Vai al contenuto

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

E' uscito lo Starter Set di D&D 5e in italiano!

Per chi tra voi ancora non lo sapesse, la Asmodee Italia ha di recente ottenuto l'incarico ufficiale di tradurre in italiano la 5a Edizione di D&D. Lo scorso ottobre ha iniziato rilasciando la versione italiana del Manuale del Giocatore (ora disponibile anche su Amazon o altri Store online, come Dragonstore).
A partire da oggi, invece, inizia ad essere disponibile nei negozi lo Starter Set, una scatola contenente le regole essenziali per iniziare a conoscere la 5a Edizione e un'avventura per PG dal 1° al 5° livello. Come accaduto per il Manuale del Giocatore, presto lo Starter Set sarà reso disponibile anche negli store online.
Se siete interessati (occhio agli SPOILER) su Dragon's Lair abbiamo pubblicato una recensione dell'Avventura contenuta nello Starter Set.
D&D 5a Edizione - Starter Set
Prezzo: 24,95 €
Descrizione:
"Il Dungeons & Dragons Starter Set è il nuovo punto di partenza per le storie avventurose partorite dalla tua immaginazione. Questa scatola contiene le regole essenziali del gioco più tutto quello che è necessario per impersonare personaggi eroici impegnati in pericolose avventure in mondi fantasy.
Ideale per un gruppo di 4–6 persone, il Dungeons & Dragons Starter Set include un libro d’avventure di 64 pagine con tutto ciò che serve al Dungeon Master per iniziare, un regolamento di 32 pagine per personaggi dal 1° al 5° livello, 5 personaggi pregenerati, ognuno con la scheda del personaggio e materiale di supporto, più gli immancabili 6 dadi poliedrici."

Leggi tutto...

Raccolta Link agli Articoli

Speriamo troverete tale elenco utile e in grado di fornirvi letture e spunti interessanti. Questo topic verrà tenuto aggiornato con le future uscite di queste serie ed eventuali altre nuove iniziative. Vi facciamo comunque presente che, oltre a consultare questo topic, è sempre possibile effettuare delle ricerche selettive degli articoli sia in Home, tramite le Categorie e i Filtri Articoli, che nel feed attività accessibile tramite la barra blu in alto, sulla base di Categorie e prefissi.
 
Arcani Rivelati per la 5E
D&D Alumni
Ecologie dei Mostri
 
Enciclopedie dei Mostri
Guida alle Classi 5E
Recensioni Manuali Accessori D&D 5E
Retrospettive
Sage Advice per la 5E
 
Leggi tutto...

