Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Gli Ordini Ignobili

Goblin Punch oggi ci propone degli spunti ed idee per degli ordini di paladini davvero fuori dall'ordinario.

Read more...

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

Creazione mago per neofita D&D 3.5


Hrontor
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, come scritto nel titolo mi servirebbe aiuto per la creazione di un pg per l'edizione 3.5. 

Avrei bisogno di consigli sia per il background che per la build vera e propria.

Non sono interessato a ottimizzazioni particolari, vorrei solo un pg con cui divertirmi a tirare dei dadi mentre mi faccio qualche risata con gli amici.

Spiego la mia idea di base. Giovane mezzelfo, proveniente da una regione in cui umani ed elfi non vanno molto d'accordo, cresce odiato dagli appartenenti ad entrambe le razze. Scopre di avere un po' di talento per la magia e ne impara i rudimenti spiando alcuni maghi della zona. Un giorno decide di partire per altre terre in cui trovare dei maestri che non lo disprezzino come se fosse un abominio, col desiderio di tornare un giorno nella sua terra natìa come potente mago ed essere finalmente rispettato da tutti.

Come vedete l'idea per il background è abbastanza chiara, però già che ci sono mi piacerebbe poter essere più preciso, per cui chiedo a chi è più esperto: da che luogo potrebbe provenire il giovane mezzelfo? In quali regioni potrebbe essere stato a studiare la magia? Suggerimenti di questo tipo per avere un pg ben sviluppato insomma.

Sulla base di questo che suggerimenti mi dareste per l'interpretazione? Allineamento? Divinità?

Infine qualche consiglio per la build? Talenti? Abilità? Classi di prestigio? (inizio a livello 4 o 5)

Non mi interessa un personaggio super-ottimizzato, ma solo uno che non sia una completa schifezza con cui divertirmi.

Vi ringrazio per l'aiuto che mi darete.

Link to comment
Share on other sites


In che senso "in che ambientazione" giochiamo? 

Comunque mi interessava un caster classico, non sono nemmeno sicuro di volerlo fare specializzato in una scuola particolare, per dire. Per esempio pensavo come CdP al Geometra, all'Arcimago e al Mago dell'Ordine o come si chiama. Però potrei tranquillamente tenermelo così mago semplice senza troppe complicazioni sopra.

Edit: il DM mi ha detto che l'ambientazione sarà il Faerun ma, cito, "nel Faerun ci sei potuto arrivare un po' da dove ti pare".

 

Edited by Hrontor
Link to comment
Share on other sites

Beh, se non vuoi farlo specializzato, e dici che hai imparato la magia almeno rudimentalmente dai maghi elfi, puoi provare a chiedere al DM se ti permette di prendere la variante del mago elfico (in fondo, in quanto mezz'elfo un po' di sangue ce l'hai) che è nel manuale Races of the Wild in modo da avere un po' di slot in più con cui giocare. Ti consiglio comunque di dare un'occhiata alla guida del mago, dove c'è praticamente tutto quello che può servirti!

Per quanto riguarda l'ambientazione, il Faerun è grandino. Per dire, è l'equivalente di un grosso continente. Qui troverai tutte le informazioni che possono interessarti!

Infine, l'allineamento e la divinità dipendono da quello che vuoi giocare tu! Come immagini che sia il tuo mezzelfo? Date le premesse potrebbe essere una creatura senza scrupoli, assetata di potere e di rivalsa, che però ha un codice d'onore (LM) come potrebbe essere uno spirito libero, che cerca di accumulare potere per poter migliorare la situazione per quelli come lui (CB) o una qualunque altra sfumatura in mezzo! Tutto dipende da come tu lo immagini, nonché  da come pensi di volerlo far crescere. La scelta della divinità poi arriva di conseguenza (sempre qui trovi tutte le divinità del Faerun, così puoi farti un idea)

Link to comment
Share on other sites

L'idea è che il personaggio abbia scoperto di avere talento per la magia "per caso" ed abbia appreso qualche trucchetto spiando i maghi elfici (info in più per il bg: padre umano, madre elfa dorata, del Sembia [è giusto?] o del Th*qualcosa* [sono nomi che ho trovato in Forgotten Realms di zone in cui pare non corra buon sangue tra le due razze e ho scelto i dorati in quanto più chiusi] cresciuto con la madre ma mal visto dal resto del villaggio) che comunque non l'hanno mai voluto come apprendista. La magia vera e propria la impara nei suoi viaggi, quindi potrebbe averla appresa un po' ovunque. Comunque chiederò al DM quali libri ci autorizza ad utilizzare.

