Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Un sondaggio su D&D da parte di tre studenti di Game Design

Un utente di Dragons' Lair, @Lyadon, è uno studente di Game Design e come molti di noi è un appassionato di Gdr, in particolare di D&D. In occasione di un esame in Psicologia, dunque, lui e due suoi compagni di università hanno deciso di realizzare un sondaggio dedicato proprio a Dungeons & Dragons, in modo da studiare ciò che i DM e i giocatori cercano in questo gioco di ruolo. Se volete dare il vostro contributo, così da aiutarli a ottenere un buon numero di risposte da presentare al loro esame, questo è il link al loro sondaggio, del tutto anonimo e creato tramite Google Form:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdQnB2jYGktod2tBZb58Sfq7iMYevBcKTaZLXzTZx_OCqAasw/viewform?usp=sf_link
Il sondaggio è purtroppo disponibile solo in lingua inglese, in quanto gli autori hanno voluto cercare di ottenere risposte anche dai giocatori provenienti dal resto del mondo. Se, comunque, per voi non è un problema e desiderate dare il vostro contributo affrettatevi, perchè Lyadon e i suoi amici dovranno presentare al loro professore i risultati definitivi questo Venerdì 15 Novembre 2019, giorno dell'esame.
Read more...

Grandi Cambiamenti in Arrivo per i Forgiati

Articolo di J.R. Zambrano del 04 Novembre
I Forgiati sono uno dei contributi più iconici che Eberron ha aggiunto al mondo di D&D. Questa razza di soldati magici senzienti, originariamente creati per combattere fino a quando non hanno iniziato ad assumere una coscienza e a provare delle emozioni, come se fossimo in un universo cinematografico di Corto Circuito, ha colpito molte persone per svariate ragioni. C'è chi ama interpretarli per scoprire cosa significhi avere un senso per la propria vita o trovare un obiettivo per la propria esistenza, ma c'è anche chi vuole semplicemente giocare dei fantastici robot magici con dei rivestimenti corazzati e delle armi integrate, in grado di fare molto male senza dover spendere 1500 mo su un'armatura di piastre.

Uno degli aspetti più controversi dei Forgiati nella loro versione della Wayfinder's Guide to Eberron è il modo in cui funzionano le loro armature integrate.

Scegliete una di queste tre opzioni dopo un riposo lungo, in base a ciò di cui avete bisogno. Molte persone si sono chieste come funzionasse, ma il vero problema è il rivestimento "Armatura Pesante", che scala con il vostro bonus di competenza. E' senza alcun dubbio il metodo migliore per ottenere un'alta CA: potete iniziare con CA 18, facilmente aumentabile a 20 con uno scudo, o anche più in base ad un'eventuale stile di combattimento. E non fa altro che crescere da lì.
Ci sono stati lunghi dibattiti e calcoli sulle costruzioni teoriche legate a quanto si sarebbe potuto alzare la CA con questa opzione, nonostante un'alta CA sia molto meno importante di quanto sembri; la vera chiave del successo nei combattimenti di D&D sta nel fare un grande numero di attacchi e nell'avere molti punti ferita, aspetti che risultano più importanti rispettivamente di un alto tiro per colpire e di un'altra classe armatura. Eppure, anche considerando questi aspetti, quell'approccio alla CA era comunque considerato sbilanciato.

Stando ad una recente intervista con Jeremy Crawford, lo sviluppatore capo delle regole per D&D 5E, queste opzioni sono state eliminate. La protezione integrata è stata abbandonata (probabilmente per via di questi problemi) in favore di un bonus fisso di +1 alla CA, in aggiunta all'eventuale bonus già offerto dall'armatura. Ma questo non è l'unico cambiamento che arriverà con Eberron: Rising from the Last War. Sono scomparse anche le sottorazze dei Forgiati. Avevamo, infatti, tre tipi di Forgiati: Esploratore (Scout), Juggernaut e Inviato (Envoy) ognuno con una sua specializzazione (esploratori, soldati e specialisti). Ora avete solamente una serie di "opzioni di personalizzazione", che probabilmente includeranno alcune delle capacità iconiche presentate in precedenza (sto guardando a voi, strumenti integrati), ma non sappiamo altro sul funzionamento dei Forgiati.

