Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Quella copertina di Eberron è solo un segnaposto

Negli ultimi giorni numerose persone, sia negli USA che in altre parti del mondo, hanno iniziato a lamentarsi della qualità della copertina fin ora mostrata per Eberron: Rising from the Last War, primo manuale d'ambientazione cartaceo su Eberron per la 5e. Jeremy Crawford, dunque, Lead Designer di D&D 5e, ieri ha voluto rassicurare tutti con un Tweet, spiegando che la copertina fin ora mostrata su Amazon e sul sito ufficiale di D&D è una illustrazione interna al manuale usata come segnaposto (considerato che la news del manuale è diventata nota grazie al suo avvistamento sullo store di Amazon qualche giorno fa, non mi stupirei se la WotC fosse stata costretta a scegliere una immagine a caso perchè presa in contropiede e obbligata a rivelare il manuale prima del previsto, NdR). La vera copertina del manuale, creata da Ben Oliver, deve invece essere ancora rivelata.
L'immagine utilizzata al momento possiede più dettagli di quanto rivelato sulla copertina segnaposto. Potete vederla qui di seguito (cliccate sull'immagine per ingrandirla):

Read more...

Crawford rivela le razze presenti in Eberron: Rising from the last War

Attraverso il suo account Twitter, il Lead Designer Jeremy Crawford ha deciso di rivelare quali razze giocabili appariranno in Eberron: Rising from the Last War, il primo manuale ufficiale cartaceo su Eberron per la 5e in uscita il 19 Novembre 2019.
Le vere e proprie nuove Razze saranno:
Warfarged (Forgiati) Changelings (Cangianti) Kalashtar Shifters (Morfici) Nel manuale, inoltre, compariranno anche le versioni giocabili di:
Goblin Bugbear Hobgoblin Orchi (in un altro Tweet, Crawford chiarisce che gli Orchi di Eberron saranno leggermente diversi rispetto a quelli pubblicati in Volo's Guide to Monsters)
Read more...

Eberron: Rising from the Last War arriva a Novembre!

La Wizards of the Coast ha rivelato la data di uscita e il prezzo del primo manule d'ambientazione collegato a uno dei setting classici di D&D. Si tratta di Eberron: Rising from the Last War, specificatamente descritto come un "D&D Campaign setting and adventure book" (manuale d'ambientazione e d'avventura). Il manuale in lingua inglese uscirà il 19 Novembre 2019 al prezzo di 49,95 dollari (non sono ancora noti data di uscita e prezzo della versione italiana) e conterrà, oltre alle informazioni generali sul mondo di Eberron e un approfondimento dedicato alla città di Sharn, una campagna d'avventura ambientata nella regione del Mournland, nuove opzioni per PG, (tra cui la nuova Classe dell'Artefice e i Marchi del Drago), navi volanti, la nuova regola del Group Patron (un Background per il gruppo intero) e molto altro ancora.
Qui di seguito trovate la descrizione ufficiale di Eberron: Rising from the Last War, mentre in fondo all'articolo vi mostriamo la copertina standard del nuovo manuale e quella speciale della versione limitata (per ingrandire le immagini cliccate su di esse).
 
Eberron: Rising from the Last War
Esplorate le terre di Eberron in questo supplemento di campagna per il più grande gioco di ruolo al mondo.
Che sia a bordo di di una nave volante o della cabina di un treno, imbarcatevi in una emozionante avventura avvolta nell'intrigo! Scoprite segreti sepolti per anni da una guerra devastante, nella quale armi alimentate dalla magia hanno minacciato un intero continente.
Nel mondo post-bellico la magia pervade la vita di ogni giorno e persone di ogni sorta si riversano in Sharn, una città di meraviglie dove i grattacieli squarciano le nubi. Troverete la vostra fortuna nelle squallide strade cittadine oppure rovisterete gli infestati campi di battaglia alla ricerca dei loro segreti? Vi unirete alle potenti Case dei Marchi del Drago, spietate famiglie che controllano tutte le nazioni? Cercherete la verità in qualità di reporter di un giornale, di un ricercatore universitario o di una spia governativa? Oppure forgerete un destino in grado di sfidare le cicatrici della guerra?
Questo manuale garantisce strumenti di cui sia i giocatori che il Dungeon Master hanno bisogno per esplorare il mondo di Eberron, inclusi la Classe dell'Artefice - un maestro delle invenzioni magiche - e mostri creati da antiche forze belligeranti. Eberron entrerà in una nuova era di prosperità o l'ombra della guerra discenderà su di esso ancora una volta?
Una completa guida di campagna per Eberron, un mondo dilaniato dalla guerra e armato da tecnologia alimentata dalla magia, da uno dei titoli più venduti sul DMs Guild: Wayfarer's Guide to Eberron. Una veloce immersione nelle vostre avventure pulp grazie all'utilizzo dei luoghi d'avventura facili da usare e creati per il manuale, contenenti mappe di treni folgore (lightning trains), navi volanti, castelli fluttuanti, grattacieli e molto altro. Esplorate Sharn, una città di grattacieli, navi volanti e intrighi in stile noir, e crocevia per le genti del mondo sconvolte dalla guerra. Include una campagna per personaggi interessati ad avventurarsi nel Mournland. Giocate l'Artefice, la prima classe ufficiale ad essere rilasciata per la 5a Edizione di D&D dall'uscita del Manuale del Gioatore. L'Artefice fonde magia e invenzione per creare oggetti meravigliosi. Create il vostro personaggio usando un nuovo elemento di gioco: il Patrono di Gruppo (Group Patron), un Background per tutto il gruppo. 16 nuove razze/sottorazze - il numero più alto rispetto a quelle pubblicate fin ora negli altri manuali di D&D - in cui sono inclusi i Marchi del Drago, che trasformano magicamente certi membri delle razze del Manuale del Giocatore. Affrontate mostri orrorifici nati dalle guerre più devastanti del mondo. DETTAGLI DEL PRODOTTO
Lingua: inglese
Prezzo: 49,95 dollari
Data di uscita: 19 Novembre 2019
Formato: Copertina rigida


Link alla pagina ufficiale del prodotto: https://dnd.wizards.com/products/tabletop-games/rpg-products/eberron
Read more...

