Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

La Guida di Volo ai Mostri e altre uscite in italiano per D&D 5e

Nonostante i contrattempi dovuti al coronavirus, in questi mesi la Asmodee Italia ha continuato la sua pianificazione delle uscite dei manuali per D&D 5e in lingua italiana. Proprio oggi, infatti, ha rivelato che Guida di Volo ai Mostri, manuale dedicato alle storie e alle statistiche di mostri vecchi e nuovi, sarà pubblicato in italiano verso Settembre 2020. Fino a quel periodo, tuttavia, la Guida di Volo non sarà l'unico manuale che vedremo in italiano per la 5e. L'avventura per PG di livello 1-15 Fuga dall'Abisso, infatti, ambientata nel Sottosuolo dei Forgotten Realms, è prevista per Giugno/Luglio 2020. Nonostante le complicazioni dovute al lockdown degli ultimi mesi, invece, già da Aprile 2020 è disponibile in tutti i negozi Guida Omnicomprensiva di Xanathar, supplemento che raccoglie nuove Sottoclassi, nuovi incantesimi, nuove Attività Fuori Servizio, e nuove regole e sistemi utili per arricchire le vostre campagne, che siate giocatori o DM.
Come specificato sul sito ufficiale della Asmodee Italia, vi avvisiamo che le date dei manuali non ancora usciti sono da considerarsi puramente indicative. Nel caso in cui, infatti, la Asmodee dovesse subire contrattempi, potrebbe esserle necessario modificarle.
Qui di seguito troverete, in ordine di uscita, la descrizione ufficiale dei manuali su citati, assieme ai link agli articoli che abbiamo pubblicato su di essi:
Guida Omnicompresiva di Xanathar
Nel sottosuolo di Waterdeep, lontano dai rumori e dalla folla, si nasconde un ufficio ben rifornito di meraviglie e ricchezze che vanno oltre la nostra immaginazione…
…e una boccia d’acqua con dentro un pesce rosso.
È lì che agisce indisturbata la creatura chiamata Lo Xanathar, il signore del crimine, l’Occhio che tutto vede e che tutto desidera conoscere! Sono tante le storie che si raccontano su questo beholder, ma la più importante da tenere a mente è sicuramente una: mai toccare Sylgar, il pesce rosso…o saranno guai!
Sicuramente Xanathar ha avuto modo di possedere molti oggetti interessanti e scoprire informazioni preziose, nel corso della sua carriera criminale, ma se c’è una cosa per cui sono famosi i beholder, è proprio la loro eccentricità.  
Ecco dunque finalmente a disposizione la Guida Omnicomprensiva di Xanathar, un utile supplemento ai tre manuali base ufficiali, con regole opzionali dedicate sia ai giocatori che al Dungeon Master.
Xanathar ovviamente l’ha arricchita con le sue bislacche note personali, un po’ paranoiche ed egocentriche, che troverete sparse per tutto il manuale.
Sfogliate con parsimonia e devozione le sue pagine ricche di novità: fino a 25 nuove sottoclassi, tra le quali spiccano alcune vecchie glorie appartenenti a edizioni passate (come i celeberrimi Arciere Arcano e il Maestro dello Stile dell’Ubriaco); nuovi approfondimenti sulle regole più comuni che serviranno al Dungeon Master per rendere il suo lavoro più agevole e scorrevole, nonché un buon elenco di trappole rivisitate e un sacco di lussuosi oggetti magici; infine corredato dalle stupende illustrazioni che caratterizzano ogni manuale di questa nuova edizione, troviamo anche un ben fornito elenco di incantesimi.
Tra le varie regole facoltative, non dimentichiamo le cosiddette Attività Fuori Servizio, molto utili per poter sfruttare al meglio il tempo trascorso tra un’avventura e l’altra, consentendo ai propri personaggi di poter svolgere lavori, effettuare rituali religiosi, fabbricare oggetti magici, o semplicemente recuperare energie.
E per ultime, ma non meno importanti, citiamo le regole per le Avventure Condivise, nell’appendice: sia che siate già dei giocatori appassionati di Adventure League, sia che vogliate provare nuovi metodi di gioco con il vostro gruppo di amici, questa è la variante più rapida e scorrevole del gioco che esista!
Come potete vedere Xanathar ha sempre un occhio di riguardo per queste cose (più di uno, in realtà!)
Basta che non tocchiate il pesce rosso, non smetteremo mai di ripeterlo!
Data di uscita: già disponibile nei negozi
Lingua: italiano
Prezzo: 50 euro
Articoli di Dragons' Lair:
❚ Recensione della Guida Omnicomprensiva di Xanathar
❚ Biografia di Xanathar

 
Fuga dall'Abisso
L’Underdark è un mondo sotterraneo ricco di meraviglie, un labirinto sterminato e contorto dove regna la paura, popolato da mostri orrendi che non hanno mai visto la luce del giorno. È quaggiù che l’elfo oscuro Gromph Baenre, Arcimago di Menzoberranzan, lancia un empio incantesimo con l’intenzione di infiammare l’energia magica che pervade l’Underdark: nel farlo, spalanca una serie di portali collegati al regno demoniaco dell’Abisso. Ciò che ne esce stupisce lo stesso arcimago, e da quel momento in poi, la follia che aleggia sull’Underdark non fa che crescere e minaccia di scuotere i Reami Dimenticati fin dalle loro fondamenta. Fermate la follia prima che divori anche voi!
Data di uscita: Giugno/Luglio 2020
Lingua: italiano
Prezzo: non ancora noto
Articoli di Dragons' Lair:
❚ Recensione di Fuori dall'Abisso

