Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Humble Bundle: Modelli 3D Stampabili

Amanti delle miniature accorrete numerosi! Humble Bundle, in collaborazione con Fat Dragon Games ha preparato il pacchetto giusto per voi! D'ora in avanti i vostri tavoli di gioco non saranno mai più vuoti!

Read more...
By Lucane

Dungeon col d100 - Parte VI - Serrature e Chiavi

Avete sempre desiderato riempire i vostri dungeon di ostacoli interessanti e rompicapi snelli e divertenti? Lanciate una manciata di d100 e lasciatevi ispirare da questa ultima parte della serie!

Read more...

Personaggi di Classe #3 - Patrono Ultraterreno: La Fame Folle

Oggi lo chef ci consiglia un Warlock che trae i suoi poteri dal cannibalismo, buon appetito!

Read more...

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Recensione: Emerald City, ambientazione e avventura per Mutants&Masterminds

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1C: Fazioni dei Personaggi

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni, finendo di parlare delle fazioni presenti a Waterdeep.

Read more...

Patto con il diavolo


Mirko91
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti, mi servirebbe il vostro aiuto e consiglio per quanto riguardo un Contract Devil http://paizo.com/pathfinderRPG/prd/bestiary3/devil.html e della sua abilità di avere un contratto con un mortale. Al livello 3 il mio gruppo di Pg ha incontrato questo diavolo tramite il loro seguace di Asmodeus e lui da buon diavolo che si rispetti ha proposto loro di vendere la propria anima. 3 su 4 sono intenzionati a prendere i 3 Desideri, come l'incantesimo, come pagamento per la propria anima, il quarto invece ha rifiutato in tronco tutto quanto.

Spiegata la situazione ecco il mio primo dubbio: a mio avviso un diavolo non è onnipotente come un dio, i desideri che sarebbe in grado di esaudire dovrebbero essere un po' limitati, siete d'accordo?

Mi interessa sapere poi in termini di potere (exp) o soldi quanto potrebbe equivalere un desiderio (desiderare di essere di livello X è metagame e quindi non fattibile). Oppure qualche idea per ideare delle clausole che limitino la loro scelta o facilitino una mia interpretazione del desiderio :evil::evil::evil:.La prima cosa che ho pensato era un massimo di 15 parole per comporre tale desiderio e che i desideri chiesti da un singolo pg non fossero uguali.

PS: dopo neanche 10 minuti dall'offerta mi è arrivato il progetto di una arma+8 e non sarebbe nemmeno un problema concederla. Non voglio sbilanciare troppo il gioco, se le richieste saranno troppo eccessive, ovviamente il diavolo cercherà di fregarli in tutti i modi possibili in maniera ancora più brutale di come mi ero già immaginato. E rubare una spada ad un pg di livello 3 non è una cosa così tanto difficile :evil::evil:

Aspetto risposte, grazie!!!!!!

Link to comment
Share on other sites


La capacità del Contract Devil non parla di desideri, ma di desideri, vale a dire di un preciso incantesimo con precisi limiti, per cui risponderò alle tue domande basandomi su quello.

a mio avviso un diavolo non è onnipotente come un dio, i desideri che sarebbe in grado di esaudire dovrebbero essere un po' limitati, siete d'accordo?

Non sono d'accordo. È un desiderio, non un miracolo, e, se anche fosse, entrambi gli incantesimi hanno dei limiti ben precisi, che dipendono non da chi li lancia o da chi li concede, ma dalla loro descrizione tecnica.

Mi interessa sapere poi in termini di potere (exp)

Nessun PE. Il modo in cui desiderio aumenta il potere è fornendo bonus intrinseci alle caratteristiche.

o soldi

Desiderio replica gratuitamente incantesimi con una componente materiale fino alle 10.000 mo di valore, per cui direi che il limite è quella cifra oppure il costo di desiderio (25.000 mo). In caso contrario, i maghi potrebbero usare desideri da 25.000 mo per desiderare 25.001 mo, ripetendo il processo fino a generare ricchezza infinita.

