Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il 2020 è l'anno giusto per sconfiggere il mostro della pianificazione

Articolo di J.R. Zambrano del 03 Gennaio
Quando ho iniziato a giocare il problema più complesso da affrontare era trovare le persone con cui giocare. All'epoca D&D non era ancora questo fenomeno di massa. La TSR era in declino e per giocare bisognava fare affidamento sul trovare un gruppo nella propria zona. Se volevate giocare dovevate letteralmente trovare dei giocatori. Così funzionava all'epoca.

Svariati anni ed edizioni dopo il problema da risolvere è trovare il tempo per giocare. Cosa che ha senso. La vita facile dei bambini, con la sua mancanza di responsabilità ed abbondanza di tempo libero, o persino i periodi strettamente impostati a livello di impegni delle superiori o dell'università permettevano di giocare facilmente. Si era in mezzo ad un gruppo di persone con cui stare a stretto contatto. Ti piacciono i GdR? Sei più per D&D, Vampiri, Shadowrun o che altro? Bene giochiamo assieme.
Ma questi momenti vengono man mano meno con le nuove pressanti responsabilità (lavoro, figli) e viene quasi voglia di dire che l'essere adulti non si sposa con il voler giocare. Eppure alcuni di questi problemi non paiono legati necessariamente a questioni di maturità o di essere adulti. Il mondo del lavoro si fa più pesante, con le persone che devono essere sempre pronte a mettersi sotto. I lavori part-time e a chiamata implicano che si è occupati in orari strani e variabili. Gli amici che conoscevate possono doversi trasferire (o magari tocca a voi) oppure la nascita di un nuovo amore potrebbe togliervi il tempo necessario. E tutto questo ci sta. Non è certo un malvagio piano dell'Uomo Calendario per rubarvi del tempo...

.....vero?
Ma questo non implica che l'obiettivo principale del nuovo anno per molti giocatori là fuori non sia proprio il mettersi a giocare di più. Voi volete giocare di più, io voglio giocare di più, quindi prendiamo esempio da Robin e sconfiggiamo assieme l'Uomo Calendario. No davvero, Robin ha sconfitto da solo l'Uomo Calendario quando quest'ultimo ha cercato di rapirlo per tendere una trappola a Batman. L'Uomo Calendario è un farabutto (anche nella versione reboot alla Hannibal degli anni '90) ed è giunto il momento di fargli vedere chi comanda qui. Come?
Trovate il vostro gruppo

Questa è probabilmente la cosa più difficile da portare a termine. Ma dovete trovare le persone giuste assieme a cui volete giocare. Potrebbero essere degli amici che conoscete da anni, potrebbero essere persone incontrate al negozio di giochi locale oppure online su una community di Discord. Perché aspettare. Siamo nel 2020 e viviamo in un'epoca in cui è più semplice che mai trovare delle persone con cui giocare. Chiedete alle persone con cui pensate di trovarvi bene riguardo al giocare assieme. Probabilmente avranno sentito anche solo parlare di D&D e, anche se così non fosse, oggi come oggi è più facile che mai spiegare a qualcuno cos'è il gioco di ruolo. Includete nel vostro gruppo qualche neofita.
Conoscere i propri impegni

Non vuole essere qualcosa di impertinente. Non dovrebbe essere difficile mantenere attiva una sessione settimanale, ma viviamo in un'epoca di bieco capitalismo e questo implica che il tempo è una delle risorse più preziose a nostra disposizione. E questo implica che dovete cercare di trovare la giusta soluzione per le vostre esigenze. Non impegnatevi con l'idea di una sessione a settimana quando quasi sempre appena arriva il Lunedì vi trovate sommersi di impegni. Per molte persone, me incluso, è già difficile gestire una sessione mensile. Ma diciamo che volete migliorare questo ritmo, puntare ad una sessione settimanale? Allora dovete impegnarvici. Cosa che ci porta al prossimo punto.
Conoscere il proprio obiettivo

Una volta che avete trovato le persone giuste e messo da parte il tempo necessario, dovete darvi un obiettivo. Magari può essere qualcosa di nebuloso come "gestire una campagna che va da livello 1 al 20, una saga epica", ma può sembrare difficile da portare a termine. Datevi degli obiettivi più piccoli e a breve termine. Magari semplicemente trovarsi con gli amici e giocare ad un'avventura già fatta. Qualcosa da portare a termine con poco sforzo, ma che non sia al di fuori delle possibilità immediate. Perché una volta che lo avrete fatto, una volta che avrete portato a termine questo primo obiettivo, potrete darvene un altro.
"Okay, siamo arrivati a livello 5, potremmo continuare a giocare con questo nuovo scenario"
Risulta facile calibrare le vostre necessità ed obiettivi di gruppo una volta che avete giocato un po'. Non posso sottolineare abbastanza quanto sia importante mantenere una comunicazione chiara e diretta con gli altri partecipanti. Ed ecco un altro consiglio: se volete mantenere le energie necessarie per mantenere attiva la sessione settimanale per un po', dovete abbassare le pressioni.
Sotto Pressione

Si tratta di un confine sottile da non superare. Se la pressione di fare le cose perfette è eccessiva è probabile che abbandonerete il progetto al primo ostacolo, come scusa per non dovervi più impegnare tanto. Ed è così che l'Uomo Calendario vince. Quindi non fatevi troppa pressione da soli, nessuno è perfetto. Neanche voi lo sarete. Ci saranno momenti in cui non sarete in forma o sarete davvero troppo impegnati perché la vostra vita sarà un inferno. Accettate la cosa, fatela vostra. Non pensate che sia un fallimento, ma una parte di un piano in atto. Tornerete in carreggiata la settimana successiva. Le abitudini sono legate alla ripetizione delle attività.
Impegnatevi ad Esserci

Essenzialmente siate presenti per giocare il più possibile. Pare semplice a dirsi, ma se lo fosse davvero staremmo tutti giocando a campagne decennali e i personaggi di alto livello sarebbero decisamente più comuni. Semplicemente impegnatevi ad esserci ogni settimana (o altro intervallo che usate). Se non potete esserci non è un grosso problema, ma cercate di farcela. E se anche il gruppo non riesce a riunirsi cercate di pensare a cosa potete fare comunque.
Nel mio gruppo di gioco giochiamo la sessione anche se mancano uno o due personaggi. Non ha sempre molto senso, ma, se non sapete bene cosa fare quando manca qualche giocatore, siate flessibili. Magari potete giocare ad una one-shot, magari ambientata in qualche altra parte del mondo. Potete giocare con dei PG diversi o provare dei giochi diversi come Ironsworn o iHunt. Oppure guardarvi dei film con gli amici, un ottimo modo per ricordare a tutti che se vi state trovando assieme è perché vi piacete e state bene assieme.
Nel migliore dei casi inizierete a giocare ad una campagna degna di storie e canzoni. Nel peggiore dei casi starete almeno in compagnia di amici con cui vi divertite. In entrambi i casi cercate di lasciarvi più spazio per voi stessi quest'anno. Spendiamo già una così gran parte della nostra vita a fare le cose che dobbiamo che spero che questo articolo possa aiutarvi almeno un po' a fare le cose che volete fare.
Buone avventure e buona fortuna per il 2020.
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-2020-is-the-year-we-defeat-the-scheduling-monster.html
Read more...

Sottoclassi, Parte 1

Articolo di Ben Petrisor, Dan Dillon, Bill Benham, Jeremy Crawford e F. Wesley Schneider - 14 Gennaio 2020
Nota del Traduttore: le traduzioni italiane dei nomi delle Sottoclassi presentate in questo articolo non sono ufficiali.
 
