Vai al contenuto

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Giocare la propria interpretazione

rticolo di J.R. Zambrano del 16 Febbraio
L'interpretazione può aggiungere profondità e immersione alle vostre partite: potrebbe essere una fonte di battute giocose, responsabilità dei giocatori, e tutte queste cose divertenti che possono migliorare le partite. Certo, a volte l'unica cosa che volete fare è uccidere il troll nella prossima stanza, ma una grossa parte del divertimento in ciò sta nell'immaginare chi siano i vostri personaggi mentre uccidono il troll. Quindi in questo articolo spiegheremo come potete fare in modo che tutto questo venga alla luce più spesso. Un paio di tocchi qui e lì possono aiutare persino le sessioni più strettamente basate sui combattimenti a diventare più coinvolgenti.

Certe persone amano le risse da bar, altri quelle da taverna....
La prima cosa che potreste fare è cercare dei modi per coinvolgere i vostri giocatori. Sarebbe una buona cosa trovare un aggancio - un PNG interessante, ad esempio, o un oggetto curioso che è importante per un giocatore - in sostanza volete qualcosa che attiri la loro attenzione e gli permetta o li incoraggi ad interpretare. Potrebbe suonare strano pensare che qualcuno necessiti del permesso di interpretare, ma nelle situazioni sociali cerchiamo sempre di capire le dinamiche del gruppo, come se fossimo un gruppo di liceali in dubbio sul fatto che sia il caso di chiedere a qualcuno di ballare. Mi piace pensare che questo sia un modo per creare spazio nelle vostre avventure affinché si possa interpretare.

Alla fin fine, ci sono un sacco di avventure che dedicano dello spazio a dei combattimenti. E' ciò per cui vengono create la maggior parte delle regole ed è sempre stata la parte più corposa delle avventure. Provate a sfogliare una qualsiasi avventura che porti ad esplorare un dungeon: troverete stanze su stanze di combattimenti. E certo, incontrerete anche degli enigmi e degli elementi della trama, oltre a luoghi dove i personaggi devono usare le loro abilità non collegate al combattimento, ma questi non sono necessariamente incontri di interpretazione. Allo stesso modo, nulla preclude che un combattimento possa esserlo.
Perché ogni personaggio può interpretare, che abbia o meno delle abilità sociali. Quindi come potete fare in modo che ci siano occasioni per interpretare? Come potete coinvolgere i vostri giocatori? Mi piace pensare in termini di "incontri", quindi procederemo con questa notazione. Se state costruendo un incontro interpretativo avrete un paio di obiettivi basilari in mente. Mentre in un incontro di combattimento il vostro obiettivo potrebbe essere "i mostri devono infliggere dei danni ai giocatori" e darete loro degli strumenti per attaccare, in un incontro di interpretazione il vostro obiettivo sarà "fate in modo che i giocatori pensino come i loro personaggi". Perché quando lo farete, anche solo poco, infonderete vita nel vostro gioco.
Siate personali
Tenendo questo a mente, valutate chi siano i vostri giocatori. C'è un guerriero? Un mago? Un chierico di una divinità particolare? O forse un giocatore ha scritto un background troppo elaborato che avete guardato senza troppa attenzione mentre stavate mangiando un pasto veloce, e ora non siete sicuri se il personaggio fosse un erede perduto al trono o se, piuttosto, abbia lui perduto il suo trono?

Aspetta, pensavo intendessi giocare qualcuno che combatte CONTRO i Beholder quando mi parlavi di "combattente Beholder"...
Sostanzialmente dovreste cercare qualcosa che colpisca in maniera precisa i personaggi dei vostri giocatori. E potrebbe essere qualcosa di semplice, come fare in modo che qualcuno noti una specifica azione fatta in passato. Quindi il popolano adorante a cui il guerriero ha salvato i cavoli dalla furia degli orchi (o, ancora meglio, semplicemente eccitato per un'azione fatta dal guerriero) potrebbe essere un ottimo incontro in cui interpretare. Basterebbe far pronunciare al contadino un paio di semplici parole "Non ho mai visto nessuno usare una spada in quel modo! E' stato difficile combattere gli orchi?" e facendolo esagerare un po' avrete dato un piccolo incoraggiamento che farà in modo che i vostri giocatori si sentano bene e siano spinti a rispondere.
E voilà, siete riusciti a far ragionare una persona come se fosse il suo personaggio. Gli avete posto una domanda che non ha un impatto regolistico e che potrebbe non avere una risposta corretta e, dato che li state rendendo soddisfatti, potreste persino provare ad instaurare una connessione tra i due personaggi.

Nell'immagine vedete un esempio di "connessione"
Un altro esempio è porre ai giocatori delle domande sulla filosofia dei loro personaggi. "Cosa ne pensate della decisione del re?", "Cosa pensate ci sia al centro di questa malvagità?", "Ci sono brutti presagi nell'aria, non trovate?" e cose simili. Con queste domande state provando a fare in modo che i giocatori rispondano in linea con il loro personaggio. E cose simili richiedono veramente pochissimo investimento. Probabilmente l'avventura non verrà toccata dal fatto che abbiano deciso di rispondere a queste domande, ma permette di focalizzarsi maggiormente sui personaggi. E dato che li state mettendo sotto le luci della ribalta in maniera tanto semplice, state implicitamente dando loro il permesso di interpretare. Non esiste una risposta sbagliata, essendo la domanda di natura strettamente personale, perciò non si tratta di uno scenario ad alto rischio, così che anche i giocatori più timidi non ne rimangano spaventati.
E, infine, facendo in modo che i PNG notino/si interessino a ciò che i personaggi stanno pensando, avrete creato delle occasioni per fare i modo che i giocatori siano maggiormente coinvolti.
Prendere delle decisioni
Un altro trucco che ho trovato proficuo è quello di creare dei momenti in cui i giocatori debbano prendere delle decisioni. Una volta che li avrete fatti abituare a pensare ciò che i loro personaggi penserebbero, il prossimo passo sarà quello di dare loro l'opportunità di applicare tutto ciò. E questa è la parte più complicata. Quando parlo di prendere delle decisioni, intendo fare in modo che possano scegliere senza che ci sia una risposta chiaramente corretta. Ma solo qualcosa che, una volta selezionata, mostra ciò che i giocatori desiderano.
E' come completare una missione in un videogioco e ottenere una scelta tra vari premi ma, mentre il gioco potrebbe offrirvi tre spade che supportano tre stili di gioco differenti (mettiamo che una delle spade sia un'ascia, per dire), voi dovete offrire qualcosa che non necessariamente ha una diretta comparazione. Alla fin fine, il fatto che il guerriero scelga di prendere la spada magica a due mani, dopo che ha passato i precedenti livelli a perfezionare questo stile di combattimento, non è una vera scelta. E' solamente logica.