 
Guida di Volo ai Mostri
Il rinomato maestro del sapere Volothamp Geddarm è tornato! Ha scritto una fantastica dissertazione in cui illustra alcuni dei più classici mostri dei mondi di Dungeons & Dragons. Ma il Saggio di Shadowdale in persona, Elminster, non crede che Volo abbia colto a dovere tutti i dettagli. Non perdetevi questo lavoro di squadra in cui Volo ed Elminster illumineranno i profani sia sulle creature più comuni che su quelle meno conosciute.
Questo libro, una sicura fonte di ispirazione per ogni Dungeon Master, esplora le storie di numerosi mostri, tra cui i giganti, i mind flayer, gli orchi e i goblinoidi. I giocatori troveranno anche le regole per interpretare una vasta gamma di nuove razze, tra cui gli angelici aasimar e i felini tabaxi. Sono inoltre incluse le statistiche di gioco di dozzine di mostri, alcuni originali e altri tratti dal passato del gioco, pronti a comparire nelle vostre avventure di D&D come possenti amici o temibili mostri.
Data di uscita: Settembre 2020
Lingua: italiano
Prezzo: non ancora noto
Articoli di Dragons' Lair:
❚ Recensione di Guida di Volo ai Mostri
❚ Elenco delle anteprime in inglese della Guida di Volo ai Mostri
❚ Biografia di Volo

Read more...

La nuova Storyline di D&D 5e sarà ambientata ad Icewind Dale?

Come vi avevamo scritto qualche giorno fa, la Wizards of the Coast ha l'intenzione di annunciare la prossima Storyline di D&D 5e e forse una eventuale nuova ambientazione (anche se al momento su quest'ultima possibilità c'è ancora un po' di incertezza) il 18-20 Giugno 2020. Ancora non ci sono notizie o leak ufficiali riguardo al contenuto della storyline, ma negli ultimi giorni è comparso un post sul subreddit dell'Adventurers League nel quale un utente ha dichiarato che "un piccolo uccellino mi ha detto che si tratta di Icewind Dale". Qui di seguito trovate il post di Reddit originale:

Quest'ultima è una semplice voce di corridoio non verificata, motivo per cui non c'è assolutamente alcuna prova ufficiale che indichi che quanto da essa dichiarato sia vero. E le dichiarazioni senza prove pubblicate su internet vanno sempre prese con le pinze, perché c'è sempre la probabilità che possano rivelarsi fasulle. Bisogna dire, però, che ci sono almeno due elementi che forniscono un minimo di credibilità alla tesi secondo la quale la prossima Avventura riguarderà Icewind Dale. Innanzitutto c'è il videogioco in arrivo Dark Alliance, annunciato l'anno scorso e ufficialmente ambientato nella regione di Icewind Dale: non è raro che i videogiochi di D&D siano progettati in modo da essere collegati a specifiche storyline, come sta avvenendo per Baldur's Gate III. C'è, inoltre, una immagine rivelata dal D&D team assieme all'annuncio dell'evento che sarà organizzato il 18-20 Giugno, immagine che vede un gruppo di avventurieri ritratti in uno scenario ghiacciato che ricorda molto i panorami di Icewind Dale:

Voi che ne pensate? La prossima Avventura sarà ambientata ad Icewind Dale come farebbero pensare queste voci di corridoio? Oppure ritenete che qualche coincidenza non faccia una prova? Ovviamente lo scopriremo il 18-20 Giugno, ma nel frattempo diteci la vostra opinione nei commenti.
Fonti:
https://www.enworld.org/threads/is-the-new-setting-icewind-dale.672263/
https://www.belloflostsouls.net/2020/05/dd-new-setting-rumors-abound-is-dd-live-headed-for-icewind-dale.html
Read more...

Solasta, Crown of the Magister è un altro videgioco basato su D&D 5E

Articolo di J.R. Zambrano del 19 Maggio
Baldur’s Gate 3 non è l’unico videogioco basato su D&D 5E in lavorazione. Date un'occhiata al gameplay e alla creazione del personaggio. di Solasta, Crown of the Magister.
Mentre l'invasione dei Mind Flayers nella città di Baldur's Gate è tuttora prevista per la fine di quest'anno, non dimentichiamo l'altro gioco legato a D&D 5E che uscirà presto. Dopo un Kickstarter di successo lo scorso anno, durante il quale i sostenitori hanno raccolto quasi 250.000 dollari per finanziare un nuovo gioco, si è cominciato a progettare Solasta: Crown of the Magister sulla base delle regole presenti nella SRD di D&D 5E. È sempre un mondo fantasy, giocherete ancora come Paladini, Ladri e così via, l'unica cosa che manca sono i Mind Flayers. Ma a parte questo, Solasta sembra incredibile. Date un'occhiata al trailer, che mostra fino a che punto il gioco è arrivato da Settembre scorso:
La Wizards of the Coast ha concesso a Tactical Adventures una licenza per utilizzare la SRD 5.1 di Dungeons and Dragons, ancorando ulteriormente la nostra volontà di realizzare il più fedele adattamento del set di regole del gioco da tavolo in un videogioco, e creare il gioco che desiderate! Solasta: Crown of the Magister ci trasmette il brivido, la tattica e la narrazione profonda dei giochi da tavolo. Mentre giocate, vi sentirete di farlo tramite dadi e miniature. È tempo di tuffarsi nel mondo di Solasta. Tirate per l’iniziativa!
Ed è chiaro da subito che Solasta vuole farvi vivere appieno questa sensazione in stile D&D 5E. Tirerete per l’iniziativa, prenderete attacchi di opportunità e altro ancora. Solasta ha un suo sistema, diverso dal Divinity Engine di BG3, che mette in mostra gli aspetti unici della 5E, visti attraverso l'occhio della Tactical Adventures. Questo significa usare le abilità, giocare con i background (come vedrete nel video sulla creazione del personaggio qui sopra, vi sono tutti quelli basati sulle SRD oltre a molti altri di loro creazione). Questo gioco utilizza ogni parte del regolamento.