Nuova Immagine d'intestazione

Presentiamo la nuova illustrazione d'intestazione realizzata da Michele Giorgi al quale vanno i nostri complimenti per l'ottimo lavoro svolto e i nostri più sentiti ringraziamenti. Potete ammirare altre illustrazioni nel suo sito michelegiorgiillustrator.com
Ringraziamo @athelorn che ha reso possibile la nuova illustrazione e lasciamo a lui spiegarne i motivi.
Dragons' Lair è da così tanto tempo che fa parte della mia vita che ormai il mio account celebra 10 anni di esistenza e attività, e la sua importanza per me è difficile da calcolare.
Il 27 dicembre 2007 ricordo ancora che mi sono iscritto qua a seguito di una brutta delusione dopo essere stato respinto dalla ragazza che tanto mi piaceva. Il 26 dicembre... il giorno dopo eccomi a creare un account. All'epoca non sapevo proprio nulla di GDR e lo consideravo un po' il fondo del barile dei nerd di prima liceo. Tuttavia, ho deciso di iscrivermi. Così ho scoperto D&D 3.5.
Subito ho cercato un gruppo, ancora ricordo che i miei mi maledicevano per prendere il sabato 1 ora di mezzi per vedermi con quel gruppo di universitari dall'altra parte della città. Sfoglio un po' di guide, passa un anno e mi iscrivo di nuovo per un gruppo dal vivo qui.
Con quelle persone ora ho un amicizia importantissima e ancora oggi, 9 anni dopo, quella campagna va avanti.
Ogni tanto sfoglio per le guide, per i contenuti, per dubbi e curiosità. Verso il 2010 se non erro inizio a scoprire il Play By Forum. Un esperienza che mai ho interrotto da allora ad oggi, un modo per essere in qualunque momento connessi col tuo party, di staccare la spina tra i banchi universitari e immergerti in un altro mondo, di staccare gli occhi dall'ufficio e spaccare un tavolo in testa ad un orco per cinque minuti. Tuttora prosegue una delle mie campagne piu' antiche: La pietra eretta, una campagna che ho particolarmente a cuore.  
Negli anni ho avuto parecchia sfortuna per quanto riguarda certe cose:
Volevo partecipare ad uno dei tanti raduni? Mai trovato una data buona. Pensato di contribuire come Moderatore? Mai avuto in quei periodi il tempo libero. Contribuire ai contenuti? Beh... qua niente sfortuna. Son pigro io e lo ammetto. Ho incontrato tante persone, molte solo di Nickname, ma amici come se fossimo dal vivo. Tanti son spariti, alcuni sempre rimasti, sempre nuovi ne appaiono. Ma sempre sono qua, sempre ritorno e sempre mi sento a casa.
❦❦❦
E' iniziata così per me con Dragons' Lair, con un sostituto del gelato dopo una delusione amorosa. E' continuata facendomi incontrare alcuni dei miei piu' cari amici. Mi ha tenuto su tra i banchi di scuola, tra i banchi universitari ed ora anche mentre lavoro.
Dragons' Lair ha cambiato in parte il corso della mia vita.
Oggi, per una volta, ho occasione di ringraziare e di donare qualcosa a tutti. Per i vecchi amici di sempre come per tutti i nuovi amici che incontrerò.
Grazie @aza
Grazie @Alonewolf87
Ed un grazie enorme a tutti quelli che ho conosciuto qui, che tutti i giorni sento e con cui tutti i giorni gioco.
Questa illustrazione è il mio ringraziamento a tutti voi.
E per i nuovi...
Benvenuti su Dragons' Lair.
La tana del drago che in qualche modo è una tana anche per me.
– Athelorn
Leggi tutto...
starchy

Stili di Gioco I master che graziano i loro pg

Messaggio consigliato

L' altro giorno la compagni di nostri personaggi (ed. 3.5) si è trovata a fronteggiare un lich, abbiamo giocato malissimo e prendendo la cosa sottogamba....2 pg in negativo, 2 charmati ed uno impossibilitato a muoversi e con 2 p.f., in poche parole siamo morti tutti, senza nessuna possibilità di uscirne vivi MA...il master decide di far spendere ad uno di noi tutti i punti ispirazione accumulati (si usiamo i punti ispirazione sulla 3.5) (4 punti) per ritirare il dado che precedentemente lo aveva stunnato e quindi condannato a morte, così facendo questo pg riesce a dare l' ultimo colpo al lich e ad evitare la morte imminente di tutti.

Il punto è questo: Secondo voi è giusto graziare i propri giocatori (in questo caso in maniera terribilmente evidente) ? O preferite lasciarli morire anche se sono pg con parecchio tempo alle spalle (si parla di una campagna cominciata 3 anni fa)...in questo caso come fareste a farvi andar giù che il vostro pg in realtà una volta sarebbe indubbiamente morto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

NO.

Ma in questo caso, sì. :-)

 

Cè, io lo dico sempre ai miei master e quando faccio il master lo faccio: MAI salvare i giocatori. Che gusto c'è? Perdi il senso dell'avventura se ci sono sempre deus ex machina, uno scontro non è uno scontro se sai che vinci. Mai, mai, mai deus ex machina. Rovini tutto.