Gli Arcani Rivelati fanno un salto nel 2020 con quattro sottoclassi per voi da provare: Il Cammino della Bestia (Path of the Beast) per il Barbaro, la Via della Misericordia (Way of Mercy) per il Monaco, il Giuramento dei Guardiani (Oath of the Watchers) per il Paladino e il Genio Nobile (Noble Genie) per il Warlock.
E' disponibile anche un Sondaggio riguardante il precedente Arcani Rivelati, il quale presentava il Guerriero Psichico (Psychic Warrior) per il Guerriero, lo Spadaccino Spirituale (Soulknife) per il Ladro e la Tradizione del Potere Psionico (Tradition of Psionics) per il Mago, assieme a nuovi incantesimi e a nuovi talenti. Per favore, seguite il link del Sondaggio per farci sapere cosa ne pensate.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi, parte 1
Sondaggio: psionici per guerrieri, maghi e ladri
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/subclasses1
Read more...

5 Cose da fare in una taverna

Articolo di J.R.Zambrano del 02 Gennaio
Tirate abbastanza dadi nella vostra carriera e vi troverete sicuramente almeno una volta a fissare lo schermo di un DM intento a descrivere al meglio delle sue possibilità i differenti tipi di birra che potete trovare in locanda con il medesimo entusiasmo di George R.R. Martin quando realizza di avere una scusa per mettere in scena un banchetto.
Ma non tutti possono permettersi il lusso di venir uccisi pietosamente dai Frey per fuggire da una noiosa descrizione della sala di una locanda. Detto questo, eccovi un paio di cose da provare a fare la prossima volta mentre state attendendo che una figura incappucciata vi assegni una missione, in taberna quando sumus.
Bevete come se non ci fosse un domani

Come dice la canzone, bibit ista, bibit illa, cosa che potrebbe sembrare ovvia, ma, già che state aspettanndo che il master faccia avanzare la trama, potreste anche chiedere al DM di tirare sulla tabella delle bevute della Xanathar's Guide to Everything per vedere cosa accadrà. Potreste farvi un nuovo amico, trovare un nemico, trovarvi a dirigere il festival teatrale locale o persino sposati ad un/a nano/a sorprendentemente comprensivo/a.
Fare i tenebrosi in un angolo

Perché dovreste lasciare tutto il divertimento al ranger? Cercate un buon angolo della stanza, preferibilmente in ombra, sedetevi e scrutate attentamente il resto della stanza. Chiedete al vostro DM, tra una descrizione della schiuma della vostra birra e l'altra, se potete fare dei tiri di Furtività per essere nascosti quando le cose finiranno certamente male. Nel mentre, iniziate a pensare ad un nome con cui siete conosciuti dalla gente del luogo, dato che potrebbero non conoscere il vostro vero nome.
Giocate d'azzardo

La vostra fortuna potrà anche essere in continuo mutamento, come la luna, crescere un giorno e calare un altro, ma potete sempre tentare la sorte e sfidarla. Tirate dei dadi per una ragione che non sia un combattimento e iniziate a scommettere contro dei clienti meno fortunati di voi. Fate solo attenzione a chi raggirate o potrebbe scoppiare un combattimento molto prima di quanto possiate pensare.
Datevi al crimine

Ci sono un sacco di persone in una taverna, solitamente. Avranno certamente dell'oro, dell'argento, del platino o altri preziosi che non sono in grado di apprezzare e che starebbero meglio nelle vostre tasche. Quindi perché non aiutarli provando a borseggiarli finché il vostro DM non si renderà conto che state pensando di acquistare l'intera taverna?
Assumete degli avventurieri

L'avventura che vi è stata proposta dalla "misteriosa figura incappucciata" sembra richiedere un sacco di lavoro. E non andrà necessariamente a beneficio del vostro stile di vita devoto alle comodità domestiche e ai morbidi tessuti. Ma potreste semplicemente acquistare un cappuccio voi stessi e assumere degli avventurieri (pagandoli meno della vostra ricompensa, ovviamente) per uscire e ripulire il dungeon per voi. Perché dovreste sporcarvi le mani quando altri possono farlo per voi?
E queste sono solamente cinque delle cose che potreste fare quando le vostre giocate si bloccano in una taverna. Quali sono i vostri "momenti da taverna" preferiti nei giochi di ruolo? Raccontateceli nei commenti!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-five-things-to-do-in-a-tavern.html
Read more...

Il 2020 è l'anno giusto per dei personaggi eccezionali

Articolo di J.R. Zambrano del 02 Gennaio 2020
Vi svelerò un segreto. Dei personaggi memorabili possono essere qualcosa di più per il vostro gioco che l'essere un combattimento complicato o una storia epica e tortuosa. Cosa includono i nostri film preferiti? Personaggi che amiamo e miliardi di dollari da spendere per effetti speciali - e sappiamo tutti quanto amiamo guardare la CGI danzare per il nostro intrattenimento, anche se a volte con una perdita di 70 milioni di dollari - ma dal momento che la maggior parte delle persone che gestisce una campagna di GDR non dispone di soldi da spendere per una grande sequenza di combattimenti CGI, o qualunque cosa stia succedendo qui:
... faremmo meglio a creare dei personaggi interessanti per migliorare le nostre partite. Non avrete incubi, ma avrete gli ingredienti necessari per raccontare delle storie che voi e i vostri amici ricorderete bene quando ripenserete ai vostri anni migliori.
Prima di tutto, da cosa è composto un buon personaggio? Questa è una di quelle cose complesse, che ha una definizione non univoca. Sono contrattualmente obbligato a dire che l'arte è soggettiva (non lo è) ma resta il fatto che personaggi diversi significano cose differenti per diverse persone. Vedetela come una vasta gamma di esperienze di vita che danno alla gente una lente molto diversa attraverso la quale osservare il mondo, se volete. Ma penso che possiamo essere tutti d'accordo sul fatto che quando pensiamo che un personaggio sia "buono", essi sono in genere tridimensionali, divertenti da osservare e non possiamo fare a meno di fare il tifo per loro.

Questo vale sia per i protagonisti che per gli antagonisti. Diamine, abbandonate la logica binaria di concepire le cose (dopo tutto è il 2020, nulla è più binario), anche un negoziante o un personaggio che comparirà una sola volta possono trasmettere emozioni forti a qualcuno se hanno un modo per creare una connessione emotiva. Ciò non vuol dire che ogni personaggio debba costituire un'approfondita dissertazione sull'esistenza umana, da un lato perché sarebbe noioso e dall'altro perché non è davvero quello il modo di attirare interesse.

Tutto ciò di cui avete veramente bisogno per iniziare è un sano mix di stramberie, difetti e contraddizioni, e soprattutto un forte desiderio. Più semplice è questo desiderio meglio è, ma ci arriveremo tra un minuto. Per ora parliamo di come iniziare a pensare ai personaggi. Quando si tratta di creare un personaggio, tutti avranno un metodo che per loro funziona meglio. Vi incoraggio a provare i vostri metodi, ma qui ci sono alcuni possibili punti di partenza.