Il Barbaro e il Monaco

Articolo di Ben Petrisor, con Dan Dillion e F. Wesley Schneider - 15 Agosto 2019
Nota: le traduzioni dei nomi delle meccaniche citate in questo articolo sono non ufficiali.
Questa settimana due Classi, il Barbaro e il Monaco, scoprono nuove possibilità da playtestare. Il Barbaro riceve un nuovo Cammino Primordiale: il Cammino dell'Anima Selvaggia (Path of the Wild Soul). Nel frattempo il Monaco ottiene una nuova Tradizione Monastica: la Via del Sè Astrale (the Way of the Astral Self). Vi invitiamo a dare una lettura a queste Sottoclassi, a provarle in gioco e a farci sapere cosa ne pensate. Tenete d'occhio il sito di D&D per un nuovo sondaggio e fateci sapere in quest'ultimo cosa ne pensate dell'Arcani Rivelati di oggi.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
Arcani rivelati: il barbaro e il monaco
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/barbarian-and-monk
Read more...

Intervista a Massimo Bianchini di Asmodee Italia su D&D 5e

Massimo Bianchini, Country Manager di Asmodee Italia e dal 1997 una delle principali teste dietro alla traduzione dei manuali di D&D, ha di recente rilasciato un'intervista al sito Tom's Hardware, grazie alla quale possiamo farci un'idea più chiara sul modo in cui la Asmodee Italia gestisce la localizzazione di D&D 5e in italiano e su cosa possiamo aspettarci per il prossimo futuro.
L'intera intervista è disponibile sul sito Tom's Hardware, mentre qui di seguito potrete trovare alcuni estratti riguardanti specificatamente D&D 5e.
Grazie a @Checco per la segnalazione.
 
In questa epoca di ritorno in auge del gioco di ruolo Asmodee si è “portata a casa” uno dei prodotti più noti e diffusi sul mercato: Dungeons & Dragons. Come sta andando la linea editoriale?
Sta andando molto bene, e anche Wizards of the Coast e Gale Force 9 sembrano molto contente di quanto stiamo sviluppando sul mercato. Non c’è la certezza assoluta, ma in base alle informazioni di cui siamo in possesso, l’italiano è la seconda lingua in cui vengono venduti più manuali al mondo (dopo ovviamente l’inglese)!
La domanda più “pressante” e diffusa nella community dei giocatori di D&D è: “quando esce il modulo X?” “qual è la linea editoriale per raggiungere le pubblicazioni USA?”. Cosa possiamo rispondere in merito? Wizards of The Coast ha “ingranato la quinta” nella velocità di lancio di prodotti… come riuscirete a stare al passo?
L’accelerazione da parte di Wizards of the Coast si è verificata nel corso dell’ultimo anno e al momento stiamo cercando delle contromisure per riuscire a stare al passo. L’idea iniziale era quella di seguire la schedule di uscite originale con l’inserimento in semi-contemporanea delle novità più importanti dell’anno. Ed effettivamente, almeno inizialmente, eravamo riusciti a recuperare “tempo”: la nostra frequenza di uscite era più alta rispetto a quella delle uscite americane.
Purtroppo ora non è più così: il successo world-wide di D&D ha dato un impulso pazzesco alle produzioni americane e stiamo cercando con tutte le nostre forze di tenere il ritmo. Occorre anche dire che alcuni accessori prodotti da Gale Force 9 (come gli schermi del DM dedicati alle campagne o le carte incantesimo, oggetti magici e dei mostri) sono produzioni aggiuntive che portano via risorse, e che vanno ad aggiungersi alla realizzazione dei manuali. (E bisogna anche aggiungere che il gioco da tavolo del Dungeon del Mago Folle, in uscita a fine anno, è andato in coda alla produzione: lo staff che se ne occupa, per ovvie esigenze di coerenza, è lo stesso).
Il discorso generale è che è molto difficile lavorare su prodotti in maniera che non presentino errori di traduzione, e come si può immaginare ciò porta via molto tempo. In ogni caso, pur essendo partiti in ritardo rispetto alle edizioni di altri paesi (Francia, Spagna o Germania, per nominarne qualcuno) siamo comunque in linea con il numero di uscite di questi ultimi.
Il mercato USA gode di numerose versioni “collector” dei vari volumi. Sarà possibile vedere qualcosa anche per il mercato italiano o i numeri attuali sono ancora lontani da permettere stampe di manuali in edizioni diverse?
Siamo in attesa, ormai da molti mesi, dell’autorizzazione alla pubblicazione di questi magnifici manuali “collector”, che sono molto richiesti e che speriamo prima o poi di riuscire a portare nei negozi.
D&D ricopre un posto particolare nella tua evoluzione sia di appassionato sia lavorativa. Da quanto segui il prodotto come “giocatore” e da quanto come “addetto ai lavori”? Quando hai saputo di avere “in casa” il gioco quali sono state le tue reazioni? Felicità o “terrore” per la fan base che avresti dovuto affrontare?
Considerando che il primo manuale che ho editato risale al 1997 (Manuale del Giocatore di AD&D Seconda Edizione) direi che la fase del “terrore” l’ho passata da un pezzo. Diciamo che per la Quinta Edizione ero un po’ preoccupato perché non avevo seguito molto le uscite in inglese dal 2014 in poi… Quando abbiamo ottenuto i diritti, nel 2017, ho dovuto rispolverare glossari e terminologie che non toccavo da molti anni (dal 2009, ultimo manuale che ho seguito per la Quarta Edizione), ma alla fin fine crediamo di avere svolto un buon lavoro.
Attualmente siamo arrivati alla sesta stampa, che consideriamo un bel traguardo! C’è da dire che ho curato solamente la pubblicazione del Manuale del Giocatore, per tutte le altre uscite mi sono avvalso di una mia collaboratrice storica molto in gamba, Chiara Battistini, che sta seguendo tutta la produzione, lavorando sulla traduzione di un’altra pietra miliare del settore, Fiorenzo Delle Rupi.
Quanto del tuo bagaglio culturale e di esperienza troviamo nella attuale versione del gioco? Ti sei “portato dal passato” qualche glossario o elemento che avete utilizzato per mantenere una coerenza con le vecchie edizioni?
Ho una cartella “Glossari” creata più o meno nel millennio scorso, che ho (abbiamo) utilizzato nel corso di tutte le edizioni. In origine, cercammo di mantenere coerenza con la vecchia scatola rossa di D&D, pubblicata da Editrice Giochi, come ad esempio il mitico Dardo Incantato.
In linea di massima abbiamo sempre cercato di mantenere il massimo della coerenza possibile tra un’edizione e l’altra, anche nei termini più ricercati. Per esempio, nella Guida degli Avventurieri alla Costa della Spada, di prossima uscita, i termini geografici sono esattamente gli stessi della scatola base di Forgotten Realms di AD&D Seconda Edizione, pubblicata più di vent’anni fa!
Attualmente Asmodee attraverso Gale Force 9 detiene i diritti per la pubblicazione dei manuali cartacei e non quelli PDF. Il mercato sempre più sembra richiedere la vendita in bundle o anche singola per le versioni digitali… se si aprisse la possibilità secondo te il mercato italiano sarebbe una piazza interessante per questa tipologia di distribuzione?
Devo dire che nutro forti dubbi in merito, da noi la pirateria è ancora ampiamente diffusa, anche se capisco che sarebbe molto comodo avere la versione in pdf dei manuali per facilità di consultazione durante le sessioni di gioco. C’è da dire che è un problema che non si pone, dal momento che questa non è una decisione che spetta ad Asmodee Italia ma bensì a Wizards of the Coast.
Qualche numero sulla vendita di D&D in Italia? Siamo rimasti alle 10.000 copie del Manuale del Giocatore, qualche aggiornamento?
Al checkpoint di metà luglio siamo arrivati a 14.000 copie, ma il periodo migliore dell’anno è da settembre in poi.