L'altro asso nella manica di questo gioco è che il suo gameplay si pone ad un livello di gruppo. Non state solo interpretando un personaggio, state creando un gruppo di quattro personaggio. Se volete avere successo in questo gioco, dovrete creare il vostro gruppo ideale partendo da diverse classi di personaggi tra cui Paladino, Ladro, Guerriero, Mago, Ranger e Stregone. È il vostro gruppo che vi aiuterà a raggiungere il successo - e poiché Kickstarter è andato così bene, ci saranno anche battute tra i membri del gruppo e varie altri chicce.
Tirate per l’iniziativa, effettuate attacchi di opportunità, gestite la posizione del giocatore e la verticalità del campo di battaglia. Preparatevi per il colpo finale ed, eventualmente, ad ottenere un 20 naturale in quel momento chiave della battaglia. In Solasta, prendete il controllo di quattro eroi, ognuno con abilità uniche che si completano a vicenda. Ogni eroe esprime se stesso nell'avventura, rendendo ogni azione e ogni scelta dei dialoghi una parte dinamica della storia. I giocatori creeranno i loro eroi proprio come farebbero in un gioco con carta e penna, scegliendo la loro razza, classe, personalità e tirando per le loro statistiche. Fate delle scelte, i dadi decidono il vostro destino.
Per quanto riguarda il mondo di Solasta in sé, esso è stato immaginato e creato dal gruppo di Tactical Studios, ma con una parte di design affidato alla community. Finora hanno organizzato contest per la community in modo da sviluppare armi e oggetti magici, a cui potete dare un'occhiata se visitate i loro forum.
Scoprite di più su Solasta, Crown of the Magisters qui
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/05/dd-solasta-crown-of-the-magister-shows-off-5th-edition-gameplay.html
Read more...

Reimmaginare i Punteggi Razziali di Caratteristica

Articolo di James Haeck del 14 Agosto 2019
Il mese scorso, ho iniziato un thread su Twitter relativo ai bonus razziali ai punteggi di caratteristica. Non mi piace il modo in cui le razze di D&D ottengono bonus numerici per i loro punteggi di caratteristica. Penso che sia inutilmente limitante. Ci sono oltre 1.000 combinazioni uniche razza / classe nella quinta edizione di D&D, ma solo una piccola manciata di esse vale la pena di essere giocata dal punto di vista di ottimizzazione del personaggio. Non tutti sentono il bisogno di interpretare personaggi ottimali e preferiscono invece interpretare personaggi per il loro potenziale di ruolo piuttosto che per la loro potenzialità in termini di meccaniche, ma non vedo perché non si possa avere entrambe le cose.

I ladri halfling sono una classica combinazione di classe, ad esempio, perché sono una combinazione ottimale per tutti e tre i pilastri di D&D. Sin da Lo Hobbit, l'idea che gli halfling siano piccoli e furtivi è stata un punto fermo del fantasy, dandoci ottimi esempi di come si potrebbe esplorare, combattere o interagire con le persone come un ladro halfling. E D&D consente di fare tutto ciò a causa degli incrementi ai punteggi di caratteristica razziali estremamente sinergici, tratti razziali e l'idea leggermente più effimera di essere un personaggio divertente da interpretare. D'altra parte, combinazioni di classe come un mago mezzorco non sono mai state troppo apprezzate. Nelle edizioni precedenti, la penalità di un mezzorco all'Intelligenza rendeva incredibilmente difficile essere un mago, e anche nella quinta edizione di D&D, il fatto che la razza dei mezzorchi non ottenga un bonus all'Intelligenza rende difficile eccellere come mago perché si avranno sempre bonus di attacco degli incantesimi e tiri salvezza inferiori ad altre razze.
Questo per non parlare del fatto che collegare penalità ai punteggi di caratteristica (che per fortuna sono assenti dal Manuale del Giocatore della quinta edizione, se non altro) alla scelta della razza ha sgradevoli somiglianze con le ideologie razziste della vita reale.
Ma il fatto è che non deve essere per forza così. I bonus ai punteggi di caratteristica non devono essere necessariamente legati alla razza che avete scelto. Potrebbero essere legati direttamente alla vostra classe, o più indirettamente al vostro background, o anche a una combinazione delle due opzioni. Diamo un'occhiata ad alcune regole homebrew per la creazione dei personaggi che potete usare per separare i punteggi di caratteristica dalla razza.
Passo Uno: Rimuovere gli Incrementi dei Punteggi di Caratteristica Razziali
Il primo passo di questa house rule è tremendamente facile. Rimuovete semplicemente l'Incremento dei Punteggi di Caratteristica dalla razza e dalla sottorazza del vostro personaggio, se applicabile. Nel caso delle cosiddette "razze mostruose" di orchi e coboldi dalla Volo’s Guide to Monsters, questo rimuove anche le loro riduzioni dei punteggi delle caratteristiche.