Ma. Però. Tuttavia. Un personaggio con 3 anni alle spalle va salvato, imo. Un personaggio di 3 anni hai già il gusto di conoscerlo bene e di averne passate tente. Thats it. Però non morire non significa dover per forza fare deus ex machina in combat. Incantesimo "Clone"? Resurrezioni insperate da estranei? Andare in un altro piano ed essere presi sotto l'ala di un esterno, per poi essere rimandati nel mondo dei mortali per salvare l'umanità, tipo Gandalf o Berlusconi? 

 

Bellissimo topic btw, seguo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Lord Karsus ha scritto:

 Incantesimo "Clone"? Resurrezioni insperate da estranei? Andare in un altro piano ed essere presi sotto l'ala di un esterno, per poi essere rimandati nel mondo dei mortali per salvare l'umanità, tipo Gandalf o Berlusconi?

Davvero difficilmente fattibile nella nostra ambientazione

10 minuti fa, Lord Karsus ha scritto:

Ma. Però. Tuttavia. Un personaggio con 3 anni alle spalle va salvato, imo.

Quel personaggio tuttavia, e di conseguenza te sapete e sarete consapevoli del fatto che una volta in realtà siete morti ma il master vi ha terribilmente graziati....è una cosa davvero brutta per un pg con cui giochi da un bel po e di cui ti sei prodigato tanto (background, lettere varie, e addirittura commissionato la sua illustrazione a professionisti).

Sembra una cavolata ma in realtà sto tarlo continua a rodere. Sto quasi pensando che forse avrei preferito morisse...

10 minuti fa, Lord Karsus ha scritto:

per poi essere rimandati nel mondo dei mortali per salvare l'umanità, tipo Gandalf o Berlusconi?

Berlusconi Paladino di 20 livelli dopo me lo buildo, che cavolo di cose mi fai partorire?

Modificato da starchy

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vabbe' io direi che non è sto probblema se il master dice: "Vabbe', ritorniamo al combattimento del lich" e lo riaffrontate (so che non lo potete più fare, è per dire cosa si poteva fare)

 

Oh ma gli incantesimi Clone?!? Paghi 3000 mo a un incantatore, ed è fatta. Il tuo personaggio di 3 anni è eterno e non c'è bisogno di deus ex machina. Magari ogni volta che tornate in vita perdete qualcosa (esperienza, monete d'oro, magari tutte così veramente non vuoi morire!) ma almeno te lo fai eterno

Vedi per esempio ad ogni uso di Clone ovviamente l'equipaggiamento rimane dov'è e quindi perdete tutto: verghe, spade+4, artefatti, tutto. Così il brivido resta e hai la moglie piena e la botte ubriaca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Lord Karsus ha scritto:

Vabbe' io direi che non è sto probblema se il master dice: "Vabbe', ritorniamo al combattimento del lich" e lo riaffrontate (so che non lo potete più fare, è per dire cosa si poteva fare)

 

Oh ma gli incantesimi Clone?!? Paghi 3000 mo a un incantatore, ed è fatta. Il tuo personaggio di 3 anni è eterno e non c'è bisogno di deus ex machina. Magari ogni volta che tornate in vita perdete qualcosa (esperienza, monete d'oro, magari tutte così veramente non vuoi morire!) ma almeno te lo fai eterno

Troppo tardi ormai, il mio pg è irrimediabilmente segnato. Ora devo pensare a come giustificare questa cosa nella mia testa, o a come farlo "riscattare".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In effetti questa situazione infastidirebbe (e ha infastidito in passato) anche me. Il bello del gioco è rischiare, vedere se astuzia, preparazione e fortuna ci premieranno nell'impresa. 
Ovviamente ci sono eccezioni: è sempre brutto perdere un personaggio al quale si è affezionati per una questione di mera sfortuna. 
Se invece la morte ci coglie in una situazione di onesto rischio, è divertente. Triste, certo, ma è il rischio del gioco. 

Per questa specifica situazione non saprei dire: il lich era un boss legato alla narrazione? Importante per la trama? O solo "uno dei tanti" boss?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Pippomaster92 ha scritto:

Per questa specifica situazione non saprei dire: il lich era un boss legato alla narrazione? Importante per la trama? O solo "uno dei tanti" boss?

