Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

L'estate è arrivata anche per noi dello Staff Dragons' Lair, quindi gli articoli vi salutano fino a Settembre.

Read more...

Dubbi del Neofita (14)


KlunK
 Share

Recommended Posts

Si possono usare gli oggetti o gli incantamenti ai fini di raggiungere i requisiti di entrata di una CdP? Ad esempio, se dovessi incantare un'arma con un incantamento che mi fornisce +1d6 all'attacco furtivo, posso considerare il mio personaggio con 2d6 di attacco furtivo (1d6 da Ladro e 1d6 da incantamento arma)?

Sì, stando alle FAQ puoi utilizzare gli oggetti magici per soddisfare prerequisiti di talenti e cdp. Tieni presente, però, che non appena perdi i prerequisiti (ovvero, smetti di trarre beneficio dall'oggetto) perdi anche i privilegi della cdp. Inoltre, non tutti i DM accettano (e a ragione) entrate simili.

Link to comment
Share on other sites


Salve ragazzi volevo una risposta certa a una domanda che ieri sera è successa durante la sessione...

Io sono un ladro di terzo livello ho combattere con 2 armi e ho 2 Crescent Knife.....

la domanda è questa io sto attaccando uno in modo di fargli il furtivo......attacco con un completo quindi tiro 4 d20 e con 3 lo colpisco.....il furtivo si applica a tutti e 3 gli attacchi o solo a uno???

Link to comment
Share on other sites

Applichi il furtivo a tutti gli attacchi, a patto che continui a rispettarne le condizioni.

Per esempio, se fiancheggi il tuo avversario ed esegui un attacco completo, applichi il furtivo a tutti gli attacchi perché rispetti almeno una condizione (fiancheggiamento). Se invece il mago del gruppo ti ha lanciato invisibilità e non stai fiancheggiando, applichi il furtivo solo al primo attacco, perché poi torni visibile e smetti di soddisfare le condizioni.

Detto questo, il crescent knife è una di quelle cose che, da giocatore, tendo ad auto-nerfare e, da DM, tendo a non concedere.

Edited by Yaspis
Link to comment
Share on other sites

Un ogre che utilizzi un falcione, che portata ha? Quali caselle può attaccare?

A pagina 308 della Dungeon Master's Guide c'è uno schema riassuntivo dei quadretti minacciati da una creatura di taglia grande con un'arma con portata. Se non hai modo di consultare il manuale, basta applicare la regola:

Large, Huge, Gargantuan, and Colossal Creatures

Very large creatures take up more than 1 square.

Creatures that take up more than 1 square typically have a natural reach of 10 feet or more, meaning that they can reach targets even if they aren’t in adjacent squares.

Unlike when someone uses a reach weapon, a creature with greater than normal natural reach (more than 5 feet) still threatens squares adjacent to it. A creature with greater than normal natural reach usually gets an attack of opportunity against you if you approach it, because you must enter and move within the range of its reach before you can attack it. (This attack of opportunity is not provoked if you take a 5-foot step.)

Large or larger creatures using reach weapons can strike up to double their natural reach but can’t strike at their natural reach or less.

Una creatura di taglia grande (con portata base di 3 m) con un'arma con portata, quindi, minaccia il doppio della normale area di minaccia, ma non può attaccare nell'area normalmente minacciata.

Edited by Nathaniel Joseph Claw
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

utilizzando incantesimi dentro  un buco portale è possibile danneggiarlo?

La questione è senza dubbio spinosa. Leggendo la descrizione mi viene da pensare che il buco portatile sia solo un ingresso verso uno spazio extra-dimensionale: quando il buco viene chiuso l'ingresso svanisce del tutto, e il buco portatile non è quindi raggiungibile in alcun modo dalle creature all'interno, che si ritrovano circondate solo da spazio-extradimensionale. Non possono quindi danneggiarlo in alcun modo. Tuttavia, potrebbero uscirne tramite incantesimi che permettono di viaggiare tra i piani.

Link to comment
Share on other sites

Buon pomeriggio ragazzi.

Un incantatore può far terminare un suo incantesimo prima della sua effettiva durata?

Dipende, è specificato nella descrizione dell'incantesimo alla voce durata. Per alcuni incantesimi è possibile terminare l'effetto quando si vuole: alla voce "durata" hanno una i maiuscola tra parentesi. Per esempio, Individuazione di animali o vegetali (primo esempio a caso aprendo il manuale). L'incantatore deve comunque essere nel raggio di azione e pronunciare alcune parole. Trovi tutte le regole a riguardo nel Manuale del Giocatore a pag 177

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Ho qualche dubbio riguardo all'incantesimo Theskyn's Hearty Heave (Lost Empire of Faerun).