Nota che quelle sopra sono le risposte secondo le regole, se poi tu intendi cambiarle per favorire il flavour o la narrazione, ovviamente non c'è problema. Il tuo tavolo lo conosci meglio di noi del forum, che possiamo solo darti le risposte più corrette possibile in base ai manuali.

una arma+8 e non sarebbe nemmeno un problema concederla. Non voglio sbilanciare troppo il gioco

Un PG di 3° ha probabilmente +7 (+3 BAB +4 Caratteristica) al tiro per colpire, per cui un'arma +8 glielo raddoppierebbe, in pratica (o farebbe l'equivalente di raddoppiarlo, in caso il +8 sia la somma di diverse proprietà). Fintanto che è in gioco, sicuramente è sbilanciata.

Dargliela per poi rubargliela è un po' circolare, per non dire parecchio sleale, ma suppongo che i PG se lo aspettino, visto che il contratto è con un diavolo. Però non è detto che i PG non riescano a recuperarla. Insomma, io ci penserei due volte prima di concederla a cuor leggero, anche perché supera quello che dovrebbe probabilmente essere il limite di mo concesse da desiderio.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Per quanto riguarda monete d'oro sono d'accordo. L'arma +8 comunque volevo limitarla perché il quarto sarebbe poi troppo debole rispetto a loro.

E poi con desiderio si possono chiedere cose maggiori rispetto all emulazione di incantesimi, ma tale desideri vengono interpretati dal gm.

E pensando al flavour mi pare brutto che nel contratto ci sia scritto "Non saranno elargiti più di 25k di mo". Potrebbero chiedere per esempio un oggetto che costi di più di 25k della componente materiale ad esempio una fascia o cintura delle caratteristiche +6?

Link to comment
Share on other sites

Per quello sì, ma è consigliabile rimanere nei limiti dell'incantesimo, finché possibile.

L'opzione "a discrezione del GM" serve più che altro per effetti diversi ma equivalenti a quelli dei limiti base, quando i limiti si superano, è sempre meglio porre un veto, piuttosto che sbilanciare il gioco creando un precedente, o corrompere il desiderio infastidendo il giocatore (anche se, in questo caso, la corruzione probabilmente se l'aspettano, per cui può starci).

Riguardo la spada, per limitarla vedo tre modi:

- limitarla semplicemente: dici al giocatore che una spada +8 è troppo forte, al limite una +X

- bilanciarla: la spada è +8, ma ha delle limitazioni equivalenti a un -8. Ad esempio, è una spada -8 vorpal (+5) della velocità (+3)

- imporre conseguenze: il vecchio classico per cui la spada +8 apparteneva al tesoro di un drago o a un avventuriero di alto livello, che ora la rivuole

Link to comment
Share on other sites

Ok mi piace molto il "Imporre conseguenze" anche perchè così potrei collegarmi ad altri pezzi della storia e farli proseguire anche per altre vie.

Nel caso di una richiesta del tipo "Voglio una fascia o cintura delle caratteristiche +6" potrei cavarmela aggiungendo qualche maledizione per compensa la sua forza.

Pensando al flavour mi pareva brutto che nel contratto ci sia scritto "Non saranno elargiti più di 25k di mo", quello l'avrei al massimo comunicato in off, anche se mi piacerebbe vedere la loro reazione nel chiedere millemila milioni e poi ritrovarsi con 25k, che comunque sono tanti al livello 3 XD. Ora mi sto adoperando per scrivere l'intero contratto, appena l'ho finito lo posto, intanto aspetto altre idee.

Grazie mille Stroy

Link to comment
Share on other sites

dopo neanche 10 minuti dall'offerta mi è arrivato il progetto di una arma+8 e non sarebbe nemmeno un problema concederla

Ecco, da qualche parte nelle profondità del mio animo, il piccolo GM che è in me ha avuto un infarto.

