Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

L'arte del pacing – Parte 3: Riempire la cornice

In questo terzo articolo sul pacing, ovvero lo svolgimento degli eventi nella vostra campagna, analizzeremo gli elementi della scena e come utilizzarli per riempirla.

Read more...

Need Games: le uscite di Marzo, Aprile e Maggio, oltre a Nuovi Annunci

Need Games ci offre tre mesi ricchi di manuali a lungo attesi e di grosse novità, oltre ad annunciare altre uscite per il futuro.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Cyrstalpunk, Temples and Tombs, Twisted Taverns

Andiamo a scoprire assieme i Kickstarter in ambito GdR attivi in questo periodo

Read more...

La Hasbro si ristruttura per dare più spazio alla WotC e a D&D

La Hasbro ha deciso di ristrutturarsi internamente, creando in particolare una divisione incentrata sulla WotC e i suoi brand.

Read more...

Fabula Ultima: Bravely Default II

Need Games + Nintendo Italia + InnTale = Bravely Default II x Fabula Ultima

Read more...

Recommended Posts

  • Moderators - supermoderator
2 minuti fa, nolavocals ha scritto:

esempio di scontro partendo da 3 metri di distanza tra PG e lupi.

il primo lupo ha vantaggio? perchè devi fisicamente muoverne uno alla volta ma per l'iniziativa agiscono tutti in conteporanea

Ah dici qualora non siano ingaggiati tutti subiti con i PG. Allora il primo lupo non avrà vantaggio visto che quando ci arriva in mischia sarà da solo e tutti gli altri successivi (presumibilmente dipende dagli spazi) sì.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 1.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Aggiungo due parole alla risposta di @SamPey. Come al solito, gli incantesimi fanno quello che dicono e niente di più. The target's game Statistics, including mental Ability Scores, are replaced

Il pg comunica senza parlare, fa una prova di intelligenza e se supera la cd che hai impostato si riesce a far capire. Non vedo dove sia il problema.

A1244 Basta una singola casella. Ogni effetto con AoE specifica che le creature nell'area prendono tot danno/sono soggetti all'effetto, non c'è mai specificato da nessuna parte quale percentuale

Posted Images

Il fatto che i mostri o gruppi di creature evocate agiscano su un'unica iniziativa è semplicemente per comodità. A mio avviso è il caso di evitare attivamente di sfruttarlo per ottenerne un vantaggio (qui per vantaggio intendo in senso generale, non solo la meccanica "vantaggio").

Link to post
Share on other sites

Q1218

Incantesimo Tempesta di nevischio.

Lo stregone del mio gruppo ha preso questo incantesimo ed ha come metamagia incantesimi precisi.

- Se lancia l'incantesimo Tempesta di nevischio laddove ci sia un compagno che sta mantenendo la concentrazione per un altro incantesimo e lo designa con metamagia affinchè superi in automatico il ts: quale dei due supera in automatico? Quello per non cadere o quello per mantenere la concentrazione?

- Inoltre l'area diventa pesantemente oscurata, ma se un pg al suo interno si era lanciato addosso luce, illumina o no?

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
Il 30/4/2020 alle 23:23, Fiore di Loto ha scritto:

- Se lancia l'incantesimo Tempesta di nevischio laddove ci sia un compagno che sta mantenendo la concentrazione per un altro incantesimo e lo designa con metamagia affinchè superi in automatico il ts: quale dei due supera in automatico? Quello per non cadere o quello per mantenere la concentrazione?

A 1218

Direi entrambi, ma occhio che vale solo per il round di lancio, non per quelli seguenti.

Il 30/4/2020 alle 23:23, Fiore di Loto ha scritto:

- Inoltre l'area diventa pesantemente oscurata, ma se un pg al suo interno si era lanciato addosso luce, illumina o no?

Visto che l'oscuramento non è dato da una semplice mancanza di luce sta al DM decidere come interagiscono le cose.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

A1218

2 ore fa, Fiore di Loto ha scritto:

Se lancia l'incantesimo Tempesta di nevischio laddove ci sia un compagno che sta mantenendo la concentrazione per un altro incantesimo e lo designa con metamagia affinchè superi in automatico il ts: quale dei due supera in automatico? Quello per non cadere o quello per mantenere la concentrazione?