Questo incantesimo consente di fare una prova di Bull Rush contro 1 creatura ogni 3 livelli, i dubbi sono i seguenti:

1) C'è scritto che il bonus alla prova è calcolato come se fosse una creatura di taglia grande con un punteggio di forza pari a 20 + livello incantatore, massimo +25. Il +25 è il punteggio totale alla forza (quindi ha il cap al 5° livello da incantatore) o il bonus massimo (quindi al 25° sarebbe 20 + 25)?

2) Posso lanciare l'incantesimo su me stesso? E se si, posso decidere io la direzione in cui vengo spinto? E come si calcola la prova se decido di lasciarmi spingere via (è come se avessi fatto 0 sul dado?)?

3) Questa vale anche per il Bull Rush in generale. Posso "spingermi via" lanciando l'incantesimo su me stesso sparandomi verso l'alto? Mi sono sempre chiesto se fosse possibile fare prove di spingere nelle 3 dimensioni, tipo fra due creature che si stanno arrampicando su una parete e simili. Mi sembra che nulla vieti di farlo, per cui potrei "spararmi" verso l'alto con questo incantesimo?

Link to comment
Share on other sites

Dubbio atroce da su Attacco Poderoso. Si può usare durante un AdO? Nel caso non si potesse usare, perchè?

Un personaggio può attivare Attacco Poderoso solo durante la propria azione:

On your action, before making attack rolls for a round, you may choose to subtract a number from all melee attack rolls and add the same number to all melee damage rolls.

Tuttavia, la penalità dura per tutto il round, non solo per il proprio turno:

The penalty on attacks and bonus on damage apply until your next turn.

Un personaggio, quindi, non può attivare Attacco Poderoso durante un AdO, ma ad ogni AdO si applicano le penalità e i bonus presi con Attacco Poderoso durante il proprio turno.

Puoi trovare un riferimento in questo articolo:

Attack of Opportunity Results: If you hit, you deal damage just as would for any other melee attack. If you've used the Power Attack feat during your turn, you gain whatever damage bonus the feat gives you (just as you took the penalty the feat gave you on your attack roll).

Edited by Nathaniel Joseph Claw
Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti, non capisco bene il funzionamento di questa proprietà.

Un'arma con Distanza raddoppia i metri di gittata?
Ad esempio un ascia da lancio (incr. gittata =3) con proprietà Distanza è: un'ascia da lancio con Gittata senza penalità=6 metri e fino a 5 incrementi di gittata da 6 metri(massimo -10 TpC)?
Ditemi se ho capito bene!
Grazie :D

Link to comment
Share on other sites

Esatto, raddoppia l'incremento di gittata. Nel caso di un ascia da lancio, come dici nel tuo esempio, l'incremento di gittata diventa 6m, cioè la puoi lanciare entro 6m senza penalità. Lanciarla a due incrementi di gittata (12m) ti costa un -2 ai tiri per colpire e così via, fino a un massimo di 5 incrementi di gittata (cioè 30m, con penalità -10).

Link to comment
Share on other sites

Ho un dubbio, informandomi sul duskblade ho scoperto una faq piuttosto nerfante

At 13th level, the duskblade’s arcane channeling class feature (Player’s Handbook II, 20) says “you can cast any touch spell you know as part of a full attack action, and the spell affects each target you hit in melee combat that round.” If you hit the same creature more than once during the full attack action, does the spell affect it each time you hit?

No. The spell affects each target only once. 

Il mio dubbio è se viene considerato solamente per effetti, esempio un bersaglio colpito da tocco del ghoul più volte dovrà fare più tiri o anche per danni come stretta folgorante? Da quanto mi sembra di capire è il secondo caso, cioè qualsiasi effetto di un incantesimo

Link to comment
Share on other sites

Ho un dubbio, informandomi sul duskblade ho scoperto una faq piuttosto nerfante

Il mio dubbio è se viene considerato solamente per effetti, esempio un bersaglio colpito da tocco del ghoul più volte dovrà fare più tiri o anche per danni come stretta folgorante? Da quanto mi sembra di capire è il secondo caso, cioè qualsiasi effetto di un incantesimo

Vale per tutti gli incantesimi. Qualsiasi sia il loro effetto (che sia un danno, una condizione o altro) non può avere effetto sullo stesso bersaglio più di una volta. Tuttavia, se colpisci bersagli diversi, ha effetto su ognuno dei bersagli colpiti!

