Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Sondaggio sulle Sottoclassi Phantom, Genie e Order of the Scribes

Articolo della Wizards of the Coast - 3 Giugno 2020
Nota del Traduttore: le traduzioni italiane dei nomi delle Sottoclassi presentate in questo articolo non sono ufficiali.
L'ultima volta, Arcani Rivelati ha presentato le versioni rivisitate del Redivivo (Revived), Genio Nobile (Noble Genie) e Archivista (Archivist), ovvero lo Spettro (Phantom), il Genio (Genie) e l'Ordine degli Scribi (Order of Scribes). Ora che avete avuto il tempo di leggere e valutare queste opzioni, siamo pronti per conoscere la vostra opinione su di esse nel seguente sondaggio. Questo sondaggio rimarrà aperto per circa due settimane.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi rivisitate - phantom, genie e order of the scribes
sondaggio sulle sottoclassi phantom, genie e order of the scribes
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/survey-subclasses-revisted
Read more...

Theros è diventato legale per il DMs Guild

A partire dal 2 Giugno la WotC ha reso disponibile la versione digitale del nuovo supplemento per D&D 5e Mythic Odysseys of Theros - di cui vi abbiamo parlato più approfonditamente qui, qui e qui - sui servizi online quali D&D Beyond, Roll20 e Fantasy Grounds (vi ricordiamo, però, che la versione cartacea del manuale uscirà il 21 Luglio 2020 a causa del coronavirus). In occasione dell'uscita digitale, dunque, la WotC ha deciso di aggiungere Theros alle ambientazioni considerate legali sul Dms Guild: questo significa che, da ora in poi, potrete acquistare o pubblicare materiale collegato a Theros sullo store ufficiale della Wizards.
Sul DMs Guild sono già presenti diversi materiali collegati a questa nuova ambientazione basata sul tema dell'Antica Grecia, come Mask of Theros (un'avventura per PG di livello 1-11) e The Gray Merchant of Asphodel (supplemento che raccoglie più di 100 oggetti magici legati a Theros e numerosi spunti d'avventura), oppure materiali che riutilizzano alcune nuove meccaniche introdotte per la prima volta in Mythic Odysseys of Theros, come Mythic Encounters (supplemento che riutilizza la regola degli Incontri Mitici di Theros per rendere Mitici numerosi mostri tipici dei Forgotten Realms, oltre a fornire alcune nuove opzioni per i PG).
Qui di seguito potete trovare tutto il materiale su Theros pubblicato fin ora (tenete presente che nuovo materiale verrà ovviamente aggiunto nel tempo):
https://www.dmsguild.com/browse.php?filters=45469_0_0_0_45937_0_0_0
Se, invece, siete voi stessi appassionati di game design, vi dilettate nella creazione di regole, avventure o altro materiale di supporto al gioco e avete il desiderio di pubblicare materiale basato su Theros per D&D 5e in modo da poterlo vendere ad altri, ora potrete farlo sul DMs Guild (ma solo sul DMs Guild, l'unico Store dove è possibile vendere materiale basato sulle proprietà intellettuali della WotC).
Prima di pubblicare materiale sul DMs Guild, comunque, è importante leggere tutte le informazioni ufficiali sul DMs Guild e sulle regole per il suo utilizzo, in modo da non rischiare d'incorrere in problemi di tipo legale.
Read more...

Le uscite per PF2 del resto dell'anno

Articolo di Morrus del 02 Giugno
Alla loro annuale convention (tenutasi quest'anno in versione online) dello scorso weekend, la Paizo ha rivelato alcune informazioni sulle prossime uscite di Pathfinder 2E!
Tra le altre cose, hanno annunciato The Abomination Vaults, la prima parte di una campagna in tre atti, seguita da Fists of the Ruby Phoenix (che tratta di un torneo di arti marziali e magia tenuto ogni 10 anni), anch'essa in tre parti.
Dopo il rilascio del Bestiary 2 ecco il Bestiary 3, annunciato per Marzo 2021! E la Lost Omens Ancestry Guide ha un sacco di nuove opzioni per i personaggi, sia per le ascendenze già esistenti sia per quelle nuove che troverete all'interno del supplemento.

