Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Sondaggio sul futuro di D&D 5e di Luglio 2020

La Wizards of the Coast ha finalmente rilasciato il consueto sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori, in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro.
In particolar modo, nel Sondaggio del 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre ambientazioni preferite, quanto tempo vorremmo poter dedicare al gioco se non avessimo limiti di sorta, quali sono per noi le caratteristiche che identificato un buon Dungeon Master, quali sono le risorse e i supporti di gioco da noi usati tradizionalmente e quali abbiamo utilizzato durante il Lockdown causato dal COVID-19, quali sono i game designer di D&D che conosciamo e quanto ci farebbe piacere leggere i loro nomi sui manuali, e così via.
Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D. Se volete dire la vostra, rispondete al seguente sondaggio:
sondaggio sul futuro di d&d di luglio 2020
 

Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/news/dd-survey-2020
Read more...

Manticore Games offre 20.000 $ per un'Avventura di D&D creata con la piattaforma Core

La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
Grazie a @Muso per la segnalazione.
Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
Read more...

Sottoclassi, Parte 4

Articolo di Ben Petrisor, con Jeremy Crawford, Dan Dillon e Taymoor Rehman - 5 Agosto 2020
Due spettrali Sottoclassi si manifestano negli Arcani Rivelati di oggi: il College degli Spiriti (College of Spirits) per il Bardo e il Patrono Non Morto (Undead Patron) per il Warlock. Potete trovare questi talenti nel PDF disponibile più in basso, mentre rilasceremo presto un sondaggio per sapere cosa ne pensate di loro.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi, parte 4
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/subclasses-part-4
Read more...

Curse of Strahd: la Beadle & Grimm pubblicherà la Legendary Edition

Se la Revamped Edition recentemente annunciata dalla WotC non dovesse bastarvi, potrebbe essere vostro interesse sapere che la Beadle & Grimms ha deciso di pubblicare la Legendary Edition di Curse of Strahd, l'Avventura dark fantasy per D&D 5e ambientata a Ravenloft (qui potete trovare la recensione pubblicata su DL'). Per chi tra voi non lo sapesse, le Legendary Edition della Beadle & Grimm sono versioni extra-lusso delle avventure pubblicate dalla WotC per D&D, contenenti oltre all'avventura tutta una serie di accessori pensati per rendere l'esperienza dei giocatori più immersiva e divertente.
Al costo di 359 dollari, dunque, all'interno della Legendary Edition di Curse of Strahd potrete trovare:
l'Avventura per D&D 5e Curse of Strahd suddivisa in libri più piccoli, in modo da aiutare DM e giocatori a orientarsi più facilmente nel suo ampio contenuto. Come aggiunta, sono stati inseriti alcuni PG pre-generati per i giocatori e una serie di incontri di combattimento bonus. 17 mappe per il combattimento che coprono ogni angolo di Castle Ravenloft, la dimora di Strahd. Una mappa dell'intera Barovia disegnata su tela. 60 Carte di Scontro, che permetteranno ai giocatori di farsi un'idea dei PNG e dei mostri che si troveranno di fronte grazie alle loro illustrazioni. Una serie di supporti di gioco per i giocatori, quali lettere, atti relativi a misteriose proprietà, note scritte dal proprio "gentile" ospite, monete del Regno di Barovia, ecc., utili per dare ai vostri giocatori elementi concreti con cui sentirsi più immersi nella campagna. Uno Schermo del DM con illustrazioni originali sul fronte e le informazioni utili a gestire la campagna sul retro. Una serie di pupazzi per le dita, con cui divertirsi a interpretare i mostri e i PNG dell'Avventura. La Legendary Edition di Curse of Strahd uscirà a Novembre 2020.
Grazie a @Muso per la segnalazione.


Fonte: https://www.enworld.org/threads/beadle-grimms-legendary-edition-curse-of-strahd.673629/
Link alla pagina ufficiale di Beadle & Grimm: https://beadleandgrimms.com/legendary/curse-of-strahd
Read more...
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...
dwarfin

Verso i Picchi del Tuono

Recommended Posts

Girion

Annuisco alle parole della dragonide, prendendo mentalmente nota che il corpo di guardia qua sotto non è affidabile.

Andiamo, quel piccoletto dalla lingua lunga saprà indirizzarci verso fonti di informazioni utili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

GRUGNO

Seguo gli altri mentre vanno a consegnare l'hobgoblin senza badare a niente ma osservando meravigliato le costruzioni della sala.Mi "risveglio" solo quando vedo gli altri dirigersi verso la locanda.Mi incammino anch'io ma non prima di aver fatto un giro più lungo per ammirare da vicino l'edificio della Compagnia della gemma profonda, segno dell'abilità della mia razza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene, ora che abbiamo consegnato quella vile creatura nelle mani di sadici torturatori andrei a berci qualcosa su e mettere del cibo nello stomaco. Ci vediamo in taverna.