"Cosa farai con la tua parte di tesoro" è una buona domanda se la risposta non è "Comprare una spada incantata leggermente migliore"
Maaa, lo stesso guerriero potrebbe decidere chi prendere come apprendista: il giovane e timido stalliere che sogna di vivere un'avventura o lo spiritoso ladruncolo che ha rubato il suo portafoglio. Questa è una decisione guidata solo dal personaggio, strettamente legata alle sue preferenze... Non c'è veramente una risposta giusta. Il trucco è cercare di fare in modo che abbiano un premio in ogni caso. "Hey, otterrete un seguace che vi aiuterà a portare a termine i vostri compiti" così che la distinzione non abbia un collegamento con le meccaniche, ma rimanga importante per il personaggio.
E' difficile farlo quando c'è un beneficio meccanico nella decisione, ma potete provare cose come fare in modo che due o più gruppi assumano i giocatori con degli obiettivi che si escludano a vicenda. Come due gruppi separati che vogliono lo stesso oggetto contenuto nel dungeon. Un Mago e un Druido potrebbero desiderare lo stesso globo magico: lo userebbero, però, per scopi differenti. E, in base a chi decidano di aiutare, avranno vantaggio nel prossimo tiro di Arcano o Natura.

A volte la magia si trova semplicemente sotto forma di globi, ok? Meglio non farsi troppe domande...
La chiave con i premi "meccanici" come questi è fare in modo che siano distinti, temporanei e selezionarli in maniera tale che i giocatori capiscano che le loro decisioni sono state importanti. Quindi, se i giocatori hanno optato per il bonus ad Arcano, non dovrete sentirvi obbligati a fornirgli un tiro difficile più tardi: basta fare in modo che la sfida sembri importante. L'importante è che abbiano pensato come i loro personaggi.
Se volete veramente complicarvi la vita, cercate di pensare a dei modi in cui possano sentirsi premiati dalla scelta da loro compiuta, ma mostrate loro come anche l'altra scelta avrebbe potuto beneficiarli. Per esempio, recuperare il globo magico e consegnarlo al druido potrebbe rendere loro più semplici le interazioni con la natura e, come risultato, potrete ogni tanto mettere in gioco delle sfide che richiedono delle buone competenze arcane (che rappresentano la strada da loro non scelta). E' un modo veloce per mostrargli che le decisioni sono importanti: state facendo vedere loro che hanno delle conseguenze senza punirli per aver fatto qualcosa.
Forte impatto

L'ultimo punto mi porta al nostro consiglio finale per oggi. Quando potete, provate a fare in modo che le decisioni che i vostri giocatori hanno preso abbiano un qualche genere di impatto sul gioco. Non è necessario che sia qualcosa di grosso, come potrebbe essere la felicità dei cittadini in seguito al salvataggio di una città (nonostante questo faccia sempre bene). Ma, dopo aver fatto arrivare dei PNG a chiedere dei consigli, potreste mostrare che effetti ne siano sorti. Mostrate loro che il giovane e impertinente ladruncolo apprendista è diventato un duellante. O che una coppia che hanno incoraggiato a parlare ha iniziato una relazione.
In sostanza state cercando cose che i personaggi hanno toccato con mano (se vedo che i miei giocatori sono maggiormente coinvolti, cerco di prendere degli appunti su cosa li stia interessando) e poi trovate metodi per portarle in gioco. Questo rinforza l'idea che le loro decisioni sono importanti e, allo stesso tempo, vi aiuta a dare maggior consistenza al vostro mondo.
In ogni caso, questi sono solo un paio dei vari metodi che potete usare per incoraggiare i giocatori ad interpretare. E potete usarli anche per le persone già avvezze a questa pratica, così che abbiano i loro momenti di gloria. Spero che questi consigli vi siano d'aiuto e, come sempre, condividete i vostri personali suggerimenti.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: http://www.belloflostsouls.net/2019/02/rpg-playing-up-your-roleplaying.html
Leggi tutto...

4 milioni di account su Roll20 sono stati hackerati

Articolo di Morrus del 16 Febbraio 2019
Ecco l'annuncio ufficiale degli ultimi giorni.
"Giusto poche ora fa oggi (14 Febbraio, NdT) Roll 20 è stato citato in un rapporto come una tra le vittime di un attacco da parte di cybercriminali. Anche se possiamo confermarvi che effettivamente c'è stata una breccia nella sicurezza siamo al momento concentrati nello scoprire tutti i dettagli. Per ora è importante sottolineare che il rapporto rende chiaro che nella breccia non sono stati coinvolti dati finanziari. I nostri team della sicurezza stanno lavorando senza sosta per correggere eventuali debolezze dei nostri sistemi e prendiamo con la massima serietà il nostro impegno nel salvaguardare le informazioni personali dei nostri utenti.
Ecco come mettiamo in pratica tale impegno:
Roll20 salva solo le seguenti informazioni personali: nome utente, indirizzo mail, password hashed, l'ultimo IP e tempo di login, e le ultime 4 cifre della carta di credito.  Usiamo Stripe e Paypal per processare le transazioni; tutte le informazioni dei pagamenti sono gestite da loro e non toccano mai i nostri server. Utilizziamo bcrypt per mascherare le password, il che implica che non possono essere decrittate per essere usate su altri siti o per accedere a Roll20. Sappiamo che è frustrante non avere tutti i fatti e stiamo lavorando per scoprire tutti i dettagli su questo hacking. Vi terremo costantemente informazioni man mano che l'investigazione prosegue.
Aggiornamento delle 14:45 del 15 Febbraio: sulla base dei numeri degli accounti dei dati trafugati abbiamo determinato che la breccia è avvenuta all'incirca il 26 Dicembre. Le dimensioni dei dati (circa 700 MB) è coerente con il fatto che si tratta dei nostri "oggetti account" che, come detto prima, includono nomi utente, indirizzi mail, ultime quattro cifre della carta di credito, indirizzo IP più recente e password hashed. Anche se il mascheramento dovrebbe mantenere sicure le password non farebbe male resettarle. Stiamo continuando a lavorare internamente e con l'aiuto di investigatori esterni per determinare come sia avvenuta la breccia, e al contempo rispettare i requisiti GDPR e mantenere al corrente le forze di polizia. Aspettatevi di ricevere maggiori dettagli la settimana prossima."
Venire hackerati è cosa comune al giorno d'oggi, ciò che è sorprendente è che Roll20 abbia 4 MILIONI di account. Questo sicuramente ci mostra come stia crescendo il nostro hobby.
Link all'articolo originale: http://www.enworld.org/forum/content.php?6053-Roll20-s-4M-Accounts-Hacked
Leggi tutto...