Un'altra informazione chiave menzionata nell'intervista è la focalizzazione sull'impatto dell'Ultima Guerra, aspetto che trovo molto interessante. Il GdR ha fatto passi da gigante negli ultimi quindici anni e sembra che stiano usando un nuovo approccio per fare in modo che Eberron risalti in mezzo al resto delle opzioni. Anche l'idea di quanto sia possibile fare con la "tecnomagia" è cambiata: i fan di Adventure Zone riconosceranno immediatamente gli ascensori magici, ma potreste vedere anche delle pubblicità illusorie alla Blade Runner.

Penso che una buona fonte di ispirazione possa essere il mondo di Avatar: La Leggenda di Korra, con il suo approccio da "fantasy industrializzato". In ogni caso, ci sono molti altri cambiamenti in arrivo con la versione finale di Eberron: Rising from the Last War e terremo gli occhi aperti per qualunque altro dettaglio. Quindi continuate a seguirci in attesa della pubblicazione del manuale.
Cosa ne pensate dei cambiamenti ai Forgiati? Fatecelo sapere nei commenti e... buone avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/11/dd-big-changes-to-warforged-in-eberron-rising-from-the-last-war.html
Read more...

In Arrivo le Miniature per i Mostri di Volo e Mordenkainen

Articolo di J.R. Zambrano del 05 Novembre 2019
I mostruosi nemici della Volo's Guide to Monsters e del Mordenkainen's Tome of Foes aggiungono notevole colore e complessità a D&D 5E. La Volo's Guide ci offre un'ampia scelta di mostri di basso livello, mentre il Tome of Foes ci mostra il potere delle creature di alto livello. Entrambi questi manuali vedranno le loro creature migliori e più terribili inserite all'interno della nuova linea di Icone dei Reami (Icon of the Realms) della Wizkids. Diamo uno sguardo a questi nuovi mostri.
Notizia dalla Wizkids
Icons of the Realms: Volo's and Mordenkainen's Foes - 15.99 $

Icons of the Realms: Volo's and Mordenkainen's Foes include molti mostri e razze intriganti che i giocatori possono aggiungere alle loro collezioni.

In questa collezione mostruosa i giocatori troveranno molte delle creature presenti nella Volo's Guide To Monsters e nel Mordenkainen's Tome of Foes. Preparatevi a vedere il vostro sangue risucchiato dal temibile Bacio Mortale (Death Kiss). Sperimentate gli elfi Eladrin nelle loro quattro versioni stagionali: Autunno, Primavera, Estate e Inverno! Percepite la follia di antichi segreti perduti mentre posate gli occhi su un Alhoon.

Collezionate le 44 miniature di Volo's and Mordenkainen's Foes, il nuovo set casuale di miniature di mostri e razze nella nostra linea di D&D, Icone dei Reami.

Icons of the Realms: Volo's and Mordenkainen's Foes è disponibile in due possibili prodotti: lo Standard Booster e lo Standard Booster 8 Ct. Brick:
Ciascuno Standard Booster di Icons of the Realms: Volo's and Mordenkainen's Foes contiene quattro miniature in totale: 1 Grande e 3 Medie o Piccole. Ciascuno Standard Booster Brick di Icons of the Realms: Volo's and Mordenkainen's Foes contiene 8 Standard Booster, per un totale di 32 miniature. Cervello Antico e Stalagmiti - 49.99 $

Questo magnifico set promozionale già dipinto contiene una gran varietà di pezzi che vi aiutano a introdurre in combattimento il vostro Cervello Antico, assieme alle altre miniature di Icons of the Realms: Volo's and Mordenkainen's Foes. Un nemico perfetto per la vostra prossima avventura e un pezzo da esposizione di gran pregio!