L'illustrazione di Wayne Reynolds per la copertina della Advanced Player's Guide:

Il contenuto del Beginner Box in uscita a Novembre:

Link all'articolo Originale: https://www.enworld.org/threads/heres-whats-coming-for-pathfinder-over-the-coming-year.672478/
Read more...

Un nuovo trailer per Baldur's Gate III

Articolo di J.R. Zambrano del 30 Maggio
I Larian Studios, sviluppatori del franchise di Divinity Sin, ma soprattutto per quello che riguarda le novità di oggi, gli sviluppatori dell'imminente Baldur’s Gate III, hanno rilasciato un nuovo "video promozionale" per il loro prossimo gioco. Il nuovo trailer ci mostra molti contenuti nonostante duri solo per un breve lasso di tempo. Potete guardarlo qui sotto e poi unirvi a noi per dare uno sguardo più attento.
 
Nel trailer potete vedere alcuni esempi del mondo interattivo che i creatori della Larian hanno imbastito. Vediamo un arciere che prende la mira con attenzione e spara verso una folla di nemici, solo per poi rovesciare una statua dal suo piedistallo e farla cadere sopra i nemici in modo da infiggere un danno enorme.

E i fan degli elfi alati hanno sicuramente qualcosa per cui guardare al futuro con ottimismo ed interesse. C'è un'anteprima di uno di essi verso la fine del video promozionale.

Questo è solo un breve assaggio del tutto, anche se dovrete aspettare il 06 giugno per la prossima grande rivelazione... ma arriverà presto, quindi ritornate a controllare le novità.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/05/dd-check-out-baldurs-gate-iiis-new-trailer.html
Read more...

Cosa possiamo imparare da Aang e She-Ra

Articolo di Maeghan Colleran del 21 Maggio
E' stata una settima fantastica per gli appassionati di animazione: Netflix ha fatto uscire in prima visione la stagione finale di She-Ra e le Principesse Guerriere e ha reso disponibili tutti e tre i libri (ovvero stagioni) di Avatar: La Leggenda di Aang. Entrambi questi show sono stati molto popolari e acclamati dal pubblico, generando moltissime discussioni nei social media che hanno riempito le mie pagine per giorni, ma non posso biasimarli per il loro entusiasmo. Ho aspettato con il fiato sospeso che un mio amico finisse She-Ra per discuterne assieme e Avatar è stato considerato un capolavoro in fatto di storytelling sin dall'uscita del suo finale nel 2008.
Ma che cosa ci possono offrire queste serie oltre a ore di ottimo intrattenimento? Sia She-Ra che Avatar: La Leggenda di Aang sono per molti versi delle perfette guide per capire come raccontare delle storie pregnanti e significative con un gruppo... oppure per viverne voi stessi una. Diamo un'occhiata a quelle lezioni che reputo più importanti tra le numerose presentate e che provo a porvi come obiettivo nelle mie giocate.

Lezione 1: Integrate il Background dei Personaggi con la Trama di Fondo
In questo caso consideriamo i tre/quattro personaggi principali di queste serie come PG e il resto del cast come PNG.
I personaggi principali sono stati creati e portati in vita da persone che hanno inventato dei background sfaccettati, delle storie, degli obiettivi e dei difetti. Una delle cose più soddisfacenti che può succedere da giocatore, dopo aver speso tempo su un personaggio e aver dato al vostro DM qualche paragrafo di storia e descrizione, è vedere il passato del proprio PG integrato nella campagna, portato ad una risoluzione o in qualche modo collegato con la trama. Non è necessario, ovviamente. Un DM potrebbe semplicemente raccontare la sua storia e lasciare che i personaggi trovino il loro posto al suo interno: è un metodo altrettanto valido.
Ma se volete che i vostri giocatori amino la vostra avventura trovate dei modi per mettere al centro della vostra storia la loro identità e ciò che sapete sui loro personaggi. Mano a mano che si sviluppa la trama di Avatar, Katara si deve confrontare con la sua discendenza e con la sua storia nella Tribù dell'Acqua del Nord, sia quando ha difficoltà ad addestrarsi come dominatrice dell'acqua, sia quando affronta i traumi legati alla morte dei suoi genitori. Queste parti della sua personalità, il passato tragico e la sua ambizione, diventano una parte fondamentale dello sviluppo del personaggio e giocano un ruolo importante all'interno della trama principale. Nello schema di un'intera campagna, questi brevi momenti di introspezione e crescita richiederanno qualche sessione dedicata e inserita tramite agganci di trama gestiti dal DM, ma il risultato verrà certamente gradito dai giocatori.