Create Città Fantastiche in Pochi Minuti con Questo Generatore di Città Fantasy

Articolo di J.R. Zambrano del 15 Febbraio 2019
Il Medieval Fantasy City Generator è uno dei migliori generatori di mappe/città esistente al momento. Che siate un DM esperto o un novizio che vuole creare un quartiere questo strumento ha tutte le funzioni di cui avrete bisogno.
Le città sono un aspetto importante di molti GdR. Possono servire da centri di avventura dove i gruppi possono riposarsi tra un'avventura e un altra, comprare dell'equipaggiamento, incontrare PNG interessanti, investire nella vita dei propri personaggi, trovare nuovi missioni e, in base allo stile di gioco che preferite, rimanere invischiati in vari intrighi e cospirazioni. In fondo ad un vicolo potreste trovare una gilda di ladri pronti a derubarvi o a rendervi il loro re; potreste incontrare principi e principesse che devono essere salvati e rimessi sul trono che spetta loro oppure aiutati ad abbandonarlo. E nelle fogne si possono trovare delle famiglie di otyugh.

Ma progettare una città non è per niente facile; nel corso delle varie edizioni di D&D le città hanno spesso avuto supplementi dedicati. Si possono, per esempio, trovare svariate versioni di Waterdeep, la Città degli Splendori, o di Menzoberranzan, la capitale dei Drow. Se invece volete provare per la prima volta a cimentarvi in queste opere, il Medieval Fantasy City Generator è uno dei migliori strumenti attualmente disponibili per farlo. Ha una serie di funzioni molto facili da usare e che fanno nascere delle intere città sulla base di un seme, di un'idea base che gli fornite.

Ciascuna delle mappe tiene conto di aspetti come la presenza d'acqua, il dislivello del terreno, il numero e la complessità degli edifici, il numero delle strade. Ci sono opzioni per poter visualizzare la vostra città a colori, in scale di grigio, a tratteggio. Si possono ruotare le fattorie del circondario e togliere od aggiungere singoli elementi (come mura, castelli, torri e così via).

La qual cosa risulta nell'accesso ad un gran numero di potenziali città. Si possono personalizzare un po', ma non si possono fare grandi modifiche come cambiare nome ad un quartiere (non per ora quanto meno), ma i vari strumenti ed opzioni a disposizione sono ancora in fase di sviluppo ed allargamento. Giusto settimana scorsa è stato fatto un aggiornamento che permette di scegliere i colori da applicare alla propria città, di aumentarla di dimensioni, e che rende fiumi e corsi d'acqua più realistici.
Potete salvare tutti i possibili file come mappe separate che poi potete integrare con l'Azgaar Fantasy Map Generator, che è un altro strumento fantastico che forse non conoscevate. Quindi se state pensando di progettare una città (o una dozzina) potete sfruttare questo strumento.
Come sempre, buone avventure!
Link all'articolo originale: http://www.belloflostsouls.net/2019/02/rpg-create-fantastic-cities-in-minutes-with-this-fantasy-city-generator.html
Leggi tutto...

Larry Elmore ci parla della composizione dell'illustrazione I Compagni della Lancia

Articolo di Morrus del 15 Febbraio 2019
Questa iconica illustrazione di Dragonlance, creata da Larry Elmore, è stata il soggetto di un post dell'artista la settimana scorsa, in cui ha parlato di ciò che successe dietro le scene quando dovette crearla!

Elmore: "Penso che questa storia vi piacerà! Un giorno ricevetti un progetto dalla TSR per creare un quadro e avevo solo dieci giorni per completarlo...e c'erano dieci personaggi da includere. Ero praticamente nel panico! Ho chiamato mia moglie Betty e le chiesi di prendere Stephanie (visto che era alta) e di portarla di sopra nello studio....Raccolsi tutti gli artisti lì, Clyde, Jeff, Jeff Butler e Keith e poi li portai tutti in questa grande stanza vuota, simile ad un ufficio. Era dove a volte scattavamo delle foto e c'erano delle sedie pieghevoli, e forse anche un paio di fari da illuminazione, o forse solo uno che si poteva spostare. Avevo un'idea di quale disposizione delle varie figure avrebbe potuto funzionare per fare in modo di inserire dieci personaggi in un singolo quadro. Riuscii a terminarlo e a rispettare la scadenza, ma non mi sarei mai aspettato che sarebbe diventato così popolare e celebre. Vorrei solo che mi avessero dato più tempo per fare in modo che il quadro venisse ancora meglio!"

Link all'articolo originale: http://www.enworld.org/forum/content.php?6051-Larry-Elmore-On-Composing-The-Companions-Of-The-Lance-Art
Leggi tutto...

Statistiche varie per D&D 5E da D&D Beyond

Dopo quelli sulle avventure più visionate D&D Beyond ha rilasciato nuovi interessanti dati statistici legati alla 5e di Dungeons & Dragons, basati sull'utilizzo della loro piattaforma. Il primo set di dati riguarda il numero di personaggi suddivisi per categorie di livello e l’utilizzo delle classi in suddette categorie di livello. Il secondo, invece, è inerente ai dati generici di utilizzo di razze, classi e sottoclassi dei personaggi a prescindere dal loro livello.

