Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Un annuncio ufficiale riguardo il canone di Dungeons & Dragons 5E

Dopo le dichiarazioni di Jeremy Crawford sul canone di Dungeons & Dragons i D&D Studios hanno rilasciato un post pubblicato sul loro blog in merito a ciò che viene considerato canonico per il gioco.

Read more...

I romanzi, i videogame e i manuali precedenti alla 5a Edizione non sono considerati canonici per D&D 5E

Jeremy Crawford, lead designer e responsabile della 5a Edizione di D&D, ha dichiarato che tutto il materiale legato alle passate edizioni non è considerato canonico ai fini della 5E.

Read more...

Alfeimur: Uscite per il 2021

Scopriamo assieme le novità per il 2021 della linea di Alfeimur Quinta Edizione.

Read more...
By Lucane

Humble Bundle: 13th Age

Un nuovo Humble Bundle, questa volta a tema 13th Age, è stato reso disponibile in collaborazione con la Pelgrane Press.

Read more...

Strixhaven: A Curriculum of Chaos uscirà a Novembre

La Wizard of the Coast ha rilasciato nuovi dettagli sul prossimo manuale di crossover tra Magic: The Gathering e D&D 5E

Read more...

[Alonewolf87] Uccisori di Giganti


Alonewolf87
 Share

Recommended Posts

  • Moderators - supermoderator

Mentre Boddyknock continua a controllare la zona un rumore lieve vi allerta e il vosto compagno gnomo evita solo per un pelo un'enorme ragnatela appiccicosa che gli viene sparata conto dal soffitto.

@ Iniziativa

Spoiler:  

Rogar

?????

Boddyknock

Leera

Gelon

Link to comment
Share on other sites


  • Moderators - supermoderator

Rogar rimane troppo sorpreso per reagire ed ecco un'altra gigantesca ragnatela cadere dal soffitto e intrappolare il vosto compagno. Intravedete per un secondo un gigantesco ragno zampettare tra le travi

@ Iniziativa

Spoiler:  

Gli altri tre

@ Rogar

Spoiler:  

Sei intralciato dalla ragnatela

Link to comment
Share on other sites

Boddyknock

No, proprio non lo e'. QUalcosa la disturba, qualcosa di malvgio. Mi allontano dalla zona dell'altare, poi mi concentro per richiedere l'aiuto della Natura, perche' mi dia una mano a ripristinare il giusto equilibrio in questo posto. Sento l'energia magica crescere dentro di me, mentre alzo la mano e indico la zona vicino al ragno...

DM

Spoiler:  
Sacrifico Entangle, per lanciare Summon Natural Ally e evocare un'aquila vicino al ragno, che lo attacca immediatamente. 2 artigli +3 , danni 1d4 e il becco +3, danni 1d4
Link to comment
Share on other sites

accidenti io preferisco di gran lunga uno scontro aperto,ben inteso con dei nemici che posso colpire,a questi trucchetti!

esclama comprensibilmente molto seccato dalla situazione mentre doverosamente si prepara,reggendola più in alto di come farebbe di solito,a sferrare un colpo forte e preciso con la sua bardica contro la ragnatela che gli impedisce di combattere e financo di allontanarsi da lì se fosse il caso

DM

Spoiler:  
tirami per favore un dado da 20 e aggiungici + 1,il bab del guerriero a lv 1che cmq la scheda non riporta,e +2 che è il mio nuovo mod di forza dopo essere scesa da 17 a 14...........on ci spreco un'ira per questa ragnatela.Se la prendo e la devo prendere tirami anche i danni cioè 1d10 + bab + mod forza indi 1d10 +3.Se posso vorrei brandirla con 2 mani così invece di aggiungere solo 2 ai danni per il mod forza ci aggiungo 3.Scelgo di non avvalermi di attacco poderoso qui:meglio essere certa di colpire

una volta liberatosi,ben inteso se riesce a liberarsi,sarà subito pronto alla lotta e ad aiutare i suoi compagni.Prima dei nemici incorporei che non può ferire in alcun modo e che oltre a ferirlo lo hanno danneggiato e adesso questo: non va certo in ira per così poco ma non si può negare che per lui sia frustrante.Mentre è lì gli capita di pensare tra sè

in caso io riesca afarmi grande onore qui,negli anni o decenni,difendendo questa città,iniziando dal risolvere questo caso,può darsi che la mia fama,forse financo cantata dai bardi,e tutto l'onore che avrò,per allora,portato alla mia persona raggiungano il mio clan.......può darsi che decidano di riammettermi allora.Purchè capiscano che i giovani devono essere lasciati liberi di scegliersi il loro avvenire sarei,nel caso,ben lieto di ricongiungermi al clan

ma ora non era tempo di pensieri ora era tempo di combattere,o meglio di esser pronto per farlo giacchè il nemico non si era ancora palesato.L'unica cosa a questo punto certa era che si trattava di un ragno indi essendo ora libero spazia con lo sguardo tutta la sala cercandolo