Lezione 2: Inserire la Diversità Nelle Vostre Partire Non Deve Essere Sbandierato
Avatar e She-Ra hanno un cast incredibilmente vario, che incorpora una moltitudine di razze e culture, così come personaggi LGBT. Tutti questi personaggi sono inseriti nella serie in modo che la loro identità non sia mai un peso per gli altri personaggi o che non sembri una forzatura di trama. Esistono in questi mondi fantastici semplicemente perché esistono nel mondo reale e, di conseguenza, possono esistere anche nelle vostre campagne.
Il trucco, in questo caso, è che non c'è un trucco. Se un personaggio ha una caratteristica che lo definisce descrivetela, se ne ha un'altra significativa nominatela. Teo in Avatar è affetto da una disabilità fisica e, sebbene ci venga descritta la sua storia e questa sia riconosciuta da tutti, viene considerato dagli altri personaggi e dagli spettatori soprattutto per le invenzioni di famiglia e per la sua abilità nel pilotare il suo deltaplano. In She-Ra, Double Trouble usa esclusivamente dei pronomi neutri per riferirsi a sé stesso e non solo questo fatto non viene mai menzionato, ma gli altri personaggi si adattano di conseguenza senza battere ciglio. La parte più complessa per farlo nella maniera corretta è capire che non deve essere qualcosa di "pesante".

Lezione 3: E' Divertente?
Siamo onesti: è impossibile che Sokka riesca a viaggiare con tre dominatori armato solo di un boomerang e un buon senso dell'umorismo. Fortunatamente il mondo dell'animazione, così come i GdR, non deve avere i piedi ben saldi nella realtà. La cosa più importante da chiedersi prima di mettere in campo delle dinamiche di gruppo particolari o delle classi poco efficienti è "Sarà divertente?" La dominazione del sangue e del metallo sembrano delle strane abilità fuori dai canoni che i giocatori hanno ottenuto combinando le capacità principali dei propri personaggi con una spiegazione convincente, mentre She-Ra ci presenta una combinazione a dir poco non ortodossa: Warlock/Paladini/Alieni. Eppure queste cose funzionano e, soprattutto, sono divertenti.
Ho incontrato pochi DM che non fossero disposti ad accettare le varie proposte dei giocatori (almeno fino a che non rompevano il gioco), ma penso che ognuno di noi possa nominarne almeno uno. Il dire di sì ai propri giocatori e lavorare con loro per sviluppare le loro decisioni al posto di metterle da parte è ciò che differenzia un DM discreto e una giocata divertente dai DM e dalle giocate migliori.