Battute a parte: concedi a un gruppo di 3° livello un fottio di desideri? È come regalare revolver per la strada, non sai mai che uso potrebbero farne... ovviamente i PG saranno entusiasti, ai bassi livelli, di poter disporre di una così potente magia, e come potresti biasimarli se ti facessero richieste del tipo "voglio oggetto X" oppure "voglio capacità Y", dovendo poi scegliere fra l'equlibrio e il divertimento?

Link to comment
Share on other sites

Un Diavolo tenterà di infilarci la fregatura più grossa possibile, anche se gli chiedessero solo una goccia d'acqua. Al di là della goduria nel fregare la gente, c'è la "tecnica commerciale" (del resto è simile a quello che fanno certe aziende): sulla carta ha la proprietà della tua anima, quindi vorrà incassarla il prima possibile. Qualunque cosa che possa portarti in fretta alla morte è ben accetta.

Naturalmente, se lasciarti in vita ha il potenziale per dannare altre cento anime, sarai messo nell'ovatta.

Questo non si traduce automaticamente nel pervertire un Desiderio, quanto nel realizzarlo in modo che possa avere conseguenze desiderate (dal Diavolo). Ad esempio, per la spada +8 (sorvolando sul fatto che è totalmente fuori dai limiti di Desiderio) il Diavolo potrebbe porre la condizione che debba essere Sacrilega e non possa essere usata contro creature malvagie, né brandita da alcuna creatura buona (immagino che i tre PG non siano buoni, per aver deciso di vendere l'anima come fosse un soprammobile). Pena, la morte istantanea di tutti i contraenti.

A parte il fatto che questo probabilmente farà vivere nel terrore i PG, che dovranno sempre assicurarsi di avere di fronte un non malvagio prima di usare l'arma, per il Diavolo sarà divertentissimo mandare qualcuno a rubargliela per poi infrangere le condizioni, far morire i tre e accattarsi le anime.

Va molto a sfavore dei PG? Sì. Ma ehi, stiamo parlando di patti col Diavolo; se uno è così scemo da infilarcisi con tutte le scarpe, non c'è lamentela che tenga.

Link to comment
Share on other sites

Bhe il contratto stabilisce che il diavolo non può provocare danno alla persona intenzionalmente o via terze parti. Questo perché uno del gruppo è un fedele seguace di asmodeus, e poi credo che sia giusto che al diavolo sia proibito. Forse avrei dovuto fare l'incontro con il diavolo più avanti, ma hanno agito in un modo che non avevo previsto e saltarlo voleva dire saltare un pezzo fondamentale della campagna.

Comunque ho deciso il massimale di monete è 25k se poi ne chiedono di più userò magheggi maligni.

Non potranno ripetere lo stesso incantesimo e ci sarà un limite alle parole che lo compongono. Altrimenti potrebbero presentarsi con papiro intero di cose per limitare la mia libertà di master. XD

Link to comment
Share on other sites

Vuoi una spade +8? Ok, teletrasporto diretto nella tana di un drago antico. Fatto. Nuovo pg. Premia solo quelli che fanno richieste "adeguate". E se vogliono oggetti potenti, potrebbe essere il Tesoro di qualche png potente che prima o poi lo rivorrà indietro.

Link to comment
Share on other sites

Contratto Infernale

Questo contratto, fatto nel giorno di 39 nel mese di Agnes dell’anno 60 DR, lega formalmente l’anima della prima parte, conosciuta in Comune come _____________, alla seconda parte, conosciuta come Kobal in Comune, per eternità, dove alla morta della suddetta prima parte, la sua anima apparterrà per l’eternità alla seconda parte.

La prima parte è legata ma non limitata alle seguenti condizioni:

1 La prima parte non potrà mai intenzionalmente danneggiare o limitare la seconda parte o attraverso, l’inazione permettere che la seconda parte riceva danno se è entro le capacità della prima parte impedirlo.

2 La prima parte ha diritto ad esprimere entro 24 ore, o tempo equivalente nel Piano Materiale, dal momento della firma del contratto firmato un numero non superiore a 3 Desideri, limitati alle condizioni imposte dell’omonimo incantesimo Desiderio1.