Dico sbuffando e bofonchiando frasi incomprensibili mentre mi dirigo dagli halfling.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Edreth

Spoiler:  
Con un cenno di saluto, ti separi dai tuoi compagni, facendo un giro piu' largo prima di raggiungere la locanda di Rendill. Le strade della Sala sono mediamente affollate, con minatori che fanno avanti e indietro - chi di ritorno dai pozzi, chi in partenza - mischiati a mercanti indaffarati e al classico stuolo di madri, nonne e bambini che si trova in ogni citta' di superfice.I tuoi passi ti conducono prima davanti all'imponente ingresso della Compagnia Gemma Profonda, che puoi ammirare in tutta la sua nanica maestosita'. Lo sguardo fermo e severo delle due enormi statue di guerrieri nanici che fiancheggiano la porta sembra esprimere una disapprovazione perenne per tutto quello che li circonda.

Poche decine di metri piu' in la', giungi davanti al Tempio della Luce Nascosta. A differenza della Compagnia, il portone qui e' aperto, lasciando filtrare una calda luce dorata che rischiara il pavimento della Sala. La luce non viene solamente dall'interno, ma anche da due grossi bracieri, sospesi a qualche metro da terra, che illuminano l'enorme simbolo di Erathis scolpito nella roccia sopra il portone... e completamente rivestito d'argento purissimo, lavorato in modo da emanare una sottile luminescenza blu mare. Profumo di incenso bruciato sull'altare e il bisbiglio sommesso di litanie e canoni sacri giungono al tuo naso e alle tue orecchie, indicandoti che il tempio e' piuttosto attivo. A giudicare dalla bacheca appesa a fianco al portone, una funzione sta avendo luogo proprio ora.

Infine, i tuoi piedi ti conducono alle piccionaie. La magnificenza degli edifici incontrati poche decine di metri addietro lascia spazio ad architetture piu' modeste, da semplici ma dignitosi archi nella pietra chiusi da porte in legno a veri e propri buchi maleodoranti avvolti nell'oscurita'. Anche il via vai delle altre strade della Sala in questa zona rallenta, come la corrente in un grosso meandro: massaie e padrone di casa che ramazzano, lavano o si affaccendano per mantenere in ordine le proprie abitazioni stando sull'uscio della porta, bambini che giocano e strillano allegramente, vecchi che osservano i giovani e percorrono i viali dei ricordi.

Ti dai una lunga occhiata intorno, mentre decidi il da farsi...

@Tutti tranne Edreth

Spoiler:  

Una volta separati da Edreth, vi dirigete a passo svelto verso la locanda di Rendill. Grugno si attarda per ammirare le splendide sculture naniche che adornano la facciata della Compagnia Gemma Profonda, ma vi raggiunge dopo poco, nella sala comune della locanda.

@Grugno

La facciata della Compagnia Gemma Profonda e' una meraviglia della scultura nanica. Due imponenti statue di guerrieri nanici, vestiti d'armatura completa e con in mano grossi martelli a due mani, si ergono a lato del portone d'ingresso. Entrambe le state sono squisitamente lavorate e ricche di dettagli, dai minuscoli tasselli che compongono l'armatura a i singoli capelli annodati in spesse trecce ai lati del capo. L'ingresso e' tipico della tua gente, un largo portone con battenti in pietra azionati da un ingegnoso meccanismo nascosto nella roccia. Sopra di esso, una linea di finestrelle denota la posizione del corpo di guardia e, sopra ancora, lo stemma della Compagnia brilla in oro purissimo. Due grosse lanterne nanice bruciano ai lati del portone, illuminando l'intera area.

La sala comune della locanda e' affollata e chiassosa, esattamente come ci si puo' aspettare da un simile esercizio nel mondo di superficie. Solo la clientela e' leggermente diversa: molti piu' nani, tiefling, qualche umano, pochi halfling o elfi, quasi nessuno gnomo o dragonide. Abbondano razze meno comuni nel modo di superficie, fra tutte i drow e i duergar. La maggior parte degli avventori bada ai propri affari, giocando a carte o a dadi con il proprio gruppetto di amici, spesso evitando di mischiarsi con razze diverse. Un avventore in particolare richiama la vostra attenzione.

Seduto ad un tavolo vicino al muro, in un angolo da cui riesce a tenere sott'occhio l'intera sala comune, un ogre di grosse dimensioni sorseggia una qualche bevanda dal boccale piu' grosso che avete mai visto. Davanti a lui, sul tavolo, un piatto contiene i resti di quello che sembra un intero volatile di qualche tipo. Poggiata allo schienale della sedia, vi e' una grossa mazza bianco osso. Gli occhi dell'ogre, piccoli e dalla pupilla rosso sangue, guizzano costantemente da un capo all'altro della stanza, soffermandosi brevemente su ciascuno degli altri avventori. Vi rendete subito conto che, anche da seduto, l'ogre e' decisamente piu' alto di ciascuno di voi. Grossi muscoli rigonfiano la pelle delle braccia e del petto, tirandola quasi fino a strapparla, con spesse vene bluastre che risalgono verso le spalle, fremendo di tanto in tanto. L'ogre indossa una consunta uniforme blu, priva di maniche, e cinta in vita da una spessa cintura in cuoio.

Rendill e' subito da voi, non appena entrate. Con l'usuale torrente di parole, l'halfling vi accoglie e vi guida attraverso la sala comune, verso un tavolo rotondo appartato in una alcova rialzata rispetto al pavimento della sala comune. Qui, vi fa sedere e vi lascia per qualche istante, prima di tornare accompagnato da un trio di giovani ragazze halfling. Tutti e quattro i mezzuomini sono carichi di vassoi di vivande, otri di vino e birra e quant'altro possiate desiderare. Imbandire la tavola e' cosa presto fatta e in pochi istanti siete pronti ad assalire le pietanze di fronte a voi.