Se siete preoccupati che ciò renda irrilevante la razza del vostro personaggio o che renda le varie razze fantasy di D&D troppo omogenee, non preoccupatevi. Ogni razza ha ancora molti tratti che la rende unica. Ad esempio, i tiefling hanno ancora i tratti Scurovisione, Resistenza Infernale ed Eredità Infernale, che li rendono tutti unici e fantastici e, cosa più importante, questi tratti sono interessanti in un modo in cui i bonus numerici alle caratteristiche non riescono ad essere. Anche senza incrementi dei punteggi di caratteristica razziali, i mezzorchi sono ancora forti e duri in virtù delle loro caratteristiche di Tenacia Implacabile e Attacchi Selvaggi, e i nani sono ancora robusti e abili dal punto di vista marziale, grazie ai loro tratti di Resilienza Nanica e Addestramento da Combattimento Nanico.
Ci sono alcune eccezioni a questa house rule per le razze e le sottorazze che sono fortemente influenzate dai loro incrementi ai punteggi di caratteristica. Queste sono:
Umano. L'Umano variante presentato nel Manuale del Giocatore è l'esempio predefinito della razza degli umani, se si utilizzano queste regole homebrew.
Nano di Montagna. Dato che la sottorazza del nano di montagna ottiene un bonus di +2 alla Forza al posto di un altro tratto, ottiene al suo posto un nuovo tratto: Attitudine alla Guerra. Quando colpisce con un'arma da mischia da guerra, si tira un ulteriore 1d4 e lo si aggiunge al danno.
Mezzelfo. Poiché i mezzelfi ottengono maggiori incrementi dei punteggi di caratteristica rispetto alla maggior parte delle altre razze, al loro posto ottengono un nuovo tratto: Sapienza degli Elfi. Possiedi uno dei seguenti tratti: Trucchetto (come il tratto dell'elfo alto), Addestramento nelle Armi Elfiche (come  il tratto dell'elfo alto o dell'elfo dei boschi), Maschera della Selva (come il tratto dell'elfo dei boschi), Scurovisione Superiore (come il tratto del drow) o Addestramento nelle Armi Drow (come il tratto del drow). Altri tratti, come quelli di elfi non presenti nel Manuale del Giocatore, possono essere usati a discrezione del DM.
Passo Due: Riassegnare gli Incrementi dei Punteggi di Caratteristica
Ora che avete separato gli incrementi dei punteggi di caratteristica dalle razze, è tempo di ricollegarli da qualche altra parte nel sistema. Poiché quasi tutte le razze in D&D ottengono un bonus di +2 a un punteggio di caratteristica e un bonus di +1 a un'altra, un bonus totale di +3 dovrebbe essere assegnato a tutti i personaggi. La mia opzione preferita è che i personaggi abbiano accesso agli incrementi dei punteggi di caratteristica in base all'allenamento a cui si sono sottoposti per diventare membri di una certa classe. Tuttavia, mentre discutevo di questa opzione con altri fan di D&D, ho trovato un numero non insignificante di persone che pensavano che questo avrebbe fatto sentire tutti i personaggi di una certa classe troppo omogenei, indipendentemente dai tratti razziali.

Mentre non sono d'accordo con questa linea di pensiero, ho comunque voluto presentare tre modi diversi per riassegnare gli aumenti del punteggio di abilità. A voi la scelta!
Opzione Uno: Classe
Si ottengono gli  incrementi dei punteggi di caratteristica quando si sceglie la propria classe al 1° livello. Se si ottengono livelli in un'altra classe usando le regole opzionali dei Multiclasse, non si ottiene di nuovo questo tratto.
Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Barbaro). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Forza, Destrezza o Costituzione.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Bardo). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. Si può aumentare qualsiasi punteggio di caratteristica usando questo tratto.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Chierico). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Forza, Destrezza o Saggezza.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Druido). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Forza, Saggezza o Carisma.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Guerriero). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Forza, Destrezza, Costituzione o Intelligenza.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Ladro). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. Si può aumentare qualsiasi punteggio di caratteristica usando questo tratto.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Mago). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Destrezza, Costituzione o Intelligenza.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Monaco). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Forza, Destrezza, Costituzione o Saggezza.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Paladino). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Forza, Destrezza, Costituzione o Carisma.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Ranger). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Forza, Destrezza, Costituzione o Saggezza.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Stregone). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Destrezza, Costituzione o Carisma.
  Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Warlock). Uno dei punteggi di caratteristica aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica di 1. In alternativa, si possono aumentare tre punteggi di caratteristica di 1. I punteggi di caratteristica che si possono aumentare usando questo tratto sono Forza, Destrezza, Costituzione o Carisma. Opzione Due: Background

Si ottengono gli incrementi ai punteggi di caratteristica in base al proprio background. Questo elenco include i background presenti nel Manuale del Giocatore. Se si sceglie un background di un altro libro, consultate il vostro Dungeon Master per determinare un punteggio di caratteristica che ottenga un bonus di +2 e un altro punteggio di caratteristica che ottenga un bonus di +1.
Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Accolito). Il punteggio di Saggezza aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Artigiano di Gilda). Il punteggio di Intelligenza aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Ciarlatano). Il punteggio di Carisma aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Criminale). Il punteggio di Costituzione aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Eremita). Il punteggio di Saggezza aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Eroe Popolare). Il punteggio di Forza o Destrezza aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Forestiero). Il punteggio di Destrezza aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Intrattenitore). Il punteggio di Carisma aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Marinaio). Il punteggio di Forza o Destrezza aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Monello). Il punteggio di Destrezza o Costituzione aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Nobile). Il punteggio di Intelligenza o Carisma aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Sapiente). Il punteggio di Intelligenza aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Incremento dei Punteggi di Caratteristica (Soldato). Il punteggio di Costituzione aumenta di 2 e un altro punteggio di caratteristica a scelta aumenta di 1. Opzione Tre: Classe e Background
La terza e ultima opzione è una combinazione delle due precedenti. Quando si sceglie la propria classe, si assegna un +2 a un punteggio di caratteristica disponibile per quella classe nell'Opzione Uno (o due + 1 a due punteggi di caratteristica disponibili per quella classe). Successivamente, quando si sceglie il proprio background, si assegna un +1 al punteggio di caratteristica specificato dal proprio background nell'Opzione Due. Poiché alcuni background nell'Opzione Due consentono di scegliere tra due punteggi di caratteristica da aumentare, si può scegliere tra uno dei due.
Utilizzereste questa house rule nelle vostre partite a D&D? Qual'è la vostra opzione preferita? Avete una quarta opzione che usereste, invece?
Link all'articolo originale: https://www.dndbeyond.com/posts/563-reimagining-racial-ability-scores
Read more...

Regole per Mostri Mitici dal manuale di Theros

Articolo di J.R. Zambrano del 15 Maggio
Il nuovo manuale Mythic Odysseys of Theros promette di includere molto materiale mirato a rendere il gioco di Dungeons & Dragons qualcosa di più simile ai miti greci che hanno ispirato l'ambientazione. Ne abbiamo visto alcuni frammenti nella forma di doni sovrannaturali che danno poteri extra ai personaggi iniziali, e negli artefatti che rappresentano le armi degli dei in persona, che aspettano di essere impugnate da eroi potenti quanto i semidei.