Fonte: https://www.tomshw.it/culturapop/asmodee-dungeons-dragons-e-giochi-di-ruolo-intervista-a-massimo-bianchini/
Read more...
Sign in to follow this  
AndreaP

[TdG] Dark Heresy - Calixis Sector

Recommended Posts

@Ludovicus e Lazerus

Spoiler:  
La grossa macchina si fermò nel retro di un grosso ed imponente edificio del quartiere Administratum la cui facciata era ricoperta di bassorilievi di teschi, urne e altri simboli di morte, ed era coronato da un immensa statua di un santo piangente. Una saracinesca blu si alzò meccanicamente permettendo alla macchina di entrare in un grosso box.

Le portiere si aprirono dando visione su un'ascensore che li attendeva: al comando di questa vi era un'attendente che, silenzioso fece segno con la mano di salire.

L'ascensore continuò a scendere per alcuni minuti attraverso livelli di servizio, in profondità nelle budella del distretto governativo.

Quando si fermò, davanti ai due Accolti si aprì un corridoio grigio, illuminato vagamente dal dei globi luminosi posti sopra delle torce sorrette da cherubini. L’attendente fece segno di scendere e proceder in quella direzione.

Solo la prima parte del corridoio era illuminata, il resto del percorso era nell’oscurità. Mentre proseguivano per il corridoio i globi alle loro spalle iniziarono a spegnersi e nuovi globi si accesero davanti a loro.

Non vi erano porte nel corridoio e l’unico tratto distintivo era un leggero odore di disinfettante chimico.

Dopo cinque minuti il corridoio terminò in una porta corazzata in metallo: si sentì il rumore di serrature che si aprivano e i battenti iniziarono ad spalancarsi con un sibilo di aria pressurizzata e un gracchiare di cardini.

La stanza al di la presentava un insieme di casse di metallo polverose che riportavano simboli inintelligibili, ammassate contro un muro, mentre adiacente all’altro muro vie era un tavolo chirurgico completo di cinghie di contenzione. La cosa che colpiva di più della stanza era uno specchio che copriva la parte superiore del muro opposto all’entrata.

Lo specchio lentamente divenne trasparente fino a rivelare al di la una stanza in acciaio. Nella stanza vi era una figura alta, dalla faccia magra, vestita con un cappotto di pelle rossa sulle spalle che stonava con il camice da medico che portava sotto. L’uomo li stava guardando.

Dietro di lui, coopero da un telo grigio sgualcito, vi quello che sembrava un corpo appoggiato su una qualche forma di struttura metallica usata per autopsie. Sopra il corpo a mezz’aria aleggiavano un paio di teschi smaltati di bianco da cui fuoriuscivano una varietà di strumenti di ottone e un lungo ago da siringa.

L’uomo fece cenno agli Accoliti di avvicinarsi alzando la mano destra ricoperta da un guanto di latrice rosso, e dopo una scarica statica, la sua voce iniziò ad uscire da una piccola griglia messa sul soffitto.

"Salute Accoliti, io sono il Medica-Interrogator Sand e voi dovreste essere gli uomini dell'Inquisitore Varak. L'interrogatore al pronunciare il nome dell'Iquisitore sembrò increspare le labbra.

"Come sapete fra l'Inquisitore Varak e l'Inquisitore Skane vi è un accordo, e per ora voi entrerete a far parte di un nostro team. Vi ricordo quindi che ci aspettiamo la massima collaborazione da voi."

"Ora vi prego di dirmi i vostri nomi”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ethan

Spoiler:  
Le scale salivano nell'oscurità, passando di pianerottolo in pianerottolo, dando la vista in corridoi tutti uguali, con porte arancioni e marroni, linoleum sul pagimento e lampade al neon parzialmente funzionanti. Tutto sembrava vuoto e abbandonato, salvo ogni tanto una voce o un urlo svelare la presenza di umanità.

L'odore stantio di ambienti chiusi riempiva i corridoi.

@Arn e Ethan

Spoiler:  
Quando Ethan raggiunse il sesto piano, vide che il corridoio non differiva molto dagli altri, salvo per le tracce di quella che un tempo doveva essere una stuoia che percorreva il corridoio e che ora era un morbido tutt’uno con il pavimento. In mezzo al corridoio di fronte ad una porta chiusa vi era Arn.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
Spengo la lampada chimica prima di raggiungere il sesto piano, la ripongo nello zaino per poi affacciarmi oltre l'angolo delle scale. Noto Arn perciò mi faccio avanti a passi rapidi, mentre avanzo la mano destra rimane sul calcio della pistola, ma non per intenzione lo faccio senza neanche accorgermene.

'Saul non è l'unico' gli dico non appena lo raggiungo con un tono di voce che è quasi un sussurro 'Non ci si può fidare degli agenti del Magistratum, puzzano di marcio e corruzione lontano un miglio.' Poi alzo le spalle accennando un sorriso 'C'è qualcosa che debba sapere prima di entrare?'

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ludovicus

@Master / Lazerus

Spoiler:  

Sorrido verso Dariel mentre ci presentiamo.

Non proferisco molte altre parole, non ho molta dimestichezza nelle faccende sociali e non so bene che cosa dovrei dire o fare e per non commettere errori o imprudenze rimango in silenzio osservando tutto con molta attenzione.

Dopo aver percorso il corridoio la vista la vista del Medica-Interrogator mi lascia senza parole finche' le sue parole mi scuotono.

Faccio un piccolo inchino mentre mi present

Ludovicus Eborius appartenente all'Inquisitore Varak. Sono qui per fornire il mio aiuto e la massima collaborazione all'inquisitore Skane.