Lezione 4: Mettete Della Comicità Nelle Scene Serie e Viceversa
Mentre sto scrivendo questo pezzo sto guardando la scena di Avatar dove Aang vede, per la prima volta dall'inizio del suo sonno criogenico, il tempio dell'aria, trovandolo completamente vuoto. E' una parte indubbiamente pesante per la storia, che lascia i personaggi con delle cicatrici nell'animo, ma l'episodio era divertente fino a cinque minuti prima e sono sicura che sentiremo una nuova battuta nel giro di qualche minuto. Molte scene di She-Ra vengono spese con L'Orda e, sebbene siano gli antagonisti della storia, molti di loro sono anche delle persone gentili e gradevoli, che amano farsi degli amici e divertirsi spensieratamente. Il DM potrebbe spendere un paio di minuti per descrivere una scena dedicata ad un PNG e il suo rapporto con i nemici e comunque regalare un momento di divertimento al gruppo.
Le scene serie nei giochi di ruolo da tavolo sono impagabili, sono spesso quelle centrali per la trama e tutti sanno che una storia senza conseguenze, situazioni pressanti o senza pericoli per i giocatori è noiosa. Ma poche persone sono in grado di giocare rimanendo seri tutto il tempo senza che per loro il gioco finisca col diventare una sorta di triste lavoro. Capire quando scherzare, quando essere seri e quando inserire del divertimento nella serietà è una abilità degna di essere affinata e perfezionata.
Avete finito She-Ra? State riguardando Avatar su Netflix? Quali aspetti delle loro storie pensate che siano migliori per aiutare i DM e le storie cooperative, come i GdR? Fatecelo sapere nei commenti!
Buone avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/05/what-avatar-the-last-airbender-and-she-ra-can-teach-you-about-gming-rpgs-and-cooperative-storytelling.html
Read more...

Recommended Posts

Dieci anni.

Dieci anni sono un tempo abbastanza lungo da poterlo inserire all'interno di una storia. D'altronde, rappresenta abbastanza tempo per ricominciare, dimenticare, cambiare e finire.

Nel Gennaio 2009 un giovane EDM, stupidamente convinto che i giochi di ruolo fossero "di nicchia", si è iscritto a questo forum con la sua ADSL nuova di pacca ed un computer che papà gli aveva regalato dallo studio, fisso ovviamente ma con il nuovissimo Windows XP (Guardo il mio portatile, che sono in grado di sollevare con tre dita, e ricordo come per gli standard odierni è un mattone). E gli si aperto un mondo enorme.

Build, discussioni, soluzioni e nuovi problemi. E PbF mai finiti, Play by chat mai iniziati, progetti lasciati lì a prendere polvere in secula seculorum. Pensando "prima o poi lo finirò. Magari tra un mese." Che illuso. Ed il bullismo, la solitudine, gli amici, l'allegria, i primi amori, le prime delusioni... Questo posto c'era. A volte presente e vivo, a volte accantonato in qualche angolo della mente che sapeva stare lì. Adesso guardo gli utenti online e riconosco ancora qualche nome. Non è proprio come reincontrare un vecchio amico, ma ci siamo quasi. Forse è come tornare dopo tanto tempo nella città dove si è nati e scoprire che il cane dei vicini, quello che ti abbaiava sempre ma ogni tanto si faceva accarezzare, è ancora vivo e continua a romperti le palle quando torni a casa alle tre del mattino. Che, per inciso, era un'orario che non esisteva dieci anni fa.

Dieci anni.

Fa ridere, perchè è il quantitativo di tempo giusto per far avverare una qualche profezia o antiche maledizioni. La quantità di tempo che intercorre tra un sacrificio ad un dio folle e l'altro. 

Io ho il mio piccolo resoconto, schematizzato.

  • Ho guadagnato 40 chili e 19 centimetri. Ho le spalle larghe. I capelli lunghi. Persino un accenno di barba ormai.
  • Mi sono iscritto due volte all'università. Non è andata mai bene.
  • I giochi di ruolo ormai sono parte integrante della mia vita e del mio lavoro. Ah, e lavoro. Prendi questo, me di 14 anni.
  • Fino a qualche mese fa, avrei potuto dire che sto ancora insieme alla stessa persona di dieci anni fa. Ora invece quella persona è fuori dalla mia vita, e non credo avrà voglia di tornarci.
  • Sto creando un sistema di gioco. Ed invece che stare lì a pensare come dieci anni fa di pubblicarlo un giorno e di guadagnarci, lo sto facendo per me. Perché voglio.
  • Ho persone accanto a me che mi comprendono e condividono le mie passioni. Ed ho scoperto che le mie passioni uniscono qualsiasi estrazione sociale, sesso, razza e religione. 
  • Ho scoperto di non essere ateo. Mi ha sorpreso più di scoprire di non credere in Dio.
  • Ho cambiato città, 60 chilometri più a nord. A casa ci torno ogni tanto, sporadicamente. Vedo poco i miei e mi dispiace, ma quando parliamo ricordo il perché.
  • Non ho vinto al gioco della vita. Ma ho capito che non stavo nemmeno partecipando.
  • Ho capito di essere buono. Che l'essere maligno ed augurare il male non ha mai fatto per me, o per i miei personaggi. Che mi piace sapere che gli altri sono felici di avermi vicino.
  • So cucinare. Neanche troppo male.
  • Tutto sommato, sono ancora un cretino.