Come allineamento pensavo ad un atteggiamento del tipo "Non mi importa molto di quello che succede intorno a me, vivo per riscattarmi agli occhi di chi mi disprezzava e quello che mi importa sono solo conoscenze e potere", questo senza ovviamente fare del male a gente a caso (decidere su due piedi di giustiziare un membro di un banda criminale che si sta cercando di sgominare appena interrofato interrogato può essere definito comportamento da CM?). In alternativa l'idea era di avere un pg che punta ad incrementare i propri poteri e conoscenze per diventare un nuovo Azuth [non so se ho scritto bene], quindi darmi ad atteggiamenti più verso il B.

Infine una domanda su questioni più tecniche ho visto che prendere l'Arcimago mi da alcuni privilegi ma per esempio mi impedisce di prendere talenti quindi mi lasciava perplesso: mi converrebbe arrivare a mago18 per sbloccare l'ultimo talento e poi buttarmi nelle CdP? È possibile prenderne più d'una? Per esempio mi incuriosiva anche il geometra. Posso arrivare in un futuro (lontano immagino) ad avere tipo mago18/geometra10/arcimago5? O livelli così alti sono privi di senso?

Link to comment
Share on other sites

Infine una domanda su questioni più tecniche ho visto che prendere l'Arcimago mi da alcuni privilegi ma per esempio mi impedisce di prendere talenti quindi mi lasciava perplesso: mi converrebbe arrivare a mago18 per sbloccare l'ultimo talento e poi buttarmi nelle CdP? È possibile prenderne più d'una? Per esempio mi incuriosiva anche il geometra. Posso arrivare in un futuro (lontano immagino) ad avere tipo mago18/geometra10/arcimago5? O livelli così alti sono privi di senso?

L'Arcimago non ti impedisce di prendere alcun talento, ad eccezione dei talenti bonus che il Mago ottiene al 15° e al 20° livello. Il talento di 18° livello lo prenderesti sia da Mago, sia da Arcimago. Generalmente, ti conviene inserire i livelli delle CdP il prima possibile, perché i vantaggi superano il talento bonus che il Mago ti concede ogni 5 livelli. Se ti piace il Geometra, vai di Mago 6/ Geometra 5/ Mago +2/ Arcimago 5/ Mago +2.

Se stai creando un personaggio di livello 4 e non avete fisso in mente l'obiettivo di raggiungere livelli esagerati, non ti conviene progettare progressioni fino al livello 33. A dire il vero, difficilmente ti serviranno progressioni anche solo fino al livello 20.

Link to comment
Share on other sites

Appena ho provato a chiedere quali siano i manuali di riferimento mi è stato detto di evitare di esagerare, e visto che già nella scorsa campagna ad uno dei giocatori è stato impedito di scegliere l'elfo silvano accoppiato al ranger vorrei evitare di esagerare e vedrò di limitare ai manuali base e al massimo al perfetto arcanista. Quindi rimarrò su un semplice mezzelfo mago senza troppe scelte particolari di classi di prestigio o talenti improbabili.

Rimane aperta la questione della definizione del pg come individuo. Cosa mi consigliereste di fare da quel punto di vista?

Link to comment
Share on other sites

Appena ho provato a chiedere quali siano i manuali di riferimento mi è stato detto di evitare di esagerare, e visto che già nella scorsa campagna ad uno dei giocatori è stato impedito di scegliere l'elfo silvano accoppiato al ranger vorrei evitare di esagerare e vedrò di limitare ai manuali base e al massimo al perfetto arcanista. Quindi rimarrò su un semplice mezzelfo mago senza troppe scelte particolari di classi di prestigio o talenti improbabili.