Poi aspetto in silenzio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master & Ethan

Spoiler:  

Ethan sbuca dall oscurita, la solita espressione sul volto che e' un misto di concentrazione e noia, anche la sua ricerca sembra aver portato ottimi risultati, siamo molto diversi ma fin ora le nostre diversita' ci hanno permesso di cogliere aspetti diversi di questa strana faccenda. Sembra nervoso, gli occhi guizzano da una parte all altra del corridoio, la mano sulla pistola.

‘Ottimo lavoro!'

Anche il mio ptono di voce e' poco piu' che un sussurro

'Ti vedo provato, hai incontrato degli ostili? Anch io ho delle novita’, qui dentro ce’ la sorella del nostro amico, sperava di trovare qualche informazione su di lui visto che non lo vede da diversi giorni, a quanto pare sparire nel nulla in questo settore e’ una cosa abbastanza comune, sembra che ogni notte qualche disperato semplicemente svanisca e di lui non si sappia piu’ nulla. La ragazza si ha provato a denunciare la cosa al Magistratum ma l unica cosa che ha ottenuto e’ stata una richiesta di allontanarsi e non parlarne con nessuno.

Sembra inoltre che Saul avesse un amico, un tale Evard con cui amasse passare il tempo a bere, l ultima volta e’ stato visto al templum questa mattina, pensavo che potremmo sfruttare l occasione e parlare con lui, se l ha visto poco prima della sua scomparsa potrebbe avergli raccontato qualcosa ..sai come si dice..in vino veritas e magari scambiare due parole anche con il chierico del settore, se e’ un bravo prete..cosa che dubito..sapra’ sicuramente in caxxi di tutto il settore e magari riusciamo a convincerlo a raccontarcene qualcuno che ne pensi? Ho promesso alla ragazza che l a vremmo aiutata a trovare informazioni sul fratello'

Strizzo l occhio ad Ethan in segno d intesa, la ragazza potrebbe essere in ascolto

‘Dormiremo qui con lei e domani mattina la scorteremo alla stazione cosi da metterla sul primo treno per un settore superiore, se qualcuno ha notato la sua voglia di andare a fondo a questa storia potrebbe essere in pericolo. Parlo al plurale ma non sto dando ordini, il mio e’ semplicemente un resoconto mescolato a qualche proposta, dimmi cosa ne pensi, fin ora il nostro istinto ci ha guidato bene e sopratutto ci ha mantenuto vivi. ‘

Rispondo al suo sorriso

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
Infilo distrattamente le mani nel pesante soprabito e la destra urta all'improvviso contro l'hand vox che mi ero scordato nella tasca, così lo ripongo un attimo nello zaino. Torno a guardare Arn mentre infilo nuovamente le mani in tasca, questa volta senza trovare impedimenti. 'Ostili? Si, possiamo dire di si. Sentiamo.' Annuisco alle sue parole 'Non mi sorprende. Ho visto la loro stazione in piazza, una piccola fortezza degna di un narcotrafficante' dico contenendo a stento il disgusto.

'Non farti problemi con queste "smancerie". Dimmi direttamente quello che pensi, tenendo fuori tutto il resto.' gli dico divertito, poi continuo a parlare bisbigliando 'Comunque si, sotto tutte ottime idee. Non so quello che potrebbe accadere e non possiamo preoccuparci anche della ragazza. Facciamoci dire tutto quello che sa, sempre che non l'hai già fatto e poi rimandiamola a caso. E' solo un peso e... non vorrei averla sulla coscienza' ammetto infine con un po' di riluttanza.

'Faremmo meglio a dormire con un occhio aperto, sulla stazione dopo che mi hai lasciato c'era un uomo che mi spiava. Ed ora siamo qui, tutti insieme. Tre ficcanaso riuniti nello stesso posto, nei loro panni non mi farei sfuggire un'occasione del genere per fare pulizia... ed ora facciamo le presentazioni!' dico facendo cenno ad Arn di precedermi dentro.

Il mio stomaco brontola all'improvviso 'A pensarci è da questa mattina che non tocco cibo. Sono un idiota a non essermi portato nulla' scuoto il capo tra me e me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master & Ethan

Spoiler:  

I miei sospetti sul coinvolgimento delle autorita' locali vengonoconfermati anche da Ethan, le emozioni a riguardo sono contrastanti, siamo sulla buona strada...ma siamo anche circondati dal nemico senza nessuna possibilita' di aiuto esterno, a meno che il Chierico del templum non si riveli un crociato pronto a darci man forte...vedremo

'Si sono assolutamente d accordo con te, credo che Lili non sappia null altro oltre quello che mi ha raccontanto, sono tutte tracce ottime, domani a mente fresca una volta rispedita ai livelli supeiori decideremo in quale ordine seguirle. La stanza in cui dormiremo dal punto di vista tattico e' un incubo, chiunque passi da quella porta avra' una vista totale sulla zona 'notte', organizziamo dei turni di guardi e cerchiamo di capire bene come posizionarci e se e' il caso di creare delle barriere qualora fossimo coinvolti in no scontro a fuoco...se non altro se vengono a cecarci avremo la prova definitiva che il Magistratum e' coinvolto con queste sparizioni.'

Apro la porta e faccio entrare il mio confratello nell appartamento

'Cara Lili, lui e' Ethan, l amico di cui ti parlavo'

dico cercando di sfoggiare il piu' rassicurante dei sorrisi

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
Lo seguo all'interno della stanza richiudendomi la porta alle spalle "Cara Lili. Hm..." ridacchio tra me e me. Una volta nella stanza mi guardo intorno per poi rivolgere la mia attenzione alla ragazza, mi avvicino cercando di abbozzare un sorriso. Le tendo la mano aspettando che lei mi porga la sua per poi chinarmi in avanti eseguendo un baciamano 'Per servirvi. E comunque mi chiamatemi Cassian, non ho mai sopportato che mi si chiamasse Ethan.' Le sorrido nuovamente 'E ora vi prego di raccontarmi la vostra storia, anche se l'avete già fatto al mio amico. Ripeterla potrebbe aiutarvi a ricordare qualcosa.' Mentre parlo ritorno lentamente con la schiena dritta.