In realtà, secondo questo sage advice, supera in automatico solo i ts nel turno (non round) in cui viene lanciato l'incantesimo, quindi:

  • quello per la concentrazione solo se è già concentrato e cerca di mantenerla ( e non se comincia a concentrarsi in un turno successivo, in cui dovrà comunque superare il ts, ma senza il successo automatico).
  • quello di Destrezza solo se tempesta di nevischio viene lanciata come azione preparata, e dunque nel turno del compagno spendendo la reazione, poiché il compagno lo effettua nel turno stesso in cui viene lanciato l'incantesimo.
2 ore fa, Alonewolf87 ha scritto:

- Inoltre l'area diventa pesantemente oscurata, ma se un pg al suo interno si era lanciato addosso luce, illumina o no?

Secondo me, l'incantesimo illumina, nel senso che se era un'area di darkness ora non lo è più perché diventa di luce intensa/fioca, ma siccome l'oscuramento non dipende dalla mancanza di luce, come ha già scritto alonewolf, l'area rimane comunque pesantemente oscurata.

Edited by Maudea96
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Q 1219

In D&D 5a edizione, un personaggio può usare una Reazione anche se non ha ancora agito nel primo round di combattimento? Se sei sorpreso no, è scritto chiaramente nelle regole, ma se non sei sorpreso? Se non ricordo male nella 3 e nella 3.5 potevi usare una Reazione soltanto dopo che avevi agito per la prima volta in combattimento, non ricordo se fosse così anche nella 4a, ma nella 5a? Ci sono regole esplicite al riguardo? Vi ringrazio, stiamo cercando con il mio gruppo di utilizzare intanto il regolamento per come è scritto, con buon senso, ovviamente! Buona vita e buon gioco, 

V.

Link to post
Share on other sites

A1219

Sì, può, se non è sorpreso. Vedi qui

Comunque, proprio il fatto che sul manuale la regola sulla sorpresa specifichi che non può, sembra intendere che in condizioni normali è consentito. 

Edited by Maudea96
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
7 hours ago, Maudea96 said:

A1219

Sì, può, se non è sorpreso. Vedi qui

Comunque, proprio il fatto che sul manuale la regola sulla sorpresa specifichi che non può, sembra intendere che in condizioni normali è consentito. 

Grazie mille!

Link to post
Share on other sites

Q 1220

Dubbio sulle resistenze: se un nemico ha resistenza a danni taglienti ma l'arma con cui lo attacco è magica, supera la riduzione del danno oppure no?

Il dubbio mi è venuto leggendo la descrizione della Spada Vorpal: "[...] l'arma ignora la resistenza ai danni taglienti […]" non dovrebbe ignorarla automaticamente visto che è magica ?

Grazie dell'attenzione.

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
In questo momento, Anderas II ha scritto:

Q 1220

Dubbio sulle resistenze: se un nemico ha resistenza a danni taglienti ma l'arma con cui lo attacco è magica, supera la riduzione del danno oppure no?

Il dubbio mi è venuto leggendo la descrizione della Spada Vorpal: "[...] l'arma ignora la resistenza ai danni taglienti […]" non dovrebbe ignorarla automaticamente visto che è magica ?

Grazie dell'attenzione.

A 1220

Dipende sempre molto da come è indicata la resistenza del nemico, considera che di base un'arma magica supera solo quelle resistenze che parlano appunto di armi magiche.

Per dire molti mostri resistono ai danni "taglienti, contundenti e perforanti da armi non magiche" (quindi una spada magica la supera), ma per dire un barbaro in ira resiste a danni "taglienti, perforanti e contundenti" a prescindere dalla natura magica o meno dell'attacco che riceve (quindi una spada magica non la supera)

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator

 

Il 13/5/2020 alle 11:55, Hicks ha scritto:

Q 1222

Tizio attacca Caio con vantaggio, Caio attiva il talento Lucky. Caio può scegliere quali dei 3 dadi utilizza l'attacco di Tizio?

A 1221

In generale il DM dovrebbe dirti il totale del tiro per colpire (con già considerato vantaggio/svantaggio), a quel punto puoi usare Lucky e decidere se sostituire il tuo tiro del d20 a quello già calcolato nel tiro per colpire del nemico.