Per prima cosa dovrete considerare lo scopo del personaggio che state creando. Questo vale sia in termini di meccaniche di gioco che di sviluppo della personalità: creare un eroe per la storia, come uno dei personaggi del giocatore, è un processo molto diverso rispetto alla generazione di un PNG divertente che appare brevemente per fornire delle informazioni di retroscena o per dare consigli utili in una scena. Sapere cosa volete creare è un ottimo primo passo.
Cominciamo con i personaggi dei giocatori. Questo aspetto è un po' più complesso, perché potete presentarvi al tavolo con un'idea, ma fino a quando non inizierete davvero a giocare, non saprete mai quanto bene funzionerà. Anche se avete pianificato tutte le tue statistiche e avete scritto un vasto background, i vostri personaggi non esistono davvero fino a quando non entrano in contatto con altri personaggi. Le idee che avete nel momento in cui vi sedete a giocare si realizzano solamente quando l'avventura si concentra su di esse.
Potreste pensare di sedervi per interpretare un guerriero severo e taciturno che brandisce una grande spada a due mani e che non fa mai un sorriso, ma poi Kevin, ed è sempre Kevin, decide di giocare qualcosa che vi fa sbellicare. A questo punto avrete un paio di scelte, potete combattere contro la dinamica naturale che sta accadendo, che non è molto produttivo e che spesso porterà a spendere del tempo a discutere su ciò che accadrà per via di “ciò che il mio personaggio farebbe”, oppure potete lasciarvi divertire e giustificare il perché tramite il vostro personaggio. Lasciate che le vostre reazioni naturali siano uno strumento per scoprire qualcosa di nuovo sul vostro personaggio.

Penso che i momenti in cui apprezziamo di più i GdR siano quelli in cui siamo sorpresi. Questo è quello che stiamo cercando, anche se magari non ce ne rendiamo conto. Vogliamo quei momenti in cui la storia coglie tutti di sorpresa: i piani del malvagio vengono inaspettatamente interrotti a causa di un lancio di dadi fortunato, o un personaggio che pensavate sarebbe sicuramente morto in qualche modo sopravvive. A volte questi momenti sono una sorpresa per mezzo del sistema di gioco, ma questi momenti sorprendenti possono verificarsi altrettanto facilmente per via delle azioni e scelte del personaggio. Pensavate che il ladro potesse tradire tutti, ma è tornato indietro all’ultimo minuto per aiutarvi, o forse il cattivo è affascinato dalle bizzarrie degli eroi al punto da aiutarli contro qualche minaccia più grande.
Qualunque sia la loro origine, questi momenti incredibili, che sembrano quasi catturare una tempesta in una bottiglia proprio al vostro tavolo da gioco, non possono accadere quando vi state aggrappando troppo saldamente a un'idea preconcetta di quello che dovrebbe accadere. Ci sono molti articoli e teorie di design che parlano della libertà di azione dei giocatori, ma in realtà la vostra capacità di prendere le vostre decisioni e lasciare che esse facciano una differenza nel mondo non avrebbe senso se non vi lasciaste trascinare dentro quel mondo. Lo state già facendo in una certa misura.

Il vostro primo istinto può spesso condurvi in luoghi inaspettati o portarvi a intraprendere decisioni che non avreste mai pensato che il vostro personaggio avrebbe preso. E quando ciò avviene allora quei personaggi diventano molto più reali. E questo potrebbe sembrare un po' roba da teatro spiccio ma è al centro della creazione di qualsiasi buon personaggio. Gli autori parlano di come le loro storie abbiano una vita propria, chiunque abbia mai scritto fanfiction si impegna a lasciare agire un personaggio al di fuori del previsto, anche i pittori possono trovare nuovi dettagli interessanti derivanti da una pennellata inaspettata.
Quindi, ora che abbiamo parlato del fatto di lasciarvi sorprendere, parliamo di come prepararvi per sfruttare al meglio quei momenti in cui questo si verifica.
Avere un forte desiderio è centrale per ogni buon personaggio. Ma cosa rende forte un desiderio? Per me, è qualcosa che spinge un personaggio a perseguirlo e a prendere decisioni inaspettate. Può essere qualcosa di vago come "Voglio essere rispettato" o "Voglio l’avventura", e non vi dovete preoccupare se avete un generico obiettivo generale. Perché la cosa migliore del fare tutto questo è che mentre andiamo avanti possiamo sempre approfondire il generico per trovare sempre più elementi chiave. Quindi il vostro personaggio potrebbe voler essere il miglior spadaccino nell'area delle tre contee, ma ci sono molti modi per proseguire da questo punto di partenza. Potete chiedervi "perché voglio essere il migliore?" e "come perseguirò il mio obiettivo?". Anche qualcosa di semplice come "mi piacerebbe avere una bella scopa magica nuova per la grande partita di quidditch" può essere un obiettivo di enorme portata se riuscite a descrivere quanto significhi questo per il personaggio. Qualsiasi desiderio può essere forte se riuscirete esprimerlo abbastanza chiaramente.

Mentre si svolge una sessione, cercate dei modi per parlare della cosa che desiderate. Non tenetela segreta, non serve a nulla nascondere la motivazione del vostro personaggio al gruppo o al DM. Potrebbe essere necessario trovare un momento tranquillo per rivolgersi a un'altra delle persone al tavolo e dirlo tramite un dialogo con la voce del vostro personaggio, ma potete anche usare la narrazione in terza persona per dire qualcosa del tipo: “Beh, Holmsbrin vuole essere veramente rispettato, e questo nobile sembra che possa premiarci con dei titoli o qualcosa del genere, quindi sì, lui è interessato.”
Da questa base, tutto ciò di cui avete bisogno sono alcune stranezze caratterizzanti, difetti e contraddizioni per aggiungere un po' di colore al vostro personaggio. Queste sono le parti divertenti che ci aiutano a interpretare il nostro personaggio, che si tratti di un modo di fare o di un modo di parlare, o forse un particolare tipo di spada che fa venire loro l’acquolina in bocca, o ancora una palese bugia sulla quale cascano sempre, sono abbellimenti che aiutano a definire il vostro personaggio. Ecco dove potete essere specifici! Forse il vostro personaggio ama il modo in cui viene visto quando indossa un’armatura oppure odia il gusto delle razioni da viaggio anche se non riesce a smettere di mangiarle.
Entreremo nei dettagli di tutti questi aspetti nelle prossime settimane, ma per adesso, si spera, questa dovrebbe essere una panoramica sufficiente per aiutarvi a iniziare a creare i PG e i PNG di questo decennio con grande slancio.
Buone Avventure!
Link all’articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/rpg-its-2020-now-lets-make-awesome-characters.html
Read more...

La Asmodee non tradurrà in italiano l'Essentials Kit

La Asmodee Italia, come oramai saprete, ha da qualche anno ricevuto dalla WotC l'incarico di tradurre in italiano i manuali della 5a Edizione di D&D. I diritti di localizzazione e di distribuzione al di fuori degli USA, tuttavia, la WotC ha deciso di assegnarli alla Gale Force 9, un'azienda americana che da anni collabora con la WotC per la produzione di miniature, accessori di gioco e board game collegati a D&D 5e. Questo significa che è la Gale Force 9, in quanto titolare dei diritti, ad avere il potere di decidere quali manuali possono o non possono essere tradotti, in pieno coordinamento con la WotC stessa. Le aziende come la Asmodee Italia, invece, possono solo adeguarsi alle direttive ricevute dagli USA.
E, in base a quanto rivelato dall'account ufficiale di Facebook della Asmodee dedicato alla versione italiana di D&D 5e all'interno dei commenti a un loro post (si tratta di un post del 13 Gennaio, dedicato all'intenzione della Asmodee di fornire ai giocatori inesperti alcuni strumenti per imparare a giocare/masterizzare una campagna di D&D), la WotC avrebbe deciso di pubblicare l'Essentials Kit solo in inglese. Rispondendo, infatti, a una domanda in merito alla traduzione dell'Essentials Kit, lo staff della Asmodee Italia ha dichiarato:
Dungeons & dragons 5a Edizione Asmodee Italia: Hanno deciso (la WotC, Ndr) che l'Essential kit sarà SOLO in inglese, a noi sarebbe piaciuto molto farlo.
Ovviamente è sempre possibile che in futuro la WotC decida di cambiare idea, ma al momento sembrerebbe che questo ulteriore Starter Set per D&D 5e non sarà tradotto. Se la situazione dovesse cambiare, vi aggiorneremo immediatamente.
Per coloro che non fossero a conoscenza del contenuto dell'Essentials Kit, ve ne abbiamo parlato approfonditamente nei seguenti due articoli:
❚ Annuncio del D&D Essentials Kit e dello Starter Set su Rick & Morty
❚ Recensione del D&D Essentials Kit
Read more...
Sign in to follow this  
AndreaP

[TdG] Dark Heresy - Calixis Sector

Recommended Posts

@Ludovicus e Lazerus

Spoiler:  
La grossa macchina si fermò nel retro di un grosso ed imponente edificio del quartiere Administratum la cui facciata era ricoperta di bassorilievi di teschi, urne e altri simboli di morte, ed era coronato da un immensa statua di un santo piangente. Una saracinesca blu si alzò meccanicamente permettendo alla macchina di entrare in un grosso box.