Ma oggi, daremo un'occhiata a come sono le regole dall'altra parte dello Schermo del Dungeon Master. Una delle più eccitanti nuove possibilità annunciata per questo manuale è il sistema per creare Mostri Mitici. Un sistema di regole applicabile a qualsiasi creatura mostruosa per renderla molto più pericolosa, così da offrire la sensazione di stare combattendo una creatura venuta fuori dalle leggende. Andando oltre le Azioni Leggendarie, queste nuove regole potrebbero finalmente dare la possibilità a D&D di avere delle "boss fight" degne di questo nome. Le regole in questione sono state mostrate in un'anteprima generica su Dragon+.
Tratto da Dragon+


Sembra proprio che abbiano fatto loro il vecchio detto "il modo migliore per combattere una creatura grande, grossa e cattiva è quello di dividerla in due". Questo assomiglia molto al metodo di AngryGM per creare gli incontri con i boss, ed è un'ottima notizia, quel sistema ha molto senso, meccanicamente parlando, se volete separare il combattimento in due fasi distinte. Per esempio un'Idra, dopo essere stata abbattuta, potrebbe diventare un'idra a più teste, o un dio/dea potrebbero avere un'espressione più irata quando si entra nella seconda fase.

Sappiamo tutti che i Kraken saranno una grossa parte dell'ambientazione e, dopo aver visto i mostri nelle immagini precedenti, avrete capito che in generale questo manuale vuole aumentare il livello di potere nel vostro gioco. Dunque terremo gli occhi aperti per vedere esattamente come funzioneranno queste regole, ma, nel frattempo, tenetevi pronti per il massacro mitico.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/05/dd-mythic-odysseys-of-theros-monster-rules-reveal.html
Read more...
Sign in to follow this  
Mantorok

mp3 a caro prezzo!

Recommended Posts

Per descriverla in breve.

Molti utenti stanno ricevendo una lettera raccomandata dallo studio legale"Studio legale Mahlknecht & Rottensteiner" che, per un file condiviso, chiede 330,00€ per chiudere bonariamente la questione, altrimenti procederà con azioni legali.

Lo studio legale tutela la Peppermit Jams Record Gmbh che ha sede in Germania e ha i diritti di Mousse T, Warren G, Carl Keaton Jr, Colin Rich, Emma Lanford, James Kakande, Roachford e So Phat.

Tramite un software di una società svizzera hanno fatto degli scan su programmi p2p quali Emule e altri, hanno individuato un tot di utenti (3700 circa) e hanno inviato questa lettera ad ognuno di loro:

http://img521.imageshack.us/my.php?image=scansione002lz3.jpg

http://img244.imageshack.us/my.php?image=scansione003ou0.jpg

http://img255.imageshack.us/my.php?image=scansione004am2.jpg

Alcuni link in cui ne parlano:

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1468301

http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1475620

http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=185269

http://www.p2pforum.it/forum/showthread.php?t=178897&page=5

http://www.4news.it/view_article.asp?site=2Tech&art_id=358

Fortunatamente io non ascolto gli artisti elencati

Una delle cose assurde è anche il tempo per decidere cosa fare, da quando ricevi la raccomandata hai tipo 12/15 giorni per pagare, assurdo.

La cosa è seria, se va in porto e se il garante della privacy o schiere di avvocati della federconsumatori non agiscono si creerà un precedente molto pericoloso, significa che qualsiasi casa discografica poi si sentirà autorizzata a fare uno scan su qualsiasi programma p2p e poi mandare richieste di risarcimento a casa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che brutta cosa...

Ma e' legale fare lo scanning sul software P2P? :confused:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che brutta cosa...

Ma e' legale fare lo scanning sul software P2P? :confused:

Certo che no! e la legge sulla privacy dove la mettiamo?

ci sono molti articoli che vanno contro quanto accaduto, però come su molte altre leggi, c'è un po' di confusione e loro sono stati furbi facendosi dare gli indirizzi IP direttamente dal tribunale di Roma!

Share this post


Link to post
Share on other sites

BENVENUTI NELL'IPRED2!

Lo studio legale tutela la Peppermit Jams Record Gmbh che ha sede in Germania e ha i diritti di Mousse T, Warren G, Carl Keaton Jr, Colin Rich, Emma Lanford, James Kakande, Roachford e So Phat.

Vedi cosa succede ad ascoltare musica di *****... :lol: :lol: :lol:

Primo dubbio: cosa sanno che io registro i miei peti e chiamo il file col nome di una traccia qualsiasi (visto che fanno riferimento ad un nomefile). Magari riescono anche a capire quale è quello vero e quale no? Senza scaricarlo? Ma se lo scaricano, non commettono anche loro lo stesso crimine? Direbbe qualcuno: detengono i diritti, possono scaricarlo. Ma se io chiamo una canzone di Madonna con il nome di Mousse T e loro la scaricano per controllarla, allora non detengono i diritti e fanno lo stesso illecito? Oppure non la scaricano e non sapranno mai se il contenuto è quello che dice il nome?

Secondo dubbio: tutto da dimostrare che la privacy non è stata violata, e che il sistema utilizzato è esente da errore (soprattutto visto che lo dice il Tribunale di Roma, e quindi - oltre a non costituire un precedente rilevante - potrebbero esserci anche dei problemi di giurisdizione).

Terzo dubbio: dal punto di vista legale, non dovrebbe essere legale chiedere 330 euro di transazione (visto che si tratta di questo, non di una multa) per qualcosa che ha il valore commerciale di 1 euro (a canzone).

Quarto dubbio: le associazioni di consumatori da tempo ricordano che non esiste correlazione diretta e a prova di bomba (come per il DNA) tra indirizzo IP e identità della persona.