Questo set contiene i seguenti componenti:
1 Cervello Antico 2 Stalagmiti singole 2 Stalagmiti doppie 2 Stalagmiti a pilastro Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/11/dd-volo-and-mordenkainens-monsters-get-minis.html
Read more...

Gli incantesimi viventi ci rivelano molto riguardo Eberron

Articolo di J.R. Zambrano del 31 Ottobre 2019
Eberron è un mondo che si sta riprendendo da una catastrofe. Che tale catastrofe sia l'improvvisa industrializzazione oppure la devastante guerra avvenuta di recente spetta ai vari gruppi determinarlo nelle loro partite. Ma gli Incantesimi Viventi sono un terribile promemoria della devastazione che si scatenò, al termine dell'Ultima Guerra, su quella che ora è nota come la Landa Gemente. Sono una sorta di allegoria delle conseguenze inattese della guerra e di come anche gli avanzamenti tecnologici nati con le migliori intenzioni possono sfuggire al controllo in maniere non previste.

L'esplosione che ha creato la Landa Gemente è essenzialmente equivalente alla detonazione di una bomba atomica, e così come la bomba atomica diede il via ad una nuova era per il mondo ed ebbe conseguenze che andarono ben oltre le semplici radiazioni che comunemente vi associamo, allo stesso mondo gli Incantesimi Viventi sono una conseguenza non prevista. Si tratta di incantesimi che sono diventati senzienti, quando gli incantatori che li avevano lanciati persero il controllo su quello che stavano cercando di fare. Una Palla di Fuoco potrebbe continuare a detonare, vagando per le terre e distruggendo tutto ciò con cui viene in contatto. Allo stesso modo un Fulmine potrebbe continuare a saltare con feroci archi di elettricità da un luogo all'altro.
Se solo qualcuno avesse rilasciato un Cura Ferite vivente. Ma basta con le riflessioni su ciò che esse rappresentano, diamo uno sguardo agli incantesimi viventi veri e propri, presi da una pagina di Eberron: Rising From the Last War, in particolare dal Capitolo 6, Nemici e Amici (Friends and Foes).
Materiale pubblicato dalla Wizards of the Coast
Ecco un incantesimo Mani Brucianti che ha preso vita, assieme al testo descrittivo che troviamo in merito agli Incantesimi Viventi.
Di tutte le anomalie che sono emerse dal cataclisma magico che ha creato la Landa Gemente l'apparizione degli incantesimi viventi è forse la più misteriosa. In qualche maniera, l'energia magica rilasciata durante l'Ultima Guerra ha fatto sì che gli incantesimi diventassero senzienti. Un incantesimo vivente appare come un normale effetto di un incantesimo, con l'eccezione del fatto che l'energia magica perdura indefinitamente.

Come potete vedere i differenti incantesimi prendono vita propria e interpretano gli incantesimi su cui sono basati in maniera insolita. Troviamo un attacco magico, che in questo caso infligge alcuni danni da fuoco, e la capacità di replicare l'incantesimo su cui è basato. Lo stesso vale per incantesimi più potenti come Fulmine o Nube Mortale:

E diventano solo più letali man mano che si va avanti. Una portata di 3 metri e un gran ammontare di danni da energia in mano a qualcosa che può volare per portarsi fuori dalla mischia sono già qualcosa di difficile da affrontare. Aggiungeteci gli incantesimi a ricarica che danno loro un vantaggio difficile da predire e questi incantesimi viventi diventano in grado di infliggere danni veramente notevoli durante un turno fortunato.
Se questo è il calibro dei mostri che possiamo aspettarci di vedere in Rising from the Last War sono decisamente entusiasta all'idea di vedere cos'altro c'è in serbo per noi.
Buone Avventure!
Read more...