DM

Spoiler:  
fammi una prova di osservare per piacere.Questa è gratis,l'azione standard l'ho già fatta.........Tirami un dado da 20 e aggiungici +2 per il mod saggezza.mi resterebbe l'azione di movimento ma temo di dare ado se non lo dò allora poi decidiamo insieme come si muove il pg
Link to comment
Share on other sites

Leera

Ovviamente non si poteva stare tranquilli nemmeno qui sopra!

Penso quando vedo calare il grosso ragno.

Senza crucciarmi troppo, mentre i miei compagni prendono ad attaccarlo io decido di fare lo stesso,

dato che non credo serva sprecare energie magiche per un singolo ragno, per quanto grosso, e sapendo

bene che gli insetti come lui sono generalmente immuni ai miei poteri mentali, non avendo un intelletto sviluppato.

Impugno quindi un giavellotto e lo scaglio verso la bestia.

@DM

Spoiler:  
Mi armo di giavellotto e attacco il ragno:

TxC +2

Danni 1d6+1

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Mentre Gelon e Leera provano ad attaccare la creatura da lontano, con scarso successo visto che le travi le forniscono una buona copertura, Boddyknock inizia a salmodiare un lungo incantesimo.

Rogar approfitta di questo momento per tranciare con la sua arma i filamenti appiccicosi che lo tenevano bloccato e si sposta in una posizione più riparata.

Intanto il ragno sgattaiola rapido attraverso il tetto, che ora notate essere completamente ricoperto di ragnatele, arrivando a posizionarsi sopra di Leera per poi sputare un soffio di veleno che centra la vostra compagna ustionandola.

@ Leera

Spoiler:  

3 danni da acido

Iniziativa

Spoiler:  

Boddyknock, Gelon, Leera

Link to comment
Share on other sites

Boddyknock

Non appena fa la sua apparizione la mia aquila, le dico di attaccare il ragno. Poi, non avendo molto altro da fare in quella situazione, inizio nuovamente a salmodiare e a indicare un punto dietro il ragno...

DM

Spoiler:  
L'aquila si muove e attacca il ragno con gli artigli txc +3 danni 1d4. Poi lancio Ghost Sound qualche metro dietro al ragno, creando rumore di passi che si avviinano, con l'idea di distrarre la bestia.
Link to comment
Share on other sites

Dannazione! Odio sprecare frecce.

Da qui non ho una buona linea di tiro... meglio cambiare angolo

Mi sposto quindi in una posizione più favorevole, cercando di avere una visuale migliore del ragno. Quindi scocco una nuova freccia.

@GM

Spoiler:  
Mi sposto entro la mia capacità di movimento (6 m) per cercare di avere una visuale migliore del ragno, poi sempre arco lungo +4 (+5 se entro 9 m) (1d8/x3)
Link to comment
Share on other sites

Leera

Aaaah! L'acido del ragno brucia la mia pelle quando mi viene colato addosso, e vedendo che riparato tra la travi la bestia risulta anche un bersaglio difficile, mi sposto fissando in alto e tenendomi pronta ad evitare altri attacchi.

Finché resta lassù non sono certa di poter fornire grande aiuto...

Confermo agli altri.

@DM

Spoiler:  
Cerco quello che secondo me è il punto più sicuro della stanza e vado verso di là, poi con la standard preparo un'azione di movimento.

Trigger:

se il ragno mi attacca nuovamente a distanza dall'alto

Azioni Preparata:

mi sposto di 1.5/3 m, quel che basta a scansare l'attacco.

Il giavellotto che ho scagliato è caduto a terra ed è recuperabile, oppure si è conficcato in un punto per me troppo alto??

Inviato dal mio GT-I9301I

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Boddyknock evoca un aquila che si avventa furiosa sul ragno, mentre Gelon approfitta della distrazione della creatura per colpirla con una freccia.

