Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Avventure Investigative #3: Cherchez la succube Parte 1

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi il terzo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Odissea dei Signori dei Draghi verrà presentato a Lucca Comics & Games 2021

Diventate eroi mitologici in un mondo dove Dei e Titani camminano in mezzo ai mortali.

Read more...

Hexcrawl : Parte 11 - Riempire Ancora gli Esagoni

Se la fantasia e il furto non sono sufficienti, possiamo usare anche altri modi per riempire gli esagoni del nostro hexcrawl.

Read more...

Creare avventure usando i BG dei personaggi

In questo articolo Wade Rockett ci spiega come usare i Background di un personaggio di 13th Age per coinvolgerlo nella propria avventura. 

Read more...

La Terra dei Fiori #3: Brynth

Continuiamo a scoprire altri luoghi del peculiare mondo inventato da GoblinPunch.

Read more...

Si Apre la Tomba degli Onori!


Alonewolf87
 Share

Recommended Posts


Ragazzi io purtroppo ho iniziato uno stage super time intensive (9-20) e in più devo studiare. Domani a Milano è Sant'Ambruouous, ma devo studiare. Lascio la palla a Pippo che è molto più bravo di me 🙂 

Anzi, provo a farlo adesso in tre ore giusto per staccare un attimo (e io sono uno capace di spendere un'ora per trovare un nome degno di Tolkien)... verrà una mèrda, un esercizio di velocità (mentre la creatività si nutre proprio di perdita di tempo), ma almeno nel confronto contro Pippo ho la scusa che non avevo tempo per impegnarmi davvero :liar-old::dance-old:

Dai, proviamo! 🙂 

Link to comment
Share on other sites

Vabbuò ho buttato giù un po' di appunti sconnessi che un giorno verranno comprati da Bill Gates per svariati milioni di dollari, domani se ce la faccio finisco

@Alonewolf87 mi confermi che la deadline è domani alle 23:59:59:99:99:99...? E chi altro partecipa? Ho visto solo io e Pippo, spero che non sono solo contro Pippo: 

Spoiler

bonesaw.gif.66e289e653561270a7ea1a1c314ded53.gif

(ps. comunque non so se riesco a finire)

Edited by Lord Karsus
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
4 ore fa, Lord Karsus ha scritto:

mi confermi che la deadline è domani alle 23:59:59:99:99:99...? E chi altro partecipa? Ho visto solo io e Pippo, spero che non sono solo contro Pippo:  

Confermo stasera alle 23:59. Per ora l'unico partecipante è effettivamente Pippo.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
39 minuti fa, Pippomaster92 ha scritto:

LOL i due partecipanti hanno fatto un dungeon polare e un dungeon desertico!

Sarà interessante questo scontro tra due estremi climatici 😄

Ad ogni modo sono quindi ora chiuse le iscrizioni e parte l'epica sfida 1 vs 1 tra @Pippomaster92 e @IlCustode. Vi faremo sapere entro il 21 Dicembre (ma spero anche prima a questo punto) i risultati, ma intanto congratulazioni ad entrambi per essersi cimentati in questa prova.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • Moderators - supermoderator

Ed ecco a voi i risultati finali del contest La Tomba degli Onori: il vincitore è @Pippomaster92 con l'avventura Il Cuore di Ghiaccio, @IlCustode si piazza secondo con Il Tempio delle Sabbie Roventi. Congratulazioni ad entrambi!

Invito ora i due utenti a contattarmi privatamente per fornire loro i dettagli sui premi che hanno vinto, rispettivamente, una copia gratuita di Rise of the Dungeon Master per il primo posto e un buono sconto del 30% per l'acquisto della suddetta Graphic Novel per il secondo posto. Entrambe le avventure saranno ora formattate e revisionate, per poi essere caricate nell'area download del nostro sito.