Cosa c'è Di Nuovo su Kickstarter: Kingdoms & Warfare

Matt Colville, già autore di un prodotto di enorme successo come Stronghold & Followers, ci propone un suo nuovo progetto su Kickstarter, intitolato Kingdoms & Warfare. Ci sono ancora circa due settimane prima che si chiuda il Kickstarter e sono già stati raccolti quasi 1 milione di dollari di fondi, quindi non perdete la vostra occasione per partecipare.

Come già in Stronghold & Followers questo nuovo manuale si concentrerà su un nuovo livello di gioco, il cosidetto Livello del Dominio (Domain-Level Play), ovvero la gestione da parte dei PG di un possedimento terriero, di una fortezza, di una organizzazione e così via. Questo genere di approccio è stato presente in D&D sin dagli albori, per esempio nella storica ambientazione di Birthright, ed è sempre stato molto apprezzato dai fan. In questo manuale troverete regole per gestire ed allargare i vostri Domini, assieme a regole per gestire battaglie campali ed interi eserciti. Inoltre nel manuale troverete nuovi mostri, nuovi oggetti magici ed un'avventura.

Un'ordine di paladini protettori della natura
Per usare Kingdoms & Warfare non è necessario possedere anche Stronghold & Followers (nè viceversa), ma i due manuali si possono combinare per fornire un'esperienza di gioco molto più approfondita e ricca.

Read more...
Sign in to follow this  
Aurelio90

Serie TV 6° stagione di Game of Thrones, cosa aspettarci?

Recommended Posts

Come quasi ogni 25enne nerd e patito di GdR sono amante delle vicende di Westeros. Sono stato "iniziato" nel 2012, un amico mio mi aveva regalto il primo volume della serie (unicorni, stramaledetti unicorni!!!) e.. wow, mi aveva preso. Ma proprio tanto, eh. Ho continuato a leggere in italiano fino a La Regina dei Draghi (la seconda parte di Clash of Kings), poi stufo sia di traduzioni alterne che di spendere 10€ per un romanzo a metà sono passato a quelli in inglese. L'anno scorso mi sono letto A storm of Swords, qualche mese fa ho concluso A Feast of Crows. Ho cominciato A Dance with the Dragons qualche settimana fa, ma mi sono fermato dopo i primi due-tre capitoli perché sto in alto mare con gli esami.

Qualche mese fa su Sky on Demand, per inaugurare l'imminente arrivo della quinta serie, metteva a disposizione le prime tre stagioni. Non mi sono lasciato pregare: in una settimana mi sono fatto questa bella maratona, con tutte le sorprese (e mazzate sui malleoli) che George Martin sa rifilarti sotto il tavolo. Dalla seconda metà della seconda stagione ho notato che la serie cominciava a prendere un pò le distanze dai romanzi, ovvero cambiano parte di personaggi e situazioni, ma è stato comunque un cambiamento gradito.

E poi arriviamo alal quinta stagione. I traduttori italiani hanno messo "Westeros" come "l'Occidente" (argh!), e hanno cambiato anche il doppiatore di Tyrion, ma per il resto la 5° stagione è stata fenomenale... meno l'ultimo episodio.

L'ultimo episodio della 5° stagione è stato, a mio parere, "rovinato" dala HBO. Hanno voluto fare quei mezzi-finali dei personaggi rimasti in vita, lasciandoci in sospeso e a chiederci "Mica è realmente morto? Cosa succederà ora? Dove andrà?". La serie dovrebbe cominciare a fare la sua produzione in questi giorni, e verrà trasmessa dalla HBO nel prossimo aprile. Ovviamente la fregatura è dietro l'angolo, e in una intervista George Martin dichiara che scrivere la sceneggiatura della 6° stagione gli sottrae tempo per scrivere The Winds of Winter:

http://www.cinemablend.com/television/Game-Thrones-Season-6-Why-George-R-R-Martin-Won-t-Write-An-Episode-71005.html