Le portiere si aprirono dando visione su un'ascensore che li attendeva: al comando di questa vi era un'attendente che, silenzioso fece segno con la mano di salire.

L'ascensore continuò a scendere per alcuni minuti attraverso livelli di servizio, in profondità nelle budella del distretto governativo.

Quando si fermò, davanti ai due Accolti si aprì un corridoio grigio, illuminato vagamente dal dei globi luminosi posti sopra delle torce sorrette da cherubini. L’attendente fece segno di scendere e proceder in quella direzione.

Solo la prima parte del corridoio era illuminata, il resto del percorso era nell’oscurità. Mentre proseguivano per il corridoio i globi alle loro spalle iniziarono a spegnersi e nuovi globi si accesero davanti a loro.

Non vi erano porte nel corridoio e l’unico tratto distintivo era un leggero odore di disinfettante chimico.

Dopo cinque minuti il corridoio terminò in una porta corazzata in metallo: si sentì il rumore di serrature che si aprivano e i battenti iniziarono ad spalancarsi con un sibilo di aria pressurizzata e un gracchiare di cardini.

La stanza al di la presentava un insieme di casse di metallo polverose che riportavano simboli inintelligibili, ammassate contro un muro, mentre adiacente all’altro muro vie era un tavolo chirurgico completo di cinghie di contenzione. La cosa che colpiva di più della stanza era uno specchio che copriva la parte superiore del muro opposto all’entrata.

Lo specchio lentamente divenne trasparente fino a rivelare al di la una stanza in acciaio. Nella stanza vi era una figura alta, dalla faccia magra, vestita con un cappotto di pelle rossa sulle spalle che stonava con il camice da medico che portava sotto. L’uomo li stava guardando.

Dietro di lui, coopero da un telo grigio sgualcito, vi quello che sembrava un corpo appoggiato su una qualche forma di struttura metallica usata per autopsie. Sopra il corpo a mezz’aria aleggiavano un paio di teschi smaltati di bianco da cui fuoriuscivano una varietà di strumenti di ottone e un lungo ago da siringa.

L’uomo fece cenno agli Accoliti di avvicinarsi alzando la mano destra ricoperta da un guanto di latrice rosso, e dopo una scarica statica, la sua voce iniziò ad uscire da una piccola griglia messa sul soffitto.

"Salute Accoliti, io sono il Medica-Interrogator Sand e voi dovreste essere gli uomini dell'Inquisitore Varak. L'interrogatore al pronunciare il nome dell'Iquisitore sembrò increspare le labbra.

"Come sapete fra l'Inquisitore Varak e l'Inquisitore Skane vi è un accordo, e per ora voi entrerete a far parte di un nostro team. Vi ricordo quindi che ci aspettiamo la massima collaborazione da voi."

"Ora vi prego di dirmi i vostri nomi”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ethan

Spoiler:  
Le scale salivano nell'oscurità, passando di pianerottolo in pianerottolo, dando la vista in corridoi tutti uguali, con porte arancioni e marroni, linoleum sul pagimento e lampade al neon parzialmente funzionanti. Tutto sembrava vuoto e abbandonato, salvo ogni tanto una voce o un urlo svelare la presenza di umanità.

L'odore stantio di ambienti chiusi riempiva i corridoi.

@Arn e Ethan

Spoiler:  
Quando Ethan raggiunse il sesto piano, vide che il corridoio non differiva molto dagli altri, salvo per le tracce di quella che un tempo doveva essere una stuoia che percorreva il corridoio e che ora era un morbido tutt’uno con il pavimento. In mezzo al corridoio di fronte ad una porta chiusa vi era Arn.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
Spengo la lampada chimica prima di raggiungere il sesto piano, la ripongo nello zaino per poi affacciarmi oltre l'angolo delle scale. Noto Arn perciò mi faccio avanti a passi rapidi, mentre avanzo la mano destra rimane sul calcio della pistola, ma non per intenzione lo faccio senza neanche accorgermene.

'Saul non è l'unico' gli dico non appena lo raggiungo con un tono di voce che è quasi un sussurro 'Non ci si può fidare degli agenti del Magistratum, puzzano di marcio e corruzione lontano un miglio.' Poi alzo le spalle accennando un sorriso 'C'è qualcosa che debba sapere prima di entrare?'

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ludovicus

@Master / Lazerus

Spoiler:  

Sorrido verso Dariel mentre ci presentiamo.

Non proferisco molte altre parole, non ho molta dimestichezza nelle faccende sociali e non so bene che cosa dovrei dire o fare e per non commettere errori o imprudenze rimango in silenzio osservando tutto con molta attenzione.

Dopo aver percorso il corridoio la vista la vista del Medica-Interrogator mi lascia senza parole finche' le sue parole mi scuotono.

Faccio un piccolo inchino mentre mi present

Ludovicus Eborius appartenente all'Inquisitore Varak. Sono qui per fornire il mio aiuto e la massima collaborazione all'inquisitore Skane.

Poi aspetto in silenzio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master & Ethan

Spoiler:  

Ethan sbuca dall oscurita, la solita espressione sul volto che e' un misto di concentrazione e noia, anche la sua ricerca sembra aver portato ottimi risultati, siamo molto diversi ma fin ora le nostre diversita' ci hanno permesso di cogliere aspetti diversi di questa strana faccenda. Sembra nervoso, gli occhi guizzano da una parte all altra del corridoio, la mano sulla pistola.

‘Ottimo lavoro!'

Anche il mio ptono di voce e' poco piu' che un sussurro

'Ti vedo provato, hai incontrato degli ostili? Anch io ho delle novita’, qui dentro ce’ la sorella del nostro amico, sperava di trovare qualche informazione su di lui visto che non lo vede da diversi giorni, a quanto pare sparire nel nulla in questo settore e’ una cosa abbastanza comune, sembra che ogni notte qualche disperato semplicemente svanisca e di lui non si sappia piu’ nulla. La ragazza si ha provato a denunciare la cosa al Magistratum ma l unica cosa che ha ottenuto e’ stata una richiesta di allontanarsi e non parlarne con nessuno.