Il boss era un boss piuttosto importante legato un po alla trama della main quest ed un po ad uno dei nostri pg...

3 minuti fa, Pippomaster92 ha scritto:

Se invece la morte ci coglie in una situazione di onesto rischio, è divertente. Triste, certo, ma è il rischio del gioco. 

Il punto è dannatamente questo...abbiamo giocato male, distrattamente e sopravvalutandoci come al solito...e ci siamo crepati...però il master ha voluto salvarci TUTTI.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Pippomaster92 ha scritto:

Per questa specifica situazione non saprei dire: il lich era un boss legato alla narrazione? Importante per la trama? O solo "uno dei tanti" boss?

Giusto, se era il boss dei boss ci stà di più di morire. Cè es. per un boss di fine campagna ci sta se muori.

 

Poi bisogna vedere pure come la vostra morte si inseriva in mondo e trama, e cose interpretavate. Eravate un gruppo di Chierici che temporeggiava affinché il lich non aprisse un P.C.D.M. (Portale Che Distruggerà il Mondo) o era una missione in cui avete fatto i càzzoni spocchiosi e non centrava un càzzo che moriste? 

Thats different brothello

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mannò zio un personaggio di 3 anni non può morire in maniera stupida. Io ti giuro sono il primo che dice al Master NO DEUS EX, ma se sto ruolando un personaggio da 3 anni 'sti grandissimi càzzi. 

La storia del PG diventa più importante della realisticità o del gamismo (sfida deve essere sfida), non puoi aver investito 3 anni della tua vita per un personaggio se poi questo non muore tantando di legare al guinzaglio Cthulu tipo schiavo sessuale, scoprendo un nuovo universo, salvando il mondo, tentando di rovesciarci l'equivalente di ottocento betoniere di rifiuti organici sul Vaticano, cercando di attaccare dei fili elettrici ad alta tensione ai testicoli di chi ha pensato di mettere una terza Morte Nera in Star Wars VII o tentando di eliminare per sempre Despacito dalla memoria dell'umanità. Cioè non può e basta. È tutto giustificato.

Tre anni sono tre anni. Non ti fare seghe mentali. In quel PG hai investito troppo. Non può morire come un babbo di mìnchia. Punto. Non mi fare arrabbiare. 

Modificato da Lord Karsus

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un paio di domande...

Da quanto scrivi, mi pare di capire che il GM abbia letteralmente imposto che il giocatore spendesse tutti i punti ispirazione del proprio personaggio: me lo confermi?

O, viceversa, gli ha dato semplicemente l'opportunità di poterlo fare e il giocatore ha scelto di cogliere l'occassione?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 hours ago, Checco said:

Un paio di domande...

Da quanto scrivi, mi pare di capire che il GM abbia letteralmente imposto che il giocatore spendesse tutti i punti ispirazione del proprio personaggio: me lo confermi?

O, viceversa, gli ha dato semplicemente l'opportunità di poterlo fare e il giocatore ha scelto di cogliere l'occassione?

Penso di aver capito che gli abbia “ricordato” della possibilità di utilizzare i suoi punti ispirazione; e che gli abbia dato l’opportunità di utilizzarli retroattivamente, quando era ormai chiaro che la conseguenza di non averlo fatto avrebbe portato alla morte di tutto il gruppo. Praticamente, direi che gli abbia fatto ricaricare il gioco da un salvataggio precedente, come se fosse un videogame. :grimace:Ma 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Dadone ha scritto:

Penso di aver capito che gli abbia “ricordato” della possibilità di utilizzare i suoi punti ispirazione; e che gli abbia dato l’opportunità di utilizzarli retroattivamente, quando era ormai chiaro che la conseguenza di non averlo fatto avrebbe portato alla morte di tutto il gruppo. Praticamente, direi che gli abbia fatto ricaricare il gioco da un salvataggio precedente, come se fosse un videogame. :grimace:Ma 

Esattamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me si poteva far morire il gruppo e continuare la storia con soluzioni più eleganti: magari vengono riportati in vita da un potente immondo che però ora possiede le loro anime, oppure un gruppo di altri avventurieri deve impegnarsi nell'ardua impresa di resuscitare gli eroi uccisi dal lich, o il lich stesso potrebbe averli rianimati come potenti servitori non morti, e i personaggi devono cercare un modo di spezzare la maledizione.