After wrestling with it for a month or so, I've decided not to script an episode for season six of Game of Thrones.  Writing a script takes me three weeks, minimum, and longer when it is not a straight adaptation from the novels. And really, it would cost me more time than that, since I have never been good at changing gears from one medium to another and back again. Writing a season six script would cost me a month's work on Winds, and maybe as much as six weeks, and I cannot afford that. With David Benioff, D.B. Weiss, and Bryan Cogman on board, the scriptwriting chores for season six should be well covered.  My energies are best devoted to Winds.

Facciamo quindi un'analisi dei personaggi apparsi nell'ultimo episodio della 5° stagione, e speculazioni su che cosa potrebbe accadere a loro nella 6° stagione... ovviamente messo tutto in spoiler:

Arya Stark: Anziché uccidere l'uomo che Jaqen gli aveva indicato, Arya pedina Meryn Trant fino al bordello di Braavos; sottrae quindi una maschera alla Casa del Nero e del Bianco per alterare le sue sembianze, in modo da potersi avvicinare all'uomo e ad ucciderlo. Ovviamente, sia Jaqen che la ragazza che serve al tempio non gradiscono quanto lei abbia fatto: davanti ad Arya Jaqen si uccide bevendo il veleno, la ragazza diventa Jaqwn (what?) e Arya diventa cieca. Non ho ancora capito come fa Arya a perdere la vista, ma oramai la frittata è fatta.

Arya potrebbe trovarsi relegata nel tempio, oppure potrebbe venire caccita via e costretta a vivere come una mendicante a Braavos, e magari proprio qui potrebbe incontrare Samwell. Ma potrebbe aver perso non solo la vista ma anche i suoi ricordi da "Arya", in tal caso non si ricorderebbe di suo fratello Jon se mai Samwell dovesse parlargliene.

Brienne di Tarth/Stannis: L'ultima scena in cui abbiamo visto la donnona è avvicinarsi a Stannis, oramai solo e ferito ad una gamba, e dal POV del Baratheon prendersi un fendente... ma a mio parere Brienne non l'ha ucciso; questo perché erano appunto le ultime apparizioni di ambedue i personaggi. È innegabile l'affetto e la fedeltà che la legavano a Renly, ma non al punto da spingerla ad uccidere un uomo indifeso. Secondo me, anziché ucciderlo, gli ha tagliato la gamba ferita e l'ha catturato; forse intende portarlo ad Approdo del Re, o forse lo vuole torturare, non si sa.

Jaime/Myrcella Lannister/Trystante Martell: Quanto di m***a ci sarei potuto restare? Da quel grandissimo bastardo che era, ora Jaime sta diventando uno dei "buoni", e mi si è spezzato il cuore nel vedere Myrcella agonizzante fra le sue braccia... voglio dire, farsi baciare da una donna mi ha fatto suonare un campanello d'allarme che tristemente si è realizzato. Sarebbe fin troppo bello credere che Myrcella riesca comunque a salvarsi, ma le probablità che qualcuno a bordo abbia l'antidoto sono infinitesimali. La vendetta di Elaria sembra essersi compiuta, e sarà ovviamente la pietra miliera della guerra tra Westeros e Dorne, e bisogna vedere come reagirà Trystante ad apprendere alla morte della sua futura sposa. Martin potrebbe rigirarci la frittata al punto che, vendetta per vendetta, Cersei decida di farlo giustiziare. Per quanto riguarda Jaime due sono le cose; decide di introdursi nuovamente a Dorne per uccidere Ellaria, o ritornare a Westeros per dare la triste notizia a Cersei.

