosse la testa No, non è molto fattibile disse convenendo quindi con Chandra Oh, adesso sì che si ragiona! disse ascoltando il desiderio espresso dalla Silverhand Non posso garantirti il controllo se lo lancio io, ma se come mi dici te la cavi come incantatrice... PRESTO FATTO!! esclamò con voce potente, sbattendo le mani e creando un'intesa ondata di fumo che investì il gruppo. Quando il calore e il fumo si diradarono, una pergamena in cartapecora arrotolata e sigillata in oro fluttuava per aria Ecco a lei, signora. Una pergamena di Simulacro fresca fresca per essere usata. Credo di aver azzeccato la quantità di polvere di gemma ed essenza per assicurarle che funzioni su questo Azariaxis. Lei deve solo trovare dove lanciarlo, ecco...

Zubenel occhieggiò con quello che sarebbe potuto essere un sorriso, qualora egli avesse avuto la bocca Sì, vi sono limiti nei miei poteri. Non posso plasmare il mondo a mio piacimento, né rendere un uomo il più ricco del mondo... ma posso renderlo piuttosto ricco o dargli un certo potere politico, se serve. Ho sentito dire che la nobiltà attira molti... Zubenel si grattò una guancia Non riterrò sprecato un vostro desiderio, se lo riterrò impossibile comunque. In compenso ora ne avete rimasti due indicò con le dita Quindi fate ben attenzione alle vostre prossime mosse. E ricorda, ragazzo, che ogni volta che vorrete esprimere un desiderio dovrete dire “Zubenel desidero...” all'inizio, altrimenti il desiderio non sarà valido! Ma tu puoi andare sul sicuro... Zubenel sculettò Grazie a un amico come me! la frase fu l'inizio di una parata musicale nel quale Zubenel illustrò a Golban e ai suoi compagni i vantaggi di aver ottenuto i servigi dell'efreeti.

L'uscita dalla caverna vide il gruppo non trovare né il tesoro della seconda prova, così come gli elfi celestiali che avevano funto da prima Ah, che meraviglia! esclamò Zubenel respirando l'aria torrida della Savana Non avete idea di come sia dura doverle trattenere in un ambiente così piccolo. No, perchè se poi scappano viene un effetto a camera a gas che.... vabbè, andiamo dove volete voi! per il resto del viaggio, però, l'efreeti si tenne scostato dal gruppo per non attirare l'attenzione, fluttuando in aria tra i refoli del vento.

Gli avventurieri fecero il loro ritorno al villaggio dei felinidi in tutta tranquillità, arrivando verso sera nel corso dello spoglio delle schede. L'affluenza per l'elezione del sindaco fu da record, ben il 5% degli aventi diritto al voto, con il risultato finale che si rivelò essere una vittoria di Fa'Joris per una differenza di una manciata di voti. Il neo sindaco si diede ai più folli festeggiamenti per gli standard dei felinidi, facendosi sollevare leggermente da terra e arrivando addirittura a soffiare una volta su una trombetta da festa, prima di placare gli animi dei suoi due elettori e ricevendo qualche scarno applauso dal resto dell'impassibile popolo, i cui sbadigli erano altamente udibili Sarò un sindaco che baderà al suo popolo in maniera relativa disse Dormirò quelle dodici ore al giorno e, toeletta e pasti a parte, dedicherò un paio di ore al lavoro se proprio sarà una giornata impegnativa. Non ci sarà degrado, ma neanche sviluppo. Le cose rimarranno tutto sommato uguali... a parte quanto riguarda gli stranieri, di quelli non ne avremo nel nostro paese. Non saremo aggressivi con loro, ma ci limiteremo ad accompagnerli con apatica educazione all'uscita un paio di zampe batterono stancamente al discorso del sindaco Fa'Joris.