Visto che alla fine ci sono stati solo due partecipanti abbiamo deciso di proporvi da leggere qui di seguito l'intera valutazione data dai giudici, e non solo una classifica generale ed un veloce riassunto per ciascun partecipante. La giuria era composta da tre membri dello staff (ovvero @Demetrius  @Ian Morgenvelt @smite4life). Ogni giudice ha dato un voto su base 10 alle due avventure e ha espresso un giudizio in un breve scritto. I risultati finali sono stati di 21.5 punti per Il Tempio delle Sabbie Roventi contro i 24 punti per Il Cuore di Ghiaccio.

Valutazioni di Demetrius:

Spoiler

Il Tempio delle Sabbie Roventi

L’avventura è compatta, si ispira molto ai cari Dungeon Crawl in stile Old School. La storia è un pretesto che fa soltanto da sfondo, quello che conta è solamente l’esplorazione del dungeon da parte degli avventurieri. Ho apprezzato questa avventura desertica, in particolare perché dona un elemento capace di metter fretta agli avventurieri durante l’esplorazione e percepibile fin dall'inizio. Inoltre è dotata di enigmi visivi che possono coinvolgere tutto il gruppo e perché possiede alcune stanze veramente cattive.

Contiene in modo stringato esattamente quello che ci si aspetta da un’avventura Old School.

VOTO 7

Il Cuore di Ghiaccio

Questa è un’avventura che, oltre ad avere un sapore Old School, contiene anche qualche elemento in più per venire incontro a un giovane DM: viene, per esempio, descritta sommariamente la regione, vengono date informazioni sui PNG che è possibile incontrare (permettendo così una più immediata e possibile Interazione Sociale) e vengono fornite varie dicerie e pettegolezzi (che contribuiscono a rendere chiari dei punti fondamentali oppure che servono a sviare l’attenzione dalla verità). La glaciale avventura è molto scorrevole, contiene creature e trappole devastanti. Ho particolarmente apprezzato che le creature qui presenti abbiano dei suggerimenti su come debbano essere mosse (per esempio da chi e che cosa siano stimolate) e quali siano i loro obbiettivi (questo rende i mostri molto “tematici” all’interno del complesso).

VOTO 8

Valutazioni di Ian Morgenvelt:

Spoiler

Il Tempio delle Sabbie Roventi

L'avventura è proprio quello che ci si attenderebbe da uno dei vecchi moduli targati TSR: un dungeon da esplorare infestato da non morti e maledetto da antichi incantesimi. L'atmosfera Old School si respira da che si sfoglia la prima pagina del modulo, soprattutto quando si consiglia di narrare agli avventurieri l'effetto dello scorrere del tempo sul dungeon. 
E' nel complesso ben costruita (ho trovato molto divertenti le trappole e gli indovinelli "visivi", che al tavolo rendono molto più dei classici enigmi testuali) ed intrigante, ma ho trovato la mancanza di una storia di fondo (a mala pena accennata nelle prime due pagine) una grossa pecca a quella che avrebbe potuto essere una gran bella avventura. Le motivazioni che vengono fornite come suggerimento per far entrare il party nel tempio non mi sembrano abbastanza convincenti e l'accampamento mi è sembrata un'occasione mancata di offrire una maggiore spinta agli avventurieri. 

Voto: 7.5

Il Cuore di Ghiaccio

Il grosso pregio di questa avventura è quello di aver saputo unire lo spirito Old School alle avventure più "moderne". Ho apprezzato moltissimo la sezione iniziale in cui si presentavano alcuni suggerimenti per gestire le indagini condotte dal gruppo prima di entrare nel tempio, così come l'atmosfera di mistero che l'avventura permette di dipingere su ciò che è contenuto veramente all'interno dell'antico santuario. Inoltre, ho trovato gli scontri molto interessanti, sia per i mostri scelti che per le tattiche che vengono presentate, sempre puntate ad obbligare il gruppo a riflettere attentamente su come agire. L'unica vera pecca è lo scontro finale, che potrebbe svolgersi all'interno di una stanza stretta contro un solo nemico, cosa che non permette particolari manovre al gruppo.