Fine. Forse ci risentiremo presto. Forse tra altri dieci anni. 
Ma nel frattempo raccontatemi: cos'è cambiato per voi in questi ultimi due lustri? Che avete combinato? Siete dove speravate? Esiste qualcosa come l'arrivare dove si sperava?

Ah, e vi dirò la stessa cosa che dicevo al cane rumoroso dei vicini.

 

"Vi voglio bene."

tumblr_nwi4mjvZWV1rhf40jo1_1280.png

Edited by EXTREME DUNGEON MASTER
  • Like 7
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

13 ore fa, EXTREME DUNGEON MASTER ha scritto:

Mi sono iscritto due volte all'università. Non è andata mai bene.

Mal comune, mezzo gaudio... 😅
Io ho provato a fare chimica (perchè in 2° superiore tra le materie avevo chimica, e avevo la media del 9!), e informatica (ho incominciato a programmare in Basic sul C64... Dio, quanto mi sento vecchio!), e tu?

13 ore fa, EXTREME DUNGEON MASTER ha scritto:

Sto creando un sistema di gioco. Ed invece che stare lì a pensare come dieci anni fa di pubblicarlo un giorno e di guadagnarci, lo sto facendo per me. Perché voglio.

Credo che non esiste giocatore che non abbia mai provato, almeno una volta nella vita, a fare una cosa del genere... io ho ormai perso il conto di quanti progetti ho iniziato (e mai finito)! 🤣

 

P.S.: 10 anni?
Io ho conosciuto i gdr ormai 30 anni fà (quando internet veniva usato solo dai militari Usa, e si faceva tutto cartaceo)... per alcuni versi sono cresciuto, per altri sono rimasto un ragazzino, e non sò quale delle due cose mi faccia più piacere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, MattoMatteo ha scritto:

Io ho provato a fare chimica (perchè in 2° superiore tra le materie avevo chimica, e avevo la media del 9!), e informatica (ho incominciato a programmare in Basic sul C64... Dio, quanto mi sento vecchio!), e tu?

Il 18/2/2019 alle 22:39, EXTREME DUNGEON MASTER ha scritto:

Io i miei gettoni li ho buttati su ingegneria informatica e poi su lingue. Penso che la terza ed ultima vita me la tengo.

 

11 ore fa, MattoMatteo ha scritto:

Io ho conosciuto i gdr ormai 30 anni fà (quando internet veniva usato solo dai militari Usa, e si faceva tutto cartaceo)... per alcuni versi sono cresciuto, per altri sono rimasto un ragazzino, e non sò quale delle due cose mi faccia più piacere.

Ahaha, io manco li ho 30 anni da spendere sui GDR. Non ancora quanto meno. Ma ormai sono una parte troppo fondamentale della mia vita per abbandonarli.


Ah, e la mia ragazza attuale è il motivo per cui creo sistemi e ne studio di nuovi costantemente, la sua campagna è meravigliosa e non sono mai stato più interessato ad un'ambientazione (anche perché ero il sempre il master). Dio, la devo sposare. Magari due o tre volte.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, EXTREME DUNGEON MASTER ha scritto:

Ah, e la mia ragazza attuale è il motivo per cui creo sistemi e ne studio di nuovi costantemente, la sua campagna è meravigliosa e non sono mai stato più interessato ad un'ambientazione (anche perché ero il sempre il master). Dio, la devo sposare. Magari due o tre volte.