L'ex sindaco Dro'Arji si affiancò agli avventurieri, grattandosi dietro un orecchio Spero siate riusciti a fare qualcosa, perchè qua ho perso. Se non ce l'avete fatta... vuol dire che doveva andare così e dovremo salutarci lo sphynx umanoide sbadigliò, osservando i festeggiamenti di Fa'Joris che stringeva mani ai bambini e baciava gli adulti Deve aver davvero bevuto molto per i nostri standard... forse addirittura un bicchiere analizzò

Pur nella sua paradossale apaticità, la situazione era tuttavia in quel momento chiara. Il gruppo aveva perso il supporto dei felinidi.

x tutti

Spoiler

+1 pergamena di Simulacro per Chandra

Checkpoint nella notte tra il 22 e il 23 giugno per le azioni dei pg e l'espressione di una direzione delle prossime mosse del gruppo (tramite desiderio o meno).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Patti chiari, amicizia lunga

Liang si rivolse ai compagni di viaggio, parlando loro sottovoce. Amici, la situazione é pericolosa. Se non agiamo in fretta, rischiamo che i felini di rimangano inerti ad aspettare il loro destino. Dubito che una volta resi schiavi non morti dal Flagello Blu saranno ancora così indolenti... Il potere che abbiamo ottenuto, i desideri dell'efreeti, la dobbiamo anche al sindaco. Propongo che gli sia dato ciò che gli spetta, e ribadire la necessità della loro adesione all'alleanza dei popoli della savana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

concordo, siamo andati là per un motivo e una promessa è debito annuii alle parole di Zhuge e poi il mio popolo ha bisogno di una scossa di vita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

Caverna delle Meraviglie

Sorrise al modo dei lizardfolk alle umili parole dell'eroico Golban, che cercava di sminuire le proprie capacità "Siete stato eroico. Abbiamo lavorato tutti come un manipolo di eroi; siamo un po' provati e stanchi ma il nostro valore ci ha permesso di...oof" fu interrotta dalla micidiale stretta di Winn'ler, che le tolse il fiato. Una volta libera dalla morsa dell'umano-orso, Sharifa riprese fiato e strinse le palpebre in un sorriso rivolto allo strano e peloso mammifero "Posso migliorare, devo solo fare pratica in materie marziali e belliche...ma ti rendo grazie per aver cercato di sminuire la cosa. Anche tu hai lottato bene" 

Gatti chiari amicizia lunga

"Nobile Liang, avete di certo ragione. Ma che fare? Obbligare i felini ad agire, usando la magia dell'efreet, sarebbe oltremodo immorale. E far vincere il vecchio sindaco con l'inganno...non è certo diverso da quello che abbiamo fatto con gli gnoll. Ma vale un desiderio e il bene che potrebbe fare?" chiese seriamente indecisa, per poi proseguire dopo aver sentito le parole di Tom Po "Rispetto le tue parole e opinioni. Io per prima non sarei troppo lieta di vedere stranieri giocare con il mio popolo...né sarei felice di vedere la mia gente ridotta in questo triste stato. D'altra parte il drago d'ottone potrebbe aiutarci a combattere colei-che-non-vive, e vorrei davvero incontrarlo. Se vi garba sentire la mia opinione, voto per usare il secondo desiderio per trovare il drago e raggiungerlo. E di attendere per usare il terzo: stasera comunicheró con le genti di Firedrakes e cercherò di capire se i vostri compagni hanno dato notizie dall'Abisso. Meglio avere un quadro completo, prima di decidere come muoversi"

DM

Spoiler

Qualora arrivi la sera durante il tuo post, Sharifa usa Whispersand per aggiornare tutti sugli eventi odierni e sui desideri espressi/rimasti.

 

Edited by Pippomaster92

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

Pur non di totale accordo, con Zhuge e Tom Po che fecero valere il loro punto di vista contro Sharifa, il gruppo offrì a Dro'Arji l'uso di Zubenel per un desiderio Che emozione disse con espressione atona Suppongo che a questo punto possa davvero farcela. Si vede che in fondo doveva andare così... commentò. L'efreeti, su richiesta, apparve al cospetto del felinide che espose il suo caso, per il quale egli non era stato rieletto come sindaco.