@ Iniziativa

Spoiler:  

Rogar

@ Leera

Spoiler:  

Il giavellotto è caduto, ma è distante da dove ti trovi ora, vicino alla buca nella parete nord

Link to comment
Share on other sites

Che la cosa l'abbia seccato è palese in volto,del resto già dalle sue parole di prima come dubitarne,non tanto però da farlo andare in ira,ci vorrebbe ben altro.Ora ha il nemico,il ragno,perfettamente in vista ancorchè delle travi gli diano una certa qual copertura.Sa che con la bardica,lì su dov'è,non potrebbe mai colpirlo.Si aspettava che almeno uno degli altri riuscisse a tirar giù il nemico,il ragno,ma così non è stato.In tono frustrato quindi esclama

Davvero non c'era modo che lo tiraste giù o non vi è venuto in mente?Con questa ormai,di sicuro,non potrei colpirlo....

esclama riferendosi chiaramente alla bardica mentre al contempo la ripone ed estrae l'ascia da lancio.I modi sopraffini e il carisma non sono certo il suo forte anzi tutto l'opposto.A ogni modo il coraggio non gli difetta

Spoiler:  
riporla è azione di movimento mentre avendo bab almeno +1 estrarre l'altra arma è azione gratis compresa nel movimento

prendendo al meglio la mira scaglia l'ascia da lancio in direzione di quella bestiaccia,alla peggio sa che potrà recuperarla in seguito,con tutta la sua forza e destrezza.Naturalmente con ambo le mani

Spoiler:  
txc 1d20 +3,meno male che ho letto il messaggio privato prima di inviare.Per i danni 1d6 +3 essendo +2 il mod forza attuale.Mi ryolo bene il carisma 8 direi e anche il fatto che peri barbari,per lo più,niente fini strategie,disciplina....esiste solo il momento della battaglia con quello che comporta.Qui NON uso il talento attacco poderoso: sarà già un miracolo colpirlo con quella copertura usando il txc normale cmq altro non potevo fare: Rogar non è tipo da non agire per un round direi
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Rogar tenta disperatamente di scagliare un'ascia contro il ragno, ma il tiro risulta corto. Il ragno intanto lotta violentemente contro l'aquila mordendola e schizzandola di acido.

@ Iniziativa

Spoiler:  

Boddyknock, Leera, Gelon

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
  • Moderators - supermoderator

Approfittano della distrazione fornita dall'aquila Gelon mette a segno un colpo magistrale che inchioda il ragno al soffitto, uccidendolo sul colpo

@ Gelon
Un bel critico col massimo del danno per inaugurare la nuova piattaforma, complimentoni

Link to comment
Share on other sites

Leera

Stizzita per il fatto di non poter fare granché sto per impugnare un altro giavellotto e tentare di colpire il ragno,
sapendo di non essere propriamente un cecchino, quando di fianco a me Gelon fa partire una freccia che da sola
fa il lavoro che non stavamo riuscendo a fare finora.

Lascio quindi agganciato alla schiena il giavellotto e vado a riprendermi l'altro, scagliato poco prima.
«Grazie al cielo... quel ragno non sarebbe mai sceso da là...»
Commento, guardandomi attorno.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Passato il pericolo vi guardate intorno ma sembrano non esserci altri nemici in vista. Controllate nuovamente la stanza per indizi ma a parte qualche avanzo di cibo, chiaro segno della presenza di qualcuno nell'ultima giornata, non notate nulla di particolare.

Link to comment
Share on other sites

Leera

«Qui non c'è altro... proseguiamo dunque?»
Nel parlare stringo in denti, iniziando a prendere alcune strisce di stoffa dalla sacca
e sistemandomele a proteggere il pungo dove l'acido del ragno mi ha colpito, per evitare che la ferita si infetti.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

  • Similar Content

    • By Dardan
      Salve.
      Ho creato un personaggio un pò molto troppo particolare secondo i miei standard per un'avventura Dungeon crawler (I coboldi di Tucker) e mi ci sono particolarmente affezionato .
       
      è una changeling bloodrager , archetipo Hag-Riven  , fate conto così ma decisamente più carina .
       
      questa è la scheda
       
      nulla di troppo strano ma ho pensato bene di caratterizzare il personaggio con un otto in intelligenza causato da qualche problema mentale e comportamenti che la rendono più vicina ad un mostro che ad un personaggio giocante.
       
      @ Principali problemi e comportamenti
       
      Ora visto i preamboli cercherei un master per poter giocare questo personaggio in un'avventura "normale" ed eventualmente qualche compagno di viaggio .
    • By Pippomaster92
      4 Sarenith, 4711. Okeno, mattina.
       