Sembra inoltre che Saul avesse un amico, un tale Evard con cui amasse passare il tempo a bere, l ultima volta e’ stato visto al templum questa mattina, pensavo che potremmo sfruttare l occasione e parlare con lui, se l ha visto poco prima della sua scomparsa potrebbe avergli raccontato qualcosa ..sai come si dice..in vino veritas e magari scambiare due parole anche con il chierico del settore, se e’ un bravo prete..cosa che dubito..sapra’ sicuramente in caxxi di tutto il settore e magari riusciamo a convincerlo a raccontarcene qualcuno che ne pensi? Ho promesso alla ragazza che l a vremmo aiutata a trovare informazioni sul fratello'

Strizzo l occhio ad Ethan in segno d intesa, la ragazza potrebbe essere in ascolto

‘Dormiremo qui con lei e domani mattina la scorteremo alla stazione cosi da metterla sul primo treno per un settore superiore, se qualcuno ha notato la sua voglia di andare a fondo a questa storia potrebbe essere in pericolo. Parlo al plurale ma non sto dando ordini, il mio e’ semplicemente un resoconto mescolato a qualche proposta, dimmi cosa ne pensi, fin ora il nostro istinto ci ha guidato bene e sopratutto ci ha mantenuto vivi. ‘

Rispondo al suo sorriso

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
Infilo distrattamente le mani nel pesante soprabito e la destra urta all'improvviso contro l'hand vox che mi ero scordato nella tasca, così lo ripongo un attimo nello zaino. Torno a guardare Arn mentre infilo nuovamente le mani in tasca, questa volta senza trovare impedimenti. 'Ostili? Si, possiamo dire di si. Sentiamo.' Annuisco alle sue parole 'Non mi sorprende. Ho visto la loro stazione in piazza, una piccola fortezza degna di un narcotrafficante' dico contenendo a stento il disgusto.

'Non farti problemi con queste "smancerie". Dimmi direttamente quello che pensi, tenendo fuori tutto il resto.' gli dico divertito, poi continuo a parlare bisbigliando 'Comunque si, sotto tutte ottime idee. Non so quello che potrebbe accadere e non possiamo preoccuparci anche della ragazza. Facciamoci dire tutto quello che sa, sempre che non l'hai già fatto e poi rimandiamola a caso. E' solo un peso e... non vorrei averla sulla coscienza' ammetto infine con un po' di riluttanza.

'Faremmo meglio a dormire con un occhio aperto, sulla stazione dopo che mi hai lasciato c'era un uomo che mi spiava. Ed ora siamo qui, tutti insieme. Tre ficcanaso riuniti nello stesso posto, nei loro panni non mi farei sfuggire un'occasione del genere per fare pulizia... ed ora facciamo le presentazioni!' dico facendo cenno ad Arn di precedermi dentro.

Il mio stomaco brontola all'improvviso 'A pensarci è da questa mattina che non tocco cibo. Sono un idiota a non essermi portato nulla' scuoto il capo tra me e me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master & Ethan

Spoiler:  

I miei sospetti sul coinvolgimento delle autorita' locali vengonoconfermati anche da Ethan, le emozioni a riguardo sono contrastanti, siamo sulla buona strada...ma siamo anche circondati dal nemico senza nessuna possibilita' di aiuto esterno, a meno che il Chierico del templum non si riveli un crociato pronto a darci man forte...vedremo

'Si sono assolutamente d accordo con te, credo che Lili non sappia null altro oltre quello che mi ha raccontanto, sono tutte tracce ottime, domani a mente fresca una volta rispedita ai livelli supeiori decideremo in quale ordine seguirle. La stanza in cui dormiremo dal punto di vista tattico e' un incubo, chiunque passi da quella porta avra' una vista totale sulla zona 'notte', organizziamo dei turni di guardi e cerchiamo di capire bene come posizionarci e se e' il caso di creare delle barriere qualora fossimo coinvolti in no scontro a fuoco...se non altro se vengono a cecarci avremo la prova definitiva che il Magistratum e' coinvolto con queste sparizioni.'

Apro la porta e faccio entrare il mio confratello nell appartamento

'Cara Lili, lui e' Ethan, l amico di cui ti parlavo'

dico cercando di sfoggiare il piu' rassicurante dei sorrisi

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
Lo seguo all'interno della stanza richiudendomi la porta alle spalle "Cara Lili. Hm..." ridacchio tra me e me. Una volta nella stanza mi guardo intorno per poi rivolgere la mia attenzione alla ragazza, mi avvicino cercando di abbozzare un sorriso. Le tendo la mano aspettando che lei mi porga la sua per poi chinarmi in avanti eseguendo un baciamano 'Per servirvi. E comunque mi chiamatemi Cassian, non ho mai sopportato che mi si chiamasse Ethan.' Le sorrido nuovamente 'E ora vi prego di raccontarmi la vostra storia, anche se l'avete già fatto al mio amico. Ripeterla potrebbe aiutarvi a ricordare qualcosa.' Mentre parlo ritorno lentamente con la schiena dritta.

@Master

Spoiler:  
Descrivimi esattamente tutto l'appartamento e anche la ragazza pls xD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lazerus, Dariel

@Master, Ludovicus

Spoiler:  

Prima che la porta dell'auto si apra mi sbottono subito con il collega, "non me ne voglia ma devo confessarle che in realtà il mio nome è Lazerus, essendo un novizio non ho idea di cosa ci aspetti e ho pensato che questo piccolo stratagemma forse un giorno potrebbe essermi d'aiuto, potrebbe capitare che le persone che cerchiamo investighino a loro volta su di noi e preferirei che quel genere di malviventi sappia il meno possibile della mia vita prima d'oggi, capisce..." sdrammatizzo ridacchiando" probabilmente sono solo paranoico e lei sta già ridendo di me, rendermi ridicolo al nostro primo incontro, non proprio una mossa intelligente! Comunque " proseguo riempiendo da solo il silenzio dell'abitacolo " L'inquisitore Varak è al corrente del mio gioco mentre preferirei evitare con chiunque altro di parlarne, persino con gli uomini dell'inquisitore Skane".

Il suono ritmico dei nostri passi ci accompagna sul pavimento lucido del corridoio, cammino con falcate lunghe e sicure "

Alei piace questa moda dei teschi ? Io la trovo piuttosto...opprimente. Come se questo posto non fosse già abbastanza opprimentedi suo".

A cospetto dell'interrogator abbasso il capo in un rispettoso saluto "Il nome è Dariel, credo di poter parlare anche per il mio collega quando dico che siamo felici di poter aiutare l'inquisitore Skane e ansiosi di iniziare le indagini. Portare agli occhi dell'inquisizione meschini traffici che osano proliferare proprio nel Cuore del sistema è una priorità per tutti gli uomini assennati, naturalmente tutte le capacità che possiamo offrire in questo senso sono al vostro più completo servizio." cerco con lo sguardo il consenso dell'altro accolito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ethan + Arn

Spoiler:  
La prima cosa che colpiva entrando in quell’appartamento era il profumo dominante era quello di un leggero disinfettante che si contrapponeva con l’odore di vecchio e sporco del resto del palazzo.

La stanza era ampia e quadrata (6mx6m) con una porta chiusa al centro del muro destro. Sul lato opposto alla porta vi era una finestra ad arco chiusa da un vetro senza alcuna tapparella ne tenda.

Da li entrava una debole luce dai pochi lampioni sottostanti: il palazzo di fronte sembrava invece completamente buio.

L’appartamento in una situazione peggiore di quanto poteva sembrare: le pareti divisorie in cartongesso mostravano segni dell'umidità con molte parti scrostate e muffe, il soffitto era grigio dal passare del tempo e i mobili di seconda mano in materiale sintetico erano sporchi e rovinati.

Gli unici arredamenti erano un grosso letto matrimoniale sfatto alla parete sinistra, un tavolo accostato al tratto di muro adiacente alla porta chiusa con tre sedie e una cucina economica sulla parete a lato della porta d’ingresso.

Sul tavolo vi erano 2 bicchieri ed una bottiglia contenente un liquido biancastro.

Accando al letto vi era una donna: all’apparenza mostrava una cinquantina di anni locali ma probabilmente mostrava più anni di quelli che doveva avere. I capelli grigi facevano contrasto su un grosso cappotto rammendato, troppo grosso per lei, e al petto stringeva con entrambe le mani una vecchia borsa.