@Master

Spoiler:  
Descrivimi esattamente tutto l'appartamento e anche la ragazza pls xD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lazerus, Dariel

@Master, Ludovicus

Spoiler:  

Prima che la porta dell'auto si apra mi sbottono subito con il collega, "non me ne voglia ma devo confessarle che in realtà il mio nome è Lazerus, essendo un novizio non ho idea di cosa ci aspetti e ho pensato che questo piccolo stratagemma forse un giorno potrebbe essermi d'aiuto, potrebbe capitare che le persone che cerchiamo investighino a loro volta su di noi e preferirei che quel genere di malviventi sappia il meno possibile della mia vita prima d'oggi, capisce..." sdrammatizzo ridacchiando" probabilmente sono solo paranoico e lei sta già ridendo di me, rendermi ridicolo al nostro primo incontro, non proprio una mossa intelligente! Comunque " proseguo riempiendo da solo il silenzio dell'abitacolo " L'inquisitore Varak è al corrente del mio gioco mentre preferirei evitare con chiunque altro di parlarne, persino con gli uomini dell'inquisitore Skane".

Il suono ritmico dei nostri passi ci accompagna sul pavimento lucido del corridoio, cammino con falcate lunghe e sicure "

Alei piace questa moda dei teschi ? Io la trovo piuttosto...opprimente. Come se questo posto non fosse già abbastanza opprimentedi suo".

A cospetto dell'interrogator abbasso il capo in un rispettoso saluto "Il nome è Dariel, credo di poter parlare anche per il mio collega quando dico che siamo felici di poter aiutare l'inquisitore Skane e ansiosi di iniziare le indagini. Portare agli occhi dell'inquisizione meschini traffici che osano proliferare proprio nel Cuore del sistema è una priorità per tutti gli uomini assennati, naturalmente tutte le capacità che possiamo offrire in questo senso sono al vostro più completo servizio." cerco con lo sguardo il consenso dell'altro accolito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ethan + Arn

Spoiler:  
La prima cosa che colpiva entrando in quell’appartamento era il profumo dominante era quello di un leggero disinfettante che si contrapponeva con l’odore di vecchio e sporco del resto del palazzo.

La stanza era ampia e quadrata (6mx6m) con una porta chiusa al centro del muro destro. Sul lato opposto alla porta vi era una finestra ad arco chiusa da un vetro senza alcuna tapparella ne tenda.

Da li entrava una debole luce dai pochi lampioni sottostanti: il palazzo di fronte sembrava invece completamente buio.

L’appartamento in una situazione peggiore di quanto poteva sembrare: le pareti divisorie in cartongesso mostravano segni dell'umidità con molte parti scrostate e muffe, il soffitto era grigio dal passare del tempo e i mobili di seconda mano in materiale sintetico erano sporchi e rovinati.

Gli unici arredamenti erano un grosso letto matrimoniale sfatto alla parete sinistra, un tavolo accostato al tratto di muro adiacente alla porta chiusa con tre sedie e una cucina economica sulla parete a lato della porta d’ingresso.

Sul tavolo vi erano 2 bicchieri ed una bottiglia contenente un liquido biancastro.

Accando al letto vi era una donna: all’apparenza mostrava una cinquantina di anni locali ma probabilmente mostrava più anni di quelli che doveva avere. I capelli grigi facevano contrasto su un grosso cappotto rammendato, troppo grosso per lei, e al petto stringeva con entrambe le mani una vecchia borsa.

La donna assomigliava evidentemente a Saul Arbest. La donna era minuta ma dimostrava uno sguardo fiero, seppur velato da un velo di preoccupazione.

“Benvenuto Cassian” disse “piacere di conoscervi, io sono Lili Arbest sorella di Saul. Gli amici di Saul sono anche amici miei. Prego accomodatevi, posso offrirvi qualcosa da bere?”

Poi fece un gesto verso una delle sedie accostate al tavolo, indicando a Ethan di sedersi. In un angolo della stanza vi era uno secchio con uno spazzolone: da li usciva l'odore di disinfettante.

La donna prese una bottiglia di un liquido inodore, forse acqua e riempì un terzo bicchiere.

“Sono davvero felice che voi siate qui. Se c’è una speranza di trovare vivo Saul voglio percorrerla.” un guizzo di luce illuminò gli occhi della donna.

@Pentolino

Spoiler:  
Ho riguardato i post. Non mi sembra che tu gli abbia mai detto il tuo nome. Posso presupporre che lei lo sappia? Mi sembrerebbe strano in caso alternativo che potesse concederti fiducia…

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ludovicus & Lazerus

Spoiler:  
‘Bene, già ora un nostro team è in azione su un’investigazione che è molto importante per noi. Non amo ripetere ciò che ho già detto loro ma sarò costretto a farlo per darvi quel minimo di informazioni che servano ad impedire che diventiate un peso per questa operazione.‘ L’interrogator sembrava evidentemente scocciato da quello che doveva fare, o per lo meno non comprendere perché vi foste stato concesso di essere li.

Fece una breve pausa.

‘Per vostra informazione ora siamo nelle profondità del Templum Mori, la casa dei morti dove governano i Lords Praefecta Mortem e dove vengono riconosciuti e conati i caduti ed i persi della grande città. Non vi stupirà quindi sapere che stiamo per vedere una cadavere e, anche se io dubito che per voi sia una nuova esperienza, questo cadavere ha qualcosa di, diciamo, singolare’

Sand spostò il lenzuolo grigio andando a mostrare il corpo di un uomo adulto umano con il busto aperto e con i visceri rimossi. Mentre continuava a parlare i servoteschi continuato ad entrare ed uscire dalla stanza per riapparire con tubi di vetro e giare nei loro artigli di ottone, contenenti quelli che sembravano organi da mostrare di volta in volta ai due Acoliti.

‘Ora’ riprese ‘se volete cortesemente prestare attenzione, alle domande risponderò alla fine’.

‘Il corpo è stato identificato come tale Saul Arbest, 23 anni, lavoratore dell’Hiv, lavoratore non qualificato. Formalmente appartenente alla Tantalus Indentature, risulta residente in: chamber 6/23 stack 717# Coscarla Division, zona sud, Hive Sibelius.

Il soggetto è stato trovato morto sulla midhive transit rail tre giorni or sono mentre il treno tornava al deposito. Un esame preliminare della scena suggeriva morte per overdose di droghe. D’altra parte una seguente autopsia svolta da biologi forensi ha rivelato certe anomalie che hanno richiesto il nostro intervento.

La causa della morte è stata infatti un collasso totale sistemico dovuto al rigetto di tessuti appartenenti ad un organo artificiale sintetico impiantatogli. Tale organo ha distrutti il suo sistema nervoso centrale nel tentativo di superare la risposta immunitaria.

In altre parole questo…’

Il servo teschio mostrò una giara contenente un lungo fascio biancastro di tentacoli vetrosi ondeggianti, che ancora si muovevano, ancora vivi.