      Come molte altre persone avete sentito parlare anche voi della "proposta d'affari" del mercante Shamir Iqbal, e avete deciso di approfondire la cosa discutendo con uno dei banditori ufficiali di Okeno: un uomo il cui solo lavoro è mettere in contatto gente come voi con gente come Haji* Iqbal.
      Il banditore vi ha parlato a lungo per capire che genere di persone siete, specialmente per capire se sia conveniente o meno farvi incontrare con il mercante, faccia a faccia. Dopo quasi un'ora l'uomo acconsente di darvi ulteriori informazioni e vi passa un piccolo ritaglio di pergamena da appuntarvi al bavero, con il sigillo ufficiale in cera di Haji Iqbal. Vi spiega che nell'arco di due giorni egli organizzerà una cena nella sua villa, durante la quale discuterà con gli ospiti e deciderà se coinvolgerli o meno nei propri affari. 
      Secondo il banditore il giro di soldi, la "dote del mestiere" per questo tipo di lavoro può essere parecchio alta, e Haji Iqbal ha fama di essere bonario, pio e soprattutto molto generoso con chi lo merita. In passato ha già lavorato con avventurieri di vario tipo, anche se di solito per operazioni commerciali di breve durata; comunque i partner commerciali del mercante hanno sempre manifestato grande soddisfazione e ne sono sempre usciti arricchiti. 
      Dopo avervi dato l'indirizzo della villa di Iqbal, il banditore vi suggerisce di non perdere la pergamena (vi identificherà agli occhi delle guardie) e soprattutto vi suggerisce di lavarvi e presentarvi in modo dignitoso, per fare bella figura. Visto che gli sembrate simpatici, aggiunge che dovrete stare doppiamente in guardia perché ha già dato sigilli di pergamena e cera ad altre persone: non siete gli unici candidati per questo posto. 
       
      6 Sarenith, 4711. Okeno, tardo pomeriggio.
      Raggiungete il palazzo del mercante con facilità, muovendovi in stradine buie dove la frescura vi da tregua dal torrido sole che sovrasta Okeno. 
      Come le abitazioni della maggior parte dei mercanti onesti e ragionevoli, la casa di Haji Iqbal appare come  un grande edificio ben tenuto, ma non offre alcun indizio sull'opulenza in esso contenuta. Si tratta ovviamente un gesto d’altruismo, per evitare di indurre i passanti nel terribile peccato dell’invidia.
      Da dove vi trovate è possibile vedere solo un alto muro di cinta, e intravedere le mura interne dell’edificio vero e proprio. Un portone in legno intarsiato e ferro damascato è guardato a vista da due eunuchi dalla pelle scura, scintillanti lame esotiche infilate nelle fusciacche di seta verde.
      Siete attesi, avete con voi i sigilli di pergamena e probabilmente il banditore di due giorni fa ha fornito una descrizione sommaria al padrone di casa: sia quel che sia le due muscolose guardie vi aprono la porta senza fiatare. 
      Superate le mura vi trovate in un lussureggiante giardino, tenuto in ombra dagli alti alberi che delimitano alcuni sentieri lastricati in pietra. Il piccolo parco circonda la casa su tutti e quattro i lati, offrendo un ulteriore velo all'intimità di chi vi abita.
      Al vostro ingresso un servitore si avvicina con un sorriso, e dopo un mezzo inchino vi chiede di seguirlo; vi scorta fino ad un colonnato e da qui ad un secondo giardino, questo costruito all'interno del palazzo vero e proprio. Anche qui ci sono alberi, erba, vasche con acqua e un porticato in legno intagliato sotto il quale sono disposti cuscini e bassi tavoli, il tutto approntato per un banchetto. Vi si chiede di accomodarvi e attendere il padrone di casa, che arriverà a breve.
      Mentre aspettate vi vengono serviti alcuni datteri addolciti col miele e delle coppe contenenti fresca acqua di rose. Due musicisti suonano piano una melodia dolce e ripetitiva, mentre da una macchia di arbusti coperti di fiori, a qualche metro da voi, emerge un ghepardo con un collare tempestato di zaffiri. Lo accompagna una bellissima e fiera ragazza straniera dalla pelle abbronzata e con numerosi tatuaggi bianchi sul corpo: una shoanti, probabilmente, o una di quelle streghe varisiane. Lei, i servitori e i musicisti hanno tutti splendide cavigliere argentee, lussuosi simboli della loro condizione di schiavi. Le due belve, il felino e la fanciulla, non vi degnano che di uno sguardo e scompaiono in una delle stanze che si affacciano sul giardino.
       