La donna assomigliava evidentemente a Saul Arbest. La donna era minuta ma dimostrava uno sguardo fiero, seppur velato da un velo di preoccupazione.

“Benvenuto Cassian” disse “piacere di conoscervi, io sono Lili Arbest sorella di Saul. Gli amici di Saul sono anche amici miei. Prego accomodatevi, posso offrirvi qualcosa da bere?”

Poi fece un gesto verso una delle sedie accostate al tavolo, indicando a Ethan di sedersi. In un angolo della stanza vi era uno secchio con uno spazzolone: da li usciva l'odore di disinfettante.

La donna prese una bottiglia di un liquido inodore, forse acqua e riempì un terzo bicchiere.

“Sono davvero felice che voi siate qui. Se c’è una speranza di trovare vivo Saul voglio percorrerla.” un guizzo di luce illuminò gli occhi della donna.

@Pentolino

Spoiler:  
Ho riguardato i post. Non mi sembra che tu gli abbia mai detto il tuo nome. Posso presupporre che lei lo sappia? Mi sembrerebbe strano in caso alternativo che potesse concederti fiducia…

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ludovicus & Lazerus

Spoiler:  
‘Bene, già ora un nostro team è in azione su un’investigazione che è molto importante per noi. Non amo ripetere ciò che ho già detto loro ma sarò costretto a farlo per darvi quel minimo di informazioni che servano ad impedire che diventiate un peso per questa operazione.‘ L’interrogator sembrava evidentemente scocciato da quello che doveva fare, o per lo meno non comprendere perché vi foste stato concesso di essere li.

Fece una breve pausa.

‘Per vostra informazione ora siamo nelle profondità del Templum Mori, la casa dei morti dove governano i Lords Praefecta Mortem e dove vengono riconosciuti e conati i caduti ed i persi della grande città. Non vi stupirà quindi sapere che stiamo per vedere una cadavere e, anche se io dubito che per voi sia una nuova esperienza, questo cadavere ha qualcosa di, diciamo, singolare’

Sand spostò il lenzuolo grigio andando a mostrare il corpo di un uomo adulto umano con il busto aperto e con i visceri rimossi. Mentre continuava a parlare i servoteschi continuato ad entrare ed uscire dalla stanza per riapparire con tubi di vetro e giare nei loro artigli di ottone, contenenti quelli che sembravano organi da mostrare di volta in volta ai due Acoliti.

‘Ora’ riprese ‘se volete cortesemente prestare attenzione, alle domande risponderò alla fine’.

‘Il corpo è stato identificato come tale Saul Arbest, 23 anni, lavoratore dell’Hiv, lavoratore non qualificato. Formalmente appartenente alla Tantalus Indentature, risulta residente in: chamber 6/23 stack 717# Coscarla Division, zona sud, Hive Sibelius.

Il soggetto è stato trovato morto sulla midhive transit rail tre giorni or sono mentre il treno tornava al deposito. Un esame preliminare della scena suggeriva morte per overdose di droghe. D’altra parte una seguente autopsia svolta da biologi forensi ha rivelato certe anomalie che hanno richiesto il nostro intervento.

La causa della morte è stata infatti un collasso totale sistemico dovuto al rigetto di tessuti appartenenti ad un organo artificiale sintetico impiantatogli. Tale organo ha distrutti il suo sistema nervoso centrale nel tentativo di superare la risposta immunitaria.

In altre parole questo…’

Il servo teschio mostrò una giara contenente un lungo fascio biancastro di tentacoli vetrosi ondeggianti, che ancora si muovevano, ancora vivi.

‘… gli ha tolto la vita dall’interno del suo corpo. Con che scopo? Non lo sappiamo, ma la mia opinione è, in una parola, controllo - neurale e sinaptoco, forse peggio.

Ci sono anche altre cicatrici e segni di operazioni di un tipo meno singolare; un polmone sostituito da un cavità toracica nascosta, forse per uso come corriere. Inoltre un nervo ottico rimosso, pelle asportata dal suo stomaco, non ho idea del perché. L’analisi istologica mostra segni di composti alchemici, anticoagulanti, vaccini e sostanze simili.

Il chirurgo era sicuramente esperto, ma dalle lesioni e dallo stress dei tessuti, dubito si preoccupasse in qualche modo del dolore avvertito dal paziente. Nei fatti, dal danno subito dalle corde vocali, la mia ipotesi è che abbia probabilmente urlato finché ne fu in grado.'

‘Ma è questo piccolo mostro che ci interessa’ disse indicando la giara. ‘Questo è l’aggetto di tecnologia aliena che vi ha portato qui. Le analisi fatte con il supporto del Judge Regia ci hanno portato ad identificare che una tecnologia aliena sottostante a questa cosa. Non c’è bisogno che vi citi l’Omnissian edict, per comprendere che questo non è solo illegale, è proibito, è eresia. Il solo occuparsi di questo genere di tecnologia oscura è sufficiente per garantirsi una sentenza di morte dal Santo Ordine, dagli Arbites o dal Mechanicus.

E io sono sicuro che voi, come me, desideriate sapere come tale raro e vile costrutto sia finito arrotolato intorno alla spina dorsale di un qualche anonimo lavoratore della parte più infima della catena.'

Fece un gesto e il servoteschio si allontanò con la giara.

‘L’uomo non aveva precedenti penali, era stato dichiarato non abile alla sua mansione, licenziato se preferite, circa 60 giorni fa e ne fu denunciata la scomparsa 32 giorni fa da sua sorella, tale Lili Arbest, residente nello stesso hanstack. Abbastanza tempo per cacciarsi in ogni sorta di problemi, penso sarete d’accordo con me. Queste cicatrici sono non più vecchie di otto o dieci giorni, al più. Non sappiamo altro su di lui.’

‘Questa deve essere una investigazione sotto copertura, nessun coinvolgimento ufficiale ne notifica alle autorità locali, e nessuna sa per altro che il corpo sia qui in questo momento. Coscarla è un hive periferico, un approccio sotto copertura attirerà meno attenzione di un calcio in una porta, e più facilmente eviteremo di cancellare indizi che ci portino al nostro eretico.’

‘Un mio team di due validi componenti, Ethan e Arn, è già in luogo per scoprire il Perché e il Dove se potete, meglio ancora scoprite Come. Meglio di tutto Chi sia il responsabile.

Ah, e prove ulteriori sarebbero una benedizione se le trovaste’.

A questo punto Sand si fermò e guardò gli Accoliti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
'No, grazie. Preferisco evitare in momenti del genere'. Le dico mostrandomi cortese "Non fidarsi è meglio..." poi mi volgo un attimo verso la porta, studiandola per un secondo prima di chiuderla. Mi avvicino alla finestra scrutando prima in basso e poi in tutte le direzioni alla ricerca di qualche osservatore, scruto con attenzione anche il palazzo di fronte.

Poi sfilandomi lo zaino dalla schiena e sganciando le due grosse fondine per fucili mi siedo di fronte alla donna, indico il secchio con lo spazzolone prima di incrociare le dita delle mani e poggiarle sul tavolo. Le mie braccia formano una sorta di triangolo che punta verso la donna 'Siete stata voi a ripulire la stanza?' chiedo con cortesia mentre la guardo negli occhi attendendo una risposta.

Quando mi risponde cerco di esortarla nuovamente a raccontarmi la sua storia 'Comunque, vi prego di raccontarmi la vostra storia. Mi servirà per schiarirmi le idee e a lui non farà di certo male riascoltarla'.

@Master

Spoiler:  
- Test di percezione sulla stanza: oltre al secchio nulla richiama la mia attenzione?

-Il lucchetto\sistema di chiusura funziona ancora? Se si, la blocco. Inoltre che tipo di porta è? a scomparsa? di che materiale è fatta?