3 La prima parte non deve intaccare negativamente la seconda parte, limitare in qualsiasi modo la sua libertà di agire o posizione guadagnata nella società. Tali condizioni vengono applicate oltre alla seconda parte medesima a tutti i sottoposti della suddetta parte tranne su loro volontaria richiesta e per il periodo da loro indicato.

4 La prima parte non deve tentare di bandire, intrappolare, o legare la propria anima, o altrimenti rendere la seconda parte impossibilitata ad ottenere l’anima della prima parte dopo la morte di quest’ultima. Inoltre, la prima parte stessa deve tentare, al meglio delle loro capacità, di difendere la propria anima da terze parti.

Se, durante qualsiasi momento dopo la firma del contratto, la prima parte fallisce nel rispettare qualsiasi delle condizioni sopra indicate, il contratto è immediatamente terminato e tutte le proprietà ricevute dalla prima parte come risultato del contratto stesso saranno immediatamente e senza ulteriori ritardi ritornate al proprietario originale.

Ogni Desiderio espresso deve soddisfare, inoltre, ciascuna della seguenti condizioni:

1 Ogni Desiderio deve essere unico, ovvero non è possibile esprimere lo stesso desiderio più di una volta o produrre effetti che possono essere ricondotti allo stesso effetto risultante2.

2 Tale Desiderio deve rispettare tutte le condizioni legate alla prima parte sopra indicate.

3 Il Desiderio deve essere espresso in lingua Comune e composto da un massimo di 30 parole.

Nel qual caso i desideri pronunciati vadano contro le condizioni sopra indicate, la seconda parte non ha nessun obbligo di realizzare il medesimo Desiderio che non è conforme alla condizioni indicate nel contratto, ne ha l’obbligo di comunicare alla prima parte alcuna informazione riguardo della mala espressione del Desiderio e relative conseguenze.

La seconda parte è legata ma non limitata alle seguenti condizioni:

1 La seconda parte non deve mai deliberatamente provare danno alla prima parte, o tramite azione indiretta intenzionale danneggiare il primo partito. Questo include, ma non è limitato a, la richiesta ad una terza parte di danneggiare la prima parte.

2 La seconda parte non deve volontariamente o intenzionalmente dare o scambiare via l’anima della prima parte, o volontariamente o intenzionalmente terminare o prendere parte a qualsiasi azione che possa causare danni permanenti alla suddetta anima.

Se, in qualunque momento duramente la validità del contratto, la seconda parte fallisce nell’eseguire una qualunque delle condizioni sopra indicate, il contratto è immediatamente annullato, e tutte le proprietà ricevute dalla seconda parte come beneficio del contratto sono immediatamente e senza ritardo restituite alla proprietario originale. La prima parte può ritornare in possesso della propria anima, poiché quest’ultima sarà libera dal vincolo di proprietà della seconda parte.

In qualunque momento duramente la validità del contratto stipulato, ciascuna delle parti può richiedere una revisione dei termine del contratto e può in quel momento modificare le condizioni in maniera che siano accettate da entrambe le parti. Qualunque discussione di questo contratto o delle sue condizioni con qualunque parte non direttamente inclusa nel contratto in questione è proibita a meno che alla presenza di un membro della Corte Infernale.

Firma della prima parte

________________________________________

Firma della seconda parte

Kobal,

Lord del 2° girone infernale

Fedele servo di Orobas e Lord Asmodeus

Clausole

1: L’incantesimo Desiderio non può generare più ricchezza di quanta è necessaria per la sua componete materiale.

2: Esempio: chiedere 25 000 monete d’oro e 250 000 monete d’argento, produce il medesimo effetto, un arricchimento di un valore pari a 25 000 monete d’oro.

Link to comment
Share on other sites

io avrei fatto in maniera diversa ... "ovvero desidera quello che te pare, poi le conseguenze te le prendi" ... non parlo di conseguenze come "hai desiderato quello?", "bene ti esplode la mano" oppure "non puoi più pisciare".