Zubenel ascoltò con attenzione il desiderio formulato, annuendo a più riprese E sia, mi sembra piuttosto chiaro... PRESTO FATTO!! esclamò battendo le possenti mani, provocando un nuovo sbuffo di fumo che parve dare problemi anche ell'efreeti stesso Coff... coff... Eff... Glurg! tossì mentalmente.

Aspettate! urlò con tono moderato un felinide alla piccola folla che si era riunita attorno a Fa'Joris Alla circoscrizione si sono accorti di non aver finito il lavoro, ci sono ancora dieci schede da controllare spiegò, ottenendo una serie di respiri trattenuti e perfino un Wow! di un felinide particolarmente entusiasmato dalla situazione. L'attenzione di tutti i mass media (una sola rete locale che prendeva assai poco) venne dirottata verso il seggio in cui avvennero gli ultimi scrutini, tra sbadigli e grattini dietro la nuca. Il risultato che ne giunse lasciò allibiti (si fa per dire) gli abitanti del villaggio: Dro'Arji aveva vinto per un voto. Fa'Joris osservò le schede, per poi far esplodere la sua delusione con una scrollata di spalle e un Vabbè, sarà per la prossima volta. Se ne avrò voglia prima di tornarsene trotterellando a casa propria. Dro'Arji annuì mentre la gente gli dava un paio di pacche sulle spalle e gli offrì una trombetta da festa da soffiare. Il sindaco riconfermato rifiutò educatamente.

Felinidi disse dopo essere salito sul palchetto dove fino a poco prima si trovava Dro'Arji Non vi tratterrò perchè vedo già che in molti sbadigliano e diversi già fanno spallucce. Vi capisco lo sphynx umanoide fece spallucce Sembra che gli stranieri hanno problemi con un drago o una roba simile, non ho capito molto bene spiegò Quindi andremo in guerra. Coloro che possono combattere prendano armi e bagagli, che andremo dai lucertoloidi un coro di lamentele a mezza voce si alzò dal pubblico Sì, sembra una faticaccia e volevo stilare una lista di pro e contro su questa cosa, ma non so scrivere. Però mi sembra di aver capito che abbiamo degli alleati sbadigliò Se moriremo vuol dire che doveva andare così. In ogni caso non dobbiamo necessariamente salvare chi è in pericolo da incendi e simili, come nostro costume concluse. Un paio di zampe batterono, forse le stesse che avevano battuto per Fa'Joris.

I festeggiamenti durarono per ben dieci minuti, prima che i felinidi tornarono alle proprie case. Dro'Arji pareva particolarmente brillo dato che, a suo dire, aveva bevuto un bicchiere di vino molto velocemente e in mattinata aveva fatto i gargarismi con il colluttorio Anche se non è nell'accordo, tenete questa disse consegnando loro una chiave Apre una cassetta di sicurezza nella nostra banca, dove avevo lasciato qualche fondo per la campagna elettorale. Solo che mi scocciava andare fino a lì per prenderli. Sono vostri, non mi servono più. Buonanotte salutò.

Gli eroi si erano guadagnati l'aiuto dei felinidi, in quella strana notte Vi rimane un solo desiderio indicò Zubenel con il proprio indice. L'efreeti però non insistette affinchè venisse espresso subito, notando come si fosse fatto tardi. Le luci della locanda “Il Gomitolo” parevano allettanti, mentre la fatica della giornata cominciava a sentirsi, specialmente dopo lo scontro con il Guardiano.

x tutti

Spoiler

La cassetta di sicurezza contiene 15mila monete d'oro.

Checkpoint nella notte tra il 24 e il 25 giugno per le azioni dei pg e il loro prossimo obiettivo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

Un solo desiderio...un po' di riposo!