‘… gli ha tolto la vita dall’interno del suo corpo. Con che scopo? Non lo sappiamo, ma la mia opinione è, in una parola, controllo - neurale e sinaptoco, forse peggio.

Ci sono anche altre cicatrici e segni di operazioni di un tipo meno singolare; un polmone sostituito da un cavità toracica nascosta, forse per uso come corriere. Inoltre un nervo ottico rimosso, pelle asportata dal suo stomaco, non ho idea del perché. L’analisi istologica mostra segni di composti alchemici, anticoagulanti, vaccini e sostanze simili.

Il chirurgo era sicuramente esperto, ma dalle lesioni e dallo stress dei tessuti, dubito si preoccupasse in qualche modo del dolore avvertito dal paziente. Nei fatti, dal danno subito dalle corde vocali, la mia ipotesi è che abbia probabilmente urlato finché ne fu in grado.'

‘Ma è questo piccolo mostro che ci interessa’ disse indicando la giara. ‘Questo è l’aggetto di tecnologia aliena che vi ha portato qui. Le analisi fatte con il supporto del Judge Regia ci hanno portato ad identificare che una tecnologia aliena sottostante a questa cosa. Non c’è bisogno che vi citi l’Omnissian edict, per comprendere che questo non è solo illegale, è proibito, è eresia. Il solo occuparsi di questo genere di tecnologia oscura è sufficiente per garantirsi una sentenza di morte dal Santo Ordine, dagli Arbites o dal Mechanicus.

E io sono sicuro che voi, come me, desideriate sapere come tale raro e vile costrutto sia finito arrotolato intorno alla spina dorsale di un qualche anonimo lavoratore della parte più infima della catena.'

Fece un gesto e il servoteschio si allontanò con la giara.

‘L’uomo non aveva precedenti penali, era stato dichiarato non abile alla sua mansione, licenziato se preferite, circa 60 giorni fa e ne fu denunciata la scomparsa 32 giorni fa da sua sorella, tale Lili Arbest, residente nello stesso hanstack. Abbastanza tempo per cacciarsi in ogni sorta di problemi, penso sarete d’accordo con me. Queste cicatrici sono non più vecchie di otto o dieci giorni, al più. Non sappiamo altro su di lui.’

‘Questa deve essere una investigazione sotto copertura, nessun coinvolgimento ufficiale ne notifica alle autorità locali, e nessuna sa per altro che il corpo sia qui in questo momento. Coscarla è un hive periferico, un approccio sotto copertura attirerà meno attenzione di un calcio in una porta, e più facilmente eviteremo di cancellare indizi che ci portino al nostro eretico.’

‘Un mio team di due validi componenti, Ethan e Arn, è già in luogo per scoprire il Perché e il Dove se potete, meglio ancora scoprite Come. Meglio di tutto Chi sia il responsabile.

Ah, e prove ulteriori sarebbero una benedizione se le trovaste’.

A questo punto Sand si fermò e guardò gli Accoliti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
'No, grazie. Preferisco evitare in momenti del genere'. Le dico mostrandomi cortese "Non fidarsi è meglio..." poi mi volgo un attimo verso la porta, studiandola per un secondo prima di chiuderla. Mi avvicino alla finestra scrutando prima in basso e poi in tutte le direzioni alla ricerca di qualche osservatore, scruto con attenzione anche il palazzo di fronte.

Poi sfilandomi lo zaino dalla schiena e sganciando le due grosse fondine per fucili mi siedo di fronte alla donna, indico il secchio con lo spazzolone prima di incrociare le dita delle mani e poggiarle sul tavolo. Le mie braccia formano una sorta di triangolo che punta verso la donna 'Siete stata voi a ripulire la stanza?' chiedo con cortesia mentre la guardo negli occhi attendendo una risposta.

Quando mi risponde cerco di esortarla nuovamente a raccontarmi la sua storia 'Comunque, vi prego di raccontarmi la vostra storia. Mi servirà per schiarirmi le idee e a lui non farà di certo male riascoltarla'.

@Master

Spoiler:  
- Test di percezione sulla stanza: oltre al secchio nulla richiama la mia attenzione?

-Il lucchetto\sistema di chiusura funziona ancora? Se si, la blocco. Inoltre che tipo di porta è? a scomparsa? di che materiale è fatta?

-Test di percezione per vedere se c'è qualcuno quando guardo dalla finestra.

-Cerco di capire se la donna mi sta mentendo ma non so\non ricordo che tipo di check serve.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ludovicus

@Lazerus

Spoiler:  
Le parole di Laverus o come si chiama mi travolgono come un fiume in piena non lasciandomi il tempo di rispondere o di trovare argomenti.

"… ma che sta dicendo? … forse si usa cosi'? … non dire il proprio nome? … ma che idiozia e' mai questa? ... siamo qui per servire l'imperatore … forse afra' i suoi ordini a riguardo? … forse e' usanza di questo mondo? … e poi perché' parla così' tanto? …"

Sorrido anche io quando Dariel ride per creare comunanza, ma non sono convinto di quello che sto facendo, mi sto solo adeguando ad un sorriso sociale.

Alla domanda sui teschi faccio spallucce rispondendo comunque con garbo​Veramente … non ci ho mai pensato...

---------------------------------------------------------------------------

Alle parole dell'inquisitore ascolto con estrema attenzione cercando di fissare tutti i particolari nella mia mente, ma soprattutto prendo il mio occorrente per scrivere e il mio libro di appunti e annoto ogni particolare. Poi mi avvicino al vetro per osservare il corpo e penso a voce alta per rendere tutti participi di quello che sto rimuginando.

Concordo con lei; quella cosa non credo sia un parassita, piuttosto come dice lei potrebbe averlo parassitato per una forma di controllo. La cavità al posto del polmone fa presupporre questo. L'assenza di un nervo ottico potrebbe essere legata ad una sua sostituzione per poter vedere quello che vedeva la vittima, per lo stomaco non ho molte ipotesi al momento.

Secondo me e' stato rapito, hanno effettuato l'operazione e la presenza di fluidi anticoagulanti potrebbe significare che il suo sistema immunitario potrebbe aver cercato di reagire ai corpi estranei, ma senza successo. Io credo che abbia portato a termine il suo compito e poi la creatura deve averlo ucciso. Forse speravano di recuperarlo prima, o forse aspettavano che lui tornasse e qualcosa e' andato storto...