Ovvero un PG di livello 3° non sarà ai capace di difendere una spada +8 (1.280.000 mo secondo il Manuale dei Livelli Epici), quindi se la desidera affari suoi. Inoltre non capisco perchè lo stesso Diavolo non possa rubargliela? è palesemente più forte e soprattutto è a conoscenza del suo desiderio.

Alzi la mano chi non lo farebbe!!!

Io credo che tu abbia messo troppe limitazioni. Se tu non ne dessi nessuna io penso che le troverebbero da soli. Considera che io non ho dato limitazioni e quello che credo è che si cagano sotto a lanciarlo proprio perchè hanno paura dell'ignoto è enorme.

Fagli desiderare quello che vogliono, poi come un buon master modera le conseguenze relative.

Inoltre ti do un altro consiglio, basa il funzionamento di Desiderio seguendo questa massima:

"desiderio è una creatura non-intelligente che fa la cosa più semplice per esaudire letteralmente la richiesta"

1) Quindi se desidera una spada +8 ... per desiderio è più facile crearla dal nulla, oppure rubarla con teletrasporto di oggetti o evocazioni istantanea?

2) Se desidera diventare l'uomo più ricco del mondo ... per desiderio è più facile creare una montagna di monete d'oro, oppure (vedi sopra) rubare nelle vicinanze le monete d'oro

abbastanza da renderlo il più ricco?

3) Se desidera di diventare re ... per desiderio è più facile creare un regno intorno a sè con tanto di strutture varie e sudditi, oppure effettuare uno scambio di corpi? o ancora meglio metamorfosi permanente e duplice teletrasporto con il re di turno, per scambiarli di posto?

Link to comment
Share on other sites

1) Se desidera di una spada +8 in mano, la spada si materializza da lui e al suo fianco anche il proprietario originario della spada

2) Se desidera di diventare l'uomo più ricco del mondo, sarà spedito in un piano alternativo in cui c'è solo un'altra persona senza soldi e lui possiede una moneta d'oro

3) Se desidera di diventare il re di un regno, gli arriverà un messaggero che lo informerà che è l'ultimo di una dinastia di un regno che si trova in un'isola sperduta ed incoltivabile in mezzo al mare.

Io punto che si autolimitino da soli, altrimenti tutto l'eccesso dei desideri gli si rivolterà contro in modo molto più cattivo.

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti!

Tralasciando che sono d'accordo con gran parte di ciò che si è detto sui contratti, su desiderio e sulla questione di limiti e non, mi sale soltanto un piccolo quesito che ti pongo, Mirko91, da master a master: ma che bisogno c'era di mettere dei personaggi di livello 3 dinanzi ad un demone che offre loro 3 desideri? Nel senso, cerchi un modo di fregare dei personaggi di livello 3? So che questo post va off-topic, stiamo parlando delle possibili meccaniche di un patto con un diavolo, ma che cosa pretendi da dei personaggi di livello 3 che si trovano dinanzi una grande possibilità? Che dicano "eh no, siamo troppo deboli per poter affrontare possibili conseguenze, preferiamo andarcene via mogi mogi"? O che si chiedano "ma se il master ci ha fatto incontrare una cosa del genere un motivo ci sarà, non sarà solo per fregarci, vero?"? Perché se la domanda che fai in questo topic è: come posso fregare dei personaggi di livello 3 usando tre desideri ciascuno di un patto con un diavolo, allora io personalmente ti risponderei che mettere un diavolo che offre tre desideri ai personaggi non è certo una sfida adatta ad un gruppo di livello 3.