Esaudito il secondo desiderio, Zubenel chiarí che ormai ne restava uno solo: Sharifa decise che avrebbe dovuto sfruttarlo al meglio, e si rivolse ai suoi compagni.

"Amici, abbiamo lottato duramente oggi. Ci meritiamo un po' di riposo e inoltre vorrei informare i nostri amici a nord dei risultati ottenuti. Vi propongo di dormire alla locanda, e domattina avviare i felinidi verso la mia patria" indicò l'efreet "Poi esprimeremo l'ultimo desiderio. Propongo di farci portare al cospetto del drago Unvarkerentilarhys. Potrebbe essere di vitale importanza. Inoltre vorrei unire l'utile al dilettevole" aggiunse giochicchiando nervosamente con una delle catenelle dorate che portava attorno al collo. Sull'avambraccio la luce si riflettè sulle scaglie di ottone di Sharifa "Desidero incontrare un drago da molto tempo. Da quando ho memoria, in realtà"

Vista l'ora, comunque, Sharifa approntó il necessario per comunicare ogni cosa ai suoi nuovi alleati. Per quasi due ore fu possibile comunicare con Firedrakes e aggiornarli sugli ultimi eventi. 

Dopo di che la rakayq propose di cenare e andare a dormire presto, nonché di tenere l'efreet al sicuro.

DM

Spoiler

Uso Whispering Sand, 100 minuti di durata (110  se siamo già livellati). Racconto tutto nel dettaglio. Includo chiaramente lo sheyk

Se nessuno si oppone, il giorno dopo dopo colazione e l'usuale lancio di Mage Armor raduno tutti e, spiegata la strada per casa mia ai felinidi, esprimo l'ultimo desiderio. Ecco la versione base, se Zubebel ha obiezioni sotto alcune varianti

"Zubenel desidero che (nomi di tutti i personaggi presenti, compresa Sharifa) vengano trasportati in tutta sicurezza al cospetto del drago  Unvarkerentilarhys"

Se ciò non è possibile perché non c'è un luogo sicuro al cospetto del drago, allora ripeto il desiderio dopo un'ora. Se ancora non è possibile ne discuteremo assieme per cambiare desiderio. 

Suggerisco ai miei compagni di tenerci tutti per mano, e di preparare un teletrasporto in caso si incappi in una situazione di pericolo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier Deh Puh

Beh, a me sta bene cercare Unvarkoso, tanto i desideri servono a queste cose... no? Almeno si vincerà! disse sorridendo aspettando che l'efreeti rientrasse nella lampada.
Stette in silenzio per qualche secondo, continuando ad osservare la lampada, assicurandosi che il genio si fosse "addormentato".
Poi si voltò di scatto ai suoi compagni, sussurrando Ma se si chiedono altri desideri? Secondo me funziona! L'orso era evidentemente compiaciuto del suo piano geniale.

La Locanda

Winn entrò nella locanda sedendosi assieme agli altri (e accanto a Sharifa) per poter cenare assieme... ma non prima di aver "preso in prestito" il piatto di un apatico felinide seduto a un tavolo lì vicino Era Destino! disse al gattone allontanandosi vittorioso con il pasto rubato onestamente. 
Conversò con i suoi compagni al meglio delle sue capacità di dialogo, utilizzando efficaci metodi per rompere il ghiaccio come "Ehi Sharifa, come ti chiami?" oppure "E' bello il tempo, eh?" dimostrando una stupidità fuori dal comune.
Quando fu il momento di andare a dormire per il resto del gruppo, Winn stette seduto un pò da solo al tavolo per poi alzarsi e vagare nella taverna ad indagare su chi potesse essere la madre del gattino, infastidendo i vari avventori.
Magari non era poi così cattiva.
Dopo, sarebbe uscito per andare a dormire fuori, guardando le stelle.