Rendill, seduto al tavolo con voi, vi osserva ansioso, in attesa di sentire il vostro parere sui prodotti della sua cucina. Allora - esordisce l'halfling - cosa vi porta nella Sala? Siete in cerca di avventure? O avete interessi piu' materiali, commerciali?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@GM

Spoiler:  
I miei passi mi portano a compiere un tour quasi completo della sala rallentando, e talvolta soffermandomi brevemente, per annotare mentalmente i dettagli delle grandiose costruzioni della sala.

Interessante...

Le piccionaie.. Aye, un nome azzeccato. rifletto osservando le semplici nicchie ricavate nelle pareti.

"Tiro su" violentemente col naso, come per volermi "ripulire" prima di addentrarmi nei bassifondi, sputando per terra poco.

Vecchi che ne hanno viste troppe, giovani insoddisfatti, bambini curiosi o furfantelli senza palle. Ognuno di loro potrebbe raccontarmi qualcosa di utile.

Spoiler:  
Prova di Streetwise (+3) per cercare qualcuno in grado di darmi informazioni sulla sala, sui suoi governanti, sulle figure di potere e, sopratutto, su quanto di oscuro accade nella (ed intorno alla) sala.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La "scaramuccia" con i Predoni non è stata eccessivamente impegnativa, ma abbastanza per stimolare il mio appetito... e il cibo è veramente squisito.

Niente male, davvero niente male! Questi halfling ci sanno davvero fare.

Dopo aver placato almeno in parte la fame, stò per rispondere a Rendill, quando noto l'ogre dall'altro lato della sala.

Un'ogre con un vestito da guardia? Dev'essere il tipo di cui ci ha parlato Rendhill... dannazione se è grosso!

Ora capisco come si sentono gli umani davanti a noi dragonidi, e la sensazione non mi piace affatto!

Con un'occhiata e un cenno del capo, indico Brugg agli altri, poi rispondo all'halfling.

I miei complimenti per il cibo e le bevande, era tutto davvero ottimo. Se anche non foste l'unica locanda, quà sotto, scommetto che sareste comunque la più famosa.

Poi continuo, in maniera piuttosto vaga: In realtà siamo quì alla ricerca di alcune persone scomparse, alcune delle quali sono nostri amici e parenti; abbiamo sentito parlare di un gruppo, nascosto nelle viscere di queste montagne, che potrebbe essere responsabile della loro scomparsa, e siamo venuti a fare delle ricerche in merito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Entrando nella taverna vedo solite facce, quelle poco raccomandabili e quelle della brava gente e altre che si vedono raramente nelle città di superficie. Stanco e affamato seguo senza fiatare l'halfling che ci fa accomodare.

Appoggio zaino e bastone vicino al tavolo e dopo essermi tolto il cappello mi siedo. Finalmente si mangia.

Le pietanze sono ottime. Escalmo a Rendill. E anche il bere non è niente male. Tracanno un po' di birra per far scendere il boccone, quando incrocio lo sguardo della dragonide. Indica un grosso ogre seduto in disparte. Ha le vesti della guardia cittadina. Ok, allora quello è Brugg, meglio non averci a che fare a giudicare dalla grandezza della sua arma.

Facendo finta di nulla, annuisco alle parole di Mishann.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Girion

La locanda è più accogliente di quanto mi aspettassi e parecchio frequentata.

La vista dell'Ogre, però, raffredda subito il potenziale buon umore, quindi mi siedo e in silenzio procedo a riempirmi la pancia immerso in pensieri cupi come le tonnellate di roccia che sovrastano la mia testa.

I compagni dei tuoi carcerieri... e il loro capi... dove possiamo trovarli? bisbiglio all'halfling.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Edreth

Spoiler:  
@Stats

Spoiler:  
Prova di Abilita'

Bassifondi

d20=3+3=6

Ti aggiri nel largo piazzale prospiciente alle Piccionaie, guardandoti attorno alla ricerca di qualcuno che possa rispondere alle tue domande. Tenti qualche approccio con le comari fuori dalle case, o con i bambini intenti a giocare, con scarsi risultati. Dopo una buona mezz'ora finita in un nulla di fatto, cominci a sospettare che queste persone non siano molto informate su cio' che accade nelle alte sfere della Sala... o forse sono semplicemente restie a dar confidenza ai forestieri.

@Locanda

Spoiler:  

Il volto di Rendill si illumina ai complimenti per il cibo, le bevande e la locanda. Senza falsa modestia, vi ringrazia, per poi assumere un'espressione pensosa.

Dunque, siete alla caccia dei Predoni Sanguinari... Mhm... si', un gruppo problematico. Non sono arrivati da molto nel Labirinto, ma gia' si sono fatti conoscere come piantagrane e delinquenti. Il gruppetto con cui avete avuto a che fare, come vi ho detto, si aggirava per la Sala qualche giorno fa, ufficialmente per comprare rifornimenti, ma con quella gente non si sa mai.

Siete fortunati, comunque. I Predoni non hanno mai fatto mistero di dove si sono insediati. E se avete dei conti da sistemare con loro, chiunque sara' piu' che felice d'aiutarvi, io su tutti. Mi piacerebbe vedergli impartita una bella lezioncina, a quei prepotenti. La loro base si trova nella Camera degli Occhi. Si trova, in linea d'aria, a circa mezzo miglio a est dalla Sala. E' un antico tempio in rovin...