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

  • Similar Content

    • By federico1976berton@yahoo.i
      Ciao a tutti, sulla guida al ladro ho trovato questa classe l: il guerriero tattico, che permette, con il talento fiancheggiatore, di fiancheggiare da soli indicando la propria casella come casella di fiancheggiamento. È vero? Cioè funziona proprio così come l'ho descritta?
    • By Anthaldin94
      Ragazzi diverbio con giocatore.
      Il mio npg ha un elmo che gli concede resistenza al fuoco.
      Il giocatore ha adepto elementale quindi ignora la resistenza.
      Ma se l npg usa l incantesimo assorbire elementi quindi 2 resistenza al fuoco. Si prende tutti i danni o metà? Usando l incatensimo assorbire elementi. Grazie mille 
    • By MadLuke
      Ciao,
           ancora sensazione di smarrimento: se un personaggio fa un attacco contro una creatura che ha Burn, o Sheat of Flame (Dragon Magazine) o Sussurri piaganti (MoF) subisce 1d6 danni da energia. Bene. Se il personaggio fa 4 attacchi in un round subisce 4d6. Bene.
      ...E se è in lotta, o addirittura immobilizzato? Assumendo che nei precedenti attacchi il momento di contatto arma/avversario ha durata pressoché istantanea (eppure sufficiente a ricevere il danno), in caso di lotta che sono a contatto continuo per 6" dovrebbe ricevere danno infinito.
      Come si fa?
      Ciao e grazie, MadLuke.
    • By Vale73
      Ciao a tutte e tutti, stavo pensando e ripensando alla regola (opzionale) sul manuale di espansione Tasha's Cauldron of Everything che permette di mettere a qualsiasi caratteristica, e non solo a quelle canoniche, i bonus razziali sulle caratteristiche. Istintivamente mi piaceva: mio figlio (12 anni) ha creato un dragonide artefice (background sapiente), e gli ho lasciato mettere il +2 in Intelligenza, anzichè Forza, e il +1 in Forza, anzichè Carisma, e anche la storia di background è venuta molto bene. Mi piacciono in generale tutte quelle regole che tendono ad ampliare la libertà di scelta e di personalizzazione in fase di creazione del personaggio. 
      E poi mi sono venuti in mente i Nani delle Montagne: +2 in Costituzione, +2 in Forza, Competenza sulle Armature Leggere e Medie, da un punto di vista delle meccaniche di gioco. E mi sono accorto che, da un punto di vista strettamente regolistico, potrebbero essere gli incantatori in armatura definitivi: Nano delle Montagne Mago: +2 in Intelligenza, + 2 in Costituzione (buona sia per i pf che per i tiri salvezza per non perdere la Concentrazione sugli Incantesimi), competenza sulle armature leggere e medie e quindi possibilità di lanciare tranquillamente incantesimi in armatura, secondo le regole della 5a; Nano delle Montagne Stregone (o Warlock): +2 in Carisma, +2 in Costituzione (e lo Stregone ha anche il Bonus di Competenza sui Tiri Salvezza su Costituzione), possibilità di lanciare incantesimi in armatura come sopra. 
      Inoltre, a mio avviso, la possibilità di mettere liberamente i bonus di caratteristica potrebbe rendere ancora più frequenti alcune build, privilegiando caratteristiche che sono a mio avviso più utili di altre in questa edizione di D&D: un esempio per tutti, la Destrezza. Fino al manuale di Tasha, se veramente volevi giocare un guerriero, un chierico, un paladino nano, difficilmente lo costruivi sulla Destrezza, perchè non avevi bonus su quella caratteristica e, soprattutto se usavi lo standard array o il point buy system per costruire il personaggio, il massimo che potevi ottenere in Destrezza era 15, contro il 16 o il 17 in Forza. Con la regola di Tasha, penso che sarà moooolto più frequente vedere Nani Paladini, Chierici o Guerrieri costruiti sulla Destrezza, in armatura leggera, che brandiscono uno stocco. Un ampliamento di immaginario, non necessariamente negativo....
      D'altro canto la regola di Tasha sul libero posizionamento dei bonus di caratteristica rende più appetibili combinazioni altrimenti poco vantaggiose da un punto di vista meccanico delle regole, e quindi magari raramente scelte per questo: nani o mezzorchi ranger, incantatori o bardi (quasi tutti i ranger che ho visto sono costruiti sulla destrezza), ad esempio.
      Così... non riesco ad avere un'opinione precisa su questa regola e se introdurla o meno nelle mie campagne... Voi che ne pensate? L'avete provata? Come ha funzionato al vostro tavolo?
      Grazie mille, buona estate e buona vita!
    • By Lyt
      Ho un dubbio sui gradi sfida, dubbio che pensavo di aver risolto. Ma oggi mi è tornato
      Cosa significano i gradi sfida dei mostri? e quanto valgono?
       
      Mi spiego, da quanto ne sapevo (generalmente) un grado sfida vuol dire che in media servono 4 pg di un certo livello per gestirsela (con relativa facilità). Ma oggi mentre facevo un paio di ricerche ho notato che mostri come il Tarrasque hanno gradi sfida superiori al 20 (livello massimo in 5e) quindi come si dovrebbe gestire? Si chiamano altri 2 png al 20? Il grado sfida non tiene conto delle armi magiche e quindi gli si può tenere testa con un paio di spade +3?
       
      Diciamo che un ripasso generale sui gradi sfida mi tornerebbe utile😅 (è l'unica parte di 5e che non ho ancora ben capito)
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.