Quinto dubbio: il Codice in materia di protezione dei dati personali vieta "l’uso di comunicazione elettronica per accedere a informazioni archiviate nell’apparecchio terminale di un utente internet, per archiviare informazioni o per monitorare le operazioni dell’utente. [...] consentito dal Codice solo per il tempo strettamente necessario alla trasmissione della comunicazione o a fornire uno specifico servizio richiesto dall’utente. Ciò solo nei riguardi dell’utente che abbia espresso il consenso precedentemente, attraverso un’informativa dove siano indicati in modo chiaro e preciso le finalità e la durata del trattamento.". Come la mettiamo col fatto che fanno uno scan senza dire niente?

Per ora i primi dubbi che mi sono venuti in mente... magari qualche avvocato ne può tirar fuori altri.

Riporto un po' di commenti di personaggi più autorevoli di me (avvocati interpellati da associazioni di consumatori):

1) la Peppermint afferma di impegnarsi a non sporgere denuncia penale e di non agire in sede civile qualora venga sottoscritta la proposta transattiva. In Italia però, l'azione penale è esercitata dal pubblico ministero, per cui anche accettando la proposta, si potrebbe essere imputati in un procedimento penale.

2) Oltretutto, la responsabilità penale è personale, per cui bisogna identificare chi effettivamente ha violato la legge sul diritto d'autore (la l. 633/41), che può chiaramente essere una persona diversa dall'intestatario della linea telefonica.

3) Il nostro ordinamento tuttavia è molto evoluto in tema di privacy, e l'IP è un dato personale.

4) Quale prova è possibile da parte loro? La società svizzera non è certo la Polizia Giudiziaria e le risultanze della sua attività possono essere contestate in giudizio. E l'onere della prova ricade su di loro.

5) Come la mettiamo col wireless? Chi può dimostrare che non è stato qualcun'altro a fregarmi la banda? Altrimenti si arriverebbe all'assurdo che se un ladro mi ruba la macchina e ammazza un pedone e scappa, io sono responsabile del suo operato (visto che si parla sempre delle responsabilità penali).

6) Bisognerebbe poi trovare il "corpo del reato", posto che i log della Logistep AG non hanno certo la "forza" di un atto notarile o di una dichiarazione di un pubblico ufficiale. (possono scriverci che vogliono, in pratica)

Per il momento il Garante è intervenuto dicendo che vuole vederci chiaro... ma a me pare, come diceva qualcuno, 'na grande st******a!

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate la mi ignoranza in giurisprudenza...ma scaricare per uso espressamente privato è LEGALE o no?

Io ho sentito che si può fare,me lo confermate?

Comunque anche se non è vero c'è sempre la questione della privacy.

E poi se io non pago e loro vengono a casa mia e io ho cancellato tutto non hanno prove che io ho quelle canzoni...

Se riescono a far si che tutti possano fare così più o meno tutto il mondo è nei guai...:rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Soprattutto un tecnico computer mi ha detto ultimamente che le Case discografiche pagano delle ditte di software perché realizzino una sorta di Echelon della ricerca degli mp3. Questi programmi registrano la richiesta di un file mp3 anche se questo poi effettivamente non viene registrato... e da qui arriva la denuncia per violazione del copyright. Il confine tra pirateria e privacy si sta facendo sempre più sottile...

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate la mi ignoranza in giurisprudenza...ma scaricare per uso espressamente privato è LEGALE o no?
La legge è cambiata più volte a riguardo, e anche io non ci capisco più niente.

L'ultima versione qual'è?

E poi se io non pago e loro vengono a casa mia e io ho cancellato tutto non hanno prove che io ho quelle canzoni...
A parte che sicuramente non basta un "canc --> invio --> svuota cestino --> svuota" per salvarsi. ;-)

E comunque loro per le denunce guardano cosa hai scaricato, non gli interessa trovarlo nel pc il file. Si rifanno (non so se legalmente o no) ai tabulati della tua linea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate la mi ignoranza in giurisprudenza...ma scaricare per uso espressamente privato è LEGALE o no?

Io ho sentito che si può fare,me lo confermate?

Comunque anche se non è vero c'è sempre la questione della privacy.

E poi se io non pago e loro vengono a casa mia e io ho cancellato tutto non hanno prove che io ho quelle canzoni...

Se riescono a far si che tutti possano fare così più o meno tutto il mondo è nei guai...:rolleyes:

No. Scaricare musica (di qualsiasi formato esso sia) era ed è illegale a tutt'oggi.

la sentenza della cassazione di qualche mese venne interpretata a bischero, come spesso succede

leggete qui

http://www.minotti.net/scopo-di-lucro/soft...-reato.htm#more

Share this post


Link to post
Share on other sites

?

A parte che sicuramente non basta un "canc --> invio --> svuota cestino --> svuota" per salvarsi. ;-)

E comunque loro per le denunce guardano cosa hai scaricato, non gli interessa trovarlo nel pc il file. Si rifanno (non so se legalmente o no) ai tabulati della tua linea.

Azz...cmq tutto questo mi sembra ingiusto,uno spionaggio che rasenta la persecuzione,mi sembra alquanto esagerato fare così.

Ovvio che devono difendere i loro interessi però insomma,hanno perso il senso della misura...almeno così la penso io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indipendentemente dal fatto che il post di Shar è ineccepibile e meraviglioso e non serve aggiungere altro, purtuttavia vorrei far notare che l'atto di "non sporgiamo denuncia se ci dai 330€" si qualifica come concussione e tentata estorsione, atti penalmente perseguibili e ben più gravi della violazione del diritto d'autore, dal momento che è prevista anche la reclusione per gli ultimi e non per la violazione di copyright.

In ogni caso, chi avesse ricevuto una lettera del genere, altro non dovrebbe fare se non presentarsi alla Polizia Postale e sporgere denuncia per calunnie, diffamazione, e i due reati da me sopraccitati.