Prima che Rendill possa concludere, un'ombra imponente oscura il vostro tavolo. Con un tonfo sordo, il grosso Ogre che avevate notato qualche minuto fa, si siede al vostro tavolo, appoggiando la sua enorme mazza contro il bordo. Ora che potete osservarla da vicino, vi rendete conto che quel che sembrava legno biancastro e' in realta' l'osso di un'enorme creatura. L'uniforme e' in realta' un'armatura in pelle tinta di blu, sulla quale e' dipinto, in corrispondenza del cuore e di nuovo su ambo le maniche, il simbolo della Guardia e una specie di rango militare. La scarsa qualita' della pittura e del disegno dei due simboli non vi lascia dubbi su quale mano li abbia tracciati.

Rendill. - esordisce l'Ogre, con voce profonda e gutturale - Ne e' passato di tempo, eh. Che fine avevi fatto? - il sorrisetto che gli schiude le labbra tradisce la scarsa sincerita' del suo interesse per l'halfling - Sempre in giro, sgattaiolando come un topo? E chi sarebbero i tuoi nuovi amici? Non li ho mai visti nella Sala...

I suoi porcini occhi rossastri vi osservano con attenzione e giusto un tocco di malizia.

Umano, dragonide, nano, elfo... una bella accozzaglia. Cosa vi porta quaggiu', forestieri?

Mentre aspetta una risposta, con noncuranza, l'ogre afferra la pentola contenente lo stufato e comincia a servirsene senza ritegno, senza neanche usare una delle numerose ciotole pulite che riposano sul tavolo a poca di distanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

GRUGNO

Odio essere interrotto mentre sto parlando con qualcuno specie se a farlo è un grosso e puzzolente ogre.Lo guardo stizzito ma aspetto che siano gli altri a parlare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@GM

Spoiler:  
Nessuno sa nulla.

Mah, i segreti sembrano far fatica ad arrivare alla sala...o a lasciarla.

Un sommesso brontolio dello stomaco mi riporta alla realtà dei fatti distogliendomi da oscuri intenti No, non è ancora il caso di torchiare qualcuno. Meglio non tirare una corda che ancora non si è vista.

Decido infine di dar retta alla fame e mi dirigo verso la locanda.

@GM

Spoiler:  
Epic fail.

Mi ricorda quasi un nano paladino biondo a cavallo di un pony che si lanciava in carica contro un fortunato orco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Girion

Spoiler:  

Osservo la creatura, cercando di valutare se sia degna di fiducia o meno, poi decido di giocare a carte scoperte. Ormai le guardie sanno cosa abbiamo fatto e sicuramente lo riferiranno al loro capo entro sera.

Stiamo cercando degli hobgoblin che trafficano con la vendita di schiavi. dico con tono piatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spoiler:  
Speriamo che l'elfo sappia quello che stà facendo...

Confermo le parole del mio compagno... come stavamo dicendo a messer Rendhill, alcune informazioni ci portano a credere che siano i responsabili di alcuni rapimenti ad Highmoon.

Poi provo a blandire l'ogre: Se fosse così gentile ad aiutarci a trovarli, sia noi che gli abitanti di Highmoon le sarebbero molto grati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutti tranne Edreth

Spoiler:  
Un bel prepotente come ce l'avevano descritto. Faremo meglio ad usare cautela. Mi pulisco la barba dai residui di birra e cibo lisciandomela, quando l'ogre inizia a dialogare faccio un cenno di saluto cortese per poi cercare il tabacco e la pipa.

Io sono Orrik, egregio capitano, un mago dell'Aglarond e confermo quanto detto dai miei compagni di viaggio. E' probabile che si annidi anche un culto di Vecna da queste parti, possibilmente implicati nei rapimenti ad Highmoon. Saremmo molto lieti se ci lasciaste dare una mano, non siamo approfittatori lo faremo gratuitamente e senza provocare scompigli.

Dopo aver parlato mi accendo con calma la pipa rilassandomi sulla sedia.

@GM

Spoiler:  
Cerco di aiutare nella prova di diplomazia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Edreth

Spoiler:  
Non riesci a spiegarti come ma, mentre cammini per i vicoli della Sala, riesci in qualche modo a renderti conto dello scendere dalla sera nel mondo esterno. Le luci che prima illuminavano a giorno angoli e anfratti ora dipingono lunghe ombre sui muri, accentuando spigoli e cavita', mentre l'aria si fa piu' umida e fresca.

Le vie che percorri si fanno meno affollate mentre ti avvicini alla locanda. Poca prima di entrare nell'edificio, quando gia' la calda luce che filtra dalle finestra lambisce i tuoi piedi e il profumo di arrosto a lenta cottura ti stuzzica le narici, noti un particolare che ti era in precedenza sfuggito.

Rannicchiato in un angolo, poco distante dalla locanda, un piccolo - anche per la sua razza - koboldo chiede le elemosina ai passanti e agli avventori che lasciano la locanda. Dietro gli strati di stracci e sporcizia, l'atteggiamento sottomesso e indifeso, pero', noti due occhi vispi e lucidi, animati da una fredda scintilla calcolatrice. Occhi che soppesano e misurano, occhi che scrutano e osservano quanto accade nella Sala...