-Test di percezione per vedere se c'è qualcuno quando guardo dalla finestra.

-Cerco di capire se la donna mi sta mentendo ma non so\non ricordo che tipo di check serve.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ludovicus

@Lazerus

Spoiler:  
Le parole di Laverus o come si chiama mi travolgono come un fiume in piena non lasciandomi il tempo di rispondere o di trovare argomenti.

"… ma che sta dicendo? … forse si usa cosi'? … non dire il proprio nome? … ma che idiozia e' mai questa? ... siamo qui per servire l'imperatore … forse afra' i suoi ordini a riguardo? … forse e' usanza di questo mondo? … e poi perché' parla così' tanto? …"

Sorrido anche io quando Dariel ride per creare comunanza, ma non sono convinto di quello che sto facendo, mi sto solo adeguando ad un sorriso sociale.

Alla domanda sui teschi faccio spallucce rispondendo comunque con garbo​Veramente … non ci ho mai pensato...

---------------------------------------------------------------------------

Alle parole dell'inquisitore ascolto con estrema attenzione cercando di fissare tutti i particolari nella mia mente, ma soprattutto prendo il mio occorrente per scrivere e il mio libro di appunti e annoto ogni particolare. Poi mi avvicino al vetro per osservare il corpo e penso a voce alta per rendere tutti participi di quello che sto rimuginando.

Concordo con lei; quella cosa non credo sia un parassita, piuttosto come dice lei potrebbe averlo parassitato per una forma di controllo. La cavità al posto del polmone fa presupporre questo. L'assenza di un nervo ottico potrebbe essere legata ad una sua sostituzione per poter vedere quello che vedeva la vittima, per lo stomaco non ho molte ipotesi al momento.

Secondo me e' stato rapito, hanno effettuato l'operazione e la presenza di fluidi anticoagulanti potrebbe significare che il suo sistema immunitario potrebbe aver cercato di reagire ai corpi estranei, ma senza successo. Io credo che abbia portato a termine il suo compito e poi la creatura deve averlo ucciso. Forse speravano di recuperarlo prima, o forse aspettavano che lui tornasse e qualcosa e' andato storto...

Sul perche' sia finito sulla schiena di un misero lavoratore e' il perfetto anonimato. In un mondo di miliardi di persone una persona dei bassi livelli si confonde perfettamente e puo' portare virtualmente cil' che vuole in ogni angolo "basso" di questo mondo, non mi stupirei che la cosa sia già' stata usata o peggio. Chi ha fatto questo sa che non e' possibile controllare miliardi di persone...

Osservo il mio quaderno di appunti

Abbiamo otto giorni di ritardo, o meglio, il nostro uomo ha otto giorni di vantaggio su di noi. Non sa che lo stiamo cercando, o l'ameno presumiamo cil', dato che il cadavere non e' stato registrato e risulta ancora scomparso. Certo e' che se la creatura potesse comunicare o peggio segnalare la sua posizione la situazione sarebbe più' complicata, ma dobbiamo darci da fare quanto prima. Credo che la prima cosa da fare sarebbe conoscere le persone che ci ha appena nominato.

Il mio sguardo si fa gelido mentre faccio un piccolo inchino di riverenza

​La mano dell'imperatore non lasciare' tutto cio' impunito...

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master, Ludovicus

Spoiler:  
Lazerus estrae da una tasca interna della giacca un piccolo taccuino, sfilandone un pennino segna alcuni appunti mano a mano che l'interrogator espone loro le notizie. Facendolo infine schioccare quando lo richiude riponendolo al suo posto. Schifato cerca di evitare di guardare il corpo dilaniato mentre dedica uno sguardo più attento all'affare tentacoloso
Spoiler:  
quanto grande è?
Con una mano in tasca annuisce al collega prima di concludere il dialogo con l'uomo al di la del vetro: "Potremmo fare diverse ipotesi al momento, come sicuramente avete avuto modo di fare anche voi ma a questo punto la cosa più utile da fare probabilmente è raggiungere gli altri investigatori e condividere ciò che hanno scoperto finora. Se avete qualche altra notizia o anche solo un consiglio o un opinione personale da aggiungere a quanto detto non esiti a farlo, altrimenti se Ludovicus non ha domande le chiederei solamente come trovare e identificare... Ethan e Arn. Spero che non sia troppo difficile contattarli dato che si trovano sotto copertura. "

@Master

Spoiler:  

-il "datapad codificato" ce l'abbiamo noi? quanto grande/pesante è?

-cos'è la TantalusIndentature?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Master & Cassian

Spoiler:  
Cassian mi stupisce con maniere stranamente cortesi nei confronti della donna, un occasione in piu' per valutare le caratteristiche del mio compagno di viaggio.

Mentre si fa raccontare di nuovo la storia da Lili ne approfito per dare un occhiata alla stanza in maniera piu' dettagliata

'Lili ti dispiace se controllo l appartamento? non so da quanto tempo tu sia tornata ma vorrei comunque vedere se nella ricerca ti e' sfuggito qualcosa, non si sa mai'

@Master

Spoiler:  
Se mi da l ok iniziao a cercare indizi nell appartamento, controllo anche cosa ce' dietro la porta chiuso e ne approfitto per dare un occhiata fuori dalla finestra pe vedere se ci sono movimenti sospetti in strada

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ludovicus e Lazerus

Spoiler:  
“Perlomeno state usando la testa e la corretta umiltà: almeno Regia ha mandato qualcuno che potrebbe essere capace” disse l’interrgator a mezza voce, come a voler far sentire un suo pensiero.

Quindi riprese “Di ipotesi se ne possono fare molte, ma come dite correttamente è meglio scendere sul campo”

“Doterò anche voi di materiale utile per la missione. Potete aprire quella cassa” e detto questo indicò una cassa alla loro destra.

Sand iniziò a descriverne il contenuto.

“All’interno troverete:”

"2 Coscarla Pass Tokens: Questi apparecchi codificati, ognuno della dimensione di una piccola e spessa moneta, permettono di avere autorizzazione legale per la Coscarla Division e passaggio gratuito su sulla rail intorno alla midhive area.’

"2 Coblast Assay Cognomen: Queste carte di metallo codificate sono marcatori di identità: ce ne è uno per ognuno di voi e include un code tag da enforcer che vi permetterà di portare legalmente armi per autodifesa. Vi presentano come “agenti collegati al Coblast Assay”, una corporazione mercantile di Siebellus di dubbia reputazione ma di considerevole potere, specializzata in servizi tecnologici e di forza bruta.”

"2 Hand Vox: Questi comunicatori personali economici e di aspetto trascurato usano canali privati crittografati e sono ottimi in un raggio di alcuni chilometri nell’Hive. Date le interferenze sul segnale nelle aree dell’Hive dove state andando, il traffico voce è quasi impossibile a distanze maggiori o fra i livelli, eccetto che con comunicazioni via cavo. In ogni caso per i vostri scopi saranno perfetti”

"2 Low Hiver’s Overcoats: Questi soprabiti voluminosi dal collo alto, fatti a patchwork in pelle e tessuto, sono comuni trai lowhiver in Sibellus e si adatteranno comodamente sui vostri abiti offrendovi anche un po di protezione aggiuntiva. ”

"2 Chem Lamps: Queste piccole lampade portatili usano una reazione chimica per generare luce. Illuminano un’area di circa tre metri di raggio o generano un fascio di luce bianca di 6 metri.”

"1 Coded DataSlate: Questo pad dal case in ottone contiene alcune informazioni su Coscarla e i dati che vi ho già comunicato su Arbasts. Il pad permette anche di effettuare registrazioni video e audio. E’ protetto dal codice 4FF0. che se non inserito causa il reset del device.”