Quindi metti che il DM tira 8 e 12 e ti comunica "il tiro per colpire del nemico è 17", tu potresti tirare il d20 del Lucky ed ottieni 9, se decidi di sostituirlo il tpc scende a 14.

https://www.sageadvice.eu/2018/11/20/does-the-lucky-feat-allows-the-character-to-see-the-number-on-the-enemys-die-attack-roll/

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, bobon123 ha scritto:

In realtà, RAW e confermato da Sage Advice, si sceglierebbe il dado tra tutti e tre. Nel caso in questione potrebbe scegliere l'8, e abbassare quindi il tiro a 13. Detto ciò è una regola orribile e la gioco anche io come dici tu.

https://dnd.wizards.com/articles/features/sageadvice_feats/

Li ci si riferisce a quando usi lucky su un tuo tiro con vantaggio o svantaggio. Se rileggi il talento, ha due meccaniche diverse per quando viene usato su un tuo tiro o su quello di qualcuno contro di te:

Cita

You can also spend one luck point when an attack roll is made against you. Roll a d20, and choose whether the attacker's roll uses their d20 roll or yours.

Questo punto è totalmente separato da quello riguardo i tuoi stessi tiri.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
10 minuti fa, bobon123 ha scritto:

In realtà, RAW e confermato da Sage Advice, si sceglierebbe il dado tra tutti e tre. Nel caso in questione potrebbe scegliere l'8, e abbassare quindi il tiro a 13. Detto ciò è una regola orribile e la gioco anche io come dici tu.

https://dnd.wizards.com/articles/features/sageadvice_feats/

Occhio che quello però è un esempio legato all'uso su un tiro con vantaggio/svantaggio del personaggio con Lucky, qui la richiesta era sull'applicazione di Lucky ad un tiro di un avversario, che è una parte separatamente e leggermente diversa del talento.

4 minuti fa, Enaluxeme ha scritto:

uses their d20 roll or yours.

Infatti citando proprio questa parte riportata da Enaluxeme si parla del "d20 roll" dell'avversario, che a fronte di vantaggio/svantaggio sarà il numero più alto/basso tra i due d20 tirati e che il DM userà appunto per calcolare il risultato.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
9 minutes ago, Alonewolf87 said:

Infatti citando proprio questa parte riportata da Enaluxeme si parla del "d20 roll" dell'avversario, che a fronte di vantaggio/svantaggio sarà il numero più alto/basso tra i due d20 tirati e che il DM userà appunto per calcolare il risultato.

Vero, non avevo notato la scrittura leggermente diversa. Onestamente questa asimmetria è un motivo in più per ignorare la lettura RAW della regola anche in caso di svantaggio proprio.

Link to post
Share on other sites

Q1222
 

Salve ragazzi sono anni che non scrivo, ma ho un dubbio stupido.

Il morso della tigre mannara recita: "se il bersaglio è un umanoide deve fare un tiro blablabla o contrarre la licantropia". Se il bersaglio è un druido in forma animale, in quel momento non è un umanoide e quindi è immune alla licantropia?

Link to post
Share on other sites
Il 15/5/2020 alle 01:46, Nesky ha scritto:

Q1222
 

Salve ragazzi sono anni che non scrivo, ma ho un dubbio stupido.

Il morso della tigre mannara recita: "se il bersaglio è un umanoide deve fare un tiro blablabla o contrarre la licantropia". Se il bersaglio è un druido in forma animale, in quel momento non è un umanoide e quindi è immune alla licantropia?

A1222

Esatto, il druido prende tutte le statistiche della bestia (tra cui quindi il tipo "bestia") tranne quello che è esplicitamente escluso (allineamento, skills, caratteristiche mentali, etc etc). È quindi bersaglio valido di incantesimi che colpiscono le bestie, come dice ad esempio Mike Mearls qui

Simmetricamente, non sono suscettibili a incantesimi o effetti che colpiscono gli umanoidi, come la licantropia.