@Locanda

Spoiler:  
Brugg vi osserva a turno, mentre prima Girion, poi Mishann ed infine Orrik si alternano a spiegare lo scopo della vostra presenza nella Sala. L'ogre non fa una piega mentre vi ascolta, continuando a spazzolare il cibo offertovi da Rendill senza alcuna apparente vergogna o ripensamento.

Infine, dopo che un teso silenzio e' calato sul tavolo a seguito delle parole di Orrik, il capo delle guardie ferma le sue posate e comincia a parlare.

Avventurieri... - esordisce, scandendo il termine quasi fosse un insulto - Non mi piacciono gli stranieri, e meno ancora i mercenari come voi. Pah! Cosa vi fa credere che ci serva il vostro aiuto, nella Sala? Cultisti, mercanti di schiavi, non sono un mio problema o della Guardia finche' tengono i loro affari fuori da queste mura. Ci vuole un certo tipo di idiota per mettersi con i Maghi.

Ma se voi andate a stuzzicarli... Ho una mezza idea di sbattervi dentro per evitare che causiate guai.

Il viso dell'orco e' serio e poco amichevole, il suo tono duro. Inoltre, i Predoni non sono un gruppetto di furfanti da fattoria. Cosa pensate di poter fare, in quattro?

@Stats

Spoiler:  
Orrik

Aiutare un Altro (Mishann)

d20=1+2=3 vs. DC(10) fallimento!

Mishann

Prova di Diplomazia

d20=15+3=18, successo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Locanda

Spoiler:  
Oggi abbiamo aiutato un vostro cittadino, senza aver chiesto nulla in cambio, ma veniamo trattati come dei criminali. Non vi occupate di predoni e cultisti, ma vi prendete la briga di dar delle noie a noi. Faccio notare all'ogre.

Bene, avete detto di non creare scompiglio entro queste mura, e così sarà. Ma immagino che predoni e cultisti non agiscano all'interno della città, non è vero? Vi ripeto, capitano, sono un mago dell'Aglarond, so difendermi piuttosto egregiamente. Prendo una boccata dalla pipa per poi proseguire, serio e calmo.

Garantiamo che fino a quando staremo entro le mura della Sala saremo semplici visitatori, faremo acquisti e ce ne staremo buoni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Girion

Locanda

Spoiler:  

Annuisco alle parole di Orrik e aggiungo.

Alcuni di questi schiavisti sono venuti fino alle nostre terre, ma si sono tutti... mortalmente pentiti.

Il sorriso lupesco tipico dell'inizio della caccia inizia a farsi strada sul mio volto.

Sappiamo badare a noi stessi e do la mia parola d'onore che non causeremo il minimo fastidio nella Sala.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Locanda:

Spoiler:  
Grsosso sbruffone, e pensare che ho anche cercato di essere gentile! -penso furibonda.

Nonostante la rabbia cerco comunque di parlare educatamente, ma con fermezza: Come hanno fatto notare gli altri, l'unica cosa che ci interessa, quì nella Sala, sono informazioni sul covo dei predoni... cosa faremo al di fuori di questa grotta non è affar suo!

L'ha detto lei stesso, no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Gm

Spoiler:  
Ecco qualcuno che potrebbe sapere qualcosa.

Mettendo mano alla saccoccia estraggo una luccicante moneta d'oro cominciando a farla scivolare ripetutamente tra le dita mentre mi avvicino con fare indifferente al coboldo.

Scommetto che per una moneta bella come questa saprai raccontarmi qualche storiella interessante. Come ti chiami piccoletto e cosa sai dirmi di interessante sulla sala?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Edreth

Spoiler:  
Gli occhi del coboldo, di colpo vispi e attivi, guizzano verso la tua mano, seguendo la moneta che rotea fra le tue dita. Aggiustando la sua posizione contro il muro in modo da averti comodamente al centro della sua visuale, senza pero' perdere di vista l'area alle tue spalle, il coboldo ti osserva velocemente da capo a piedi.

Charrak, per servirvi, mio signore - esordisce, con voce flebile e untuosa, accompagnando la presentazione con un ossequioso cenno del capo - La Sala e' un posto ricco di storie, storielle e notizie, di segreti e pettegolezzi, mio signore. Charrak conosce ogni sussurro, ogni cinguettio che attraversa la Sala... ma non puo' sapere quel che il mio signore vuol conoscere.

Che tipo di informazioni cercate, mio signore?

@Locanda

Spoiler:  
L'ogre vi osserva a turno mentre parlate, un'espressione di costante disapprovazione e noia sul volto, sorseggiando rumorosamente un boccale di birra preso, senza molti complimenti, dal vassoio di una cameriera di passaggio. A lato del tavolo, vedete Rendill fremere visibilmente a causa del comportamento dell'ogre, stropicciandosi le mani e spostando lo sguardo di continuo fra voi e il capitano delle guardie.

Il mio compito e' di mantenere la pace e l'ordine nella Sala. Ne ho visto molto, di avventurieri come voi, passare per la Sala. Attaccabrighe in cerca di guai, intenzionati a esplorare il Labirinto... per poi tornare qui insanguinati e feriti, spesso inseguiti da qualche strano mostro. I Maghi non sono gentili con chi mette in pericolo le loro operazioni commerciali o la tranquillita' del loro dominio.