"1 BioSample Kit: Sperando che vi serva, questo set contiene tre piccole fiale per la raccolta di componenti organici e un piccolo analizzatore con un raggio di circa un metro.

In caso rilevi tessuti mutageni emette un chiaro segnale con una luce rossa. Il Kit inoltre contiene un bisturi.”

"1 Money Pouch con 120 Thrones monete e banconote usate per cianfrusaglie e corruzione. Sono sicuro che se ve ne servissero di più saprete trovarli.”

“Questo è tutto. Coscarla è raggiungibile in alcune ore via transit rail. Una volta la potrete contattare il gruppo sotto copertura utilizzando gli HandVox e i codici di riconoscimento che troverete sul dataslate. Come già comunicato agli altri, mi aspetto qui il vostro rapporto nel giro di pochi giorni, non di più’”

“Che il Dio Imperatore vi protegga. Ora tutto dipende da voi”

Detto questo la schermata a specchio si oscurò e gli Acoliti rimasero da soli.

@Ocram e Wonder

Spoiler:  
Trovate la mappa e la descrizione di Coscarla contenuti nel datapad codificato

https://drive.google.com/file/d/0B6WhRefTA9oOdV9RaVhTNmR2Mmc/edit?usp=sharing

https://drive.google.com/file/d/0B6WhRefTA9oOaTgzUUV1dGFHMjg/edit?usp=sharing

Dovete tenere distinti i due datapad: il vostro lo chiamiamo Regia Datapad, questo è il Sand datapad. Entrambi sono codificati

Ditemi pf chi prende cosa.

@Ocram e Wonder knowledge

Spoiler:  
Gli agenti della Coblast Assay sono conosciuti nell’Hive come pistole associabili, corrieri, giustizieri, cacciatori di teste, mercenari e altre specialità del genere.

@Wonder

Spoiler:  
La creatura estratta dalla schiena dei Saul Arbest aveva la dimensione tale da ricoprire la colonna vertebrale.

Tantalus Indenture (mio errore di stampa indentature: sorry) fa riferimento a l’insieme dei lavoratori contrattualizzati dalla Tantalus Combine, un cartello di case nobiliari di Sybellus (vedi uno degli handout)

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Arn e Ethan

Spoiler:  
“Si l’ho iniziata a riassestare io stasera, ero tornata per vedere se vi fosse qualcosa che potesse condurmi a lui, ma non ho trovato nulla. Guardate pure anche voi se volete”

La stanza era in uno stato di abbandono. Guardandosi intorno ci si rendeva chiaramente conto che era stata abitata a lungo da una persona sola, che probabilmente la usava più come dormitorio o per qualche frugale pasto, che come luogo per viverci.

La porta sulla parete dava su un piccolo bagno cieco che oltre i sanitari in materiale plastico presentava una doccia chiusa da una tenda. Il linoleum che copriva il pavimento e i sanitari presentavano tracce di muffe. Sul lavandino, vicino ad un vecchio spazzolino ed una sapone consunto, vi era un piccolo specchio da barba con una cornice di bronzo rifinito con ornamenti e piccole incisioni: forse era l’unica cosa di valore nella casa.

La porta d’ingresso, in plastica resistente di colore arancione, presentava un’elettroserratura forata, ormai inutilizzabile. Veniva mantenuta chiusa dal piccolo gancio azionato dalla maniglia, che dall’esterno non poteva essere retratto se non dall’azione meccanica della chiave. Non vi era spiccino che permettesse di vedere fuori.

La finestra, ad arco, senza tapparelle ne tende, con apertura a ribalta, dava su una strada laterale. L’habstack di fronte, lontano circa 4 metri, era del tutto simile a quello in cui erano: non presentava balconi ne finestre. Sotto la strada era deserta, sopra altri 4 piani salivano identici.

Lili iniziò a parlare.

“Saul è scomparso da alcuni giorni ma io non me ne sono accorta fino a ieri. Ho un contratto di lavoro in un livello superiore ed ero troppo impegnata per preoccuparmi dal fatto che da qualche giorno non si facesse vivo. Saul beveva molto ultimamente, troppo, annegando i suoi dispiaceri e usando l’alcool per dormire. A volte non lo sentivo per giorni. Ho parlato con il Magistratum, sono stata perfino alla Worker Union, ma nessuno ha saputo dirmi nulla di lui. Tutti mi hanno guardata con uno sguardo rassegnato, e io me lo sento! me lo sento, qualcosa di terribile gli è accaduto.” la donna sembrava sincera.

@Latarius

Spoiler:  
Fatto search test e scrutiny test su Lili

@Pentolino

Spoiler:  
Fatto search test

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
"Rassegnarsi è una prerogativa per chi abita in questo settore..." noto tra me me.

Le sfioro il polso cercando di tranquillizzarla, blocco a metà il gesto e ritiro la mano indeciso 'Forse non avrei dovuto chiedervi di parlarne ancora, in ogni caso non è colpa vostra. Ora calmatevi, ci siamo qui noi e faremo tutto quello che potremo per capire cosa sia successo a suo fratello Saul. Anzi bevete un sorso e provate a dormire, domani vi accompagneremo alla stazione' lo sguardo si fa indecifrabile mentre prendo il bicchiere che non ho toccato, lo riempo e lo passo alla donna, mentre parlo il tono della voce rimane neutro ed anzi le parole sembrano un po' strane dette da un uomo di appena ventisei anni.

'Fatemi controllare alcune cose un attimo' le dico mentre mi alzo. Apro lo zaino e prendo il mio vecchio trench beige e lo uso per schermare la finestra, poi mi volto verso la stanza facendo un rapido riepilogo. Mi avvicino al letto controllando sia sotto il letto sia tra la rete ed il materasso, controllo nell'incavo tra la cucina ed il muro ed anche se i vari cassetti e scomparti nascondano un doppio fondo o qualcos'altro. Mi avvicino allo specchio da barba controllando anche questo prima di porgerlo alla donna 'Sembra che Saul ci tenesse, a lasciarlo qui scomparirebbe in meno di un giorno' dico cercando di celare la pena che provo per lei.

@Master

Spoiler:  
Visto che è a ribalta dovrei essere in grado di schermarla facilmente.

Esploro quelle zone descritte.

Non ho ancora capito se la porta è a "cerniere" oppure a "scomparsa".

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Master & Ethan

Spoiler:  

Qui non troveremo nulla, qualcuno e' passato prima di noi, cosa molto probabile visto che la serratura sembra forzata, oppure semplicemente non ce’ nulla da cercare.

La strada sotto e’ deserta, nessuno gira con piacere in un settore in rovina dove per di piu’ rischi di sparire ed essere ritrovato cadavere, alla lunga questi particolari potrebbero rallentare le nostre ricerche,

limitarsi alle ore diurne potrebbe farci perdere diverse occasioni, temo che molto presto dovremo assumerci rischi piu’ pesanti.

attendo che la ragazza si riprenda dallo stress emotivo procuratole dal dover raccontare di nuovo la sua storia per porle un ulteriore domanda

‘Lili quando sei arrivata la serratura era gia’ stata forzata o l hai fatto tu per poter entrare in casa?’

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ludovicus

@Lazerus

Spoiler:  

Mentre elenca gli oggetti li osservo con lo sguardo e registro sia mentalmente che scrivendo quello che ha appena detto. Appena finisce la descrizione faccio un inchino.

Grazie dell'aiuto

Mi rivolgo poi al mio compagno

​Credo sia giunto il momento di muoverci, prendiamo l'equipaggiamento e direi di incontrare gli altri due Acoliti. Non so la strada quindi spero che tu sappia dove andare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.