Sul perche' sia finito sulla schiena di un misero lavoratore e' il perfetto anonimato. In un mondo di miliardi di persone una persona dei bassi livelli si confonde perfettamente e puo' portare virtualmente cil' che vuole in ogni angolo "basso" di questo mondo, non mi stupirei che la cosa sia già' stata usata o peggio. Chi ha fatto questo sa che non e' possibile controllare miliardi di persone...

Osservo il mio quaderno di appunti

Abbiamo otto giorni di ritardo, o meglio, il nostro uomo ha otto giorni di vantaggio su di noi. Non sa che lo stiamo cercando, o l'ameno presumiamo cil', dato che il cadavere non e' stato registrato e risulta ancora scomparso. Certo e' che se la creatura potesse comunicare o peggio segnalare la sua posizione la situazione sarebbe più' complicata, ma dobbiamo darci da fare quanto prima. Credo che la prima cosa da fare sarebbe conoscere le persone che ci ha appena nominato.

Il mio sguardo si fa gelido mentre faccio un piccolo inchino di riverenza

​La mano dell'imperatore non lasciare' tutto cio' impunito...

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master, Ludovicus

Spoiler:  
Lazerus estrae da una tasca interna della giacca un piccolo taccuino, sfilandone un pennino segna alcuni appunti mano a mano che l'interrogator espone loro le notizie. Facendolo infine schioccare quando lo richiude riponendolo al suo posto. Schifato cerca di evitare di guardare il corpo dilaniato mentre dedica uno sguardo più attento all'affare tentacoloso
Spoiler:  
quanto grande è?
Con una mano in tasca annuisce al collega prima di concludere il dialogo con l'uomo al di la del vetro: "Potremmo fare diverse ipotesi al momento, come sicuramente avete avuto modo di fare anche voi ma a questo punto la cosa più utile da fare probabilmente è raggiungere gli altri investigatori e condividere ciò che hanno scoperto finora. Se avete qualche altra notizia o anche solo un consiglio o un opinione personale da aggiungere a quanto detto non esiti a farlo, altrimenti se Ludovicus non ha domande le chiederei solamente come trovare e identificare... Ethan e Arn. Spero che non sia troppo difficile contattarli dato che si trovano sotto copertura. "

@Master

Spoiler:  

-il "datapad codificato" ce l'abbiamo noi? quanto grande/pesante è?

-cos'è la TantalusIndentature?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Master & Cassian

Spoiler:  
Cassian mi stupisce con maniere stranamente cortesi nei confronti della donna, un occasione in piu' per valutare le caratteristiche del mio compagno di viaggio.

Mentre si fa raccontare di nuovo la storia da Lili ne approfito per dare un occhiata alla stanza in maniera piu' dettagliata

'Lili ti dispiace se controllo l appartamento? non so da quanto tempo tu sia tornata ma vorrei comunque vedere se nella ricerca ti e' sfuggito qualcosa, non si sa mai'

@Master

Spoiler:  
Se mi da l ok iniziao a cercare indizi nell appartamento, controllo anche cosa ce' dietro la porta chiuso e ne approfitto per dare un occhiata fuori dalla finestra pe vedere se ci sono movimenti sospetti in strada

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ludovicus e Lazerus

Spoiler:  
“Perlomeno state usando la testa e la corretta umiltà: almeno Regia ha mandato qualcuno che potrebbe essere capace” disse l’interrgator a mezza voce, come a voler far sentire un suo pensiero.

Quindi riprese “Di ipotesi se ne possono fare molte, ma come dite correttamente è meglio scendere sul campo”

“Doterò anche voi di materiale utile per la missione. Potete aprire quella cassa” e detto questo indicò una cassa alla loro destra.

Sand iniziò a descriverne il contenuto.

“All’interno troverete:”

"2 Coscarla Pass Tokens: Questi apparecchi codificati, ognuno della dimensione di una piccola e spessa moneta, permettono di avere autorizzazione legale per la Coscarla Division e passaggio gratuito su sulla rail intorno alla midhive area.’

"2 Coblast Assay Cognomen: Queste carte di metallo codificate sono marcatori di identità: ce ne è uno per ognuno di voi e include un code tag da enforcer che vi permetterà di portare legalmente armi per autodifesa. Vi presentano come “agenti collegati al Coblast Assay”, una corporazione mercantile di Siebellus di dubbia reputazione ma di considerevole potere, specializzata in servizi tecnologici e di forza bruta.”

"2 Hand Vox: Questi comunicatori personali economici e di aspetto trascurato usano canali privati crittografati e sono ottimi in un raggio di alcuni chilometri nell’Hive. Date le interferenze sul segnale nelle aree dell’Hive dove state andando, il traffico voce è quasi impossibile a distanze maggiori o fra i livelli, eccetto che con comunicazioni via cavo. In ogni caso per i vostri scopi saranno perfetti”

"2 Low Hiver’s Overcoats: Questi soprabiti voluminosi dal collo alto, fatti a patchwork in pelle e tessuto, sono comuni trai lowhiver in Sibellus e si adatteranno comodamente sui vostri abiti offrendovi anche un po di protezione aggiuntiva. ”

"2 Chem Lamps: Queste piccole lampade portatili usano una reazione chimica per generare luce. Illuminano un’area di circa tre metri di raggio o generano un fascio di luce bianca di 6 metri.”

"1 Coded DataSlate: Questo pad dal case in ottone contiene alcune informazioni su Coscarla e i dati che vi ho già comunicato su Arbasts. Il pad permette anche di effettuare registrazioni video e audio. E’ protetto dal codice 4FF0. che se non inserito causa il reset del device.”

"1 BioSample Kit: Sperando che vi serva, questo set contiene tre piccole fiale per la raccolta di componenti organici e un piccolo analizzatore con un raggio di circa un metro.

In caso rilevi tessuti mutageni emette un chiaro segnale con una luce rossa. Il Kit inoltre contiene un bisturi.”

"1 Money Pouch con 120 Thrones monete e banconote usate per cianfrusaglie e corruzione. Sono sicuro che se ve ne servissero di più saprete trovarli.”

“Questo è tutto. Coscarla è raggiungibile in alcune ore via transit rail. Una volta la potrete contattare il gruppo sotto copertura utilizzando gli HandVox e i codici di riconoscimento che troverete sul dataslate. Come già comunicato agli altri, mi aspetto qui il vostro rapporto nel giro di pochi giorni, non di più’”

“Che il Dio Imperatore vi protegga. Ora tutto dipende da voi”

Detto questo la schermata a specchio si oscurò e gli Acoliti rimasero da soli.