Hai ragione... se la tua ragazza gioca di ruolo assieme a te, la DEVI sposare! Una così è più unica che rara. 😉

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me mia madre mi ha detto che sono diventato inquietante 😂 

 

Cioè, poco fa le chiesi com'ero al Liceo, ha detto che ero molto "più delicato, più 'nobile' " (whatever that means, non capisco mai mia madre quando parla) e "soprattutto più intelligente", e che adesso mi muovo "come uno che ha qualcosa di grave da nascondere, sei inquietante" 😂😂😂

Però adesso scopo, vuoi mettere? :afro-old:

 

  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho appena ripreso in mano la campagna cominciata nel 2009 e interrotta nel 2013. Mi hanno costretto i miei giocatori. Entro un paio di settimane ripartiremo esattamente da dove eravamo rimasti. In effetti la pausa programmata si è allungata oltre il previsto.

Nel frattempo mi sono laureato, ho comprato uno smartphone, sono andato a lavorare in India, ho pensato un paio di volte di sposarmi e invece sono di nuovo single, ho fatto un master in UK, ho avuto un grave problema di salute. A te @EXTREME DUNGEON MASTER dico che dieci anni fa ero più vecchio di te oggi, e io oggi non penso di essere nemmeno vicino al momento di valutare se abbia vinto o meno al gioco della vita. Se si parla di mettere le cose in prospettiva 😄

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Ji ji ha scritto:

Ho appena ripreso in mano la campagna cominciata nel 2009 e interrotta nel 2013. Mi hanno costretto i miei giocatori. Entro un paio di settimane ripartiremo esattamente da dove eravamo rimasti. In effetti la pausa programmata si è allungata oltre il previsto.

Appena 6 anni, cosa vuoi che sia? 🤣
Credo che la prima partita consisterà soltanto nel cercare di ricordare dove eravate arrivati... 😅

Share this post


Link to post
Share on other sites

EDM!

@EXTREME DUNGEON MASTER Ricordo ancora quando ci siamo conosciuti sul Forum, i vari pbf e le chiacchierate in chat. Io ero molto giovane, ma tu lo eri ancora di piu'!!
Riesco a rivedermi in diversi punti del testo che hai scritto. Pur se con molti alti e bassi, anche per me questo posto c'e' sempre stato e spesso mi chiedo cosa ne sia stato di tutti quegli utenti che giravano quando eravamo ragazzini.
Gdrristicamente parlando ho avuto tantissimi mentori sul forum: Krusk, Shar, Morwen, Wazabo, Mad Master e tantissimi altri. Gente che ormai non si vede da una vita e sara' quasi prossima alla pensione.

Per quanto riguarda la vita, invece, beh... Quello e' tutto un altro discorso.
Se dovessi riassumere in punti come hai fatto tu, sarebbe piu' o meno cosi.