Infatti, se l'accusa contro di me fosse comprovata, i due reati di calunnia e diffamazione decadrebbero, ma resterebbero in piedi i reati più gravi a danno dello studio legale stesso (che, secondo me, non esiste).

Io credo che di fronte ad una citazione in giudizio per concussione decadrebbero le accuse ad ogni livello, e anzi ci scapperebbe un risarcimento per danni morali! :-D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima di tutto... no Godric, non è legale. Semplicemente, non dovrebbe essere penale. Ma da qui a essere sicuri, con persone che non prenderebbero il primo modulo dell'ECDL a sedersi nei tribunali (per usare un eufemismo), ce ne vuole.

Indipendentemente dal fatto che il post di Shar è ineccepibile e meraviglioso

:guancia:

e non serve aggiungere altro, purtuttavia vorrei far notare che l'atto di "non sporgiamo denuncia se ci dai 330€" si qualifica come concussione e tentata estorsione, atti penalmente perseguibili e ben più gravi della violazione del diritto d'autore, dal momento che è prevista anche la reclusione per gli ultimi e non per la violazione di copyright.

Beh, una proposta di transazione non la definirei concussione o estorsione (e questa è si diffamazione!). Loro propongono, sta a te accettare o meno. Che poi l'uomo/donna medio/a pensi che si tratti di una multa, è un altro paio di maniche.

In ogni caso, chi avesse ricevuto una lettera del genere, altro non dovrebbe fare se non presentarsi alla Polizia Postale e sporgere denuncia per calunnie, diffamazione, e i due reati da me sopraccitati.

Diffamazione no, perchè non c'è la stampa di mezzo...

Comunque non andate a denunciare una cosa del genere: vi riderebbero in faccia (e perdereste una mattinata).

Infatti, se l'accusa contro di me fosse comprovata, i due reati di calunnia e diffamazione decadrebbero, ma resterebbero in piedi i reati più gravi a danno dello studio legale stesso (che, secondo me, non esiste).

Non capisco. Comunque lo studio esiste: il rappresentante è stato anche intervistato da Punto Informatico in un recente articolo.

Io credo che di fronte ad una citazione in giudizio per concussione decadrebbero le accuse ad ogni livello, e anzi ci scapperebbe un risarcimento per danni morali! :-D

Calma calma anche sui danni morali... non è che se uno ti rompe le scatole già te li deve! Non funziona proprio così...

Loro hanno proposto una transazione, e tu puoi accettare e farli contenti o meno. Se non accetti, sta comunque a loro citarti in giudizio sperando di riuscire ad aggirare tutti i problemi di cui si parlava prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Loro hanno proposto una transazione, e tu puoi accettare e farli contenti o meno. Se non accetti, sta comunque a loro citarti in giudizio sperando di riuscire ad aggirare tutti i problemi di cui si parlava prima.

Dalle parti mie "non ti denuncio se mi dai x" è concussione.

Non mettiamoci diffamazione se non vuoi, ma per me questo è!

E poi non dimenticare che io posso ragionevolmente citarli per violazione di proprietà privata informatica.

Poi non essendo un avvocato non avrò usato i termini più corretti, ma che esistano o meno, andrebbero lapidati in quanto truffatori bell'e buoni! :bash:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalle parti mie "non ti denuncio se mi dai x" è concussione.

Non mettiamoci diffamazione se non vuoi, ma per me questo è!

Lo è per quanto riguarda il reato (tutto da dimostrare). Non lo è per quello che propongono loro sulla parte civile, cioè visto che detengono i diritti, la denuncia per violazione del diritto d'autore.

E poi non dimenticare che io posso ragionevolmente citarli per violazione di proprietà privata informatica.

Violazione di che cosa? ;-)

Poi non essendo un avvocato non avrò usato i termini più corretti, ma che esistano o meno, andrebbero lapidati in quanto truffatori bell'e buoni! :bash:

Ehm... parlare di truffa quando l'oggetto è lo scambio di mp3 mi pare un tantino eccessivo. Ora, non vorrei che si pensasse che è qualcosa di giustificato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Violazione di che cosa? ;-)

[...]

Ehm... parlare di truffa quando l'oggetto è lo scambio di mp3 mi pare un tantino eccessivo. Ora, non vorrei che si pensasse che è qualcosa di giustificato.

Vabbè non riuscirò mai a spiegare le mie ragioni, troppo diametralmente opposte.

Sono vecchio, ci rinuncio ;-)

Ciao ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè non riuscirò mai a spiegare le mie ragioni, troppo diametralmente opposte.

Sono vecchio, ci rinuncio ;-)

Ciao ciao

Ma va là, che ti si capisce benissimo! :rolleyes:

E' che mi pare solo un pochino esagerato... ;-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusate la mi ignoranza in giurisprudenza...ma scaricare per uso espressamente privato è LEGALE o no?

Non lo è.

(aggiungo)

Per quanto riguarda le implicazioni sulla privacy etc. etc. etc.

Basta vedere cosa condivide un utente su EMule...senza bisogno di programmi strani

e anche se l'utente condividesse roba rinominata si risolve lo stesso, tanto per ogni file c'è l'hash...

(è l'hash che fa affidamento, non il nome)

Spiego: ogni file ha un codice unico, l'hash.