@Ocram e Wonder

Spoiler:  
Trovate la mappa e la descrizione di Coscarla contenuti nel datapad codificato

https://drive.google.com/file/d/0B6WhRefTA9oOdV9RaVhTNmR2Mmc/edit?usp=sharing

https://drive.google.com/file/d/0B6WhRefTA9oOaTgzUUV1dGFHMjg/edit?usp=sharing

Dovete tenere distinti i due datapad: il vostro lo chiamiamo Regia Datapad, questo è il Sand datapad. Entrambi sono codificati

Ditemi pf chi prende cosa.

@Ocram e Wonder knowledge

Spoiler:  
Gli agenti della Coblast Assay sono conosciuti nell’Hive come pistole associabili, corrieri, giustizieri, cacciatori di teste, mercenari e altre specialità del genere.

@Wonder

Spoiler:  
La creatura estratta dalla schiena dei Saul Arbest aveva la dimensione tale da ricoprire la colonna vertebrale.

Tantalus Indenture (mio errore di stampa indentature: sorry) fa riferimento a l’insieme dei lavoratori contrattualizzati dalla Tantalus Combine, un cartello di case nobiliari di Sybellus (vedi uno degli handout)

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Arn e Ethan

Spoiler:  
“Si l’ho iniziata a riassestare io stasera, ero tornata per vedere se vi fosse qualcosa che potesse condurmi a lui, ma non ho trovato nulla. Guardate pure anche voi se volete”

La stanza era in uno stato di abbandono. Guardandosi intorno ci si rendeva chiaramente conto che era stata abitata a lungo da una persona sola, che probabilmente la usava più come dormitorio o per qualche frugale pasto, che come luogo per viverci.

La porta sulla parete dava su un piccolo bagno cieco che oltre i sanitari in materiale plastico presentava una doccia chiusa da una tenda. Il linoleum che copriva il pavimento e i sanitari presentavano tracce di muffe. Sul lavandino, vicino ad un vecchio spazzolino ed una sapone consunto, vi era un piccolo specchio da barba con una cornice di bronzo rifinito con ornamenti e piccole incisioni: forse era l’unica cosa di valore nella casa.

La porta d’ingresso, in plastica resistente di colore arancione, presentava un’elettroserratura forata, ormai inutilizzabile. Veniva mantenuta chiusa dal piccolo gancio azionato dalla maniglia, che dall’esterno non poteva essere retratto se non dall’azione meccanica della chiave. Non vi era spiccino che permettesse di vedere fuori.

La finestra, ad arco, senza tapparelle ne tende, con apertura a ribalta, dava su una strada laterale. L’habstack di fronte, lontano circa 4 metri, era del tutto simile a quello in cui erano: non presentava balconi ne finestre. Sotto la strada era deserta, sopra altri 4 piani salivano identici.

Lili iniziò a parlare.

“Saul è scomparso da alcuni giorni ma io non me ne sono accorta fino a ieri. Ho un contratto di lavoro in un livello superiore ed ero troppo impegnata per preoccuparmi dal fatto che da qualche giorno non si facesse vivo. Saul beveva molto ultimamente, troppo, annegando i suoi dispiaceri e usando l’alcool per dormire. A volte non lo sentivo per giorni. Ho parlato con il Magistratum, sono stata perfino alla Worker Union, ma nessuno ha saputo dirmi nulla di lui. Tutti mi hanno guardata con uno sguardo rassegnato, e io me lo sento! me lo sento, qualcosa di terribile gli è accaduto.” la donna sembrava sincera.

@Latarius

Spoiler:  
Fatto search test e scrutiny test su Lili

@Pentolino

Spoiler:  
Fatto search test

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Master + Arn

Spoiler:  
"Rassegnarsi è una prerogativa per chi abita in questo settore..." noto tra me me.

Le sfioro il polso cercando di tranquillizzarla, blocco a metà il gesto e ritiro la mano indeciso 'Forse non avrei dovuto chiedervi di parlarne ancora, in ogni caso non è colpa vostra. Ora calmatevi, ci siamo qui noi e faremo tutto quello che potremo per capire cosa sia successo a suo fratello Saul. Anzi bevete un sorso e provate a dormire, domani vi accompagneremo alla stazione' lo sguardo si fa indecifrabile mentre prendo il bicchiere che non ho toccato, lo riempo e lo passo alla donna, mentre parlo il tono della voce rimane neutro ed anzi le parole sembrano un po' strane dette da un uomo di appena ventisei anni.

'Fatemi controllare alcune cose un attimo' le dico mentre mi alzo. Apro lo zaino e prendo il mio vecchio trench beige e lo uso per schermare la finestra, poi mi volto verso la stanza facendo un rapido riepilogo. Mi avvicino al letto controllando sia sotto il letto sia tra la rete ed il materasso, controllo nell'incavo tra la cucina ed il muro ed anche se i vari cassetti e scomparti nascondano un doppio fondo o qualcos'altro. Mi avvicino allo specchio da barba controllando anche questo prima di porgerlo alla donna 'Sembra che Saul ci tenesse, a lasciarlo qui scomparirebbe in meno di un giorno' dico cercando di celare la pena che provo per lei.

@Master

Spoiler:  
Visto che è a ribalta dovrei essere in grado di schermarla facilmente.

Esploro quelle zone descritte.

Non ho ancora capito se la porta è a "cerniere" oppure a "scomparsa".

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ Master & Ethan

Spoiler:  

Qui non troveremo nulla, qualcuno e' passato prima di noi, cosa molto probabile visto che la serratura sembra forzata, oppure semplicemente non ce’ nulla da cercare.

La strada sotto e’ deserta, nessuno gira con piacere in un settore in rovina dove per di piu’ rischi di sparire ed essere ritrovato cadavere, alla lunga questi particolari potrebbero rallentare le nostre ricerche,

limitarsi alle ore diurne potrebbe farci perdere diverse occasioni, temo che molto presto dovremo assumerci rischi piu’ pesanti.

attendo che la ragazza si riprenda dallo stress emotivo procuratole dal dover raccontare di nuovo la sua storia per porle un ulteriore domanda

‘Lili quando sei arrivata la serratura era gia’ stata forzata o l hai fatto tu per poter entrare in casa?’

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ludovicus

@Lazerus

Spoiler:  

Mentre elenca gli oggetti li osservo con lo sguardo e registro sia mentalmente che scrivendo quello che ha appena detto. Appena finisce la descrizione faccio un inchino.

Grazie dell'aiuto

Mi rivolgo poi al mio compagno

​Credo sia giunto il momento di muoverci, prendiamo l'equipaggiamento e direi di incontrare gli altri due Acoliti. Non so la strada quindi spero che tu sappia dove andare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.