L'ogre posa il cucchiaio che sta usando per mangiare, osservandovi con piu' di un ombra di sorriso sul volto severo.

In quattro contro un intera, numerosa banda di schiavisti verrete respinti con facilita' e tornerete qui con la coda tra le gambe e un'orda di hobgoblin inferociti alle calcagna. Mi sembra che questo sia affar mio, no? Non mi interessano le vostre professioni di abilita' marziale, o magica, o quello che e'. - il tono dell'ogre si fa ancora piu' duro, e la sua mano si posa, chiusa a pugno, sul tavolo - Durante la mia guardia, non andrete in giro a cercar guai dai Predoni Sanguinari.

La tensione attorno al tavolo e' palpabile, con Brugg che scosta leggermente la sedia da quest'ultimo, per aver piu' spazio di manovra e mostrare, ancora una volta, la sua considerevole stazza a sottolineare la finalita' delle sue parole.

Infine, una voce sottile e insicura si insinua nella tesa situazione. Rendill, sporgendosi in avanti sul tavolo, si rivolge a Brugg.

Comandante - esordisce l'halfling - se non sbaglio, sono i Maghi a concedere i permessi di esplorazione del Labirinto. Credo che sia nel pieno diritto di questi viaggiatori rivolgersi al Mago attualmente di guardia per presentare il proprio caso, se desiderano... - conclude, rivolgendovi un timido e rapido sorriso, prima di tornare a fissare l'ogre.

Brugg rimane immobile per qualche istante. Lurido topo guastafeste! - sbotta, infine - Con tutte le tue parole importanti e le tue regole... bah! Non so neanche perche' i maghi consentano a voi vermi di mantener bottega nella Sala! Dovresti imparare a tener la bocca chiusa quando sei in presenza di tuoi superior...

Capitano Brugg!

Il grosso ogre fa per sporgersi ed afferrare l'halfling per la collottola, ma viene interrotto da una ferma, ferrea e alta voce femminile. La nuova arrivata e' una halfling di mezza eta', chiaramente piu' vecchia di Rendill, con lunghe strisce grige nei suoi capelli altrimenti ramati e acconciati in una treccia racchiusa in un fazzoletto rosso mattone. Indossa grembiule bianco immacolato sopra una camicia verde stinto, ed un paio comode scarpe da camera. Un lungo mestolo di legno spunta da dietro la schiena, sulla destra, stretto nel pugno poggiato sul fianco. Un'espressione livida e furente le distorce il volto, mentre osserva l'ogre.

Quest'ultimo, nonostante la sua mole, sembra rimpicciolire sotto lo sguardo indomito della donna.

Questa locanda e' un luogo per bene, signore, e se crede di poter anche solo toccare uno dei miei clienti, o addirittura mio nipote, impunemente farebbe bene a ricredersi. - continua la donna, inflessibile, osservando con una smorfia di disgusto il piatto ed il boccale dell'ogre - Credo che abbia avuto abbastanza cibo e bevande per una sola sera.

Mentre parla, il mestolo si leva a indicare perentoriamente la porta. Un silenzio reverente e' calato sulla sala comune, mentre la donna mantiene lo sguardo fisso negli occhi dell'ogre.

Bah... non ne vale la pena. - con questo l'ogre si alza, raccoglie la sua mazza d'osso mantenendo un'aria minacciosa, e si avvia verso l'uscita. La porta sbatte violentemente, chiudendosi alle sue spalle. Lentamente, le conversazioni nella sala comune riprendono, fino a che il brusio torna al suo volume normale.

@Tutti

Spoiler:  

Scusate l'assenza imprevista ma e' una settimana di visite familiari qui a londra e ho avuto poco tempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Similar Content

    • By MasterX
      qualcuno di voi ha per caso qualche manuale in pdf di D&D 4.0 da condividere? mi interessa molto ed ero curioso di leggere i manuali per vedere, regole e mostri.
    • By Alonewolf87
      All'inizio di questo anno abbiamo dato l'addio definitivo a D&D 4E con la chiusura di D&D Insider.
       
      Articolo di J.R. Zambrano del 20 Dicembre 2019
      Il 01 Gennaio 2020 ha segnato la fine di un'era. Per molte ragioni visto che ha indicato la fine dei nuovi anni '10 e l'inizio di un periodo importante per la vita di tutti quanti, un periodo in cui le azioni di tutti noi saranno ancora più importanti che mai, ma non è di questo che sono qui a parlarvi. Il 01 Gennaio 2020 ha segnato anche la fine definitiva di D&D 4E.