Voto: 8.5

Valutazioni di Smite4life:

Spoiler

Il Tempio delle Sabbie Roventi

Mi piace il tema (egizi, tombe, non morti, deserto! 😍) e il modo in cui richiama il feeling old school: pochi fronzoli, si va a raidare un dungeon! Per certi versi, la mancanza di storia introduttiva mi preoccupa relativamente poco visto il contesto. Certo, è un po' povera, ma in fondo è adattabile a quasi qualsiasi campagna, pur essendo difficile da giustificare in una one-shot. D'altra parte, la cosa che non sopporto è la mancanza di coerenza! C'è un intero accampamento davanti alla porta (spalancata) e ci sono 3-4 scheletri due metri dentro. Non è minimamente credibile! O gli scheletri si riformano (e magari si potrebbe accennare alla cosa) oppure quantomeno la parte bassa dovrebbe essere stata ripulita già! Passando al resto, mi piacciono quasi tutti gli scontri, mi piacciono molto gli enigmi, non mi piace lo scontro finale: da un lato, è molto old school il potere iniziale del teletrasporto, ma dal punto di vista del design dello scontro è davvero povero: a quanto dice lui stesso, a meno di avere poteri di teletrasporto che a quel livello i personaggi sicuramente non hanno, una volta spediti fuori non possono più rientrare. Il che vuol dire che quel TS Saggezza o non fa niente oppure fa terminare la sessione al giocatore. Situazioni del genere non sono particolarmente piacevoli. Piuttosto avrei inserito delle azioni leggendarie al mostro (in modo da far pesare meno il fattore gang-bang) e/o azioni di tana. Magari, l'azione della tana potrebbe essere proprio la cosa di teleportare uno/più personaggi in una delle prigioni, con la variante però che, se risolto l'enigma, il personaggio può tornare al combattimento e non per forza al via (da cui, secondo quanto scritto, non può più tornare al combat).

Infine, manca un tesoro degno di questo nome!!!! Qualcosa di spettacolare, che valga la pena di tutti gli sforzi fatti!

VOTO: 7

Il Cuore di Ghiaccio

Tema più inconsueto, anche se anche qui ci sono i grandi classici: un signore dei demoni (anche se fa solo da comparsata e da gancio), orchi e altre mostruosità e, soprattutto, il Male Elementale, che è sempre un pezzo da novanta. Il dungeon è molto ben congegnato, con due zone distinte che offrono sfide molto diverse e tematiche, e la storia di contorno molto elaborata permette di inserire l'avventura agevolmente quasi in qualunque campagna o situazione. Inoltre, i dettagli sulla personalità dei vari occupanti permettono al master di gestirlo in modo molto più vivo, facendo rispondere gli occupanti alle azioni dei pg.

Dal punto di vista esplorativo, però, da un lato è molto bello e ben costruito, con le due aree tematicamente molto distinte e stanze molto ben caratterizzate. Dall'altro, è un po' piatto: pochi bivi significativi, pochi passaggi segreti o possibili scorciatoie.

Dal punto di vista combattivo, tutti gli scontri sono ben caratterizzati, con i nemici pronti a fare uso di tattiche particolari e a sfruttare l'ambiente. Anche qui, lo scontro finale potrebbe essere un po' scialbo, magari fornire al boss un paio di capacità particolari in più o comunque rendere la cosa più variegata. Personalmente mi sarebbe piaciuto vedere sfruttato maggiormente il cuore di ghiaccio, magari fornendogli la possibilità di interagire direttamente con lo scontro (magari una volta ogni round può congelare un nemico e renderlo restrained, o qualcosa del genere), piuttosto che inserire due Mephit che mi sembrano poco interessanti.