Rimane aperta la questione della definizione del pg come individuo. Cosa mi consigliereste di fare da quel punto di vista?

Per EVITARE di esagerare? Se il master è lo stesso, ti consiglio di evitare ogni possibile cdp, e consiglio su build o talenti.
Considera che un ranger è 3 gradini sotto ad un mago comune, se poi ci metti le cdp, il dislivello aumenta. E' facile che un master inesperto come il tuo (pensare che l'elfo ranger sia pp è davvero naif xD) trovi molti problemi.
mezz-elfo generalista. I talenti prendili pure  a gusto. Pure se non ne avessi nessuno saresti comunque il personaggio più utile.
Ti sconsiglio di puntare troppo sulle spell di danno e basta. Molto meglio roba più tattica (trasmutazione ed evocazione).

Link to comment
Share on other sites

Per EVITARE di esagerare? Se il master è lo stesso, ti consiglio di evitare ogni possibile cdp, e consiglio su build o talenti.
Considera che un ranger è 3 gradini sotto ad un mago comune, se poi ci metti le cdp, il dislivello aumenta. E' facile che un master inesperto come il tuo (pensare che l'elfo ranger sia pp è davvero naif xD) trovi molti problemi.
mezz-elfo generalista. I talenti prendili pure  a gusto. Pure se non ne avessi nessuno saresti comunque il personaggio più utile.
Ti sconsiglio di puntare troppo sulle spell di danno e basta. Molto meglio roba più tattica (trasmutazione ed evocazione).

Il DM è cambiato, non è lo stesso. E il ranger non era un elfo normale ma qualche razza con un qualche bonus, non ricordo bene. E inoltre il giocatore del ranger era l'unico un po' esperto del party, altri due avevano già giocato qualche volta mentre io ed un altro eravamo alla prima esperienza e il DM voleva una cosa molto lineare per tutti. E immagino che anche il nuovo DM (l'ex ladro) voglia rimanere su una cosa molto generica e tranquilla, senza le esagerazioni che ho visto in altri post con sotto-sottorazze dotate di certi bonus multiclassate con sottoclassi con altri bonus eccetera per ottimizzare al massimo il pg, altrimenti mi faccio il PunPun e ggwp a tutti.

In questo senso cercavo consigli per fare un pg sensato e utile senza però strafare, anche perché sennò mi perdo tra tutti i manuali esistenti.

Per una build da god come dovrei muovermi? 

Link to comment
Share on other sites

Posto che, per fortuna, non tutti i PG ottimizzati sono pun-pun, tento di aiutarti.

Una costruzione semplice, lineare e funzionale è mago generalista 7/maestro del sapere 8/arcimago 5. Come talenti ti preoccupi di soddisfare i requisiti delle classi di prestigio e usi questa progressione:

1° - Incantesimi Estesi
3° - Abilità Focalizzata (Conoscenze [arcane])
5° [bonus da mago] - Incantesimi Potenziati
6° - Incantesimi Rapidi
9° - Incantesimi Focalizzati (ammaliamento)
12° - Abilità Focalizzata (Sapienza Magica)
15° - Incantesimi Focalizzati (necromanzia)
18° - Iniziativa Migliorata

Sono tutti abbastanza funzionali (a parte i due Abilità Focalizzata necessari per entrare nelle CdP e Incantesimi Rapidi al 6° che non puoi usare fino ad alti livelli) e presenti nel Manuale del Giocatore. Il maestro del sapere, comunque, ti può "restituire" i due talenti spesi o farti entrare prima nell'arcimago se hai un'Intelligenza abbastanza alta e ci spendi la tua capacità di classe Sapienza.

Il tuo personaggio lo interpreterei come un assetato di conoscenza e le classi di prestigio rispecchiano questa volontà, rendendoti prima un esperto di conoscenze (maestro del sapere) e poi mettendo a frutto tali conoscenze per manipolare la magia in modi inusitati (arcimago). Non andrei oltre nella caratterizzazione per ora, dato che 20 livelli sono tanti e durante il tuo percorso puoi benissimo sviluppare spunti che ora come ora ancora non conosci.