      D&D 4E è una edizione su cui molte persone hanno delle opinioni forti. Per alcuni è ciò che D&D ha prodotto di meglio ed è un gioco che sarebbe dovuto rimanere più a lungo in circolazione, invece di fare spazio a quella versione diluita e per bambini che è D&D 5E. Per altri è la letterale incarnazione del male, strisciata fuori dalle profondità degli inferi per mangiarsi tutti i vostri snack e regalare i diritti di tutti i vostri cartoni preferiti dell'infanzia a Michael Bay. Per molti altri di noi D&D 4E è ciò che ha salvato D&D ed è direttamente responsabile per l'enorme successo di D&D 5E.
      Senza D&D 4E non avremmo avuto molte delle innovazioni che hanno reso D&D 5E la versione più popolare di D&D di sempre, nè potremmo goderci questa epoca d'oro ludica, che ora si sta diffondendo capillarmente anche grazie a podcast e show di giochi in diretta (cosa iniziata ai tempi di D&D 4E). Certo, D&D 4E è l'edizione che ha fatto abbandonare a molti giocatorii D&D, aprendo la strada al breve dominio di Pathfinder (e alla sua strada verso una Seconda Edizione), ma penso che sia un dato significativo riguardo alla qualità di un gioco il fatto che ci fossero ancora persone che si stavano iscrivendo a D&D Insider (il set di strumenti digitali obbligatorio per la 4E) ancora nel 2017. Stava ancora uscendo del nuovo materiale nove anni dopo l'uscita del gioco e tre anni dopo l'inizio della 5E.

      Per le persone là fuori che stavano ancora giocando a D&D 4E era evidentemente il tipo giusto di D&D per loro. Solo che dal 01 Gennaio anche l'ultimo mezzo di supporto ufficiale per la 4E è svanito, visto che sono stati chiusi i server di D&D Insider (anche detto DDI).
      Se non avete mai giocato a D&D 4E vi siete persi la gioia di consultare quattordici differenti manuali per creare un personaggio...a meno che non steste giocando a Pathfinder. In ogni caso DDI era un compendio digitale di tutte le risorse per la creazione dei personaggi. Includeva tutto ciò che vi poteva servire: razze, classi, poteri, oggetti magici e così via.
      DDI si basava anche sul (all'epoca in cui era stato lanciato) nuovo programma Microsoft Silverlight, destinato a durare a lungo. Ma così come per Java e Flash al giorno d'oggi le applicazioni basate su Silverlight stanno svanendo. E ora che Microsoft non supporta più Silverlight DDI è diventato inaccessibile.

      Se eravate uno dei coraggiosi che stavano ancora giocando alla 4E spero che siate riusciti a salvare i vostri personaggi esportandoli fuori da DDI prima della chiusura dell'applicazione.
      Che i trucchetti a volontà e i riposi brevi possano rimanere nelle vostre avventure ad imperitura memoria della 4E. Condividete con noi nei commenti le vostre riflessioni e ricordi di questa edizione.
      Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/12/dd-fourth-editions-final-farewell.html
      Visualizza articolo completo
    • By Alonewolf87
      Articolo di J.R. Zambrano del 20 Dicembre 2019
      Il 01 Gennaio 2020 ha segnato la fine di un'era. Per molte ragioni visto che ha indicato la fine dei nuovi anni '10 e l'inizio di un periodo importante per la vita di tutti quanti, un periodo in cui le azioni di tutti noi saranno ancora più importanti che mai, ma non è di questo che sono qui a parlarvi. Il 01 Gennaio 2020 ha segnato anche la fine definitiva di D&D 4E.

      D&D 4E è una edizione su cui molte persone hanno delle opinioni forti. Per alcuni è ciò che D&D ha prodotto di meglio ed è un gioco che sarebbe dovuto rimanere più a lungo in circolazione, invece di fare spazio a quella versione diluita e per bambini che è D&D 5E. Per altri è la letterale incarnazione del male, strisciata fuori dalle profondità degli inferi per mangiarsi tutti i vostri snack e regalare i diritti di tutti i vostri cartoni preferiti dell'infanzia a Michael Bay. Per molti altri di noi D&D 4E è ciò che ha salvato D&D ed è direttamente responsabile per l'enorme successo di D&D 5E.
      Senza D&D 4E non avremmo avuto molte delle innovazioni che hanno reso D&D 5E la versione più popolare di D&D di sempre, nè potremmo goderci questa epoca d'oro ludica, che ora si sta diffondendo capillarmente anche grazie a podcast e show di giochi in diretta (cosa iniziata ai tempi di D&D 4E). Certo, D&D 4E è l'edizione che ha fatto abbandonare a molti giocatorii D&D, aprendo la strada al breve dominio di Pathfinder (e alla sua strada verso una Seconda Edizione), ma penso che sia un dato significativo riguardo alla qualità di un gioco il fatto che ci fossero ancora persone che si stavano iscrivendo a D&D Insider (il set di strumenti digitali obbligatorio per la 4E) ancora nel 2017. Stava ancora uscendo del nuovo materiale nove anni dopo l'uscita del gioco e tre anni dopo l'inizio della 5E.

      Per le persone là fuori che stavano ancora giocando a D&D 4E era evidentemente il tipo giusto di D&D per loro. Solo che dal 01 Gennaio anche l'ultimo mezzo di supporto ufficiale per la 4E è svanito, visto che sono stati chiusi i server di D&D Insider (anche detto DDI).
      Se non avete mai giocato a D&D 4E vi siete persi la gioia di consultare quattordici differenti manuali per creare un personaggio...a meno che non steste giocando a Pathfinder. In ogni caso DDI era un compendio digitale di tutte le risorse per la creazione dei personaggi. Includeva tutto ciò che vi poteva servire: razze, classi, poteri, oggetti magici e così via.
      DDI si basava anche sul (all'epoca in cui era stato lanciato) nuovo programma Microsoft Silverlight, destinato a durare a lungo. Ma così come per Java e Flash al giorno d'oggi le applicazioni basate su Silverlight stanno svanendo. E ora che Microsoft non supporta più Silverlight DDI è diventato inaccessibile.