Spoiler

Il fist of the forest può rubare per mangiare.
Raccogliere informazioni -1 per vedere se qualcuno sa della madre di tigro, se non per trovare la madre stessa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

La decisione

Liang sorrise. A mio parere sarebbe più saggio tenere in serbo un desiderio in caso di emergenza, ma mi adeguerò alle decisioni del gruppo. Inoltre, mi pare giusto che Zubenel riabbia al più presto la sua libertà, e certamente non mi dispiacerebbe incontrare un altro esponente della razza draconica. In caso di emergenza, comunque, potrei avere un incantesimo che fa al caso nostro... Durante la cena, Liang spiegò velocemente ai compagni il funzionamento del suo incantesimo di teletrasporto. Nelle due ore successive al pasto, rispiegò lo stesso concetto a Winn'ler, insieme ad una veloce lezione di sintassi. Dopo avegli assegnato i compiti a casa, salutò gli amici e si ritirò per la notte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

..e non dimentichiamoci che abbiamo ricevuto tutte quelle monete da Dro'Arji, dovremo decidere come usarle, o lo sapete già? Io ne ho qualcuna da parte.. se scambiassimo gli oggetti trovati da Dravicov.. che a proposito non vedo da un pò, non l'avremo mica lasciato nella grotta, boh, era destino si vede.. 
..dicevo potremmo utilizzarli per acquistare degli oggetti. 
Io vorrei un amuleto, scambiandolo con quello che ho.. perchè mi pareva più potente del mio ma mi mancherebbero circa 3.000 monete per arrivare ad acquistarlo. Pensate si possa fare?

La scena dell'uomo/orso mi fece sorridere, somigliava molto a Kahaan, solo era molto più stupido.. ma non era una colpa, era nato così. Era il suo destino

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

Il paladino avrebbe voluto parlare direttamente con il nuovo sindaco per capire che tipo di persona fosse, ma il desiderio espresso da Dro'Arji rese tutto vano. Tramite quello spuntarono delle nuove schede da scrutinare che per pochi voti concretizzarono la richiesta. Le azioni del gruppo avevano modificato drasticamente la sorta e la scelta di quella popolazione speriamo sia stata la scelta migliore..in teoria non avrebbe dovuto salire lui al ruolo di sindaco penso Golban, per poi concludere il pensiero ma in fondo con cosi poca popolazione votante è difficile capire cosa questi felinidi vogliono realmente...in piu se questo gli portera a salvarsi da morte certa non puo che essere la cosa piu giusta.. Cosi Dro'Arji diede il suo benestare per unirsi alla battaglia che si stava per avvicinare, anche i felinidi sarebbero scesi in campo. 

Vista la tarda ora il gruppo decise di riposare prima di chiedere l'ultimo desiderio che probabilmente sarebbe stato riguardate il drago scomparso. La locanda  “Il Gomitolo” sembro cosi un buon luogo per riposarsi e recuperare le energie. Golban ancora provato dallo scontro bevve e mangio il minimo indispensabile non tardando a prendere congedo nelle sue stanze. Prima pero ovviamente si intrattene con il gruppo Penso che come ha detto Sharifa possa essere molto importare se riuscissimo a trovare Unvarkerentilarhys riprendendo poi fiato visto le sue condizioni poco ottimali continuo un suo intervento in questa guerra potrebbe essere essenziale. Posso capire anche i tuoi dubbi Liang, le mie preoccupazioni sono piu riguardo il luogo dove Zubenel ci puo mandare. Non conoscendo dove il drago si trovi potrebbe essere pericoloso, pero se la tua magia ci permette di teletrasportarci via in caso di necessita anche questo problema è risolto. Riferendosi poi a Tom Po Non conosco bene i prezzi qua di tali oggetti magici, in caso prima di partire ci possiamo informare. Il paladino si trattene quanto necessario per concludere la conversazione, per poi andare a riposare nelle sue stanze spiegando ai compagni la necessita di valutare le ferite dello scontro e riposare.