Il Tier 1 indica personaggi che sono di un livello tra il 1° e il 4°, il Tier 2 quelli di un livello compreso tra il 5° e il 10°, il Tier 3 quelli con un livello compreso tra l’11° e il 16° e il Tier 4 quelli con un livello compreso tra il 17° e il 20°.
Come ci si potrebbe aspettare, il Tier 1 rappresenta la maggioranza dei personaggi creati sulla piattaforma, seguito poi nell’ordine dai Tier 2, 4 e 3. Come fanno notare gli sviluppatori, il 90% delle partite non va oltre il 10° livello.

Questa tabella mostra che il guerriero è la classe più comunemente utilizzata in ciascuno dei singoli Tier, immediatamente seguito dal ladro. Il terzo posto cambia un po’, infatti nei Tier 3 e 4 il mago diventa più popolare di quanto sia invece nei Tier 1 e 2, mentre nel caso del chierico e del ranger le due classi godono di un’elevata presenza ai bassi livelli che poi cala agli alti livelli.
Potete trovare un resoconto di queste informazioni nel seguente video sullo sviluppo di D&D Beyond.
Passiamo ora ad analizzare i dati sull’utilizzo di razze, classi e sottoclassi partendo dalle razze.

Gli Umani sono di gran lunga la scelta più comune, rappresentando il 22% dei personaggi attivi creati sulla piattaforma. Sono poi seguiti da Mezzelfi, Tiefling e Dragonidi. Gli Gnomi delle Profondità sono invece la razza meno popolare, con poco meno dell’1% di personaggi attivi, sebbene gli sviluppatori abbiano confermato che molte altre razze si aggirino intorno allo 0,8%, ponendosi al di sotto di questi ultimi.

Segue poi uno sguardo sull’utilizzo delle classi. I più utilizzati sono i guerrieri, i meno utilizzati invece risultano essere i druidi. Le quattro classi base “tradizionali”, ossia guerriero, ladro, chierico e mago, sono le quattro classi più utilizzate. Gli sviluppatori hanno anche fatto menzione del fatto che i warlock abbiano visto un aumento della loro popolarità dopo l’uscita della Xanathar’s Guide, per poi vedere nuovamente un decremento del loro utilizzo.

Infine si parla dell’utilizzo delle sottoclassi. Le più utilizzate sono il Dominio della Vita per il Chierico, lo Stregone con la Stirpe Draconica e il Patrono Immondo del Warlock (sebbene si tratti di una classe meno popolare). Gli sviluppatori fanno anche notare che la Hexblade era molto popolare l’ultima volta che avevano controllato i dati, ma che sia ora calata al 2,8%.
Ovviamente si parla di personaggi creati sulla piattaforma, e quindi non necessariamente giocati. Molte persone impostano più costruzioni dei personaggi per divertimento. Secondo gli sviluppatori, ci sono 8,8 milioni di personaggi in totale.
Link agli articoli originali:
http://www.enworld.org/forum/content.php?6028-90-of-D-D-Games-Stop-By-Level-10-Wizards-More-Popular-At-Higher-Levels
http://www.enworld.org/forum/content.php?6037-Humans-Fighters-and-Life-Domain-Most-Popular-On-D-D-Beyond
Leggi tutto...
darteo

Ͽ***QUEST***Ͼ

Messaggio consigliato

Denaos

Spero solo che i soldati di Nanareth raggiungano il villaggio, le nostre forse non sarebbero state sufficenti..

Io ho bisogno di alcuni rifornimenti, direi di rincontrarci qui tra un paio di ore?

prendo la mia pipa e la preparo

Dobbiamo decidere quale sarà la nostra prossima mossa.

Accendo la pipa e guardando i miei compagni , dico sottovoce , se riuscite a scoprire cosa ne pensano di quel "gruppo di umani" sarebbe già un buon inizio

Spoiler

Come già anticipato vado alla ricerca di un negozio per la magia

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Logan 

Appena entro nella locanda mi dirigo al bancone parlo con il locandiere dicendogli di avere un piccolo favore da chiedergli. Gli dico che non so per quanto tempo resterò in questa locanda ma in quel lasso di tempo dovrà venirmi a chiamare e informarmi nel caso dovesse notare un certo tipo di cliente. Entro nello specifico dovrà essere un forestiero quindi una faccia che non ha mai visto, qualcuno che gli da l'idea di doversi nascondere o non essere notata, questo vale sia per una singola persona che per una coppia, massimo 3 persone. Mi raccomando anche di un altra cosa di informarmi subito nel caso si dovesse trattare di una donna. Dopo aver dato queste direttive lascio 1 moneta d'oro sul bancone come "pagamento". 

Mi avvicino ai 4 mezz'orchi mi presento e con la scusa di essere interessato al discorso che stavano facendo gli chiedo se posso unirmi a loro offrendogli in cambio il primo giro di bevute. Nel caso dovessero accettare mi siedo sul lato del tavolo che mi permette di osservare l entrata e il locandiere. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gul'Thak

Io dico di toglierci di qui il prima possibile - dico sottovoce agli altri - o rischiamo di andare nella tana del lupo come allocchi. Andiamo a vedere dove porta questa maledetta mappa e prendiamo più leghe di distanza possibili da Grull e da quella sua bestia immonda

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hans "la lepre"

Durante il viaggio sono molto triste e spento. Non volevo abbandonare la mia gente, ma in possesso della mappa del tesoro sembrava la cosa giusta da fare per portare il pericolo lontano da quelle terre. Ora che orecchiando una conversazione sono venuto a sapere che Lirit è ancora in pericolo e Grull ci sta cercando lì mi sento ancora più abbattuto. Ho sbagliato a partire, dovevo rimanere e combattere. La gente di Nanareth, che ho sicuramente sottovalutato, si è dimostrata altruista e ha mandato rinforzi. Dovrei essere li al fianco di quei valorosi uomini e scatenare su di Grull quel briciolo di potere che gli Dei mi hanno concesso. Oh che povero e stupido umano che sono, ho fatto l'errore più grande di tutti quanti: ho dubitato della provvidenza e del destino. Gli Dei, ora, mi staranno osservando delusi. Maledizione! Devo fare qualcosa, devo reagire. Devo tornare nelle grazie degli Dei, non tutto è perduto. Ma cosa posso fare ora? Ho bisogno di più informazioni, forse non è tardi per tornare indietro.