  • 10 anni fa ero studente. Anch'io non ce l'ho fatta a laurearmi, avevo troppe altre cose per la testa e ho mollato a pochi esami dalla fine. E' ancora un mio rimpianto.
  • Volevo lavorare nel sociale, far sorridere le persone, prendere la vita quasi come un gioco ed ero convinto che la felicita' si potesse trovare in queste cose. Ho preso una strada completamente diversa: sono manager in una grande azienda tessile e spesso ho l'impressione di aver sbagliato completamente la rotta.
  • 10 anni fa volevo vedere il mondo, volevo assolutamente andare via. L'ho fatto. Sono stato in Portogallo, in Inghilterra, ora sono in Polonia da quasi 4 anni. Altro errore, mi chiedo ancora cosa diamine stessi cercando.
  • Nonostante i punti citati sopra, nonostante avrei voluto cambiare molte scelte passate, in generale le cose non vanno comunque male. A luglio mi sposo con una ragazza polacca ed e' una delle poche certezze che ho in questo momento.
  • Il gdr e' ancora parte della mia vita, ma e' solo un hobby. Ho il gruppo storico con cui gioco da ormai 15 anni, che resiste e persiste nonostante la distanza, ma fa un po' male poter giocare solo su Skype.
  • 10 anni fa volevo provare ad entrare nel competitivo di Magic o comunque ottenere qualche risultato rilevante. Ci sono andato vicinissimo una volta, ma nel lungo periodo non ci ho mai provato realmente.
  • Come allora la religione non aveva un ruolo nella mia vita, questo non e' cambiato. Le uniche religioni che apprezzo sono quelle di d&d.
  • Tutto sommato, anche io sono la stessa persona di dieci anni fa. Buono, ingenuo, affidabile, pigro, sempre pronto a fare mille progetti e a lasciarli a meta'. Tutto come sempre, insomma.
  • Avevo un milione di amici. La distanza mi ha mostrato i pochissimi che valevano davvero qualcosa. Numero di amici italiani invitati al mio matrimonio: 3.
  • Ero un inguaribile ottimista, oggi qualche idea inizia a traballare.
  • 10 anni fa volevo cambiare la mia vita. L'ho stravolta almeno 3 volte. Adesso ho iniziato a guardarmi intorno per farlo di nuovo.

Insomma, in dieci anni di tempo di cose ne succedono tante, le vite cambiano.
Il tempo vola, ma se poi ti guardi indietro realizzi che 10 anni sono veramente lunghissimi.

In ogni caso e' stato un piacere rileggerti e ti auguro il meglio per il corso della tua vita 🙂

 

Edited by Ricky Vee
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ricky Vee Auguri per il matrimonio! Non credevo bazzicassi ancora queste parti.

 

Sono contento di vederti tutto sommato felice. Disilluso, forse, ma fare una scrematura di amicizie e di idee, per quanto dolorso, è un processo che può solo portare del bene. 


E sì. Dieci anni sono davvero un'infinità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Similar Content

    • By Iena
      Come da titolo... Cosa bisogna fare per... Farsi dar retta in codesto forum? Come posso destar l'interesse che porta alla risposta ad una facile domanda... Mhe tapino, purtroppo non ho da chiedere informazioni sul guerriero /mago /chierico/mistificatore /stalker /capo cuoco di 31 livello (quello sì che catturerebbe l'interesse) ma solo su un misero artefice... Che io sia dannato per la mia banalità... Ch'io venga folgorato giacché non mi importa di ottimizzare ma solo di creare un personaggio che sembri una persona e non un arsenale.... Ecco popolo, il mio poetico sfogo 
    • By Plettro
      Ok, forse è stato un pò esagerato scrivere una cosa del genere ma... come è messo il vostro manuale del giocatore (5e)?  Io l'ho comprato a Ottobre e adesso è ridotto bene ma non benissimo. 
      Ha i bordi sciupati e le pagine sono spiegazzate (sono stato abbastanza attento, credo) è il manuale di qualità infima? O sono io il cattivo della situazione? 
    • By Sir Daeltan Fernagdor
      Visto che qui abbiamo raggiunto i 1000 post, ecco il nuovo thread, che ho l'onore e il piacere di inaugurare.
      Buon 47 a tutti!
      Shalafi, questa è la discussione in questione...
    • By shalafi
      dopo 8 anni riuscirò a iniziare un angolo dello sfogo?
    • By MadLuke
      "Tre cose solamente m’ènno in grado,
      le quali posso non ben ben fornire,
      cioè la donna, la taverna e ’l dado:
      queste mi fanno ’l cuor lieto sentire."
      Con questa strofa di Cecco Angiolieri si firmava sempre un frequentatore (di cui davvero non ricordo il nome) su ihggd. L'ho sempre considerata magnifica in quanto colta, aulica ed estremamente pertinente col gdr (il dado)... E oggi, dopo anni che non mi capitava di leggerla, mentre lavavo il pavimento in cucina, ne ho spontaneamente avuto reminiscenza.
      Ciao, MadLuke.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.