Cersei Lannister: L'idea di militalizzare i seguaci dell'Alto Passero, alla fin fine, le si è ritorto contro; Cersei non ha mai pensato che Lancel potesse metterla alle strette. Anche se riesce a nascondere la sua relazione incestuosa con Jaime, si trova comunque costretta a dover percorrere nuda la strada che porta dal tempio dei sette alla fortezza sotto gli occhi del popolino. Un affronto che ovviamente qualcuno dovrà pagare, ma non nell'immediato; la regina (e forse anche il figlio) ha compreso che l'Alto Passero ha il sostegno e la protezione del popolo, e che mandare le guardie ad ucciderlo o ad arrestarlo avrebbe conseguenze tragiche in città. Quindi per il momento lascerà perdere, rimanendo dentro alla fortezza (e se mai dovesse uscire una scorta di soldati non gliela leva nessuno). Forse intende aspettare il momento giusto, magari cogliendo un qualche momento di debolezza o disonestà nell'uomo che l'ha così umiliata e presentarne poi le prove al popolo prima di ucciderlo.

C'è poi la questione della nuova guardia, l'omone che la prende in braccio e che sembra seguire Qyborn... è evidente che possa trattarsi della Montagna, divenuto una sorta di zombie. Nei romanzi si parla che lo scheletro della Montagna siano stati consegnati a Dorne come provadella sua morte, ma io penso che Qyborn li abbia fregati mandando le ossa di un gigante (se i Targaryen avevano conservato le ossa dei draghi, un qualche maestro non aveva forse con sè le ossa di questi uomini giganteschi?).

Tyrion Lannister/Darioh/Jorah/Missandei/Verme Grigio/Varys/Daenerys: Dopo tutta la baraonda accaduta a Meereen, Daario riesce a convincere il Folletto a rimanere in città ed agire come portavoce della Regina dei Draghi per mantenere il controllo della città. Con il sostegno di Varys ci sono buone probabilità che, almeno nella prima parte della stagione, il Folletto riesca a farsi rispettare/odiare senza venire accoltellato nel sonno dai Figli dell'Arpia... tuttavia Darioh è stato, per me, fin troppo convincente nelle sue sue argomentazioni; dal suo modo di fare sembra quasi che in realtà sia affiliato ai Figli dell'Arpia, se non lui stesso il capo dell'organizzazione: potrebbe aver lasciato il Folletto a Meereen certo che egli verrà prima o poi ucciso, si porta con sé Jorah lasciando Verme Grigio in città perché sa che l'Immacolato è diffidente di natura. Quindi parte con Jorah poiché, essendo il cavaliere un occidentale, non è così bravo nel capire le "righe piccole" della mentalità dell'Essos e ucciderlo quando capiterà l'occasione. Ma potrei anche sbagliarmi, eh.

Passando poi a Daenerys: ho avuto un mostruoso deja vu nel vederla circondata da quel khalasar, perché mi sono venute in mente le parole di Vyseris su quello che ha detto alla prima stagione, riguardo a... beh, quello Due sono le cose; o decidono di catturarla e renderla una schiava (ma poi Daenerys riesce a conquistarsi le grazie del khal), oppure il khal in questione cercava proprio Daenerys per mettersi al suo servizio. Ovviamente, nel primo caso, Drogon verrebbe scannato come un maiale (ricordiamo che è stato ferito dalle lance dei Figli dell'Arpia) per essere poi "riciclato" in armi e armature del khal.

Samwell/Gilly/Jon Snow/Melisandre/Davos/Sansa/Theon: Qui le cose si fanno molto, ma molto spinose. Nei romanzi Samwell e Gilly partono subito dopo che Mance viene bruciato sul rogo, portandosi con sè Maestro Aemon e un altro confratello a Braavos. Aemon muore durante il viaggio, e il confratello manda a quel tutto e tutti per infilarsi in un bordello (per poi essere ucciso da Arya); nel telefilm, invece, Aemon muore nella Barriera e Sam e Gilly partono all'ultimo episodio (e sono ignari di quello che accade di lì a poco a Jon).