Mi avvicino ai quattro mezzorchi e faccio cenno all'oste di portare da bere per me e per loro. (mi sono accorto che lo ha già fatto Logan, vado dai bardi invece. Faccio anche una piccola offerta per la loro musica. 1 moneta d'argento per ognuno di loro Questo giro lo offro io. E' stato un lungo viaggio e non ce la faccio più a sopportare i brutti musi dei miei amici. Siamo avventurieri in cerca di fortuna e crediamo che Nanareth possa offrire qualche buona opportunità. Cosa si dice da queste parti?

Spoiler

Sono rimasto sul vago per non mostrare subito interesse verso Lirit, ad ogni modo cerco di raccogliere più informazioni possibili. Preferisco giocare il dialogo, ma se per accorciare  tempi tu preferissi il lancio di una prova senza troppe chiacchiere per me va bene. Nel caso mi interessa sapere (e questo lo scrivo più che altro per me):

-Quando i rinforzi per Lirith sono partiti e se ci sono già notizie di scontri.

-Quali tratte navali offre il porto di Nanareth, immagino sia un collegamento fluviale quindi potrebbe facilitare non di poco gli spostamenti per le prossime tappe. Ma in quali città possiamo andare?

-Se ci sono brevi incarichi da completare qui a Nanareth per tirare su del denaro extra. Questo lo chiedo più per i miei compagni che per me, ad Hans il denaro non interessa molto. Inoltre mi aiuta a mantenere la menzogna "siamo in cerca di fortuna".

-Mi verrà sicuramente altri in mente.

 

Scusate l'assenza sono stato sommerso di lavoro. Ora le acque si sono calmate un pochino, sarò nuovamente attivo.

 

Modificato da NinjaCow

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Spoiler


Immagino che tutti voi prendete qualcosa nella locanda, quindi spendete 1ma a testa.
Hans spende altre 3ma per i bardi.
Logan spende altre 5ma per i mezz’orchi.

@Logan

Il locandiere controlla ogni cliente che entra ma nessuno sembra corrispondere alla descrizione che gli hai dato.

@Tutti (tranne Denaos)

Vi aggirate tra i tavoli della locanda e parlate con i vari presenti.
La birra e la serena atmosfera del posto sciolgono la lingua dei vari clienti. Molti di loro hanno delle teorie (strampalate) su quello che sta accadendo al confine con gli orchi ma ciò che vi interessa sono delle informazioni che tutti confermano: Grull è stato oltraggiato da alcuni umani che sono entrati nelle sue terre per derubarlo. Grull ha inviato i suoi cacciatori nelle terre degli uomini e costoro hanno trovato le tracce dei ladri dirigersi verso Lirith.
Nanareth sta inviando dei cavalieri alla difensa del paesino e al controllo dei confini con gli orchi. Sono partiti giusto ieri.

@Hans

Spoiler

-L’unica tratta navale presente a Nanareth collega questa città con Eryas.
-In una città c’è sempre qualcuno che richiede dei lavoratori.


@Denaos

Entri in un negozio di magia molto piccolo ma completamente riempito di oggetti vari.
In tutto quel caos noti un’armonia di forme e colori degli articoli in vendita che si confondono tra di loro. Ci sono altri tre clienti oltre a te e il proprietario del negozio e uno gnomo con un cappello rosso sulla testa, una folta barba bianca e una gemma al posto dell’occhio sinistro.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hans "la lepre"

Nanareth è una città gestita da uomini altruisti, non è cosa comune aiutare i propri vicini in difficoltà. Chi comanda qui in città, e perché è così amichevole con Lirith? C'è un qualche legame tra le due città?

Chiedo distrattamente ad uno dei bardi. Grull pensa che siamo ancora a Lirit, sono sicuramente informazioni vecchie di giorni ma se è così potrebbe non essere stato un suo sicario ad uccidere Bronn. Chi altro sta cercando la mappa? Chi altro ci da la caccia? Nella stanza dello scassinatore c'era un gatto e lui era allergico, se solo lo avessimo saputo quel giorno quando lo abbiamo trovato morto. Dannazione. Che sia un mutaforma o una magia che ti trasforma in animale? I druidi sanno come fare. Anche una strega potrebbe conoscere tale segreto. Una delle 3 streghe potrebbe esserci alle calcagna, ma sto correndo troppo. Mi servono più informazioni.

Una volta capito chi comanda a Nanareth ed il motivo del suo altruismo abbandono la locanda per andare al tempio della città. Chiedo anche se c'è una biblioteca, nel caso passo in biblioteca prima del tempio. Voglio fare delle ricerche sulle 3 streghe e il loro tesoro. Di mio ho conoscenze religioni +5 ma spero di ricevere aiuto in uno dei due luoghi.

Spoiler

Per la durata del nostro soggiorno a Nanareth lascio il mio cavallo in gestione in una stalla, quanto costa al giorno?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Denaos

Mi guardo attorno

Interessante, mai visti tutti questi oggetti isieme.. questa avventura si sta diventando sempre meglio..

Guardo lo gnomo

Un Rubino? che strana "sostituzione", ma non penso sia il caso di farlo presente!

Salve, sarei qui alle ricerca di alcune pergamene , potete aiutarmi? vorrei anche vendere questa in mio possesso, sempre se comprate dai viaggiatori

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Logan 

Dubito ritorneremo indietro per combattere Grull. Sto sprecando solo tempo, ora un ammazzavecchi sta spaventando i miei impavidi amici tanto da farli fuggire con la coda tra le gambe. Sarà meglio quindi indagare su di lui, di sicuro dobbiamo pensare che quel gatto poteva essere una persona trasformata in animale o uno di quei così... Un famiglio. Fatto sta è che ci ha visto e ci avrà sicuramente seguito, ho con me ciò che rimane del forziere probabilmente non lo ha visto, per sicurezza sarà meglio che tenga gli occhi aperti. E va bene mettiamoci al lavoro. 