Allo stesso modo, come diceva Aurelio, non puoi pensare che dei giocatori si dicano "nah, a livello 3 al massimo mi sembra giusto chiedere una mancetta di 1000 mo dai, mi sembra corretto, dopotutto sto solo vendendo la mia anima, ma sono solo a livello 3, non possono chiedere di più, nah". Per me è sbagliata completamente l'impostazione di questa cosa, desiderio è uno degli incantesimi più forti del gioco, controverso ma innegabilmente forte, e, sapendo questo, dei personaggi dovrebbero limitarsi pesantemente per paura del fatto che a livello 3 non possono affrontare le conseguenze di un desiderio troppo audace? A maggior ragione se mi dici che nel gruppo c'è un fedele di asmodeus, a livello di gioco perché un fedele del signore dei diavoli dovrebbe porsi il problema di dubitare di un suo alleato?

Chiedo scusa per l'off topic, di meccaniche in sé si è detto tutto e non avevo altro da dire, semplicemente da master e giocatore occasionale mi sono sorte molte perplessità leggendo questo topic!

Ciao ancora!

Link to comment
Share on other sites

Non tutte le campagne sono basate sul game balance, esiste anche lo stile sandbox, per il quale se un PG si caccia in una situazione più grossa di lui, sono affari suoi.

Pensare "se il master ci ha fatto incontrare il diavolo, sarà fatto apposta" è metaplay, mentre non è affatto strano (credo) per un fedele di Asmodeus temere il proprio padrone e i suoi doni, di conseguenza autolimitarsi per non incoraggiarne il sadismo.

Oltre a questo, mi sembra che in uno dei post precedenti Mirko91 dicesse che i PG avrebbero dovuto infilarsi in questo ginepraio soltanto fra qualche livello, ma hanno saltato delle tappe. A questo punto, se lo stile della campagna non è il railroading o comunque uno stile legato all'equilibrio del gioco, non vedo perché non proseguire sul sentiero intrapreso e vedere cosa ne esce: è proprio dalle difficoltà (di master, giocatori e PG) che nascono le storie veramente interessanti.

Link to comment
Share on other sites

Stroy, si parlava di autolimitazione, perché mai un personaggio a cui sono offerti 3 desideri dovrebbe autolimitarsi?

Se ho una possibilità la sfrutto, è metaplay anche non sfruttare le cose offerte sapendo che a livello basso non se ne potranno affrontare le conseguenze.

Mirko dice: "Io punto che si autolimitino da soli, altrimenti tutto l'eccesso dei desideri gli si rivolterà contro in modo molto più cattivo.", ma per me è un ragionamento sbagliato per il discorso che ho scritto sopra. Io ho delle convinzioni particolari di come giocare una campagna probabilmente, ma mi sento gratuitamente ******* se do ai personaggi la possiblità di avere cose solo per finire a vedere in che modo posso punirli in base a quello che hanno chiesto. Mi sento ******* io come master e mi sentirei abbastanza frustrato come giocatore.

Link to comment
Share on other sites

Autolimitarsi non è necessariamente metaplay.

Un personaggio con Conoscenze (Piani) o, a seconda dell'ambientazione, con una semplice cultura generale, sa che i diavoli puntano a fregare. Offrire loro meno appigli possibili, anche limitandosi, è una strategia di autoconservazione del PG, prima ancora che metaplay del giocatore.

Dall'altra parte, una volta che i PG sanno i rischi che corrono, non ci vedo nulla di sbagliato se decidono di correrli e affrontano le conseguenze, purché la cosa non sia vissuta nello spirito di "sono il master faccio quello che voglio ora ti frego sguoz sguoz sguoz".

avrei dovuto fare l'incontro con il diavolo più avanti, ma hanno agito in un modo che non avevo previsto e saltarlo voleva dire saltare un pezzo fondamentale della campagna.

Come vedi, l'incontro con il diavolo è stato anticipato rispetto al previsto, ma piegare la storia in maniere inaspettate e pericolose per il party e per l'intera campagna è in genere segno di buon mastering, all'opposto del railroad, oltre che fonte delle storie più interessanti.