      Se eravate uno dei coraggiosi che stavano ancora giocando alla 4E spero che siate riusciti a salvare i vostri personaggi esportandoli fuori da DDI prima della chiusura dell'applicazione.
      Che i trucchetti a volontà e i riposi brevi possano rimanere nelle vostre avventure ad imperitura memoria della 4E. Condividete con noi nei commenti le vostre riflessioni e ricordi di questa edizione.
      Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/12/dd-fourth-editions-final-farewell.html
    • By Blackblake1
      Ciao 😄 ho creato un gruppo telegram, pensando alla difficoltà con cui si trovano master e player e ai tempi di risposta lunghi.Con questo gruppo si facilita la ricerca di entrambi, essendo telegram istantaneo, ed è più comodo dell'app di discord per cellulare,quindi  se sei interessato scrivimi su telegram al contatto @Gintama12( ho la foto di boruto) e spargi la voce(senza farti bannare per spam XD).        
    • By Alonewolf87
      La nuova campagna in streaming di Mike Mearls ci riporta nell'ambientazione della 4E di D&D, la Valle del Nentir.
      Articolo di J.R. Zambrano,
      Del 04 Dicembre 2018
      Il mondo della Valle del Nentir è pieno di percoli, di divinità cadute, di antiche rovine e di misteri. Probabilmente è una delle mie ambientazioni preferite ed è dove si svolge la nuova campagna gestita dal Creative Director di D&D Mike Mearls.
      In caso non lo sappiate, la settimana scorsa ha visto il lancio di una nuova campagna di D&D gestita da Mike Mearls, uno dei pezzi da novanta di D&D, nonché anfitrione dello show in streaming Mike Mearls Happy Fun Hour, dove potete vedere dal vivo venire sviluppati parti di D&D. Ma non è di questo che vogliamo parlarvi, siamo qui per parlare di Heroes of the Vale, una nuova campagna in streaming che prende le parti migliori dell'ambientazione di D&D 4E e le mette sotto i riflettori. Se non siete familiari con l'ambientazione o sul perchè questa campagna potrebbe essere interessante da seguire eccovi un'anteprima:
      La Valle del Nentir è una piccola nicchia di civiltà in un mondo molto oscuro. Nella 4E il mondo era stato ridotto a "punti di luce", ovvero bastioni di sicurezza separati da miglia di terre selvagge oscure e perigliose. SI trattava di un mondo dove bisognava seguire le strade e, anche in tal caso, non si era sicuri di dove si stava andando. Dove i mostri erano in agguato ovunque. Dove nelle ombre si cevalavno spiriti dimenticati e antichi portenti.

      Per farla breve, il mondo della 4E era un mondo che necessitava di avventurieri. Ciò si rifletteva nella storia del mondo, nei brandelli di informazioni sull'ambientazione. E una delle parti migliori era il senso di oppressione che il mondo imponeva quando si usciva dai confini sicuri di una città. Dava la sensazione di ciò che D&D potrebbe essere. Certo era sempre high fantasy, con dei personaggi che ci si aspettava affrontassero potenti mostri e servitori degli dei (se non gli dei stessi), ma crescendo fino a diventare leggende loro stessi. Degli umani (o qualsiasi altra razza aveste scelto) Leggendari, che avrebbero avuto un Destino Epico.

      Tutto questo era stato inserito nelle meccaniche della 4E e si rifletteva nel mondo. E nel modo in cui il mondo interagiva con i personaggi. L'ambientazione Valle del Nentir è anche responsabile per alcune delle mie aggiunte preferite alla 5E. Da essa abbiamo ottenuto delle regole espanse sui viaggi nelle terre selvagge e potete vederne l'influenza in molti degli aspetti di esplorazione del gioco. E sono ora il cuore di questa nuova campagna, il cui primo episodio è uscito il 28 Novembre.
      La campagna ha inizio con degli aspetti più mitici. Potete vedere molta della filosofia di design di Mearls nella preparazione della campagna. Una cometa misteriosa, i mondi opposti della Selva Fatata e della Coltre Oscura che si avvicinano, e la malasorte che si diffonde sempre più.

      Che guardiate o meno gli show in streaming, questa è un'ottima occasione per vedere cosa fanno altre persone quando giocano, oltre che ovviamente poter rubare idee interessanti per la propria campagna. Vale la pena di menzionare che questa è una rara occasione per poter iniziare a seguire una campagna sin dall'inizio. Potrete vedere come prende forma e come il DM gestisce il mischiare assieme i vari personaggi, guardando l'episodio a spezzoni se necessario (quanto meno è così che faccio io con questo show in streaming).
      La campagna include dei personaggi interessanti, tra cui l'Eladrin Keen Dayapreth, interpretato da TJ Storm, e l'Aarakocra ispirato ad un papero di Shelly Mazzanoble, Fla'aper. Gli episodi vengono pubblicati il mercoledì, quindi se volete qualcosa da seguire ed ascoltare/vedere a metà della settimana è l'occasione perfetta.
      Come sempre, buone avventure!
      Link all'articolo originale: http://www.belloflostsouls.net/2018/12/dd-step-into-the-world-of-4th-edition-with-heroes-of-the-vale.html
      Visualizza articolo completo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.