Vado dal bardo e gli chiedo cosa sa riguardo le tre streghe e del tipo chiamato Axhort (non mi ricordo bene il nome) se serve gli do qualche moneta. Voglio sapere tutto quello che sa tra realtà, racconti e dicerie. Gli chiedo anche se conosce qualcun che ne sa più di lui. Dopo aver sentito le parole dell'uomo esco dalla locanda. Dannazione, mi piacerebbe passare il mio tempo libero adescando qualche bella ragazza, invece mi tocca cercare informazioni sui nostri presunti inseguitori. Magari trovo qualche fanciulla lungo il tragitto che si offre come guida o accompagnatrice, giustamente ho bisogno di un po' compagnia femminile... Ca. Zzo sono giovane, sto nell' apice della mia virilità ed ho passato le ultime 2 settimane in compagnia di nani, Goliath, chierici, vecchi, e coboldi che oramai cominciano tutti a puzzare. 

Cammino per le strade e chiedo alle ragazze che trovo dove posso trovare una biblioteca per poi dirigermi da essa. 

(nel caso il bardo mi ha indicato un altro modo da cui raccogliere informazioni seguo prima il suo consiglio) 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Magnus

Di certo il viaggio per Nanareth non è stato dei più loquaci, infatti, come tutti i lunghi viaggi rimango in silenzio per risparmiare fiato e stare al passo dei miei compagni. Aver sentito il discorso di quei viaggiatori a metà strada suscita in me tanta curiosità, rammarico e impotenza. Di certo non voglio aprire bocca e mettere il resto della squadra in difficoltà. So che non posso scoprirmi chiedendo informazioni dirette.

All'arrivo nella grande città tiro un piccolo sospiro di sollievo nel vedere che non ci sono solo uomini ma anche miei simili che vivono la loro vita in quelle strade;
rimango stupito dalla magnificenza di quella metropoli facendo il paragone con Krad, Lirith e le terre da dove provengo: mai sono stato in un luogo così grande e affollato. Nella locanda invece mantengo un profilo basso e di finto interesse, di certo non posso farmi notare come facevo a Al Prontera. Per un breve periodo rimango incollato al bancone bevendo un paio di pinte e gustandomi la serena atmosfera del posto. I miei occhi sono ben aperti seguendo tutto ciò che mi circonda specialmente i miei compagni. Mentre fumo la mia pipa sono molte le domande senza risposta che affollano la mia mente. Penso che ci siamo lasciati particolari importanti alle spalle e navigando tra i miei pensieri butto sul bancone un pugno di rabbia ringhiando tra me e me.

Grull sta cercando un gruppo di umani?! Come se i nani non sono considerati in quello che in questa città è ancora vista come una storia da bardi. Prima o poi taglierò la testa di quella feccia e verrò osannato in queste terre.

Mi alzo dirigendomi verso Hans. Noto che il chierico è molto preoccupato e triste, come lo è stato per tutto il viaggio fino a Nanareth. Poggio una mano sulla sua spalla offrendomi volontario per aiutarlo.

Chierico. Se sei a caccia di informazioni sappi che pure io non riesco a darmi pace. Restare in questa ignoranza e inerme mentre cerchiamo un tesoro senza prima capire ciò che ci siamo lasciati alle spalle non mi fa dormire la notte.

Mi avvicino al suo orecchio.

Verrò con te per cercare informazioni su tutto ciò che può colmare le nostre lacune. Un ascia in più può esserti utile nelle tue ricerche specialmente se riesci a scoprire qualcosa di utile anche su chi ci da la caccia.

Mi guardo intorno diffidente e continuo nel dire.

Anche io ho notato ciò che quegli avventurieri hanno detto di Bronn. Se veramente un famiglio, strega o sicario ha ucciso il ladro probabilmente potrebbe anche essere in questa locanda ad osservarci. Non possiamo rischiare di fare la stessa fine del vecchio scassinatore. Cos'hai in mente?

@DM

Spoiler

Seguo Hans nelle sue ricerche facendogli da "guardia del corpo".

Tengo gli occhi ben aperti su qualsiasi persona può guardarci storto anche mentre parliamo. Cerco di notare se mentre siamo diretti alla biblioteca ci sono dei gatti/animali che ci seguono oppure altre persone. 

Tra le mie capacità ho ASCOLTARE +4. Cerco di captare qualcuno che può parlare di noi in maniera più specifica rispetto alle semplici dicerie che hai già specificato

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hans "la lepre"

La proposta di aiuto da parte di Magnus mi da coraggio. Grazie per l'aiuto, abbiamo molto da fare. Poi aggiungo abbassando la voce. Confido di trovare informazioni sulle tre streghe alla biblioteca e al tempio della città. Noi chierici non passiamo tutto il nostro tempo a pregare, siamo sempre in mezzo alla gente ad ascoltare i loro problemi, siamo spesso invischiati nella politica e raccogliamo il sapere proprio come fanno i maghi... ma sempre a scopo spirituale, intendiamoci. C'è una buona probabilità che qualcuno conosca leggende o dicerie sulle 3 streghe. Anche la biblioteca può essere utile, magari è stato documentato qualcosa che le riguarda. Sarà una lunga giornata amico mio.

Il 9/2/2019 alle 17:10, NinjaCow ha scritto:

Una volta capito chi comanda a Nanareth ed il motivo del suo altruismo abbandono la locanda per andare al tempio della città. Chiedo anche se c'è una biblioteca, nel caso passo in biblioteca prima del tempio. Voglio fare delle ricerche sulle 3 streghe e il loro tesoro. Di mio ho conoscenze religioni +5 ma spero di ricevere aiuto in uno dei due luoghi. 

Magnus mi ha fatto notare che potremmo essere spiati. Per cui aggiungo che anche io andrò in giro guardingo cercando di notare se qualcuno ci segue (umani o animali che siano). Osservare +2 cercare +1 Ascoltare +2.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti


La spesa delle stalle è compresa nel prezzo che avete già pagato.
Non dovete preoccuparvi dei cavalli [questo vale anche per tutte le prossime locande a cui farete visita].