VOTO: 7.5

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Grimorio
      Diventate eroi mitologici in un mondo dove Dei e Titani camminano in mezzo ai mortali.
      Il panorama italiano di prodotti terze parti per Dungeon & Dragons 5a Edizione si arricchisce di un altro tassello. La Need Games infatti, in occasione di Lucca Comics & Games 2021, presenterà  Odissea dei Signori dei Draghi, la versione italiana di Odyssey of the Dragonlords (di cui ci eravamo occupati tempo addietro). Si tratta di una ambientazione realizzata dallo studio Arcanum Worlds e creata nientemeno che da James Ohlen e Jesse Sky, creatori di videogames leggendari come: Baldur’s Gate 1 e 2, Neverwinter Nights, Dragon Age: Origins, Mass Effect 1 & 2, Star Wars: The Old Republic e Star Wars: Knights of the Old Republic. Il manuale è un volume di 480 pagine con copertina rigida e verrà venduto al prezzo di 59,90€.

       
      Odissea dei Signori dei Draghi, come fa intendere il nome, si ispira ai classici omerici come l'Iliade e l'Odissea e alla cultura e ai miti dell'Antica Grecia, pur mantenendo quel tocco di fantasy familiare già visto nella 5E. Thylea, il continente dove si svolge l'azione, è patria di 6 nuove razze giocabili, creature della mitologia greca come Centauri, Meduse, Minotauri, Ninfe, Satiri e Sirene, tutte riviste rispetto alle loro controparti dei manuali di D&D. Oltre a ciò, le razze del Manuale del Giocatore raggiunsero secoli fa il continente di Thylea attraverso un Maelstrom, un vortice marino presente in ogni mondo e che conduce a Thylea. Dopo degli iniziali scontri con i nativi e soprattutto grazie all'aiuto dei Signori dei Draghi, campioni portati su Thylea dai Draghi di Bronzo, questi nuovi arrivati riuscirono a creare degli insediamenti che, adattandosi alla cultura greca del posto, diventarono delle nazioni. Ma il Maelstrom esiste ancora, su ogni mondo, e ciò comporta l'arrivo di rari stranieri tanto pazzi o sfortunati da essere finiti dentro di esso. I giocatori quindi saranno liberi di usare anche ulteriori razze (da altri manuali ufficiali o terze parti) nel ruolo di sperduti viaggiatori che non possono più tornare al loro mondo.

       
      Oltre ad una ricca varietà di razze i giocatori troveranno un'altrettanto ricca varietà di sottoclassi ispirate all'Antica Grecia come: l'archetipo marziale dell'Oplita per il Guerriero, il giuramento del Signore dei Draghi per il Paladino, le Parche come nuovo patrono del Warlock, l'origine del Semidio per lo Stregone e molti altri ancora. 

      Per i DM invece ci sarà un continente riccamente dettagliato, pieno di fazioni e nuovi mostri, oltre un'intera campagna ambientata nel mondo di Thylea, la quale porterà i personaggi dal 1° al 15° Livello e li farà scontrare contro i Titani nel tentativo di impedire l’Apokalypsis e salvare Thylea.

       
      Ricapitolando: Odissea dei Signori dei Draghi sarà presentato da Need Games a Lucca Comics & Games 2021 (quest'anno di nuovo in presenza) e ci porterà in un mondo che prende grande ispirazione dalle epiche greche.
      Link alla fonte: https://www.needgames.it/giochi/odissea-dei-signori-dei-draghi/
      Visualizza articolo completo
    • By Grimorio
      Il panorama italiano di prodotti terze parti per Dungeon & Dragons 5a Edizione si arricchisce di un altro tassello. La Need Games infatti, in occasione di Lucca Comics & Games 2021, presenterà  Odissea dei Signori dei Draghi, la versione italiana di Odyssey of the Dragonlords (di cui ci eravamo occupati tempo addietro). Si tratta di una ambientazione realizzata dallo studio Arcanum Worlds e creata nientemeno che da James Ohlen e Jesse Sky, creatori di videogames leggendari come: Baldur’s Gate 1 e 2, Neverwinter Nights, Dragon Age: Origins, Mass Effect 1 & 2, Star Wars: The Old Republic e Star Wars: Knights of the Old Republic. Il manuale è un volume di 480 pagine con copertina rigida e verrà venduto al prezzo di 59,90€.