Capisco che un total party kill possa portare ad attriti tra il master ed i giocatori, ma graziarli, soprattutto se la sono giocata male, toglie ogni parvenza di brivido ed imprevisto al gioco, trasformandolo in un videogioco dove salvi e ricarichi.

Penso comunque che di queste cose bisognerebbe accordarsi fuori dal gioco.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Dadone ha scritto:

Penso di aver capito che gli abbia “ricordato” della possibilità di utilizzare i suoi punti ispirazione; e che gli abbia dato l’opportunità di utilizzarli retroattivamente, quando era ormai chiaro che la conseguenza di non averlo fatto avrebbe portato alla morte di tutto il gruppo. Praticamente, direi che gli abbia fatto ricaricare il gioco da un salvataggio precedente, come se fosse un videogame. :grimace:Ma 

 

3 ore fa, starchy ha scritto:

Esattamente.

Beh, se le cose stanno così, la prospettiva è un po' diversa...

Il master vi ha offerto una possibilità, non vi ha graziati prendendo una decisione unilaterale: la scelta di far morire o meno i personaggi è di fatto spettata a voi.

Se non vi andava a genio la proposta del master o se semplicemente reputavate che fosse più giusto che i personaggi morissero, sarebbe bastato rifiutarsi di spendere i punti ispirazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, Checco ha scritto:

Il master vi ha offerto una possibilità, non vi ha graziati prendendo una decisione unilaterale: la scelta di far morire o meno i personaggi è di fatto spettata a voi.

Io sono l' unico giocatore che avrebbe preferito morire piuttosto che essere graziato. Purtroppo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Con me non si scappa, se l'incontro è equilibrato offro eventuali vie di fuga.

Al limite concedo l'intervento divino ma bisogna pagarne delle conseguenze con scambi di favore (io dio/demone ti resso a patto che...) o penalità (-4 ad abilità, txc,  altro, se eri il principe azzurro ora sei un principe ricchione)

I personaggi giocatori troppo sicuri di sè vanno castigati.

Il gioco è fatto di tiri di dado, altrimenti c'è Neverwinter Nights dove se sbagli ricarichi dall'ultimo salvataggio.

Ricordo un pomeriggio dove siamo usciti di casa dopo una brutta partita con un leggendario paladino morto perdendo l'equilibrio con un fumble clamoroso, per poi cadere  in un fiume di lava. Praticamente si era tutti lì a guardarci come a un funerale anche perché il paladazzo era in possesso di un artifatto che avrebbe salvato il mondo ecc. e quindi tanti saluti lieto fine.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, madelyne ha scritto:

Con me non si scappa, se l'incontro è equilibrato offro eventuali vie di fuga.

Al limite concedo l'intervento divino ma bisogna pagarne delle conseguenze con scambi di favore (io dio/demone ti resso a patto che...) o penalità (-4 ad abilità, txc,  altro, se eri il principe azzurro ora sei un principe ricchione)

I personaggi giocatori troppo sicuri di sè vanno castigati.

Il gioco è fatto di tiri di dado, altrimenti c'è Neverwinter Nights dove se sbagli ricarichi dall'ultimo salvataggio.

Ricordo un pomeriggio dove siamo usciti di casa dopo una brutta partita con un leggendario paladino morto perdendo l'equilibrio con un fumble clamoroso, per poi cadere  in un fiume di lava. Praticamente si era tutti lì a guardarci come a un funerale anche perché il paladazzo era in possesso di un artifatto che avrebbe salvato il mondo ecc. e quindi tanti saluti lieto fine.

Severo ma giusto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora


×