-.-.-.-

Chiede sia ai presenti della locanda che ai passanti per strada dove trovare una biblioteca.
A Nanareth infatti ne sono state erette parecchie ma di sicuro la più grande è quella che sorge nel complesso di templi Pelor.
Nei tempi antichi, quando Nanareth era poco più che un villaggio dalle case di terra e paglia, i primi chierici fondarono una chiesetta adibita alle guarigioni degli ammalati.
Quei saggi uomini iniziarono a ricercare e custodire ogni testo riguardante l’arte medica.
Con il passare del tempo la chiesetta si è trasformata in un abazia, in una cattedrale per poi divenire il complesso di templi di quest’epoca.
E’ costituito da una serie di scuri edifici circondati da solide mure.
Un giardino interno collega tra di loro i templi. I colori dei fiori e delle piante vanno a ravvivare l’atmosfera che aleggia in questo luogo. Al centro del complesso svetta un grande obelisco che accoglie alla sua cime un enorme disco d’oro dai raggi ondulati. Una magia fa ruotare il disco in modo che rifletta sempre la luce del sole.
La biblioteca si erge vicino all’obelisco ed è l’edificio più sgargiante tra tutti.
Al suo interno trovate serre e ruscelli inseriti come ornamenti.
Diversi uomini sono intenti a consultare libri e pergamene e quasi tutti sono scortati da un sacerdote del Dio del sole. Anche voi venite supportati da un chierico del luogo: un uomo che veste una tonaca bianca con ampie maniche. Ha capelli scuri e barba folta dello stesso colore, con una scia grigia al centro.
L’uomo vi scorta in un ala della biblioteca proprio sotto una delle grandi vetrati a forma di cupola. Al centro della sala c’è un alto piedistallo con sopra la statua del primo fondatore della biblioteca.
Era un sacerdote guerriero e la statua lo raffigura mentre saluta il sole sollevando le braccia tese verso l’alto.

La vostra guida ascolta le vostre domande e dopo una breve ricerca trova il libro che fa al caso vostro.
Vi mostra tra quelle pagine lo stesso simbolo che avevate trovate nel forziere rubato agli orchi.
L’uomo non ha bisogno di leggere quel tomo poiché conosce bene quella storia.
Il simbolo appartiene a una congrega di tre streghe che un tempo servivano il cavaliere nero. Sono loro che hanno edificato il suo castello, nella lontana città morta di Tsurdas.
La storia narra che da qualche anno le streghe si sono allontanate dal cavaliere e ora vivono in luoghi nascosti nel continente. Si dice che, prima di voltare le spalle al cavaliere nero, le streghe hanno rubato qualcosa di molto importante dal suo castello.


@Denaos

Spoiler

 

Il negozio di magia vende i seguenti incantesimi da buff/protezione

-Armatura magica
-Protezione dalle frecce
-Sfocatura
-Forza del toro

Le magie di evocazione sono rare e presenti solo al nord.
Ad ogni modo il proprietario del negozio ti consiglia anche la magia del globo di suono inferiore, particolarmente richiesta da molti clienti.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hans "la lepre"

Nato e cresciuto in un piccolo villaggio la maestosità di questi templi mi lascia a bocca aperta. Non avevo mai visto nulla di simile in vita mia e sono totalmente affascinato ma comunque tento di rimanere composto. Continuo a camminare a testa alta, come mio solito, ma il mio sguardo tradisce la mia curiosità continuando a saltare curiosamente da un punto all'altro della struttura. Cerco di coglierne ogni minimo dettaglio e fissare nella mia mente le immagini di questo luogo. Durante il percorso interrogo il chierico che ci accompagna sulla possibilità, in futuro, di soggiornare in questo luogo per approfondire la mia spiritualità con i chierici di Pelor. Già sogno il mio ritorno in questi posti.

Indico al chierico il simbolo sulla copertina del libro. Conoscevamo un uomo che è stato assassinato a causa di questo simbolo. Una fine indegna per un brav'uomo come lui. Stiamo cercando di capire chi può esserci dietro la sua morte e abbiamo un solo indizio. Lui era allergico ai gatti, ma nella sua stanza, nel momento della sua morte ce ne era uno. Crediamo che l'animale sia collegato all'assassino. Pensiamo possa essere un famiglio o un incantatore trasformato da qualche magia. Magari siamo fuori strada, ma è possibile che una delle streghe sia in grado di trasformarsi in animale? Magari una di loro è collegata in qualche modo ai gatti?

Inoltre, il simbolo ha un significato preciso oppure è un semplice blasone? E per pura curiosità, si sa cosa le strega hanno rubato al cavaliere nero? L'aspetto delle 3 streghe è conosciuto? Vi sono loro illustrazioni o descrizioni nelle pagine del libro che ci stai presentando?

Mostro all'uomo il mio simbolo sacro. Come avrete capito anche io sono un uomo devoto. Sento che gli Dei mi stanno mettendo su un cammino incerto e pieno di pericoli. Vorrei imparare nuove preghiere che possano aiutarmi a superare, in grazia degli Dei, le difficoltà che mi aspettano. Avete delle pergamene o qualcuno che può insegnarmi?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gul'Thak

Il guerriero seguì con il gruppo i passi del prete provando a capire la storia che si celava nel libro sulle streghe: forse la mappa era collegata a ciò che avevano rubato le tre al cavaliere nero. E doveva essere qualcosa di valore se Grull lo voleva tanto... 

Trattenne a stento una bestemmia quando Magnus parlò di un omicidio a causa di quel simbolo e cercò il suo sguardo per fulminarlo con gli occhi sperando che capisse che era pericoloso svelare troppi particolari ad uno sconosciuto quando eravamo seguiti da una tribù di orchi. 