       
      Odissea dei Signori dei Draghi, come fa intendere il nome, si ispira ai classici omerici come l'Iliade e l'Odissea e alla cultura e ai miti dell'Antica Grecia, pur mantenendo quel tocco di fantasy familiare già visto nella 5E. Thylea, il continente dove si svolge l'azione, è patria di 6 nuove razze giocabili, creature della mitologia greca come Centauri, Meduse, Minotauri, Ninfe, Satiri e Sirene, tutte riviste rispetto alle loro controparti dei manuali di D&D. Oltre a ciò, le razze del Manuale del Giocatore raggiunsero secoli fa il continente di Thylea attraverso un Maelstrom, un vortice marino presente in ogni mondo e che conduce a Thylea. Dopo degli iniziali scontri con i nativi e soprattutto grazie all'aiuto dei Signori dei Draghi, campioni portati su Thylea dai Draghi di Bronzo, questi nuovi arrivati riuscirono a creare degli insediamenti che, adattandosi alla cultura greca del posto, diventarono delle nazioni. Ma il Maelstrom esiste ancora, su ogni mondo, e ciò comporta l'arrivo di rari stranieri tanto pazzi o sfortunati da essere finiti dentro di esso. I giocatori quindi saranno liberi di usare anche ulteriori razze (da altri manuali ufficiali o terze parti) nel ruolo di sperduti viaggiatori che non possono più tornare al loro mondo.

       
      Oltre ad una ricca varietà di razze i giocatori troveranno un'altrettanto ricca varietà di sottoclassi ispirate all'Antica Grecia come: l'archetipo marziale dell'Oplita per il Guerriero, il giuramento del Signore dei Draghi per il Paladino, le Parche come nuovo patrono del Warlock, l'origine del Semidio per lo Stregone e molti altri ancora. 

      Per i DM invece ci sarà un continente riccamente dettagliato, pieno di fazioni e nuovi mostri, oltre un'intera campagna ambientata nel mondo di Thylea, la quale porterà i personaggi dal 1° al 15° Livello e li farà scontrare contro i Titani nel tentativo di impedire l’Apokalypsis e salvare Thylea.

       
      Ricapitolando: Odissea dei Signori dei Draghi sarà presentato da Need Games a Lucca Comics & Games 2021 (quest'anno di nuovo in presenza) e ci porterà in un mondo che prende grande ispirazione dalle epiche greche.
      Link alla fonte: https://www.needgames.it/giochi/odissea-dei-signori-dei-draghi/
    • By Arsenico
      Mi dovrò trasferire a Firenze tra pochi giorni per lavoro e vorrei trovare un gruppo per ricominciare a giocare a DeD dopo un'interruzione causa Covid.. e contestualmente sarebbe l'occasione per fare nuove conoscenze.
      Ho 26 anni quindi sono cresciuto con la mitica 3.5 e mi manca da morire anche se prima della pandemia abbiamo dedicato diverso tempo a pathfinder e non mi sono trovato male, sono comunque aperto a nuove esperienze.
    • By Gevers
      Ciao a tutti, io ed il mio gruppo siamo alla ricerca di 2/3 giocatori/giocatrici per avviare una nuova campagna dal vivo con me come master.
      Siamo tutti di Roma sud o provincia e automuniti.
      Il sistema di gioco è ancora da decidere, tra D&D 3.5/ D&D 5 o Pathfinder 2 che sarei molto interessato a provare.
      Non è richiesta alcuna esperienza pregressa in materia di giochi di ruolo, è molto ben accetta un'attitudine propositiva e la voglia di sperimentare.
      Per informazioni contattatemi in privato o rispondete al post.
      Buon gioco a tutti!
    • By Graham_89
      Jeremy Crawford ci parla dell'evoluzione futura dei blocchi delle statistiche e delle nuove razze giocabili introdotte in The Wild Beyond the Witchlight.
      Articolo di Jeremy Crawford del 04 Ottobre 2021
      I Sage Advice sono una serie di articoli in cui Jeremy Crawford, uno degli sviluppatori principali del D&D Studios, ci parla della struttura delle regole del gioco e risponde alle domande su di esse.
      Il manuale più recente di D&D, The Wild Beyond the Witchlight, presenta due nuove razze giocabili e una grande quantità di mostri e PNG della Selva Fatata. In questa puntata del Sage Advice, parlerò di alcune delle evoluzioni delle regole presenti in queste nuove opzioni. Inizierò con i blocchi delle statistiche e poi analizzerò le nuove razze.
      Perfezionamenti del Blocco delle Statistiche
      Nell'ultimo anno o giù di lì, abbiamo perfezionato il blocco delle statistiche di D&D per renderlo più facile da usare e per migliorare il funzionamento delle creature e il controllo in gioco del DM su di esse. Le sezioni seguenti descrivono le principali modifiche che abbiamo apportato. Potrete trovare questi cambiamenti in The Wild Beyond the Witchlight, così come nella Fizban’s Treasury of Dragons, in Strixhaven: A Curriculum of Chaos, e in Mordenkainen Presents: Monsters of the Multiverse.