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Q 1223

Non mi è molto chiaro il funzionamento degli incantesimi con tiri per colpire e tiri salvezza, se ho uno stregone con

1) chill touch e ray of frost

2) acid splash e poison spray

3) burning hands

4) charm person

il funzionamento dovrebbe essere il seguente:

1) tiro per colpire e se eguaglio o supero la CA del nemico lo colpisco

2) tiro di salvezza per il nemico CD 12 su destrezza, se lo supera prende metà danno

3) tiro di salvezza con CD = 8 + caratteristica incantatore  (carisma per lo stregone) + livello incantesimo, se lo supera prende metà danno

4) tiro di salvezza con CD = 8 + caratteristica incantatore  (carisma per lo stregone) + livello incantesimo, se lo supera non viene ammaliato

 

Ho capito bene?

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
33 minuti fa, SamWincester ha scritto:

2) tiro di salvezza per il nemico CD 12 su destrezza, se lo supera prende metà danno

3) tiro di salvezza con CD = 8 + caratteristica incantatore  (carisma per lo stregone) + livello incantesimo, se lo supera prende metà danno

4) tiro di salvezza con CD = 8 + caratteristica incantatore  (carisma per lo stregone) + livello incantesimo, se lo supera non viene ammaliato

 

A 1223

Occhio che la CD è calcolata su 8 + bonus competenza + modificatore caratteristica di lancio, il livello dell'incantesimo non c'entra nulla (quella era la 3.5).

Il tiro per colpire degli incantesimi inoltre è dato da bonus competenza + modificatore caratteristica di lancio.

Per il resto direi che ci siamo

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Ermenegildo2
      Questo topic è essenzialmente un diario su cui appuntare alcune riflessioni sul guerriero, il sistema dei talenti , il sistema di combattimento e le altre classi non incantatrici. Se qualcuno volesse inserirsi per dare la sua opinione sarebbe fantastico. Il tono potrebbe essere iperbolico a tratti.
      Se non abbiamo un guerriero decente è tutta colpa: del Duellante
      Il primo bersaglio della mia ira è la classe di prestigio(cdp) del duellante e quello che in senso lato rappresenta. Il duellante è sostanzialmente un guerriero agile ed intelligente che non usa armature e che usa una singola arma ad una mano. Il fatto che questo "archetipo" richieda una cdp specifica è strettamente legato al fatto che il guerriero sia una classe estremamente rigida:
      1) Non ha meccanismi per alzare la CA quando si è senza armatura (questo è un problema non solo perchè impedisce di giocare degli archetipi fantasy consolidati, ma anche perchè penalizza estremamente il guerriero quando è privo del suo equipaggiamento ottimale).
      2) Non ci sono meccaniche che permettano di sfruttare la mano libera in combattimento per fare qualcosa di utile che non sia occuparla subito (con uno scudo od un arma). Ma questo è un problema di diverso tipo che affronterò più avanti.
      3) I metodi per alzare la CA in combattimento in maniera temporanea scalano malissimo con il livello. C'è l'impressione che il guerriero sia un ciocco di legno con una super armatura che passa il tempo a farsi colpire ma non ferire perchè indossa un armatura super pesante. Per carià può essere un archetipo fantasy anche questo ma rischia di diventare ridicolo rapidamente.
      Una possibile e semplice soluzione del problema è che il guerriero di 1° livello abbia la seguente capacità:
      Difesa esperta [nome abbastanza pietoso]: Il personaggio può aggiungere il suo bonus di intelligenza al bonus di destrezza ai fini di calcolare la classe armatura, 1 punto per ogni due livelli arrotondando per eccesso. Quando si usa un azione di difesa totale o combattere sulla difensiva si ottiene un bonus di schivata pari alla metà dei livelli di guerriero arrotondato per eccesso ed un bonus al tiro salvezza sui riflessi pari ad un quarto dei livelli di guerriero arrotondato per eccesso. Entrambi questi bonus non possono superare il massissimo bonus alla destrezza imposto dall'uso di un armatura/ingombro [o in alternativa entrambi i bonus sono ridotti dal Armor Check Penalty].
      Non sono completamente soddisfatto per la parte sulla difesa totale ed il combattere sulla difensiva perchè mi sembra che il problema sia molto più profondo e vada affrontato proprio a livello di meccaniche base. Come si può notare i bonus sono limitati ma non totalmente bloccati dalle armature. Questo perchè volevo che l'intelligenza avesse un uso per tutti i guerrieri. Con questa versione visto che il costo dei bonus alle caratteristiche non cresce linearmente con il bonus ne con gli oggetti magici ne alla creazione con il points buy) ci saranno dei momenti in cui alzare l'intelligenza sarà una maniera meno costosa per alzare la CA. Il metodo esatto per valutare quanto un armatura riduca questi bonus è ancora da valutare. Se per il bonus fisso alla CA la scelta è molto semplice (c'è già una meccanica simile per la destrezza) per il bonus legato alle azioni di difesa totale e combattere sulla difensiva la cosa è meno automatica.
      Cosa fare di ciò che resta del duellante? Penso che la soluzione migliore sia trasformarlo in un talento o dissolverlo in talenti già esistenti come bonus secondari/di livello più alto. Questa è un idea che ripeterò spesso: molte classi di prestigio non hanno motivo di esistere come classi di prestigio ma sarebbero meglio come talenti. Sicuramente il duellante è una di queste per due motivi:
      1) è piuttosto vaga e generica come idea
      2) non è meccanicamente pesante/interessante, non c'è una meccanica veramente nuova o ingombrante che deve essere gestita con una progressione di classe, sono solo dei bonus sparsi e piuttosto circoscritti che potrebbero tranquillamente essere raccolti in dei talenti.
       