Link to comment
Share on other sites

Uhm ok, questo mi sembra interessante. Se non posso usare incantesimi rapidi fino ad alti livelli non posso prenderlo più tardi e prendere altro prima? Magari iniziativa migliorata; poi non so se può essere utile ma per esempio mi era sembrato interessante il talento incantesimi innati o qualcosa del genere. Giusto per dire qualcosa che avevo visto e che mi pareva interessante. Guarderò appena possibile la cdp Maestro del Sapere comunque.

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che prendendo dopo Incantesimi Rapidi ritardi l'ingesso nella CdP (che richiede tre talenti di metamagia). Se hai a disposizione Incantesimi Modellati, però, prendilo al suo posto, ti sarà utilissimo fin da subito, è terribilmente versatile.

Link to comment
Share on other sites

Ma i talenti metamagici che richiedono di sacrificare slot di livello più alto sono così utili da poter sacrificare incantesimi più potenti per caricare incantesimi di livello più basso modificati? Se io volessi invece usare i talenti metamagici immediati (escludendo il rapidi immediati che è abbastanza folle dal punto di vista dei requisiti) non potrebbe essere più vantaggioso? O è troppo limitante la singola volta al giorno?

E in che modo potrei spendere la mia abilità di classe Sapienza per guadagnare un talento? La Sapienza che ottengo al livello II del Loremaster mi sembra piuttosto OP, soprattutto considerando che nel party siamo 4 e non abbiamo un bardo.

Link to comment
Share on other sites

I talenti di metamagia sono molto utili se usati correttamente, ma rischiano di diventare inutili se non vengono scelti bene in base a ciò che si vuole fare. Per fare un esempio, considera Enervation e Energy Drain: il primo infligge 1d4 livelli negativi ed è di 4° livello, il secondo infligge 2d4 livelli negativi ed è di 9° livello. Con il talento Split Ray (Complete Arcane), si può lanciare un Enervation da 2d4 con uno slot di 6° livello, ottenendo lo stesso effetto di un incantesimo di 9°. Al contrario, usare Incantesimi Potenziati su un Dardo Incantato (usando uno slot di 3°) potrebbe non convenire: una media di 24,5 danni è inferiore ai 35 danni di una Palla di Fuoco, che occupa lo stesso slot (certo, in questo caso entra in gioco anche il TS, ma lì bisognerebbe analizzare caso per caso).
In sostanza, ogni talento di metamagia va valutato in base a ciò che si vuole ottenere dal personaggio. Chiaramente ci sono opzioni generalmente migliori di altre (è molto più facile rimanere delusi da un Incantesimi Massimizzati che da un Risucchiare Caduti), ma l'utilità di ogni talento dipende dagli incantesimi che si vogliono usare.

Inoltre, si può aumentare l'efficacia dei talenti di metamagia con talenti e privilegi che ne riducano l'aumento di slot. I più accessibili sono Easy Metamagic (Dragon 325), Arcane Thesis (Player's Handbook 2) e Metamagic School Focus (Complete Mage). Nella guida alla metamagia puoi trovare altre opzioni per ridurre i costi.

Non sono un grande fan dei talenti "incantesimi x immediati", i talenti utilizzabili una volta al giorno mi mettono a disagio. Per non aumentare lo slot, potresti prendere in considerazione le verghe della metamagia (Guida del Dungeon Master).

Edited by Nathaniel Joseph Claw
Link to comment
Share on other sites

La capacità di classe che intendeva Drimos è la capacità Segreto che, ogni due livelli ti permette di scegliere un, appunto, segreto di conoscenza da una tabella. Ciascun segreto richiede un certo punteggio di Int + Livello da maestro del sapere per essere selezionato, e può essere scelto una sola volta. Quello che probabilmente intendeva Drimos è che uno dei segreti (penso che in italiano sia conoscenza pratica o qualcosa del genere, non ho il manuale Ita sottomano) ti permette di scegliere un qualsiasi talento, permettendoti quindi di prendere uno dei talenti necessari per entrare nell'arcimago prima di dover fare tutti e 8 i livelli, a seconda del tuo punteggio di Intelligenza.