      Tipo di Creatura
      Il tipo di una creatura avrà sempre la prima lettera maiuscola. Abbiamo apportato questa modifica in modo che sia più facile capire quando parliamo di un mostro di un certo tipo (un Gigante, per esempio), piuttosto che usare una parola nel suo senso normale ("Era una gigante nella comunità bardica”).
      Siamo anche diventati più selettivi su quali mostri avranno il tipo di creatura umanoide. Questo tipo è ora riservato a creature che sono simili all'uomo nella loro gamma morale e culturale. Man mano che aggiorneremo i manuali più vecchi, riassegneremo alcuni umanoidi ad altri tipi di creatura. Quando uscirà Monsters of the Multiverse, vedrete che alcuni ex umanoidi ora sono Mostruosità, Folletti e altri tipi.
      Allineamento
      L'allineamento ha avuto un momento pausa nei blocchi statistiche di Candlekeep Mysteries e Van Richten's Guide to Ravenloft. Abbiamo omesso l'allineamento in quei manuali come misura temporanea, per darci il tempo di determinare come gestire l'allineamento in futuro. Ora che abbiamo finito quel lavoro, l'allineamento ritornerà in The Wild Beyond the Witchlight e apparirà anche in tutti gli altri manuali in uscita.
      Perché l'allineamento ha avuto una pausa? Per un po', c'è stata della confusione nella comunità riguardo al ruolo dell'allineamento in D&D. Nelle regole del Manuale del Giocatore, si può scegliere l'allineamento del proprio personaggio, e nelle regole del Manuale dei Mostri, il DM determina l'allineamento di un mostro. Indipendentemente da quello scelto, l'allineamento di una creatura descrive la sua prospettiva morale, mentre non determina invece il suo comportamento. L'allineamento è essenzialmente un aiuto per il gioco.
      Entrambi i manuali sono chiari sul fatto che siano il giocatore e il DM ad avere l'ultima parola sull'allineamento, ma entrambi i manuali piantano anche un seme di dubbio. Il Manuale del Giocatore suggerisce allineamenti per varie persone nel multiverso di D&D, e i blocchi statistiche nel Manuale dei Mostri includono allineamenti senza ricordare al DM che quelli sono solo suggerimenti.
      Per eliminare quel dubbio preservando la funzione dell'allineamento come strumento di gioco, abbiamo apportato le seguenti modifiche:
      Solo gli individui con un nome, come Mister Witch e Mister Light, hanno un allineamento definito. Gli umanoidi generici riportano la dicitura "Qualsiasi allineamento", ricordando al DM che questi esseri hanno un'ampia gamma morale. Le creature magiche che hanno una forte inclinazione morale (angeli, demoni, diavoli, non morti e simili) hanno un allineamento preceduto dalla parola "Tipicamente". Ad esempio, il blocco delle statistiche di un demone dice "Tipicamente caotico malvagio", poiché è tipico per un demone di D&D essere caotico malvagio. Quell'unica parola - "tipicamente" - ricorda al DM che l'allineamento è un suggerimento narrativo; non è un assoluto esistenziale. Il sacro può cadere e il diabolico può redimersi. Anche i membri di alcune organizzazioni, ad esempio cavalierati caritatevoli o culti diabolici, a volte saranno indicati come "Tipicamente". Le creature incapaci di discernimento morale,  come la maggior parte delle Bestie e delle Melme, continueranno a non avere un allineamento e quindi ad essere indicate come "senza allineamento". Tag
      Occasionalmente una creatura avrà un tag (Elfo, Goblinoide, Titano o simili) che identifica un dettaglio importante che non appare altrove nel blocco statistiche. Abbiamo iniziato a introdurre nuovi tag, a cui ora fanno riferimento alcune regole, che ci consentono di creare nuovi modi per le creature di interagire con il sistema di gioco. Ad esempio, alcune creature ora includono un tag che è il nome di una classe da incantatore (come Chierico, Druido o Mago) e Monsters of the Multiverse includerà una regola che spiega come tale tag implichi che la creatura conta come membro di tale classe ai fini della sintonizzazione con gli oggetti magici.
      Bonus di Competenza
      Molti dei numeri che compaiono in un blocco delle statistiche includono il bonus di competenza della creatura. Per questo motivo, il bonus di competenza di una creatura ora appare nel blocco delle statistiche. Il numero si trova a destra del Grado Sfida della creatura.
      Azioni Bonus
      Se una creatura ha delle azioni bonus, quelle azioni ora appaiono nel blocco statistiche in una sezione chiamata "Azioni Bonus". Quella sezione si trova dopo la sezione "Azioni", e se un mostro ha una sezione "Reazioni", la sezione "Azioni Bonus" si trova tra "Azioni" e "Reazioni". Questa nuova sezione rende più facile per un DM individuare le azioni bonus durante il turno di una creatura, che in precedenza si nascondevano tra i suoi tratti vicino alla parte superiore del blocco statistiche.
      Incantesimi
      Dal 2014, le creature che lanciano incantesimi tendono ad avere il tratto Incantesimi, il tratto Incantesimi Innati o entrambi. A partire dal 2021, abbiamo unito questi due tratti in un'azione chiamata Incantesimi. Questa azione ora appare nella sezione "Azioni" del blocco statistiche e ha alcune qualità importanti:
      L'azione Incantesimi non utilizza gli slot incantesimo. Una creatura può lanciare gli incantesimi di quell'azione un certo numero di volte al giorno. Gli unici incantesimi che appaiono nell'azione Incantesimi sono quelli che richiedono un'azione per essere lanciati. Se un incantesimo richiede un'azione bonus, una reazione o un minuto o più per essere lanciato, quell'incantesimo apparirà altrove nel blocco statistiche. Questa modifica assicura che azioni e reazioni bonus, come passo velato e scudo, non si nascondano in un elenco di incantesimi. Saremo più selettivi su quali incantesimi compaiono in un blocco statistiche, concentrandoci sugli incantesimi che non hanno utilità di combattimento. La potenza di fuoco più potente di un mostro che usa la magia ora è solitamente rappresentata da un'azione magica speciale, piuttosto che fare affidamento sugli incantesimi. Nuove Razze dei Personaggi 