      Non siete gli unici ospiti di Haji Iqbal. Già seduti al lungo tavolo per la cena ci sono tre vudrani** dall'aria rigidamente compassata. Ciascuno è completamente rasato, e tutti portano sulla fronte un bindi circolare color argento. Dietro di loro, posate elegantemente a terra, si trovano tre corte lance dalla punta argentata e adorne di nastri gialli, e del medesimo colore sono le loro vesti di seta. Al vostro ingresso i tre umani vi osservano lungamente, ma non vi concedono spontaneamente né il saluto né alcuna altra parola.

      E poco dopo il vostro arrivo giunge un quartetto composto da tre nani e una nana, tutti con una faccia poco raccomandabile. Si sono presentati ben puliti, le barbe degli uomini pettinate e oleate, il velo della donna che lascia scoperto un volto piacevole ma arrogante, decisamente nuovo e ben inamidato. Ma è chiaro che sotto questa patina di civiltà ci sono quattro briganti, o criminali di bassa risma: il portamento è tipico di chi sa farsi rispettare nei bassifondi, le nocche dei tre maschi sono coperte da tatuaggi in nanico e tutti e quattro hanno al fianco corte asce con le lame ricche di segni e tacche. Si siedono ad una certa distanza da voi, con gli uomini che si dispongono a protezione della nana: la donna è chiaramente il capo del quartetto. 
      Nota
       
      *Haji è un termine onorifico che si usa per uomini anziani o comunque maturi, pilastri della società senza però essere nobili o sacerdoti. Per le donne si usa Hagga, ma è più raro. 
      **Abitanti della sperduta Vudra, la terra dei Regni Impossibili. Equiparabile alla nostra India. I vudrani sono gli umani nativi del posto. 
    • By Doctor95
      Ciao a tutti! Sono Paolo, ho 26 anni e sono un giocatore alle prime armi in cerca di un gruppo con cui giocare di ruolo online. Ho familiarità con D&D quinta edizione, Pathfinder e Namelessland. Mi piace molto giocare online utilizzando discord+roll20 (o simili). Sono disponibile tutti i giorni (preferirei non il giovedì ma se è l'unica opzione posso trovare il modo di esserci), dalle 21:00 in poi. Se fosse possibile inserirmi in un gruppo che deve partire o già avviato mi farebbe davvero molto piacere! Di seguito trovate il mio nickname discord: Doctor95ITA#7773. Potete contattarmi rispondendo al post, in PM oppure su discord a seconda di ciò che preferite.
      Grazie mille!
    • By illurama
      Salve a tutti!
      Premetto che si tratta di un esperimento.
      Sto cercando di creare un dungeon per la mia campagna irl e so per certo che Pathfinder non è il sistema più appropriato per questo particolare dungeon. Vorrei però comunque provare a trasmettere il senso del dungeon anche alla mia compagnia.
      Vorrei provare a proporre una versione dei coboldi di Tucker. Ovviamente, per cercare di creare una situazione il quanto più possibile simile alla mia campagna, i vostri PG non sanno che andranno a combattere coboldi. O almeno non prima dell'inizio di quest'avventura.
      Inoltre, per esigenze di trama e anche perché comunque i PG sono di livello piuttosto alto, l'avventura è ambientata in un territorio inospitale, ovvero una specie di piano del gelo.
      La missione è una semplice estrazione, recuperare dei prigionieri che sono stati catturati da questi coboldi qualche giorno prima.
      Essendo una specie di test, non pongo particolari limiti alle build, l'importante è che sia materiale ufficiale e che venga rispettata la sensatezza delle cose scritte prima (e la ragionevolezza).
      Per esempio, non accetto un ranger che ha come nemico prescelto i coboldi, un'arma anatema dei coboldi, e magari pure un anello della resistenza al freddo.
      Non si tratta di un dungeon enorme... Quindi non dovrebbe essere particolarmente lungo.
      Infine non è necessario un BG o una particolare caratterizzazione del PG. Il giusto che vi diverta.
      - Sistema di gioco Pathfinder
      - Livello 13
      - frequenza di 2-3 post a settimana
      Cerco 4 giocatori. Casomai ci fossero più candidature non sceglierò necessariamente in base all'ordine di arrivo.
    • By Wollof
      Come da titolo vorrei provare la seconda edizione di PF ma non conosco nessuno che voglia fare il Master in questo gioco, qualcuno può aiutarmi?
      Grazie
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.