Arrivato nelle sua stanza il paladino si spoglio della sua armatura, il dolore era ancora molto e le ferite ancora vive. Cerco di capire la gravita del suo stato comprendendo quanto poco sarebbe bastato per rendere quelle ferite letali. Con l'acqua presente provo a ripulirsi per poi inginocchiandosi con il suo simbolo sacro nelle mani recito il suo credo solo dalla legge e dalla disciplina l'uomo puo ergersi a protettore del mondo; cosi che il mio braccio sia giustizia e che la mia anima sia la via St. Cuthebrt dammi la forza per recuperare da queste ferite, il viaggio è ancora lungo, la pace ancora lontana! Cosi per intercessione divina il suo tatuaggio generò un aura di luce e le sue ferite lentamente scomparirono.

Spoiler

Quoto con la ricerca del drago, in piu come sono nelle stanze (non so se sono da pagare, credo di si) mi curo del danno subito con imposizioni delle mani.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

Concordo con Sharifa: ritrovare il protettore della savana dovrebbe essere una priorità. L'aver riportato in vita Anzalisilvar ha cambiato le sorti della guerra nei fiordi, dovremmo trovare anche Unvarkerentilarhys per non lasciare vantaggio ai cromatici nella Xorvintaal. Disse la barda in risposta alle proposte del gruppo. 

Se possibile Zhuge-San, preparerei più di un teletrasporto per l'indomani: dovremo spostarci da qui e raggiungere i fiordi per il rituale o quantomeno il villaggio di Sharifa una volta rintracciato Unvarkerentilarhys, quindi avere a disposizione una forma di viaggio rapido sarebbe fondamentale

 

@fezza

Spoiler

In tutto sono 7000 mo abbondamti a testa tra il precedente loot e queste 15000 mo

@dm

Spoiler

Prima di andare a dormire, uso tutti gli slot rimanenti per le cure per chi ha bisogno

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

“Il Gomitolo” era una piccola locanda costruita in legno e con finestrelle a forma di oblò. Il locandiere, un felinide dal pelo grigio e tigrato di nero, servì agli ospiti gli ultimi avanzi della tarda cena, che consisteva in una selezione di carni bianche servite in umido con carote e sedano tritate. I felinidi parevano essere ghiotti di questo tipo di cibo, che a volte in maniera sostitutiva veniva servito in gelatina Una primizia consigliò l'oste. Il furto di Winn'Ier, alla luce di ciò, trasse parecchia ostilità dal derubato che soffiò irato all'indirizzo dell'omone dei Fiordi, che tuttavia non venne aggredito. L'ostilità, unita al poco tempo a disposizione, furono però fatali al barbaro nella ricerca di notizie su Tigro. La nottata fu tranquilla, i letti comodi nei loro materassi imbottiti, sebbene funestata dalla sempre più inquietante presenza della luna color sangue che imperversava sulla Savana da settimane ormai.

Il mattino seguente, dopo la colazione leggera a base di latte e cereali, il gruppo convenì di chiamare Zubenel per esprimere l'ultimo desiderio. L'efreeti accolse con un sorriso l'imminente libertà che si avvicinava e salutò anticipatamente gli avventurieri Poichè non vi sarà bisogno che vi segua, una volta arrivati disse Comunque sì, affascinante stregona dalle scaglie lucenti, il suo desiderio è perfettamente fattibile confermò a Sharifa quando essa formulò correttamente la richiesta. Il genio dalla pelle di bronzo si strofinò le mani Siete pronti? Perchè questo desiderio è PRESTO FATTO! esclamò battendo i palmi e generando un enorme fumo che avvolse gli avventurieri come un sudario.

Il Coff... coff... Eff... Glurg! di Zubenel si fece via via più distante, mentre essi si sentirono spinti lontano non solo dal genio, ma anche dal villaggio e dal terreno, attraversando le dimensioni per raggiungere Unvarkerentilarhys, il celebre drago di ottone scomparso.

Spoiler

Fine del Capitolo Venti

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.