      Le nuove razze di personaggi in The Wild Beyond the Witchlight - la Fata e il Leproide (Harengon, traduzione non ufficiale) - sono apparse entrambe in precedenza in un Unearthed Arcana, e ora appaiono nella loro forma finale in questo manuale. Le razze hanno diverse caratteristiche che potrete vedere non solo in questo manuale, ma anche in tutti le altre razze per i personaggi giocanti nei nostri libri in uscita in futuro. Queste caratteristiche sono analizzate di seguito.
      Tipo di Creatura
      In passato, si presumeva che una razza avesse il tipo di creatura umanoide. Nelle nuove razze viene specificato il tipo di creatura del personaggio. Ad esempio, la fata ha il tipo di creatura Folletto. I tipi di creatura non hanno regole in sé, ma alcune regole del gioco influenzano in modi diversi le creature di certi tipi. Ad esempio, l'incantesimo cura ferite non funziona su costrutti e non morti.
      Aumento dei Punteggi di Caratteristica
      Le nuove razze non hanno il tratto Incremento dei Punteggi di Caratteristica che hanno le razze del Manuale del Giocatore. Le nuove razze si basano su una speciale regola di creazione del personaggio che consente di aumentare un punteggio di caratteristica di 2 e un altro punteggio di 1 o di aumentare tre diversi punteggi di caratteristica di 1. La mancanza del tratto Incremento dei punteggi di Caratteristica aiuta nella scelta di razza e classe indipendentemente l'una dall'altra, ampliando i tipi di personaggi che si potranno vedere al tavolo di gioco.
      Se avete difficoltà a decidere quali punteggi aumentare, vi consigliamo di consultare la sezione "Creazione Rapida" della vostra classe. Ad esempio, la sezione "Creazione Rapida" del bardo consiglia di aumentare il Carisma e la Destrezza del vostro personaggio.
      Età
      Le nuove razze non hanno del tratto Età. Al suo posto indicheremo il seguente testo sulla durata della vita di un personaggio: "La durata tipica della vita di un personaggio giocante nel multiverso di D&D è di circa un secolo, supponendo che il personaggio non incontri una fine violenta in un'avventura. I membri di alcune razze, come i nani e gli elfi, possono vivere per vari secoli."
      Allineamento
      In precedenza nel testo della razza veniva suggerito un allineamento per il tuo personaggio. Le razze più recenti non contengono tale suggerimento, poiché l'allineamento di un personaggio è interamente sotto la competenza del giocatore.
      Taglia
      Alcune nuove razze, tra cui il Leproide, vi consentono di scegliere se il vostro personaggio sarà Medio o Piccolo, riflettendo il fatto che alcune razze contengono una gamma particolarmente ampia di corporature. Vedrete questa scelta in altre razze in futuro.
      Inoltre, invece di suggerire altezza e peso di una razza, indicheremo il seguente testo: "I personaggi dei giocatori, indipendentemente dalla razza, in genere rientrano negli stessi intervalli di altezza e peso che gli umani hanno nel nostro mondo. Se desiderate determinare l'altezza o il peso del tuo personaggio in modo casuale, consulta la tabella Altezza e Peso Casuali nel Manuale del giocatore e scegliete la riga nella tabella che meglio rappresenta la corporatura che immaginate per il vostro personaggio".
      Lingue
      Le nuove razze mancano di tratti puramente culturali, quindi non includono il tratto Lingue. Invece, i nuovi personaggi iniziano il gioco conoscendo il Comune e un'altra lingua che voi e il vostro DM concorderete sia appropriata per il personaggio.