Per quanto riguarda invece la capacità Sapienza, non è per nulla OP, anzi. Diciamo che è un tipico esempio di una capacità situazionale: se il master ama farvi sudare per cercare le informazioni e a te viene in mente di averla e fai un tiro alto e il master è disposto a rivelare così facilmente le informazioni che prima voleva nasconderti e la campagna dipendeva fortemente dall'accesso a queste informazioni, allora si, diventerà importante! Ma di sicuro non OP, soltanto molto utile in quello specifico caso, forse addirittura risolutiva. Però forse non ti è chiaro cosa vuol dire OP, oppure cosa può fare un mago!

Per poter giocare un mago devi prima renderti conto che il tuo personaggio potrà fare praticamente tutto quello che faranno gli altri personaggi, solo che meglio di loro, se ci stai un po' attento, e molte cose in più. Pensa solo a teletrasporto: quello è OP!!! Devi capire che se nel tuo gruppo ci saranno guerrieri, ladri o altri personaggi cosiddetti mundane (cioè senza magia), anche fare solo mago 20 ti renderà OP. Il percorso che ti ha suggerito Drimos, è soltanto per dare un po' di colore al tuo personaggio, caratterizzandolo in termini di un assetato di conoscenza, ma le cose OP sono gli incantesimi che hai, e quelli li prendi anche senza fare nessuna CdP. (E incantesimi così forti da essere comunemente definiti barati, praticamente ce n'è almeno uno per livello! Guardati le bellissime guide agli incantesimi presenti in questo forum (le trovi qui, allo spoiler incantesimi e metamagia), vedrai che rimarrai piacevolmente basito!)

*Ovviamente ci sono anche CdP che hanno capacità di classe OP, oppure combinazioni delle stesse che lo sono, ma non è questo il caso! :D

Edited by smite4life
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ah ok, che Segreto mi dava un talento bonus lo sapevo, ero solo rimasto un attimo interdetto. 

Ti dirò comunque che per come sono fatto io mi piace l'idea di ruolare un personaggio ricco di conoscenze e che può essere decisivo proprio grazie a quelle. E Sapienza mi pare MOLTO interessante, anche se non è OP.

Se volessi farmi il personaggio volutamente OP farei PunPun, come detto sopra. Voglio solo un personaggio concettualmente interessante, coerente con il suo background, divertente da giocare e utile ai fini della campagna. I primi due punti a mio modesto parere ci sono, il terzo lo do per scontato, avendolo creato a mio gusto personale, e il quarto anche, trattandosi comunque di un mago (anche se nel party c'è pure il chierico) 

Link to comment
Share on other sites

Vedrai che ti divertirai! (In una mia campagna attuale sto giocando proprio un personaggio così, con una costruzione un pelo diversa ma il concetto è lo stesso, e mi sto divertendo un sacco!)