    • By Azog il Profanatore
      Salve a tutti. Chiedevo se per voi sarebbe interessante proporre come nuova classe il mutaforma. Per mutaforma non intendo dire uno che diventa un drago, oppure che diventi un orco, ma semplicemente diventi un animale di dimensioni piccole, medie, o grosse (a seconda della grandezza del personaggio). Per esempio, un umano alto che diventa un cervo, oppure un orso, e ognuno di questi animali potrebbe avere delle possibilità, dei vantaggi e degli svantaggi. (es. l'Orso è forte in combattimento, la Talpa riesce a scavare, la Lucciola può far luce nei cunicoli, e il Cervo o il Capriolo corre rapidamente. Magari il Cane ha un vantaggio in percezione etc...
      Voi che ne dite? Sarebbe un'idea interessante?
    • By Vale73
      Ciao a tutte e tutti: vorrei rendere più tattico il combattimento nelle mie campagne di D&D 5e introducendo delle regole opzionali dalla DMG. Ho dei dubbi sul Fiancheggiamento, dal momento che dà addirittura Vantaggio (l'equivalente di +4/+5) a due personaggi che fiancheggino un mostro, o a due mostri che fiancheggino un personaggio. Mi pare sinceramente molto alto, forse troppo, come bonus. Nelle precedenti edizioni (3.0 - 3.5 - 4) mi pare che il Fiancheggiamento desse la condizioni di Colto alla Sprovvista o di +2 all'attaccante. Generalmente tendo a giocare i GDR usando il regolamento così come è scritto, e non vorrei rifarmi ad edizioni precedenti, ma il Bonus di Vantaggio per il Fiancheggiamento mi pare davvero tanta roba, forse troppo. Qualcuno lo usa? Come vi siete tovati? Che ne pensate?
      Grazie e possa il d20 esservi amico!
    • By Calidone 65
      Buonasera a tutti, oggi mi stavo cimentando nella creazione di un incantatore, che potesse ricordare vagamente un cowboy. L'idea che mi è venuta in mente, è quella di un mago, il quale porta due bacchette magiche sui fianchi (come se fossero delle pistole) e che usa appunto per lanciare incantesimi. Ora qui il dubbio. Un incantatore, quanti focus arcani può avere effettivamente? Il mio mago può lanciare incantesimi da entrambe le bacchette? O anche un'altro esempio. Se uno stregone ha come focus arcano un amuleto, può usare anche un'altro oggetto per lanciare qualche incantesimo? Grazie mille in anticipo 
    • By Ragnar Joysword
      Durante l'ultima sessione è sorto un dubbio sull'utilizzo dell'incantesimo "Campo antimagia". La questione è la seguente: il campo influenza anche l'incantatore che lo lancia, oppure all'interno del campo antimagia lui è l'unico che può utilizzare la magia? 

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.