      Domande su Salto del Coniglio
      Quando un Leproide usa Salto del Coniglio, il salto del tratto consuma movimento? Questo tratto consente a un Leproide di saltare come azione bonus e quel salto non consuma nessuna frazione del normali movimento del Leproide. Questo è il motivo per cui il tratto ha un numero limitato di usi tra un riposo lungo e l'altro. Se confrontate la formulazione di Salto del Coniglio con la formulazione delle regole del salto in lungo e in alto nel Manuale del Giocatore, noterete come quelle regole spendano esplicitamente del movimento, mentre il Salto del Coniglio no.
      Salto del Coniglio è un salto in alto o un salto in lungo? Salto del Coniglio non è né un salto in alto né un salto in lungo. Se lo fosse, sarebbe esplicitato nel testo.
      L'incantesimo saltare potenzia Salto del Coniglio? Sì, l'incantesimo saltare può influenzare la distanza di salto di Salto del Coniglio. Se lanciate quell'incantesimo su un Leproide, potrete godervi i suoi magnifici salti!
      Si è obbligati a saltare l'intera distanza del Salto del Coniglio? Non dovete saltare l'intera distanza di Salto del Coniglio quando lo usate. Lo chiariremo nelle stampe future del tratto.
      Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/sage-advice/creature-evolutions
      Visualizza articolo completo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.