Quando ebbe un momento lontano da occhi e orecchie indiscrete, Gul'Thak si piegò verso Hans per bisbigliargli all'orecchio: Le streghe pare siano tre e tre erano le città segnate sulla mappa. E sono tutte e tre città sul mare. Ed il forziere era sott'acqua... Andiamo il più in fretta possibile in una di queste tre e mettiamo quante più leghe possibili tra noi e Grull: se non sa cosa c'era nella mappa non ci troverà mai a centinaia di miglia di distanza. Qui siamo troppo vicini a casa sua! 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Denaos

Spoiler

Prendo forza del toro (150 mo) e vedo quanto mi dà per la mia pergamena

Poi chiedo allo gnomo Non per essere scortese , ma quell'occhio ha proprietà magiche?

Finito di parlare con lui mi ricongiungo al gruppo

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@Denaos

Lo gnomo scuote la testa per poi risponderti che la gemma al posto del suo occhio è solo ornamentale.
Ad ogni modo lo gnomo dice che non esistano gemme oculari magiche.
Per la pergamena ti offre dieci monete d’oro… commentando che ti sta facendo un favore perché gli sei simpatico.

Spoiler

In altre parole paghi la pergamena della Forza del toro 140mo

@Tutti

Anche il resto del gruppo raggiunge la biblioteca del complesso di templi di Pelor.
Alcuni di voi stanno finendo di parlare con un sacerdote del sole in merito alla congrega delle tre streghe a cui appartiene il simbolo che avete trovato sul forziere.
Il chierico spiega che il simbolo non ha alcun potere e che i tre cerchi rappresentano le streghe e le linee che li congiungono sono un allegoria del legame di queste maghe.

Il chierico continua: purtroppo non abbiamo idea dell’aspetto delle tre streghe ma sappiamo che non hanno la stessa età e che hanno rubato al cavaliere nero un solo oggetto.
Nessuno conosce la natura di quest’oggetto ma ho sentito che le streghe lo hanno spezzato in tre parti e ora ognuna di loro sta custodendo la propria parte nelle loro rispettive dimore. Per sfuggire alle ire del cavaliere, le streghe si sono nascoste e nessuno conosce le loro case… neanche loro.
Ma esiste una mappa che rivela l’ubicazione delle tre case.
E la mappa si trova in un forziere che è andato perduto nel fondo del mare e il cavaliere nero lo sta cercando disperatamente e sembra aver incaricato un suo fedele di nome Axhort per ritrovare il forziere.
Axhort è un ogre che vive nelle terre degli orchi a ovest.
[click -> per farla semplice...]

Il chierico ora si rivolge a Hans: non conosco i dettagli della morte di quest’uomo (testarotta) ma è plausibile che quel gatto era in realtà il famiglio delle tre streghe o addirittura una di loro trasformata... oppure siamo fuori strada.
Quello che voi dite è plausibile… ma nei libri e nei racconti dei forestieri non ci sono informazioni a riguardo. Purtroppo non posso aiutarvi.


@Hans

Spoiler

 

Il chierico è felice di venderti a buon prezzo delle pergamene. Cosa cerchi di preciso?
Questo culto ha principalmente magie di guarigione, buff e protezione dai non morti.

C’è una notizia qualcosa di interessante: questo culto compra oggetti maledetti e/o posseduti dai non morti (non possessione spirituale ma che effettivamente appartenevano ai non morti).
I loro adepti devono allenarsi nel purificare gli oggetti e per questo motivo il tempio è alla costante ricerca di “materiale didattico” per fare pratica.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hans

Ringrazio il chierico per la sua disponibilità e per tutte le informazioni che ci ha fornito. E' stato molto utile per portare un po' di chiarezza sulla nostra situazione. Nella mia mente iniziano a formarsi dei dubbi etici. Dovremo forse consegnare la mappa al suo legittimo proprietario, il cavaliere nero? Sta cercando qualcosa che gli appartiene, è vero, ma sta mettendo a rischio la vita di molte, molte persone, per un suo capriccio. Alcuni dei suoi servitori stanno causando guerre per quella dannata mappa. E' un comportamento malvagio. Però l'oggetto che tutti cercano cosa è veramente? Perché le streghe hanno fatto di tutto per renderlo inservibile? Forse loro 3 sono nel giusto questa volta? Forse sto fraintendendo tutta la situazione. Non so ancora quale sia la cosa giusta da fare e al momento il mio più grande desiderio è incontrare una delle streghe e avere un chiarimento sulla situazione. Dobbiamo partire al più presto, nessuno è al sicuro ora.

Una volta finito di esaminare gli incantesimi cerco un luogo appartato dove poter parlare con i miei compagni di viaggio senza essere ascoltati da estranei. Propongo di distruggere la mappa originale. Pensateci bene, siamo gli unici che sanno le 3 ubicazioni dell'oggetto che tutti stanno cercando. Prima o poi chi ha ucciso Bronn arriverà a noi e quando accadrà potrebbe semplicemente ucciderci e prendersi la mappa. Ma se la mappa non esiste più e noi siamo gli unici a conoscere il più grande segreto di tutte le nostre terre chiunque voglia farci del male dovrà pensarci due volte prima di toglierci la vita. Saremo in grado di negoziare usando la nostra conoscenza come merce di scambio. E' solo un'idea, voi che ne dite?

Per il resto, propongo di ripartire domani mattina subito dopo aver fatto provviste. Qui non abbiamo molto altro da fare, e dobbiamo ancora attraversare mezzo mondo per raggiungere anche solo la strega più vicina. Quale sarà la prossima tappa del nostro viaggio? Io propongo di iniziare le nostre ricerche dalla strega più a nord. Dovremo viaggiare a terra e chissà, la provvidenza ci fornirà nuove occasioni di ricchezza durante il viaggio. Per compiere quest'impresa avremo bisogno di più equipaggiamento e cibo di quello che ci possiamo permettere ora ma non temete. A tempo debito avremo tutto quello che ci serve, non è stato il caso a metterci questa mappa tra le mani. Questo è il destino che gli Dei ci hanno riservato, fa tutto parte del loro disegno.

Spoiler

Principalmente mi interessano gli incantesimi di Buff in particolare quelli ad area come "Benedizione". Anche un chiudi ferite potrebbe tornare utile se ne hanno. Interessante quello che fanno con i non morti, me lo sono segnato anche se per il momento non abbiamo nulla.

Non ricordo quante monete ho, puoi rinfrescarmi la memoria?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.