*Pun-Pun non è OP, è TO (teoretical optimization, ottimizzazione teorica, che sfrutta i bachi delle regole), mentre OP è qualcuno che sceglie le opzioni migliori fra quelle che ci sono, e queste sono molto migliori delle altre.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Aranel
      Ciao a tutti. Avrei bisogno di aiuto per una build per un paladino. Consigli? Purtroppo non posso multiclassare con la lama del sortilegio perché il personaggio deve essere buono. 
    • By Alexandre
      Salve, stavo leggendo con curiosità il post circa il massimo numero di danni possibile in un singolo round e mi é sorta una domanda. Premesso che sono innamorato del Monaco e della via della Via dell'ombra, ci sono significative differenze in termini di output di danno tra le varie tradizioni o le differenze sono di flavour? Vi ringrazio
    • By Aramil619
      Salve volevo strutturare un guerriero maestro di battaglia umano variante (con talento cuoco)specializzato nelle armi da lancio , per le statistiche abbiamo via libera per usare il sistema dei 27 punti o prendere i seguenti punteggi  15, 14, 13, 12, 10, 8. Avete idee di come distribuire le caratteristiche ed eventuali talenti e manovre  ?mi piacerebbe usare una lancia/tridente o comunque un arma su asta per intenderci .Campagna fino livello 20
    • By darksaro1990
      ciao a tutti, dopo quasi un annetto in cui sono stato introdotto attraverso nuove amicizie alla 5e mi stavo divertendo a pensare a un futuro pg. attualmente sto masterando una campagna in conclusione ( non vuol dire che sia esperto in questa edizione comunque) e visto che finita la mia uno dei giocatori farà da master, per sfizio, ho iniziato a pensare a un pg
      tra le varie scelte possibili quella che mi da da pensare e' quella di un pg Shadar- kai che per ragioni attualmente non decise ( possiamo parlarne insieme se vi fa piacere ) , riesce o viene , tramite influenze esterne, liberato dal giogo imposto dalla Raven queen. La sua storia come PG dovrebbe iniziare nel piano materiale , probabilmente nel Faerun o in un mondo Custom ma comunque abbastanza standard.
      L'idea era giocare come classe il Ranger con le varianti offerte da tasha ( favored foe ecc..) La scelta del ranger era data dal fatto che immaginano questo shadar kai nella cui memoria ci sono scene di avvenimenti che non ricorda bene e per sopravvivere si da alla via del ramingo,arrangiandosi come può'.
      Non e' mia intenzione cercare di fare power playing ma mi farebbe piacere una build solida che abbia il suo senso in combattimento. sono molto indeciso se farlo ranged ( hand crossbow o arco lungo) o in corpo a corpo andando di stocco , due spade corte o magari in alternativa  con la doppia lama valenar ( adattata da eberron).
      le sottoclassi che mi sembrano più adatte sono gloom stalker ( uno shadar kai che si mimetizza nelle ombre e fa agguati ci sta), horizon walker ( stessa cosa, essendo fuggito da un altro piano ci starebbe benissimo un ranger planare) e anche il fey wander ( meno indicato tra i tre, ma magari puo essere da stimolo per il master per la "fantomatica motivazione narrativa" che ha permesso a questo shadar kai disgraziato di liberarsi dalla schiavitù della regina corvo e vivere libero.
      Sono aperto ad alternative, stravolgimenti cambi di razza o classe basta che si segua concettualmente il flavour di base.
      avevo valutato la Custom Lineage presente in tasha per creare un elfo  "shadar- kai " privo della benedizione della regina corvo ( e per essere elfo con il talento bonus , magari proprio per partire subito con il talento revenant blade per usare la doppia scimitarra valenar con "finesse" , si so che sono un po' paraculo  )
      sotto un' immagine di concept di partenza e ringrazio tanto chiunque mi dedichi qualche minuto del suo tempo. ( male che vada, goblin beastmaster che cavalca il compagno animale lupo o magari un coboldo barbaro !)
      Edit: manuali concessi tutti quelli in italiano, niente UA. niente ranger rivisitato, tasha consentito

       
      a voi ...

    • By MadLuke
      Ciao a tutti,
           il damage dealer del gruppo tra poco prenderà l'abilità speciale della CdP 3.0 in oggetto (Dragon Magazine #314).
      Personalmente trovo sia decisamente debole: spendere un'azione standard per fare 28 pf danno, che con TS Riflessi CD 20 si dimezzano, seppure ad area è davvero imbarazzante considerato che lui con un singolo attacco ne fa 35 di media. Pensavo quindi:
      - danni: d6 --> d8, così danno medio 36, cambia poco ma è una prima misura;
      - l'utilizzo dell'abilità comporta interruzione immediata dell'ira: questa è una delle tante fisime di tanti talenti e CdP 3.0, faccio come non l'avessi neanche letto;
      - usi: 1/giorno --> 3/giorno, in realtà considerato quanto pochissimo danno fa io la metterei anche at will;
      - area: cerchio diametro 9 m. incentrato su se stesso --> diametro 12 m. su se stesso modellabile su qualsiasi ampiezza di cono/semicerchio, così da colpirne almeno qualcuno in più e non mettere a rischio i propri alleati.
      Che ne pensate? Per dirla tutta io gli ho consigliato di lasciar perdere la CdP e riprendere piuttosto la classe base, ma lui dice una CdP così particolare non la farà più e allora giacché c'è vuole completarla (e lo capisco anche).
      Ciao e grazie, MadLuke.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.