Certo, è difficile gestire le conseguenze di queste svolte, ed è anche a questo che serve il forum.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

1) Se desidera di una spada +8 in mano, la spada si materializza da lui e al suo fianco anche il proprietario originario della spada

2) Se desidera di diventare l'uomo più ricco del mondo, sarà spedito in un piano alternativo in cui c'è solo un'altra persona senza soldi e lui possiede una moneta d'oro

3) Se desidera di diventare il re di un regno, gli arriverà un messaggero che lo informerà che è l'ultimo di una dinastia di un regno che si trova in un'isola sperduta ed incoltivabile in mezzo al mare.

Io punto che si autolimitino da soli, altrimenti tutto l'eccesso dei desideri gli si rivolterà contro in modo molto più cattivo.

io sono d'accordo e in disaccordo con te

quella del piano alternativo ottima idea, molto più semplice, il punto è che se il desideiro è "voglio diventare il più ricco del mondo", è ovvio che si stia parlando del prorpio pianeta, perchè mondo e piano non sono la stessa cosa. E creare un semipiano abbastanza grande da contenere un mondo [con precedente aggregazione di materia] è più complicato che rubare alle zone circostanti le monete d' oro necessarie + la moneta di rame che farà la differenza.

Tuttavia non condivido la cosa del desiderio del re. In quanto il PG non è l'erede di nulla, Desiderio deve quindi creare dal nulla uno stato a danno di altri stati, oppure addirittura sollevare un isola con un incantesimo, a questo punto, epico. Poi ovviamente sei tu il master libero di fare.

Allo stesso modo non condivido il punto 1, ovvero, se io desidero "voglio avere un arma +8" a me compare un arma +8 e basta! perchè il desiderio va espresso letteralmente quindi il tizio proprietario dell'arma non viene teletrasportato. Semplicemente per un motivo, io non l'ho desiderato, non l'ho chiesto. Poi ovviamente il proprietario dell'arma avrà i suoi mezzi per trovarlo, ma questo è un altro discorso.

Perdonami se mi permetto di dire ma quel che si trova in un'isola sperduta ed incoltivabile in mezzo al mare è un inutile cattiveria così come la frase con cui hai concluso: "Io punto che si autolimitino da soli, altrimenti tutto l'eccesso dei desideri gli si rivolterà contro in modo molto più cattivo."

Voglio dire il master non gioca ne a favore ne contro ai PG. A mio avviso è un moderatore che ti dice quello che succede se tu fai o non fai qualcosa. Ad esempio non è cattivo dire che il Diavolo Contratto ti prende l'arma +8, dato che 1.280.000 mo fanno gola a parecchi, soprattutto ai diavoli. Oppure non è cattivo dire che se in piena città io desidero di diventare il più ricco del mondo e iniziano a piovere monete d'oro, i cittadini ci saltano sopra e iniziano araccoglierne a più non posso.

In questi casi non è il master ad essere *******, ma il Pg ad essere cogli**e (volevo si capisse)

Devi essere corretto, ne buono ne cattivo.

Mi permetto di ricordati che desiderio non è una persona, non ha mentalità, è come un computer, fa quello che gli viene detto e se pronunciato male te lo segna in rosso come su Word

Link to comment
Share on other sites

Hanno venduto l'anima a un diavolo, non stanno mica comprando un pandoro coi punti della coop! I diavoli sono malvagi ed è logico per loro sfruttare ogni cavillo o ogni lacuna nelle regole per fare del male agli altri. Nel caso della spada +8 dovrebbe semplicemente rifiutarsi, perché teletrasportare la spada con annesso proprietario equivale a uccidere il personaggio, e quindi non lo può fare così come stabilito dalle regole, però è altrettanto vero che i personaggi devono essere molto precisi, perché il diavolo se può, li frega in ogni modo possibile. Inoltre lui viene da un piano completamente differente e vive in modo totalmente diverso, anche volendo, non è detto che riuscirebbe a capire cosa per un umano è un logico sottointeso... è come il test del serial killer, immagina: "desidero conoscere la bella ragazza che vidi al funerale di sua madre." PUFF! le muore il padre, così ci sarà un altro funerale a cui potrai avvicinarla e conoscerla. Non era quello che intendevi? E io che ne so, mi sembrava la soluzione più logica, no?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.