Faccio qualche esempio...

prima puntata di Dragonball... questo è l'hash: VJJIVOZA2OWWGI7FMYTIGDW74MZVO4QA

poi il file lo si può trovare con duemila nomi diversi, ma QUEL file ha quell'hash...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By MencaNico
      Non sapendo bene a chi rivolgermi scrivo qui, se poi sapete consigliarmi un forum/gruppo facebook dedicato o più specifico sono tutt'orecchi. 
      Sto cercando una tavoletta grafica da usare per delle ragioni specifiche: 
      da integrare al portatile per studiare. La tavoletta mi servirebbe essenzialmente per schizzare le cose necessarie, accanto agli appunti scritti con la tastiera. Uso OneNote, su cui si puo' disegnare ma ovviamente il mouse è più che scomodo. Studio architettura ma non la userei per fare disegni particolarmente dettagliati. disegnare mappe da master. Uso OneNote anche per gestire le avventure e i miei gdr, quindi la tavoletta mi tornerebbe utile per potere avere tutto insieme, senza dover disegnare su carta. Quindi mappe alla Dyson Logos (se sapete chi è), schemi e schizzi. Quindi cerco qualcosa che: 
      sia economico; sia piccolo e maneggevole, da poter portare all'università; abbia un discreto livello di dettaglio e precisione: non devo disegnare fumetti o altro, basta che sia essenziale ma che funzioni bene; Sia compatibile con OneNote.  Grazie a tutti in anticipo :) 
    • By MattoMatteo
      Ok, per farla breve: il mio vecchio pc (10-12 anni) è morto!
      Si tratta quasi certamente di un problema hardware (hard-disk o scheda madre, ancora non sò) e, data la vecchiaia del computer, probabilmente ripararlo mi costerebbe più che comprarne uno nuovo... quindi, già che ci sono, ho cominciato a guardarmi intorno alla ricerca di un sostituto.
      Mi servirebbero pertanto dei consigli a riguardo:
      Processore: AMD, Pentium o Celeron?
      Memoria ram: 4 o 8 gb?
      Hard-disk: 500, 1.000 o 2.000 gb? A dischi o a stato solido?
      Scheda video: integrata o esterna? E nel secondo caso, quale?
      Tenete presente che il computer lo userei solo per: navigare su internet, leggere notizie e posta (entrambe on-line), guardare filmati (youtube e film in streaming), scrivere testi e fare calcoli (word ed excell), manipolare immagini (photoshop), ascoltare musica (vecchi mp3), leggere pdf. Come potete notare non è niente di serio e/o professionale (nemmeno nel caso di photoshop!); inoltre i documenti che mi preme salvare, sul mio vecchio hd, dovrebbero ammontare appena a 10-20 gb.
      Quì ci sono 3 computer che ho trovato, e che mi sembrano buoni: 299 euro, 349 euro, 379 euro. Quale vi sembra meglio?
      Altra cosa: tutti e 3 i computer hanno Win 10 Home pre-installato, quindi sono preoccupato che alcuni programmi (di cui ho i cd di installazione: Microsoft Word 2007, Microsoft Excell 2007, Adobe Photoshop 7.0) non funzionino... è possibile?
      Vi sarei grato se poteste rispondermi entro lunedì mattina, quando porterò il mio vecchio pc a riparare (o, quanto meno, a recuperare i miei vecchi documenti... sono l'unica cosa di cui mi importa veramente).
      Grazie mille in anticipo per la cortese attenzione.
    • By Tenente Eric Galli
      Da qualche tempo il monitor del portatile presenta delle fastidiosissime righe che compaiono su metà dello schermo ad intermittenza, quindi immagino per qualche contatto danneggiato. In più, pigiando appunto da dietro il monitor, queste righe aumentano di intensità fintanto che tengo premuto.
      Se come penso io (poi correggetemi se conoscete il problema) il danno è al monitor, quanto può costare ripararlo?
    • By MattoMatteo
      Sò che esistono già due discussioni a riguardo (1 e 2), ma sono entrambe molto vecchie e molto specifiche, quindi preferisco partire da zero.
      Mia madre naviga un pò su internet (film, notizie, cucina e artigianato creativo: decoupage, anelli, collane, bamboline di feltro, spille, eccetera); prima usava un mini-portatile (Asus eee-pc 900); quando quello ha cominciato ad avere seri problemi (circa 3 mesi fà), è passata ad un'altro portatile (Acer Aspire 3690); ora anche questo stà avendo problemi (entrambi erano miei, e piuttosto vecchi... il primo era del 2008, il secondo addirittura del 2005!), quindi dietro suggerimento dei miei zii (sua sorella e il marito) stava pensando di comprarsi un tablet.
      Le caratteristiche che ci interessano sono:
      schermo 7-10 pollici (si trovava meglio con portatile piccolo che con quello grosso). buona risoluzione (per vedere bene i film). semplice da usare (non è un'esperta, e come detto prima le interessano solo poche cose... non chatta, non ha un'account facebook, gioca solo col solitario... il sito più complesso che ha, tra i preferiti, è Pinterest!). economico (max 300 euro, meglio ancora sotto i 200). solo wi-fi (lo userebbe esclusivamente a casa). almeno un'ingresso usb (per collegare mouse e tastiera... anche se in realtà basterebbe il mouse). il gps (per usarlo come navigatore satellitare) sarebbe interessante, ma non indispensabile. Il problema è che finora non mi sono mai interessato molto dei tablet, quindi non me intendo molto... e ce ne sono davvero un'infinità!
      Se poteste darmi un consiglio ve ne sarei immensamente grato.
      P.S.: quale browser mi consigliereste di mettere, sul tablet?
    • By cwell
      Ciao a tutti,
      l'inverno scorso ho iniziato una campagna online,  usando roll20,  ma il mio vecchio laptop  (un hp pavilion con processore Intel i7 4gb ram, scheda video ATI radeon 9milaequalcosa) andava spesso in protezione per alta temperatura.
      Avendo fatto il suo tempo, stavo pensando di  cambiarlo, ma ho il terrore di prendere un laptop che possa avere lo stesso problema, quindi chiedo a voi: giocate su roll20 con un laptop, usando tutte le sue funzionalità  (mappe, segnalini,  schede, tiri di dado in 3d, e 5 videoconferenze aperte)? Se si, vi ha ai dato problemi ilpc? Se no, mi dite esattamente marca modello e caratteristiche principali ?  grazie!
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.