Jon, beh, porca ladra, è stata una infamata bella e buona: essere pugnalato a tradimento da mezza Barriera, a cominciare da Thorne ad Olly. La wiki del telefilm (da non confondersi con quella dei romanzi) dichiara che Jon muore dopo la serie di coltellate: solo, abbandonato, e con una chiazza di sangue grossa così sulla neve. Con l'inquadratura finale che ha chiuso la stagione mi aspettavo che sorgesse come non-morto, ma così non è stato (e per fortuna). Ora, due sono le cose:

1) Quella s*****a di Melisandre deicde di invocare il potere di R'hllor per riportarlo in vita. Perché deve, cavolo, dopo aver convinto Stannis a bruciare la sua unica figlia per far sciogliere la neve che bloccava mezzo esercito, ma che dopo aver saputo che appunto mezzo esercito aveva disertato dopo aver assististo il rogo è fuggita via (e Stannis non ha ordinato ai suoi uomini d'inseguirla e ucciderla), ce lo deve PORCA PUTTANA. Lo sa fare Thoros di Myr, sarà in grado anche lei.

2) In qualche modo, la coscienza di Snow va ad impossessarsi di Spettro. Ma questo lo vedo come una forzatura immane: Jon dovrebbe avere dei poteri di warg nei romanzi, mentre nel telefilm la cosa non viene assolutamente menzionata (poteri che, invece, ha suo fratello Bran)

Per quanto riguardano Davos e Melisandre: la donna, ovviamente, non intende fare parola di cosa è successo a Stannis. Davos, interpretando il silenzio della donna, crede che la figlia del re sia stata uccisa in battaglia, ma se dovesse scoprire la verità certamente la prenderebbe ad accettate. Con gli eventi avvenuti alla Barriera due sono le cose:

1) Abbandona il posto per evitare rogne, e parte alla ricerca del re;

2) Rimane alla Barriera e si unisce ai Guardiani della Notte

E Melisandre? Se non dovesse riportare in vita Snow potrebbe ritornarsene a Braavos, e proprio lì incontrarsi nuovamente con Arya. E, magari, sarà proprio lei a restituirle la vista.

Per quanto riguardano Sansa e Theon: non possono essere sopravvissuti al salto. Non siamo ad Assassin's Creed, dove se ti butti da millemila metri e atterri dentro un covone di grano ne esci fuori immacolato. Non siamo nemmeno nella Terra di Mezzo, dove il deus ex machina "aquile giganti" fanno sempre comodo.

Personaggi delle stagioni precedenti, che però non appaiono a 5x10: Thoros di Myr, Ditocorto, il Mastino, Dendarrion, Gendry, Bran, Catelyn/Lady Cuordipietra (sì, nei romanzi tornava in vita grazie a Thoros di Myr, ma Dendarrion moriva definitivamente) e Tormund? Non ne ho idea di cosa sia accaduto a loro, nè se avranno un qualche ruolo nella 6° stagione. Chi come me legge i romanzi, ha notato i cambiamenti di sviluppo personaggi/eventi del telefilm che prendono un pò le distanze dai romanzi. Tutto può essere possibile.

Incluso il mattone di R'hllor. UNA FIGATA PAZZESCA

Edited by HITmonkey
Inserimento prefisso e tag

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti,
scusate se mi intrometto maho bisogno del vostro aiuto, di recente durante una discussione sulla serie TV di TDS sono stato accusato (a mio avviso ingiustamente) di aver spoilerato.
Mi spiego meglio: ho rivelato ad un mio amico (che non legge i romanzi) l'identità del rapitore di Lyanna Stark ipotizzando con una buona sicurezza che vosse il padre di Jon Snow.
Il mio amico sostine che il personaggio di Rhaegar Targaryen non viene mai menzionato e non viene mai spiegato il suo ruolo nella "Ribellione di Robert".

Qualcuno può aiutarmi?

Grazie
Alessandro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.